Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 22 numero 45 – 18 dicembre 2019

Scritto da
18 dicembre 2019
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 22 numero 45 – mercoledì 18 dicembre 2019
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

GLI AUGURI DEL PRESIDENTE ENZO COSTA A SOCI E VOLONTARI AUSER: “SALUTIAMO IL 2020 FORTI ED ORGOGLIOSI DELLA NOSTRA STORIA”
Ci presentiamo al nuovo decennio forti ed orgogliosi della nostra storia e pronti a cogliere tutte le possibilità di crescita che abbiamo programmato. Il presidente nazionale Enzo Costa saluta con queste parole i volontari e i soci dell’Auser in vista delle prossime festività natalizie e del nuovo anno.
“Sarà un anno molto importante e strategico per l’associazione – prosegue Costa – un anno durante il quale si avvierà il percorso congressuale.  Daremo vita al X Congresso nazionale Auser all’insegna del rinnovamento, cambierà buona parte del nostro gruppo dirigente e a chi subentrerà cercheremo di fargli trovare un’associazione più attenta alle regole della nuova legislazione, con una visione proiettata al futuro sempre nel rispetto della nostra identità e della centralità della persona e del territorio”.  “Nell’imminenza delle prossime festività auguro e voi e alle vostre famiglie serenità, pace e soprattutto uno splendido anno 2020”.

INAUGURATO A PALERMO IL  “GIARDINO DEL BENESSERE”. UN BENE CONFISCATO ALLA MAFIA DIVENTA UN LUOGO DOVE GLI ANZIANI POTRANNO INCONTRARSI, SEGUIRE CORSI, BALLARE, GIOCARE E STARE BENE INSIEME
Venerdì 13 dicembre a Palermo si è tenuta l’inaugurazione del  Giardino del Benessere in  Viale della Resurrezione n. 78. Il Giardino del Benessere è un bene confiscato alla mafia di circa 1000 mq ed affidato ad Auser  Provinciale Palermo dall’Amministrazione Comunale. Il progetto, sostenuto da Fondazione Con il Sud, Fondazione Sicilia ed Auser  Nazionale, nasce dalla collaborazione dell’Auser  Provinciale Palermo con l’Associazione People Help the People e l’Auser Volontariato Sicilia.
Scopo del progetto – afferma Giuseppe Romancini, Presidente di Auser Palermo – è la riqualificazione di un’area verde della periferia urbana un tempo in mano alla mafia,  da restituire alla comunità promuovendo così la cultura della legalità e lo sviluppo socio-economico. Avremo uno spazio dove poter organizzare  incontri con testimonial provenienti da diverse regioni d’Italia, su tematiche di interesse per la comunità, quali: educazione ambientale, corretti stili alimentari, invecchiamento attivo, volontariato e impegno sociale, scambio intergenerazionale di conoscenze. Le nostre attività favoriranno  l’intrattenimento e la convivialità per contrastare la solitudine e l’emarginazione degli anziani, sosterremo l’occupazione giovanile nella gestione del bene comune in contrasto al fenomeno mafioso.
Tantissime le azioni previste, tra salute e benessere ed attività motorie sia libere che organizzate come ginnastica dolce, balli di gruppo, attività di avviamento allo sport per bambini, attività del tempo libero, bocce, carte, dama, scacchi, serate danzanti etc.
Ha tagliato il nastro il Presidente Nazionale Auser Enzo Costa.
Per info e contatti: auserprovinciapa@libero.it  +39 3455997641  https://www.facebook.com/ilgiardinodelbenessere.palermo/

DAL COMITATO DIRETTIVO NAZIONALE LA CONDANNA ALLE PAROLE VOLGARI SU NILDE IOTTI SCRITTE DA UN GIORNALISTA DI LIBERO
L’Osservatorio Pari Opportunità e il Comitato Direttivo  Nazionale Auser, in un ordine del giorno approvato all’unanimità lo scorso  12 dicembre, hanno condannato con fermezza le volgari parole scritte dal giornalisti di Libero Giorgio Carbone sulla figura di Nilde Iotti, in occasione dei  20 anni dalla sua scomparsa. “Con un linguaggio volgare e sessista, il giornalista ha sminuito il ruolo istituzionale, politico ed umano  di una donna che è stata madre Costituente, che ha ricoperto per tre legislature –  prima donna nella storia dell’Italia repubblicana –  la carica di Presidente della Camera dei deputati ed ha sempre lottato per l’emancipazione ed i diritti delle donne nel nostro Paese”  si legge nella nota. “Le parole volgari del giornalista di Libero, non soltanto scalfiscono  la dignità di una grande donna – prosegue –  ma colpiscono tutto il genere femminile con un’offesa inaccettabile, relegando le donne ad oggetto, asservite ai bisogni dell’uomo, negando nei fatti la sua intelligenza ed il suo contributo attivo nella società”.
Il Comitato Direttivo nazionale dell’Auser del 12 dicembre ha altresì approvato un secondo Ordine del Giorno nel quale si formulano auguri di buon lavoro alla neo eletta presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia.  “E’ la prima volta nella storia repubblicana che una donna viene chiamata a presiedere il più alto organo costituzionale, garante dei diritti,  delle prerogative riconosciute, degli equilibri tra le istituzioni che la Costituzione, nata dalla Resistenza, riconosce – è stato sottolineato – Ci auguriamo che la “rottura del cristallo” di cui ha parlato la professoressa Cartabia, possa vedere un’Italia migliore, più giusta, più  a misura di donne e di uomini con più diritti e pari opportunità”.

CROTONE: CORSI, LABORATORI, VISITE GUIDATE ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO. INAUGURATO L’ANNO ACCADEMICO DELL’UNIVERSITA’ POPOLARE
L’Auser Volontariato Crotone – Circolo UpelK (Università Popolare Età Libera Kroton), ha inaugurato l’Anno Accademico 2019/2020, informando che il laboratorio di “Ceramica e decorazione” è già in piena attività da circa due mesi e che nei prossimi giorni avranno inizio i seguenti corsi:  Storia del territorio “Dagli Albori all’occupazione della terra”, con visite guidate;  Storia dell’Arte – 2ͣ parte “Dall’arte bizantina al barocco”, con visite guidate;  Laboratorio di scrittura;  Leggere e scrivere il dialetto Crotonese;  Tradizioni popolari; oltre a “Incontri su temi di attualità”.
Un’ampia offerta formativa a disposizione di adulti, anziani e pensionati, ma anche di tanti giovani; vera occasione di conoscenza, scambio culturale e socializzazione.
Le attività promuovono percorsi di educazione permanente, auto-formazione e conoscenza. Una formazione in grado di integrarsi con il territorio e con fasce diverse della popolazione.
Tutto ciò per consentire a tutti di seguitare a vivere da protagonisti in una società che cambia velocemente, nella quale crescono diseguaglianze e rischi di esclusione sociale e d’analfabetismo di ritorno.
Bruno Tassone, presidente Territoriale dell’Auser, nonché coordinatore regionale Calabria di “Auser Cultura”, non ha dubbi nel sostenere che “Investire in cultura e formazione rafforza la democrazia e migliora la società. Soprattutto in questo periodo in cui il sistema informativo è sotto attacco e con sempre meno lettori di giornali, mentre cresce la diffusione dei social che consentono a chiunque di far circolare video, notizie, vere o false senza alcun filtro né obbligo di verifica”. Un sovraccarico di flussi informativi che può creare una grande confusione e veri inganni, colpendo in modo particolare gli anziani che sempre di più sono connessi e immersi nei social e usano Internet come fonte primaria di informazione”.
La sede Auser di Crotone, per contrastare tutto ciò, diventa luogo in cui si pratica l’apprendimento permanente, si socializza e si combatte la solitudine, all’insegna dell’invecchiamento attivo, dell’inclusione sociale e della promozione di nuovi rapporti intergenerazionali e interculturali.
I corsi oltre a presentare un programma ampio e tutto da scoprire, si avvalgono di docenti ed esperti, tra cui storici, medici, antropologi, demografi, sociolinguisti, giornalisti, avvocati.

RICOSTRUIRE UNA COMUNITÀ SOLIDALE: AUSER TRACCIA UN BILANCIO DELL’ATTIVITÀ NELLA PIANA DI GIOIA TAURO (RC)
“Ricostruire una comunità solidale: il ruolo del volontariato” è il tema della Conferenza di Organizzazione  Auser che si terrà Giovedì 19 dicembre dalle ore 16.00 a Gioia Tauro, presso la Sala convegni di Palazzo Baldari. Un momento importante per l’Associazione che opera nel territorio della Piana di Gioia Tauro attraverso l’attività dei propri circoli, offrendo un ampio ventaglio di servizi nell’ambito della solidarietà sociale.
Un’occasione utile, per la rete territoriale coordinata dalla presidente Federica Legato, per fare un bilancio delle attività messe in campo nell’ultimo biennio. Solidarietà, inclusione sociale, partecipazione sono, infatti, i termini che caratterizzano l’impegno dell’Auser nel territorio della Piana di Gioia Tauro, dove operano circa duecento volontari nei circoli di Taurianova, San Pietro di Caridà e Oppido Mamertina. L’azione dell’associazione di volontariato, nel territorio della Piana di Gioia Tauro, è rivolta a favore di tutti, ma soprattutto a favore delle fasce sociali più deboli della popolazione: anziani, persone non autosufficienti, bambini e immigrati. All’incontro – che si avvale del patrocinio del Comune di Gioia Tauro – dopo la relazione della presidente territoriale Federica Legato e i saluti della Segretaria generale Cgil del comprensorio della Piana, Celeste Logiacco, interverranno i presidente dei circoli Maria Rosa Romeo (Taurianova), Titti Mileto (Oppido Mamertina), Salvatore Moricca (San Pietro di Caridà). Dopo il dibattitto, le conclusioni saranno affidate al presidente regionale Auser Calabria, Franco Mungari.

ANCONA, INTITOLATA LA BIBLIOTECA DEI RAGAZZI GESTITA DALL’AUSER
Il Filo d’Argento Auser di Ancona, il circolo Carlo Antognini e il Comune di Ancona hanno deciso di intitolare la biblioteca dei ragazzi MobyBook a Carla Cantini, scomparsa nel 2018, vera anima di questa importante realtà del quartiere del Piano /Posatora/Archi.
Per circa diciotto anni Carla Cantini aveva diretto la biblioteca MobyBook coinvolgendo tutte le scuole del territorio. La ex 2 circoscrizione nel 2001 aveva inaugurato la biblioteca attualmente gestita dal Filo d’argento. L’intitolazione è avvenuta nel corso di una commossa cerimonia tenutasi venerdì scorso alla quale era presente anche l’assessore alla Partecipazione Democratica, Stefano Foresi, il quale ringraziando le associazioni che stanno portando avanti il progetto, ha anche ricordato il grande impegno profuso negli anni da Carla Cantini in favore di questa struttura a servizio dei giovani e non della zona.
“Non solo attenzione alla biblioteca ma anche alla vita del territorio, coinvolgendo gli studenti in visite guidate e attività della città, come per esempio la partecipazione al progetto della ex 2 circoscrizione ‘Il mondo della pesca incontra il mondo della scuola”.
Fonte: vivereancona.it

LONGIANO (FC), CON IL “GIARDINO DI GIANO” NASCE IL PARCO DIDATTICO
Prende corpo a Longiano (FC) il progetto “Giardino di Giano”, per valorizzare un’ area verde di circa duemila metri quadri, da anni poco utilizzata. Il terreno diventerà un giardino didattico con varie aree, dallo stagno alla “collina del nettare”, dalla stazione olfattiva al “boschetto della memoria”. L’idea è nata dalla sinergia tra Consiglio di frazione del capoluogo, Comune, Istituto comprensivo, Auser, associazione Viaterrea, Fondazione “Tito Balestra” e associazione culturale “il Ritroviglio” e ha avuto il supporto di alcune aziende del territorio.
Giovedì 19 dicembre alle 10 è prevista la posa del primo albero, in memoria della bidella Pierina De Carli, in servizio per circa vent’anni nelle scuole di Longiano, morta prematuramente lo scorso maggio e ricordata con affetto dai tanti che l’hanno conosciuta.
Fonte: corrierecesenate.it

CALANGIANUS (SS), LA SCUOLA DEBULLIZZATA
Venerdì’ 20 dicembre alle ore 11.00 presso l’aula magna della scuola primaria di Calangianus si terrà l’incontro “la scuola debullizzata” per presentare il progetto promosso dall’Auser e dallo Spi Cgil. Partecipa il sindaco ed un gruppo di educatori sociali. L’iniziativa punta a sensibilizzare i bambini sul tema del bullismo a scuola. Nel pomeriggio i genitori dei bambini avranno la possibilità di incontrare i responsabili del progetto per un approfondimento.

BAGNACAVALLO (RA), L’AUSER DONA ALLA SCUOLA DUE PC PORTATILI PER L’ATTIVITÀ DIDATTICA, GRAZIE AL RICAVATO DEL 5PERMILLE
Auser di Ravenna, circolo di Bagnacavallo, ha donato all’Istituto comprensivo Berti due pc portatili nel corso di un incontro che si è tenuto lunedì presso la scuola primaria di Bagnacavallo. Erano presenti il dirigente scolastico Moreno Folli, la presidente provinciale di Auser Mirella Rossi e il referente per Bagnacavallo Fiorenzo Parrucci, assieme ad alcune volontarie. L’amministrazione comunale ha portato il proprio saluto.
I computer, acquistati da Auser grazie al ricavato del 5 per mille del 2018, verranno utilizzati per la didattica in aula in accompagnamento all’attuale dotazione digitale, quindi alle lim e agli altri strumenti che sono presenti in ogni classe dell’Istituto Berti di Bagnacavallo.
Fonte: ravennatoday.it

NATALE A VILLA GUASTAMACCHIA: INAUGURATI GLI EVENTI ORGANIZZATI DA AUSER TRANI
Sono state inaugurate nei giorni scorsi le iniziative natalizie a cura di Auser Trani all’interno del centro polivalente Villa Guastamacchia. Un ricco cartellone di eventi iniziato con i “Racconti di Natale – nonni e nipoti raccontano”. Presenti anche un esperto di web, una psicologa e una giornalista che hanno parlato delle insidie di questo periodo: su tutti, la solitudine che attanaglia molti anziani e le pubblicità molto spesso ingannevoli. La rassegna continuerà il 18 dicembre con il karaoke, il 21 dicembre con la benedizione del presepe, il 28 con la serata danzante e il 4 gennaio con la tombolata a premi. Gli eventi natalizi si concluderanno il 5 gennaio con il torneo di burraco.
L’Auser Trani non è attiva soltanto durante il periodo natalizio. «Dall’inizio dell’anno – ha detto Vincenzo Topputo, responsabile culturale di Auser Trani – abbiamo organizzato una serie di corsi di formazione come l’informatica per anziani, l’uso degli smartphone, inglese, l’orto sociale, la bigiotteria e il coro. Tanti corsi che hanno lo scopo di favorire l’invecchiamento attivo degli anziani, insegnare loro nozioni di cui non sono a conoscenza e combattere così la solitudine».

RIBERA (AG), ASSEGNATI  I RICONOSCIMENTI DEL PREMIO “GANDUSCIO, UNA VITA PER LA PACE”
Grande partecipazione alla cerimonia di consegna dei premi “Ganduscio, una vita per la pace”, promossa dell’Auser Ribera, lo scorso sabato. Nel corso della manifestazione, coordinata da Totò Castelli e tenuta nella sede sociale Auser di corso Margherita 266, sono intervenuti la presidente Auser Ribera Giovanna Valenti, che ha portato il saluto dell’associazione di volontariato, il presidente provinciale Auser di Agrigento Piero Mangione, i componenti la giuria Sino Guarisco ed Enza Indelicato e i premiati. Durante l’evento è stato presentato uno spettacolo sulla vita e le opere del pacifista riberese Ganduscio. L’evento è stato patrocinato dal Cesvop di Palermo.
La giuria ha assegnato il premio, unico della sezione poesia in dialetto a tema libero, al poeta licatese Lorenzo Peritore per la poesia “A fidi”. Al poeta di origini palermitane, che vive a Roma, Pietro Catalano, è andato il primo premio, unico, nella sezione poesie in lingua italiana a tema libero, per la poesia “I bambini di Aleppo”. riconoscimenti speciali da conferire a personalità che si sono particolarmente distinte nel campo della musica classica o popolare, della letteratura e dell’impegno sociale e per la creazione di un mondo di pace sono andati a Lidia Fortunato, cantante folk riberese (musica popolare), Ester Rizzo, autrice licatese tra l’altro del libro “Camicette bianche, oltre l’8 marzo” (letteratura), e a padre Emanuele Casola, attuale arciprete di Cianciana (impegno sociale). Il premio è indetto per far conoscere la figura e le opere del pacifista riberese Giuseppe Ganduscio al quale si devono tra l’altro alcuni brani musicali portati al successo dalla “cantatrice del Sud”,  Rosa Balistreri.

CEFALU’ (PA), LA GRANDE FESTA DEI VOLONTARI AUSER
850  volontari e soci di Auser Palermo si sono riuniti a Cefalù per una due giorni di festa e riflessioni,  il 14 e 15 dicembre 2019. Una grande e partecipata festa dei volontari e dell’associazione Auser di Palermo. Sono stati due giornate intense di iniziative,  di serenità e allegria. “Auser è una  grande forza al servizio delle persone” ha sottolineato Pippo Romancini presidente di Auser Palermo.
Hanno partecipato all’evento Enzo Campo segretario generale  Cgil Palermo, Concetta Balistreri segretaria generale  Spi cgil, Giuseppe Romancini Presidente Auser Palermo. Ha concluso i lavori il presidente nazionale Auser Enzo Costa.

L’AUSER DI PETROSINO (TP) HA CELEBRATO IL SUO VENTENNALE
La comunità di Petrosino, ha accompagnato nei giorni scorsi l’Auser nella celebrazione del suo ventennale partecipando a tutte le manifestazioni: una serata all’insegna di una commedia rappresentata dal gruppo teatrale dell’Auser di Marsala, una serata ludico-ricreativa con l’0rchestina “la Strana Età, un convegno come evento conclusivo, arricchito da una mostra fotografica e di lavori artigianali creati dai soci, una mostra di prodotti tipici offerti in  degustazione ai cittadini. Gli eventi hanno avuto la condivisione e la collaborazione di altre Associazioni Auser e non solo ed anche delle Istituzioni locali. La mostra fotografica e i video hanno rappresentato la memoria storica dell’associazione Auser di Petrosino nei vent’anni di attività :il filo d’Argento il telefono amico degli anziani che si realizza come compagnia telefonica e accesso alla richiesta di servizi, ma anche attraverso  la domiciliarità leggera; il campo estivo “Anziani al mare,” la riqualificazione dei quartieri, con attività soprattutto rivolte ai bambini, la costituzione di un coro giovanile, il recupero delle tradizioni.  Nei vari anni si è consolidato sempre più il rapporto con le Istituzioni  del territorio e, soprattutto con gli studenti delle scuole che hanno partecipato al Concorso “Passione Volontariato” indetto per il ventennale. Applauditissimo è stato il coro giovanile dell’Auser “JoyFul Choir”. La manifestazione si è avvalsa anche della prestigiosa partecipazione dell’artista Fabio Ingrassia che ha rappresentato l’Auser e le sue attività con la tecnica della Sand Art. Presentatore e animatore della serata è stato Vincenzo Coppola.

PADERNO D’ADDA (LC), IL PRESIDENTE MATTARELLA RINGRAZIA I VOLONTARI AUSER
La Presidente dell’Auser del Meratese Betty Mapelli ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per fargli sapere che «Nel 2020, l’Auser Filo d’Argento del Meratese festeggerà il 25° di fondazione. Chiedendogli un incoraggiamento nell’impegno quotidiano». Il Presidente della Repubblica ha risposto, ringraziando i 75 volontari per quello che hanno già fatto e i valori che trasmettono. «Il 25° anno di fondazione – ha sottolineato Betty nella mail spedita a Roma – è per noi un traguardo molto importante. Con autisti, volontari, custodi sociali (compagnia a domicilio di persone sole costruita con l’ex vicesindaco Marinella Corno) accompagniamo ragazzi disabili alle scuole speciali; anziani soli alle strutture medico ospedaliere. Siamo al servizio di persone portatrici di fragilità perché non si sentano sole e abbandonati. Abbiamo volontari non più giovani che si dedicano con pazienza, impegnando molto del loro tempo libero. Le chiedo di sostenerli». «Il Capo dello Stato ha ricevuto la sua cortese mail, e mi incaricata di ringraziarla per averlo reso partecipe delle belle iniziative che – scrive Simone Guerrini, direttore dell’Ufficio di Segreteria del Presidente – tramite i settantacinque volontari la Sua associazione promuove a favore, in particolare, di disabili, anziani e in genere delle persone molto fragili e sole che vivono nella zona di Paderno d’Adda. Il Presidente Mattarella, in più occasioni, ha manifestato il proprio vivo apprezzamento per i volontari, definendoli “forza di trasformazione della comunità”, fonte di benessere soggettivo, oltre che collettivo. I volontari dell’Auser Filo d’Argento del Meratese – sottolinea Guerrini a nome di Mattarella – coltivando e trasmettendo anch’essi un senso di soddisfazione personale e un ottimismo per se stessi e per il mondo, rappresentano un antidoto alle chiusure e agli egoismi che possono generarsi di fronte a momenti di difficoltà personale o collettiva. Nell’esprimere il suo apprezzamento, il Presidente invia e Lei e ai bravi volontari cordiali saluti e auguri di buon lavoro, ai quali aggiungo con piacere i miei personali. Firmato Simone Guerrini».
Fonte: Il Giorno

UNA NUOVA AUTO PER L’AUSER CUSIO (VB)
Grazie alla generosità di una ventina di aziende del territorio, l’Auser del Cusio ha un nuovo mezzo a disposizione per l’accompagnamento di persone con disabilità. Il Doblò è stato benedetto da Don Gianmario Lanfranchini  sotto la neve in piazza Beltrami, alla presenza di diversi amministratori ed ovviamente dei vertici e dei volontari dell’associazione. ” Questo nuovo mezzo- ha evidenziato la presidente Maria Gabriella Strino- ci consentirà di effettuare più viaggi e trasporti, anche perchè in questi mesi è molto aumentato il numero di autisti volontari. Fino a settembre abbiamo effettuato 1670 accompagnamenti totali, di cui 530 effettuati con l’altro Doblò a nostra disposizione, per un tutale di 22180 kilometri percorsi dal mezzo. Un grazie ai sindaci che hanno dato il patrocinio a questa raccolta fondi e soprattutto alle aziende che hanno dato il loro contributo- ha concluso la Strino
Fonte: ossolanews.it

GRON (BL), GIOCATTOLI D’EPOCA IN MOSTRA
A Gron (BL), nella casa delle associazioni, fino al 22 dicembre, nei fine settimana, dalle 10 alle 18 si potrà visitare la mostra di giochi e giocattoli d’epoca nello spirito del Natale. La casa delle feste mette in mostra giochi e giocattoli d’epoca raccolti e selezionati dal circolo Auser e dalle Formiche rosse. L’iniziativa si inserisce in una tradizione natalizia portata avanti dai due sodalizi. Le Formiche rosse sono un gruppo che opera a Sospirolo da una dozzina di anni e che ha coniugato in questi anni solidarietà e ricerca etnografica.
Fonte: Il Gazzettino

AMELIA (TR), VOLONTARI AUSER A BORDO DEGLI SCUOLABUS
E’ finalizzata all’assistenza ai bambini durante il trasporto scolastico la convenzione firmata fra il Comune di Amelia e l’Auser di Terni. L’accordo prevede lo svolgimento del servizio a favore dei bambini della scuola elementare e materna, dal lunedì al sabato, limitatamente al trasporto di sola andata da casa a scuola. La convenzione fra Comune e associazione durerà fino al giugno del 2020, cioè fino alla chiusura dell’anno scolastico e prevede l’assistenza e la sorveglianza degli alunni delle scuole elementari da parte degli operatori di Auser dalle 7 e 30 alle 8. Il servizio previsto consiste nell’assistere i bambini nel salire e scendere dallo scuolabus e nel vigilare perché tengano un comportamento corretto e adeguato al fine di prevenire possibili incidenti durante il viaggio e fino alla discesa dal mezzo di trasporto. Nell’ambito della convenzione è inserita anche la vigilanza e l’intrattenimento, a carico della stessa Auser, all’interno di un’aula del plesso scolastico assegnato dalle 7 e 30 fino all’inizio delle lezioni in classe.
Fonte: Corriere dell’Umbria

SALERNO, UNA MOSTRA TATTILE PER RACCONTARE IL MARE AI NON VEDENTI
Torna a Salerno il percorso alternativo alle Luci d’Artista, la “Blind Pottery Light”, una mostra tattile dedicata a persone non vedenti o ipovedenti che racconta “Storie e leggende che vengono dal mare”.
Dal 17 dicembre al 12 gennaio sarà possibile assistere all’esposizione presso i locali della sede Auser di Salerno, nel cuore del centro storico cittadino, dalle 18 alle 20. In quei giorni verranno esposte le opere in ceramica realizzate dall’associazione CLIO ART di Salerno, un gruppo che organizza laboratori plastici per persone con disabilità.
Una mostra dedicata proprio a tutti, dunque, che riesce ad avvicinare grandi e bambini grazie al tema e alle modalità con cui è realizzata.
Fonte: ottopagine.it

MASSA MARITTIMA (GR), COME PREVENIRE FURTI E TRUFFE
Folta presenza di pubblico all’incontro informativo tenuto nei locali del Centro Sociale Auser di Massa Marittima (GR) dal Comando della Tenenza dei Carabinieri al fine di fornire suggerimenti e consigli utili ad evitare di imbattersi in situazioni pericolose distribuendo anche appositi vademecum antitruffa. In particolare sono state fornite preziose informazioni riguardo alle precauzioni da prendere per prevenire truffe e furti. Molti malintenzionati, è stato detto, si recano infatti in luoghi pubblici o suonano alla porta di abitazioni private spacciandosi per falsi funzionari di gestori di pubblici servizi, venditori a domicilio, appartenenti alle forze dell’ordine o incaricati di raccolta fondi per varie cause. In questi casi è bene seguire alcune precauzioni e accorgimenti e in caso di dubbi chiamare il numero unico di emergenza 112 per consultarsi con i carabinieri. Lo stesso per pagamenti di bollettini o telefonate a numeri a pagamento.
Fonte: La Nazione


Dal Sindacato

QUALCOSA SI MUOVE SUL FRONTE DELLA NON AUTOSUFFICIENZA
Si muove qualcosa sulla non autosufficienza e in particolare sulla richiesta dei Sindacati di definire quella legge quadro nazionale di cui il nostro paese è ancora sprovvisto.
A parlarne è stata il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo che si è impegnata in tal senso rispondendo direttamente alle critiche mosse dal Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti che ha lamentato il mancato intervento nella legge di bilancio appena approvata dal Senato.
“Il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo – ha commentato Pedretti – ci ha detto che si impegnerà per la definizione di una legge quadro nazionale sulla non autosufficienza.
“Noi sindacalisti – continua Pedretti – siamo abituati che se non vediamo non crediamo. Per questo la invitiamo a venire a dircelo al nostro presidio il 20 dicembre davanti al Parlamento e ad aprire subito un confronto con noi. Vorremmo che dagli impegni si passasse ai fatti”.
Fonte: spi.cgil.it


Anziani e dintorni

ANZIANI MEMORIA DI UN POPOLO. LE PAROLE DI PAPA FRANCESCO SULL’INVECCHIAMENTO ATTIVO E IL VOLONTARIATO DEGLI ANZIANI
Le persone anziane, sul piano sociale, non vanno considerate come un peso, ma per quello che sono veramente, cioè una risorsa e una ricchezza. Sono la memoria di un popolo”. Lo ha ribadito il Papa, che ricevendo in udienza i membri dell’Associazione nazionale lavoratori anziani (Anla) in occasione del 70° anniversario di fondazione dell’Associazione, ha fatto notare che “gli anziani in buone condizioni di salute possono offrire qualche ora del loro tempo per occuparsi di persone che hanno bisogno, arricchendo così anche sé stessi”. “Il volontariato è un’esperienza che fa bene sia a chi la riceve sia a chi la fa”, ha sottolineato Francesco, ricordando che “l’impegno a favore degli altri è in grado di contrastare la percezione di solitudine, migliora le prestazioni cognitive e incrementa il benessere mentale”. In altre parole, “impegnarsi nel volontariato promuove quello che viene definito ‘invecchiamento attivo’, contribuendo a migliorare la qualità della vita una volta che vengano a mancare dimensioni importanti della propria identità, come il ruolo di genitori o quello professionale con il pensionamento”. “In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una espansione dell’impegno degli anziani nel volontariato e nell’associazionismo”, ha detto il Papa, secondo il quale “la sfida maggiore che, per i prossimi anni, si presenterà alla società è promuovere con efficacia sempre maggiore le risorse umane di cui sono portatori gli anziani all’interno della comunità”. “Attivare, sul territorio, reti di solidarietà che abbiano come riferimento gli anziani in quanto soggetti attivi protagonisti e non solo oggetto di interventi di tipo assistenziale”, la proposta di Francesco, insieme a quella di considerare gli anziani “portatori non solo di bisogni, ma anche di nuove istanze, o come mi capita spesso di dire – riecheggiando la Bibbia – di ‘sogni’: sogni però carichi di memoria, non vuoti, vani, come quelli di certe pubblicità; i sogni degli anziani sono impregnati di memoria, e quindi fondamentali per il cammino dei giovani”. “Che gli anziani siano sognatori!”, ha aggiunto a braccio.
Fonte: Redattore Sociale


 

 Associazionismo Volontariato Terzo Settore


POVERTA’: ACCORDO INPS-SANT’EGIDIO PER L’INCLUSIONE SOCIALE DELLE FASCE PIU’ DEBOLI DELLA POPOLAZIONE
Il presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, e il presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, hanno firmato nei giorni scorsi, un accordo che ha l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale, la formazione e l’assistenza alle fasce più deboli della popolazione. L’intesa prevede la collaborazione tra “INPS per tutti” e il progetto sperimentale di Sant’Egidio “Roma per tutti”, con la creazione, nella zona Est della Capitale, di un centro di integrazione per facilitare l’erogazione dei servizi di base e il loro accesso alle persone in condizioni di fragilità e a tutti i cittadini che rischiano di restarne esclusi. L’auspicio è quello di istituire in futuro nuovi “punti territoriali” all’interno dei grandi centri urbani nell’intero territorio nazionale.
Per il presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, si tratta di “un progetto importante perché contribuisce ad intercettare chi ha bisogno ma, a causa delle sue condizioni di vita, non riesce a godere pienamente dei suoi diritti”. “L’accordo – commenta il presidente della Comunità di Sant’Egidio Marco Impagliazzo – risponde alle domande di chi vive ai margini e bisogna andare a cercare nei luoghi più difficili delle nostre città, una sinergia positiva al servizio di tanti poveri con i quali siamo in contatto tutti i giorni”.

NATALE E SOLITUDINE. IN AUMENTO LE CHIAMATE A TELEFONO AMICO
Durante le festività natalizie il lavoro per i volontari di Telefono Amico aumenta. “In questi giorni di festa veniamo contattati prevalentemente da uomini con età compresa tra i 46 e i 65 anni -spiega Monica Petra, presidente dell’associazione-. Le difficoltà segnalate con maggiore frequenza sono legate alla solitudine e a problemi familiari: molte persone ci contattano semplicemente sentirsi meno sole la notte di Natale”. E anche quest’anno Telefono Amico sarà attivo h24 dalle ore 10 del 24 dicembre alla mezzanotte del 26 dicembre. Nel 2018 negli stessi giorni al centrali sono arrivate oltre 300 richieste di aiuto. “Le feste di Natale sono un periodo particolarmente delicato per chi vive momenti di fragilità”, aggiunge Monica Petra.Telefono Amico Italia ha circa 500 volontari che operano in 20 centri locali distribuiti su tutto il territorio nazionale. Da oltre 50 anni ascolta le persone che hanno bisogno di aiuto garantendo il totale anonimato. “Nel solo 2018 – sottolinea Monica Petra – abbiamo raccolto circa 50 mila richieste di sostegno, offrendo quasi 9mila ore di assistenza telefonica e ascolto”.Il servizio di ascolto di Telefono Amico – attivo 365 giorni all’anno – è raggiungibile attraverso la compilazione di un form anonimo sul sito www.telefonoamico.it oppure attraverso il numero unico 199.284.284. “L’obiettivo è restituire benessere emozionale alle persone in difficoltà, senza mai esprimere giudizi e garantendo il totale anonimato”, spiega la presidente di Telefono Amico.
Fonte: Redattore Sociale


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU