Area riservata

Legnano (MI): quindici rifugiati del Gambia coinvolti in progetti di utilità sociale

Scritto da
21 maggio 2015
gambia

Procede l’attività del Punto di Ascolto  Auser Ticino Olona finalizzato ad impiegare il gruppo di ragazzi rifugiati  provenienti dal Gambia che,  da circa sei mesi,  sono  assistiti dalla Fondazione Padri Somaschi ed ospitati nella sede di Via Quasimodo messa a disposizione dal Comune di Legnano (MI).
Nove di questi ragazzi sono già impegnati come addetti alla vigilanza  (ingresso ed uscita degli alunni di alcune scuole primarie), nonché per l’affiancamento ai volontari  che  – con utilizzo di autovetture attrezzate in dotazione all’Auser – svolgono servizi di “accompagnamento protetto” di persone fragili e bisognose di aiuto  per poter accedere a strutture ospedaliere e luoghi di cura e/o riabilitazione.
Dal 23 febbraio se ne sono aggiunti altri due che hanno accettato il  compito della sorveglianza dei passaggi pedonali presenti sull’intero percorso che i “Gruppi di Cammino” della zona Canazza di Legnano intraprendono  tutti i Martedì ed  i Giovedì mattina.
Attraverso questo  progetto che rientra tra gli obiettivi individuati con la sottoscrizione di uno specifico protocollo con il  Piano di Zona dei Comuni del Legnanese  il numero dei  giovani del Gambia  – coordinati in servizi  di pubblica utilità da Auser e dagli educatori del Padri Somaschi  – raggiungerebbe quota quindici.

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU