Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 22 numero 40 – 13 novembre 2019

Scritto da
13 novembre 2019
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 22 numero 40 – mercoledì 13 novembre 2019
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

NUOVA VITA ALLA PASTA DELLA LEGALITA’ E DELLA SOLIDARIETA’ DELL’AUSER. AVVIATA UNA COLLABORAZIONE CON UNA COOPERATIVA SOCIALE DI CORLEONE
Dieci ettari confiscati a Giovanni Marino, nipote di Luciano Liggio, uno dei boss più potenti di Cosa Nostra colpevole tra l’altro dell’omicidio del sindacalista Placido Rizzotto. Inizia da qui, nel 2000,  la storia della Cooperativa sociale “Lavoro e non solo” che opera su terreni e fabbricati confiscati alla mafia nei territori di Corleone e Monreale. Anno dopo anno con fatica e determinazione hanno trasformato un territorio, creando un’azienda agricola che produce in regime biologico:  grano duro, ceci, lenticchie, pomodori, olive, mandorle e tanto altro ancora.
Ed è con loro che Auser Nazionale ha stretto un nuovo  rapporto di collaborazione, per dare nuova vita alla pasta della legalità e della solidarietà.
“Abbiamo deciso di diventare Soci Sovventori di questa cooperativa sociale siciliana che sta facendo un lavoro straordinario nel territorio e rispecchia in pieno i nostri valori” dichiara il presidente nazionale Enzo Costa. “ Da oggi la nostra pasta della solidarietà proverrà da Corleone, e possiamo dire che è veramente buona due volte perché racchiude il sapore buono di una terra restituita alla legalità e la solidarietà del nostro impegno sociale”.
La cooperativa sociale “lavoro e non solo” ogni anno ospita ragazzi e cittadini di ogni età che vogliono partecipare attivamente alla vita della cooperativa. Si può vedere dove e come nasce la pasta di grano duro, visitare il mulino, il museo e seguirne la lavorazione.
Per saperne di più sulle attività della cooperativa si può visitare il sito

L’APPELLO DEL PRESIDENTE  AUSER ENZO COSTA: “PORTIAMO AL 70% IL BONUS PER L’ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE PER INSTALLARE E RIMODERNARE LE ASCENSORI NELLE CASE DOVE VIVONO GLI ANZIANI”
Quando l’ascensore è rotto per molti anziani significa non poter uscire di casa. Per non parlare di quegli edifici perlopiù molto datati dove l’ascensore proprio non c’è.
“In un’Italia sempre più vecchia e urbanizzata troppe barriere architettoniche minano la qualità di vita degli anziani. Per questo – sottolinea il. Presidente nazionale dell’Auser Enzo Costa –  proponiamo che nella manovra economica attualmente allo studio il Bonus per l’abbattimento delle barriere architettoniche venga portato dall’attuale 50% al 70% per l’installazione di ascensori o la loro messa a norma”.
10 milioni di anziani vivono in case di proprietà, ma non si tratta certo di abitazioni recenti. Ben il 70% di queste case ha più di 50 anni, mentre nel 20% dei casi sono ancora più vecchie, e solo il 10% è stato realizzato dopo il 1992. Questo comporta una serie di problematiche strutturali legate all’agibilità degli stabili, che, seppur in buone condizioni, sono dotati di impianti vecchi, fuori norma in materia di sicurezza e in cui sono presenti barriere architettoniche di ogni tipo, rendendo necessari interventi di messa in sicurezza.

AUSER PRESENTE CON UN PRESIDIO ALLA MANIFESTAZIONE DEI PENSIONATI A ROMA DEL 16 NOVEMBRE
Sabato 16 novembre, a Roma – Circo Massimo, con inizio alle ore 9.30 è indetta la Manifestazione nazionale da SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL a sostegno delle proposte avanzate al Governo con la Piattaforma unitaria in cui si chiedono misure rivolte ai pensionati ed alla tutela delle persone anziane. Tra le richieste: una legge nazionale per la non autosufficienza, una vera rivalutazione delle pensioni che ne tuteli il potere d’acquisto, l’allargamento della 14esima, la riduzione delle tasse anche per i pensionati, un adeguato finanziamento del Servizio Sanitario Nazionale.
Auser unitamente alle associazioni Anteas ed Ada, sostiene le ragioni che stanno alla base della mobilitazione dei pensionati con la presenza alla manifestazione anche con un nostro presidio specifico.
Per info: Spi-Cgil

ANCONA: PRIMI RISULTATI DEL PROGETTO IN-AGE, SI PRESENTANO GLI ESITI DI 140 INTERVISTE AD ANZIANI SOLI E FRAGILI
Il progetto IN-AGE sarà ad Ancona il 21 novembre per presentare i primi esiti delle 140 interviste con anziani soli realizzate in Lombardia, nelle Marche e in Calabria.
Il progetto, lo ricordiamo, si propone di analizzare le condizioni sociali e abitative degli anziani fragili in Italia, con particolare attenzione ai potenziali rischi d’isolamento e solitudine, ed è ora entrato nel vivo. Con l’aiuto di Auser e, a vario titolo nei diversi territori, si stanno effettuando le interviste e la ricerca da Nord a Sud: essere soli, non avere parenti nelle immediate vicinanze, avere una limitazione della propria autonomia, vivere in aree territoriali che risultano più problematiche in termini di disagio socio-economico e/o di perifericità. Le interviste restituiscono un patrimonio fondamentale per conoscere la condizione degli anziani nel nostro paese, e quali sono i fattori che incidono nel determinare rischi d’isolamento e abbandono quando si rimane a casa. Il 21 novembre, quindi, l’incontro con gli stakeholder vedrà la presentazione di un report  con i primi risultati delle attività di intervista.
IN-AGE si basa su un principio di “ricerca-azione”. In altre parole, l’obiettivo della ricerca non è solo conoscitivo in senso lato, ma anche quello di mettere a disposizione delle organizzazioni e delle realtà impegnate sui temi dell’invecchiamento, elementi utili per impostare strategie di intervento volte a migliorare le condizioni di vita degli anziani. Il progetto è finanziato da Fondazione Cariplo, e vede coinvolti: il Politecnico di Milano-POLIMI, coordinatore (con il Laboratorio di Politiche Sociali, Dipartimento di Architettura e di Studi Urbani – DAStU); l’Università Mediterranea di Reggio Calabria (con il Dipartimento di Architettura e Territorio – DArTe); l’INRCA (tramite il Centro Studi e Ricerche Economico-Sociali per l’Invecchiamento).

FORLI’, IN RICORDO DI ILEANA TOFFOLI, L’IMPEGNO SOCIALE COME IDENTITA’
Venerdì 29 novembre alle ore 15 presso la Sala Santa Caterina  a Forlì si terrà l’incontro promosso dall’Auser in ricordo di una storica rappresentante dell’Auser: Ileana Toffoli. Partecipano Gabriele Zelli cultore di storia locale che racconterà dell’impegno della Toffoli per la salute dei lavoratori e dei cittadini; Alide Lepretti già presidente di Auser Forlì ripercorrerà l’impegno di Ileana Toffoli nel territorio forlivese; Fausto Viviani presidente di Auser Emilia Romagna ne ricorderà il contributo per la vita dell’Auser. Si alterneranno inoltre le testimonianze dell’on Sauro Sedioli già sindaco di Forlì e dello storio Mario Proli con un contributo sulla storia della città negli anni ’70 e ’80.
Per info: auserforli.it

SESTO SAN GIOVANNI (MI), FESTA D’AUTUNNO CON I NONNI DI COMUNITA’ E BAMBINI DA ZERO A SEI ANNI
Il prossimo 16 novembre dalle 10 alle 12 presso il Centro Culturale ricreativo Carlo Nullo Bulgarelli in via Giovanni Boccaccio 385 si terrà una grande festa d’autunno per nonni e nipoti. Saranno coinvolti i bambini da zero a sei anni e i nonni di comunità del progetto con capofila Auser Lombardia “I nonni come fattore di potenziamento della comunità educativa e sostegno delle fragilità genitoriali” selezionato dall’Impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile. Intrattenimento teatrale e giochi a cura di Frazione Mondo ed una merenda insieme per gustare al meglio la giornata.

MILANO,  DA UNA STANZA TUTTA PER SE’ A UNA CASA TUTTA PER NOI
Il Gruppo Donne e Accademia Creatività e solidarietà di Auser Milano, insieme al Comune di Milano, propongono una riflessione sul diritto ad invecchiare a casa propria, libere da qualsiasi forma di violenza. Con il progetto Abitare Solidale cambia il significato della parola casa, da spazio fisico a luogo di relazioni, trasformando le fragilità delle persone coabitanti in risorse. L’incontro si terrà il 18 novembre presso la Casa dei Diritti in via De Amicis 10 dalle ore 15 alle ore 17,30.
Presenta Nerina Benuzzi di Auser Milano, coordina Franca Andreoni presidenza Auser Milano. Partecipano: Diana De Marchi presidenta della Commissione pari opportunità e diritti del Comune di Milano, Vicenzo Barbieri presidente Ecopolis, Daniela Fabbri direzione politiche sociali direttore Aree Residenziali, Fulvia Colombini presidenza di Auser Regionale. Conclude Luigi Ferlin presidente Auser Milano. In occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne verrà inoltre inaugurata la mostra di Accademia Auser “creatività e solidarietà” che rimarrà aperta dal 18 al 26 novembre.

ASTI, AUSER NELLA CITTADELLA DELLA SOLIDARIETA’
Una vera e propria cittadella della solidarietà quella che è stata inaugurata nei giorni scorsi in via Lamarmora ad Asti. Nei locali recuperati del civico 15, infatti saranno ospitate ben tre associazioni: l’ Auser, il gruppo sportivo Pegaso e la locale sezione dell’Aism, l’associazione italiana sclerosi multipla. Si tratta di locali completamente rinnovati, che oltre alla sede delle associazioni avranno spazi dedicati per tutti i servizi offerti.
“Sono molto contento di questa nuova apertura – ha affermato il sindaco Maurizio Rasero – non mi stancherò mai di dire che senza le associazioni di volontariato questa città non potrebbe offrire tutti i servizi nel settore sociale che attualmente offre”.
Sinergia che anche stata ricordata nel discorso del presidente regionale dell’ Auser Giovanni Pibiri, dicendo come oggi da tre semi diversi nascerà un bellissimo albero.
Dopo la benedizione del vescovo emerito Francesco Ravinale, si è proceduto all’inaugurazione dei locali, seguito poi dalla piantumazione di un albero commemorativo nell’area antistante il complesso.

TAVARNELLE E BARBERINO (FI), POMERIGGI INSIEME AL CIRCOLO
Tanti gli appuntamenti in calendario nei mesi di novembre e dicembre organizzati dall’Auser di Tavarnelle e Barberino e tutti all’insegna della socializzazione e dello stare bene insieme.
Mercoledì 13 novembre si parlerà del ruolo degli Alzheimer Caffè, il 20 si affronterà il tema delle vaccinazioni antinfluenzali, il 27 novembre incontro con i Carabinieri della locale stazione per parlare su come difendersi da truffe e raggiri; mercoledì 4 dicembre pomeriggio con tè pasticcini e tombola. I volontari dell’Auser sono a disposizione per garantire un servizio di trasporto per gli anziani che abitano nelle frazioni più isolate.
Gli incontri si terranno presso il Circolo La Rampa.

BUSTO ARSIZIO (VA), IL TRENTENNALE DI AUSER
«Per noi è un riconoscimento importante: ci permetterà di affrontare difficoltà e impegni con una maggiore fiducia nel futuro». Così Maurizio Maggioni, presidente cittadino di Auser, ha commentato l’affluenza in occasione della festa con cui l’associazione ha celebrato domenica 10 ottobre, il suo trentennale a Busto Arsizio.
L’evento si è svolto al Museo del Tessile alla presenza del sindaco Emanuele Antontelli e di Osvaldo Attolini, assessore ai Servizi sociali, nonché di Lella Brambilla e Giancarlo Monzini, rispettivamente presidente regionale e comprensoriale. «Abbiamo messo insieme un bel gruppo: al nostro pranzo sociale hanno partecipato oltre cento persone, con delegazioni giunte da Saronno, Carnago, Gallarate e Castellanza», ha raccontato Maggioni. «Ci è venuto a trovare il sindaco, che si è complimentato per il lavoro del volontariato e ha animato la festa ballando con una delle nostre iscritte; i ragazzi di Enaip ci hanno portato una torta monumentale. Si sono poi aggiunte altre cento persone per il pomeriggio danzante. La partecipazione dei volontari e delle istituzioni per me rappresenta l’augurio migliore per affrontare i problemi degli anziani che, con l’aumentare dell’invecchiamento della popolazione, si faranno più importanti e urgenti».

IMOLA (BO), INAUGURATO UN NUOVO AUTOMEZZO PER IL TRASPORTO DI DISABILI E ANZIANI CON DIFFICOLTA’ MOTORIE
Sabato 9 novembre 2019 a Imola in Piazza Caduti della Libertà Auser Volontariato Imola e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola hanno presentato il nuovo automezzo attrezzato ad accogliere persone con disabilità motoria.
Nei loro interventi, il Presidente Auser Volontariato Imola, la Sindaca Manuela Sangiorgi e il dott. Bacchilega, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, hanno sottolineato  l’importanza del Volontariato e la opportunità di unire le forze per produrre atti concreti di solidarietà. Infatti, l’automezzo è stato acquistato con la generosa donazione deliberata dall’attuale Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola. E’ dotato di strumenti tecnici che rendono agevole l’accesso anche alle persone con disabilità motoria (come hanno mostrato i Volontari con alcune simulazioni). E’ a disposizione dei Volontari Auser per dare un aiuto solidale  a chi ne ha bisogno, senza alcuna preclusione.
Come evidenziato dal Presidente Auser l’accompagnamento di persone bisognose è in continuo aumento. Nel 2018 solo gli automezzi Auser hanno percorso circa 275.000 Km, di cui la metà  a favore di persone non autonome dal punto di vista motorio. Nei casi, anche abbastanza frequenti, di abitazioni prive di ascensore, i Volontari Auser hanno dovuto utilizzare un montascale portatile.
E’ un impegno gravoso dal punto di vista fisico, reso possibile solo per la ineguagliabile generosità dei Volontari.

SERRADIFALCO (CL), CORSI E LABORATORI ALLA LIBERA UNIVERSITA’ AUSER
Sono entrati nel vivo I corsi organizzati dalla Libera Università senza età dell’Auser di Serradifalco. Dopo le lezioni sulla sociologia del linguaggio, sono previsti altri incontri a cura del prof. Infantolino sul tema legato al recupero  della conoscenza di italiano, storia, geografia e matematica. Sono inoltre previsti corsi di inglese, laboratori di pittura e informatica, un corso di primo soccorso, lettura e drammatizzazione di un’opera narrativa.


 

 Dal Sindacato

MANIFESTAZIONE DEI SINDACATI PENSIONATI  AL CIRCO MASSIMO A ROMA IL 16 NOVEMBRE

“La manovra del governo è insufficiente per quanto riguarda le risposte date ai pensionati, a partire dalla misura sulla mini rivalutazione per la quale riconfermiamo il nostro giudizio critico. Manca inoltre l’intervento sull’ampliamento della 14esima così come l’abbassamento delle tasse anche per chi è in pensione. Bene invece gli impegni che il governo si è assunto per il futuro e in particolare la volontà di proseguire il confronto sulla previdenza e per una legge quadro sulla non autosufficienza”.
Lo dichiarano Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil e confermiamo la manifestazione convocata per il prossimo 16 novembre a Roma, con l’intento di spingere il Parlamento a migliorare ulteriormente la manovra economica tenendo in considerazione le necessità di 16 milioni di persone che oggi rappresentano un terzo del paese e che non possono quindi continuare ad essere ignorate.
Per informazioni: Spi-Cgil


Anziani e dintorni

ROMA:  MYSOLI, UN PROGETTO PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DELLA VITA DEGLI ANZIANI NELLE CASE DI RIPOSO
Il 15 novembre, Giornata nazionale contro la solitudine dell’anziano, si terrà al Centro Congressi Frentani di Roma il convegno “mySOLI: tecnologie di contrasto alla solitudine. Pratiche e riflessioni sugli anziani in case di riposo e Rsa”.
L’evento nasce con l’obiettivo di diffondere gli output del progetto mySoli, ma sarà anche l’occasione per fare il punto sulle opportunità e i modelli innovativi che le attuali tecnologie dell’informazione e della comunicazione offrono al miglioramento della qualità di vita relazionale dell’anziano ospite di una casa di riposo o di una Rsa. Istituzioni, accademici, dirigenti delle Rsa, organizzazioni sindacali e famiglie si confronteranno presentando le proprie esperienze e le criticità rilevati, cercando di tracciare una prospettiva futura e indicando delle linee guida, declinabili nei vari domini che caratterizzano la cura dell’anziano.
Maggiori informazioni sul progetto consultando il sito www.mysoli.it.

BOLOGNA. FORUM DELLA NON AUTOSUFFICIENZA
Dal 27 al 28 novembre si terrà a Bologna il Forum dedicato alla non autosufficienza e all’autonomia possibile. Tantissimi i workshop previsti dove verranno approfondite tutte le problematiche che riguardano la non autosufficienza e le difficoltà dei caregiver.
Ospite d’eccezione  di questa edizione il Cardinale Matteo Zuppi che aprirà i lavori, mentre il secondo giorno sarà dedicato in special modo al tema della disabilità nella società di oggi, insieme a Cristiano Gori e Pietro Barbieri.
Tutte le info e il programma sul sito  www.nonautosufficienza.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore


ROMA, XIII CONGRESSO NAZIONALE ANMIC “DALLA PARTE DEI DISABILI”
Più strumenti di tutela per le persone con disabilità e i loro assistenti familiari. Ma anche maggiore esigibilità dei loro diritti già sanciti dalla normativa vigente, purtroppo spesso disattesi. In sintesi, un nuovo Welfare “mirato”, equo ed economicamente sostenibile, che sia  in grado di soddisfare  i nuovi diritti di cittadinanza e le pari opportunità per i soggetti disabili. Ma anche i crescenti bisogni assistenziali di un numero  sempre maggiore di anziani non autosufficienti, causati dall’aumento della longevità.
Sono questi solo alcuni fra i  principali temi ed obiettivi che la Anmic, in occasione del suo 13° Congresso nazionale,  intende rilanciare nel dibattito pubblico e analizzare durante tre giorni di serrato confronto. Il Congresso – che ha ricevuto il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati – si svolgerà  a Roma, dal 14 al 16 novembre presso l’hotel Midas e  vedrà la partecipazione di oltre 400 delegati associativi provenienti da tutta Italia, in rappresentanza degli oltre 150mila iscritti all’Associazione. Sono stati invitati,  fra gli altri, il Presidente del Consiglio Conte, i responsabili dei principali dicasteri nonché parlamentari e Autorità competenti in materia.
In occasione dell’apertura dei lavori, giovedì 14 novembre alle ore 15, verrà inaugurata presso la sede del Congresso (Hotel Midas, Via R. Sardiello 22) una mostra fotografica dal titolo “ 40 Immagini per un’unica Storia”, che ripercorre la lunga storia dell’Anmic, fondata nel 1956, attraverso le foto delle lotte e delle manifestazioni in piazza dell’Associazione che, in oltre 63 anni di attività, ha contribuito a cambiare la cultura della disabilità in Italia.
Per Info: Ufficio stampa ANMIC  Bernadette Golisano  tempinuovi.bg@tiscali.it

ROMA, AFFIDAMENTO FAMIGLIARE PER I MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI, NE DISCUTONO UNICEF E CNCA
Unicef e Cnca  organizzano  un momento di riflessione sul tema della promozione dell’accoglienza familiare dei minorenni migranti soli, a partire dal progetto Terreferme. L’appuntamento è per  lunedì 18 novembre dalle ore 9.30 alle 13.30 a Roma, presso il Centro Congressi Cavour.
Il progetto da cui ha origine Terreferme nasce da un’intesa tra Cnca e Unicef in collaborazione con il Garante dei diritti dei minori del Comune di Palermo e intende creare le condizioni per favorire l’avvio di percorsi di accoglienza in affidamento familiare di minorenni migranti soli, presenti nelle strutture di prima e seconda accoglienza del territorio palermitano. Il progetto ha carattere pilota e sperimentale e prevede di stabilire una connessione solidale tra il sistema di accoglienza palermitano e le reti di famiglie affidatarie afferenti alla rete di famiglie per l’accoglienza del Cnca, ubicate nelle regioni Veneto e Lombardia.
Il risultato del progetto è la verifica delle condizioni di fattibilità e la definizione di “linee guida” per l’avvio in modo appropriato e mediante la formulazione di un progetto educativo personalizzato, di percorsi di affido familiare di minori migranti soli, attualmente in carico alle strutture di accoglienza per l’immigrazione a Palermo. Il progetto ha preso avvio a maggio 2017 e si ha concluso la sua prima fase sperimentale a novembre. Una seconda e terza fase, dal titolo Terreferme, ha preso avvio nei primi mesi del 2018. Questo secondo step di lavoro prevede il pre-abbinamento dei casi dei minori migranti soli con le famiglie affidatarie e l’avvio concreto, almeno per un anno, di percorsi di affidamento familiari accompagnati da una équipe territoriale multidisciplinare messa a disposizione dal progetto.
Segreteria organizzativa: Cnca, via di S. Maria Maggiore 148 Roma, 06-44230403, Tel. +39 06 44230403, ufficionazionale@cnca.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU