Area riservata

Partita la campagna “Abbracciamo la cultura”

Scritto da
1 dicembre 2010

In difesa del pattrimonio artistico e culturale

Auser partecipa alla campagna ‘Abbracciamo la Cultura’, un’iniziativa per sostenere e proteggere il patrimonio artistico e culturale del nostro paese e le professionalità ad esso dedicate. La campagna è promossa dalla CGIL, insieme a numerose associazioni culturali e professionali (ACLI Ambiente – AIB – ANA – ARCI – A.R.CO.BCI – ARR – CIA – IA.CS – INU – LEGAMBIENTE – Lavoratori PIERRECI – UIL BAC – A.R.I. – Assotecnici – Ass. per L’Economia della Cultura – CSA PA BC Un. La Sapienza – WWF). Una conferenza stampa che si è tenuta a Roma ha lanciato la campagna. E’ partita inoltre una raccolta di firme all’appello per una forte “assunzione di responsabilità” da parte della collettività affinché venga definito un quadro trasparente di regole e di risorse certe, di lungo respiro che dia priorità alla “cura” del patrimonio culturale italiano e non a pochi eventi spettacolari e interventi emergenziali. “E’ necessaria una mobilitazione e una pressione pubblica che, a partire dalla discussione sulla “Legge di stabilità”, sia in grado di costruire iniziative territoriali che coinvolgano le organizzazioni sindacali e imprenditoriali, il mondo del credito e della finanza, le professioni, l’associazionismo diffuso, le istituzioni di ogni ordine e livello” . Sul sito www.abbracciamolacultura.it verranno pubblicate le foto sui beni culturali e artistici a rischio, le foto dei lavoratori con le denunce sulla loro condizione professionale. A febbraio si terrà un grande evento che culminerà con un abbraccio simbolico al Colosseo con la partecipazione del Segretario Generale Cgil Susanna Camusso.
Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU