Area riservata

Villadossola (VB): visite gratuite nel nuovo ambulatorio Auser rivolto ai più bisognosi

Scritto da
4 ottobre 2019
medico1

Il 12 ottobre taglio del nastro a Villadossola (VB) di un ambulatorio medico polispecialistico dove verranno effettuate visite gratuite.
E’ un progetto ideato dall’Auser Ossola sulla scorta dell’esperienza straordinaria avviata a Borgomanero. L’ambulatorio ha sede presso il Centro culturale La Fabbrica vicino alla sede dell’Auser. Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi  dalla presidente Maria Elena Pirosetti e dal vicepresidente dell’Auser Raffaele Porcu. Per la sua realizzazione hanno lavorato insieme l’Auser coinvolgendo il Comune di Villadossola che ha ceduto per 5 anni in comodato d’uso gratuito due locali, sul retro del Teatro. Nei locali è stato ricavato, grazie al lavoro svolto gratuitamente da un’impresa edile, lo studio medico e una sala d’aspetto.
“Si tratta della quarta realtà a livello nazionale – ha detto Raffaele Porcu – dopo Borgomanero, Vercelli e Cosenza; l’ambulatorio medico polispecialistico con visite gratuite è rivolto alle persone bisognose di cure che si trovano in uno stato di necessità e in situazioni di emarginazione in quanto sovente, a causa di lunghe attese nella sanità pubblica, non hanno possibilità di sostenere una visita specialistica a pagamento e, pertanto non si curano più. Un servizio accessorio al servizio nazionale”. All’interno dell’Ambulatorio opererà uno staff di medici, primari e infermieri tutti volontari, alcuni in pensione e altri ancora in servizio, che presteranno la propria opera gratuitamente in qualità di volontari Auser. L’ambulatorio è stato dotato di un ecografo, di lettini per le visite ed altre attrezzature mediche. “Per ora i medici che hanno aderito sono una decina delle varie specialità, un chirurgo, un ginecologo, un urologo, un pediatra, uno psicologo, un dermatologo, un endocrinologo ed un diabetologo oltre a infermieri”.
Le persone da sottoporre a visita specialistica, dovranno avere il permesso e assenso del proprio medico curante. Le persone che ne beneficeranno saranno bambini e anziani in difficoltà segnalati dai servizi sociali del territorio, dal Comune, dal Ciss e dai medici di famiglia. Saranno i responsabili dell’Auser a valutare le priorità o altri casi da sottoporre a visite mediche.
L’inaugurazione prevede alle 18 il taglio del nastro, alle 19 l’apericena a cura del Formont, alle 20.30 la presentazione del progetto e a seguire il concerto della Filarmonica.
L’Auser dell’Ossola  si occupa in particolare di trasporto sociale per visite o terapie. Lo scorso anno sono stati effettuati 1500 trasporti per totale di circa 50 mila chilometri.

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU