Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 22 numero 29 – 28 agosto 2019

Scritto da
28 agosto 2019
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 22 numero 29 – mercoledì 28 agosto 2019
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

MANTOVA: I 30 ANNI DI AUSER AL  FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA LETTERATURA DI MANTOVA
Giovedì 5 settembre 2019 alle ore 17.00 presso la Sala degli Stemmi in via Frattini 60 a Mantova, si terrà l’evento di celebrazione dei 30 anni Auser con la presentazione della ricerca “il diritto di invecchiare a casa propria: problemi e prospettive della domiciliarità”.
Intervengono il presidente nazionale Enzo Costa, Lella Brambilla presidente Auser regionale, Edoardo Chiribella presidente Auser Mantova, Andrea Caprini assessore ai servizi sociali del Comune di Mantova, Claudio Falasca curatore della ricerca e Carlo Falavigna segretario Spi Cgil Mantova.
L’evento si svolge nell’ambito del Festival Internazionale della Letteratura di Mantova.
Per info: 0376/221615 info@ausermantova.org

JO SQUILLO, LA CASA CIRCONDARIALE DI SAN VITTORE A MILANO E AUSER REGIONALE LOMBARDIA AL FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA PER PRESENTARE IL DOCUMENTARIO “DONNE IN PRIGIONE SI RACCONTANO”
“Donne in prigione si raccontano”: questo il titolo del docu-film diretto da Jo Squillo (scritto con Giusy Versace e Francesca Carollo) all’interno della sezione femminile della casa Circondariale di San Vittore a Milano, che verrà presentato alla 76^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia giovedì 29 agosto presso l’Hotel Excelsior, al Lido di Venezia (alle ore 16 presso lo Spazio della Regione Veneto e alle ore 17,30 presso la Pegaso Lounge, in un incontro riservato a una platea di studenti).
Alla presentazione interverranno anche tre donne, attualmente detenute a San Vittore, che hanno partecipato alla realizzazione del documentario e che sono state scelte in considerazione del significato che ciò ha avuto nel loro percorso di recupero.
Il documentario è stato realizzato in collaborazione con Auser Regionale Lombardia e fa parte di un progetto di solidarietà della onlus Wall of Dolls, promossa proprio da Jo Squillo contro la violenza sulle donne.
Dal mese di marzo 2016 Auser Regionale Lombardia gestisce a San Vittore il coro gospel delle detenute, con la direzione artistica di Sara Bordoni e Matteo Magistrali; la canzone originale con cui si chiude il cortometraggio ha le parole toccanti di una giovane donna detenuta che proprio in carcere ha scoperto il proprio talento, mentre la musica porta la firma di Matteo Magistrali e l’arrangiamento è opera di Pippo Muciaccia.

BORGOMANERO (NO), TUTTI HANNO IL DIRITTO DI SORRIDERE. CURE ODONTOIATRICHE GRATUITE CON AUSER
L’Auser di Borgomanero ha lanciato il progetto “Tutti hanno diritto di sorridere” che mette a disposizione cure odontoiatriche gratuite per chi ha difficoltà economiche. Il progetto è sostenuto dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dalla Regione Piemonte e dalla Città di Borgomanero, ha come partner l’ambulatorio polispecialistico Auser e la Sovracomunale Avis di Borgomanero. Il progetto è finanziato dal ministero su bando regionale, ed è rivolto a soggetti con particolari problematiche finanziarie, residenti nel territorio del Ciss di Borgomanero e del ciss di Omegna, che potranno usufruire di prestazioni odontoiatriche gratuite presso alcuni studi  dentistici locali “sostenitori” dell’iniziativa.
Per la presentazione della domanda occorre rivolgersi all’assistente sociale del proprio territorio muniti di Isee in corso di validità (fino a 6mila euro). Le domande individuali passeranno al vaglio di una commissione tecnica e/o Auser di Borgomanero, che a seconda della gravità, definirà le tempistiche di presa in carico. La presentazione delle domande potrà avvenire fino a settembre 2019.

FISCAGLIA (FE), ARRIVA L’AUTO ELETTRICA PER I TRASPORTI SOCIALI
In occasione della Fiera di Migliarino (Fe) che si svolgerà a partire da venerdì 30 Agosto 2019 e continuerà per tutto il week end, Auser è orgogliosa di mostrarsi alla cittadinanza presentando l’ultimo acquisto di casa Auser, una Renault Zoe completamente elettrica. Un piccolo passo che Auser si pregia di fare per la tutela ecologica del nostro pianeta. Tutto ciò è stato possibile grazie anche alla sensibilità dell’amministrazione comunale e della concessionaria Italia-auto che hanno contribuito alla riuscita di questo progetto. Una nuova Auto quindi per gli accompagnamenti sociali che andrà ad aggiungersi agli altri 6 mezzi che Auser ha sul territorio di Fiscaglia di cui ben 2 attrezzati con pedana idraulica per il trasporto di persone invalide in carrozzina. Ma Auser Fiscaglia è anche altro con i volontari impegnati quotidianamente in tantissime attività di impegno civico, di socializzazione e solidarietà.

ADDIO A SERGIO VENEZIANI. LA SEDE DELL’AUSER PIACENZA PORTERA’ IL SUO NOME
Se ne è andato all’improvviso  martedì 20 agosto, Sergio Veneziani, presidente dell’Auser di Piacenza. Veneziani, 71 anni, era presidente della sezione piacentina dal febbraio 2017 quando subentrò a Sergio Danese. In passato era stato segretario generale della Cgil della Lombardia e in seguito presidente di Auser Lombardia. Ha lasciato la  moglie Graziella, la figlia Giorgia con il marito Marco Pascai e i nipoti. L’improvvisa scomparsa di Veneziani ha suscitato vasto cordoglio in tutta l’associazione. Nato sindacalmente con la Camera del lavoro di Castelsangiovanni a metà degli anni ’60, arrivò prima alla Cgil di Lodi e poi in Cgil Lombardia fino a diventarne segretario generale aggiunto, passando dalle lotte delle lavoratrici del settore tessile della Brianza che Veneziani condusse. Veneziani è stato a capo di Auser Lombardia negli anni 2000, per due mandati, prima di tornare a Piacenza sempre alla guida dell’Auser. Attualmente era anche componente del Comitato Direttivo della Cgil di Piacenza.
Toccante la lettera scritta dai soci e volontari dell’Auser piacentino in ricordo del loro presidente, Veneziani aveva organizzato per il prossimo 6 settembre un incontro con tutti i volontari dell’Emporio Solidale – ultima sua creatura – presso il circolo Auser di Gossolengo. Sarà un mondo per ricordarlo e portare avanti le sue idee e i suoi progetti.

MONTEGROTTO TERME (PD), PET THERAPY TRA CONIGLI E GALLINE
E’ stata costruita qualche settimana fa nel centro sociale di Via Diocleziana a Montegrotto terme (PD) una casetta per coniglietti e galline: l’iniziativa nasce come progetto di Pet Therapy ed è stato anche presentato alle insegnanti delle scuole dell’infanzia e primarie della zona che l’hanno accolto con entusiasmo: nei prossimi mesi i bambini potranno andare a fare lezione di scienze nel giardino, accolti dai volontari dell’Auser.
«Non abbiamo un progetto strutturato – spiega il consigliere comunale Silvio Nardo – ma ci sono molti studi scientifici che dimostrano come il rapporto con animali abbia effetti benefici sull’umore e anche sul ritmo cardiaco”.
Fonte: polesine24.it

EMPOLI (FI), IL FUTURO DELL’ITALIA VISTO DAI PENSIONATI
Un incontro sul futuro dell’Italia con le proposte del sindacato dei pensionati Spi-Cgil. Lunedì 2 settembre alla Casa del Popolo di Corniola alle 21.15 si terrà l’incontro promosso dalla Cgil Empolese Valdelsa e dall’Auser Filo d’Argento. Presiederà l’incontro Silvano Pini, segretario Spi-Cgil Empoli. Sul palco interverranno Brenda Barnini, sindaco di Empoli, Paolo Aglietti, coordinatore Cgil Empolese Valdelsa, Mario Batistini, segretario generale Spi-Cgil Firenze. Le conclusioni sono affidate a Daniela Cappelli, segretaria nazionale Spi-Cgil.
Fonte: gonews.it

CALDES (TN), FESTA DEL TESSERAMENTO E LIBERETA’
Giovedì 29 agosto a Caldes in Val di Sole si terrà la festa del tesseramento e di Liberetà a partire dalle ore 10.00. Nel corso della mattinata, Tavola rotonda sul tema “non stiamo in panchina. Il ruolo degli anziani nella nostra società fra invecchiamento e nuovo welfare”, intervengono Ruggero Purin segretario generale Spi Cgil del Trentino, Ivan Pedretti segretario generale nazionale Spi Cgil, Enzo Costa presidente nazionale Auser, Franco Ianiselli segretario generale Cgil del Trentino. La giornata prosegue con il pranzo sociale, musica e una visita guidata al castello di Caldes.

CITTA’ DI CASTELLO (PG), NONNI IN PRIMA LINEA PER LA CURA DEL PARCO
Nonni in prima linea a Città di Castello (PG): armati di attrezzi e tanta volontà hanno dedicato alcuni giorni del proprio tempo alla cura del parco, rimettendo a posto una nuova altalena, ora sicura, per i bambini delle numerose famiglie che frequentano il parco Robinson di Trestina. Grazie all’impegno dei pensionati della frazione tifernate e dei soci e frequentatori della locale bocciofila, il parco verde e le strutture per i più piccoli sono tornati all’antica bellezza: l’altalena, ad esempio ora è come nuova. Il tutto è stato reso possibile grazie ad un contributo dell’ Auser Alta Umbria ed al lavoro dei volontari della Bocciofila Trestinese. A dare ancor più energia ai volontari, la presenza costante di decine di bambini che, con sguardi e sorrisi hanno seguito passo dopo passo tutte le fasi del ri-montaggio dei pezzi, in attesa del sospirato collaudo finale. Al termine, i bimbi hanno così potuto tornare a giocare nell’area verde grazie ai loro “nonni”. «Terminata l’operazione, l’amministrazione comunale – dice il consigliere comunale Luciano Domenichini, presidente della Bocciofila – sentite anche le dichiarazioni fatte nell’ultimo Consiglio, può dare inizio ai tanto sospirati interventi di riqualificazione all’interno dei numerosi parchi comunali. Parchi che necessitano talvolta di lavori su recinzioni, staccionate, sistemazione di viali interni e taglio di piante pericolanti così come la sostituzione e messa in posa di nuovi giochi. Lavori che possano permettere ai numerosi bambini che li frequentano di poter giocare in tutta tranquillità e sicurezza».
Grazie all’impegno dei pensionati della frazione tifernate e dei soci e frequentatori della locale bocciofila, il parco verde e le strutture per i più piccoli sono tornati all’antica bellezza: l’ altalena, ad esempio ora è come nuova. Il gruppo di volontari ha recuperato e messo in sicurezza i giochi destinati ai bambini.

CAMPI BISENZIO (FI), “VAMOS A APRENDER” CON I CORSI DI LINGUA
Aperte le iscrizioni ai corsi di lingue organizzati dall’Auser Campi Bisenzio (FI). «Vamos a aprender» è la proposta per lo spagnolo con la madrelingua Claudia Ibanez, con un corso principianti e uno avanzato. In entrambi i casi si tratta di 10 lezioni di due ore ciascuna a Villa Montalvo. Il corso principianti partirà lunedì 7 ottobre (10-12), l’avanzato il 3 ottobre (10-12). L’Auser propone anche i corsi per principianti di inglese e tedesco a cura di Julian MacLachian Frullani. Le lezioni di inglese il lunedì dal 7 ottobre con orario 15-17  a Villa Montalvo. Dieci le lezioni di tedesco il giovedì. Tra le altre proposte, confermato il laboratorio di scrittura creativa di Maila Meini, scrittrice che conduce il corso da 5 anni: 10 incontri (20 ore) aperti a chi si avvicina per la prima volta alla scrittura e a chi desidera raffinare le proprie competenze. Il laboratorio il lunedì (17-19) dal 7 ottobre. Le iscrizioni ai corsi chiudono il 20 settembre. Info: 055.2691702. B.B.

BUSTO ARSIZIO (VA), MUSICA, DIALETTO E MAGIA PER GLI ANZIANI
Continuano incessanti gli appuntamenti della festa estiva dell’ Auser di Busto Arsizio (VA), dedicata agli anziani e organizzata per il trentesimo anno consecutivo, stavolta nella bella cornice del Museo del Tessile. L’evento si appresta ad entrare nell’ ultima settimana di attività (ogni giorno, in via Volta, dalle 14.30 alle 19) con musica dal vivo e ballo oltre ai consueti intrattenimenti e incontri di approfondimento. Mercoledì 28 agosto alle 18.30 è prevista la cena in dialetto guidata da Antonio ” Ul Pedela ” Tosi , mentre venerdì alle ore 16 spazio ai giocolieri del gruppo Roby da Pazzi (sperando che i nonni siano accompagnati dai nipotini). La chiusura è prevista domenica 1 settembre con note e danze.
Fonte: La Prealpina

TERNI SI MOBILITA PER AIUTARE VALERIA
Alessandro Rossi, presidente della onlus “I Pagliacci” e di “Auser Terni”, scende in campo per aiutare mamma Valeria — vittima di un grave incidente in moto che le ha provocato lesioni permanenti a un braccio e ad una gamba — e i suoi due figli, uno dei quali minore.
“Dobbiamo assolutamente sostenere Valeria – dice Rossi – avrà bisogno di protesi e di cure, di chi l’aiuterà quando tornerà a casa e non dobbiamo dimenticare le necessità della sua famiglia. Basta poco. Se ognuno di noi contribuisse con qualcosa di piccolo, tutti insieme possiamo fare la differenza. Tante piccole gocce consentiranno a mamma Valeria di affrontare più serenamente la quotidianità, di avere un futuro diverso, un futuro migliore di quello che si può immaginare in questi momenti così difficili da accettare”.
Da I Pagliacci e Auser i primi fatti concreti per la famiglia di Valeria: “In queste ore faremo la nostra donazione. Garantiremo poi le spese degli studi e quelle che consentiranno a suo figlio di prendere la patente”. Un appello, Alessandro Rossi lo rivolge anche alle istituzioni: “Valeria dovrà cambiare casa. Quella attuale ha troppe barriere ed è necessario trovare un alloggio accessibile ai portatori di handicap”.
Chi volesse aiutare Valeria può farlo attraverso l’iban dedicato alla causa: IT70D0200814411000105711633 intestato a Giulia Fora, causale a favore di Valeria.
Fonte: iltamtam.it

RAVENNA, SONO TORNATI A CASA I  PICCOLI AMBASCIATORI DI PACE SAHARAWI
Sono ripartiti gli ultimi bimbi saharawi che per il quarto anno consecutivo sono stati ospiti di Auser Ravenna per un breve soggiorno al mare. Quest’anno, in collaborazione con il Comune di Ravenna e l’Associazione Jaima Saharawi di Reggio Emilia, i piccoli ambasciatori di pace sono stati divisi in due gruppi, ognuno con il proprio accompagnatore e hanno soggiornato presso la Scuola Primaria Iqbal Masih di Lido Adriano, messa a disposizione dall’Amministrazione Comunale, con il supporto di Radio Club Mistral, Comitato Cittadino Antidroga, CAMST e Pro Loco di Lido Adriano. Il primo gruppo, composto da 3 bambine e 2 bambini si è fermato dal 5 all’11 di agosto, le 4 bambine e i 3 bambini del secondo gruppo dall’11 al 18. Come l’anno scorso i volontari Auser si sono messi a disposizione per occuparsi dei piccoli durante tutto il soggiorno, a partire da Carmine Di Cristo e Teresa Velasco, che li hanno seguiti quotidianamente occupandosi di ogni loro bisogno, come veri e propri nonni con i loro nipotini.
I bambini hanno passato bellissimi momenti di condivisione con i volontari dei vari circoli Auser Ravenna. Come ci hanno raccontato gli accompagnatori, Mohamed e July questa è un’esperienza fondamentale per i bambini, innanzitutto per la possibilità di allontanarsi dai 50 gradi del deserto in cui vivono, poi perché possono vivere esperienze diverse, in contatto con una cultura diversa, infine perché, durante le prime tre settimane di soggiorno, hanno la possibilità di effettuare una serie di esami clinici approfonditi a cui non sono mai stati sottoposti e, in caso sia necessario, ricevere cure specifiche per determinate patologie.
I bimbi saharawi che sono venuti a Lido Adriano, sono arrivati in Italia, insieme ad altri tre gruppi, lo scorso 30 giugno e sono ripartiti il  23 agosto.

LA FONDAZIONE SAINT-GOBAIN A SOSTEGNO DELLA CASA DELLA SOLIDARIETÀ E DELLA TERZA ETÀ DI LECCO
A Lecco, in un immobile storico di fine ‘800 situato nel rione di San Giovanni, si trova la Casa della Solidarietà e della Terza Età, ristrutturato, anche con il contributo della Fondazione Saint-Gobain, dal Comune, da Auser  e da Anteas. La nuova struttura – che ospita Auser Lecco, Anteas Lecco e gli uffici comunali del SID-Servizi Integrati Domiciliarità – è adibita a polo socio-assistenziale e culturale per i servizi agli anziani, uno spazio integrato dove poter fornire informazioni utili e orientare ai servizi esistenti, svolgere attività di aggregazione e partecipare a momenti di condivisione tra generazioni. Particolare attenzione è rivolta alle persone con mobilità ridotta, con il servizio di trasporto protetto, e alle persone sole, con la compagnia offerta dalla Telefonia sociale, grazie all’opera di volontari.
Fonte: casaeclima.com

FAENZA, TRENT’ANNI DI AUSER NEL TERRITORIO
Domenica 8 settembre Auser Ravenna e Auser Faenza organizzano un evento per i 30 anni di Auser nel territorio. L’iniziativa si terrà presso il centro ricreativo di Auser Faenza in via S. Orsolo a partire dalle ore 9.00. Previsti una serie di saluti ed interventi istituzionali dei comuni e della Regione, del segretario generale della Cgil di Ravenna.  Chiuderà il dibattito il presidente nazionale Enzo Costa. Seguirà il pranzo sociale ed un pomeriggio danzante.

TRANI, IL SUCCESSO DI “APERTI PER FERIE”
Con una Sagra gastronomica organizzata dalla Parrocchia di San Magno, si è conclusa lo scorso sabato 17 agosto, la terza rassegna estiva “Aperti X Ferie”. Organizzata presso Il Centro Polivalente di Villa Guastamacchia. Una rassegna che ha trovato il consenso e la partecipazione di tantissima gente che ha avuto la possibilità di sconfiggere la solitudine, trascorrendo ore di tranquillità. Si è spaziato da manifestazioni di ballo a esibizioni di Karate, da spettacoli teatrali a quelli musicali. Una rassegna che non ha trascurato anche momenti culturali con mostre fotografiche, presentazioni di libri e momenti di riflessione su temi di interesse pubblico. Alla fine in collaborazione con la Chiesa la sagra e un pensiero religioso. Inoltre il 24 e 25 agosto si è svolta la seconda edizione della Festa dei popoli.

IMOLA (BO), TANTI ANNI DI SOLIDARIETA’
Sabato 31 agosto 2019 alle  ore 12,30 presso la Festa del Garganello a Codrignano si festeggerà il Ventennale di Auser Volontariato Imola sede di Borgo Tossignano e il Trentennale dell’associazione nazionale. Il motto della festa sarà: tanti anni di solidarietà.
“Per solidarietà intendiamo tutte quelle azioni messe in campo dai volontari Auser a favore di altri cittadini che trovandosi in condizioni di disagio, si rivolgono ad Auser per un eventuale supporto come accompagnamenti, prestazioni sanitarie, ecc.” si sottolinea in una nota.
Le attività di Auser spaziano a 360 gradi con una unica finalità: impedire l’esclusione sociale. Ecco perché oltre alle prestazioni sopra menzionate, i Volontari Auser sono impegnati in tantissime altre iniziative: lotta agli sprechi alimentari,  giornate al mare da giugno a settembre con costi irrisori, conferenze gratuite sui più vari argomenti, corsi di ginnastica accessibili perché a costi limitati, progetti di aiuto alle scuole, eventi ludico-ricreativi, e tanto altro ancora.
“In pratica, facciamo il possibile per regalare un sorriso a tutti, senza distinzione alcuna, perché Auser vuole essere una componente importante delle comunità locali. Questo spiega il motivo per cui alla festa del 31 agosto abbiamo invitato le massime autorità locali. Siamo stati, siamo e intendiamo continuare ad essere un supporto alle Istituzioni nell’interesse dei cittadini con un solo obiettivo: nessuno deve rimanere indietro”.
La festa Auser del 31 agosto 2019 vuole essere la festa aperta i tutti coloro che condividono gli stessi ideali di pace e solidarietà.


Anziani e dintorni

CORTI DI LUNGA VITA AL FESTIVAL DI VENEZIA
Il prossimo 5 settembre 2019, in occasione della 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica a Venezia, si presenterà il concorso internazionale Corti di lunga vita, presentato dall’associazione 50&Più e giunto alla sua terza edizione.
Ogni anno si analizza un aspetto dell’anzianità, quest’anno il concorso è intitolato “Tutta la vita”, in ripresa della canzone di Lucio Dalla, richiamando sia la leggerezza dell’omonima canzone sia la consapevolezza e l’esperienza che si acquisiscono durante il proprio percorso.
La premiazione si terrà a Roma a dicembre; la giuria sarà presieduta dal Maestro Paolo Virzì.
Fonte: fondazione Leonardo

IKEA PROGETTA CASE PREFABBRICATE PER PERSONE CON DEMENZA SENILE
Si tratta di case prefabbricate (progettate e realizzate da Ikea, a firma Boklok, insieme all’impresa costruttrice Skanska) con elettrodomestici con pulsanti, al posto di comandi digitali, o con bagni senza specchio o pavimenti scuri. Inoltre sono provviste di spazi comuni come giardini terapeutici e un club sociale. L’obiettivo è allungare la vita di persone affette da demenza nella loro stessa casa ed evitare che debbano entrare in un ospizio o un centro specializzato per la terza età. Per un Paese è più economico costruire case di questo tipo che sovvenzionare centri specializzati per persone con demenza senile. Per il momento sono state costruite solo sei unità per una prova pilota che dovrebbe cominciare a breve. Il piano è quello di esportare questo tipo di case anche in altri Paesi.
Il successo di Boklok si deve alla forma di pensare di IKEA: produrre grandi quantità a prezzi bassi. La produzione industrializzata in grandi quantità riduce i prezzi e risparmia tempo nella pianificazione. Questo tipo di case funzionano con il modello “left to live”  ovvero, gli inquilini pagano quello che si possono permettere.
Fonte: Centrostudi50&più


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU