fbpx

Area riservata

Prato, “Ascolto a tutto tondo” per capire i bisogni degli anziani

Scritto da
5 ottobre 2016
anziano 234234

A poco più di sei mesi dall’apertura, lo sportello di “Ascolto a tutto tondo” attivato dall’Auser Circolo culturale Anna Fondi di Prato, sta già registrando un’affluenza inaspettata dagli stessi soci dell’Auser che lo gestiscono per due giorni alla settimana (il lunedì e il mercoledì dalle 15 alle 17).
Inaugurato a febbraio, anche con il supporto dello Spi Cgil, offre ascolto, accoglienza, sostegno, informazione e orientamento in particolare per quanto riguarda l’ambito socio sanitario. Ma la crisi ha portato allo sportello anche i disoccupati.  L’idea è quella di offrire un servizio utile per rispondere a delle esigenze precise, in particolare degli anziani e dei loro familiari:  ascoltare direttamente dalle persone interessate quali sono i bisogni e accompagnare poi le persone a orientarsi, oppure fare interventi più mitrati se serve. E’ anche un modo per monitorare tutto quello che c’è sul territorio anche per iniziativa del volontariato, a livello di sportelli informativi e di ascolto, per poter  indirizzare le persone nel luogo più opportuno. Un’iniziativa volta anche a migliorare la qualità della vita e a prevenire l’isolamento e l’esclusione sociale.
Per informazioni:  0574-38826.

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU