Area riservata

Ad Osimo (AN) arriva il progetto Abitare Solidale

Scritto da
24 ottobre 2017
abitare-solidale-1_625

Dovrebbero partire nei prossimi giorni a Osimo (AN) i lavori di ristrutturazione di Santa Palazia, l’immobile della Diocesi che si trova nel cuore del centro storico, e che sarà oggetto di un progetto pilota, unico nelle Marche: Abitare Solidale. Lo stabile fino a poco tempo fa ospitava una casa accoglienza per immigrati e rifugiati politici gestita dalla Diocesi. Finita quell’esperienza se ne aprirà un’altra, ma molto diversa.
Quello che troverà vita sarà un casa che ospiterà italiani con un reddito insufficiente per potersi permettere un tetto. Il progetto nasce da Auser Marche: sull’esperienza della sezione di Firenze, ha ottenuto un finanziamento da partner pubblici e privati per avviare la ristrutturazione di Santa Palazia.
Doppio il filone nel quale si snoderà l’ambizioso programma. Il primo prende spunto da Firenze, dove già ci sono oltre un centinaio di esperienze simili, ovvero coinvolgere cittadini soli che hanno una abitazione abbastanza grande da poterci ospitare un italiano povero, che non può permettersi di pagare l’affitto, ma che si impegna a compartecipare alle spese di gestione della casa e al contempo farà compagnia al proprietario solo. Il secondo grande ambito di intervento sarà quello invece diretto su Santa Palazia, dove saranno ricavate circa 10 camere ognuna con un proprio bagno e poi degli spazi comuni come cucina e refettorio.

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU