Area riservata

Anno 15 numero 35 – 17 ottobre 2012

Scritto da
17 ottobre 2012
Agenzia settimanale – Anno 15 n. 35 mercoledì  17 ottobre 2012.

L’Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.

Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet
www.auser.it

 


AuserInforma


AUSER ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DELLA CGIL DEL 20 OTTOBRE, IL LAVORO PRIMA DI TUTTO

La presidenza di Auser Nazionale  aderisce  e partecipa alla manifestazione nazionale indetta dalla Cgil ? Il lavoro prima di tutto? che si terrà a Roma il prossimo 20 ottobre ed invita tutte le proprie strutture territoriali a partecipare.  ?Sosteniamo convintamente questa manifestazione ? sottolinea l?Auser nazionale -    per rivendicare  l?esigenza di cambiare l?agenda del Governo Monti, perché non si esce dalla crisi riducendo il lavoro, le politiche sociali e i diritti, a partire da quelli delle figure più fragili e dei non autosufficienti.?

Concorso Nazionale Auser  di poesia, racconto breve, fotografia: ?Informarsi e comunicare al tempo del Web e della TV?- 3° edizione

 In occasione de ?La città che apprende? che si è svolta a Genova il 26 e 27 settembre è stata presentata la  terza edizione del Concorso Nazionale  di poesia, racconto e fotografia. Il tema proposto  ?Informarsi e comunicare al tempo del WEB e della TV?  parte dall?evidenza del ruolo sempre più importante che Web e TV hanno oggi nella vita quotidiana sia degli individui che nella nostra società, per favorire una maggiore consapevolezza delle opportunità e dei limiti nel loro utilizzo, anche in relazione alla qualità della partecipazione democratica alle scelte sociali e istituzionali. Il Concorso ? riservato a tutti gli iscritti all?Auser, in possesso della tessera per il 2012 ? decorre dal 15 ottobre e scade il 31 gennaio 2013. Si articola nelle tradizionali tre sezioni: Poesia, si partecipa con 1 sola poesia, inedita, non superiore a 30 versi; se in dialetto, deve essere riportata la traduzione in italiano; racconto breve, si partecipa con 1 solo racconto breve, inedito; se in dialetto, deve essere riportata la traduzione in italiano. Il racconto non deve superare 3 cartelle. Per cartella s?intende una facciata di foglio A4, dattiloscritta (il riferimento è a una cartella standard di 30 righe di 60 battute, ossia di 1800 caratteri). Fotografia, si partecipa con 2 fotografie, a colori o in B/N, in formato digitale: in particolare, in formato JPG o TIFF, con il lato maggiore non inferiore a 2000 pixel e risoluzione minima 200 dpi. Si può partecipare ad una sola sezione.

Ogni partecipante al Concorso deve inviare la scheda di partecipazione con i propri dati, all?indirizzo mail:
concorso2012@auser.it  e, per conoscenza, ai Presidenti Auser della regione e della provincia di appartenenza. La scheda è riportata al sito www.auser.it .   I materiali, novità di quest?anno, dovranno essere inviati attraverso la piattaforma digitale Timu www.timu.it Sul sito di Auser si possono scaricare il bando del concorso e   le istruzioni per accedere alla piattaforma ed inviare i materiali del concorso.

Per info: – Letizia Leo, tel. 0684407726, 
servizio9@auser.itRoberto Mosi, cell. 3492114374. r.mosi@tin.itCecilia Canova, cell. 380396837

BASILICATA. ACCORDO AUSER E CGIL PER CONSULENZA A IMMIGRATI, COLF E BADANTI

A
 partire dal 15 ottobre, Auser Basilicata, in convenzione con Cgil Basilicata, amplia l?attività di assistenza e servizi svolta presso il Centro di Aggregazione intergenerazionale e interetnica di via IV novembre, 38/A. La competenza nel campo dei servizi effettuati dal Patronato Inca, dal Caaf, dalla Fillea, dalla Flai e dalla Filcams sarà garantita grazie alla presenza di propri operatori nel centro di aggregazione. ?Un accordo operativo con l’Auser Basilicata – precisano la segreteria della Cgil Basilicata e la presidenza dell?Auser Basilicata – per l’attivazione di servizi di consulenza ad immigrati, colf e badanti associati Auser che ci fa assumere la causa dell?integrazione quale tassello fondamentale per la costruzione di una società aperta e democratica, in grado di rendere esigibili tutta la serie dei diritti che a livello internazionale dovrebbero essere garantiti a tutte le persone, senza alcuna discriminazione?.

I servizi saranno attivi dal 15 ottobre prossimo con i seguenti orari di apertura al pubblico: il lunedì dalle 16 e 30 alle 19 toccherà ai consulenti del Patronato Inca, il mercoledì dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19 sarà la volta di quelli del CAAF, il venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19 toccherà alla Filcams, Flai e Fillea.

Fonte:regione Basilicata

AUSER NAPOLI CENTRO, “VIVERE IL VOLONTARIATO”

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione con il Sud ha deliberato di sostenere il programma “Vivere il Volontariato” proposto dall’Auser Napoli Centro in risposta al Bando Sostegno e Programmi e reti di Volontariato 2011. Con l’Auser Napoli Capofila sono in rete le Associazioni “Arcobaleno”, CAM Telefono Azzurro” “Telefono Amico, “Ulten” e “Univoc Napoli”. Il Progetto intende perseguire l’obiettivo generale di rafforzare ed ampliare la rete di volontariato tra le Associazioni individuate, operanti a favore di soggetti fragili quali, anziani, bambini, migranti, donne e persone con difficoltà. L’obiettivo generale è perseguito attraverso strategie che riguardano da un lato la qualificazione dell’attività di volontariato e, dall’altro, mirano al miglioramento della comunicazione interna tra le associazioni della rete attraverso un percorso di condivisione di obiettivi, strategie, procedure, strumenti e temi comuni. La durata del progetto sarà di 12 mesi.



GORIZIA, LAVORI DI PUBBLICA UTILITA? CON L?AUSER INVECE DELLE PENE DETENTIVE

Le associazioni Auser di Fogliano Redipuglia e di Sagrado, in provincia di Gorizia, hanno stipulato una convenzione con il Tribunale per sostituire lavori di pubblica utilità a pene detentive o pecuniarie da svolgersi con l?associazione.

Compagnia, trasporto ed accompagnamento degli anziani verso le strutture ospedaliere della zona: queste le attività che verranno svolte dai neo-volontari.



?LA TELA DELLA SOLIDARIETA??, A TORINO SARTORIA SOCIALE PER AIUTARE CHI HA BISOGNO

Combattere la crisi con le proprie capacità manuali: nasce a Torino e provincia il progetto ?La tela della Solidarietà?. I volontari Auser, coadiuvati da insegnanti di taglio e cucito, realizzeranno coperte, lenzuola, accessori per la casa da distribuire ad anziani soli o famiglie in difficoltà.

Dei veri e propri laboratori di sartoria attraverso cui si favorisce la socializzazione e l?invecchiamento attivo, coinvolgendo gli anziani in gruppi di lavoro e che diano loro la possibilità di esprimere le proprie capacità manuali e i propri talenti e che rappresenta allo stesso tempo un aiuto tangibile alle famiglie in difficoltà.

Per informazioni:
www.ausertorino.it  011.7750520

PRIMO SPORTELLO “INFORMANZIANI” A COGOLETO

 E’ stato inaugurato Mercoledì 12 Settembre scorso, alla presenza del Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, della Sindaco, dei Dirigenti dello SPI-CGIL regionale e locale e di altri rappresentanti delle Istituzioni e delle Associazioni di Volontariato – tra cui la Presidenza Auser Genova e la responsabile del Centro Auser di Cogoleto - , lo “Sportello Informanziani” del Comune di Cogoleto. Si tratta di un progetto portato avanti da Comune di Cogoleto, Asl 3 Genovese e Auser Liguria, finanziato in parte dalla Regione Liguria.  Il nuovo polo informativo ha sede presso il Centro Terza Età Isorella, in Via Isorella, all’interno di una villetta di proprietà del Comune. Lo Sportello, già operativo, al martedì e venerdì, dalle 9.30 alle 11.30, grazie all’impegno dei Volontari dell’AUSER e di altre Associazioni, offrirà risposte alle molteplici domande dei cittadini di Cogoleto – che hanno dimostrato, con una numerosa presenza all’inaugurazione, grande interesse per l’iniziativa – , informando sui servizi offerti dalla ASL, su quelli del Comune, pubblicizzando iniziative promosse sia dal Comune sia dalle stesse Associazioni di Volontariato e fornendo risposte di carattere sindacale (in collaborazione con lo SPI-CGIL), aiutando così, in particolare, le persone anziane a districarsi negli impegnativi meandri della burocrazia.

Per informazioni: Informanziani”, tel. 377-5000835

TARANTO. SOLIDARIETA? E CULTURA IN MOVIMENTO

Sabato 20 ottobre ore 18,00 si inaugurano  i corsi dell?uniauser di Laterza. L?assemblea di apertura si terrà presso la scuola Dante con la presenza del sindaco, dell?assessore ai servizi sociali ed al bilancio del comune.  Gli iscritti totali alla università sono ad oggi 230.  Venerdì 26 ottobre ore 19,00 inaugurazione della nuova sede Auser filo d?argento Martina Franca in via Virgilio 5.  Nell?occasione sarà presentato il risultato del bando fondazione sud in cui Auser Martina Franca  è partner con Auser Cisternino e Arci di Martina. Il progetto vincitore si chiama  AIDA. Sarà inoltre illustrato il progetto presentato all?amministrazione comunale sull?invecchiamento attivo e la solidarietà intergenerazionale  che  prevede da parte dei volontari Auser la disponibilità ad andare nelle scuole per tramandare l?arte dei cestai ed inoltre  il coinvolgimento degli  studenti per far diventare gli spazi verdi delle scuole giardini aperti alla comunità. All?inaugurazione sarà presente il sindaco e l?assessore alle politiche sociali ma anche tutta la rete associativa di cui Auser è parte. 

 

PIACENZA, UNIVERSITA? DELL?ETA? LIBERA E SCONTI A TEATRO

Iniziano lunedì i corsi dell?Università dell?Età Libera di Piacenza. Come ogni anno, le lezioni saranno tenute da docenti universitari e integrate da informazioni sul sito www.auserpiacenza.it. La novità di quest?anno è il corso di storia del cinema, mentre verrà confermato il corso di informatica. Ci saranno anche una serie di conferenze dedicate al XX secolo, che sarà anche il tema dominante delle materie letterarie.

L?iscrizione ai corsi inoltre, fornirà agli associati sconti sugli spettacoli programmati dalla Fondazione  Teatri Piacenza e dal Teatro Gioco Vita, nonché alle cure delle Terme di Tabiano e Salsomaggiore.

Per informazioni:  
www.auserpiacenza.it Fonte: Libertà

AUSER OLIVOLO VENEZIA. I CORSI DI TEATRO PER BAMBINI ED ADULTI

L?Auser Università dell?Età Libera Olivolo Venezia organizza un corso di ?volo teatrale? per bambini, con gli insegnanti Francesco Grigoletto e Carla Marazzato. La prima lezione di prova è prevista per mercoledì 17 ottobre alle ore 16.45 presso la Sala del Portale della Casa di riposo San Lorenzo-Castello.

In programma, sempre per lo stesso giorno, anche il corso di teatro ?L?Incontro? per adulti. Il corso è dedicato a tutti coloro che desiderano mettersi in comunicazione con creatività e aprirsi a nuovi linguaggi, a livello fisico, percettivo, razionale ed emotivo.  Le lezioni saranno tenute da Carla Marazzato presso la Sala del Portale della Casa di riposo San Lorenzo- Castello.

Info: 345 3791333

PAOLA (CS), SI APRE L?ANNO ACCADEMICO

Si apre l?anno accademico dell?Uniauser di Paola (CS), fresca del riconoscimento del Bollino Blu. Un anno ricco di iniziative e di proposte, con l?obiettivo innanzitutto di potenziare i rapporti con gli enti e le istituzioni sul territorio.

L?offerta formativa è ampia e si articola attraverso la logica dei tre livelli formativi: sapere, saper fare, saper essere.   Anche l?intergenerazionalità avrà un r olo chiave, nell?interazione tra giovani e meno giovani, e ampio spazio sarà dedicato ai problemi del nostro tempo.

I corsi prendernno il via il 22 ottobre.

Per informazioni: 
www.auserpaola.it 
Tel. 0982/589028    

 

NUOVO ANNO ACCADEMICO ALL?UNIVERSITA? POPOLARE DI JESOLO (VE)

E? partito il nuovo anno accademico all?Auser di Jesolo (VE). I corsi saranno molteplici e diversificati, così come ben nutrito sarà il corpo docente.

Ce n?è per tutti i gusti: dalla medicina all? astrofisica, dall? informatica alla musica, dall? antropologia alle biodiversità, dalla filosofia alla psicologia.

Per informazioni:  Tel: 0421/338831 Fonte: Il Gazzettino

BRESCIA, L?OFFICINA DEL VOLONTARIATO ALLA FACOLTA? DI GIURISPRUDENZA

Martedì 23 a Brescia il volontariato sbarca alla Facoltà di Giurisprudenza.

Dalle 12 alle 15 infatti ci sarà l?iniziativa ?L?officina del volontariato?, che mira a sensibilizzare  e far conoscere agli studenti le associazioni di volontariato e i valori della solidarietà. Tra queste, anche Auser.

Ad ogni associazione viene assegnato uno spazio in cui illustrare le proprie attività.

Fonte: Brescia Oggi

L?OSPITALITA? SOLIDALE DELL?AUSER VOLONTARIATO BASSA FRIULANA 

Sabato 20 ottobre 2012, l?Auser  Volontariato Bassa Friulana, grazie alla disponibilità e collaborazione di tante organizzazioni ed istituzioni, ospiterà 50 amici ?auserini ? provenienti dalle zone terremotate della Provincia di Modena. Incontro di benvenuto alle ore 10.30 a Palmanova, a seguire visita guidata alla ?Città Stellata?. Ore 12.30 passeggiata lungo le vie del ?Borgo Medioevale? di Strassoldo, agghindato a festa per la manifestazione: frutti, acque e castelli. Alle ore 13.30 gli ?Amici del Borgo di San Martino di Terzo di Aquileia? faranno degustare agli ospiti le specialità della ?44° Festa della Zucca?.

Avrà inizio alle 15.30 la visita guidata di Aquileia (sito Unesco dell?Adriatico).  Alle 17.30, saluto agli ospiti emiliani presso l??hostaria Al Parco? di Aquileia. Con interventi di sindaci, e quali collaboratori dell?iniziativa di rappresentanti: delle Pro Loco, della Protezione Civile, dell?A.N.A., dell?ANPI, dello SPI, della Fondazione ?V. Puntin?, del Gruppo Archeologico


Dal Sindacato


Sabato 20 ottobre la Cgil torna a piazza San Giovanni

?Prima di tutto il lavoro?. E’ questo lo slogan che caratterizzerà la manifestazione nazionale della Cgil di sabato 20 ottobre. La Cgil torna in piazza San Giovanni dopo due anni dalla manifestazione che venne organizzata contro il governo Berlusconi il 27 novembre del 2010. Una manifestazione che si concluse con il primo comizio da segretario generale della Cgil di Susanna Camusso, eletta a capo del sindacato da appena 24 giorni.   Ora la Cgil ? dopo due anni di crisi che si sono sommati al biennio precedente di chiusure, cassa integrazione, licenziamenti, aumento della precarietà – torna in piazza ripartendo anche questa volta dal lavoro. Quello di sabato prossimo è un appuntamento importante organizzato dalla confederazione sindacale proprio con lo scopo di riunificare le centinaia di vertenze ancora senza soluzione e aprire un dialogo e un’azione comune tra tutti i soggetti che sono stati colpiti dalla crisi economica e che rischiano sempre più spesso di rimanere isolati, come si è potuto vedere drammaticamente dalle proteste sempre più estreme a cui i lavoratori sono stati obbligati per farsi sentire ed essere quantomeno considerati dai media. Per questo ?prima di tutto il lavoro?. La Cgil torna in piazza San Giovanni per far parlare l’Italia della crisi, per far parlare il lavoro e parlare di lavoro da creare. Proprio per la particolare caratteristica dell’evento, la Cgil ha pensato di organizzare una manifestazione con un modulo diverso dal solito. Non ci sarà corteo e la piazza sarà aperta per quasi tutta la giornata, dalle 10,30 alle 17,30. In piazza San Giovanni, oltre al tradizionale palco delle manifestazioni, ci saranno anche 30 stand che comporranno il ?villaggio del lavoro?. Saranno infatti 21 gli stand regionali dove saranno rappresentate ed evidenziate le aziende in crisi dei diversi territori. Altri 12 stand delle federazioni di categoria che illustreranno le diverse crisi dei settori di riferimento. Un viaggio dentro la crisi che per la prima volta verrà rappresentata ? anche visivamente ? in una stessa piazza fisica e virtuale.

Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso interverrà sul palco intorno alle 16.

Fonte: ufficio stampa Cgil Nazionale
 


Anziani e dintorni


A RIVA DEL GARDA LA ?FESTA DELLA FAMIGLIA?

?Se cresce la famiglia, cresce la società?, questo lo slogan della Festa della Famiglia che si terrà a Riva del Garda dal 25 al 27 ottobre, data dalla collaborazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il Dipartimento per le politiche della famiglia, la Provincia Autonoma di Trento e il Comune di Riva del Garda.

Il giorno 26 ottobre la conferenza ?Invecchiamento attivo e Solidarietà tra generazioni?, alle ore 11.00 presso la Sala 1000 del Centro Congressi. Parteciperà Michele Mangano, presidente nazionale Auser.

Info: www.festivalfamiglia.it

 

Anziani malati cronici, tutto il peso sulle famiglie. Lavoro e assistenza inconciliabili. IL RAPPORTO DI CITTADINANZATTIVA

Il peso dell?assistenza di un anziano malato cronico, grava sulle spalle delle famiglie, e non solo in termini economici. A occuparsi della cura è, in più della metà (56%) dei casi, un solo nucleo familiare, che dedica mediamente all?assistenza del familiare anziano oltre 5 ore al giorno. Tale situazione, in circa il 93% dei casi, non permette ai componenti delle famiglie di conciliare l?orario lavorativo con le esigenze di assistenza, al punto che oltre la metà (53,6%) segnala licenziamenti e mancati rinnovi o interruzioni del rapporto di lavoro. Lo sottolinea il l?XI Rapporto nazionale sulle politiche della cronicità ?Emergenza famiglie: l?insostenibile leggerezza del Welfare?, presentato  Roma dal CnAMC (Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici) di Cittadinanzattiva. Il Rapporto nasce dai dati acquisiti da 28 delle 86 associazioni nazionali, rappresentative di oltre 100mila cittadini affetti da patologie croniche. Un popolazione assai ampia: in Italia nel 2011 (dati Istat) oltre il 50% di chi ha tra i 65 e i 74 anni di età ha almeno una patologia cronica e, di questi, solo il 30% dichiara di essere in buona salute. Il 12,2% degli ultrasessantacinquenni vive uno stato di povertà relativa e il 5,4% di povertà assoluta.

Secondo l?indagine al problema di conciliare assistenza e lavoro, va aggiunta la difficoltà crescente di fronteggiare i costi legati alla cura dell?anziano malato cronico. Le famiglie, infatti, mediamente spendono in un anno circa 8.500 euro per il supporto assistenziale integrativo alla persona (badante), 3.700 euro per lo svolgimento di visite, esami o attività riabilitativa a domicilio. Quasi 14 mila euro, in media, è il costo per la retta delle strutture residenziali e/o semiresidenziali. Secondo i dati diffusi dalla Corte dei Conti, inoltre, proprio nelle Regioni dove è più critica l?offerta assistenziale, vi è anche una maggiore incidenza di ticket sanitari (diagnostica, specialistica e farmaci) e maxialiquote, con valori procapite relativi al 2011 che oscillano tra i 181 euro del Lazio e i 43 euro del Trentino Alto Adige.

Fonte: Agenzia Redattore Sociale

IL BILANCIO SOCIALE DI ANTEAS NAZIONALE

Sabato 13 ottobre, presso la Sala dei Cinquecento a Palazzo Vecchio di Firenze  è stato presentato il Bilancio Sociale di Anteas Nazionale.  L?Anteas risulta un’associazione composta da circa 500 associazioni di volontariato e di promozione sociale, con oltre 100.000 associati e quasi 30.000 volontari. I valori dell’associazione che sono stati ricostruiti consultando tutti i responsabili sul territorio sono:  la solidarietà, la valorizzazione del ruolo degli anziani nella società così come quello dei giovani, la gratuità e la partecipazione, valori che danno fondamento a una mission imperniata sulla promozione e sullo sviluppo del volontariato.   Anteas si è rivelata un’associazione che è sempre più “per tutte le età attive”. Infatti, nonostante la base associativa sia in larga parte composta da over 60, sempre più sta diventando importante la componente giovanile, che si sta attivando a fianco degli anziani per avere un ruolo da protagonista nella sfera sociale delle città.  L’associazione nel 2011 ha trasportato oltre 80.000 utenti in condizione di disagio, percorrendo circa 3.000.000 di chilometri; ha gestito 33 ambulatori che hanno erogato complessivamente 94.000 prestazioni. Le attività di volontariato effettuate hanno spaziato dalla vigilanza presso le scuole (oltre 230.00 ore all’anno), ai centri di ascolto (140.000 ore), dalle attività di accompagnamento sociale verso anziani, indigenti, disabili fisici o mentali (oltre 430.000 ore), fino alla formazione (50.000 ore erogate), ai percorsi della conservazione della memoria, al ballo e alle attività artistiche.



Associazionismo Volontariato Terzo Settore


.

RAPPORTO CARITAS, POVERI IN AUMENTO

La crisi economica non dà tregua. Negli ultimi tre anni, è visibilmente cresciuto il numero di persone che  si sono rivolte ai centri Caritas, principalmente per motivi di povertà  economica, lavoro e casa. E’ uno dei dati più rilevanti che emerge dal Rapporto Povertà caritas 2012. In aumento il numero di anziani in difficoltà (+51,3%), e di  pensionati (+65,6%) e casalinghe (+177,8%). Si conferma inoltre la maggioranza di stranieri rispetto agli italiani,  anche se il numero di nostri concittadini in difficoltà è in aumento,  soprattutto nel Mezzogiorno. Nel Rapporto si parla di una “evidente incapacità” dell’attuale sistema  di welfare a farsi carico delle nuove forme di povertà, delle nuove  emergenze sociali derivanti dalla crisi economico-finanziaria.

Fonte: lastampa.it

 

Legge di stabilità, il governo ci ripensa: salve pensioni e indennità, niente tagli alla 104

Il governo fa marcia indietro: nella legge di stabilità, il cui testo definitivo dovrebbe finalmente arrivare  in commissione Bilancio della Camera, saltano le norme relative alla tassazione Irpef delle pensioni e delle indennità di invalidità e quelli relativi alla stretta per i dipendenti pubblici dei permessi per assistere i familiari disabili (legge 104/92). Dopo una giornata di consultazioni fra i ministri interessati e i tecnici del Ministero dell?Economia, nel corso della quale sono stati prese in considerazione anche ipotesi alternative, l?esecutivo ? secondo quanto si apprende ? avrebbe deciso di eliminare totalmente quei provvedimenti, che spariscono così dal testo che arriverà all?esame del Parlamento. Le proteste delle associazioni delle persone disabili, l?allerta dei partiti che sostengono il governo, i rilievi dei tecnici (anche quelli della presidenza della Repubblica), hanno dunque sortito l?effetto di far desistere il governo dai suoi intendimenti: in un primo momento, relativamente alla sola tassazione delle indennità di accompagnamento e ai permessi della 104/92, e in un secondo momento anche per ciò che riguarda l?Irpef sulle pensioni di invalidità.  Il taglio ai permessi della legge 104/92 è stato il primo provvedimento a saltare: la differenza di trattamento fra i dipendenti pubblici e i dipendenti privati apriva scenari di illegittimità costituzionale che sarebbero stati notati anche dai tecnici del Quirinale.

Fonte: Agenzia Redattore Sociale

 

I BISOGNI IGNORATI DELLE PERSONE CON DISABILITA?. LO STUDIO DEL CENSIS

Viene presentato oggi mercoledì 17 ottobre, presso la Biblioteca del Senato a Roma, lo studio Censis, in collaborazione con la Fondazione Cesare Serono, dal titolo ?I bisogni ignorati delle persone con disabilità ? L?offerta di cura e assistenza in Italia e in Europa?.

L?analisi esamina l?offerta di servizi per cronici e disabili nella sanità italiana, confrontandola con quella di altri cinque Paesi europei.

Sono previsti gli interventi di Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, e Adelfio Elio Cardinale, Sottosegretario al Ministero della Salute.

Per informazioni: 06.860911 www.censis.it

IL GIORNALE RADIO SOCIALE UN ANNO DOPO:  DOMANI AL SALONE DELL?EDITORIA SOCIALE

Nel giorno di apertura del Salone dell?Editoria Sociale di Roma, allo Spazio Porta Futuro, il Giornale Radio Sociale racconta la propria esperienza, ad un anno dalla partenza del progetto.

Partito il 1 novembre 2011 infatti il Giornale Radio, è realizzato  in collaborazione con RadioArticolo1, e viene diffuso in fm in circa 50 radio in tutta Italia, più diverse radio web. Un?edizione quotidiana di tre minuti con sei notizie (società, diritti, economia, internazionale, cultura, sport); una sorta di mappa attraverso la quale leggere la geografia del terzo settore, il modo di vivere e interpretare l?azione e l?organizzazione sociale. Appuntamento al Salone dell?Editoria Sociale per giovedì 18 ottobre, alle ore 14.30. L?evento sarà in diretta su twitter #editoriasociale e sulla pagina facebook del Grs www.facebook.com/giornaleradiosociale

CON IL GIORNALE RADIO SOCIALE PER PARLARE DELLA LEGGE DI STABILITA?

Si chiama ?Quale Stabilità? Parla il Sociale? il nuovo ciclo di puntate speciali realizzate dal Giornale Radio Sociale in collaborazione con Radio Articolo1 a partire da oggi, mercoledì 17 ottobre, in onda alle ore 15 in diretta su www.radioarticolo1.it.

Sei puntate dedicate al tema della finanziaria, con approfondimenti sugli impatti e le ricadute che le recenti manovre varate dal Governo avranno sul terzo settore.

Ogni puntata darà voce ai protagonisti delle organizzazioni di volontariato e della cooperazione sociale secondo un taglio che di volta in volta replica la struttura del GRS quotidiano: società, diritti, economia, internazionale, cultura, sport.

La prima puntata di ?Quale Stabilità? Parla il Sociale? andrà in onda oggi  dalle 15 su RadioArticolo1 e a seguire sul sito del Giornale Radio Sociale. Ai microfoni: Stefano Milani e Giuseppe Manzo (redazione economica del GRS) intervistano Lorenzo Guerini, responsabile welfare Anci; Giuseppe Guerini, portavoce Alleanza Cooperative sociali italiane; Luca Liverani, giornalista di Avvenire.

 

AL VIA IL CICLO DI INCONTRI “CENTRALITA’ DELLA PERSONA E TUTELA DEI DIRITTI UMANI NEL MONDO CONTEMPORANEO” OLTRE 300 STUDENTI UNIVERSITARI PROTAGONISTI

Il  16 ottobre, giornata mondiale dell’alimentazione, ha preso il  via il Ciclo di Incontri “Centralità della Persona e Tutela dei Diritti Umani nel mondo contemporaneo” organizzato dal Comitato per la Promozione e la Protezione dei Diritti Umani e dal VIS in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e con la partecipazione della SIOI (Società italiana per l’organizzazione internazionale) e delle Università di Roma “La Sapienza”, “Tor Vergata”, “Roma Tre”, LUISS, LUMSA e LUSPIO.

E’ una iniziativa rivolta agli studenti iscritti ai corsi della laurea magistrale delle Facoltà di Scienze Politiche, Giurisprudenza, Economia e Lettere degli Atenei romani coinvolti, volta ad offrire ai giovani la possibilità di arricchire la propria preparazione accademica con gli aspetti più operativi e concreti dell’azione italiana in tale materia. Gli incontri vedrann tra i relatori professori e ricercatori accademici, funzionari governativi e di Organizzazioni Internazionali, rappresentanti della società civile che operano nel settore di riferimento.  Il ciclo prevede 5 incontri sino al 12 dicembre.

Per info: Alessandra Tarquini  VIS Settore comunicazione VIS 3479117177

TORINO. CON I DISABILI UN LABORATORIO ARTISTICO SU L?IMMAGINE E LA VISIONE NEGATA

Giovedì 18 ottobre 2012, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, a Palazzo Madama (Piazza Castello, Torino), Franco Fontana, fra le più importanti firme della fotografia italiana presente sulla scena artistica nazionale ed internazionale, incontrerà i disabili torinesi per realizzare un laboratorio artistico dal titolo ?L?immagine e la visione negata?.  L?iniziativa, promossa dall?Università di Torino e dalla Fondazione Istituto di ricerca per la comunicazione della disabilità e del disagio, darà vita a una Mostra dalle caratteristiche inusuali in quanto illustrerà non solo il risultato degli scatti fotografici, ma anche il processo attraverso cui la ?visione negata? produce immagini in grado di far emergere punti di vista insoliti della realtà. Le diverse fasi del laboratorio, coordinato dal Presidente della Fondazione I.R.C.D.D. prof. Liborio Termine (Ordinario di Storia e Critica del Cinema dell?Università di Torino), verranno documentate e organizzate dal regista Michelangelo Dotta in un film che accompagnerà la Mostra e illustrerà il metodo di lavoro del grande fotografo.  Alla realizzazione del Progetto contribuiscono con particolare sensibilità la Fondazione Torino Musei, l?Assessore alla Cultura del Comune di Torino Maurizio Braccialarghe, la Divisione Generale Servizi sociali del Comune, l?Associazione VSSP di Torino.

Per informazioni: Liborio Termine 334.2461976.

SPORT PER TUTTI: UNA MIGLIORE QUALITÀ DELLA VITA ANCHE NELLA DISABILITÀ

“Sport per tutti, per una migliore qualità della vita”
è il titolo dell’iniziativa che l’Associazione Medica Ebraica (AME) organizza con la Fondazione Monte Sinai a Milano, giovedì 18 ottobre 2012, alle 20.30 presso la Sala Vitman dell’Acquario Civico (Viale Gadio 2). In tale occasione Alberto Ceriani, atleta non vedente di Triathlon di fama internazionale, parlerà della recente esperienza alla Para Olimpiade degli Invalidi in Israele, iniziativa realizzata da Monte Sinai e AME con i Patrocinio dell?AIOP Lombardia e della Provincia Lombardo-Veneta dei Fatebenefratelli, nell’ottica di sviluppare un sempre più forte legame tra Sanità Italiana e Israeliana anche nelle attività dedicate a sport e invalidità. Tra gli interventi previsti, la presentazione del progetto ?Re-walk?: Franco Molteni, Fisiatra Primario dell’Ospedale Valduce Villa Beretta (LC) presenterà la tecnologia riabilitativa israeliana che permette ai paraplegici di camminare e la relativa esperienza italiana. Maurizio Turiel, cardiologo dell’Istituto Ortopedico Galeazzi (MI) darà invece consigli pratici per un cuore sano a ogni età. Apre i lavori, Luciano Bassani, Presidente AME di Milano, che interverrà sull’importanza della postura corretta per la salute nello sport e nella vita quotidiana. Saluti delle autorità: Manfredi Palmieri, Presidente commissione nazionale cultura ANCI; Enrico Mairov, Fondazione Monte Sinai; Walker Meghnagi, Presidente Comunità Ebraica Milano. Modera: Arsenio Veicsteinas, Medico dello Sport dell’Università di Milano che interverrà su sport e benessere.

Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU