Area riservata

Cosenza, campagna di raccolta fondi per l’Ambulatorio Medico Senza Confini

Scritto da
2 dicembre 2015
cosenza3

E’ attivo nel territorio dal 2010  per offrire assistenza medica gratuita a chi non è tutelato, a chi vive ai margini, ai migranti, ai Rom. E’ l’Ambulatorio senza Confini dell’Auser di Cosenza un vero punto di riferimento per tutta la comunità.
Insieme all’Associazione “La Kasbah”, che si occupa dei richiedenti asilo,  ha da poco sottoscritto con la Regione Calabria e l’Azienda Sanitaria della Provincia di Cosenza, un importante protocollo d’intesa. All’Ambulatorio Medico Senza Confini è stato riconosciuto il compito di accertare le condizioni sanitarie dei richiedenti asilo.
Le richieste di assistenza sempre crescenti, hanno però  reso insufficienti i locali utilizzati fino ad oggi. Una campagna nazionale di raccolta fondi è stata lanciata per mettere insieme la risorse necessarie per ristrutturare  completamente il nuovo locale assegnato all’Ambulatorio Auser dalla Regione. C’è da fare tutto: porte, impianti a norma, due bagni, controsoffitti.  Servono almeno 15 mila euro. “Tutti i lavori sono fatti in economia – racconta Luigi Ferraro presidente Auser Territoriale Cosenza –  con utilizzo di manodopera di volontari per le cose possibili e di tecnici specializzati per impianti a norma e trasferimento e montaggio di attrezzatura medica, in particolare del gabinetto dentistico, oculistico e ginecologico. Tale cifra per noi è inavvicinabile, per cui vi chiediamo di contribuire, per quanto vi è possibile, e darci la possibilità di proseguire nel nostro progetto”.

I contributi si possono versare presso Banca Prossima
IBAN  IT04 N033 5901 6001 0000 0004 910

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU