Area riservata

Invecchiamento attivo: Italia e Turchia in un progetto di scambio e collaborazione

Scritto da
25 settembre 2019
italiaturchia

Una delegazione turca proveniente da Ankara è stata ospite di Auser Nazionale per due giorni di workshop sul tema dell’invecchiamento attivo.
L’incontro rientra nel programma del progetto europeo “Cooperation among CSOs for elderly perople” “Cooperazione tra Organizzazioni della Società Civile per gli anziani”  promosso dalla Fondazione Giacomo Brodolini di cui Auser è partner. La Fondazione Brodolini  è un ente che si occupa di politiche sociali e ha sede sia in Italia che in Turchia. Il progetto è parte di un bando che ha l’obiettivo di promuovere la cooperazione fra enti della società civile in Turchia e nell’Unione Europea.  Nello specifico il progetto intende favorire gli scambi bilaterali e la cooperazione fra enti in Turchia e in Italia attivi nel campo degli anziani. Il progetto ha la durata di 15 mesi, da aprile 2019 a giugno 2020.
In una prima fase si farà uno studio generale del contesto europeo e stessa cosa dai partner in Turchia sul tema dell’invecchiamento attivo. Ad Auser viene affidata una parte di indagine sul contesto italiano, e di presentazione di buone pratiche. Il risultato di queste indagini sono due report sui contesti rispettivamente turco e italiano, che includeranno uno sguardo generale alle politiche europee, gli obiettivi fissati da queste e un’analisi del sistema dei servizi dedicati agli anziani in entrambi i paesi, il ruolo delle organizzazioni della società civile e le buone pratiche sia livello europeo che nei due paesi; 2 workshop di presentazione di questi report in Turchia e in Italia.
Hanno partecipato al workshop a Roma anche Abitare e Anziani,  rappresentanti di Ada, Anteas e Comunità di Sant’Egidio.
Al termine del progetto verranno prodotte delle “raccomandazioni” al livello europeo sulla promozione di attività per l’invecchiamento attivo e verrà redatto un piano di collaborazione per gli enti di entrambi i paesi.

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU