Area riservata

7 milioni 400mila ore di volontariato. L’Italia dai capelli grigi che non si gira dall’altra parte

Scritto da
6 aprile 2017
bilancio8

Il secondo Bilancio Sociale di Auser

IX Congresso Nazionale Auser
Salerno, 5-7 aprile 2017 Grand Hotel Salerno
Lungomare Clemente Tafuri 1

Scarica il Bilancio Sociale

Crescono le ore di volontariato che superano i 7 milioni e 400 mila, crescono le persone coinvolte nelle  attività associative e di volontariato che arrivano a quota 624.687 e crescono i presidi territoriali che raggiungono la cifra di 1543. In crescita  i partecipanti alle attività culturali e di formazione, in crescita gli anziani soli e fragili seguiti dai volontari Auser.
Per il secondo anno consecutivo Auser –associazione per l’invecchiamento attivo –  presenta il suo Bilancio Sociale e lo fa in occasione del IX Congresso Nazionale in corso a Salerno.

I dati –  che si riferiscono all’anno 2015 –  raccontano della voglia di partecipazione di tanti anziani e non solo, di aiuto a chi è più solo e fragile, del desiderio di apprendere e conoscere a tutte le età, dell’impegno crescente verso i migranti e i richiedenti asilo con progetti di accoglienza e integrazione.

“Il bilancio sociale – sottolinea il presidente Enzo Costa – è la nostra casa di vetro dove chiunque può osservare il nostro operato e come lo svolgiamo. I dati raccontano di un’associazione sempre più attenta ai bisogni delle persone e del territorio grazie agli oltre 44mila volontari vero motore dell’associazione e nostro grande orgoglio”.

Gli iscritti superano la soglia dei 301.000 e più della metà è rappresentato dalle donne, molto forte la presenza femminile anche fra i 44.753 volontari, qui le donne superano i  21mila.

Un  aiuto concreto  agli anziani soli, assistite più di 260.000 persone
il settore dell’aiuto alla persona, del sostegno alle fragilità sociali e del contrasto alla solitudine e al rischio di emarginazione, rappresenta la principale attività dell’Auser con oltre 18mila volontari impegnati e più di 4 milioni di ore di volontariato svolte in un anno. Il Filo d’Argento con il Numero Verde gratuito 800-995988 è lo strumento attraverso il quale l’associazione realizza i servizi di aiuto e protezione. I principali servizi svolti sono: compagnia domiciliare e telefonica, disbrigo pratiche, consegna spesa e farmaci, trasporto e accompagnamento protetto presso strutture socio sanitarie, presenza in case di riposo per attività ricreative.
Nel corso del 2015 le persone assistite sono state 262.537, quasi 30mila in più rispetto alla precedente rilevazione. Gli interventi svolti arrivano a quota 1.636.501, la parte del leone è rappresentata dai servizi di accompagnamento e sostegno alla mobilità con più di 17milioni di chilometri percorsi.

Apprendimento permanente e attività culturali: 194.000 partecipanti ai corsi
Una delle attività strategiche per Auser e in forte crescita, è quella relativa all’educazione degli adulti, al diritto di apprendere in ogni fase della vita in modo aperto e accessibile, rispondendo al bisogno di conoscenza e di socialità. Le associazioni coinvolte sono 490 fra circoli culturali e università popolari per tutte le età (80). I volontari coinvolti sono 6.236.
Le attività organizzate dalle strutture Auser promuovono percorsi di educazione permanente, auto-formazione e conoscenza. Veri e propri centri di formazione in grado di integrarsi con il territorio e con fasce diverse della popolazione.
I partecipanti alle attività culturali sono stati  nel corso del 2015 più di 194.000 che hanno seguito un totale di 8.899 iniziative. Vanno per la maggiore le Conferenze (3576), seguite dai corsi (2816), le visite culturali 2.104 più altre iniziative di vario genere (403).

Nonni vigili,  cura di aree verdi, presenza in musei e biblioteche. 12mila volontari Auser al servizio della comunità per 2milioni e 300mila ore di volontariato
588 sono i musei e le  biblioteche presidiate dai volontari Auser, 74 i centri del riuso e del riciclo di materiali di scarto, 940 le scuole italiane presidiate dai “nonni vigili”, 462 gli orti sociali e quasi 800 i parchi e giardini che sono tornati a rivivere grazie alla cura dei volontari Auser. Ogni giorno 12mila volontari dell’associazione sono impegnati in numerose attività di servizio per la comunità: curano la piccola manutenzione e la sorveglianza di aree verdi, giardini e parchi pubblici; sono un valido aiuto alla vigilanza di musei e biblioteche o in occasione di mostre,  sono i nonni vigile davanti alle scuole  o sugli scuolabus. Uno strumento quotidiano di cittadinanza attiva, che nel 2015 ha impegnato 449 associazioni Auser in 2.304.062 ore di volontariato..

Turismo sociale, più di 81.000 partecipanti, la maggior parte donne, vincono le gite brevi
Gite brevi di uno massimo tre giorni, soggiorni termali, viaggi organizzati: Auser promuove un turismo di qualità a costi ragionevoli, collegando la sfera ricreativa a quella formativa, di conoscenza e di solidarietà. Nel 2015 sono state realizzate 3.140  iniziative di turismo, per un totale di 81.772 partecipanti di cui oltre 48mila sono donne.   Nella maggioranza dei casi sono state organizzate piccole gite (oltre duemila), i soggiorni climatici e le cure termali sono stati 638 mentre i viaggi organizzati 497.

Tempo libero, salute e benessere
La socializzazione e la valorizzazione del proprio tempo libero sono per  Auser elementi indispensabili: le attività ricreative e di svago, la partecipazione della persona anziana a contesti sociali allargati, la cura del proprio ambito relazionale rappresentano un modo costruttivo di dare valore al tempo. Ben 672 associazioni strutture Auser sul territorio offrono attività legate al tempo libero con più di un milione di partecipanti, di questi oltre la metà è costituito da donne.
Partecipare a un corso di ginnastica dolce, fare camminate in compagnia nella natura sono attività fisiche che aiutano a mantenersi in forma e a vincere la solitudine. Oltre 51mila persone si sono rivolte all’Auser per seguire queste attività nella maggior parte dei casi (34.167) si tratta di donne.

Sostegno agli immigrati: più di 18mila fruitori di attività di inclusione e corsi di lingua italiana
Sono 142 le  associazioni Auser che svolgono attività a sostegno degli immigrati e più di mille i volontari impegnati. Tante le attività messe in campo: inclusione sociale e interazione culturale, insegnamento della lingua italiana, sostegno, orientamento, disbrigo di pratiche. Conoscersi di più e meglio aiuta a superare paure e chiusure reciproche ma soprattutto aiuta ad apprezzare la diversità come arricchimento della comunità in cui si vive. La Lombardia è la regione italiana dove le attività di sostegno agli immigrati sono più consistenti  con 34 associazioni impegnate in questo senso.
18.843 sono stati i fruitori delle attività di inclusione e insegnamento della lingua italiana.

Solidarietà internazionale
Auser è impegnata nel campo della solidarietà internazionale – in sinergia con alcune ONG-  nel sostenere progetti di sviluppo locale in Saharawi, Libano, Colombia, Congo, Kenya, Kossovo, Serbia, Moldavia, Palestina, Romania, Brasile, Bolivia, Perù. Oltre ad interventi di emergenza per Sri Lanka, India, Haiti, Iraq, Afghanistan, Birmania.
Nel corso del 2015 sono state 85 le associazioni Auser impegnate in progetti di solidarietà internazionale, sviluppando un totale di 47.913 ore di volontariato.
Un fiore all’occhiello di Auser sono le “sartore della solidarietà” nate in Toscana, luoghi di aggregazione e di valorizzazione dell’arte del cucito, nei quali le volontarie confezionano con scampoli  di stoffa piccoli capolavori. Si realizzano abiti per bambini e manufatti che vengono spediti  nei paesi in via di sviluppo in collaborazione con Ong e missionari. Inoltre si realizzano le Pigotte, a sostegno delle campagne Unicef per le vaccinazioni e la salute dei bambini del terzo mondo.

Il Congresso  è  raccontato  in diretta su   Twitter e Facebook attraverso l’hashtag  #congressoauser

Scarica il Bilancio Sociale

Categorie articolo:
Comunicati stampa · Primo Piano

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU