Area riservata

Abitare Solidale, si amplia il progetto Auser di coabitazione innovativa

Scritto da
25 gennaio 2017
chiavi

Sono 508 le persone sistemate in 242 coabitazioni attivate per un totale di 484 famiglie nelle province di Arezzo, Pisa, Livorno, Prato, Pistoia e Firenze. Presentati  nei giorni scorsi i risultati del progetto Abitare Solidale, promosso dall’Associazione Auser volontariato Abitare Solidale di Firenze in collaborazione con Unicredit foundation che ha stanziato circa 70mila euro.
Il progetto è nato con l’obiettivo di attivare nuove forme innovative di coabitazione, a cui si sono poi affiancati servizi più “strutturati” come quelli dei Condomini solidali e dal programma di ospitalità per padri separati. Il progetto è stato possibile con il contributo di Unicredit foundation che può utilizzare i fondi di Unicredit card flexia etica, la carta di credito che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata alimentando un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà.
Gabriele Danesi, coordinatore del progetto di Auser ha sottolineato che «il progetto ha l’obiettivo di sostenere la persona nella sua interezza, dandogli una possibilità di autonomia e non solo fornendo assistenza ai bisogni». «Abitare Solidale costituisce una sperimentazione di tipo “generativo” – aggiunge Anna Cravero di UniCredit foundation – capace cioè di coinvolgere e valorizzare i soggetti coinvolti. Un progetto lungimirante che si posiziona perfettamente nella transizione che la nostra società sta vivendo tra il modello del welfare state e quello del welfare civile in cui i cittadini sono coinvolti nel processi di produzione dei servizi».

Categorie articolo:
Notizie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU