fbpx

Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 23 numero 9 – 4 marzo 2020

Scritto da
4 marzo 2020
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 23 numero 9– mercoledì 4 marzo 2020
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

CORONAVIRUS: IL RINGRAZIAMENTO DEL PRESIDENTE COSTA ALLE VOLONTARIE E AI VOLONTARI AUSER
in questi giorni resi complicati dall’emergenza sanitaria, il presidente nazionale Auser Enzo Costa ha voluto inviare un sentito ringraziamento a tutte le volontarie e i volontari Auser per il loro quotidiano impegno.
«Come Auser abbiamo scelto, sin dai primi giorni, di mantenere la calma e non alimentare inutili allarmismi, sono state, e ce ne saranno ancora, giornate difficili, particolari, soprattutto per noi che siamo impegnati nei servizi alla persona, nelle convenzioni con gli Enti Locali, negli accompagnamenti verso i centri di cura, nel costruire attività di socializzazione.
Da questo scenario, molto anomalo rispetto alle nostre abitudini, è emerso il valore dei nostri volontari e delle nostre volontarie, persone che di fronte al bisogno non si sono tirate indietro, stanno dando la dimostrazione che la solidarietà è un sentimento, un valore ancora vivo.
Sono loro che ci consentono di mantenere le nostre sedi aperte, i nostri telefoni attivi, i servizi verso le persone più fragili garantiti, lo fanno anche in assenza di strumenti di protezione, in quanto molto spesso introvabili, lo fanno per una scelta individuale volontaria, forse con qualche preoccupazione, ma convinti che è un lavoro utile alla comunità tutta.
Sono gesti e azioni che si rivolgono agli altri, a quelli meno fortunati di noi donandogli un gesto di amicizia, una testimonianza di fratellanza di inclusione, un aiuto.
A tutti loro va il nostro ringraziamento, la nostra stima, sono loro che ci fanno sentire orgogliosi di appartenere alla grande famiglia dell’Auser».
il testo completo si può leggere a questo link

LOMBARDIA, GRADUALE RIPRESA DELLE ATTIVITA’
Dopo la sospensione delle attività a causa dell’emergenza Coronavirus, Auser Regionale Lombardia ha diffuso una nota in cui si annuncia una graduale ripresa delle attività sul territorio.
Le sedi Auser possono essere riaperte, ad eccezione della zona rossa e/o fatte salve diverse disposizioni delle autorità competenti; il servizio di telefonia sociale può essere ripreso sul territorio regionale, ad esclusione della fascia rossa, per garantire un presidio di ascolto e di vicinanza a chi ne avesse bisogno; gli accompagnamenti possono essere ripresi con prudenza, ad eccezione della zona rossa, e/o salvo diverse disposizioni delle autorità e delle istituzioni locali, accertandosi preventivamente che la persona da accompagnare sia in buona salute e soprattutto non abbia febbre. È inoltre indispensabile chiedere alle Aziende ospedaliere o ai Presidi sanitari interessati di fornire gli adeguati strumenti protettivi per i volontari e per le persone accompagnate.
Rimangono tutt’ora sospese le attività di socializzazione: attività culturali, corsi di formazione, seminari, attività ludiche e ricreative, volontariato civico ecc; anche per quanto riguarda il turismo sociale è consigliabile, dopo aver preso accordi con l’operatore turistico interessato, rimandare e riprogrammare i viaggi più avanti nel tempo.

BERGAMO: UNA LINEA TELEFONICA DEDICATA AGLI ANZIANI PER IL CORONAVIRUS E NON SOLO
Un numero di telefono a sostegno delle persone anziane e più fragili, ma anche l’ampliamento e il potenziamento di numerosi servizi per far fronte all’emergenza del coronavirus a Bergamo. L’Amministrazione comunale ha deciso di potenziare gli interventi di prossimità nei confronti di persone anziane in fragilità o isolamento per tutelarne il benessere socio-sanitario e una maggiore tranquillità. «Ad integrazione delle azioni di prevenzione e controllo delle infezioni da coronavirus attuate a livello nazionale e regionale, – sottolinea l’assessore ai servizi sociali del comune – l’Amministrazione ha progettato una sperimentazione volta a tutelare le persone anziane e quelle con patologie pre-esistenti (diabete, malattie cardiache, polmonari, etc.) che, a causa dell’emergenza in corso, si trovano impossibilitate a lasciare i propri domicili perché potenzialmente più esposte a contagio ed ai conseguenti rischi correlati»
A partire da lunedì 2 marzo e fino al 30 giugno 2020, saranno operative le seguenti misure: l’attivazione del numero telefonico 342 009 9675 (operativo dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 18) con un coordinatore formato in grado di fornire informazioni, accogliere e distribuire ai diversi operatori sociali, ma anche l’attivazione di un operatore socio-assistenziale di Condominio (ASA di Condominio) con la funzione di costruire concretamente una rete di cura a favore della persona, assicurando l’erogazione di prestazioni di assistenza domiciliare (igiene personale, vestizione, preparazione e assunzione dei pasti, corretta deambulazione, ecc) e facendosi garante del servizio comunale anche per gli anziani del condominio che non sono seguiti dal servizio sociale.
«L’operatore (ASA) si farà carico anche di un’attività di monitoraggio del quartiere in cui opera, con l’opportunità di raccogliere segnalazioni di condizioni di fragilità, solitudine ed intercetterà bisogni diversificati, anche inespressi: disagi rilevati sia attraverso suggerimenti provenienti dagli stessi utenti in carico al Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD), sia tramite un contatto diretto con gli operatori domiciliari».
Previsto anche il potenziamento, nel territorio comunale, della presenza dei Custodi sociali. «Sarà potenziato l’intervento degli Infermieri di Comunità come raccordo con i medici di medicina generale e le farmacie di territorio per quegli anziani che necessitano di supporto, e come monitoraggio telefonico sulle condizioni sanitarie segnalate – continua Messina -,, ed è previsto l’ampliamento delle azioni di informazione sui servizi dedicate alla formazione dei Custodi sociali e delle ASA che operano nei territori, ma anche agli operatori sociali Comunali del PASS, alle Unità Operative Anziani ed Adulti, al personale dedicato ai servizi per la domiciliarità».
Fonte: Corriere di Como

TRANI, AL VIA UN CICLO DI INCONTRI SUL VOLONTARIATO DEDICATO AI GIOVANI
Dal 2 Marzo al 4 Aprile, l’Auser Trani organizza “Il Volontariato. Che Evento!”. L’iniziativa prevede un ciclo di incontri dedicato ai giovani per promuovere le attività del volontariato. Nel programma sono inseriti eventi culturali, sportivi e dibattiti per interessare, incuriosire, affascinare i giovani e spronarli a dedicarsi alla crescita della realtà associativa e favorire lo scambio intergenerazionale.
Sono diversi gli argomenti che saranno trattati: progettare e realizzare un evento; fake news e truffe online; la scrittura di un libro e quella autobiografica; l’importanza dei social oggi; creare una community attraverso i libri; i social per uno scrittore. Tutti gli incontri si tengono presso il centro polivalente Villa Guastamacchia, in via Annibale Maria di Francia 41 a Trani. È previsto anche un mini torneo di calcetto che si terrà al centro sportivo Casalino, in via Andria.
«Per chi fa volontariato ogni giorno questa attività, gratuita, è una missione. Abbiamo pensato di organizzare un ciclo di incontri – spiega Vincenzo Topputo, responsabile culturale Auser Trani – per affrontare il volontariato come occasione per stare insieme. Fino ad aprile organizzeremo un dibattito pubblico sulle fake news, presenteremo i tre libri dell’autrice Claudia Venuti e scenderemo in campo per un torneo di calcio misto. Pensiamo, infatti, che l’attività di volontariato abbia bisogno di una componente mentale e fisica. Ovviamente, tutti gli appuntamenti sono gratuiti».
Per informazioni:
0883 582221 –366 3639682
ausertrani@libero.it
www.ausertrani.it
www.facebook.com/auser.trani

PERUGIA, “DONNE IN MEDIAZIONE” COME MOTORE DI SVILUPPO, DIALOGO E CRESCITA
Venerdì 6 marzo, dalle 10, nella sede dell’Auser, in via Gian Battista Vico a Perugia, si svolgerà una «mattinata all’insegna di volti, voci, idee ed esperienze con, tra le altre, la casa delle donne in Burkina Faso e Mali».
“Donne in MediAzione”, il titolo dell’evento. Organizzato dall’Ong Tamat NGO «nell’ottica di una nuova prospettiva di genere – si legge in una nota – per la promozione dei processi di pace e sicurezza nelle aree di crisi, affette da conflitti o nelle zone post-belliche, a cura di Associazione Culturale Fidem – Festival delle Idee Euro-Mediterranee. Donne dunque come motore di sviluppo, dialogo e crescita con la presentazione attraverso il racconto delle esperienze di quanto di meglio Auser fa per conoscersi e “crescere” bene, con il centro di ascolto, trasporto solidale, sostegno alle fragilità, contrasto alla solitudine e le iniziative delle Università Popolari».
Agli eventi della giornata parteciperà anche Liberamente Donna ETS, un progetto culturale, formativo ed informativo rivolto in primo luogo alle donne e una rappresentanza del Coordinamento Donne CGIL Perugia. «La mattinata vedrà l’esibizione della giovanissima musicista Margherita Ricci dell’Associazione Alma Andina Perugia con un repertorio che omaggia la cultura popolare latino-americana. Ci sarà infine un momento conviviale a inaugurare la stagione del giardino di Auser».
Fonte: cityjournal.it

GUSPINI (SU), LA NUTRIZIONE NELL’UNIVERSO FEMMINILE
L’Auser circolo di  Guspini (SU) e l’associazione xperconoscerxperfare in occasione della giornata internazionale della donna, organizzano una iniziativa sul tema “La nutrizione nell’universo femminile” con la partecipazione della  Dottoressa Marta Sanna, Biologa Nutrizionista.
L’intento è di promuovere, oltre ad una corretta alimentazione, il raggiungimento dello stato di benessere psicofisico, attraverso l’attività fisica, riduzione dello stress, al fine di prevenire le patologie tipiche dell’era moderna. L’evento si terrà sabato 7 marzo alle ore 16 nei locali di Case a Corte a Guspini.

TORINO, DONNE E UOMINI A CONFRONTO NELL’8 MARZO 2020
Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Jotti è la relatrice dell’incontro Donne e uomini a confronto nell’8 marzo 2020 organizzato da Auser  volontariato provinciale Torino nell’ambito del progetto sperimentale di educazione alla cittadinanza, Cittadini si diventa. L’incontro si terrà mercoledì 4 marzo in corso Belgio 91 alle ore 15.30.

GRUGLIASCO (TO), LA STORIA DI UN PADRE PARTIGIANO
Venerdì 6 marzo, alle 21, nella sala conferenze dell’Auser all’interno del centro civico Nello Farina, in via San Rocco 24 a Grugliasco (TO), l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia organizza  la presentazione del libro “Io che conosco il tuo cuore – Storia di un padre partigiano raccontata da un figlio”, di Adelmo Cervi.
“Adelmo Cervi – scrive l’Anpi in una nota informativa – è uno degli ultimi discendenti della famiglia Cervi, antifascisti e partigiani italiani di Gattatico (Emilia Romagna) che subirono a casa propria una durissima repressione da parte dei nazifascisti, per via della loro attività militante contro la dittatura e la guerra, in sostegno alla Resistenza. Il 28 dicembre 1943 ben 7 fratelli, tra cui Aldo, il papà di Adelmo, vennero fucilati a Reggio Emilia insieme a un altro giovane antifascista. La mamma Genoveffa Cocconi non riuscì a reggere il trauma emotivo e morì di crepacuore il 15 novembre 1944, dopo nuove violenze dei nazifascisti contro casa Cervi“.
La serata sarà introdotta dal saluto del vicesindaco di Grugliasco, Elisa Martino e dalla presentazione da parte Fulvio Grandinetti, presidente della locale sezione Anpi “68 Martiri”. La presentazione del libro sarà accompagnata da musiche e canti partigiani a cura di Daniela Molinero e Gianni Aschero. L’ingresso è libero.
Fonte: piemontetopnews.it

CAMPI BISENZIO (FI), “IL TEMPO RITROVATO” E’ DEDICATO A RAFFAELLO
E’ dedicato a Raffaello a Firenze il prossimo incontro de Il Tempo ritrovato di Auser volontariato Campi Bisenzio (FI). L’appuntamento è mercoledì 4 marzo alle 16 alla Limonaia di Villa Montalvo. Maurizio Catolfi, funzionario delle Gallerie degli Uffizi, capo divisione operativa, capo dipartimento sicurezza, accoglienza e fruizione parlerà di “Raffaello Sanzio a Firenze 1504-1508”. L’ingresso è libero.
Fonte: piananotizie.it

CARBONIA, 70 ANNI INSIEME
Auser Carbonia e l’associazione e l’Associazione nazionale Artiglieri provinciale Carbonia, con il patrocinio del Comune, assessorato alle politiche sociali, organizzano un evento dedicato a cittadini  nati a Carbonia nel 1950. L’iniziativa dal titolo 70 anni insieme, si terrà il prossimo 9 maggio a Carbonia in piazza Roma  a partire dalle ore 10.00. A tutti i partecipanti verrà consegnata una pergamena ricordo. Possono iscriversi all’iniziativa i parenti dei settantenni, gli amici e i conoscenti. “Possono iscriversi all’iniziativa i parenti dei settantenni, gli amici e i conoscenti. Possono partecipare anche  i settantenni non nati a Carbonia che vogliono condividere con noi  una ricorrenza così importante” sottolineano gli organizzatori.
Per info: andrea1150@tiscali.it  san.saba@tiscali.it

SINALUNGA (SI), UNITI CONTRO LE TRUFFE
L’Amministrazione comunale di Sinalunga (SI), insieme alla Prefettura di Siena, alla Polizia Municipale locale, Federconsumatori di Siena, CGIL SPI, Auser Arcobaleno di Pieve di Sianlunga e Auser Centostelle di Bettolle, organizza e promuove una serie di incontri con lo scopo di fornire ai cittadini informazioni utili per non cadere vittime di truffe e raggiri.
Quello della sicurezza è un tema molto importate per il Comune di Sinalunga e con questi incontri, l’amministrazione vuole fornire ai cittadini degli strumenti importanti per contrastare le truffe e tutelare la propria tranquillità. Difendersi dalle truffe è possibile e la miglior arma di difesa è conoscere i trucchi dei truffatori e adottare alcune semplici precauzioni.
Il prossimo incontro è previsto per per venerdì 6 marzo alle ore 16:15 all’Auser Centostelle di Bettolle, mentre venerdì 20 marzo alle ore 16:15 si terrà nella sala Agnolucci di Sinalunga. In tutti gli appuntamenti interverranno, oltre all’amministrazione comunale, Fabrizio Giannini, Comandante della Polizia Municipale di Sinalunga, Luca Falciani, esponente Federconsumatori Siena e i rappresentanti delle forze dell’ordine.
Fonte: sienafree.it

BARBERINO TAVARNELLE (FI), “AL CINEMA DI POMERIGGIO” PER ANZIANI E NON SOLO
L’Unione comunale Chianti fiorentino e il cinema Olimpia di Tavarnelle (FI) costruiscono insieme la rassegna «Al cinema di pomeriggio», cinque appuntamenti dal 9 al 30 marzo tutti i lunedì alle 15.30, per un pubblico di anziani e non solo. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Misericordia di Barberino Tavarnelle, l’Auser Volontariato Insieme e la sezione Soci Coop Unicoop di Tavarnelle. «Rispondiamo a un bisogno sociale diffuso del territorio – dice il vicesindaco Giacomo Trentanovi – offrendo una chance a chi ha bisogno di spezzare la routine e vivere un momento condiviso con i coetanei e i più giovani». Il Comune mette a disposizione il servizio gratuito di trasporto. Il bus parte da Tavarnelle e tocca, Barberino, San Donato in Poggio, Sambuca, Vico d’Elsa, Marcialla e le altre frazioni.
Per informazioni: 0558050877
Fonte: La Nazione

VILLAFRANCA (VR), ALLA SCOPERTA DEI FUNGHI
Il gruppo micologico «Amici dei funghi» di Villafranca (VR), torna, dopo lo stop dell’anno scorso, con il corso di micologia giunto alla diciottesima edizione, in collaborazione con il gruppo Caro Massalongo di Verona, nella sede dell’Auser di via Rinaldo 9, alle 20.45. Il 5 marzo si svolgerà la prima lezione di introduzione che fungerà da presentazione del corso. Ci si potrà anche iscrivere in quel giorno all’avvio del corso. Dopo la storia della micologia italiana, da Plinio il Vecchio (23 d.C.) al Micheli (1700) scopritore delle spore, si spiegherà cosa sono i funghi, come si riproducono, come si alimentano, con un particolare riguardo alle intossicazioni fungine più comuni. Nella seconda serata saranno indicati quali sono i caratteri macroscopici da osservare per arrivare alla determinazione del genere e della specie. Saranno in tutto dieci le lezioni: le tematiche spazieranno dalla conoscenza delle piante, indispensabile per chi va a funghi, ai caratteri botanici delle essenze che troviamo nei boschi, fino ai funghi associati a determinati alberi. Si passerà poi alle tipologie di funghi a quelli da usare in cucina a quelli da evitare. Una serata sarà dedicata anche a quelli parassiti che crescono sul legno. Nell’ultimo appuntamento tutti i docenti del corso si alterneranno in una serie di quiz, proiettando foto di funghi che gli iscritti dovranno riconoscere. Al termine saranno consegnati gli attestati di frequenza.
Per informazioni e iscrizioni: amicideifunghi.villafranca@gmail.com – 348 3704331.

SIENA, PRESENTATO IL CALENDARIO DEI SOGGIORNI ESTIVI
L’Auser della zona di Siena ha presentato il calendario dei soggiorni estivi riservati ai soci Auser e Spi senza limiti di residenza ed età. I partecipanti sono tenuti a sottoscrivere la tessera dell’associazione.
I soggiorni si terranno in numerose località marine in Puglia, Campania e sulla costa adriatica. Le domande saranno ricevute presso la sede dell’Auser Comunale di Siena – Via Tolomei 7 int.4, dalle 9.00 alle 12.00 nei seguenti giorni: 20 aprile Versilia, Montagne e Puglia, 21 aprile Adriatico, Ischia. Dopo tali date le domande saranno ricevute sempre presso la sede dell’Associazione, tutti i giorni, escluso sabato e festivi, solo dalle 9.00 alle 12.00, fino ad esaurimento posti.


 

 Dal Sindacato

MILLE ULIVI DI PIÙ IN PUGLIA, IL SUCCESSO DI “PIANTIAMO IL FUTURO”
Due nuove piante d’ulivo sono state messe a dimora nella sede della Camera del Lavoro di Cerignola (FG), a pochi metri dal busto monumentale dedicato a Giuseppe Di Vittorio. Sabato 28 febbraio, il progetto “Piantiamo il Futuro” ha fatto tappa nella città del più grande sindacalista italiano di tutti i tempi. Martedì 3 marzo, la campagna di sensibilizzazione ambientale promossa dallo SPI Cgil Foggia è approdata a Monteleone di Puglia, infine il 6 marzo arriverà a San Nicandro Garganico. “Abbiamo avuto un riscontro eccezionale che è andato oltre le nostre più rosee aspettative”, ha spiegato Gianni Forte, segretario generale SPI Cgil Puglia, tracciando il bilancio di un’esperienza che in Puglia ha coinvolto circa 90 volontari, 100 scuole, 2000 insegnanti e 50mila studenti dalla Capitanata alla Bat, dalla provincia di Bari a quelle di Brindisi, Taranto e Lecce. “Con le ultime tappe della campagna”, ha dichiarato Franco Persiano, segretario provinciale SPI Cgil Foggia, “nella nostra provincia arriveremo ad aver messo a dimora 200 nuovi alberelli d’ulivo, mentre in tutta la regione le giovani piante affidate agli studenti saranno complessivamente 1000”.  A Cerignola, oltre ai dirigenti regionali del Sindacato Pensionati Cgil, erano presenti Giovanni Marinaro, coordinatore della Camera del Lavoro di Cerignola; Vincenzo Pugliese, presidente della Cooperativa Sociale Altereco; Vittorio Cucci, presidente provinciale AUSER Foggia; Gianni Palma, segretario provinciale CGIL Foggia. Il tour di “Piantiamo il Futuro”, iniziato alcune settimane fa a San Severo, dopo la città dell’Alto Tavoliere è approdato a Foggia, Manfredonia, Apricena e Cerignola.


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE, LA RICHIESTA DEL FORUM TERZO SETTORE
L’Assemblea del Forum del Terzo Settore ha esaminato lo stato di attuazione della riforma del Servizio Civile Universale con l’avvio della Programmazione Triennale. Un avvio che, accanto alle prospettive innovative che apre, sta creando, anche per la compressione dei tempi e le incertezze nella interpretazione delle disposizioni, non poche difficoltà, soprattutto alle reti associative.
In questo contesto, il fondo nazionale resta a 140 milioni € di effettiva disponibilità, sufficienti per un contingente di solo 20.000 posti e le notizie sui più volte annunciati 70 milioni € aggiuntivi sono estremamente preoccupanti.
Chiediamo al Governo di rispettare gli impegni presi con il disegno di legge depositato alla Camera e calendarizzato in Commissione Affari Costituzionali e comunque di confermare per il 2020 un contingente di 40.000 posizioni per rispondere alle attese dei giovani e delle comunità e dare senso agli sforzi organizzativi ed economici oltre che di risorse umane di cui si stanno facendo carico le organizzazioni accreditate.

DA CSVNET LA PRIMA INDAGINE NAZIONALE SULL’IMPEGNO SOCIALE DEGLI IMMIGRATI
Si intitola Volontari inattesi ed è la prima indagine nazionale sull’ “impegno sociale delle persone di origine immigrata”. Curata da Maurizio Ambrosini e Deborah Erminio per il centro studi Medì, è stata promossa da CSVnet e condotta sul campo nel 2019 con l’apporto determinante dei Centri di servizio per il volontariato.
I risultati che ne emergono – raccolti in un volume edito da Erickson (352 pagg.) che sarà presentato il 17 aprile prossimo a Roma – rovesciano una delle immagini più diffuse degli stranieri, rappresentati spesso dai media come beneficiari, se non profittatori, di aiuto da parte degli italiani: dimostrano invece che esiste un buon numero di immigrati che si impegnano in attività solidali gratuite, più o meno formali, anche o soprattutto a vantaggio della popolazione italiana. “È in un certo senso un’esplorazione dell’altra faccia della luna, – ha scritto Ambrosini nell’introduzione: – abbiamo voluto guardare alle persone di origine immigrata che passano metaforicamente dall’altra parte della linea rossa che distingue fornitori e percettori di aiuti”.
Per info: csvnet.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU