Area riservata

Il silenzio sugli abusi alle donne anziane

Scritto da
2 dicembre 2015
abusi

Le donne anziane in Italia sono oltre 7 milioni e costituiscono il segmento più vulnerabile della popolazione, sono doppiamente fragili per età e per genere, e gli abusi nei loro confronti sono in costante e preoccupante crescita, ma restano un fenomeno sottostimato e poco conosciuto. Da noi la popolazione anziana è soprattutto caratterizzata da una maggiore prevalenza di soggetti di sesso femminile, disabili, con scarso reddito e supporto sociale, tutte caratteristiche che identificano in egual modo i soggetti più a rischio di abuso.
Anche per queste ragioni, l’abuso degli anziani rappresenta un problema sociale di rilievo mondiale. Il problema purtroppo passa ancora troppo sotto silenzio, con l’aggravante della mancanza di un quadro preciso del fenomeno nel nostro Paese. Infatti, ad oggi non esistono statistiche nazionali sulla violenza contro le donne anziane, sono però possibili stime secondo cui un anziano su tre è vittima di abusi e, di questi 4 milioni, ben 2,5 sono donne. Tra tutte le forme di abuso quella dell’abbandono, dell’incuria (neglect) rappresenta quella più frequente ovvero essa si identifica nella privazione o sottrazione di beni alimentari, vestiario, medicine o altre utenze nonché nell’evitare di soddisfare i bisogni fondamentali delle persone anziane o nell’impedire che queste abbiano qualche forma di autonomia.
Fonte: il sole 24 ore – Società Italiana di Geriatria e Gerontologia

Tags:
·
Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU