Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 22 numero 11 – 20 marzo 2019

Scritto da
20 marzo 2019
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 22 numero 11– mercoledì 20 marzo 2019
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

SAVE THE DATE: IL 9 E 10 MAGGIO A ROMA CONFERENZA DI ORGANIZZAZIONE AUSER
Si terrà a Roma  presso il Centro Congresso Frentani, il 9 e 10 maggio 2019 la Conferenza Nazionale di Organizzazione dell’Auser, appuntamento che cade nell’anno del  Trentennale dell’associazione.

TRENTENNALE AUSER: DUE INIZIATIVE ALL’INSEGNA DELLA CREATIVITA’ E DELL’ORGOGLIO DI APPARTENENZA. TUTTI I SOCI INVITATI A PARTECIPARE
In occasione del Trentennale dell’Auser, sono state lanciate due iniziate nazionali a cui potranno partecipare soci e volontari. Iniziative all’insegna della creatività  e dell’orgoglio di appartenenza.   Con “Una regalo per Auser” si invitano soci e volontari a realizzare un dono per l’associazione: una poesia, un brano musicale, un disegno, un quadro o anche una ricetta di propria invenzione. Le fotografie dei regali verranno pubblicate in una apposita Galleria sul sito www.auser.it
Soci e volontari potranno inoltre partecipare a “Uno scatto d’orgoglio”,  inviando un Selfie e  scrivendo in 260 caratteri il valore che si attribuisce ad Auser e all’invecchiamento attivo.
Tutte le fotografie  entreranno a far parte della Galleria dei volti Auser e saranno protagoniste di un video.
“Questo compleanno va festeggiato tutti insieme con la gioia e l’orgoglio di aver contribuito, ciascuno di noi, a rendere migliore la comunità in cui viviamo  e più serena la vita di tante persone – sottolinea il presidente Enzo Costa in una lettera inviata ai soci –  Abbiamo pensato di dedicare il Trentennale al valore dell’Invecchiamento Attivo e di condividere insieme questo importante traguardo”.
La celebrazione del  Trentennale si avvierà in  occasione della Conferenza d’Organizzazione che si terrà a Roma il 9 e 10 maggio 2019.
Per info: www.auser.it

#UNEUROPAPERNOI: LA BANDIERA EUROPEA ESPOSTA NELLE SEDI AUSER
Auser Nazionale ha aderito  all’appello #uneuropapernoi lanciato da Romano Prodi nei giorni scorsi.
Il  21 marzo  la bandiera dell’Europa e dell’Italia sventoleranno dalle sedi Auser e saranno presente sulle pagine e profili social.
Scrive Prodi: “La bandiera Europea e la bandiera Italiana esprimono la nostra unità, a garanzia dell’inclusione di tutti; la solidarietà, cresciuta con convinzione nonostante le difficoltà; il progresso, realizzato con l’ingegno e il lavoro per tutti; la partecipazione, contro ogni deviazione del potere; la democrazia, per il futuro e la libertà delle giovani generazioni; la pace, ottenuta con il sacrificio e l’impegno di tanti, da mantenere e sviluppare con il dialogo e il rispetto tra tutti i cittadini e i popoli europei nell’interesse e per il beneficio dell’Universo intero. Ovunque manifestiamo e sventoliamo il nostro saluto ad un nuovo risorgimento del progetto europeo, con fiducia nella capacità delle persone di costruire e non di distruggere, di elevare e non immiserire la cultura, il saper fare, la conoscenza, impegnati nell’avvenire contro ogni avventurismo e disimpegno.

CONGRESSO MONDIALE DELLE FAMIGLIE: “UNA DERIVA MISOGINA, PATRIARCALE E RAZZISTA”. DICHIARAZIONE DELL’OSSERVATORIO PARI OPPORTUNITÀ E POLITICHE DI GENERE DELL’AUSER NAZIONALE
“Una deriva misogina, patriarcale, razzista di fronte alla quale non si può stare a guardare”. L’Osservatorio Pari Opportunità e politiche di genere di Auser Nazionale esprime un giudizio chiaro e netto sul prossimo Congresso Mondiale delle Famiglie che si svolgerà a Verona dal 29 al 31 marzo 2019 ed invita tutti a partecipare alla Manifestazione del 30 marzo  promossa dalla CGIL, le associazioni, i movimenti “perché quest’iniziativa è contraria ai princìpi fondamentali di uguaglianza e di non discriminazione garantiti dalla nostra Costituzione e per dire basta ad una visione restrittiva dei diritti e del ruolo della donna”. “La destra radicale e integralista vorrebbe riproporre e imporre modelli di disparità e di sottomissione femminili che speravamo superati –sottolinea l’Auser –  Il Ddl Pillon, l’attacco alla 194, le continue discriminazioni e violenze sulle donne, le sentenze “choc” nei processi per stupro e per femminicidio sono i segnali che ci devono mettere in allarme perché questi atti mirano alla negazione della libertà femminile”.  “Una democrazia cresce assieme ai diritti che garantisce. Più cittadini vengono tutelati, più si rafforzano le libertà collettive. Garantire diritti e uguaglianza significa rendere tutte e tutti noi più forti e sicuri, nel rispetto delle libertà fondamentali di ogni individuo. Al contrario, queste proposte tolgono alcuni diritti e riducono le libertà. Non dobbiamo dare nulla per scontato, tantomeno i diritti delle donne e i diritti civili, che sono una conquista recente; dobbiamo proseguire nel cammino di crescita, conoscenza e uguaglianza iniziato dalle nostre madri  e poi  trasmettere il testimone alle nostre figlie e ai nostri figli”.

UMBRIA, SPORTELLI SOCIALI PER LE FAMIGLIE FRAGILI E SPAZI EDUCATIVI PER BAMBINI FINO A 6 ANNI. PRESENTAZIONE  A PERUGIA DEL PROGETTO DEI NONNI DI COMUNITÀ
Entra nel vivo in Umbria nei comuni di Città della Pieve, Castiglione del Lago, Norcia, e Cascia il progetto Auser “I nonni come fattore di potenziamento della comunità educante a sostegno delle fragilità genitoriali”, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il progetto della durata di tre anni, vede come capofila Auser Lombardia e può contare su una vasta rete di partner tra cui Comuni, cooperative sociali, l’Università Bicocca di Milano, l’Istituto degli innocenti di Firenze. Oltre all’Umbria sono coinvolte la Lombardia, la Toscana e la Basilicata.
In Umbria il sisma del 2016 ha lasciato ferite profonde nelle comunità, un forte senso di sfiducia ed aumentato i rischi di spopolamento proprio da parte delle famiglie più giovani.  Questi territori sono spesso in condizione di povertà economica, con una grande presenza di anziani e pochi  bambini.  Tuttavia proprio queste ragioni hanno indotto  a sperimentare in quelle zone attività educative rivolti ai più piccoli che integrano ed ampliano i servizi esistenti.
Per dare un supporto alle famiglie sono stati avviati degli spazi educativi  per bambini fino a 6 anni, luoghi in cui i più piccoli possono ogni sabato mattina, dalle 8.30 alle 12.30, giocare, creare, crescere con il supporto di educatori professionali e di “nonni volontari”. E per l’estate  2019 sarà operativo un centro estivo. Sono stati inoltre attivati degli Sportelli Sociali in grado di fornire informazioni e accompagnamento alla rete dei servizi del territorio, consentiranno  di avvicinare le famiglie sole e fragili soprattutto straniere.
Il 26 marzo 2019 il progetto verrà presentato a Perugia in un evento  pubblico dal titolo “Pochi bambini ma tanti nonni: un’opportunità contro le povertà educative” che si svolgerà  presso la Sala del Consiglio provinciale in piazza Italia a partire dalle ore 9.30.
Per info: auserumbria.it

MILANO: PRESENTAZIONE DEL PROGETTO TAPAS IN AGING
La Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano insieme ad Auser Lombardia ha vinto il bando per la Ricerca Sociale per l’Invecchiamento, proposto da Fondazione Cariplo, con il progetto “TAPAS in Aging: Time and Places and Space in Aging”. Il progetto intende studiare l’effetto dei fattori ambientali, delle reti sociali e delle variabili relative allo stato di salute sul benessere delle persone con più di 50 anni in Lombardia e nello specifico la  ricerca si rivolgerà a coloro che frequentano le sedi Auser in Lombardia. L’associazione avrà un ruolo attivo nelle diverse fasi del progetto e sarà coinvolta sia nella fase di raccolta dati che di sviluppo delle raccomandazioni e delle indicazioni per il futuro. Il prossimo 28 marzo a Milano, dalle ore 10 alle 13, presso la Biblioteca Centrale della Fondazione Carlo Besta in via Celoria 11, si terrà il meeting di presentazione del progetto.
Per info: Sara Bordoni  sara.bordoni@auser.lombardia.it – Erika Guastafierro erika.guastafierro@istituto-besta.it

MONTELUPO FIORENTINO (FI): “PAROLE TRADITE; INFORMAZIONE E DISINFORMAZIONE NELL’ERA DEL WEB E DEI SOCIAL”
Si svolgerà sabato 23 marzo a Montelupo Fiorentino (FI) presso la Villa Medicea dell’Ambrogiana il convegno, organizzato dall’Auser, “Parole tradite – Informazione e disinformazione nell’era del web e dei social”. L’iniziativa rientra nell’ambito della Città che Apprende, svoltasi  a Torino nello scorso mese di ottobre.
Dopo il caffè di benvenuto e i saluti istituzionali di Annalisa Nozzoli, presidente di Auser Montelupo e del sindaco Paolo Masetti, ci sarà la tavola rotonda moderata dal giornalista Simone Innocenti: interventi di Paola Catani (Ansa; sul ruolo delle agenzie di stampa), Gaia Parmigiani (corrispondente del New York Times; «L’Italia vista da lontano»), Simona Giuntini (Canale 50) e Andrea Marotta (Rai Regionale; «Raccontare i fatti attraverso le immagini»), Andrea Fagioli (Toscana Oggi; «Dal web alla carta stampata»), Silvia Lami (Ufficio stampa del Comune di Montelupo Fiorentino, «Come comunicano le istituzioni»).
Le conclusioni saranno affidate ad Enzo Costa, presidente nazionale di Auser.
Fonte: La Nazione

CAMPALTO (VE), UN PERCORSO CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO
Da Campalto (VE) parte la lotta alla ludopatia. E’ stato avviato nella sede Auser di Campalto il percorso del Progetto Ludopatia, frutto di incontri tra lo Spi Cgil Lega Laguna, il dottor Silvano Felisati (già sociologo del Servizio Dipendenze Droga Alcol e Gioco del Serd Usl 3 Serenissima) e l’Auser, con l’obiettivo di fornire specifiche informazioni e delucidazioni a chi è coinvolto direttamente o indirettamente nel crescente fenomeno della ludopatia presente con notevole incidenza nel territorio metropolitano di Venezia. Si potrà quindi telefonare al numero 041.9154445 ed essere richiamati dal dottor Felisati, che riceverà chi necessita di informazioni e delucidazioni che riguardano la patologia, nella sede Auser di Campalto, il mercoledì dalle 15 alle 18. Il Progetto Ludopatia appena inaugurato, è stato concordato e perfezionato durante un incontro che si è svolto a inizio settimana e che ha visto coinvolti Roberto Giacomini e Bruna Busso dello Spi Cgil Lega Laguna, il dottor Felisati, i presidenti Auser di Campalto, Quarto d’Altino e Marcon, rispettivamente Giuseppe Varagnolo, Maria Grazia Coletti e Giancarlo Boschin. «Il Progetto Ludopatia appena avviato» spiega lo Spi «è l’inizio di un percorso di massima che vede anche l’interessamento di alcuni medici di base e sarà via via corretto e aggiornato in base alle necessità con la prospettiva di aggiungere eventuali altri recapiti nel caso l’organizzazione sindacale metropolitana lo riterrà opportuno».
Fonte: La Nuova Venezia

ROVIGO, CINQUANTA VOLONTARI PER PULIRE L’ISOLA DEI GABBIANI
“L’amore unisce sempre: in questo caso, l’amore per l’ambiente ha unito cento braccia e ha regalato molta soddisfazione per la grande quantità di rifiuti raccolta”. E’ soddisfatta la presidente provinciale dell’Auser di Rovigo, Marinella Mantovani, all’indomani della mattinata dedicata alla pulizia dell’Isola dei Gabbiani di Porto Tolle. “Una spiaggia selvaggia, immersa nel silenzio, un luogo magico del nostro meraviglioso Delta del Po – le parole della Mantovani – una iniziativa organizzata da Auser provinciale Rovigo in sinergia con Auser DeltAriano di Ariano nel Polesine e la cooperativa di servizi turistici Cosedelpo, in collaborazione con la Cooperativa Pescatori di Ariano nel Polesine e il Wwf Rovigo”.
L’iniziativa è finanziata da Coop Alleanza 3.0, col progetto “Un Po per domani nella riserva di Biosfera”. Un nutrito gruppo di volontari, liberi cittadini, oltre a venti volontari Auser tra cui la presidente provinciale Mantovani, la guida naturalistica Mara Santarato, alcuni rappresentanti del Wwf tra cui il presidente provinciale Eddi Boschetti, alcuni volontari dell’associazione Una di Rovigo e il vicesindaco del comune di Taglio di Po, Alberto Fioravanti, si è dato appuntamento al ristorante “Il Bilancione” a Bacucco di Ariano Polesine.
Fonte: La Voce di Rovigo

BOLOGNA: CICLO DI INCONTRI SULL’ESSERE NONNI OGGI
Le nonne e i nonni sono solo baby sitter anziani? Il gruppo Auser di Borgo Panigale organizza tre incontri sulla funzione educativa dell’essere nonni oggi. Si parlerà dello scambio generazionale, tra risorse e fatiche, ma anche della bellezza della riscoperta dell’infanzia, e del momento di passaggio tra la crescita dei nipoti e il nuovo rapporto con i nonni. Gli incontri si terranno tutti di mercoledì, a cadenza settimanale, dalle ore 15 alle 17, all’interno della stazione di Borgo Panigale in via Marco Celio 23, e saranno condotti da Giuseppina Speltini, docente di Psicologia dell’adolescenza all’Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione. Primo appuntamento mercoledì 20 marzo  con “I nonni: lo scambio intergenerazionale tra risorse e fatiche”, si prosegue il 27 marzo con “Quando i nipoti sono bambini: la riscoperta dell’infanzia”. Ultimo incontro mercoledì 3 aprile dove si discuterà su “Quando i nipoti crescono: fine o rinascita del rapporto con i nonni?”
Per partecipare al corso occorre iscriversi entro il 14 marzo via e-mail all’indirizzo m.leone@auserbologna.it o direttamente presso la sede Auser di via Marco Celio 23 il lunedì mattina dalle 10 alle 12 o il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17. ’ richiesto un contributo di 5 euro e la tessera Auser.

BOLOGNA, APERTE LE ISCRIZIONI AL CORSO DI FOTOGRAFIA CON IL GRUPPO AUSER DI BORGO PANIGALE
Il mondo della fotografia non avrà più segreti grazie al corso  “fotografare con Auser”, da  martedì 19 marzo  e per i cinque martedì successivi fino al 16 aprile,  a cura del Gruppo Auser di Borgo Panigale. Gli incontri si terranno tutti dalle ore 9.30 alle 11 all’interno della stazione di Borgo Panigale di via Marco Celio 23. Sono previste anche due uscite fotografiche sul territorio in date da stabilire. Durante gli incontri si parlerà di ottiche fotografiche, di tempi, diaframmi, profondità, esposizione, di composizione delle immagini, di ritratti, paesaggi, reportage. Per la realizzazione del corso è richiesto un contributo spese minimo di 5 euro a persona, e la tessera Auser. Il corso si attiverà con un minimo di 10 partecipanti e un massimo di 20.
Per partecipare al corso occorre iscriversi  via e-mail all’indirizzo m.leone@auserbologna.it o telefonicamente al numero 0516352911 o direttamente presso la sede Auser di via Marco Celio 23
Per info: auserbologna.it

FELTRE (BL): TANTE ATTIVITA’ PER NON SENTIRSI SOLI
Corsi di ginnastica, pomeriggi danzanti, conferenze, compleanni in compagnia, gite, soggiorni marini ed escursioni culturali alla scoperta delle bellezze del territorio. Sono tante le attività che Auser Feltre porta avanti, fra queste anche un Ambulatorio Sociale dove viene praticato il controllo della pressione, il controllo dell’udito e della vista, la misurazione della glicemia. Inoltre tante agevolazioni e sconti per i soci grazie ad una serie di convenzioni con gli esercizi commerciali del paese.
Per info: Auser Feltre Via Belluno 28 tel 0439-80820 mail: auser_feltre@hotmail.com

VERONA, CONTROLLI GRATUITI PER MELANOMA E TUMORE DELLA TIROIDE
Il club Rotary di Verona Est, ha deciso di destinare un service al Circolo Auser di San Bonifacio, che, avvalendosi delle prestazioni mediche e della riconosciuta esperienza di medici specialisti nei progetti di prevenzione oncologica, vuole realizzare due mezze giornate, dalle 9 alle 13, per la prevenzione del melanoma e/o tumore alla tiroide gratuite per i cittadini di San Bonifacio e dell’est veronese. Il tutto garantendo un servizio di trasporto gratuito per eventuali richieste da parte di anziani o soggetti con disabilità (questi ultimi dovranno essere comunque accompagnati da un familiare o da un tutore che possa essere presente alla visita).
Sabato 23 marzo ore 9-13 nella sala ex Consorzio agrario via Mazzini per la prevenzione del melanoma, mentre sabato 30 marzo, stesso luogo e orario, prevenzione del tumore della tiroide. Le visite saranno effettuate da medici specialisti della Fondazione Ant, associazione fondata nel 1978 dall’insigne oncologo Franco Pannuti, con l’ausilio di un videodermoscopio, strumento sofisticato per la diagnosi precoce delle lesioni sospette della cute e di un ecografo. Il referto sarà indirizzato al medico di fiducia e conterrà le indicazioni di eventuali ulteriori approfondimenti. Il servizio è rivolto in particolare ad anziani, persone in difficoltà ed in generale a persone non abbienti. Occorre prenotare la visita telefonando al seguente numero verde 800929203 .
Fonte: veronasettegiorni.it

CREMONA, LEZIONE APERTA “1919-1940: L’EUROPA TRA I DUE CONFLITTI MONDIALI”
Auser Unipop Cremona in collaborazione con il Comune di Cremona, organizza per il prossimo lunedì 25 marzo alle ore 18.00 presso Sala Zanoni di via del vecchio passeggio, una lezione aperta dal titolo “1919-1940: l’Europa tra i due conflitti mondiali” tenuta dalla Docente volontaria Auser Roberta Balzarini. Si parlerà degli avvenimenti e dei personaggi che condurranno l’Europa, e non solo, alla seconda guerra mondiale. Il panorama economico, politico, ideologico che si definì al termine del primo conflitto mondiale e i personaggi che lo incarnarono.
Per informazioni: unipop.cremona@auser.lombardia.it tel. 0372-448678.

IN POLESINE L’INVECCHIAMENTO ATTIVO PARTE DALL’ABC
Si chiama “Abc – Alimentazione, Benessere, Cultura per l’invecchiamento attivo” il nuovo progetto di   Auser Polesine sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando “Invecchiamento Attivo”. Sana e corretta alimentazione, attività fisica e promozione di una nuova cultura del corpo, apprendimento permanente, stimolazione culturale e per “restare connessi” e aiutare a ridurre il senso di isolamento che molti anziani, quotidianamente, provano. Queste le  linee strategiche su cui punta “Abc – Alimentazione, Benessere, Cultura per l’invecchiamento attivo” che è partito in questi giorni.
“Abc mira a promuovere il rapporto tra la persona e il territorio polesano – spiega Marinella Mantovani, presidente di Auser Polesine –Intendiamo valorizzare le eccellenze agroalimentari locali, le particolarità ambientali e naturalistiche e il patrimonio storico-culturale della terra tra i due fiumi. Tutte le attività fisiche previste dal progetto saranno realizzate all’aperto, lungo il corso dei fiumi, sulle spiagge del Delta del Po, nei parchi pubblici. La stimolazione cognitiva e culturale verrà realizzata all’interno delle principali realtà museali polesane, con visite guidate e laboratori che metteranno in luce l’enorme patrimonio storico-artistico della provincia di Rovigo”.
Fondamentale sarà la “formazione sul campo”, con visite presso aziende agroalimentari di eccellenza, che hanno saputo innovare nel rispetto del prodotto e del territorio.
“Molto spesso – prosegue Mantovani – si crede che le persone anziane siano maggiormente legate alla “terra” e alle tradizioni alimentari locali. L’esperienza di AUSER dimostra che, purtroppo, ciò non corrisponde più al vero. Buona parte delle problematiche dell’età anziana sono dovute ad una alimentazione non corretta, basata troppo spesso su una logica “da supermercato”. È fondamentale riportare al centro dell’attenzione di anziani e famiglie i prodotti locali, sani e controllati, il ciclo delle stagioni e le tradizioni culinarie polesane”.
Auser non dimentica l’importanza di restare “al passo con i tempi” per questo fa parte del progetto anche l’alfabetizzazione digitale per ridurre il senso di isolamento che la popolazione anziana rischia di sentire.

SAN CASCIANO (FI), VACANZE D’ARGENTO PER NONNI E NIPOTI
Al via una nuova stagione di vacanze d’argento a San Casciano. E’ stato presentato nella sala consiliare del Palazzo comunale il programma delle vacanze della terza età promosso dall’Auser San Casciano, in collaborazione con il Comune. Vacanze alla scoperta di tesori nascosti nei centri minori, nelle località marittime e ad alta quota, gite in colline e nelle destinazioni termali, immerse nelle terre della tradizione, dell’arte della fede e della buona cucina. Le proposte confezionate per il mondo della terza età dall’associazione Auser, guidata dal presidente Giampaolo Ciuffi, attraversano l’Italia per promuovere il turismo sociale e culturale in favore delle persone che per motivi di fragilità economica e non solo si trovano nell’impossibilità di viaggiare. Per la prima volta l’Auser sancascianese porterà in viaggio nonni e nipoti. “E’ una novità di quest’edizione – spiega il presidente Ciuffi – abbiamo pensato di andare incontro alle esigenze delle famiglie che lavorano nel periodo estivo creando un momento di vacanza alternativo in cui i nonni possano trascorrere del tempo con i nipotini, un’occasione di relax e divertimento volto anche a favorire la relazione affettiva e il dialogo intergenerazionale”.
“Sono soggiorni di qualità, inseriti in una programmazione varia ed eterogenea, a costi accessibili – dichiara il sindaco Massimiliano Pescini – i viaggi Auser hanno un’importante valenza sociale, offrono momenti e occasioni di aggregazione, conoscenza e benessere psicofisico”. Le domande di adesione verranno raccolte lunedì 8 aprile nella sala consiliare del Palazzo comunale di San Casciano dalle ore 9 alle ore 11.30 e al Centro socio culturale di Cerbaia dalle ore 9 alle ore 10.30; martedì 9 aprile presso il Circolo Arci di Mercatale dalle ore 15 alle ore 16.30. Le iscrizioni si potranno comunque effettuare anche presso l’Urp e la sede dell’associazione Auser (il lunedì ore 9-11.30, via dei Fossi, 32) entro e non oltre il 30 aprile 2019.
Fonte: Comune di San Casciano

PODENZANO (PC), UNA NUOVA STRUTTURA IN LEGNO PER I MOMENTI CONVIVIALI
Il circolo Auser di Podenzano (PC) si rifà il look dotandosi di una nuova struttura in legno. I volontari se ne serviranno per allestirvi i propri momenti conviviali. La stanza che per decenni aveva svolto questo ruolo è stata completamente smantellata per fare posto a una moderna “casetta” di legno che è stata costruita accanto alla sede del circolo Auser e che è stata inaugurata nei giorni scorsi con il taglio del nastro da parte del sindaco Alessandro Piva e la benedizione da parte del parroco don Silvio Cavalli. Si tratta di un locale di cui il circolo – che oggi conta circa 180 soci aveva necessità e di cui aveva fatto richiesta all’amministrazione comunale circa un anno fa. Un «grande ringraziamento» a nome di tutti gli iscritti è stato rivolto al sindaco e alla giunta da Enrico Cignatta, presidente di Auser Podenzano, in carica dallo scorso novembre. «Quando, l’anno scorso, l’allora presidente Giovanni Marcotti è venuto in Comune a illustrarvi questa nostra necessità ha detto Cignatta – ci avete ascoltato e vi siete resi disponibili facendovi carico delle spese perché avessimo un locale nuovo e a norma». Cignatta ha citato, per ringraziarli, uno ad uno coloro che si sono spesi per arrivare a questo risultato.
Fonte: La Libertà

CAMPI BISENZIO (FI), A “IL TEMPO RITROVATO” LE BAND DEGLI ANNI 60
Si terrà mercoledì 20 marzo un nuovo appuntamento con “Il Tempo ritrovato” il ciclo di incontri promosso dall’Auser di Campi Bisenzio (FI). Alle 16 nella Limonaia di Villa Montalvo il maestro Massimo Barsotti della Scuola di musica di Campi Bisenzio parlerà de “Le band degli anni 60”. L’ingresso è libero.
Fonte: piananotizie.it

“NUOVE STORIE PER SOPRAVVIVERE”, IL NUOVO LIBRO DI RENATO CAMPINOTI
Sarà presentato mercoledì 20 marzo alle 18.30 nella sede di Auser Toscana a Sesto Fiorentino (FI) il libro di Renato Campinoti “Nuove storie per sopravvivere”. Parteciperanno, oltre all’autore, l’editore di Porto Seguro Paolo Cammilli e di Maila Meini, scrittrice e docente di scrittura creativa. Al termine della conversazione sul libro si terrà l’apericena a cura di Auser Nuova Zambra.

BENEVENTO, DUE INCONTRI SULLA SALUTE DEGLI ANZIANI
L’Asl di Benevento in collaborazione con l’Auser Filo d’Argento ha organizzato due appuntamenti presso la sala conferenze del Cesvob (Centro Servizi per il Volontariato) dedicati alla terza età.
Martedì 26 marzo, alle ore 17, il dott. Gennaro Lerro, geriatra, relazionerà su “Adi: le cure domiciliari…una realtà vincente nel Sannio”; mentre martedì 16 aprile la dottoressa Arcangela Marucci, reumatologo, spiegherà “Il fenomeno di Raynaud e le malattie reumatiche”.
Gli appuntamenti rientrano all’interno di un protocollo d’intesa che l’Azienda Sanitaria ha firmato con la presidente dell’Auser, Lucia De Francesco, per la promozione di percorsi di salute diretti agli anziani attraverso la promozione di interventi formativi e informativi.
Fonte: anteprima24.it

TRANI, L’AMORE AI TEMPI DEI SOCIAL
Mercoledì 20 marzo alle ore 18.30 presso il Centro Polivalente Villa Guastamacchia a Trani,  si terrà un dibattito pubblico dal titolo: L’amore ai tempi dei social.
Si parlerà come nel tempo i social network hanno cambiato le dinamiche e i rapporti tra le coppie.
Interverranno Brigida Frigione , autrice del libro “Tu che mi ricordi il mare”, Vincenzo Topputo responsabile del Centro Culturale,  l’avv. Cherubina Palmieri (Diritto di famiglia e delle persone), Marika Scoccimarro in qualità di moderatrice, Nicola Parente esperto in social media marketing.
Ingresso libero.

SERRADIFALCO (CT), VIAGGIO NELLA CIVILTA’ CONTADINA
“Viaggio nella civiltà contadina, pane e…” è questo il titolo del convegno che si terrà giovedì 21 Marzo, presso Palazzo Mifsud, in via Duca 20 a Serradifalco. Convegno organizzato nell’ambito del  “6° Volo Day” dal progetto “Servizi al Volo”, finanziato dalla Fondazione con il Sud, di cui fanno parte una rete di associazioni fra le quali l’Auser di Serradifalco.  Parteciperanno per l’occasione al convegno il Cesvop di San Cataldo, la Libera Università di Serradifalco, la Cooperativa Sociale Etnos, l’Istituto di Istruzione Superiore Senatore Angelo Di Rocco di Caltanissetta e l’Associazione Angelo Rizzo ‘sta matri terra Onlus, che curerà un recital di poesie in occasione della giornata mondiale della poesia che ricade proprio il 21 marzo. Prima dell’apertura del convegno i volontari della rete di associazioni che partecipano al progetto pianteranno diverse essenze ornamentali all’interno della villa comunale Livatino, già adottata dal progetto Servizi al Volo nel 2017. Infatti, grazie al contributo della Fondazione con il Sud era stato possibile acquistare diversi giochi e arredi per la collettività: due giochi a molla, un gioco per bambini disabili e alcuni tavoli per parco pubblico. Mentre, il comune di Serradifalco aveva provveduto alla sistemazione del manto in erba, al ripristino dei bagni e del campo di bocce. L’impianto di video sorveglianza era stato installato a spese dell’Auser. All’interno di Palazzo Mifsud sarà possibile visitare l’esposizione di mezzi da lavoro usati anticamente in agricoltura e una mostra fotografica sull’alternanza delle stagioni.

LODI, A TEATRO CON L’AUSER: SCONTI E CONVENZIONI
Andare a teatro mantiene giovani. Continua la collaborazione dell’Auser Lodigiano con il Teatro alla Scala di Milano secondo la Convenzione stipulata con Auser Regionale per potere fornire, a prezzo accessibile, alcune rappresentazioni di opera e balletto della Stagione 2018-2019. A disposizione dei soci dell’associazione la Manon Lescaut di Puccini (24 aprile), l’Idomeneo di Mozart (1 giugno) e il balletto Onegin con l’étoile Roberto Bolle (10 novembre). Nello stesso tempo Auser intende contribuire a valorizzare l’attività promossa dai teatri lodigiani. «Con il Teatro alle Vigne di Lodi intendiamo rafforzare questa collaborazione ed in questo quadro è la proposta che ci è stata avanzata per partecipare allo spettacolo “Che disastro di Commedia” del 20 marzo alle ore 21» dicono dall’Auser.
Chiunque fosse interessato può rivolgersi alla sede di Auserlodigiano (via Cavour 66), o chiamare lo 0371-565440.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

CAVA MANARA (PV), UN CICLO DI INCONTRI SULLA SALUTE
Il comune di cava Manara (PV) organizza incontri sul tema della salute, che si terranno in municipio e nella sede dell’Auser. Il promotore degli incontri, che vedranno la presenza di specialisti, è l’assessore alla salute, sport e istruzione Mauro Mezzadra, di professione medico. «Nel contesto del “progetto salute” voluto dalla giunta, daremo vita a tre cicli di incontri. – afferma Mezzadra – Il primo si chiama “AttivaMente”, promosso in collaborazione con l’Auser, e vedrà la presenza della psicologa Federica Noviello». Gli incontri si svolgeranno tutti nella sede dell’Auser dalle 17.30 alle 18.30 il 5, 12 e 26 aprile e il 3, 10, 17, 24 e 31 maggio. «Sono incontri rivolti agli anziani e hanno la finalità di migliorare le competenze cognitive, il livello di autostima e di creare una rete di solidarietà tra gli anziani», continua l’assessore. Sempre a Cava Manara prenderanno il via i “Giovedì della Salute” che si terranno l’11 e 18 aprile e il 2 maggio, alle 20.30 nella sede dell’Auser. Nella prima serata interverrà un otorino, nella seconda un medico internista, mentre il terzo appuntamento vedrà la presenza di Mezzadra e della psicologa Noviello. Questo secondo ciclo d’incontri ha come finalità la formazione e l’informazione sulle competenze sanitarie. Tutti gli incontri sono gratuiti.
Fonte: La Provincia Pavese


Anziani e dintorni

LA DIETA MEDITERRANEA CONTRO IL RISCHIO DI CADUTE
La dieta mediterranea riduce notevolmente il rischio di cadute nell’anziano: il rischio è fino a 2 volte più basso per gli anziani fedeli alla tradizione gastronomica nostrana, quindi per coloro che mangiano molta frutta e verdura, cereali integrali e legumi. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Clinical Nutrition e condotto presso il dipartimento di Medicina Preventiva e Salute Pubblica dell’Università Autonoma di Madrid. Gli effetti positivi della dieta mediterranea sulla salute di muscoli e ossa sono stati ampiamente studiati in passato; meno indagato, però, il ruolo della nutrizione nella prevenzione delle cadute che nella popolazione anziana rappresentano un rilevante problema di salute. Gli esperti hanno seguito la salute e la dieta di 2071 over-60 per circa 4 anni, registrando oltre 400 cadute nel periodo di osservazione. Ebbene è emerso che il rischio di cadere nell’anziano si riduce all’aumentare della sua aderenza ai precetti della dieta mediterranea.
Fonte: Ansa


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

PADOVA, PIAZZA PRINCIPALE DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO DI TUTTE LE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE
Si svolgerà a Padova, come piazza principale, la XXIV Giornata della Memoria e dell’Impegno che ricorda  tutte le vittime innocenti delle mafie e rinnova in nome di quelle vittime l’impegno nella lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione. La giornata è promossa da Libera, Avviso Pubblico in collaborazione con  la Rai – Responsabilità sociale e sotto l’Alto Patronato del Presidente de la Repubblica.
“Passaggio a Nord Est, orizzonti di giustizia sociale” è il tema che accompagnerà il 21 marzo, durante il quale i familiari di vittime innocenti delle mafie saranno presenti a Padova e nei tanti luoghi dove si svolgerà la manifestazione. Durante la giornata saranno letti i circa 1000 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore, hanno compiuto il loro dovere. Il corteo partirà alle ore 9.00 da Piazzale Boschetti e arriverà alle 11 al Prato della Valle dove dal palco verranno letti i nomi delle vittime innocenti delle mafie. Conclude la manifestazione l’intervento di Luigi Ciotti.
Nel pomeriggio dalle 14,30 alle 17.00 in otto luoghi della città si svolgeranno seminari tematici.
Per info: libera.it


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU