Area riservata

Reggio Emilia: “Una coperta ci unisce”

Scritto da
25 settembre 2019
un-coperta-ci-unisce

Auser Provinciale Reggio Emilia e Caritas diocesana di Reggio Emilia-Guastalla hanno avviato insieme un progetto chiamato “Una coperta ci unisce”. L’iniziativa, che ha come scopo il contrasto alla povertà, l’accoglienza e il coinvolgimento della cittadinanza, vede protagoniste le volontarie dei filòs Auser di Reggio Emilia e provincia e le volontarie delle Caritas parrocchiali, che da marzo scorso sono impegnate nella realizzazione di coperte di lana. I manufatti vengono creati con materiale usato offerto da privati e rimanenze di magazzini aziendali. Le coperte completano la dotazione dei beni di conforto nei luoghi messi a disposizione da Caritas per cittadini in difficoltà e senza fissa dimora.
“Una coperta ci unisce” ha anche l’obiettivo di incoraggiare un dibattito culturale sui temi del rispetto delle diversità e delle vulnerabilità, attraverso anche l’organizzazione di incontri nelle scuole e di eventi informativi pubblici. Il primo dei quali avrà luogo a Reggio Emilia giovedì 17 ottobre prossimo e vedrà la presenza, fra gli altri, del presidente nazionale Auser Enzo Costa.
Tra i Centri Auser che hanno preso parte a questo progetto vi sono Auser Reggio Emilia e il Filos Gerra, Auser Cavriago, Auser Cadelbosco Sopra, Auser Carpineti e Auser Gattatico.

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU