Area riservata

La stevia, dolcificante naturale

stevia

Lo zucchero raffinato, si sa, non è benefico per il nostro organismo e si cercano alternative naturali.
La stevia rebaudiana è una pianta dalle lunghe foglie verdi e dai piccoli fiori bianchi originaria del Sudamerica. Le antiche popolazioni latine erano solite utilizzarla proprio come dolcificante, dato il suo sapore zuccherino che ricorda leggermente la liquirizia. L’Europa ha bandito il suo utilizzo per diverso tempo, ritenendo che alcuni principi attivi in essa contenuta potessero essere parzialmente tossici. Tuttavia le popolazioni del Sudamerica utilizzano le foglie di questa pianta da tempo immemore e non sono mai state confermate problematiche di salute correlate al consumo della stevia.
Dal dicembre 2011 è stata finalmente regolarizzata ed è stato permesso il suo utilizzo, ma solo come “integratore alimentare” mentre la sua vendita come zucchero non è stata riconosciuta. La stevia può essere consumata anche da chi soffre di diabete: un dolcificante naturale che si può utilizzare al posto di saccarina o aspartame. Un altro vantaggio di questa pianta è il suo apporto calorico, pari a zero. Effetti benefici provati( ma in attesa di ulteriori conferme) sono: effetto ipoglicemizzante e ipotensivo.
La stevia si coltiva facilmente e si può autoprodurre il dolcificante; le foglie vanno lasciate essiccare all’aria e poi tritate finemente.


MENU