Area riservata

Fano (PU), sul bus con l’Auser per dire no al bullismo

Scritto da
10 settembre 2019
scuolabus

Gli alunni che frequentano le scuole elementari del Comune di Fano e i bambini delle scuole dell’infanzia, saranno quest’anno tutelati da un servizio di assistenza istituito sugli scuolabus. Si tratta della presenza di un accompagnatore che vigila sul carico, la discesa, ma anche sul comportamento dei bambini all’interno del mezzo. Mentre per i bambini in più tenera età, dai 3 ai 6 anni, l’attività si basa soprattutto sull’aiuto prestato per piccole necessità, per i più grandicelli, essa è finalizzata a contemperare anche casi di eccessiva vivacità che non di rado sconfinano nel bullismo. Parlare di questo fenomeno quando si tratta di bambini che frequentano le scuole elementari, può sembrare esagerato, invece i fatti dimostrano che questa forma di comportamento vessatorio  contagia anche gli studenti della quarta, quinta elementare. Ragazzini in fila per salire sul bus. «Abbiamo ritenuto opportuno – ha dichiarato l’assessore Samuele Mascarin – ampliare questo servizio anche all’interno degli scuolabus che trasportano i bambini delle scuole elementari, in quanto abbiamo riscontrato insieme ai dirigenti scolastici il sorgere di significativi episodi di bullismo, soprattutto durante i percorsi di rientro da scuola a casa, al termine delle lezioni. Il servizio di sorveglianza è stato attribuito dall’amministrazione comunale , tramite un bando, all’Auser: saranno coinvolti 35 operatori.
Fonte: Corriere Adriatico

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU