Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 22 numero 17 – 8 maggio 2019

Scritto da
9 maggio 2019
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 22 numero 17– mercoledì 8 maggio 2019
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

AUSER: ANZIANI ATTIVI E SOLIDALI SEMPRE PIÙ PROTAGONISTI. IL 9 E 10 A ROMA CONFERENZA NAZIONALE DI ORGANIZZAZIONE. VENERDI’ 10 MAGGIO TAVOLA ROTONDA CON MAURIZIO LANDINI E INVAN PEDRETTI
I prossimi 9 e 10 maggio 2019 si terrà a Roma presso il Centro Congressi Frentani in via dei Frentani  4, la  Conferenza nazionale di Organizzazione dell’ Auser “una grande rete che guarda al futuro”.  Al centro dei lavori  l’approvazione del nuovo statuto nazionale e le nuove sfide dettate dalla Riforma del Terzo settore che sta arrivando a compimento. Una riforma complessa e impegnativa che impone alle associazioni capacità di rinnovamento e trasparenza.
L’Auser rappresenta oggi una delle principali reti associative nazionali con i suoi 300.000 iscritti, 49.000 volontari, 1.534 sedi e un volume di attività di 7.500.000 di ore di volontariato, ma anche fortemente attuale perché opera in una società che sta vivendo un cambiamento demografico epocale, tra qualche anno un italiano su tre avrà più di 65 anni e un’aspettativa di vita di oltre 20 anni che va riempita di contenuti e di qualità.
“Stiamo costruendo un Auser adeguato ai tempi – sottolinea il presidente nazionale Enzo Costa – strutturata, organizzata e trasparente, capace di anticipare il cambiamento e sempre più in ascolto dei bisogni delle persone. Una grande rete associativa che riesce a coinvolgere nelle sue attività sociali oltre un milione di persone”.
Questa Conferenza di Organizzazione Auser rappresenta un appuntamento particolarmente importante,  cade infatti nell’anno del Trentennale dell’associazione.
I lavori si apriranno giovedì  9 maggio  alle ore 10.00 con  il saluto di Luigi Annesi presidente Auser Lazio, alle ore 10,20  relazione del Presidente nazionale Enzo Costa cui seguirà il dibattito,  alle ore 12 comunicazione sull’applicativo unico di Giuseppe Giomo di Gasnet; i lavori riprenderanno  alle 14,30 con la  comunicazione di Francesca Biasiotti su Auser in Sicurezza; dopo lo spazio previsto per il dibattitto, alle ore 16.30 verranno presentati da Claudio Falasca i dati regionali (Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Campania, Sicilia) della ricerca di Auser e Spi Cgil “ Il diritto di invecchiare a casa propria”.
Alle ore 18 si terrà la premiazione del Concorso Nazionale “Informazione e disinformazione nell’era del Web e dei Social” e la consegna dei Bollini di qualità alle università popolari e ai circoli culturali Auser.
Venerdì 10 maggio i lavori riprendono alle ore 9,30 con una comunicazione dell’Osservatorio Auser per le Pari Opportunità e politiche di genere.
Alle ore 11 si terrà la Tavola Rotonda “Auser 30 anni di attività ..una sperimentazione concreta” con l’intervento di Maurizio Landini segretario generale della Cgil, Ivan Pedretti segretario generale Spi Cgil, Enzo Costa presidente nazionale Auser. Coordina i lavori  Andrea Volterrani dell’Università Tor Vergata di Roma.  La Tavola Rotonda verrà trasmessa in diretta su Radio Articolo 1.
Alle 12.30 si terranno le relazioni delle commissioni, l’approvazione del nuovo Statuto e la votazione dei documenti.
Le conclusioni dei lavori  del presidente Enzo Costa sono previste alle ore 13.30.

FIRENZE: ABITARE SOLIDALE, PARTE L’OPERAZIONE “FUORI SEDE”
Il comune di Firenze ha deciso di coinvolgere una parte dei circa 15 mila studenti fuori sede della città nella più grande emergenza sociale cittadina, i circa 20 mila anziani che abitano da soli. L’idea è quella di estendere il progetto Abitare Solidale di Auser, che negli ultimi cinque anni ha attivato oltre 300 coabitazioni, agli studenti in cerca di una casa in città
Anziani soli che mettono spazi della loro casa gratuitamente a disposizione di persone in difficoltà: fin qui nel progetto sono state coinvolte donne vittime di violenza e persone segnalate dai servizi sociali nell’ambito dell’emergenza abitativa. L’idea dell’assessora al sociale Sara Funaro e del sindaco Nardella è quella di estendere ora il raggio d’azione agli studenti in cerca di una casa in città. I fuori sede che sono migliaia. «Già nei prossimi giorni parleremo con l’Università e l’azienda regionale per il diritto allo studio per mettere in piedi una grande campagna informativa. Contemporaneamente come Comune ci attiveremo per coinvolgere molti più anziani, scriveremo agli over 65 che sappiamo esser soli, che stimiamo in circa 20 mila se non di più, per proporgli questa soluzione» annuncia Funaro.
Come funzionerebbe? La formula è: una stanza in cambio di compagnia. Non è che lo studente che accetti debba ritrovarsi costretto a fare da badante, quello no: «Non si tratta di uno scambio di servizi ma di un progetto sociale con l’obiettivo di fornire risposte abitative e mettere in piedi uno scambio intergenerazionale» dice Funaro. Una forma di welfare preventivo, per così dire.
Fonte: La Repubblica

AUSER VITERBO COMPIE 25 ANNI
Auser Viterbo compie 25 anni e li festeggia con un programma di eventi e iniziative che si terranno dal 6 all’11 maggio, in collaborazione con lo Spi Cgil e il Csv Lazio.
Si comincia il 6 maggio presso gli Almadiani, alle ore 12, con l’inaugurazione  della mostra “Auser Viterbo in cammino: i suoi primi 25 anni” e con l’incontro che si terrà alle ore 15.30 sul tema “tocchiamo con mano la fragilità. Incontro con l’Alzhauser cafè”. L’8 maggio presso la sala conferenze della Provincia di Viterbo in via Saffi 49, si terrà la premiazione del concorso “Donna rimasta sconosciuta”. Il 10 maggio sempre presso gli Almadiani dalle ore 10 alle 12 “Nonno raccontami una storia”. Le iniziative per il venticinquennale si concludono l’11 maggio quando tutte le auser territoriali avranno modo di presentare le loro attività e con una Tavola Rotonda conclusiva. I festeggiamenti dei 25 anni di Auser Viterbo è patrocinato da Regione Lazio, provincia e comune di Viterbo.
Per info: auserviterbo.it

AUSER VITERBO ALLA MANIFESTAZIONE “MAI IN SILENZIO”
L’Auser di Viterbo ha aderito e partecipato alla manifestazione di sabato scorso “mai in silenzio” contro la violenza sulle donne promossa dalla rete degli studenti. “Una adesione convinta – ha sottolineato Giovanna Cavarocchi presidente Auser –  dai nonni e le nonne di quei ragazzi che l’hanno lanciata e che siamo fieri di sostenere”. La presidente dell’ Auser di Viterbo ha inoltre ricordato che “noi siamo un’associazione di  anziani e ci occupiamo di trasmettere la memoria ai giovani, di aiutarli a ricordare per poter avere consapevolezza nel costruire il futuro e ci proponiamo di farlo facendo riemergere i Valori. Valori di  “Civiltà”, “Libertà”, “Dialogo”, Valori di saper contrastare la violenza e non girarsi dall’altra parte, di non avere paura di schierarsi dalla parte del più debole contro i prepotenti”. “I cittadini viterbesi sono sgomenti perché vedono la loro città scossa da una violenza che oggi non ha più paura di mostrarsi. Dobbiamo dare coraggio e non lasciare sole le vittime di una violenza che ha tante facce”.

MACCIANO (SI), IL CUORE GRANDE DELL’AUSER
Delle nuove tute, una giornata trascorsa insieme con tanto di pranzo e merenda ed anche un gita in pullman e Riccione.  I volontari e i soci de “ll Circolino” di Macciano hanno preso a cuore  i ragazzi disabili dell’associazione “durante e dopo di noi” dell’area Valdichiana Senese e si sono mobilitati in una serie di iniziative di collaborazione e sostegno. “Cercheremo di organizzare anche un piccolo orto insieme per tenerli occupati  – sostiene il responsabile Elio Brilli – e ad ogni pianta verrà dato il nome della persone che se ne prende cura.  Cerchiamo di aiutarli nei limiti delle nostre possibilità, parteciperemo alle loro iniziative, in punta di piedi, ma sempre disponibili”.
Per info: macciano@auser.siena.it

CAMPALTO (VE), UN PERCORSO CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO
Parte da Compalto la lotta alla  dipendenza dal gioco d’azzardo. E’ stato avviato nella sede dell’Auser di Campalto il percorso del progetto “Ludopatia”, frutto di incontri tra lo Spi Cgil Lega Laguna, il dottor Silvano Felisati (già sociologo del servizio dipendenze  del Serd Usl 3 Serenissima) e l’Auser, con l’obiettivo di fornire specifiche informazioni a chi è coinvolto nel fenomeno. Si potrà telefonare al numero 041-915445 ed essere richiamati dal dottor Felisati che riceverà chi necessita di informazione e aiuto presso la sede dell’Auser, il mercoledì dalle 15 alle 18.

LODI, PORTE APERTE PER CONOSCERE L’AUSER
Per conoscere meglio un’associazione viva e attiva sul territorio, Auser Libera Età di Lodi  promuove un incontro pubblico mercoledì 8 maggio alle 17, al teatrino Informagiovani a Lodi, in via Gorini. «Auser, associazione di solidarietà, è una presenza attiva nella città di Lodi – spiega il presidente dell’associazione Silvana Temporin -. Attraverso i suoi volontari fornisce quotidianamente servizi di accompagnamento alle persone anziane e/o disabili oltre a attività di carattere ricreativo presso il centro del Belgiardino. Auser vuole ampliare i servizi offerti nel campo delle attività culturali, ricreative, di svago e del turismo sociale: da quest’anno organizziamo i soggiorni estivi e invernali per le persone anziane della città di Lodi. Solo una minima parte dei cittadini della nostra città conosce la nostra attività, che si sviluppa grazie all’intervento di volontari». L’incontro sarà aperto a tutti, cittadini e associati, che si attestano circa a 500 persone. Già alla fine di marzo il presidente provinciale Auser Alessandro Manfredi aveva lanciato un appello per rinnovare le cariche e rinforzare le attività dell’associazione: «Cerchiamo nuovi volontari nella città di Lodi».
Fonte: Il Cittadino di Lodi

LIVORNO, AL VIA LE RICHIESTE PER LA “SETTIMANA DEL SOLLIEVO”
Sollevare temporaneamente i familiari dal peso dell’assistenza quotidiana e costante ad un proprio congiunto fragile o oppure non autosufficiente che vive nella stessa casa: può essere la necessità di prendersi una vacanza o fare un viaggio. Sono diverse le situazioni per cui ci si trova dinanzi al dilemma di come gestire la lontananza da casa per un breve periodo riuscendo comunque a garantire un’opportuna assistenza al proprio familiare convivente. In questa direzione va appunto il progetto “Ca.Li.Ma” varato dalla Svs in collaborazione con l’Avo (Associazione Volontari Ospedalieri) e l’Auser: un progetto che promuove iniziative per il sollievo degli anziani e dei “care giver” familiari ed avvalendosi del contributo erogato dal Ministero del lavoro e dalla Regione Toscana. E’ così stata ideata la “Settimana del sollievo” con la quale i familiari rivolgendosi alla Svs possono ottenere gratuitamente un periodo di assistenza del proprio congiunto convivente Le domande vanno inoltrate all’SVS fino alla fine di maggio direttamente in via San Giovanni oppure via mail.Informazioni: SVS tel. 0586-896040 interno 5 (dal lunedì al venerdì con orario 9-12) oppure svssociale@pubblicaassistenza.it.

GROSSETO, L’AUSER CERCA SPONSOR ETICI PER IL FURGONE
«Con un mezzo in più a disposizione potremo aiutare un maggior numero di persone». L’Auser Filo d’argento di Grosseto lancia un appello alle aziende e alle attività commerciali del territorio perché collaborino a realizzare un progetto reso possibile dalla società Smg (Servizi Mobilità Garantita) che ha sede nel Pistoiese e dal patrocinio del Comune di Grosseto. «Grazie a questa iniziativa – spiega il presidente Gioacchino Montanile, in carica dal 28 gennaio scorso – la Smg che opera con i Comuni e le Onlus ci metterà a disposizione un Fiat Doblò nuovo per quattro anni, coperto di tutte le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, assicurazione Rca, assicurazione autista, Kasko, bollo e cambio gomme, come è già accaduto di recente con la Misericordia di Grosseto a cui il mezzo è stato consegnato lo scorso 11 aprile. Il motivo per cui facciamo appello alle aziende è semplice: aderendo al progetto possono vedere applicato il proprio logo sulla carrozzeria del Doblò con cui i nostri volontari svolgeranno i servizi di accompagnamento alle persone anziane o rimaste sole». Da qui il concetto di pubblicità etica itinerante, che viaggia cioè insieme al Doblò utilizzato dai volontari. «Va però precisato – dice Montanile – che per le aziende non si tratta di beneficenza, tanto che riceveranno una fattura pubblicitaria totale per i quattro anni di durata del contratto, deducibile fiscalmente. Inoltre la società pistoiese garantisce visibilità alle aziende anche sul proprio sito web, insieme a più di altre mille aziende che hanno già sposato l’iniziativa tra Toscana e Liguria». «Al momento – conclude il presidente – abbiamo a disposizione un mezzo, una Panda, per far fronte alle richieste dei nostri soci. Chiaramente con il Doblò potremo estendere i nostri servizi, quindi confidiamo nella sensibilità degli imprenditori locali. Chi fosse interessato ad aderire può contattare i referenti del progetto ai numeri 339 8105730 e 338 5428258».Quanto all’associazione, le porte dell’Auser sono sempre aperte anche per l’adesione di nuovi volontari che vogliano mettere a disposizione tre o quattro ore alla settimana del loro tempo libero per il volontariato con la terza età. Info 0564 24047.
Fonte: Il Tirreno

GALLARATE (VA), UN INCONTRO SULLA SACRALITA’ DEL CIBO
Mercoledì 8 maggio alle 15 è in programma all’Auser di Gallarate (VA) un convegno dedicato agli stili di vita, un incontro gratuito e aperto a tutti: l ‘ antropologa Maria Pia Macchi tratterà il tema della ” sacralità del cibo nelle antiche tradizioni di diversi Paesi ” . Laureata in psicologia con una tesi di antropologia culturale, la relatrice si è specializzata in ecologia umana attraverso ricerche che spaziano dalla conservazione della biodiversità in Ecuador alla medicina tradizionale indiana e tibetana, fino ad occuparsi di progetti per migliorare le condizioni di salute nelle aree rurali del Tamil Nadu in India e ad altri progetti interculturali con varie associazioni e Ong. Giovedì 9 invece è la volta dello Spi-Cgil, con il primo incontro di informazione e approfondimento del ciclo ” Sentiamoci sicuri in casa ” : alle 16.30, sempre in sede Auser, il dottor Marco Caldiroli (presidente nazionale di Medicina Democratica) parlerà di sicurezza alimentare, dalla lettura delle etichette alle tutele per i consumatori, e di prodotti per le pulizie dannosi per la salute, per capire come sceglierli e come proteggersi quando li si utilizzano. Appuntamento serale infine venerdì 10 alle 21 (sempre in via del Popolo e sempre gratuito e aperto a tutti), con il coach Gabriele Viganò che terrà un incontro sui media intitolato ” Vero o falso? ” .
Fonte: La Prealpina

PORTICO (FC): “IO E L’AMBIENTE”, AUSER PREMIA I BAMBINI DELLE SCUOLE ELEMENTARI
La piccola scuola elementare di Portico (FC), formata da due pluriclassi con 25 alunni, diversi dei quali figli di immigrati di varie nazionalità, ha partecipato al progetto dell’Auser provinciale ‘Io e l’ambiente: la natura intorno a noi’. Nei giorni scorsi la presidente dell’Auser di Forlì, Maria Luisa Bargossi, ha consegnato alla scuola, insieme al responsabile locale, Ezio Palli, due borsoni di materiale didattico come premio. Racconta la presidente Bargossi: «Al concorso hanno partecipato 600 alunni di 27 classi di Forlì, Forlimpopoli, Galeata e Portico. Ma sono rimasta meravigliata dai bambini di Portico e dai loro insegnanti, perché, pur essendo due pluriclassi, sono i veri eroi dei nostri tempi. Infatti, svolgono laboratori di musica, ceramica, teatro e sull’ambiente in collaborazione col Parco nazionale». In settembre sarà fatta una mostra a Forlì con tutti gli elaborati realizzati dai 600 alunni. Commenta Ezio Palli, responsabile dell’Auser di Portico: «Il nostro servizio è rivolto alle persone anziani e in difficoltà, ma quest’anno abbiamo aderito volentieri al progetto della scuola , perché ci sta molto a cuore che questo servizio formativo resti in paese. Vogliamo anche ringraziare la banca Intesa San Paolo di Forlì che ha sostenuto il progetto con un generoso contributo di 1500 euro».
Fonte: Il Resto del Carlino

TARANTO, MAGGIO E GIUGNO DI SOCIALIZZAZIONE
Auser Taranto organizza per i mesi di maggio e giugno una serie di attività di socializzazione ed incontri con medici, psicologi e professionisti impegnati nel sociale, giochi di ruolo e giochi da tavolo, proiezioni di film, laboratori creativi, corsi di ginnastica mentale. In calendario un incontro sull’amicizia, un altro sulle fake news, un incontro sulla sana alimentazione.  E’ prevista  una escursione a Barletta ed Andria e soggiorni termali, serate danzanti e uscite in pizzeria.
Auser partecipa inoltre alla Biennale della Prossimità che si tiene dal 16 al 19 maggio nella città vecchia (via Duomo e vicoli). Saranno giorni ricchi di tante iniziative e approfondimenti sui temi attuali, scambio di esperienze, laboratori, cultura, spettacoli musicali e teatrali. Il programma completo si può scaricare  cliccando  sul link:www.prossimita.net  I soci Auser  si esibiranno in diverse performance nei giorni 16 e 18 maggio.
Per info: Auser Taranto via Rintone 65 tel.  099/4777600.

VOGHERA (PV), 4800 SERVIZI IN UN ANNO
Venti autisti i volontari, che con nove mezzi effettuano circa 4800 servizi l’anno. Sono i numeri che caratterizzano l’attività del 2018 di Auser Voghera (PV), emersi dall’ultima assemblea ordinaria dei soci. «Questi numeri – spiega il presidente Giuseppe Lombardo – riguardano la nostra principale attività, il trasporto sociale, con accompagnamento di soggetti fragili presso strutture sanitarie, disbrigo pratiche e spese». «Altro fiore all’occhiello è la telefonia sociale in entrata e in uscita, che occupa una decina di volontari che ogni giorno si alternano negli uffici per dare aiuto – prosegue il presidente – non mancano le collaborazioni con le scuole, mediante progetti di “alternanza scuola-lavoro” e “sospensioni utili”, per l’utilizzo in servizi socialmente utili di studenti sospesi per motivi disciplinari. Vorrei segnalare anche la collaborazione con la cooperativa sociale Finis Terrae, per stage formativi e l’inserimento sociale di migranti». L’Auser vogherese non si accontenta e pensa anche a nuovi progetti: «Proseguono fino a fine maggio gli ormai storici corsi di ginnastica al Centro sportivo San Vittore, che riprenderanno poi ad ottobre, così come quelli di ballo e di pittura. Tra le iniziative in via di organizzazione abbiamo numerose proposte formative con corsi di inglese, di italiano per migranti, di cucina e inoltre il laboratorio di riparazione delle biciclette in collaborazione con Finis Terrae – conclude Lombardo Un occhio di riguardo è poi rivolto a due nuovi settori di interesse: la promozione della salute e il turismo sociale; per quest’ultimo, è in programma il 12 maggio una gita alle Cento Valli e a Locarno».
Fonte: La Provincia Pavese

CONSEGNATI I PREMI DEL TERZO CONCORSO AUSER “PAROLE A COLORI” A FUSIGNANO (RA)
Sono stati consegnati presso la Sala Polivalente Il Granaio di Fusignano, i premi Auser della terza edizione di “Parole a Colori”, progetto pensato per le seconde e terze classi della scuola Secondaria di primo grado Renato Emaldi di Fusignano, in stretta collaborazione con gli insegnanti che, anche quest’anno, lo ha integrato nel programma scolastico.
Dopo aver parlato di volontariato e di immigrazione, i ragazzi si sono confrontati con un tema particolarmente complesso, spesso fonte di scontro proprio tra le generazioni. In un mondo dove la comunicazione interpersonale risulta sempre più mediata, l’interrogativo che è stato posto loro ha infatti riguardato “Comunicare con sentimento”.
12 i premi assegnati (uno per categoria per ognuna delle classi partecipanti), consistenti in altrettanti buoni, del valore di 150 Euro, spendibili presso la Cartolibreria Futura di Fusignano. Un ringraziamento va alla Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo (gruppo Crédit Agricole) per aver sostenuto economicamente il premio e ad AVIS Fusignano per aver collaborato attivamente all’organizzazione della serata di premiazione. La premiazione è stata introdotta da un  intervento su “Cyber Bullismo e dintorni” tenuto dall’Ispettore Capo P.S. Giovanni Fontanieri e dalla consegna dei premi AVIS.

MANTOVA, AUSILI SANITARI GRAZIE AL MERCATINO DELL’USATO
Un mercatino dell’usato per raccogliere fondi da destinare all’acquisto di ausili sanitari (carrozzine, deambulatori, eccetera) per il Centro diurno integrato della Fondazione Mazzali di Mantova. L’idea è degli stessi dipendenti del Centro e sarà concretizzata dalla fondazione con cinque appuntamenti a partire da sabato prossimo dalle 14. Nel Centro diurno integrato sarà possibile comprare o esporre abiti, accessori e altri oggetti usati. Per partecipare come espositori ci si può rivolgere al Centro (0376 324134) oppure ad Auser (0376 221615), partner della Fondazione nell’iniziativa. Gli altri mercatini si terranno l’8 giugno, il 13 luglio, il 10 agosto e il 14 settembre. I mercatini offriranno anche l’occasione per conoscere la realtà del Centro diurno che ogni giorno segue una trentina di anziani non autosufficienti, fornendo loro assistenza medica, infermieristica, riabilitativa e di animazione.
Fonte: Gazzetta di Mantova

TOLENTINO (MC), PREMIAZIONE DEL CONCORSO “IL TEMPO, LA STORIA, LE NOSTRE STORIE”
Si terrà a Tolentino presso il teatro Politeama  il prossimo 24 maggio alle ore 9,30 la premiazione del Concorso “Il Tempo, la Storia, le Nostre Storie”, promosso da Auser Macerata in collaborazione con lo Spi Cgil e l’Anpi e giunto alla quarta edizione. Partecipano all’iniziativa: Giulio Marinozzi segretario Lega Tolentino; Giuseppe Pezzanesi sindaco di Tolentino; Stefano Tordini segretario generale Spi Cgil di Macerata; Daniel Taddei segretario generale Cgil di Macerata; Lorenzo Marconi presidente Anpi Marche; Manuela Carloni presidente Auser Marche; Maria Teresa Carloni segretaria regionale Spi Marche; Ivana Rosati segretaria provinciale Spi Macerata.  Conclude i lavori Gaetano Sateriale politiche della memoria dello Spi Cgil nazionale.
Per info:  Antonio Marcucci Presidente Provinciale  347 4561453 macerata.auser@marche.cgil.it

FRANCAVILLA MARITTIMA (CS), CONFERENZA SUL PARKINSON
Giovedì 2 maggio 2019, presso la sede AUSER di Francavilla Marittima, si è svolto un interessante convegno sulla Malattia di Parkinson e sui Parkinsonismi dove neurologo e medici di medicina generale  si sono confrontati sui percorsi diagnostico-terapeutici disponibili per una ottimale gestione del paziente sul territorio. La nota malattia di Parkinson,che in Italia colpisce circa 230.000 persone e la cui prevalenza è pari all’1-2% della popolazione sopra i 60 anni e al 3-5% della popolazione sopra gli 85 anni, è spesso confusa con patologie che possono presentare sintomi simili ma avere cause e decorso differente. Di questo e molto altro si è parlato presso L’Auser di Francavilla Marittima nel convegno organizzato dal Presidente Lorenzo Calcagno con la partecipazione della Neurologa Maria Ernesta Leone, dei Medici di Medicina Generale Angelo Broccolo e Gaetano Tursi, del Dottor Giuseppe Massaro, ginecologo in pensione intervenuto come coordinatore dei lavori. Presenti al tavolo dei lavori per porgere i loro saluti anche Emilia Melandri, socia Auser e membro del direttivo regionale ed il presidente dell’AUSER comprensoriale PST Cataldo Muraca.

ALL’AMBULATORIO AUSER DI BORGOMANERO IL PREMIO DELLA BONTA’ 2019 SANT’ANTONIO DA PADOVA
I medici in pensione volontari dell’ambulatorio della solidarietà Auser di Borgomanero,  hanno ricevuto il Premio Nazionale della Bontà “Sant’Antonio da Padova”. Uno stupendo gesto di solidarietà». Così il Consiglio Direttivo dell’Arciconfraternita di Sant’Antonio ha definito il gesto operato da un gruppo di “primari medici in pensione” presso la sezione AUSER di Borgomanero (Novara), rivolto alle fasce più deboli della popolazione, ai quali viene assegnato il Premio della Bontà 2019. Questo gruppo di 23 medici in pensione – cardiologi, dermatologi, radiologi, urologi, nefrologi – si prende cura gratuitamente di pazienti che non possono permettersi cure specialistiche. Nel 2017 sono state visitate millecinquecento persone. Una idea virtuosa partita, dalla presidente dell’Auser Maria Bonomi, già sindacalista, che ha chiesto a questi medici un aiuto per curare rifugiati, pensionati, disoccupati, persone in difficoltà economica.
Giunto alla 45 esima edizione, il premio della Bontà è stato indetto dall’Arciconfraternita del Santo, nel 1975 per valorizzare l’operato di coloro che nella quotidianità si prodigano per agli altri.

SAN DONA’ DI PIAVE (VE), UNO SPETTACOLO PER AIUTARE I BAMBINI AUTISTICI
Domenica 12 maggio 2019 alle ore 15.00 presso l’Auditorium Leonardo da Vinci in piazza Indipendenza a San Donà di Piave, si terrà lo spettacolo comico  della compagnia teatrale “riso fa buon sangue”. Lo spettacolo è organizzato dall’Auser di Fassalta di Piave insieme all’Auser di San Doà e dal coordinamento delle associazioni di volontariato della città metropolitana di Venezia, Csv Venezia. L’iniziativa è volta a raccogliere fondi a sostegno dei progetti per i bambini autistici del territorio e alle loro famiglie. Lo scopo di Auser è quello di dare un supporto concreto a tutte quelle  famiglie con bambini affetti da autismo e che non sempre dispongono di una rete di supporto di servizi accessibili.
Per info: csvvenezia.it

TAURIANOVA (RC), PREVENZIONE ONCOLOGICA
Un primo incontro sull’importanza della prevenzione contro il cancro al seno, si è svolto sabato 4 maggio alle ore 10.00 a Taurianova, presso il Centro servizi agroalimentare e del legno. L’appuntamento è stato organizzato dall’Auser Territoriale di Gioia Tauro e dal circolo Auser Madre Teresa di Calcutta di Taurianova in collaborazione con il chirurgo e senologo Salvatore Marafioti. L’evento era patrocinato dal Comune di Taurianova e dalla Consulta delle Associazioni e della società civile di Taurianova. Un appuntamento mirato all’informazione e al confronto, per conoscere le tecniche preventive, lo stile di vita da adottare, lo screening necessario e i nuovi trattamenti per la cura delle neoplasie. L’Auser ha voluto in questo modo lanciare un messaggio chiaro sull’importanza della prevenzione, tra i cittadini di Taurianova e del comprensorio pianigiano, e altresì sensibilizzare le istituzioni e la comunità su questo fondamentale tema e sulle azioni necessarie per garantire il diritto alla salute.
Fonte: strilli.it

TORRE SANTA  SUSANNA (BR), XXV EDIZIONE DEL CONCORSO DI POESIA
L’Auser di Torre Santa Susanna “Rosanna Benzi” ha lanciato il nuovo bando per il Concorso di poesia S. Maria di Crepacore, giunto alla venticinquesima edizione. C’è tempo fino al 30 giugno per partecipare con una poesia inedita in italiano o in vernacolo sul tema “la poesia che unisce”.  La premiazione dei vincitori si terrà il 4 agosto.
Per informazioni sulle modalità di partecipazione: g.diviggiano@alice.it  oppure rivolgersi al Comune di Torre Santa Susanna.

GRASSANO (MT), LE INIZIATIVE DEL MESE DI MAGGIO
Continuano anche per il mese di maggio le attività culturali e di socializzazione dell’Auser di Grassano. Ogni giovedì laboratori di canti  e danze popolari della tradizione grassanese, il mercoledì ginnastica dolce e conferenze culturali il lunedì e il venerdì. Dalla storia antica alla conoscenza del proprio corpo, tante sono le occasioni per approfondire interessi e imparare cose nuove.
Per info: auser Grassano 331-9417490 ausergrassano@gmail.com


 Dal Sindacato

MANIFESTAZIONE PENSIONATI DEL 1° GIUGNO SPOSTATA A PIAZZA SAN GIOVANNI
La manifestazione nazionale indetta dai sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil per il 1° giugno a Roma è stata spostata da piazza del Popolo a piazza San Giovanni per le altissime adesioni registrate in queste ore tra i pensionati in tutta Italia.
Tale decisione descrive il clima di insofferenza e di insoddisfazione nei confronti delle politiche adottate finora dal governo, che hanno penalizzato ancora una volta milioni di persone anziane. La manifestazione sarà il traguardo finale di un percorso di mobilitazione che avrà inizio il 9 maggio attraverso tre grandi assemblee unitarie che si svolgeranno a partire dalle ore 10.00, in contemporanea a Padova a Roma e a Napoli.  “Nonostante i molteplici appelli rivolti alle forze politiche che governano il Paese – dichiarano Spi, Fnp e Uilp – con l’obiettivo di trovare insieme delle misure che potessero andare incontro alle esigenze dei pensionati, l’unica decisione adottata dal governo è stata quella del taglio della rivalutazione, alla quale si aggiungerà un corposo conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei prossimi mesi. Avevamo chiesto di ridurre le tasse sulle pensioni che risultano essere le più alte d’Europa; ci siamo mobilitati per avere una sanità che rispondesse realmente alle esigenze dei pensionati, con interventi e risorse maggiori da destinare all’assistenza e alla non autosufficienza: il governo non ci ha voluti ascoltare, rimanendo indifferente di fronte a temi di straordinaria rilevanza per la vita delle persone anziane e delle loro famiglie. Di fronte a tale silenzio – concludono Spi, Fnp e Uilp – è necessario avviare una grande mobilitazione unitaria per impedire che si continui con politiche sbagliate che danneggiano ulteriormente la condizione di vita già difficile dei nostri pensionati.”


Anziani e dintorni

IN AUMENTO GLI ANZIANI CHE NON POSSONO PERMETTERSI LA BADANTE
Con la sola pensione, il 52,9% degli anziani può permettersi l’assistenza di un lavoratore domestico per appena cinque ore alla settimana. Il 17,8% può pagare un aiuto per 25 ore (praticamente, una mezza giornata dal lunedì al venerdì) e appena il 9,5% può aspirare a una badante convivente. È il risultato dell’analisi condotta per Il Sole 24 Ore del Lunedì da Domina (associazione nazionale di famiglie datori di lavoro domestico), in collaborazione con la Fondazione Leone Moressa, per capire l’impatto dell’assistenza familiare sul bilancio di un pensionato, solo o in coppia.  Il dato di partenza è la disponibilità economica delle persone che hanno nella pensione la principale fonte di reddito: sono 13,7 milioni su 14,6 milioni di contribuenti che dichiarano redditi da pensione. Quasi il 70% degli anziani ha un reddito complessivo sotto 20mila euro, ovvero, considerando le tasse da versare, ha meno di 14.600 euro spendibili all’anno. Bisogna considerare poi il livello delle spese mensili per i consumi legati al cibo, all’abbigliamento e alle utenze. Secondo l’Istat, in media la spesa per consumi delle persone sole con almeno 65 anni è di 1.366 euro al mese. Considerando che la maggior parte degli anziani vive in una casa di proprietà, si può sottrarre a questa spesa mensile il valore del cosiddetto “affitto figurativo” (quanto si spenderebbe per l’affitto di una casa simile a quella in cui si vive), e si arriva a una spesa annuale di 11mila euro.
Fonte: ilsole24ore.it


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

IL TALENTO ARTISTICO DEI RIFUGIATI PROTAGONISTA A VENEZIA DURANTE LA 58ESIMA BIENNALE D’ARTE
Valorizzare il patrimonio di creatività che i rifugiati portano con sé nella fuga, un contributo che, se libero di esprimersi, arricchisce enormemente le comunità che li accolgono: è questo l’obiettivo di Rothko in Lampedusa, il progetto espositivo organizzato dall’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, e curato da Luca Berta e Francesca Giubilei in occasione della 58. Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia, che aprirà al pubblico il prossimo 11 maggio. Il progetto nasce dalla volontà di proporre una narrazione alternativa rispetto a quella prevalente, in cui i rifugiati siano considerati non come una massa, o un onere spersonalizzato, ma nel loro pieno potenziale di individui unici, portatori di arricchimento per la società nel suo insieme. Rothko in Lampedusa nasce anche grazie al sostegno del Gruppo UniCrediT. Il titolo Rothko in Lampedusa allude al legame ideale tra uno dei più grandi artisti del XX secolo e la massa mediaticamente anonima che, in fuga da conflitti e persecuzioni, raggiunge le nostre coste a Lampedusa.  Sono molti gli ingredienti che fanno parte del progetto, a partire dalla mostra ospitata a Palazzo Querini che presenterà le opere di otto artisti contemporanei, che hanno vissuto l’esperienza dell’esilio o affrontato il tema della fuga nella loro ricerca artistica. Per la prima settimana a Venezia gli artisti emergenti saranno ospitati da famiglie appartenenti alla rete locale di Refugees Welcome Italia, la onlus partner di UNHCR che promuove l’accoglienza in famiglia dei titolari di protezione internazionale. Nelle settimane successive si mescoleranno con gli studenti ospiti del Collegio Internazionale sull’Isola di San Servolo. Fino al 24 novembre, il Padiglione dell’UNHCR ospiterà eventi, iniziative, esperienze, incontri.
Per info: www.artwithrefugees.unhcr.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU