Area riservata

Anno 18 numero 6 – 11 febbraio 2015

Scritto da
11 febbraio 2015
Agenzia settimanale – Anno 18 numero 6 ? mercoledì 11 febbraio 2015

L?Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale. 

Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet 
www.auser.it
 



AuserInforma


SAVE THE DATE AUTOCONVOCAZIONE DEL VOLONTARIATO ITALIANO. A ROMA IL 9 E 10 MAGGIO 2015
Lanciata il 5 dicembre 2014 in occasione della Giornata Internazionale del Volontariato l?iniziativa è promossa da Forum Nazionale del Terzo Settore, Consulta del Volontariato presso il Forum, ConVol – Conferenza Permanente delle Associazioni Federazioni e Reti di Volontariato e CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato. Coinvolgerà i volontari che aderiscono alle decine di migliaia di organizzazioni presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale che ogni giorno operano per il bene comune e che, attraverso il loro agire gratuito e volontario, creano occasioni di partecipazione e promozione umana e sociale.
 
CONCORSO NAZIONALE AUSER, PER PARTECIPARE  C?E? TEMPO FINO AL  15  MARZO
E? stata spostata al 15 marzo 2015, la data di scadenza per partecipare al  concorso promosso dall?Auser nazionale  ?Costruiamo un ponte tra le generazioni. Il piacere di continuare a conoscere?,   collegato all?ultima edizione della Città che apprende di Palermo.   Il concorso si articola in quattro sezioni: poesia, racconto breve, fotografia e da quest?anno anche video.  Possono partecipare al Bando tutti gli iscritti Auser purché in possesso della tessera per il 2015.  La premiazione dei vincitori, selezionati da una giuria di esperti esterni all?Auser, si terrà nel corso della Conferenza di Organizzazione convocata a Roma il 16 e  17 aprile  2015.
Il lavori delle sezioni poesia, racconti brevi e fotografia vanno inviati alla casella di posta concorso@auser.it    mentre per i file video, più pesanti, è stata attivata la casella dedicata video.auser@gmail.com  
Il Bando del concorso con le indicazioni sulle modalità di partecipazione sul sito www.auser.it
 
?QUANDO IL GIOCO NON E? PIU? UN GIOCO?: VOGHERA (PV) CONTRO L?AZZARDO
Si chiama ?Quando il gioco non è più un gioco? il progetto che vede impegnati il Comune di Voghera (PV), Auser, coop ?La Collina? e Caritas diocesana, con l?obiettivo di aiutare e sostenere le persone affette da dipendenza da gioco d?azzardo attraverso un supporto psicologico. L?iniziativa prevede un numero verde, uno sportello d?ascolto, ma anche una rete di informazione e sensibilizzazione dedicata agli esercenti che hanno le slot machines nei loro locali.
La provincia di Pavia infatti vanta numeri impressionanti per il volume del gioco; a Voghera in particolare ci sono 233 slot, una ogni duecento abitanti.
L?azione di sensibilizzazione è molto serrata e sta ottenendo degli ottimi risultati: qualche giorno fa il Ranch, storico parco divertimenti in stile western, ha deciso di rinunciare alle slot.
 
FUORI GIOCO, IL NUOVO PROGETTO DELL?AUSER LAZIO  SU ANZIANI E GIOCO D?AZZARDO
Si chiama ?Fuori Gioco,  campagna di in-formazione e laboratori esperienziali dedicati alla popolazione anziana sul tema del gioco d?azzardo? il nuovo progetto promosso dall?Auser Lazio  su questo tema. Il progetto si è aggiudicato un finanziamento di 25.000 euro da parte dello Spes/Cesv del Lazio nell?ambito del programma Socialmente2, risultando quarto in graduatoria su 57 progetti approvati e finanziati.
La graduatoria dei progetti è consultabile al seguente link:
 
BERGAMO. NASCE IL PROGETTO ?ABITO? PER STUDENTI IN CERCA DI CASA E ANZIANI SOLI
Glu studenti universitari fuori sede in cerca di un tetto, nei prossimi mesi avranno un?opportunità in più. Potranno vivere nell?appartamento di un anziano autosufficiente in cambio di un po? di compagnia e un aiuto i casa. E? stato presentato a Bergamo il progetto ?Abito? promosso da Auser Bergamo in collaborazione con Terza Università, Proteo e Arci Fuorirotta di Treviglio e con il sostegno della Regione Lombardia. L?obiettivo è sperimentare nuove modalità abitative e stimolare scambi tra generazioni. E naturalmente aiutare gli anziani con un buon antidoto contro la solitudine. In una prima fase verranno raccolte le domande degli studenti e la disponibilità degli anziani e dei loro appartamenti. Poi si stabiliranno i contatti e gli ?abbinamenti? che devono essere basati sull?empatia, la condivisione, l?aiuto reciproco. La prima fase sarà sperimentale e conta di coinvolgere almeno 30 soggetti. ?Questo progetto ? ha sottolineato Angelo Locatelli presidente Auser Bergamo- servirà per abbattere quel clima di diffidenza ed una certa cultura che spesso allontana i giovani dagli anziani. Inoltre ha una grande utilità sociale, aiuta i ragazzi e aiuta gli anziani  a sentirsi meno soli?.
Gli ultimi dati parlano di over 65 che a Bergamo sfiorano il 60% della popolazione, in crescita anche le iscrizioni all?università, in particolare dei ?fuori sede? che necessitano di circa 1500 alloggi.
Per info: abito@attivazionebg.eu  035-363070035-363070 www.attivazione-bg.eu
 
SANTA SOFIA (FC). BAMBINI E ANZIANI, UN CICLO DI ATTIVITA? MANUALI PER IMPARARE GLI UNI DAGLI ALTRI
É partito nei giorni scorsi infatti, grazie alla collaborazione tra il centro operativo Auser e il Centro italiano femminile (Cif), un progetto per mettere a contatto due generazioni. Un ciclo di attività manuali in cui anziani e bambini entrano in relazione e dove la trasmissione di un sapere concreto sviluppa e favorisce la nascita di rapporti interpersonali e tra generazioni. L’idea è frutto delle riflessioni di Wally Valbonesi da sempre responsabile dell’Auser e la giovane presidente del Cif Maddalena Fabbri. Destinatari del progetto sono gli utenti del centro educativo ?Grillo Parlante?, con  bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni di diverse nazionalità che favorisce così un confronto intergenerazionale e interculturale, a partire dagli antichi mestieri e dalle arti manuali in generale. Il progetto prevede una serie di incontri settimanali, della durata di un?ora ciascuno, durante i quali i bambini sperimenteranno varie attività accompagnati passo dopo passo dai volontari Auser. Si parte con Ileana e Enza che avvicineranno i bambini al lavoro a maglia, con ferri e uncinetti, sarà poi il turno di Leandra e della cucina tradizionale romagnola, per finire, in marzo, con Tonino e la pittura con colori e materiali di riciclo.
Fonte: il resto del Carlino
 
SCANDICCI (FI). AL PRESIDIO SANITARIO L?ACCOGLIENZA E? AUSER
Da mercoledì 7 gennaio 2015 l?accoglienza degli utenti al presidio sanitario di Scandicci in via Vivaldi, viene garantita ? dalle 8 alle 12 il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì e dalle 8 alle 10 e dalle 15 alle 17 il giovedì ? da una quindicina di volontari dell?Auser. L?Azienda sanitaria di Firenze ha infatti stipulato una convenzione con l?Auser di Scandicci con cui viene appunto affidato questo incarico a un gruppo di volontari ai quali sono state date tutte le informazioni necessarie a indirizzare i cittadini che si presentano alle varie figure professionali, ai vari servizi e alle singole attività svolte nel presidio, nonché alle modalità con cui, nel rispetto della privacy, vanno tenuti i rapporti con l?utenza. Un?importante collaborazione che estende il legame già stretto tra la Asl 10 e l?Auser di Scandicci, che da numerosi anni svolge attività di accoglienza anche all?ospedale Nuovo San Giovanni di Dio, dove la partnership ebbe inizio con l?avvio di un progetto di prestito di libri a pazienti e operatori all?interno dei vari reparti, che ad oggi coinvolge circa 70 volontari con circa 1.300 prestiti all?anno e una attività anche di lettura ad alta voce per i pazienti, nella quale sono coinvolte anche altre associazioni. Oltre all?accoglienza all?ospedale di Torregalli, compresa quella al reparto di radiologia, e al servizio di prestito librario, i volontari dell?Auser svolgono un?importante azione di collegamento tra il reparto di dialisi e le associazioni deputate al trasporto dei pazienti che hanno terminato il trattamento dialitico, in modo che il flusso di pazienti sia ordinato e funzionale
Fonte: www.gonews.it
 
NONANTOLA (MO).   PUNTURE GRATUITE NEL NUOVO AMBULATORIO AUSER
Il 7 febbraio è stato inaugurato a Nonantola in via Vittorio Veneto,  il nuovo Ambulatorio Infermieristico Auser. Una stanza con un lettino in cui cinque volontari, infermieri professionali ora in pensione, offriranno gratuitamente  assistenza  per terapie iniettive e misurazione della pressione. Auser si sta organizzando anche per aiutare i cittadini, soprattutto gli anziani, nel compilare il fascicolo sanitario elettronico, predisposto dall?Ausl. Uno dei fiori all?occhiello dell?Auser di Nonantola è  il trasporto. I suoi 54 volontari lo scorso anno, hanno percorso 72mila chilometri effettuando 4800 servizi di trasporto sociale. Nel futuro dell?associazione c?è anche la consegna a domicilio dei farmaci.
L?ambulatorio sarà aperto dal Lunedi al Venerdì dalle ore 16 alle 17 e si potrà accedere senza necessità di prenotazione. Sono intervenuti alla presentazione Federica Nannetti Sindaco di Nonantola e Angelo Morselli Presidente dell?Auser Provinciale.
 
TARANTO. UNA CONFERENZA ORGANIZZATIVA PROVINCIALE PER RACCONTARE L?AUSER , GLI ANZIANI E LA SOLIDARIETA?
Una grande Conferenza organizzativa provinciale per testimoniare al territorio quanto i volontari dell?Auser ?Filo d?Argento? siano attivi, utili, solidali, energici e responsabili, e quanto possano esserlo ancora di più già da domani. E? l?obiettivo che si poneva l?Auser provinciale di Taranto organizzano  la Conferenza organizzativa provinciale del 10 febbraio scorso. 
Ai lavori, coordinati da Michele Cristella, presidente UTEP di Laterza, ha partecipato Enzo Costa, presidente nazionale Auser. I lavori sono stati introdotti da Lina Arpaia presidente provinciale con una relazione sulle attività svolte. Sono inoltre intervenuti il Sindaco di Taranto Ippazio Stefano, l?assessore regionale alla Sanità Donato Pentassuglia ed alcuni Sindaci della provincia, la presidente regionale Auser Lucia Scarafile, il Segretario della Camera del Lavoro Giuseppe Massafra,  il  Segretario Provinciale SPI CGIL Giovanni Angelini, e i presidenti delle associazioni di volontariato Anteas e ADA. Sono successivamente intervenuti i  presidenti dei Circoli Auser Talsano, Tamburi, Marina di Ginosa, Laterza, Castellaneta, Palagianello, Martina Franca, Grottaglie, Manduria, Monteaiasi e Montemesola.
 
TENERSI IN FORMA ALLA TERZA ETÀ: DALL’AUSER DI BOLOGNA UN CICLO DI INCONTRI SU SALUTE E BENESSERE
L’Italia è il Paese in cui si vive più a lungo in Europa, ma non tutti gli anni di vita guadagnati sono in buona salute, anzi gli indici internazionali ci dicono che c’è ancora molto da fare. Per questo è importante, anche nella terza età, adottare stili di vita e accorgimenti per mantenersi in forma sia sul piano fisico che psichico.
Con questo obiettivo il “Salotto della Stazione” di Auser Bologna, in collaborazione con la Casa della salute dei Quartieri Borgo e Reno organizza un ciclo di incontri interamente dedicato ai temi della salute e del benessere.
L’appuntamento è il giovedì dalle 15 alle 17 nelle giornate del 12 e 26 febbraio e del 12 e 19 marzo.
 
ANCONA. IO PARLO ITALIANO. ALL?AUSER CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI
Sono in partenza i nuovi corsi di italiano che l?associazione Auser Provinciale di Ancona promuove per gli stranieri e in particolare per le mamme straniere sul territorio. I corsi, di alfabetizzazione della lingua italiana, sono gratuiti, organizzati su livelli differenziati e si svolgeranno fino a maggio 2015  presso le sedi dell?Auser Filo d?Argento, in via Ascoli Piceno 10, dell?Auser Collemarino Palombina in via Volta 4,. Per informazioni ed eventuali iscrizioni contattare i numeri 3495757803  / 883722./2801070.
L?iniziativa, ?Io parlo italiano??, che conta già svariati i iscritti, giunta quest?anno alla quinta edizione, è sostenuta dall?Auser provinciale e realizzata in collaborazione da Auser Auser volontariato Collemarino-Palombina è condotto dalla  Nuova Auser promozione sociale  di Collemarino.
Il progetto è nato principalmente per l?insegnamento della lingua italiana, ma in questa edizione per i frequentanti è ancora di più  occasione di incontro e conoscenza, per favorire  l?integrazione sociale e culturale: saranno previsti incontri di laboratori di cucito e di cucina che volontarie Auser di Collemarino condurranno per allestire a fine corso una piccola mostra .   Le esperienze degli anni precedenti hanno coinvolto un consistente numero  di mamme straniere, che oltre a imparare la lingua italiana, si sono avvicinate alla cultura e tradizione italiana: Questo progetto contribuisce ad aumentare la consapevolezza di somiglianze e differenze fra culture e modelli comportamentali attraverso la formazione linguistica.
 
UNIVERSITA? DELL?ETA? LIBERA DEL MUGELLO, UN SEMESTRE RICCO DI NOVITA?
Un corso di cinese, di russo oltre ai tradizionali inglese, francese e tedesco; corsi di scrittura creativa, di acquerello botanico, un corso per affrontare la vita con ottimismo,  un corso per saperne di più del comportamento di cani  e gatti, un corso per  imparare a fare il pane secondo l?antica tradizione, un corso sull?arte di intrecciare i cesti. E poi informatica, storia dell?arte, musica, arte. Offre molto altro ancora il primo semestre dell?università dell?età libera del Mugello che ha ottenuto il bollino blu dell?Auser nazionale di certificazione di qualità.
Per saperne di più: Via Don Minzoni 17 50032 Borgo San Lorenzo (FI) Tel. 055 8494785055 8494785
Fax 055 8494281 udel@auserbsl.191.it  blog: http://udelmugello.myblog.it
 
 
?PRODUCIAMO SALUTE?: FARMACI A DOMICILIO IN UMBRIA
Il 15 febbraio in Umbria Auser insieme a Asfm, azienda farmacie comunali, consegneranno farmaci a domicilio alle persone anziane, sole e non autosufficienti, nell?ambito dei progetti ?Produciamo salute? e ?La solidarietà è il filo che unisce?.
L?iniziativa, che rientra nell?ambito dei servizi offerti dal Filo d?Argento,  ha l?obiettivo di allagare la gamma delle opportunità per le persone che subiscono la solitudine e l?emarginazione ed interesserà le zone di Terni, Narni, Amelia, Orvieto Piediluco e Alviano. Per usufruire del servizio, i numeri sono: 800995988 oppure 0744814957
Fonte: Il Messaggero ? Umbria
 
AGROPOLI. UNA FESTA DI LAUREA
L?Auser di Agropoli, presieduta da Elvira Lo Bascio, ha organizzato nei giorni scorsi una festa di laurea in onore della socia e  neolaureata Silvana Voso.
Alla festa è intervenuto anche l’assessore Francesco Crispino che ha speso parole di stima sulle attività e le iniziative che l?Auser di Agropoli porta avanti con entusiasmo.  Silvana Voso, fresca di laurea,  ha sottolineato: ?E’ stato merito della nostra associazione, della Sua Presidente se, dopo tanti  anni e con immensi sacrifici, sono ritornata a studiare per raggiungere il traguardo della laurea. Sono state le belle imperdibili lezioni di storia del dott. Domenico Chieffallo, vicepresidente dell’Auser sono state le lezioni-conversazioni  bisettimanali a spronarmi a non fermarmi, a studiare per raggiungere la laurea, non per vanità, né per vanagloria o ambizione, ma per amore disinteressato per la vera cultura?. La Presidente Lo Bascio ha sottolineato: ?Siamo  lieti, soprattutto orgogliosi noi dell’Auser per aver contribuito ad alimentare la scintilla che ha generato il desiderio di ampliare gli orizzonti culturali della nostra socia dottoressa Silvana Voso, la quale, pur  tra innumerevoli ostacoli, è riuscita laurearsi dimostrando che anche dopo gli ?anta? è possibile studiare con passione? .
 
LIVING LAND A COLICO (LC) PER AIUTARE ANZIANI E NON AUTOSUFFICIENTI
C?è anche Auser all?interno del progetto ?Living Land? del comune di Colico (LC), riservato al potenziamento dei servizi per anziani e disabili non autosufficienti.
L?iniziativa prevede la costruzione di una rete di vicinato per agevolare le relazioni, investire sui servizi domiciliari e sanitari e, quando necessario, sulla tecnologia al servizio delle fasce più deboli.
Capofila è il Consorzio Consolida, che si avvale della collaborazione di numerosi soggetti sul territorio, che hanno firmato un protocollo di intesa lo scorso dicembre.
Fonte: La Provincia di Lecco
 
NONNI SU INTERNET IN PROVINCIA DI PALERMO, CON L?AIUTO DELLE SCUOLE
Si chiama  ?Nonni su Internet in provincia di Palermo? il progetto per l?apprendimento intergenerazionale, ideato dalla Fondazione Mondo Digitale per sviluppare le competenze digitali degli over 60 e sostenuto da Fondazione con il Sud.
Il primo corso di alfabetizzazione digitale rivolto agli anziani si tiene presso la sede Auser di Castelbuono (PA), e coinvolge gli studenti dell?IIS Failla Tedaldi.
Alla fine del corso i partecipanti, nonni, tutor e docenti, ricevono un attestato di partecipazione. Per i tutor ha valore di credito formativo. Le scuole, infatti, apprezzano la valenza educativa del progetto tanto da inserirlo nel Piano dell?offerta formativa dell?istituto (Pof). Per i docenti si tratta di una valorizzazione delle competenze didattiche e come specializzazione nell?insegnamento alla terza età.
Fonte: mondodigitale.org
 
ALL?AUSER ROSSIGLIONE (GE) PER IMPARARE IL LATINO
Il prossimo 14 febbraio partirà a Rossiglione(GE), presso il nuovo centro socio-culturale Auser , un corso base per imparare il latino. Appuntamento fisso per il sabato per confrontarsi con declinazioni e versioni e per riscoprire i classici.
Per informazioni ed iscrizioni: Bruna Mercati, email: mercati1@vodafone.it – cell. 347 0407768347 0407768
 
CREMONA. CORSI SPRINT PER L?UNIPOP
Auser Unipop Cremona comunica l?apertura delle iscrizioni per i corsi in partenza da febbraio 2015: Italiano per stranieri, fotoritocco, Internet, Alfabetizzazione Informatica Base, degustator di Mieli, cucina creativa e tradizionale, Immagini dall?Obiettivo – Corso di fotografia, Massaggio Antistress, conversazione Inglese Avanzato, conoscere Cremona Urbanistica.
La sede dell?Associazione è in Via Mantova, 25 (all?interno della Camera del Lavoro) ed è aperta al pubblico lunedì, mercoledì e venerdì dalle 14:30 alle 18:00.
Per informazioni su date e orari telefonare allo 0372 4486780372 448678 o scrivere a unipop.cremona@auser.lombardia.it, o ancora visitare il nuovo sito web www.auserattiva.it/sede/cremona/.
 
TERZO DI AQUILEIA (UD): APPRENDERE L?ARTE DELLA CERAMICA
Auser bassa Friulana propone un nuovo corso per ?Apprendere l?arte della ceramica? presso l?ex municipio di Terzo d?Aquileia in via 2 giugno, 65. Partita lo scorso 4 febbraio, l?iniziativa si articolerà in dodici lezioni
con cadenza settimanale, condotte dall?esperta Giovanna Contin Tuniz che insegnerà ai partecipanti la tecnica dei materiali e la conoscenza dell?argilla, il modellaggio e la scultura,  la teoria anatomica e le proporzioni del volto umano.
Per informazioni: www.auserfriuli.it
 
TORRE SANTA SUSANNA (BR), TANTE OCCASIONI PER SCONFIGGERE LA SOLITUDINE
Febbraio ricco di iniziative per il Centro Anziani  polivalente Auser intitolato a Rosanna Benzi di Torre Santa Susanna (BR). Ogni giorno della settimana c?è una proposta diversa. Dal Cineforum alla ginnastica dolce, dai laboratori  artigianali al corso di fotografia, passando per momenti di gioco, ballo, musica, cose buone da assaggiare. Le occasioni per gli anziani soli di uscire di casa e andare al Centro sono tante e diverse.
Per saperne di più si può consultare il sito www.centroauserbenzi.org
 
MIRANO (VE). PARLIAMO DI BENESSERE, APPUNTAMENTI CON LA SALUTE GRAZIE ALL?AUSER
Il circolo Auser ?Tiepolo? di Mirano (Venezia) e il circolo Auser ?Montessori? di Chirignago sempre in provincia di Venezia promuovono l?iniziativa ?Parliamo di Benessere?,  una serie di  incontri informativi con dei medici specialisti. Si comincia l?11 marzo per finire il 13 maggio. Tanti gli argomenti che verranno toccati: l?oncologia, la dermatologia, il benessere della bocca e dei denti, la geriatria, le malattie articolari ed altro ancora. Gli incontri aperti al pubblico si terranno presso la ex scuola elementare di Mirano in piazzale Garibaldi 2. L?iniziativa si realizza con il patrocinio dei comuni di Martellago, Mirano, Noale, Salzano, S.Maria di Sala, Spinea.
 
GENOVA, TURISMO CULTURA E SOCIALIZZAZIONE AL  CIRCOLO MARINETTI
Il programma turistico e culturale 2015 del Circolo Auser Martinetti di Genova Sampierdarena è pronto, con un ricco calendario di corsi, incontri culturali ma anche gite, feste e pranzi. 
Si comincia sabato 14 febbraio, con il pranzo e la festa dedicati agli innamorati di tutte le età,  compresi nonni e nipoti, e il carnevale per i bimbi.
Per la festa della donna invece, gita a Lucca il 7 marzo; in primavera è previsto un viaggio a Madrid.
Gli incontri culturali verteranno su costellazioni e miti, i Templari, il benessere psicofisico.
Non mancheranno poi i corsi di informatica, di lingue, di chitarra, di ballo, l?attività motoria, i laboratori di sartoria solidale e riciclo materiale usato.
Infine le tombolate, il ballo domenicale e gli spazi ricreativi e di socializzazione.
 
 



Dal Sindacato

ARRIVA A ROMA IL VIAGGIO DELLA LEGALITA?
Si avvia a conclusione il viaggio della legalità della Cgil, partito lo scorso 27 ottobre da Milano nell’ambito della campagna nazionale  “Legalità: una svolta per tutte”, per dire no alla criminalità organizzata, alla corruzione, all’evasione e per chiedere interventi concreti contro queste zavorre per l’economia e il futuro del Paese. Dopo le tappe nelle fabbriche, nelle scuole, nelle aziende confiscate alla mafia, nei campi e nei porti delle regioni italiane, il prossimo 19 febbraio il pulmino della legalità arriverà alla Casa del Jazz di Roma (h. 9.30, viale di Porta Ardeatina, 55), dove si terrà l’evento di chiusura della campagna.
All’appuntamento parteciperanno Gianna Fracassi, segretario confederale della Cgil; Claudio Di Berardino, segretario generale Cgil Roma e Lazio; Rosy Bindi, presidente Commissione parlamentare antimafia; Guido Fabiani, assessore Sviluppo economico e attività produttive Regione Lazio; Alfonso Sabella, assessore alla Legalità Roma Capitale; Andrea Orlando, ministro della Giustizia; Giuseppe Pecoraro, prefetto di Roma; Giuseppe Pignatone, procuratore della Repubblica di Roma. Le conclusioni saranno affidate a Susanna Camusso, segretario generale della Cgil.
 



Anziani e dintorni

LA MEDICINA DELLA DIFFERENZA, CONVEGNO DELLO SPI CGIL
?La medicina della differenza, la sfida della salute di genere? è il titolo del convegno promosso dallo Spi Cgil che si terrà a Roma il 12 e 13 febbraio presso il Centro Congressi Frentani.
Il Convegno  è stato organizzato nell?ambito della campagna nazionale Salviamo la salute si pone l?obiettivo di dar un impulso  all?affermazione della Medicina di genere  come impegno effettivo delle istituzioni e del sindacato. Saranno due giorni densi di interventi e contenuti che verranno conclusi da Carla Cantone il giorno 13.
Per info sul programma: www.spi.cgil.it donnepensionate@spi.cgil.it  06/4448132106/44481321
 
ADDIO A MASSIMO RENDINA, IL PARTIGIANO GIORNALISTA
Si è spento a 95 anni ?il comandante Max?.  Massimo Rendina , giornalista e vice presidente dell?Associazione nazionale partigiani, testimone di memoria dal dopoguerra fino all?ultimo giorno di vita.  Rendina è stato il simbolo della lotta per la libertà contro il nazifascismo,  per la difesa dei valori di democrazia e della libertà di stampa.  Era nato a Venezia il 4 gennaio 1920, militò prima nella 19esima brigata Giambone Garibaldi, come capo di Stato Maggiore, e poi nella 103esima brigata Nannetti della prima divisione Garibaldi, della quale fu prima comandante e poi capo di Stato Maggiore. Riconosciuto Partigiano combattente dal  1 novembre del ?43 alla fine della liberazione dell?Italia dal nazifascismo. E? stato docente di storia della comunicazione e membro del Comitato scientifico dell?Istituto Luigi Sturzo per le ricerche storiche sulla Resistenza. È stato, inoltre, l?ideatore della Casa della Memoria e nella Storia e fondatore dell? Associazione di telespettatori cattolici, Aiart.  Nel 1995 per gli Editori Riuniti, con prefazione di Arrigo Boldrini, ha pubblicato il Dizionario della Resistenza italiana.
fonte: associazione stampa romana
 
COMUNI PREOCCUPATO PER I SERVIZI PER L?INFANZIA E GLI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI
I comuni esprimono “grande preoccupazione per le difficoltà emerse nella fase attuativa degli interventi del programma servizi di Cura per infanzia e anziani non autosufficienti” e chiedono per questo “un incontro urgente per valutare gli interventi da intraprendere, per accelerare la fase di attuazione dei piani approvati, nonché’ individuare tutte le misure di semplificazione delle procedure che si valutino utili”. Così il presidente e il delegato al Mezzogiorno dell’Anci, Piero Fassino e Antonio Decaro, in una lettera inviata al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, e al ministro dell’Interno, Angelino Alfano.
“Il riferimento della missiva – proseguono- riguarda i 730 milioni di euro, assegnati al ministero dell’Interno quale autorità di gestione del programma, da destinare al potenziamento dei servizi comunali nelle quattro Regioni convergenza, uniche risorse stanziate direttamente a favore dei comuni”. A fronte di una prima ripartizione di risorse effettuata (190 piani per l’infanzia e 170 per servizi agli anziani non autosufficienti approvati) e di una seconda tranche rispetto alla quale sono state pubblicate le linee guida per l’accesso ai fondi, gli esponenti dell’Anci lanciano l’allarme “a causa della lentezza del laborioso iter di approvazione dei piani in corso da due anni, degli oneri e degli adempimenti previsti per la certificazione della spesa, della complessità degli indirizzi espressi nelle linee guida e delle difficoltà di rispettare le modalità di rendicontazione senza adeguato supporto tecnico”.
Fonte: Agenzia Dire
 



Associazionismo Volontariato Terzo Settore



QUADERNI CESVOT. TRA PROFIT E NON PROFIT
In che modo associazioni e imprese possono diventare partner e progettare azioni comuni? Questa la domanda a cui cerca di rispondere il volume pubblicato da Cesvot ?Tra profit e non profit. Le regole per una alleanza efficace? di Stefano Martello e Sergio Zicari (?I Quaderni?, n. 72, pp. 141). Si tratta di un vademecum che, in modo semplice e accessibile, offre alle associazioni di volontariato suggerimenti concreti e strumenti utili per approcciarsi in modo efficace al mondo del profit. Nel volume sono pubblicate anche una serie di schede pratiche dedicate alle basi della negoziazione e ad un uso comunicativo delle moderne tecniche di controllo gestione e valutazione.
Il volume è scaricabile gratuitamente in formato pdf dal sito www.cesvot.it (>pubblicazioni>periodici>quaderni). E? possibile richiederne una copia cartacea compilando il modulo online. Chi lo desidera può ricevere tutti i volumi pubblicati nella collana ?I Quaderni? in abbonamento gratuito compilando il ?modulo abbonamento?.
Cristiana Guccinelli Responsabile Ufficio stampa cell. 329 3709406329 3709406
 
UNA STANZA PER CHI SOFFRE  DI AUTISMO, INAUGURATA AL PRONTO SOCCORSO DELL?OSPEDALE DI PORDENONE
Giovedì 5 febbraio 2015  è stata inaugurata al 1° piano del Padiglione C dell’Ospedale di Pordenone, la nuova stanza dedicata all’accoglienza di pazienti affetti da Disturbi dello Spettro autistico e altre disabilità cognitive che abbiano la necessità di accedere, per qualsiasi motivo, al Pronto Soccorso. Nell’ospedale di Pordenone è da tempo operativo, infatti, un innovativo protocollo per l’accoglienza e la permanenza ospedaliera dei pazienti affetti questa sindrome, elaborato dalla Direzione ospedaliera e dai Dipartimenti di Emergenza e Materno Infantile dello ospedale stesso assieme dalla Fondazione Bambini e Autismo ONLUS.
Ora, questo protocollo si arricchisce di uno spazio dedicato, completamente ristrutturato e adeguato alle peculiari necessità di chi è affetto da autismo. La stanza si caratterizza per una serie di accorgimenti tecnici – tra cui un’attenzione particolare all’illuminazione o la dotazione di specifici supporti per la comunicazione – finalizzati a rendere la permanenza del paziente meno traumatica e al contempo agevolare il lavoro degli operatori sanitari.
Contatti e informazioni: Fondazione Bambini e Autismo ONLUS  Tel. 0434 2475500434 247550 Mail: relazioniestrene@bambinieautismo.org  Azienda per l’Assistenza Sanitaria ?Friuli Occidentale? Segreteria Direzione Generale c/o Ospedale di Pordenone Tel. 0434 3997160434 399716 Mail: dg@aas5.sanita.fvg.it
 
A TORINO DAL 3 FEBBRAIO AL 3 MARZO LA MOSTRA FOTOGRAFICA CHE RACCONTA LA VITA DEI DETENUTI DEL PIEMONTE
Il carcere può e dovrebbe essere sempre luogo di riscatto e di riabilitazione sociale. È questo il filo conduttore della mostra fotografica ?Pure ?n carcere ?o sanno fa? ? Immagini, parole e sapori reclusi?, inaugurata il 2 febbraio all?Urp del Consiglio regionale del Piemonte di via Arsenale 14, a Torino. L?allestimento propone una panoramica sui progetti nati tra il 2005 e il 2014 dalla collaborazione dell?Associazione con le carceri piemontesi e varie realtà associative e culturali del territorio, raccontando con immagini e testi la vita in cella e le storie di alcuni detenuti, a partire dal ?rito? della preparazione di una tazza di caffè, magistralmente descritto da Fabrizio De Andrè nella canzone ?Don Raffaè?, da cui è preso in prestito il verso che dà il titolo alla mostra. Gli scatti sono stati realizzati nelle carceri di Santa Caterina di Fossano (Cn) e San Michele di Alessandria, nella Casa di reclusione Morandi di Saluzzo (Cn) e nella Casa circondariale Lorusso e Cotugno di Torino e stampati nell?ambito del progetto ?Stampatingalera? di Saluzzo.
La mostra è visitabile fino al 3 marzo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16. Informazioni al numero verde 800 101011800 101011.
 
TORNA IL PREMIO L?ANELLO DEBOLE
E?stato pubblicato il bando della nona edizione del premio internazionale L?anello debole, assegnato dalla Comunità di Capodarco ai migliori video e audio cortometraggi, giornalistici o di finzione, su tematiche sociali e ambientali. C?è tempo fino al 7 aprile 2015 per la consegna delle opere. Confermate le sezioni del concorso e i relativi premi: audio cortometraggi; video cortometraggi della realtà; video cortometraggi di fiction; video cortissimi. Le opere per le prime tre sezioni dovranno avere una durata massima di 25?; la quarta di 6?. Ad esse si aggiungono due nuovi premi speciali: alla migliore campagna diffusa prevalentemente attraverso il web; al miglior video sui temi ambientali del riciclo, dell’educazione al non abbandono dei rifiuti e della circular economy, assegnato dalla società ?Ecopneus?. Cambia inoltre il nome dell?evento in cui il premio L?anello debole sarà assegnato, che diventa ?Capodarco l?Altro Festival?: dal 22 al 27 giugno 2015 sulla terrazza della Comunità di Capodarco di Fermo, nelle Marche, con un ricco cartellone di eventi.
Per info: www.redattoresociale.it
 
 
 

Agenzia d’Informazione a cura dell?Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/8440772506/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it
 
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU