fbpx

Area riservata

I bassi livelli di competenza aumentano con l’età

Scritto da
20 marzo 2020
gallina

di Vittoria Gallina,  esperta di processi educativi e formativi in età adulta, autrice di studi e ricerche sull’argomento

L’indagine PIAAC ha rilevato una forte correlazione fra competenze ed età evidenziando, in media e nella maggior parte dei Paesi, come il livello di competenze raggiunga il suo picco intorno ai 30 anni, per poi diminuire gradualmente con l’età.

Analogamente lo studio delle competenze degli individui low skilled evidenzia come le distribuzioni cambino in funzione dell’età: le percentuali crescono al crescere dell’età, concentrandosi per lo più nelle fasce d’età più avanzate (il 31,8% ha un’età compresa tra i 55 e i 65 anni). Purtroppo però le percentuali rilevate nelle fasce più giovani della popolazione sono tutt’altro che irrilevanti: il 9,6% dei low skilled italiani ha un’eta compresa tra i 16 e i 24 anni e quasi il 15% appartiene alla fascia di età 25-34 anni. Per la restante quota, i low skilled sono individui di età compresa fra i 35 e i 44 anni per il 22,1% e di età compresa fra i 45 e i 54 anni per il 21,7%.

Anche la distribuzione dei low skilled all’interno di ogni fascia di età, evidenzia nella maggior parte dei Paesi una elevata presenza di low skilled nella popolazione giovane (con meno di 24 anni), che varia tra il 9% e il 20% circa. Unica eccezione per il Giappone che, come visto in precedenza, fa registrare le più basse percentuali di low skilled in ogni fascia di età: i giovani 16-24enni low performer sono solo il 3%. La situazione non presenta sostanziali differenze tra i giovani adulti di età compresa tra 25 e 34 anni; in questa fascia d’età la percentuale che raggiunge il livello 1 o inferiore

è in media l’11%.

In media nella fascia degli over 55 un cittadino su quattro (media OCSE-PIAAC) è low skilled:la Spagna ha la percentuale più alta, 47% di cui il 16% sotto il livello 1, mentre il valore più basso è quello del Giappone (12% di cui solo l’1% al di sotto del livello 1).

 

Categorie articolo:
AttivaMente

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU