Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 22 numero 27 – 17 luglio 2019

Scritto da
17 luglio 2019
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 22 numero 27 – mercoledì 17 luglio 2019
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

IL CORDOGLIO DELL’AUSER PER LA SCOMPARSA DI ANDREA CAMILLERI. “LE SUE PAROLE E IL SUO PENSIERO CONTINUERANNO A CAMMINARCI ACCANTO”
Lo scrittore Andrea Camilleri si è spento oggi a Roma, dopo un mese di ricovero in ospedale.
“Addio  a un grande vecchio e Maestro della nostra letteratura.  Le sue parole, il suo pensiero continueranno a camminarci accanto e saranno di stimolo e guida per i giovani di oggi e di domani.”

E’ ONLINE IL NUOVO NUMERO DI ABITARE E ANZIANI INFORMA
E’ disponibile sul sito www.abitareeanziani.it il nuovo numero della rivista Abitare e Anziani Informa.
Tema della pubblicazione è quello della co-residenza, intesa come possibile terza via tra la solitudine e la casa di cura, tra esperienze concrete e modelli possibili.
Il nuovo numero è scaricabile gratuitamente in formato pdf al seguente link: http://www.abitareeanziani.it/rivista/

AUSER VOGHERA (PV) CERCA NUOVI VOLONTARI
Anche Auser Voghera resterà “Aperta per ferie”. Conclusi i vari corsi che si sono alternati lungo tutto l’anno e il ballo della domenica, sospeso per il periodo estivo, Auser ha aperto il suo salone e il giardino ai bambini del Centro estivo gestito da ASD MoviSport ma non ha abbandonato l’attività di trasporto sociale e accompagnamento di soggetti fragili, suo fiore all’occhiello, che impegna la maggior parte delle risorse umane disponibili e che questa primavera ha arricchito il suo parco-macchine con un’auto munita di sollevatore per il trasporto dei disabili. Anzi, come afferma il Presidente, dott. Giuseppe Lombardo, l’obiettivo è quello di riuscire a soddisfare sempre più le esigenze di una popolazione composta, in misura sempre maggiore, di persone anziane o disabili rimaste sole o non autosufficienti. Se durante i mesi invernali le disponibilità dei volontari sono sufficienti a fare fronte alle numerose richieste – parliamo di una media di 80/90 servizi a settimana – durante l’estate le risorse diminuiscono e il carico di lavoro aumenta; per questo motivo Auser cerca nuovi volontari da inserire in particolare nel servizio trasporti, ma in generale su tutte le attività in programmazione. Bastano poche ore di disponibilità per rendere un grande servizio a chi è meno fortunato, inoltre il curatissimo e ombreggiato parco della struttura di Via Famiglia Cignoli 1 offre un piacevole e refrigerante momento di relax e il piccolo ma fornito bar nei mesi di luglio e agosto resta aperto per i soci dalle 10 alle 19, dal lunedì al venerdì. Mettere qualche ora del proprio tempo libero a disposizione degli altri può diventare anche l’occasione per nuovi incontri e amicizie, per passare fuori casa e in buona compagnia i momenti più caldi della giornata.
Per tutti coloro che fossero interessati ad approfondire l’argomento, gli uffici Auser sono aperti dal lunedì al venerdì in questi orari: 9-12/15-18, tel.: 0383 212668 – 41300

BOLOGNA, PORTIERATO DI COMUNITA’ NEL QUARTIERE NAVILE
Dalle Iniziative per sostenere le persone più fragili e  in difficoltà alle tante possibilità di fare volontariato, fino ai classici servizi di portineria. Al quartiere Navile di Bologna è arrivato il Portierato di comunità, una iniziativa promossa da un’ampia rete di associazioni del territorio fra le quali spicca l’Auser Bologna. L’iniziativa è patrocinato dal Comune e finanziata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Il progetto punta a realizzare dei luoghi dove poter raccogliere segnalazioni, fornire informazioni, favorire l’aiuto reciproco, far incontrare i bisogni del territorio, promuovere il volontariato e attività di cittadinanza attiva e partecipazione. Il progetto ha preso piede nei mesi scorsi ed è entrato ora nella fase di implementazione. Si rivolge in modo particolare agli anziani, i bambini,  i disabili e le famiglie che abitano nelle case popolari.
Sono in tutto 27 le realtà coinvolte  e saranno nove gli sportelli che apriranno la propria attività ai cittadini di Navile. Le sedi aperte già a luglio sono: Happy Center, Centro sociale ricreativo e culturale Montanari, Civibo: Cucine Popolari, Cna Navile e Auser Bologna. Le altre sedi inizieranno l’attività dal mese di settembre.

EMPOLI (FI), APERTI PER FERIE
Le sedi Auser sono aperte per ferie, una buona motivazione per uscire e incontrarsi. L’appello al volontariato per farsi avanti e dare una mano era stato lanciato nei giorni scorsi da Daniela Tinghi, presidente Auser territoriale Empolese Valdelsa. «Basta qualche ora alla settimana di volontariato – ha detto Tinghi – per dare serenità a un anziano con una telefonata, una visita a casa o una passeggiata da fare insieme». Un’esigenza riscontrata anche dall’Auser di Montelupo Fiorentino che presto, come anticipato dalla presidente Annalisa Nozzoli, si appellerà alla Regione per un bando che interessi il tema dell’assistenza agli anziani. «Un modo per indirizzare i giovani verso l’accompagnamento dei più fragili. Un servizio utile tutto l’anno ma soprattutto in estate». Chi se lo può permettere parte con i gruppi vacanza organizzati dalle associazioni per trascorrere del tempo al mare e in compagnia. Per chi resta a casa però, seguire le attività di un centro diurno ha un costo. Il semplice «passatempo» diventa dispendioso, un sacrificio che pesa sulle pensioni già ridotte all’osso. «Si potrebbe fare di più, andare oltre gli eventi calendarizzati, agire sul quotidiano»: su questo sono d’accordo addetti ai lavori e anziani. A Montespertoli il 18 luglio dalle 18,30 la biblioteca ospiterà un incontro rivolto proprio ai nonni. «La biblioteca è fondamentale per la comunità – afferma l’animatore geriatrico Luca Carli Ballola – ma il suo patrimonio è difficilmente accessibile alle persone anziane e con fragilità. Per questo lavoriamo con la poesia. Si tratta però di attività sporadiche. Nel quotidiano c’è effettivamente carenza». Lo Spi Cigl non organizza iniziative particolari per l’estate «se non rimanere a disposizione – conferma il segretario Silvano Pini – per supporto dal punto di vista pensionistico e sindacale».
Fonte: La Nazione

REGGELLO (FI), PARTITE LE ATTIVITA’ ESTIVE PER GLI ANZIANI
Al via le attività di “Insieme a Vallomborsa” organizzate dal Comune di Reggello (FI) insieme ad Auser. Le attività si svolgeranno dal lunedì al venerdì: prima Settimana dal 15 al 19 Luglio, seconda settimana dal 22 al 26 Luglio. Le attività ricreative si svolgeranno presso la struttura Polivalente del Saltino. Tra le iniziative previste  laboratori creativi, ginnastica dolce, giochi, letture, musica, proiezioni, camminate e visite guidate.

AUSER SIENA APERTO PER FERIE
E’ questo il motto durante l’estate per l’Auser di Siena. La sede dell’associazione, anche nel periodo più caldo dell’anno è aperta per alcuni servizi per i cittadini. Ecco quali servizi sono aperti anche in agosto: servizio telefonico Filo d’Argento, partecipazione ai comitati dell’AOUS e della Società della salute, accompagnamento in ambulanza per gli ospiti delle case di riposo dell’Asp, la spesa a domicilio, inserimenti socioterapeutici e messe alla prova, mercatino della Solidarietà e della Accoglienza, servizio di Compitinsieme per i compiti delle vacanze, attività dentro la Casa Circondariale, trasporto sociale, raccolta occhiali, biblioteca in ospedale, studio medico per la povertà estrema, soggiorni estivi.

TRECATE (NO), “FESTA D’ESTATE”
Torna dal 1° agosto in parco Cicogna a Trecate (NO) “Festa d’estate”, la manifestazione di intrattenimento rivolta agli anziani che desiderano trascorrere l’estate divertendosi in compagnia.
Auser Volontariato Trecate, come consuetudine da alcuni anni, si è nuovamente reso disponibile ad animare pomeriggi e serate per l’intero mese di agosto con tanta musica, servizio bar e coinvolgenti iniziative.
La manifestazione è organizzata da Auser, che trasporterà anche gli ospiti dalla RSA di Trecate, congiuntamente con i Comuni di Trecate e Cerano, l’associazione Vo.Ce. – Volontari Ceranesi che offrirà il servizio di trasporto dalla Casa di Riposo di Cerano e il Nucleo Festeggiamenti Santa Maria.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare: da giovedì 1° agosto a domenica 1° settembre si potrà ballare grazie a una ricca e varia offerta musicale dalle 15.00 alle 18.00 e ristorarsi grazie al servizio bar; tutti i sabati e venerdì 23 agosto, inoltre, sono in programma serate con musica dal vivo dalle 21.00 alle 24.00.
A Ferragosto, previa prenotazione, ci si ritroverà al parco per gustare un ottimo pranzo in compagnia. A breve saranno inoltre comunicati il giorno e la destinazione della gita.
Il programma completo, valido per tutto il mese, con i riferimenti da contattare per avere maggiori informazioni, è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Trecate: www.comune.trecate.no.it.
Fonte: ticinonotizie.it

TRANI, AUSER NON TI LASCIA SOLO
Il Centro Culturale Auser Trani è impegnato durante tutto l’anno per formare persone della terza età, realizzare eventi creativi e culturali, combattere l’analfabetismo digitale.
Questa volta ha deciso di dare un supporto ai cittadini meno fortunati che non hanno a disposizione un computer o una connessione internet e pertanto, sarà attivato uno sportello diretto al supporto delle persone nella compilazione della domanda di partecipazione al bando di concorso per entrare a far parte dell’azienda AMIU S.p.A.
I volontari saranno disponibili presso la sede auser in via Barisano 28 e presso il Centro polivalente di Villa Guastamacchia nei giorni 23,24,29,30 e 31 luglio.

REGGIO EMILIA, FESTA D’ESTATE IN APPENNINO
Per fuggire alla canicola estiva e stare in compagnia, Auser e Spi Cgil di Reggio Emilia organizzano la festa d’estate in Appennino, in programma per il 27 luglio. La giornata prevede il ritrovo alle 9 presso il Centro sociale Insieme di Castelnovo ne’ Monti. Da lì spostamento verso Ventasso per visitare il Parco dell’arte e, successivamente, il Parco delle fonti di Cervarezza.
Al termine è previsto un pranzo presso il ristorante di Busana “Il Castagno” al costo di  22 euro. Prima del pranzo saluti istituzionali  dei rappresentanti del Comune di Ventasso, di Vera Romiti vicepresidente di Auser provinciale Reggio Emilia, del coordinatore di Auser Montagna Wassili nello Orlandi, di Alberto Tondelli coordinate Spi Cgil Montagna
Per informazioni e iscrizioni: 0522 300132.

ANTONELLA LAZZARI È  LA NUOVA PRESIDENTE DELL’AUSER DI BOLOGNA
È Antonella Lazzari la nuova presidente dell’Auser di Bologna. Eletta nel corso del comitato direttivo del 4 luglio 2019, Antonella Lazzari prende il testimone da Sergio Lodi alla guida dell’associazione. La Lazzari ha un lungo passato nel mondo del sociale, avendo lavorato al Servizio Politiche Sociali della Città Metropolitana di Bologna, con competenze specifiche sul Terzo settore. Raggiunta la pensione poco più di un anno fa, è entrata a far parte dei volontari Auser, in particolare per il progetto sulla longevità e quello sul Portierato di comunità.
“Accetto questo incarico – ha dichiarato la Lazzari – con grande responsabilità ma anche con molto piacere, perché Auser lavora per sostenere e contrastare ogni forma di fragilità: non solo gli anziani, ma anche i minori, i cittadini stranieri immigrati, le persone con disabilità. Nell’agire di Auser, inoltre, c’è un fare coerente a una visione precisa di ciò che un’associazione può fare per il bene collettivo, e l’azione è costantemente orientata dall’evoluzione della società e dall’attenzione ai bisogni emergenti. Il ruolo di presidente che vorrei svolgere è nell’ottica di una grande collegialità, con una visione condivisa con l’Assemblea, il Direttivo, il personale e tutti i volontari, che sono una grandissima risorsa di Auser”.

FORLI’, ADDIO A ROSSANA MORIGI, STAFFETTA PARTIGIANA E VOLONTARIA AUSER
Si è spenta il 5 luglio scorso Giacinta Rossana Morigi, partigiana dal febbraio al novembre 1944. Nata il 22 aprile 1922 partecipò alla liberazione di Forlì in qualità di staffetta portaordini, stampa, munizioni, addetta al servizio logistico. In possesso del diploma magistrale ha lavorato nel dopoguerra come impiegata, operando anche come volontaria all’Auser. Ha vissuto fino a quattro anni fa a Forlì, poi si è trasferita dalle figlie Milena e Miriam a Fiordinano di Meldola e si è iscritta alla locale sezione Anpi. «Quando le portavo la tessera – racconta la presidente Paola Borghesi – mi accoglieva cordialmente, felice e orgogliosa di essere iscritta a una associazione che lei aveva contribuito a fondare con la sua attività di partigiana, svolta con passione e coraggio. Peraltro tutta la sua famiglia ha dato un forte contributo alla lotta di liberazione: il fratello Renato (nome di battaglia Scalabrino) fu partigiano dell’8ª brigata Garibaldi, partecipando a varie azioni, in una delle quali fu ferito ad un polmone; il marito Maris Milandri fu deportato in Germania per essersi rifiutato di arruolarsi con i repubblichini».

PAVIA, PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA
Auser Comprensoriale organizza, per il 23 Luglio, la “Pastasciutta Antifascista”.
Questa iniziativa si terrà presso la sede Auser di Borgarello in Via Turati 27, in cui si svolgeranno anche altri eventi per arricchire la giornata, terminando poi con il pranzo (pastasciutta, acqua e vino) che si terrà alle 12:30.
La “pastasciutta antifascista” nasce a casa Cervi il giorno dell’arresto di Mussolini, il 25 luglio 1943. Una grande pastasciutta venne offerta a tutto il paese, distribuita in piazza a Campegine per festeggiare, come disse Papà Cervi, il “più bel funerale del fascismo”.
Da diversi anni questa festa antifascista, popolare e genuina, rivive nell’aia del Museo Cervi, mantenendo intatto lo spirito di quei giorni.
Per informazioni e prenotazioni: 342 7204402 o 342 7203653.

TERNI, UNO SPORTELLO PER LE DONNE ANZIANE VITTIME DI VIOLENZA
“Il nostro progetto prevede un sostegno psicologico alla doppia fragilità di donne anziane e maltrattate. Spesso si parla di violenza sulle donne ma poco si parla delle violenze sulle donne non più giovani. La nostra vuole essere una voce amica a cui rivolgersi per avere un sostegno o chiedere semplicemente cosa poter fare in un caso limite”, sottolinea Alessandro Rossi presidente di Auser Terni. Si occuperà anche di questo il progetto “Comunità in ascolto” sostenuto dalla Fondazione Carit e presentato nei giorni scorsi, prevedendo un innovativo servizio di ascolto e consulenza psicologica qualificata a disposizione delle donne over 65 vittime di violenza.
Secondo gli ultimi dati, in Umbria il 4,5 per cento delle donne con più di 65 anni è vittima di volenza. “Ma esiste una grande parte sommersa del fenomeno, non denunciata, prigioniera degli stereotipi di genere e della cultura che impediscono di farla emergere e contrastarla”, dice Elena Argenti, psicologa clinica impegnata nel progetto di Auser Terni.
“Parliamo di tutti quei casi di violenza psicologica messa in atto da chi gestisce la persona, sia essa una badante o un familiare – aggiunge Alessandro Rossi. – Tante storie sommerse che vedono vittime donne doppiamente fragili, per l’età e il genere, che non sono in grado di difendersi e continuano a subire in silenzio. Gli abusi nei loro confronti sono in costante e preoccupante crescita: la popolazione anziana ha una maggiore prevalenza di soggetti di sesso femminile, disabili, con scarso reddito e supporto sociale: tutte caratteristiche che li identificano come i soggetti più a rischio di abuso”. A disposizione delle anziane vittime di violenza c’è il Filo d’argento Auser col numero verde gratuito 800 995 988 e lo 0744 496218 per chi chiama da cellulare. È possibile, con la garanzia dell’anonimato, chiamare per un supporto psicologico ma anche per avere indicazioni su come mettersi in contatto con le forze dell’ordine o con un centro antiviolenza.
Fonte: csvnet.it

CARMAGNOLA (TO), UNA NUOVA CARROZZINA GRAZIE AL CONTRIBUTO DEI ROTARY
L’Auser di Carmagnola, Associazione di volontariato guidata dall’ex vicesindaco Elio Canavesio, ha acquistato una carrozzina attrezzata con cui trasportare le persone (in caso di necessità) anche in edifici privi di ascensore o con montacarichi non a norma.
La carrozzina è stata acquistata grazie al contributo del Rotary Club di Carignano, capitanato dal presidente Luca Costantini.
“L’acquisto di questo strumento, utile anche a far operare i nostri volontari in sicurezza, era un obiettivo che, come Direttivo, ci eravamo posti da tempo –commenta Canavesio– Grazie al Rotary di Carignano, con cui si è stabilito un rapporto di stima reciproca, abbiamo avuto la possibilità di concretizzare il progetto. Siamo contenti di questa donazione, che conferma la serietà, la dedizione e l’impegno dell’Auser nel mettersi a servizio delle persone anziane in difficoltà“.
Fonte: ilcarmagnolese.it

TRA PICCOLE APPRENDISTE E MILLE FILI, LA SARTORIA DELLA SOLIDARIETA DI FORNACETTE E’ APERTA PER FERIE
Neppure il caldo è in grado di fermare l’attività della Sartoria della Solidarietà di Fornacette che continua imperterrita il suo grande lavoro con ago, filo e tanto amore.
Lo stesso che le donne dell’associazione hanno messo per realizzare i tantissimi fiorellini all’uncinetto che, assieme a quelli del Laboratorio Auser Lastra a Signa, della Sartoria Auser di Pontassieve, della Sartoria Auser di Vernio e della Sartoria Auser di Vaiano, sono stati utilizzati per uno stupendo mosaico colorato esposto a Palazzo Pitti a Firenze per la rassegna Pitti Filati dall’azienda di Carpi, Millefili.
Non paghe le donne della Sartoria continuano anche la loro attività “didattica” insegnando a bambine desiderose di apprendere i rudimenti del mestiere l’arte del cucire e del ricamare. E i risultati anche in questo campo sono davvero eccezionali. A testimoniarlo la bellissima lettera-dichiarazione di due bambine che prendono parte al corso di uncinetto e che ringraziano di cuore una delle signore della Sartoria per tutti i preziosi insegnamenti che hanno ricevuto. Arianna e Elisa scrivono “Cara Lucia grazie per tutto quello che fai per noi. Insieme a te abbiamo già imparato alcuni segreti dell’uncinetto e speriamo di impararne ancora molti”.
Insomma la Sartoria della Solidarietà promossa dall’Auser locale riceve sempre apprezzamenti, un grande “brave” a tutte le nonne-sarte che si impegnano in questa associazione.

MULAZZANO (LO), UNA BICICLETTATA PER SOCIALIZZARE
Sabato mattina 6 luglio 2019 è stata organizzata dalla Auser Consulta Mulazzano (LO) la “biciclettata dolce” al Santuario di San Giovanni del Calandrone in Merlino. Una biciclettata non competitiva, cioè “dolce”, con pedalata calma in modo che si può insieme chiacchierare e socializzare. Il gruppo si è mosso dalla piazza del Comune di Mulazzano alle ore 7.30 per un percorso di 12 Km in gran parte su pista ciclabile. Alle ore 9 la visita al santuario con la signora Gemma che ha fatto da guida. Sotto il porticato del santuario, piccolo ristoro con pane e salame nostrano, dolcetti e vino dell’Oltrepò Pavese. Verso le ore 10 il ritorno a Mulazzano.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

TERNI, “CINEMA IN PEDIATRIA”: GRAZIE ALLA SOLIDARIETA’ C’E’ UNA NUOVA SALA IN OSPEDALE
L’ospedale di Terni può ora vantare una delle poche sale cinematografiche ospedaliere presenti in Italia: è stata infatti inaugurata quella da otto posti dedicata ai piccoli pazienti ricoverati nel reparto di Pediatria.
Il progetto “Cinema in pediatria” è stato reso possibile grazie alla maxi raccolta promossa dall’associazione I Pagliacci. Circa 32 mila gli euro, 23 mila dei quali utilizzati per allestire la stanza insonorizzata, di circa 24 metri quadrati, che funge anche da ludoteca. Le risorse restanti sono state utilizzate per acquistare attrezzature per la Terapia intensiva neonatale e la Radiologia, oltre che per finanziare un soggiorno al mare per i bambini del centro Baobab.
“Un grande ringraziamento – ha detto Alessandro Rossi, presidente dell’associazione I Pagliacci e dell’Auser – va all’Ast e ai suoi dipendenti, che hanno donato oltre 14 mila euro, alla Ternana calcio e ai tifosi Hic Svnt Ferae e agli oltre 100 soggetti che con la loro generosità hanno contribuito a realizzare quest’opera in poco più di otto mesi”.
Fonte: Ansa

I DIECI ANNI DEL CIRCOLO DI MEL (BL)
Il Circolo Auser “il Sole” di Mel ha festeggiato i 10 anni di attività, alla presenza delle autorità locali, dei rappresentanti di Auser regionale e provinciale, dei soci e volontari e di tanti cittadini.  Più di duecento i soci che nell’occasione hanno circondato con affetto la presidente Verena Dall’Omo ed i suoi collaboratori. Era il febbraio 2009 quando, da una idea dell’allora vicesindaco di Mel Fabio Barp, prese vita il Circolo. Sull’atto costitutivo vennero apposte 17 firme, ognuna in rappresentanza di una frazione, a significare la condivisione di tutto il territorio zumellese. Questi “pionieri volontari” intuirono con lungimiranza le potenzialità di una associazione dedita alla solidarietà ed aiuto soprattutto nei confronti delle persone anziane o in difficoltà. In pochi mesi il Circolo raccolse una ottantina di adesioni e le attività di volontariato presero il via diventando sempre più varie e partecipate. Difficile enumerarle tutte ma basti ricordare il servizio dei Nonni Vigili all’esterno delle scuole o l’accompagnamenti dei bambini a bordo degli scuolabus; la presenza al museo del Palazzo delle Contesse; l’animazione e gestione del bar della Casa di riposo o la collaborazione al Banco Alimentare con Caritas ed Ana; il trasporto sociale di persone non autosufficienti con automezzi Auser attrezzati, verso ospedali e strutture sanitarie, per visite, analisi e quant’altro. Immancabili  i momenti di svago, i corsi di yoga e lavoro a maglia, le gite, i soggiorni termali, le feste di compleanno in centro a Mel e nelle frazioni. Un insieme di occasioni che possono sollevare dalla solitudine, dare ottimismo e, perchè no, anche allungare la vita, come dimostra Prima Bertoia, classe  1921, in ottima salute e sempre presente alle attività del circolo.

LARINO (CB), INCONTRO PUBBLICO SULLA FIBROMIALGIA
Grande risonanza per l’incontro di sabato scorso in occasione della festa Auser circolo di Larino. Un momento sociale, quello organizzato dall’Auser, dedicato alla fibromialgia che ha suscitato molto interesse da parte della comunità e non solo. L’evento, moderato da Graziella Vizzarri, del circolo Auser di Larino, ha avuto forte impatto a livello regionale ove la fibromialgia, patologia subdola, conta quasi 15mila casi, numero non sottovalutabile che merita la dovuta attenzione. Questo l’intento dell’associazione che ha focalizzato gli interventi sulla sensibilizzazione nei confronti di chi ne è affetto, promuovendo la conoscenza come primo step per poter fronteggiare la malattia. Dopo i saluti di rito della presidente dell’Auser di Larino Daniela Bassi, del sindaco del Comune di Larino Giuseppe Puchetti e di Dante Leva, presidente Auser Molise, ci si è addentrati nel tema con la relazione di Giuseppe Campolieti, presidente associazione molisana malati reumatici di Agnone. Un incontro, quello dell’Auser Larino, che ha gettato le basi per una rete di lavoro affinché, come ribadito più volte e all’unanimità, durante l’evento, si dia voce a chi ne soffre e si concretizzano azioni a favore della diagnosi precoce, ma soprattutto di prestazioni sanitarie necessarie per consentire una vita dignitosa.
Fonte: primo piano Molise

PAOLA (CS), CON IL FESTIVAL RADICI E ALI, AUSER PORTA LA CULTURA NELLE PERIFERIE
Ha preso il via la XVI edizione del Festival Radici e Ali, firmato Uniauser e Auser di Paola.
Come da tradizione, anche quest’anno, l’Auser porterà la cultura nella periferia della città di Paola, toccando quartieri posti quasi al confine. L’intento è quello di far tornare a vivere l’arte, la musica e la cultura nelle periferie, in modo che siano uno stimolo all’integrazione e alla crescita sociale dell’intero territorio. L’edizione di quest’anno, inoltre, con una kermesse di spettacoli molto variegata, sarà una grande festa dedicata soprattutto ai giovani, al loro talento straordinario e alla loro creatività. Durante le serate programmate saranno ospitati musicisti, cantanti, scrittori e giornalisti, il tutto per far conoscere al meglio la realtà artistica e culturale paolana. Sono state coinvolte in maniera capillare le piazze, le istituzioni, le associazioni culturali e primo fra tutti il Comune di Paola, per trasmettere quel messaggio di partecipazione che solo la musica e la cultura riescono a dare.
L’evento di apertura si è svolto l’11 luglio alla Badia di Paola, i Festival prosegue sabato 20 luglio, sempre a Badia, con la presentazione del libro “Il perdono di Francesco”, un racconto lungo scritto da Enzo Cundari e fondato sull’eterno conflitto tra la iattanza del potere e il buonsenso popolare. A dialogare con l’autore saranno il giornalista Francesco Frangella, nonché moderatore serata, insieme al dott. Pino Perrotta e all’editore Gianfranco Ianni. Seguirà concerto del Francesco Loccisano Trio.
Altri appuntamenti dell’edizione di quest’anno saranno il 5 settembre presso la villa Comunale – in occasione della giornata internazionale della Carità – con un evento che vedrà la collaborazione dello scrittore Mimmo Abramo per l’anteprima del Festival e della soprano Francesca De Blasi e Valentina Occhiuzzi al piano per la parte concertistica.
Il Festival si concluderà il 7 settembre in Piazza del Popolo con un concerto a cura dell’orchestra calabrese “Cumededè”, con oltre venticinque tra musicisti e artisti vari che si esibiranno in uno spettacolo entusiasmante di musica popolare.


 Dal Sindacato

CGIL, IL 19 LUGLIO A ROMA PRIMA INIZIATIVA ‘RIVOLTI AL FUTURO’ SUI GIOVANI
La Cgil, con lo slogan ‘Rivolti al Futuro’, organizza una serie di iniziative per aprire un confronto sui temi previdenziali affinché la riforma Fornero venga superata dando così un futuro pensionistico ai giovani, alle donne e ai lavoratori gravosi. Primo appuntamento il 19 luglio alle ore 10 nella sede nazionale del sindacato in corso d’Italia 25, Roma. Al centro dell’incontro di venerdì la pensione per le nuove generazioni.
L’iniziativa sarà introdotta dal segretario confederale della Cgil, Giuseppe Massafra e da una relazione del segretario confederale Roberto Ghiselli. Il professore della Sapienza, Michele Raitano presenterà analisi e proiezioni sulle pensioni future. Previsti gli interventi di Jacopo Buffolo (studente), Mazzuferi Naomi (giovane lavoratrice Nidil Cgil) e di Raffaele Atti, segretario nazionale dello Spi Cgil.
Seguirà una tavola rotonda che sarà condotta da Giorgio Pogliotti, giornalista del Sole 24 ore e alla quale parteciperanno, oltre al segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, Tommaso Nannicini della Commissione Lavoro del Senato e Renata Polverini, Commissione Lavoro della Camera.


Anziani e dintorni

ROMA, PARROCCHIE APERTE PER RIMANERE VICINO AGLI ANZIANI SOLI
Parrocchie aperte l’estate per essere vicine agli anziani che vivono soli soprattutto nel periodo estivo. È questa l’iniziativa promossa da otto comunità coinvolte nel progetto “Quartieri Solidali” della Caritas di Roma. Santa Bernadette Soubirous, Santa Maria Ausiliatrice, Santa Maddalena de’ Pazzi, San Saturnino, Santissimo Sacramento, San Luca Evangelista, San Pio V e Nostra Signora di Lourdes. Sono queste le parrocchie che nei mesi più caldi manterranno attive le segreterie dell’assistenza domiciliare leggera per sostenere tutte le persone anziane.
L’obiettivo del progetto – finanziato con fondi 8xMille della Cei – è “prendersi cura degli anziani fragili, attraverso lo sviluppo di comunità. Le attività proposte riguardano tre aspetti: la socializzazione, l’assistenza domiciliare leggera e il progetto condomini solidali per realizzare e sviluppare, a favore degli anziani, fragili, una rete di solidarietà, di prossimità con gli abitanti del quartiere. Il progetto è aperto a tutte le comunità parrocchiali interessate ad attivarlo”. Cosi riporta il sito della diocesi di Roma.
Per informazioni: Area Educazione al Volontariato – Servizio Aiuto alla Persona –
tel. 06.88815150; e-mail: quartierisolidali@caritasroma.it.


Associazionismo Volontariato Terzo Settore


LA RIFORMA DEL TERZO SETTORE SPIEGATA BENE. I NUMERI DI CAPACIT’AZIONE
Oltre 80 appuntamenti in tutta Italia, 580 ore di formazione con quasi 40 docenti (di cui 20 junior) e 60 ospiti tra rappresentanti dei centri di servizio per il volontariato, forum territoriali e istituzioni locali: sono questi alcuni dei numeri dei primi 6 mesi di attività (da gennaio a giugno 2019) di “Capacit’Azione”, il programma di formazione nazionale sulla riforma del terzo settore. Grazie al progetto realizzato dal Forum Terzo Settore Lazio in collaborazione con il Forum Nazionale del Terzo Settore e CSVnet, sono stati finora formati 1.386 esperti che saranno, a loro volta, divulgatori sui territori sulle novità legislative, per orientare gli enti del terzo settore in questa fase di cambiamento. Realizzati in tutto 4 degli 8 moduli previsti. Alla formazione in aula, inoltre, si aggiunge una piattaforma ricca di materiali, video lezioni, slide, approfondimenti e forum con i docenti. Su fad.capacitazione.it, lo strumento per la formazione a distanza del progetto, si sono registrati 1.478 utenti. Si contano, inoltre, 152.538 accessi effettuati da 781 persone.
Una delle ambizioni del progetto è di accompagnare la formazione di qualità rivolta agli esperti a una serie di azioni divulgative rivolte a tutti sulla riforma del terzo settore. Raggiungere, quindi, un numero sempre più alto di enti del terzo settore e sostenerli in questa delicata fase di cambiamento, offrendo loro strumenti comprensibili per orientarsi nella nuova normativa.
Per questo motivo dal 20 dicembre 2018 è attivo il sito web del progetto www.cantiereterzosettore.it. Dal 28 maggio 2019 è diventato un contenitore di news, approfondimenti, video-focus, tutta la normativa completa, un calendario di eventi sempre aggiornato e soprattutto “La riforma. Istruzioni per l’uso”, una guida online facile e gratuita per orientare gli enti di terzo settore tra le novità della nuova normativa.
Il progetto “Capacit’Azione” è realizzato con la partnership di Anpas, Anteas, Arci, Auser e CdO-Opere sociali. Collaboratori di sistema sono Acli, Anci Lazio, Anffas, Pro Bono Italia, Coordinamento periferie, Legambiente, Leganet e Legautonomie. È finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali (Avviso per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’articolo 72 del Codice del terzo settore – decreto legislativo 117/2017).
Info: capacitazione@cantiereterzosettore.it – 349/6333886 – www.cantiereterzosettore.it

APERTE LE CANDIDATURE PER IL PREMIO FOCSIV DEL VOLONTARIATO INTERNAZIONALE
Entro il 26 agosto sarà possibile candidarsi per le due diverse categorie del 26° Premio del Volontariato Internazionale FOCSIV 2019: Volontario Internazionale e Volontario dal Sud.  La consegna dei Premi compreso quello relativo alla seconda edizione di “Igervoluteering IBO Italia Istagram Contest 2019”, il Concorso fotografico rivolto ai giovani europei e del Magreb interessati ed attivi sui temi dei cambiamenti climatici, sarà nella giornata del prossimo 30 novembre a Roma, pochi giorni prima della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite per il 5 dicembre.
Sono due le categorie in gara di questa edizione: quella storica del Volontario Internazionale, che comprende i volontari che desiderino fare un’esperienza di almeno due anni all’estero in progetti di cooperazione, i cooperanti ed il personale espatriato impegnati in tante periferie del mondo nelle attività di Cooperazione Internazionale, e quella del Volontario dal Sud, le cui candidature sono proposte dalle associazioni rappresentanti le diverse Diaspora, un riconoscimento che valorizza l’impegno dei tanti immigrati che dall’Italia, con progetti di co-sviluppo, si adoperano alla crescita del Paese di origine oppure sono impegnati nella propria terra con progetti volti ai più vulnerabili o allo sviluppo delle proprie comunità.
Per candidarsi in una delle 2 categorie si può scaricare il Regolamento dal sito ed inviare la domanda entro il 26 agosto, allegando brevi video di presentazione, realizzati con la propria organizzazione di appartenenza.


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU