Area riservata

Terremoto: 100 tende da campo per chi dorme in strada

Scritto da
11 giugno 2012
INTERSOS E AUSER IN AIUTO AGLI SFOLLATI DELL?EMILIA



L?organizzazione umanitaria per l?emergenza Intersos e l?associazione nazionale Auser stanno portando aiuto agli sfollati nei comuni dell?area nord di Modena, tra le più colpite dal terremoto in Emilia Romagna.



100 tende da campo sono state inviate in Emilia per dare ospitalità e riparo alle decine di famiglie nei dintorni di Cavezzo che, sfollate dalle proprie case crollate o inagibili, dormono in macchina o in accampamenti spontanei per rimanere nel loro paese e vicini alle loro attività produttive.



Circa 500 persone ? sono stimati 5 posti minimi a tenda, 25 mq di ampiezza – potranno trovare ricovero notturno e spazi di accoglienza per il giorno. Il team di Intersos e i volontari dell?Auser in collaborazione con i cittadini emiliani iniziano oggi l?allestimento delle tende. Tra le richieste arrivate al CSV- Centro Servizi Volontariato di Modena, che gestisce la distribuzione, anche quella dell?ospedale di Carpi per montare uno spazio di ricezione dei pazienti nella tenda all?aperto. 



?Da Brindisi, dove si trova il deposito internazionale da cui inviamo alle nostre missioni all?estero gli aiuti d?emergenza? spiega Marco Rotelli, segretario generale di Intersos ?abbiamo deciso di spostare verso la zona del terremoto le tende che erano destinate all?avvio della nuovo intervento in Mali a favore degli sfollati della guerra in corso nel nord del paese. In queste ore abbiamo verificato che nei tre paesi del modenese c?è un bisogno concreto e con Auser abbiamo deciso di dare una mano subito sul posto, senza perder tempo?.



Le tende per la missione in Mali saranno acquistate sul posto per assicurare l?assistenza alle migliaia di sfollati che sono ospitati nelle città di Mopti e Segou, in cerca di protezione dalle violenze e l?instabilità del Nord del Mali, dove negli ultimi 3 mesi hanno preso il potere forze ribelli e milizie estremiste. Intersos interviene in favore dei rifugiati in fuga dalla guerra nella confinante Mauritania con programmi di protezione e educazione d?emergenza, raggiungendo oltre 10.000 persone.



Per interviste, foto e informazioni:

Ufficio Stampa INTERSOS

Paola Amicucci

328.0003609 ? 06.85374332

comunicazione@intersos.org


Categorie articolo:
Comunicati stampa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU