Area riservata

Auser sostiene le ragioni dello sciopero geneale indetto dalla Cgil

Scritto da
25 agosto 2011

?La manovra del Governo  fortemente iniqua,
senza piani strutturali di contrasto all?evasione fiscale e di crescita economica?



Dichiarazione della Presidenza Nazionale Auser


Auser condivide pienamente le motivazioni dello Sciopero Generale proclamato dalla Cgil per il prossimo 6 settembre.



Con le due manovre di luglio e di agosto, il Governo che aveva, fino ai giorni precedenti,  sempre negato la gravità della situazione finanziaria, produttiva ed occupazionale del Paese, ha imposto più tasse a carico di chi già le paga (lavoratori dipendenti e pensionati), ha tagliato i servizi locali, si accinge, con la delega fiscale e assistenziale, a liquidare l?assistenza.



Si tratta oltretutto di misure che aggravano la stagnazione produttiva  e la crisi occupazionale.  Particolarmente deprecabili sono le misure contro l?inserimento lavorativo dei disabili e il rinnovato attacco ai diritti dei lavoratori.



E? possibile una manovra diversa che leghi il risanamento dei conti pubblici al rilancio della crescita economica e dell?occupazione.

Auser sostiene la proposta della Cgil: un piano strutturale di contrasto all?evasione fiscale; l?introduzione di una imposta patrimoniale ordinaria sule grandi ricchezze; un?imposta straordinaria sui grandi patrimoni immobiliari; la qualificazione e la valorizzazione dei servizi pubblici; la difesa della previdenza, della sanità,dell?assistenza pubblica; la difesa dei diritti democratici dei lavoratori.



Contro le inique manovre del Governo, a sostegno della piattaforma della Cgil, Auser invita i dirigenti, i volontari, i soci, i cittadini tutti a sostenere le ragioni dello sciopero e a partecipare alle manifestazioni indette per il 6 settembre.


Categorie articolo:
Comunicati stampa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU