Area riservata

San Giorgio a Cremano (NA). Auser in prima fila per l’ambiente

Scritto da
17 novembre 2010

Al via la raccolta degli oli vegetali usati

L’Auser di San Giorgio a Cremano ha deciso di scendere in campo per promuovere e sostenere stili di vita e di consumo più consapevoli anche mediante il riciclo, il riuso, il risparmio energetico nonché diversi stili alimentari. Per evitare, in particolare, pericolosi inquinamenti del suolo e per consentire il riuso degli olii alimentari combusti, ha avviato una serie di iniziative per la raccolta degli oli vegetali usati. La prima – d’intesa con l’Amministratore consortile del Parco INSUD-Case di Via Manzoni, Enzo Iovinelli – parte il 17 novembre. Alle ore 19.30, nella sala condominiale del fabbricato Glicine, sarà consegnato gratuitamente a tutti i condomini un’eco-tanica con imbuto e filtro da 5 litri che permetterà di raccogliere agevolmente l’olio consumato in cucina per le fritture e di riversarlo poi in un contenitore più grande. Quest’ultimo, per il momento collocato nella sala condominiale del fabbricato potrà essere utilizzato nei giorni e negli orari fissati dall’Amministratore per la riscossione. Detto contenitore sarà a tempo debito gratuitamente svuotato a cura della ditta che provvederà al riciclo e riuso. “I soci Auser intendono così dare concretamente un piccolo ma significativo contributo “dal basso” alla necessaria e indispensabile raccolta differenziata dei rifiuti – sottolinea il presidente Giuseppe Improta- basti pensare che un solo litro d’olio vegetale esausto può rendere non potabile un milione di litri d’acqua e se versato in mare di espandersi su una superficie di oltre mille metri quadri con danni mortali per gli organismi marini.” 
Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU