Area riservata

Il finocchio

finocchio

Il finocchio è un ortaggio composto principalmente di acqua, è povero di grassi, ricchissimo  di fibre, ha un buon contenuto di sali minerali, soprattutto potassio, calcio e fosforo, utili per rinforzare le ossa e per prevenire crampi e stanchezza. Contiene molte vitamine , in particolare la vitamina  A , vitamina C e alcune vitamine del gruppo B.
Il contenuto di fitoestrogeni rende il finocchio un buon equilibrante naturale  dei livelli degli ormoni femminili, il che lo rende particolarmente utile nello stimolare la produzione del latte nelle donne alle prese con l’ allattamento, nel ridurre i disturbi che precedono il ciclo mestruale e nell’alleviare i sintomi della menopausa. Il finocchio ha effetti diuretici e anche il fegato trae giovamento dal suo consumo.
E’ noto per le sue proprietà digestive, ma è amico di tutto l’ apparato gastrointestinale: ha infatti la capacità di evitare la formazione di gas,  contiene anetolo, una sostanza in grado di agire sulle dolorose contrazioni addominali. Il finocchio ha inoltre proprietà depurative in particolare a carico del fegato e del sangue ed è antinfiammatorio.
Come erba officinale, il finocchio semi-costituisce un ottimo rimedio per i problemi di digestione, in quanto contrasta i processi fermentativi, attenuando gonfiore addominale e aerofagia. Ai semi di finocchio, infatti, sono attribuite le proprietà digestive e stimolanti per lo stomaco e l’ intestino: perfetti quindi per la digestione lenta e  flatulenza, questa pianta dispone di proprietà carminative. Proprio in considerazione di queste sue virtù, tisane, decotti e infusi preparati con i semi di finocchio possono essere molto utili.


MENU