Area riservata

Anno 15 numero 41 – 28 novembre 2012

Scritto da
28 novembre 2012
Agenzia settimanale – Anno 15  numero 41 mercoledì 28 novembre 2012. L’Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.

Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet
www.auser.it 
 
 



AuserInforma



GIOCO D?AZZARDO QUANTO CI COSTI. A rOMA AL NUOVO CINEMA PALAZZO,  IL 5 DICEMBRE UN  Incontro aperto alla cittadinanza

Il gioco d?azzardo è ormai, nel nostro paese, un fenomeno di massa. Quest?anno dovrebbe produrre un fatturato di oltre 80 miliardi di euro. L?Italia è il primo paese al mondo per spesa pro capire per i giochi d?azzardo. Giocano tutti: minorenni e anziani, donne e uomini, ricchi e poveri, disoccupati e pensionati. Lo Stato ci guadagna qualcosa, certo, grazie alle tasse che i concessionari devono versargli. Ma quali costi sociali e sanitari deve sostenere la collettività? Problemi di dipendenza, difficoltà economiche personali e familiari, ricorso all?usura e infiltrazioni criminali: sono tanti i punti problematici. La campagna ?Mettiamoci in gioco? vuole aprire il dibattito su questi costi non sufficientemente considerati. A partire dai dati esistenti. Appuntamento a Roma il 5 dicembre presso il Nuovo Cinema Palazzo, Piazza dei Sanniti 9/a dalle 18 alle 20.

LE ASSOCIAZIONI DI CRESCE IL WELFARE CRESCE L?ITALIA, INVIANO UN APPELLO AL SENATO PER LE POLITICHE SOCIALI

?Esiste un?emergenza grave nel nostro Paese: è lo stato delle politiche sociali.? Inizia così l?appello che le associazioni aderenti alla rete Cresce il Welfare cresce l?Italia, hanno inviato al Senato, ecco il testo dell?appello: ?Anni di progressivo abbandono, ripetuti tagli (- 92% in cinque anni a Fondi sociali), riforme annunciate e rinviate, hanno relegato l?Italia agli ultimi posti in Europa in quanto a protezione sociale. Un Paese con un welfare debole non cresce nemmeno economicamente. Questo è l?allarme che la Rete interassociativa ?Cresce il welfare, cresce l?Italia? ma lanciato, per l?ennesima volta, il il 31 ottobre durante la mobilitazione in Piazza Montecitorio. Abbiamo incontrato, in quella occasione, tutti i capigruppo della Camera dei deputati evidenziando le preoccupazioni e proposte sulle politiche sociali in Italia. Il timido rifinanzimento del Fondo per le politiche sociali e per la non autosufficienza è del tutto inadeguato alla dimensione e alla complessità di un problema che attraversa l?Italia e colpisce i suoi Cittadini, specie quelli più esposti: gli anziani, le persone con disabilità, i senza-lavoro, i migranti e le famiglie che sempre più numerose varcano la soglia della povertà. Al Senato chiediamo una svolta che dia fiducia a tanti cittadini, favorisca la coesione e l?equità, rilanci davvero l?economia: aumentare già nella legge di stabilità le disponibilità finanziare dei Fondi sociali, ripensare alle politiche sociali, approvare celermente riforme importanti come la definizione dei livelli essenziali di assistenza e il piano per la non autosufficienza. Inoltre chiediamo che dal disegno di legge di stabilità vengano eliminate che misure che inesorabilmente danneggerebbero gravemente molti cittadini già in difficoltà.Il disegno di Legge prevede infatti l?ennesimo taglio lineare della spesa in ambito sanitario innalzando al 10% (oggi è del 5%) la riduzione degli oneri per i contratti di prestazione di servizi. Il che significa che verranno erogati ai Cittadini meno servizi o servizi di qualità inferiore. Questa misura colpisce indistintamente le persone, anche quelle che necessitano strettamente di interventi di riabilitazione come molte persone con disabilità spesso destinate ad aggravarsi in assenza di interventi riabilitativi.

Chiediamo il Vostro formale e sostanziale impegno: l?emergenza è reale, gli interventi indifferibili!?

 

AUSER ABRUZZO: ?UNA PALESTRA PER LA MENTE? CONTRO L?INVECCHIAMENTO COGNITIVO

Da Auser Abruzzo arriva, da dicembre a marzo, il laboratorio ?Una palestra per la mente ? realizzato all?interno del ?Progetto Aiutare i singoli,  ricostruire le comunità ?.

Il corso si propone di fornire  conoscenze e strumenti che possano migliorare la memoria e contrastare  il processo di invecchiamento, dati i recenti studi prospettici sull?invecchiamento e la cognitività che hanno messo in luce come le attività piacevoli possano rallentare il decadimento cognitivo nella popolazione anziana. Un?attività cognitiva costante protegge dal decadimento cognitivo sia perché l?esercizio rinforza  alcune abilità rendendole più efficienti e meno vulnerabili, sia per una compensazione dei processi cognitivi residui. Questo corso, tramite una ginnastica mentale mirata, si propone di fornire suggerimenti, strategie e strumenti che aiutino a migliorare la memoria degli anziani  anche attraverso momenti di socializzazione. Contenuti del corso: training cognitivo, partecipazione ad attività intellettive, storie di vita, giochi di logica, tecniche di memorizzazione, stile di vita (alimentazione, attività fisica, fumo, stress).  Il corso si svilupperà mediante proiezioni di diapositive, riflessione teorica, discussione su l?esperienza dei partecipanti, esplorazione di strategie individuali collettive, attuazione di progetti ipotizzati.
Sono previsti quattro incontri della durata di circa 3 ore ciascuno, per gruppi di 10-15 partecipanti, presso le sedi di AUSER Barisciano, AUSER Bazzano, AUSER L?Aquila.

L?AUSER DI SARONNO (VA) A TEATRO PER SALVARE ALZHAUSER CAFE?

Arriva dall?Auser di Saronno l?appello ?Tutti a teatro per salvare l?Alzhauser Cafè?. Sabato scorso la compagnia Fuori Scena si è cimentata nello spettacolo teatrale ?La strana coppia al femminile?, presso il teatro della parrocchia Regina Pacis.

I fondi raccolti andranno al progetto sociale per i malati di Alzheimer, promosso dal 2007 dall?Auser, e che senza fondi rischia di chiudere i battenti già dall?anno prossimo.

Il laboratorio vede al collaborazione di 13 volontari, una psicologa, un musicoterapista e un esperto del rapporto tra danza e movimento.

Fonte: La Prealpina


Il pozzo della memoria”. A Bologna e provincia tante iniziative in favore dei territori colpiti dal sisma

Si avvia a conclusione il progetto ?Il pozzo della memoria?, promosso da Auser Bologna, ADA e Associazione Volontari protezione civile, in rete con numerose organizzazioni e VolaBO, per valorizzare l?ambiente sotto il profilo culturale, ecologico e sociale tra le zone della montagna e la pianura est e, nello stesso tempo, sostenere le comunità colpite dal sisma.

Partito inizialmente come progetto per il recupero della memoria e della storia territoriale, dopo i gravi eventi sismici dello scorso maggio, pur mantenendo la sua originaria missione, il progetto è infatti divenuto promotore di una gamma di azioni a favore dei territori colpiti. 

Dopo gite, iniziative di raccolta fondi, appuntamenti culturali e molto altro ancora, il progetto si chiuderà in dicembre con una serie di iniziative nel territorio di Bologna e provincia, mirate, tra l’altro, a rafforzare il lavoro di rete e dare continuità alle azioni e la progettazione realizzata fino ad ora.  Dal 24 novembre al 7 dicembre presso la sede del Quartiere San Vitale (vicolo Bolognetti) verrà esposta la mostra fotografica itinerante con le immagini scattate durante le gite e le tante iniziative realizzate in estate a Marzabotto e nei luoghi della memoria e della resistenza.

Sempre in Vicolo Bolognetti  in programma il 1° e il 7 dicembre convegni e iniziative musicali. Il 9 dicembre a Castel D’Aiano lo spettacolo teatrale dell’associazione Saltimbanco, mentre l’11 dicembre, a San Giovanni in Persiceto, un convegno di presentazione del progetto e delle tante iniziative realizzate dal volontariato in favore delle popolazioni colpite dal sisma.

Il progetto si chiuderà il 19 dicembre a Pieve di Cento un convegno conclusivo in cui sarà proiettato il video integrale del progetto. L’incontro, che vedrà anche la partecipazione dell’assessore provinciale alle politiche sociali, Giuliano Barigazzi, sarà occasione per fare il punto su quanto fatto, rilanciare il progetto e le nuove azioni e passare un pomeriggio di festa all’insegna della solidarietà e dell’incontro tra generazioni.

fonte:
www.auseremiliaromagna.it  

 

CASERTA: AUSER E 50&PIU? INSIEME PER FESTEGGIARE L?INVECCHIAMENTO ATTIVO

Si è tenuto lo scorso lunedì alle
17,00, nel Teatro Comunale in via Mazzini a Caserta, l?evento pubblico organizzato  dalle Associazioni Auser e 50&più, con il patrocinio del Comune di Caserta, per festeggiare “L’Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra generazioni”. L’incontro è stato organizzato dalle presidentesse delle due associazioni promotrici: Elisabetta Luise e Maria Pia Ciannarella. Dopo il saluto dell’amministrazione comunale dal sindaco Pio Del Gaudio e l’assessore Emiliano Casale, sono intervenuti il Presidente Auser Campania Franco Buccino e Claudio Salmasso dell’Associazione 50ePiù.

Alla manifestazione hanno partecipato gli artisti di fama nazionale: Pietro Condorelli in trio con basso e batteria – Peppe D’Argenzio – Roberto De Francesco ? Enrico Ianniello ? Tony Laudadio – Antonio Pascale – Francesco Piccolo – Fausta Vetere, con conclusione coro della Minipolifonica Casertana, diretto da Rosalba Vestini.



AUSER INSIEME PESCHIERA BORROMEO (MI) : IL NUOVO PROGRAMMA DI ATTIVITA?

L?Università dell?Adulto di Peschiera Borromeo da il via al nuovo programma di incontri, corsi e attività. Da lunedì 3 Dicembre: ?Energie rinnovabili e sviluppo sostenibile?, un viaggio nello sviluppo sostenibile del nostro pianeta. Le tre lezioni riguarderanno questi argomenti: ?Sviluppo sostenibile? (3 Dicembre), ?Fonti rinnovabili? (10 Dicembre), ?Efficienza energetica? (17 Dicembre). Sabato 15 dicembre una gita a Morimondo ed ai presepi natalizi con visita guidata e merenda pomeridiana. Giovedì 13 Dicembre (ore 21:00) AIDO e FIDAS organizzano un concerto di canzoni Gospel nella chiesa Sacra Famiglia (P.zza Paolo VI).
A gennaio ?Quattro passi a Milano: visita a Palazzo Sormani?.

A marzo torna ?Cammina a Peschiera?, il
progetto dedicato a tutti coloro che amano stare insieme in allegria passeggiando in ambienti naturali.

A partire dal 6 Marzo, ogni mercoledì (ore 14:30) ci si ritrova presso la sede Auser (P.zza Paolo VI) per una camminata salutare, accompagnati dai volontari Auser.


L?iscrizione annuale all? associazione AUSER INSIEME di
Peschiera Borromeo e? pari a 15,00 Euro. Le iscrizioni alle iniziative si effettuano presso il Centro Polif. ?S.Pertini? (P.zza Paolo VI – Peschiera Borromeo) il Sabato (dalle 10:00 alle 12:00).

Info: Linea Diretta Auser Insieme Peschiera Borromeo: tel. 342.7665049

?FIUMICELLO EXPO?, GLI OVER 65 SI METTONO IN MOSTRA

E? ripartito sabato scorso a Fiumicello (UD) ?Fiumicello Expo?, l?Expo dell?Auser, con cadenza biennale ed itinerante nel territorio.

Una quarantina di artisti e collezionisti over 65 soci dell?Auser della Bassa Friulana si sono riuniti per esporre la loro arte.

Pittori, scultori, mosaicisti, ricamatrici, collezionisti, aspiranti poeti ed altro ancora.

L?esposizione, promossa con il sostegno del Comune di Fiumicello, è stata inaugurata nella sala conferenze del municipio dal Presidente Auser Irio Iob, e rimarrà aperta fino al 2 dicembre.

Fonte: Il Piccolo

L?AUSER SIRACUSA PUNTA SU ARTE E CULTURA

Il circolo Auser ha pianificato le proprie attività annuali fondate sui criteri di aggregazione sociale e di solidarietà. Quest?anno si punterà sull? Università Popolare con diverse tematiche. Vi sarà inoltre l?attività di Banco Alimentare: ogni settimana i volontari Auser saranno in diversi supermercati ad invitare i cittadini a donare all?associazione un prodotto acquistato che verrà poi consegnato ai meno abbienti, secondo un elenco fornito dall?Ufficio Welfare del Comune. L?Auser consegnerà la spesa settimanalmente al domicilio dei bisognosi.

Fanno parte infine del programma la scuola di ballo, le mostre di pittura e le rappresentazioni teatrali, risultate coinvolgenti negli scorsi anni grazie all?istituzione di una compagnia teatrale.

Fonte: La Sicilia ? ed. Siracusa

CORMONS (GO): BORSE ALIMENTARI PER FAMIGLIE MENO FORTUNATE

Avverrà mensilmente in Comune la consegna delle borse alimentari per le fasce più deboli della popolazione. L?attuazione del servizio è stata possibile grazie ad una collaborazione fra Amministrazione Comunale, Caritas, Croce Rossa e Auser, ed andrà ad implementare quanto avveniva già precedentemente.

La speranza è quella che più famiglie possibile possano usufruire del servizio, avendo così un momento di sollievo.

Fonte: Il Piccolo

 

BRESCIA: TORNANO I ?LUNEDì AL CINEMA? PER GLI ANZIANI

Arriva la quinta edizione di ? Lunedì al cinema?, la rassegna cinematografica per la terza età, organizzata dal Nuovo Eden con Auser, centro diurno Franchi, centro diurno Odorici e Vivicittà circolo Uisp, patrocinati da circoscrizione Centro, in collaborazione con l?assessorato al centro storico, l?assessorato ai servizi sociali e l?assessorato alla cultura del Comune.

Questa edizione prevede una novità logistica resa possibile grazie al contributo della Fondazione Cariplo un bus di trasporto gratuito per gli utenti, che farà alcune tappe fino al Nuovo Eden, andata e ritorno.

In programma i film ?Marigold Hotel?, ?Quasi Amici?, ?Love is all you need?, ?Posti in Piedi in Paradiso?, ?Marilyn?, ?La Cuoca del Presidente?, ?Anna Karenina?.

Alla fine di ogni proiezione saranno offerti the e biscotti compresi nel prezzo del biglietto.

Fonte: Brescia Oggi


PORTO SAN GIORGIO (FM): AUSER, I RISULTATI DEL PROGETTO ?INVECCHIAMENTO ATTIVO TRA CULTURE E GENERAZIONI?

Durante quest?anno alcuni circoli Auser delle cinque province marchigiane hanno realizzato il progetto di promozione sociale ?Invecchiamento attivo tra culture e generazioni?, supportato dalla Regione.

I risultati, le esperienze, le realtà, saranno raccontati in un convegno che si svolgerà oggi alle 16 presso il teatro comunale di Fermo.

La riflessione si è soffermata sul tema dell?amore per l?apprendimento, imprescindibile per un invecchiamento attivo.

?Invecchiamento attivo = amore per l?apprendimento, potrebbe essere lo slogan prodotto dal progetto? hanno dichiarato alcuni dei circoli.

Fonte: Il Resto del Carlino – Fermo


Anziani e dintorni


ROMA: 4 DICEMBRE, CERIMONIA DI CHIUSURA DELL?ANNO DELL?INVECCHIAMENTO ATTIVO E DELLA SOLIDARIETA? TRA GENERAZIONI

Si terrà a Roma, il 4 dicembre dalle ore 11 alle 13, presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Cerimonia di Chiusura dell?Anno dell?Invecchiamento Attivo e della Solidarietà tra le generazioni.

Introduce Mario Morcone, Capo di Gabinetto del Ministro per la cooperazione internazionale e l?integrazione.

Interverranno Mario Monti, Presidente del Consiglio dei Ministri; Enzo Moavero Milanesi, Ministro per gli affari europei; Andrea Riccardi, Ministro per la cooperazione internazionale e l?integrazione.

Interverranno inoltre Gina Lollobrigida, Pippo Baudo e Sandro Mazzola.

Nel corso dell?evento il Ministro Andrea Riccardi presenterà la proposta della Carta nazionale ?Per un invecchiamento attivo, vitale e dignitoso in una società solidale?, che intende valorizzare e dare seguito alle riflessioni, agli studi e alle esperienze acquisite durante l?anno europeo come opportunità di crescita, in campo sociale e sanitario, lavorativo ed economico.

Al termine della cerimonia saranno premiati i vincitori della prima sezione del Premio per l?Anno europeo dell?invecchiamento attivo ed alcune scuole presenteranno le loro iniziative.

 

ANZIANI, TROPPI ERRORI SUI  FARMACI CHE SI ASSUMONO

Secondo una ricerca della Sigg (Società italiana di geriatria e gerontologia) circa la metà degli over 75, cioè 3 milioni (su una popolazione di 6 milioni), spesso sbaglia dosi e terapia dei farmaci che assume. I motivi sono molteplici: colore, grandezza, dimensioni, scritte troppo piccole, pillole non numerate: tutti elementi  che spesso mandando in confusione l’anziano al momento di prendere le medicine. Un problema di cui si lamentano gli stessi anziani in primis: nella maggior parte dei casi gli intervistati si lamentano di non aver a disposizione medicinali semplici da riconoscere, in confezioni facili da manipolare, con nomi chiari e foglietti illustrativi che non diano adito a dubbi. Secondo gli esperti, questo fenomeno tende a verificarsi di meno se il paziente è affidato al geriatra.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi la figura del geriatra è praticamente sconosciuta agli anziani. Solo un intervistato su tre ha dichiarato di essersi rivolto allo specialista per un consulto.

Fonte:
www.pharmastar.it



COME GESTIRE L?ANZIANO VITTIMA DI UN CRIMINE: LE FORZE DELL?ORDINE A LEZIONE

E? un progetto europeo coordinato dalla Fondazione Santa Lucia quello che verrà presentato giovedì 29 novembre a Roma: fornire agli operatori delle forze dell?ordine gli strumenti più idonei per riconoscere alcuni indicatori importanti riguardo agli anziani con problematiche neurologiche e psicologiche.

Gestire una situazione critica può essere difficile se la vittima è un anziano  affetto da disturbi neurologici. Soprattutto se oggetto di una violenza o di un evento traumatico, la persona esprime una fragilità e una vulnerabilità che, se non trattate nel giusto modo, possono traumatizzare la persona e rendere difficile il lavoro.

Le linee guida realizzate dal progetto verranno diffuse alle Polizie di tutti Paesi UE tramite CEPOL, all’Accademia di Polizia Europea e verranno tradotte in corsi di formazione utili ad elevare gli standard professionali delle Forze di Polizia in tema di interazione con le vittime anziane.

Per informazioni: www.hsantalucia.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore


GIOCO D?AZZARDO PATOLOGICO, OGGI  LO SPECIALE DEL GIORNALE RADIO SOCIALE

Proseguono gli speciali settimanali  del Giornale Radio Sociale in collaborazione con Radio Articolo 1. Tema della puntata di oggi, in diretta su www.radioarticolo1.it a partire dalle 15, sarà il gioco d?azzardo patologico. Un fenomeno in preoccupante crescita, per contrastare il quale molte associazioni, tra cui Auser, si stanno mobilitando attraverso la campagna ?Mettiamoci in gioco?. Gli ospiti della puntata saranno Matteo Iori, presidente del Conagga (Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d’Azzardo) e Daniele Poto, giornalista curatore della ricerca ?Azzardopoli?. Ci sarà anche la testimonianza diretta di un giocatore d?azzardo patologico, attualmente in cura.

In studio, Stefano Milani e Fabio Piccolino
.

 

“UN NUOVO ORIZZONTE PER L’IMMIGRAZIONE”. GIOVEDI’ A ROMA

Si terrà giovedì 29 novembre a Roma, presso il Cnel, “Un nuovo orizzonte  per l’immigrazione. Come la ricerca può contribuire all?elaborazione di  politiche pubbliche più efficaci”. Un convegno promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali  che ha l’obiettivo di contribuire ad una migliore comprensione dei  cambiamenti dei flussi migratori e di migliorare la qualità delle  politiche della programmazione istituzionale. In poco più di dieci anni infatti, l’Italia è diventata il quarto paese  per accoglienza di immigrati nell?ambito dell?UE, dopo Spagna, Germania  e Regno Unito; una domanda di lavoro di 2,5 milioni di lavoratori  stranieri che rappresentano un decimo del totale dei lavoratori occupati  in Italia, che contribuiscono al 6% del Pil e promuovono il 7,4% del  totale delle imprese. Nel corso del convegno ci sarà una tavola rotonda a cui parteciperanno  Maria Cecilia Guerra, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle  Politiche Sociali, Saverio Ruperto, Sottosegretario al Ministero  dell?Interno e Marco Rossi Doria, Sottosegretario al Ministero  dell?Istruzione, dell?Università e della Ricerca.

Per informazioni: Tel. 06.46834723
redazioneintegrazione@lavoro.gov.it  www.integrazionemigranti.gov.it

NUOVO APPELLO DELLA TAVOLA DELLA PACE, CONTRO IL DISEGNO DI LEGGE CHE AUMENTA LE SPESE MILITARI

vola della pace insieme a numerose organizzazioni della società civile di diverso orientamento culturale, politico e religioso ha diffuso oggi un nuovo appello ai deputati contro l?approvazione del disegno di legge delega di
revisione dello strumento militare presentato dal ministro della Difesa Giampaolo Di Paola. ?Grazie alla nostra pressione, ha dichiarato Flavio Lotti coordinatore della Tavola della pace, il Senato ha modificato questo provvedimento impedendo ai generali di trasformarsi in mercanti d?armi e aumentando il controllo parlamentare sugli arsenali. Ma non basta.? Questo
disegno di legge:

taglia il personale per comperare i cacciabombardieri F35 e altre armi; trasforma le Forze Armate in uno strumento da guerre ad alta intensità incompatibile con l?articolo 11 della Costituzione;
costringerà i comuni alluvionati o colpiti da una catastrofe naturale a pagare il conto dell?intervento dei militari; non prevede alcuna cancellazione degli sprechi e dei privilegi né una vera riqualificazione della spesa militare;
impegna 230 miliardi per i prossimi 12 anni senza aumentare di un solo grado la nostra sicurezza;aumenta di fatto la spesa pubblica.

?I vertici militari di questo nostro paese, continua Flavio Lotti, vogliono continuare a comprare armi sempre più moderne e sofisticate e non vogliono rinunciare ai loro privilegi. Ma, mentre si tagliano i servizi alle persone e agli enti locali che li devono fornire e milioni di famiglie non ce la fanno più, queste pretese diventano insopportabili. Per questo è necessario accrescere subito la pressione sui deputati.?

La Tavola della pace invita tutti a inviare subito una mail ai deputati della Commissione Difesa e ai Capigruppo della Camera. L?appello, la lettera tipo e gli indirizzi sono disponibili sul sito: www.perlapace.it.

CARCERE E SICUREZZA: IL CONVEGNO A ROMA

Si terrà dal 29 novembre al 1 dicembre a Roma il 45° convegno del SEAC (Coordinamento Enti e Associazioni di Volontariato Penitenziario).

?Carcere e sicurezza: le pratiche e le proposte?:  questo il tema dell?iniziativa, che mira ad un confronto tra magistrati, rappresentati delle istituzioni, esponenti del DAP, professori universitari e membri di associazioni, che si confronteranno per fare il punto sul sistema della giustizia, la gestione della sicurezza in carcere e il ruolo del volontariato.

Per informazioni:tel. 06.27858273  338.9489515
volontariatoseac@tiscalinet.it

www.volontariatoseac.it

UN ANNO DI ?A28 CENTRE?: RIPARO E PROTEZIONE PER I MINORI

E? passato un anno dall?apertura di ?A28 Centre?, la struttura realizzata a via Aniene a Roma da Intersos con la collaborazione di Save the Children Italia e della cooperativa sociale Civico Zero. Un centro notturno di emergenza, che ospita ogni notte fino a 24 minori non accompagnati, in particolare afgani in transito.

Mercoledì 5 dicembre alle ore 18 è previsto un incontro ed un aperitivo dove si farà il bilancio di un anno di attività e si parlerà di futuro: i cambiamenti delle rotte migratorie, i tempi di permanenza, le prospettive.

A28 Centre ha ospitato circa 600 ragazzi nel primo anno di attività, che oltre a trovare riparo e conforto, hanno potuto raccontare agli educatori professionali e ai mediatori culturali la loro esperienza di adolescenti in viaggio e il loro mondo interiore.

MILANO. ?ESSERE FELICI A SCUOLA?: UN MANUALE D?ISTRUZIONI PER PREVENIRE IL BULLISMO

È stato presentato a Milano il volume ?Essere felici a scuola ? 181 insegnanti contro il bullismo? realizzato da Fondazione Sodalitas e a cura di Ugo Castellano e Patrizia Rizzotti, con i contributi di Maria Giovanna Garuti, Gino Rigoldi e Vito Volpe. Il libro illustra e descrive i risultati, le testimonianze e le istruzioni per replicare l?esperienza del progetto ?Prevenzione Bullismo ? Formazione alle relazioni interpersonali per insegnanti? promosso da Fondazione Sodalitas insieme a un gruppo di lavoro formato da operatori di Comunità Nuova, formatori di ISMO (istituto specializzato nella consulenza organizzativa) e di esperti della ricerca sociale e della comunicazione, grazie al sostegno di Edison. Il volume è nato in risposta ad alcuni preoccupanti segnali di disagio e malessere nei ragazzi, provenienti dalle scuole milanesi e del territorio, spesso alla base di episodi quali il bullismo, la violenza tra i minori e la dispersione scolastica. Dopo una fase di analisi e di ricerca sul fenomeno, le attività hanno preso avvio nel 2008 e si sono concluse nel 2011 con l?obiettivo di rafforzare le competenze affettive e relazionali degli insegnanti. 181 i docenti coinvolti e 63 le azioni anti-bullismo realizzate a seguito degli incontri con gli insegnanti, che hanno raggiunto complessivamente 25mila studenti. Il Progetto ha potuto contare, negli anni, sul supporto di partner storici quali il Comune di Milano, Fondazione Cariplo e UBS Italia.

Il volume ? edito da
Officina della Narrazione ? potrà essere acquistato attraverso il catalogo on line della Casa Editrice e sarà inoltre disponibile gratuitamente in versione digitale sul sito di Fondazione Sodalitas.

Per ulteriori informazioni:
Maddalena Cassuoli ? Responsabile Comunicazione ed eventi Fondazione Sodalitas 02-86460236; 333-7376278 maddalena.cassuoli@sodalitas.it

Ufficio Stampa: Giorgia Vezzoli 335-8470167
press.sodalitas@sodalitas.it www.sodalitas.it

REDATTORE SOCIALE 212. Un  weekend a Capodarco per uscire dal ?Labirinto senza fili?

Un?intervista inedita al grande fotografo Uliano Lucas fatta dal suo primo maestro, Mario Dondero. E? l?evento di apertura di ?Labirinto senza fili?, il 19° seminario per i giornalisti organizzato dall?agenzia Redattore Sociale che si svolgerà alla Comunità di Capodarco di Fermo, nelle Marche, dal 30 novembre al 2 dicembre prossimi. Dopo l?emozionante intervento del 2011, Dondero torna dunque a Capodarco (in realtà abita da anni a Fermo) per ripercorrere mezzo secolo di fotografia a partire dagli anni storici del circolo di intellettuali del ?Bar Jamaica? di Milano, insieme a quello che, tra le altre cose, si può considerare il più importante fotogiornalista ?sociale? italiano. Il seminario, venerdì 30 novembre, dopo Walter Dondi che presenterà i due ultimi progetti di Fondazione Unipolis, sarà aperto da un intervento del presidente nazionale dell?Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino, particolarmente atteso nei giorni della proposta di legge sulla diffamazione. Dopo la coppia Dondero-Lucas, si proseguirà con il confronto ugualmente inedito tra Andrea Vianello e Marino Niola. Il primo, volto notissimo della tv (Agorà, Mi manda Rai Tre) e protagonista della radio, è anche uno dei giornalisti più attivi sui social network, con un?impronta molto personale. Il secondo, antropologo e studioso dei simboli, ha dato il la all?edizione di quest?anno con l?idea del ?labirinto wireless? contenuta nel suo ultimo libro ?Miti d?oggi?. Giornalismo, modernità e nuovi circuiti della conoscenza saranno al centro del loro confronto coordinato da Carla Chiaramoni. Un appuntamento importante è previsto anche nel dopo cena. Si tratta della riunione, aperta a tutti, del gruppo formazione della Carta di Roma, il codice deontologico dei giornalisti sull?immigrazione. Da discutere i contenuti degli incontri di formazione su questo tema nelle redazioni (Repubblica e Mediaset li hanno già fatti) e nelle scuole di giornalismo.

Tutte le info sul programma completo sul sito
www.redattoresociale.it

LA CARTA DEI SERVIZI PER IL SUPERAMENTO DELLE BARRIERE COMUNICATIVE

Lunedì 3 dicembre a Roma verrà presentata la Carta dei Servizi per il superamento delle barriere comunicative nei mezzi di comunicazione sociale. E? prevista la conferenza stampa del Tavolo permanente di confronto tra CNU (Consiglio Nazionale degli Utenti), AgCom , Associazioni persone con disabilità e Dipartimento Comunicazione Ministero dello Sviluppo Economico.

L?iniziativa si svolgerà alle ore 12 presso la Sala Angrisani, Agcom, via Isonzo, 21/B.

Per informazioni:  06/69644283 cnu@agcom.it   
info@agcom.it

UN CONCORSO DI FOTOGRAFIA PER ILLUSTRARE WIKIPEDIA

E? questo il senso della seconda edizione di ?Wiki Loves Monuments Italia?, dove ad essere fotografati saranno i monumenti, gli edifici, i siti archeologici delle città italiane, con l?obiettivo di valorizzare e documentare l?immenso patrimonio artistico del nostro Paese, attraverso fotografie con licenza libera, in pieno stile wikipedia.

Per finanziare il progetto, Wiki Loves Monuments Italia partecipa al bando “Che fare”, che mette in palio 100.000? per un progetto innovativo che unisca la rete e la cultura.


http://www.che-fare.com/progetto/wiki-loves-monuments-italia-2013

CINQUE VOLTI CONTRO L?AIDS. DAL 22 NOVEMBRE AL 21 DICEMBRE SMS SOLIDALE AL 45508

Cinque volti noti si uniscono nella campagna di lotta all?Aids del Cesvi: Claudio Bisio, Alessio Boni, Lella Costa, Cristina Parodi e il Trio Medusa, che scendono in campo per ricordare che tutti insieme possiamo sconfiggere l?Aids. Ognuno con la sua esperienza e la sua sensibilità per dare ancora più forza ed eco alla comunicazione del Cesvi, che dal 2001 è impegnato nella cura
e nella prevenzione dell?Hiv/Aids con il progetto ?Fermiamo l?AIDS sul nascere?
in Zimbabwe, Congo e Sudafrica.  Tramite l?SMS solidale al 45508, dal 22 novembre al 21 dicembre è possibile donare 2 euro da cellulare  o 5/10 euro con chiamata da rete fissa. 

Con i fondi raccolti, Cesvi potrà fornire terapie farmacologiche per ridurre la trasmissione del virus  da mamma sieropositiva a neonato, assicurare assistenza medica ai malati di AIDS, attivare programmi di assistenza alimentare e psicologica, promuovere campagne di prevenzione e sensibilizzazione, supportare strutture di accoglienza e di lotta all?esclusione sociale per gli orfani dell?AIDS in Zimbabwe, Congo e Sudafrica.

Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU