fbpx

Area riservata

Anno 13 numero 14? 14 aprile 2010

Scritto da
25 maggio 2010

L’Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.  Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it

AUSERINFORMA

SOLIDARIETA’ AD EMERGENCY DAL COMITATO DIRETTIVO NAZIONALE DI AUSER
Il Comitato Direttivo Nazionale di Auser, riunito a Roma il 13 aprile 2010, ha espresso viva preoccupazione per gli oscuri attacchi di cui è fatta oggetto in questi giorni la struttura di Emergency operante in Afghanistan. “E’ inaccettabile – si sottolinea- la posizione del governo italiano rappresentata dal ministro Frattini che, per meschini calcoli di preconcetta ostilità, peraltro esplicitati in alcune dichiarazioni di esponenti della maggioranza governativa, abdica al dovere istituzionale di tutelare cittadini italiani impegnati in opere di solidarietà e di pace, in una situazione difficilissima. Agli amici di Emergency, agli operatori sanitari che testimoniano da anni l’impegno verso le persone, al di là delle differenze etniche, religiose, politiche, va la solidarietà di Auser”.



COSENZA. SI INAUGURA L’AMBULATORIO MEDICO SENZA CONFINI
Nasce a Cosenza l'”Ambulatorio medico senza confini”. Promosso dall’Auser di Cosenza e dalla Funzione Pubblica Medici della CGIL, l’ambulatorio sarà ospitato presso il Centro polifunzionale Auser in viale Manzoni nel rione Spirito Santo. L’ambulatorio è rivolto a chiunque non abbia le normali tutele previste dal SSN e pertanto prioritariamente alle persone migranti e senza fissa dimora . Non prevede comunque preclusione alcuna ai cittadini residenti nel quartiere, senza interferire e competere con le attività sanitarie proprie previste dal SSN . Non vuole sostituirsi o entrare in concorrenza con le attività mediche proprie del territorio, ma ricercare con esse una collaborazione volta alla emersione e al soddisfacimento di bisogni di quei cittadini in reale difficoltà. L’ambulatorio si avvarrà di personale medico e sanitario volontario. Prevede lo svolgimento di attività ambulatoriale e domiciliare sul territorio per la soddisfazioni di eventuali necessita di base per anziani e non autosufficienti, pertanto funzionerà come un piccolo punto territoriale sanitario di base. Vuole svolgere ,inoltre, la funzione di Centro di Ascolto per la conoscenza e l’emersione dei bisogni socio sanitari della popolazione locale e migrante, avvalendosi della collaborazione di personale qualificato e delle Associazioni del Volontariato che da tempo lavorano nel campo e ricerca un rapporto di collaborazione prioritaria con le Istituzioni Provinciali e Comunali e con l’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) e con l’Azienda Ospedaliera. L’inaugurazione è fissata per il 21 aprile alle ore 17 con una iniziativa pubblica che vedrà la presenza di migranti, di associazioni del volontariato, di cittadini, ed anche di rappresentanti delle Istituzioni locali e di docenti dei dipartimenti di sociologia e di diritto ed economia della Università della Calabria, nonché di un rappresentante di Emergency che porterà l’esperienza che questa associazione vive a Palermo con il “Progetto Migranti”.

Per informazioni: Luigi Ferraro presidente Auser Cosenza ausercosenza@alice.it tel: 328.3444148.



AUSER SARDEGNA IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DEL PRIMO PRESIDENTE
L’Auser Sardegna è in lutto per la scomparsa di Ignazio Demuro, il primo Presidente regionale alla nascita dell’Auser in Sardegna. Con altri dirigenti ed iscritti dello SPI CGIL il 13 luglio del 1989 Ignazio Demuro fu tra i fondatori dell’Auser Sardegna e da Presidente regionale diede uno straordinario impulso affinchè, analogamente alle altre realtà territoriali del Paese, l’Auser in Sardegna prendesse forma organizzativa e mettesse in atto iniziative a favore della Terza Età. Oggi l’Auser in Sardegna è una realtà significativa, forte dei suoi numeri (53 sedi locali e circa 12.000 iscritti) e forte, allo stesso tempo, delle iniziative importanti che sa mettere in campo. “Tutto questo è in gran parte merito di persone che in quelle giornate di 20 anni fa seppero scommettere sul futuro , e, voglio dirlo, è merito soprattutto di persone come Ignazio Demuro, che profuse intelligenza, passione e lavoro.” ha ricordato il responsabile regionale Giuseppe Sassu. Tutta l’Auser si unisce al dolore dei suoi familiari: in particolare della moglie Gaia Canu e dei figli Enrico ed Irene.



AUSER CHIETI. “IERI NOI- OGGI LORO”: DIBATTITI SU EMIGRAZIONE E IMMIGRAZIONE
L’Auser-Unitel (Università teatina della libera età) nell’ambito della settimana della Cultura organizza una serie di eventi dedicati tutti ad un unico tema: Emigrazione-immigrazione. La manifestazione dal titolo ” Ieri noi -oggi loro” comincia con la proiezione, presso il Museo Nazionale “La Civitella”, del film “Nuovomondo” accompagnato dall’ illustrazione del progetto e da un dibattito pubblico. E’ allestita inoltre una mostra permanente sull’emigrazione presso il Vittoriano. L’ingresso è gratuito, aperto all’intera città. Per il programma completo delle attività e ulteriori informazioni rivolgersi a Tel: 0871.330887 oppure 0871.560671.



MONTE SAN PIETRO: ANZIANI IN FESTA CON I BALLI DI UNA VOLTA
Sabato 17 aprile dalle 15 presso il Centro Sociale di Loghetto (Monte San Pietro) in via Landa 128 i volontari di Auser Bologna propongono un pomeriggio di animazione per gli anziani e chiunque voglia intervenire. In programma musica dal vivo e danze popolari proposti dagli animatori de La Furlana e tanta allegria. Nell’ambito del progetto “Al noster mond ch’al gira in tond”, che mira a combattere la solitudine e l’isolamento che spesso incupiscono le giornate degli anziani, i volontari di Auser Bologna attivi a Monte San Pietro coinbolgono gli anziani in serate a teatro al cinema e in pomeriggi d’animazione come quello che e’ in programma per sabato 17 aprile. Un pomeriggio di allegria e condivisione nel quale colonna sonora del pomeriggio saranno le musiche e i balli di una volta riproposti dall’Associazione La Furlana, mentre durante il pomeriggio si potranno riscoprire i sapori genuini di dolci artigianali, immersi in quell’atmosfera allegra e spensierata che connota ogni incontro organizzato dai volontari Auser di Monte San Pietro. Per informazioni: Auser Bologna www.auserbologna.it



IMOLA. POMERIGGIO PER LA SOLIDARIETA’
Sabato 17 aprile 2010 appuntamento a Sassoleone in occasione di un pomeriggio per la solidarietà. Si inizierà alle ore 15.30 nell’atrio delle scuole per la consegna dei computer donati dal Credito Cooperativo ravennate e imolese, seguirà alle 16.30, in piazza del Leone, la consegna al Punto Operativo Auser di Sassoleone, Belvedere e Giugnola dell’automezzo acquistato grazie al contributo del Credito Cooperativo ravennate e imolese. Sempre a Sassoleone il gruppo operativo organizzerà, a partire dal 28 aprile, il 2° corso di memoria. Sette incontri dalle ore 15 alle 17, presso la sala comunale, per mantenere in forma non solo il fisico.



AUSER PIEMONTE E AUSER LOMBARDIA IN UN PROGETTO DI SOLIDARIETA’ PER LA COLOMBIA
L’Associazione italiana Auser Piemonte, Auser Lombardia e Nazionale, assieme alla fondazione colombiana Las Golondrinas a Medellin in Colombia si impegnano “Per un nuovo progetto di vita” ; una iniziativa rivolta alle famiglie disagiate dei quartieri più bisognosi di Medellin. La fondazione in loco Golondrinas opera aiutando intere famiglie con educazione, nutrizione, formazione professionale, impiego e tante altre iniziative. Auser intanto sostiene la costruzione di una nuova scuola per tanti bambini che non hanno accesso alla educazione, promuove il sostegno a distanza e promuove in Italia tante iniziative di coinvolgimento. Organizza anche dei viaggi di turismo eco-solidale per promuovere questo bellissimo progetto di solidarietà internazionale. E’ possibile vedere un video con le foto realizzate dai volontari Auser nelle visite periodiche al progetto all’indirizzo: http://www.youtube.com/watch?v=xy2MgXCSS2c&feature=youtube_gdata L’ultima visita è avvenuta in novembre 2009.



PAOLA (CS). LA CULTURA DEL LEGNO, DALLA MUSICA ALLA TECNOLOGIA
Nell’antico complesso monastico Badia a Paola, è in svolgimento il progetto “la cultura del legno: dalla musica alla tecnologia” gestito dal circolo auser di Paola e realizzato con i fondi di fondazioni bancarie e volontariato. Detto progetto, della durata di due anni, prevede una serie d’interventi quali l’allestimento di una mostra di strumenti musicali della tradizione popolare, la promozione dell’educazione ambientale e della legalità, uno sportello informativo, la realizzazione di una rete ambientale con l’utilizzo delle più moderne tecnologie, itinerari ecologici/didattici. Lo scorso 8 aprile gli studenti della scuola “ronchi” di Perugia, gemellata con l’istituto “G. Pizzini” di Paola, hanno visitato l’antico complesso monastico, che sarà anche sede del museo archeologico. Gli studenti hanno potuto visitare la mostra , che è in fase di allestimento e che verrà inaugurata tra fine aprile e primi di maggio. La mostra, molto ricca e significativa per gli oggetti presentati, è allestita con la solita cura e competenza dal consorzio musicisti calabresi che è partner del progetto. Gli studenti di Paola e di Perugia sono stati guidati nella visita da Alessio Bressi studente del DAMS dell’Unical.



CESENA. UN OSPEDALE PIU’ AMICO CON AUSER
Oltre ad essere presenti nelle sale d’attesa al Pronto Soccorso e dell’ambulatorio di Endoscopia Digestiva, da oggi i volontari dell’Associazione offrono accoglienza ed orientamento ai cittadini che accedono alla nuova Piastra Servizi . Con l’entrata in funzione di numerose attività sanitarie e ambulatori nell’ ospedale Bufalini, è cresciuto l’impegno dei volontari dell’ Auser cesenate per offrire accoglienza e orientamento agli utenti. Un servizio prezioso che si aggiunge a quello già prestato nella sala d’attesa dell’ambulatorio divisionale di Endoscopia Digestiva e nella sala gessi del Pronto Soccorso, in base alla convenzione siglata con l’Azienda Usl. Qui, infatti, da metà marzo i volontari Auser, in collaborazione con gli operatori sanitari dei due reparti, sono presenti alcune ore della settimana per fare compagnia alle persone anziane o sole in attesa della visita, fornire loro un supporto psicologico, assisterle durante l’attesa in barella e aiutarle per i bisogni basilari, dalla necessità di bere all’accompagnamento nei trasferimenti agli ambulatori interni dell’ospedale. I volontari sono adeguatamente formati grazie a un corso tenuto da dirigenti dell’Azienda Sanitaria e da psicologi professionisti.



PONTE NELLE ALPI (BL). SCAMBI DI SOLIDARIETA’
“Mi a ti – Ti a mi”: l’iniziativa che sostiene lo scambio di solidarietà e collaborazione tra famiglie e persone approda a Ponte. L’ex sede della biblioteca è il luogo dove bambini, adulti e genitori si incontrano, si conoscono e fraternizzano. E nel corso dell’incontro, i convenuti possono scambiarsi indumenti, giochi, arredi materiali didattici usati, ma in buono stato, per bambine e bambine da 0 a 12 anni e non solo. Capofila del progetto è l’Associazione Giovanni Conz, che si impegna a trasformare l’ex asilo di Sedico, in una comunità educativa diurna per minori, dopo essere rimasto chiuso per una decina d’anni. Ogni giovedì, ci sarà anche la presenza dell’educatrice dell’Usl. Sono i volontari dell’Auser e di “Accanto all’anziano e…” a garantire l’apertura della sede insieme con alcune mamme che si sono già rese disponibili. L’iniziativa è promossa dalle amministrazioni comunali di Ponte nelle Alpi, Limana e Sedico e da altri soggetti (Famiglie aperte, consultorio familiare Ucipem-Caritas, parrocchia di Sedico, parrocchia di Mussoi, Servizi Monteserva e Spazio incontro dell’Usl 1). “Mi a ti – Ti a mi”, a Ponte segue i seguenti orari: martedì e sabato dalle 10 alle 11, giovedì dalle 16.30 alle 18. Per eventuali chiarimenti e informazioni è possibile contattare i servizi sociali di Ponte nelle Alpi (tel. 0437.990533).



PROPOSTE CULTURALI AUSER COMO
Prendono il via nei mesi di aprile e maggio 2010 tre percorsi di Auser Insieme Canturium onlus: il primo “Filosofia – In cerca dell’altro”, per 4 martedì a partire dal13 aprile. Docente: Mario Porro. Segue “Discorsi sulla politica – La democrazia: la crisi contemporanea”, dal 7 maggio per quattro venerdì. Docente: Maurizio Migliori. Infine per 6 lunedì dal 10 maggio “Informatica – corso di terzo livello: la fotografia digitale”. Docente: Sergio Mannino. Orari: dalle 16.45 alle 18.15. Sede: Liceo E. Fermi in via Giovanni XXIII a Cantù. Informazioni e iscrizioni: (mattina) 031.3515003, e.mailcantu@auser.lombardia.it



AUSER INSIEME CAMUNA. UN CORSO SULLE ERBE CURATIVE
Nell’ambito delle Occasioni d’incontro – Anno Accademico 2009/2010, Auser Insieme Camuna invita a partecipare al corso “La medicina dei semplici”, per apprendere la conoscenza e l’uso delle erbe officinali. Per addentrarsi nel mondo dell’erboristeria, si propone un corso articolato in due lezioni teoriche sul tema ed una lezione pratica con uscita sul territorio per sperimentare la conoscenza delle erbe. Docente sarà il Dottor Imerio Prudenzi, le lezioni si terranno nella Sala Civica di via Laffranchini a Cividate Camuno. Questo il calendario delle lezioni: Giovedì 15 aprile 2010, dalle ore 20.30 alle ore 22.00: “Erbe e piante della medicina popolare”; Giovedì 22 aprile 2010, dalle ore 20.30alle ore 22.00: “Erbe velenose ed erbe mangerecce”; Sabato 24 aprile 2010, dalle ore 14.00 alle ore 17.00 la lezione all’aperto con ritrovo a Bienno presso la chiesa di San Pietro in Vincoli: “Uscita in località Cerreto per sperimentare la conoscenza delle erbe”. Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 0364.344446 oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica auser.universita.liberaeta@gmail.com.

 

 

ANZIANI E DINTORNI

29 APRILE 2010 GIORNATA EUROPEA DELLA SOLIDARIETA’ TRA LE GENERAZIONI
Giovedì 29 aprile 2010 presso la sala “Luigi Di Liegro” di palazzo Valentini (Provincia di Roma) dalle 10 alle 13 ci sarà la presentazione del “Manifesto Solidarietà tra le Generazioni – Lotta alla povertà – Inclusione sociale di giovani – donne e anziani”. In occasione della “Giornata europea della solidarietà tra le generazioni” sarà rilanciata la “ricostituzione del Patto tra le generazioni”; Associazioni dei giovani, delle donne e delle persone anziane, sindacati confederali dei pensionati, Governo nazionale  Regione, Provincia e Comune di Roma si incontrano per ribadire l’importanza della solidarietà come struttura portante dei sistemi di protezione sociale e di welfare oltre che come strumento per il reinserimento la riqualificazione e la rivalorizzazione delle persone svantaggiate. L’obiettivo è la convocazione di una conferenza nazionale, nello scenario europeo, sulla solidarietà tra le generazioni, l’inclusione sociale e la lotta alla povertà. Per informazioni: tel 06.43599220; cell 3391188074 – e-mail ageplatformitalia@Yahoo.it – Web www.age-platform.org



ALLA FIERA DI TRIESTE “DOMUS PERSONA” PER ABITARE LA PROPRIA CASA SENZA BARRIERE
Durante la Fiera di Trieste da giovedì 15 a domenica 18 aprile 2010, si terrà la prima edizione di “Domus Persona”: una manifestazione promossa allo scopo di favorire l’incontro tra le necessità delle persone anziane o con disabilità con le conoscenze organizzative, professionali e tecnologiche dell’Amministrazione Pubblica e delle imprese. La Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) partecipa con un convegno organizzato giovedì 15 aprile (Sala Rossa, Padiglione E, ore 10-13.30) dal titolo “Abitare la propria casa: agevolazioni, contributi, politiche attive”. Un dibattito sulle tematiche della permanenza a casa, l’indipendenza, l’autonomia personale; per affrontare il problema dell’ abitare la propria casa nel modo più agevole, sicuro e indipendente possibile per le persone con disabilità. Sono previsti gli interventi di Renato Dellai dell’Ufficio Affari Giuridici delle APSP (Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona) e Barriere Architettoniche della Provincia Autonoma di Trento, di Manuela Baccarin, dirigente dell’Unità Complessa per la Non Autosufficienza della Regione Veneto e di Alessia Planeta, direttrice del Criba Emilia Romagna (Centro di Informazione Regionale sulle Barriere Architettoniche). Per ulteriori informazioni: tel. 06 78851262, presidenza@fishonlus.it, segreteria@fishonlus.it.

 

 

 

ASSOCIAZIONISMO VOLONTARIATO TERZO SETTORE

TAVOLA DELLA PACE. APPELLO PER EMERGENCY
“Riaprire l’ospedale di Emergency in Afghanistan, liberare i tre italiani e i sei afgani arrestati il 10 aprile, assicurare pieno sostegno a tutti gli operatori umanitari italiani che operano in Afghanistan. Sono questi i primi tre obiettivi che deve assumere il governo italiano per ridare un minino di credibilità alla nostra presenza in Afghanistan. Nel nome del rispetto del diritto internazionale dei diritti umani, della legalità e dei doveri che corrispondono ad ogni buon governo.” La Tavola della pace, impegnata nella preparazione del Forum della Pace e della Marcia per la pace Perugia-Assisi del prossimo 16 maggio, chiede a tutti i responsabili della politica italiana di fare ogni sforzo per chiudere rapidamente questa gravissima vicenda. “Berlusconi deve intervenire di persona. Non bastano una lettera del ministro, un ambasciatore e un magistrato. E’ necessaria un’azione rapida ed energica. Si è già perso troppo tempo. Invece di prendere le distanze, di seminare dubbi e di gettare fango su chi si assume personalmente la responsabilità di soccorrere le vittime della guerra, il governo italiano deve agire con determinazione sollecitando anche l’immediato intervento dell’Unione Europea e dell’Onu. Ogni governo ha il dovere costituzionale di difendere i suoi cittadini e in particolare quelli che sono impegnati in operazioni di pace, di solidarietà e di cooperazione.” Chiudere il Centro chirurgico di Lashkar-Gah vuol dire abbandonare la popolazione civile nel morsa della guerra e mettere in pericolo tutti gli operatori umanitari. In questo senso, l’attacco all’ospedale di Emergency è un attacco a tutti i costruttori di pace.



18 APRILE 2010, IV GIORNATA EUROPEA DEI DIRITTI DEL MALATO
Il 18 Aprile si celebra in tutta Europa la “IV Giornata europea per i diritti del malato” promossa da Cittadinanzattiva. Eventi di piazza, banchetti informativi, convegni e conferenze sul tema dei diritti dei cittadini in sanità coinvolgeranno 12 Paesi: Italia, Francia, Inghilterra, Polonia, Olanda, Repubblica Ceca, Slovenia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Grecia, Macedonia. In Italia la Giornata quest’anno coincide con l’anniversario dei 30 anni di attività del Tribunale per i diritti del malato. Sessanta città festeggeranno con eventi di sensibilizzazione ed informazione ai cittadini : sui propri diritti in sanità, su qualità e sicurezza in chirurgia.. Questo sarà possibile grazie all’attività dei volontari del Tribunale per i diritti del malato e ai chirurghi della Acoi (Associazione chirurghi ospedalieri italiani). Maggiori informazioni sulla Giornata europea dei diritti del malato sono disponibili sui siti web www.cittadinanzattiva.it e www.activecitizenship.net.

Visualizza i numeri precedenti dell’Agenzia Auser

 

 

Giusy Colmo –  Ufficio Stampa e Comunicazione

Auser  Nazionale

via Nizza, 154  00198  Roma,  Italy

Office Phone : +39  6  84407725 

Office Fax : +39  6  84407777

E-Mail : ufficiostampa@auser.it

Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU