Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 22 numero 1 – 9 gennaio 2019

Scritto da
9 gennaio 2019
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 22 numero 1– mercoledì 9 gennaio 2019
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

PROROGATA FINO A MERCOLEDI’ 24 APRILE 2019 LA DATA  PER PARTECIPARE ALLA V EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE “LA CITTÀ CHE APPRENDE 2018. INFORMAZIONE E DISINFORMAZIONE NELL’ERA DEL WEB E DEI SOCIAL”
Per limitare i danni del caos in rete e della diffusione di notizie false molto può fare la cultura.   Per questo dalla Città che Apprende di Torino dello scorso ottobre, Auser ha lanciato un Bando di Concorso Nazionale con l’obiettivo di ampliare la rete delle iniziative a contrasto della disinformazione, delle bufale in rete e delle fake news.
Tutte le associazioni Auser possono partecipare al Concorso  organizzando iniziative locali (convegni, laboratori, corsi, moduli didattici etc.) aventi per oggetto le dinamiche dell’informazione e della disinformazione, finalizzate a diffondere maggiore conoscenza e consapevolezza. Scopo del Concorso è premiare quelle iniziative locali che più contribuiranno a migliorare la consapevolezza di soci e cittadini sui meccanismi della disinformazione, conoscerne i rischi e controllarne gli effetti.
Il Concorso si articola in due sezioni: Iniziative di breve durata, realizzate in una sola giornata e  Iniziative di lunga durata.  La data per partecipare al Concorso è stata prorogata al 24 aprile 2019.
La premiazione delle tre migliori iniziative si terrà in occasione della Conferenza di Organizzazione prevista a Roma nella mese di maggio del 2019.
Tutte le iniziative pervenute verranno  pubblicate sul sito www.auser.it
Il Bando di Concorso  e il materiale dei lavori della Città che apprende 2018 sono disponibili sul sito Auser a questo link

ALL’AMBULATORIO AUSER DI BORGOMANERO (NO) SI AGGIUNGONO SEI DENTISTI
Amplia i propri servizi l’ambulatorio medico polispecialistico dell’Auser di Borgomanero (NO), destinato agli utenti in condizioni di disagio economico: ai 25 medici di diverse specialità che operano gratuitamente per i pazienti, si aggiungono sei dentisti. L’ambulatorio è nei locali di piazza XXV Aprile, sotto la sede dell’Auser. A coordinarlo è il dottor Sergio Cavallaro: «Abbiamo l’accordo con sei dentisti della zona, che operano su base volontaria: noi mandiamo nei loro studi i pazienti. Questi vengono valutati dai servizi sociali in base alle loro effettive condizioni economiche e di bisogno». L’ambulatorio paga ai dentisti le eventuali protesi e rifonde le spese vive della prestazione, che viene messa a disposizione gratuitamente. Il 2018 è stato per l’ambulatorio dell’Auser un anno record per il numero di visite e di richieste: «Siamo arrivati a duemila prestazioni – precisa Cavallaro – e le specialità mediche dove registriamo maggiore affluenza sono ortopedia e cardiologia, anche perché la nostra utenza afferisce fondamentalmente alla terza età, con le patologie tipiche di questa fase. Il nostro ambulatorio viene comunque seguito con grande attenzione anche a livello nazionale; ci hanno contattato anche delle Università». Presidente dell’Auser Borgomanero è Maria Bonomi: «Per l’ambulatorio abbiamo ricevuto riconoscimenti e attestazioni di stima da tutta Italia, ma quello che ci gratifica di più è il ringraziamento che riceviamo ogni giorno da parte di tante persone in difficoltà. L’esempio straordinario dei nostri medici – aggiunge – credo che possa diventare un modello per l’intero territorio nazionale, e andrebbe riconosciuto dalle istituzioni perché offre un servizio fondamentale in un settore delicato come quello della sanità, offre un servizio sociale indispensabile».
Fonte: La Stampa

RIMINI: CONDOMINI ATTIVI, UNA NUOVA ESPERIENZA ABITATIVA NELLE CASE POPOLARI
Si chiamano “Condomini attivi” e partiranno a breve nei comuni di Morciano di Romagna e San Giovanni in Marignano. I due progetti, si sono concretizzati grazie alla pubblicazione, il 6 dicembre scorso, della determinazione regionale numero 20447 con la quale Acer Rimini si è vista riconoscere un finanziamento regionale dell’importo di 15mila euro necessari per avviare questa esperienza, a cui Acer stessa contribuirà con ulteriori 2500 euro. I due “Condomini attivi” che si realizzeranno  a Morciano di Romagna e San Giovanni in Marignano, saranno progetti che si svilupperanno con le stesse caratteristiche di quello in corso a Tombanuova .  Nei due condomini individuati (in via Rossini a Morciano e in via Ferrara a San Giovanni), sono presenti degli spazi ed aree verdi comuni, elementi fondamentali per attivare questo tipo di esperienza. Inoltre si era registrata la disponibilità, da parte di alcuni inquilini, a dare una mano in diverse attività. Anche in questo caso il principio portante è quello della partecipazione e della responsabilizzazione da parte dei condomini nella gestione del bene pubblico. Strategico il ruolo dell’Auser chiamata in causa insieme alla cooperativa Fratelli per la stesura di un Regolamento che parta dai bisogni delle persone che abitano questi complessi, in modo che lo sentano proprio e che contribuisca a creare un tessuto sociale di comunità. Verranno creati gruppi di vicinato che condividano non solo la vita all’interno del condominio ma anche all’interno della comunità. I due progetti di Condomini attivi, avranno una durata di 6 mesi eventualmente prorogabile.

BOLZANO, RINNOVATA LA CONVENZIONE FRA AUSER E AZIENDA SERVIZI SOCIALI. VOLONTARI AUSER NELLE CASE DI RIPOSO
E’ stata rinnovata la convenzione fra Azienda Servizi Sociali di Bolzano e Centro Auser/Vssh Zentrum per la gestione del servizio di volontariato nelle case di riposo e nei centri diurni. I volontari dell’Auser svolgeranno attività di socializzazione e intrattenimento degli ospiti, li assisteranno durante l’assunzione dei pasti e durante la merenda, segnaleranno qualsiasi situazione di difficoltà. Saranno una presenza preziosa e importante per gli anziani e i loro famigliari, una presenza rassicurante che renderà le strutture “case di vetro”.

SIENA, CON GLI STUDENTI PER STILI DI VITA SANI E NON VIOLENTI
Si chiama “Vivere bene si può: istruzioni per l’uso. Suggerimenti per stili di vita sani e non violenti” il progetto, finanziato sulla base di un bando della Regione Toscana, a cui l’Auser di Siena collabora fattivamente, che prevede interventi per lo sviluppo della cultura del volontariato, in particolare tra i giovani e all’interno delle scuole, per la prevenzione e il contrasto della violenza, in particolare di genere e per il contrasto alla solitudine involontaria che troppo spesso colpisce e logora le persone anziane. «Le attività da svolgere – si legge nell’invito a partecipare diffuso dall’Auser – riguardano un programma di incontri nelle scuole per sensibilizzare i giovani sul tema della violenza sulle donne, anche con la proposta di un concorso, e azioni di aiuto alle persone sole, sia a domicilio, sia con l’accompagnamento sociale, sia nelle Rsa del territorio». Per aiutare i volontari a svolgere nel modo migliore queste attività è previsto un corso di formazione iniziale, rivolto a tutti coloro che vogliono partecipare, «sia che svolgano già attività come quelle descritte, sia che possano svolgerle nel futuro». Questi gli incontri in programma che si svolgeranno presso l’Auser comunale, via Bernardo Tolomei 7: giovedi 10 gennaio ore 10-12 «Il ruolo del volontario oggi» con il professor Andrea Volterrani; giovedi 17 gennaio ore 9.30-12.30 «L’aiuto contro la solitudine della terza età», con la psicologa Perla Manshort; giovedi 24 gennaio ore 9.30-12.30 «La prevenzione della violenza sulle donne» con la psicologa Ilaria Fabbri; venerdi 1 febbraio ore 9.30-12.30 «La comunicazione e il volontariato. Comunicare con i giovani, con le donne, con gli anziani», con il prof. Andrea Volterrani.
Fonte: La Nazione

MONDOLFO (PU), QUATTRO INCONTRI AL CAFFÈ ALZHEIMER
Prima edizione di successo quella del Caffè Alzheimer Valcesano che, presso il centro socio sportivo di Mondolfo (PU), ha coinvolto famiglie provenienti anche da Marotta, Monteporzio e San Costanzo. Promosso da Auser Marotta insieme alla Cooperativa Polo9, si sono tenuti 4 incontri al caffè: occasioni gratuite di condivisione, di relazioni, di divertimento. La formula del Caffè Alzheimer è infatti semplice e immediata: si tratta di passare insieme un paio di ore, in leggerezza e allegria per ritrovare il gusto dello stare insieme. «La malattia di Alzheimer – sintetizza il presidente Auser Flavio Martini – coinvolge non solo la persona che ne è affetta ma interessa e stravolge il quotidiano di quanti le ruotano attorno». Con il Caffè si trova l’occasione adeguata per tutti. È tempo per il malato: tutto è pensato perché si senta a suo agio. È tempo per chi lo accompagna: si respira un clima accogliente e di ascolto. «Mentre ringrazio tutti per la disponibilità mostrata – chiude Martini – vogliamo subito ricreare una sinergia per poter quanto prima attivare la seconda edizione del Caffè Alzheimer Valcesano: in tal senso apriamo, come solito, al prezioso apporto di tutti». L’auspicio, fra l’altro, è che dall’ampiamento della Casa della salute Bartolini, si possano ricavare dal piano terra dell’ex Ciavarini in via Garibaldi locali idonei proprio per la creazione di un servizio diurno aperto a soggetti con malattie neurodegenerative.
Fonte: Corriere Adriatico

SASSARI, CONTRO IL FREDDO I VOLONTARI AUSER GESTISCONO IL DORMITORIO COMUNALE
Il dormitorio comunale di via duca degli Abruzzi a Sassari, ogni anno, nei mesi più rigidi, diventa un approdo di salvezza per chi non ha un tetto dove ripararsi. Per l’amministrazione comunale non è stato per nulla semplice arrivare all’affidamento della struttura, e solo dopo svariati tentativi è riuscita a trovare un’associazione che si è presa la responsabilità di gestire l’ostello: ad aprire le porte ai clochard sassaresi saranno i volontari dell’Auser. E da parte loro si tratterà di un impegno importante.
Fonte: La Nuova Sardegna

GOSSOLENGO (PC), IL CIRCOLO AUSER VA AD ENERGIA SOLARE
Non bastava l'”energia” profusa dai suoi infaticabili soci nel promuovere iniziative: ora il circolo Auser “La Rocca” di Gossolengo (PC) è pronto anche a “funzionare” ad energia solare. Nei prossimi giorni il tetto della sede dell’associazione di Gossolengo, nel giardino di via della Cooperazione, sarà ricoperto di pannelli fotovoltaici dopo il già ottenuto via libera dell’amministrazione comunale. In tutto, saranno installati circa dieci pannelli in un impianto ad energia solare della potenza di 6 kilowatt picco, finanziato dalle stesse casse dell’Auser: l’associazione, che gestisce in comodato d’uso il fabbricato comunale, apporterà quindi a proprie spese una miglioria al patrimonio collettivo. «Abbiamo deciso di installare i pannelli per ridurre le spese sulla bolletta elettrica» spiega il presidente di Auser, Mimmo Caruso, che lo scorso 11 dicembre ha inoltrato la richiesta al Comune. «Ogni anno, tra luci e frigoriferi del bar in funzione, ci tocca pagare cifre piuttosto elevate. Quindi, affidarsi al fotovoltaico ci sembra la soluzione migliore». La posa dei pannelli solari avverrà già nei prossimi giorni, per essere subito pronti tra qualche mese con l’arrivo della bella e soleggiata stagione.
Fonte: La Libertà

MILAZZO (ME), CICLO DI INCONTRO SUI SICILIANI DEL NOSTRO TEMPO
L’11 gennaio, alla Lute, primo degli incontri del ciclo dedicato ai “Grandi siciliani del nostro tempo”, che si terranno tutti i venerdì, alle ore 16,30, nell’Istituto Tecnico Tecnologico “E. Majorana”, e saranno aperti a tutti i cittadini. Il ciclo comincerà con quattro incontri in cui saranno presentati quattro uomini politici siciliani che hanno dato un rilevante contributo alla storia nazionale. Venerdì 11 gennaio su Giorgio La Pira  relazionerà il prof. Nino Giordano, fondatore del “Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo”, scrittore, autore dei libri “La Pira e la Costituzione”, “La Pira. I Santi in mezzo ai poveri”, “La Pira. Un cristiano per la Città del monte”. Venerdi18 gennaio sarà la volta di Girolamo Li Causi, relatore il nipote Leonardo Li Causi. Venerdì 15 gennaio l’avv. Enzo Palumbo, già senatore liberale e membro del CSM, presidente di Democrazia liberale.org, illustrerà la figura di Gaetano Martino. Infine il 1° febbraio, il prof Eugenio Guccione, del “Centro Internazionale Studi Luigi Sturzo” relazionerà sulla figura e l’opera di Luigi Sturzo.    Seguiranno tre incontri dedicati a tre scrittori siciliani della nostra provincia, il cui profilo sarà tracciato da tre docenti della Lute: l’8 febbraio il prof. Filippo Russo parlerà di Vincenzo Consolo, il 15 il prof. Gino Trapani presenterà la figura di Nino Pino, e il 22 il prof, Alessandro Di Bella relazionerà su Stefano D’Arrigo. I due incontri dedicati a significative figure di Siciliane avranno come relatrice la prof. Lia Stancanelli, Presidente della Società Italiana Scienze Umane e Sociali, e saranno dedicati a Giuliana Saladino (1° marzo) e a Franca Viola (15 marzo).     Negli  ultimi quattro incontri, fra marzo e aprile,  saranno ricordati quattro siciliani caduti nella lotta contro la mafia: Salvatore Carnevale, Peppino Impastato, Piersanti Mattarella, Pio La Torre.

ASCOLI, TORNA “L’ANZIANO SI RACCONTA”
È in fase di organizzazione ad Ascoli la 18° edizione del progetto “L’anziano si racconta”, concorso di carattere letterario, aperto a pensionati e studenti di ogni ordine e grado, anche con lavori di gruppo. I temi sono: “Racconti di vita”, “70 anni della nostra Costituzione”, “I nipoti raccontano i nonni” e “Poesie”. Si può partecipare a tutti i temi contemporaneamente, con un massimo di due racconti e con un massimo di tre poesie . Le composizioni o i lavori devono pervenire entro il 20 marzo presso lo Spi-Cgil provinciale al concorso “L’anziano si racconta”, viale Rozzi, 13/F, 63100 Ascoli Piceno. I lavori devono essere inediti, anche in dialetto ma accompagnatati dalla traduzione in italiano; inoltre deve essere compilata la scheda di partecipazione in ogni sua parte e firmata per accettazione del regolamento. La scheda può essere ritirata presso una delle sedi della Spi-Cgil, scaricate dal sito www.marche.cgil.it/Ascoli/spi/default.htm, richiesta telefonicamente, per iscritto e per e-mail.
La giuria è composta da un rappresentante dello Spi, dell’Auser provinciale e delle Leghe Spi di Ascoli e San Benedetto e da insegnanti. Gli iscritti allo Spi e Auser, scuole e gruppi avranno classifiche separate. La data e il luogo della manifestazione conclusiva saranno comunicate successivamente.
Fonte: Corriere Adriatico

MARINA DI CERVETERI (RM), CORSO DI COMPUTER
Il 24 gennaio inizierà a Marina di Cerveteri il corso di secondo Livello di computer. Il corso si svolgerà presso l’Istituto Comprensivo nei locali di Via Satrico dalle ore 15,00 alle ore 17,00 a partire dal 24 gennaio per un totale di  10 incontri, tutti i giovedì. Costo del corso 25,00 euro. Chi fosse interessato è pregato rivolgersi in ufficio, via Pascoli 7, presso i locali dello Spi Cgil.

REGGIO EMILIA, RIFLESSIONI SULLA LONGEVITA’
Il libro  “2032: Idee per la longevità” verrà presentato in occasione di un convegno, martedì 5 febbraio 2019, dalle 9.30 alle 13.00, presso il Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia (Viale Ramazzini, 72/a). L’iniziativa è organizzata e promossa da Auser, Spi Cgil e Federconsumatori. La pubblicazione “2032: Idee per la longevità”, realizzata da Auser Emilia Romagna e Spi Cgil con il patrocinio della Regione, è una raccolta di brevi saggi che riguardano il tema dell’invecchiamento della popolazione dovuto ai migliori stili di vita e a una medicina più efficace. Un invecchiamento, tuttavia, che non deve essere vissuto come emergenza ma come opportunità che apre nuovi scenari di vita collettiva. Tutto questo sarà al centro del convegno in programma a Reggio Emilia. Sono previsti, fra gli altri,  gli interventi di Lidia Ravera, Gianluigi Bovini, Flavia Franzoni, Mina Cilloni. Conclude i lavori il presidente nazionale Enzo Costa. Coordina Liviana Iotti giornalista e volontaria Auser.

GRASSANO (MT), IL FITTO CALENDARIO DI GENNAIO
Laboratori di canto, balli popolari e ginnastica dolce, ma anche incontri e conferenze sulla storia recente del nostro Paese, sulla storia locale, su come difendere i risparmi di una vita. Sono solo alcune delle attività previste per il mese di gennaio 2019 dalla Upel Auser di Grassano, appuntamenti che si terranno presso l’istituto comprensivo “A. Livento”.
Gli incontri si tengono il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì pomeriggio. Sabato 26 è inoltre in programma la presentazione del libro di Donato Montesano “ I grandi scrittori non mangiano”.
Per info: ausergrassano@gmail.com tel. 331-9417490.

MONTALCINO (SI): SOS COMPITI, VOLONTARI AUSER IN AIUTO AGLI STUDENTIE DELLE MEDIE  
Dal mese di gennaio 2019, per il terzo anno consecutivo, Auser Montalcino  attiva il servizio di aiuto compiti per i ragazzi delle scuole medie. Insegnanti volontari supporteranno i ragazzi nello svolgimento dei compiti scolastici e accompagneranno nel percorso anche i bambini con “disturbi” e difficoltà  dell’apprendimento. Le figure educative sono formate anche all’insegnamento della lingua italiana per stranieri.

CORSI PER TUTTI ALL’AUSER UNIPOP DI CREMONA
Fotografia, lingua russa di base, lingua araba, corso di cucina tradizionale, storia dell’arte del ‘400 e ‘500 , storia della filosofia antica ed anche un corso per imparare ad usare Excel. Sono solo alcune dalle nuove proposte culturale messe in campo dall’Unipop Auser di Cremona.  Sempre aperte inoltre le iscrizioni all’area benessere con corsi di yoga e zumba.
Per informazioni dettagliate sull’attività di Auser Unipop Cremona  contattare la segreteria che si è trasferita nella nuova sede in via Brescia, 207 e che ha dei nuovi orari di segreteria: lunedì/martedì/giovedì 10.00-13.00/14.00-18.00, mercoledì (orario continuato) 10.00-16.00 e venerdì 10.00-13.00, tel. 0372/448678, email: unipop.cremona@auser.lombardia.it.  www.auserunipopcremona.it

BOLOGNA: RIPRENDONO GLI INCONTRI DEL SALOTTO DELLA STAZIONE, TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI GENNAIO E FEBBRAIO
Riprendono nel 2019, dopo la pausa natalizia, gli incontri del “Salotto della Stazione”, le conferenze con tè e pasticcini promosse dal Gruppo di Borgo Panigale – Reno di Auser Bologna. L’appuntamento è come sempre il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17 nella saletta della stazione di Borgo Panigale, in via Marco Celio 23. Si comincia il 10 gennaio con un incontro sul Museo Archeologico di Bologna, alla scoperta dei nostri antenati. A cura di Maria Rosa Bedini. Si prosegue il 17 gennaio, con il meraviglioso mondo delle api, sulla produzione del miele, della pappa reale e della propoli, raccontato con parole e immagini. A cura di Roberto Grillini, esperto apicultore. Il 22 gennaio, invece, ci si sposterà per una visita guidata a Palazzo Pepoli Campogrande e Basilica di San Domenico. Ritrovo alle ore 9.30 davanti a Palazzo Pepoli in via Castiglione 7, con Maria Rosa Bedini. Il 24 gennaio si parlerà della funzione educativa dei nonni di oggi, con Giuseppina Speltini, docente di Psicologia dell’adolescenza dell’Università di Bologna. Il 31 gennaio appuntamento con la storia e la simbolica cavalcata di Napoleone a Bologna, con un’analisi della modernizzazione delle amministrazioni e la speranza della ritrovata libertà di Bologna nel pensiero illuminista nato dalla rivoluzione francese. A cura di Davide Sacchi. Si prosegue il 7 febbraio, con lo spazio al “Salotto europeo”: protagonista il Piemonte, con la sua storia, la sua civiltà e i suoi prodotti culinari, con degustazione finale. A cura di Franco Mioni. Gli altri appuntamenti di febbraio sono il 14 per San Valentino, il 21 con una conferenza sulla depressione, infine il 28 con una riflessione sull’Europa Unita. Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti si soci Auser.
Per info: auserbologna.it

BOLOGNA, PRESENTAZIONE DEL LIBRO “2032: IDEE PER LA LONGEVITA’”
Lunedì 21 gennaio alle ore 17 presso la Sala Anziani di Palazzo D’Accursio, si terrà la presentazione del libro “2032: idee per la longevità”. La pubblicazione, realizzata da Auser Emilia Romagna e Spi Cgil, è una raccolta di brevi saggi che riguardano il tema dell’invecchiamento della popolazione in una società dove la vita media si è alzata e il numero di anziani è molto aumentato. Il tema verrà affrontato con interventi di Lidia Ravera, scrittrice, Gianluca Bovini, demografo, Silvia Giannini, economista, Valentino Minarelli, segretario Spi Cgil Bologna, Sonia Sovilla, della Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna, Giuliano Barigazzi, assessore alla Sanità e Welfare del Comune di Bologna. L’incontro sarà introdotto da Sergio Lodi, presidente di Auser Bologna. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Bologna.

CAMPI BISENZIO (FI), RITORNA “IL TEMPO RITROVATO”
Dal 9 gennaio ritorna “Il Tempo ritrovato”. Il secondo ciclo di incontri promosso dall’Auser volontariato Campi Bisenzio (FI)  si apre con una conferenza dal titolo “Leonardo da Vinci: l’artista. Ricordiamo un genio” a cura di Ugo Barlozzetti, critico d’arte ed esperto di storia e storia dell’arte. L’incontro si terrà alla Limonaia di Villa Montalvo alle 16.
Il secondo ciclo di incontri prevede conferenze il cui filo conduttore sarà “gli anni Sessanta” alternandosi ad altri argomenti di cultura e attualità. In programma anche una conferenza in collaborazione con l’Accademia della Crusca. Oltre alle conferenze che sono tutte a ingresso libero, l’Auser presenta anche corsi di lingue, laboratorio di scrittura, guida all’ascolto della musica classica, tutti riservati ai soci.
Fonte: piananotizie.it

PORTULA (BI), NASCE L’EMPORIO DELLA SOLIDARIETA’. AUSER TRA I PARTNER
Un emporio solidale in Valsessera: una sfida da affrontare nel nuovo anno che è ormai alle porte. Questo è il progetto in fase di realizzazione e per il quale sì è costituita una rete iniziale composta da 12 partner, alcuni dei quali istituzionali come i comuni di Pray, Coggiola, Postua, Crevacuore Guardabosone e Sostegno. Realizzare un negozio, sul genere «minimarket», nel quale i clienti possono scegliere i prodotti esposti, secondo le loro necessità, situato negli spazi a disposizione della Caritas della Valsessera, in frazione Granero, nel comune di Portula, è l’obiettivo che il gruppo di lavoro punta a raggiungere grazie anche al contributo ottenuto dalla Regione Piemonte che ha ritenuto di premiare e di finanziare con 35.000 euro il progetto proposto all’interno del bando per il volontariato per l’anno 2018.
L’associazione Veterinaria per la Cooperazione Internazionale è la onlus capofila del progetto e ad essa si sono aggiunte l’Auser della Valle Sessera e Manitese di Pratrivero assieme alla Caritas Valsessera, alla Parrocchia «Gesù Nostra Speranza» di Cossato, il Centro Territoriale del Volontariato di Biella e Vercelli, i Servizi Sociali dell’ Unione dei Comuni Montani della Valsesia e la Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva. Insieme ai sei comuni che hanno aderito alla richiesta di collaborazione, la rete dei dodici partner opera per mettere in funzione l’emporio entro l’inizio della prossima estate.
Fonte: La Stampa

CARBONIA (SU), GIOVANI STUDENTI “PIU’ SICURI IN STRADA”
È iniziato il concorso “Più sicuri in strada”, organizzato dall’Associazione di volontariato Auser ULA Carbonia (SU), con il patrocinio ed il contributo economico del comune di Carbonia. «Un’iniziativa meritoria che mira a sensibilizzare i nostri giovani studenti verso un maggior rispetto del codice della strada. Al termine del progetto, i ragazzi potranno acquisire una maggiore consapevolezza su un tema importante come quello della sicurezza stradale», ha detto il sindaco Paola Massidda.
Il comune di Carbonia promuove progetti volti alla sicurezza stradale su tutti i livelli scolastici cittadini con l’obiettivo di innalzare l’attenzione sull’incidentalità nel nostro territorio e aumentare la cultura della sicurezza stradale tra i giovani e i bambini, futuri cittadini di Carbonia.
Il concorso “Più sicuri in strada”, riservato alle classi quarte degli Istituti di Istruzione Superiore cittadini, consiste nella produzione, da parte degli studenti, di un filmato, uno slogan, un elaborato o un manifesto sui pericoli derivanti dai comportamenti non corretti sulla strada.
L’obiettivo è sensibilizzare gli studenti attraverso un percorso attivo e un processo autonomo di acquisizione consapevole dei rischi derivanti dal mancato uso delle cinture di sicurezza e del casco alla guida, dall’utilizzo inopportuno del cellulare, fino ai pericoli ingenerati dall’uso di sostanze stupefacenti e alcoliche per chi si mette alla guida.
L’associazione Auser ed il Comando di Polizia locale hanno presentato il progetto presso gli Istituti superiori della città già nel mese di dicembre in convegni di informazione sulle corrette regole del Codice della strada.
Gli elaborati dovranno essere consegnati in busta chiusa entro le ore 12 del 15 Febbraio 2019 presso l’associazione Auser Carbonia, nella sede di via Liguria 69.
La scuola o classe vincitrice del concorso riceverà un premio del valore di 1.200 euro, oltre alla massima diffusione dell’elaborato sui social, tv locali e stampa.
La cerimonia di premiazione è prevista per il 15 Marzo 2019 al Teatro Centrale di Carbonia.
Fonte: La Nuova Sardegna

GABICCE MARE (PU), TEATRO PER TUTTI
Il Teatro dei Cinquequattrini, in collaborazione con l’Associazione Auser e l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Gabicce Mare (PU), organizza il Laboratorio Teatrale per Adulti “Sguardi tra Terra e Mare”. Inizio fissato il 15 gennaio, fine il 2 aprile. Tutti i martedì dalle 20.30 alle 22.30 al Centro Civico Creobicce (via XXV Aprile 1). Le iscrizioni resteranno aperte fino al 10 gennaio all’Auser di via Berlinguer 27: 0541.839259. Appuntamento per ragazzi, invece, con “Un Teatro per i Ragazzi 2019″ a Pietracuta di San Leo sabato 19 gennaio, il 9 febbraio e il 2 e 23 marzo alle ore 21. Primo appuntamento con i “Sogni bambini”: i sogni, nascono dai libri che si leggono prima di addormentarsi, prendono vita dalle ninne nanne che rimangono nelle orecchie prima di chiudere gli occhi, dai carrillon che suonano e che stanno sul comodino e che, come le stelle, fanno diventare il buio meno buio e la paura meno paura. I sogni di un bambino sono la prova che la felicità esiste. Sabato 9 febbraio – ore 21 Teatrino dell’Es “Burattiniamo tutti insieme”: uno spettacolo con il coinvolgimento diretto dei bambini e del pubblico, dove i sogni diventano realtà e le realtà sogni; con numeri musicali e recitati di Commedia dell’Arte, burattini, marionette, pupazzi, ombre cinesi. Sabato 2 marzo – ore 21. Accademia Perduta/Romagna Teatri “Jack e il fagiolo magico”: Le storie, se non vengono raccontate, si dimenticano… Sabato 23 marzo – ore 21 “I Guardiani dell’Oca”: Robin Hood nel castello di Nottingham. Informazioni per il pubblico: biglietti 6 euro (prezzo unico ragazzi e adulti). Prenotazioni al Circolo Arci (viale Umberto Primo 175, Pietracuta), aperto tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 12.30 alle 23. Per info 0541.926967.
Fonte: Corriere Adriatico

CASTEL D’ARIO (MN), AUSER IN CRESCITA
Bilancio più che positivo quello delle attività svolte dal Centro sociale Auser di Castel D’Ario (MN) nello scorso anno. Il sodalizio presieduto da Luciano Ghiotti ha pubblicato una relazione, inviata a tutti i soci, sulle attività svolte nello scorso anno. «Il 2018 è stato un anno intenso. Abbiamo sviluppato maggiormente il progetto di solidarietà portando aiuti ai terremotati di Camerino – sottolinea il presidente – ed è aumentato il numero dei servizi per il trasporto protetto come pure i chilometri percorsi, e abbiamo istituito nuovi servizi e attività, come cure termali e serate a teatro».Gli iscritti, alla fine del 2018, sono 817, con un calo «fisiologico dovuto purtroppo ai decessi» di 12 unità. Sono invece aumentati di cinque unità i volontari addetti ai servizi, arrivando a quota 75 con un volume di ore svolte pari a 20mila (mille in più del 2017. I trasporti protetti fatti con i tre pulmini di proprietà del Centro sociale hanno visto l’impegno di 36 volontari, che hanno percorso circa 75mila chilometri. «Nella gran parte dei casi – osserva Ghiotti – i servizi sono fatti in base a convenzioni con il Comune di Castel d’Ario e con altri Comuni vicini». Sono stati fatti, inoltre, prestiti gratuiti di materiale ortopedico per 100 richieste. Il bar della sede, aperto dal martedì alla domenica, vede impegnate 15 volontarie per 320 giorni all’anno. Sono stati alcune centinaia i soci iscritti partecipanti alle gite turistiche e culturali e ai soggiorni marini. Non sono mancate le tradizionali serate all’Arena di Verona. Sono invece 25 gli iscritti che praticano la ginnastica morbida nel Palazzetto dello sport. Fonte: Gazzetta di Mantova


 

 Dal Sindacato

DAL 9 ALL’11 GENNAIO A TORINO IL CONGRESSO NAZIONALE DELLO SPI-CGIL
Si terrà dal 9 all’11 gennaio presso il Lingotto di Torino il XX° Congresso nazionale dello Spi-Cgil dal titolo “Qui si fa il futuro”. Quello del Sindacato dei pensionati – che con 2,7 milioni di tesserati rappresenta la metà  degli iscritti alla Cgil – è l’ultimo appuntamento congressuale prima delle assise che la Confederazione terrà a Bari dal 22 al 25 gennaio. Si comincia mercoledì 9 gennaio alle ore 9.30 con i saluti del vice-sindaco di Torino Guido Montanari, del Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e dei Segretari generali della Camera del Lavoro e dello Spi-Cgil di Torino Enrica Valfrè e Gino Crestini. Alle ore 11 è invece prevista la relazione del Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti. Seguiranno gli interventi del Segretario della Ferpa, il Sindacato europeo dei pensionati, Agostino Siciliano e dei Segretari generali di Fnp-Cisl e Uilp-Uil Gigi Bonfanti e Romano Bellissima.
Il pomeriggio sarà aperto dal professore dell’Università di Milano-Bicocca Roberto Biorcio per un intervento dal titolo “La democrazia alla sfida dei populismi” a cui seguirà il dibattito dei delegati e delle delegate. Chiusura di giornata con il monologo dell’attore Paolo Hendel tratto dal suo libro “La giovinezza è sopravvalutata”.
Per la giornata di giovedì 10 gennaio sono previsti, oltre agli interventi dei delegati e delle delegate, anche due talk. Il primo dal titolo “Le donne conquisteranno il mondo” è previsto per le ore 12 e vedrà la partecipazione della giornalista Francesca Barzini, dell’informatica Giovanna Giordano e della formatrice e consulente Eleonora Pinzuti.  Il secondo dal titolo “La comunicazione al tempo degli algoritmi” invece si terrà alle ore 16.45 e vedrà la partecipazione del professore dell’Università Statale di Milano Michele Mezza.
Alle ore 17.45 l’intervento del Segretario generale uscente della Cgil Susanna Camusso.
Chiusura del Congresso venerdì 11 gennaio con gli ultimi interventi dei delegati e delle delegate e con il talk dal titolo “Restiamo umani” a cui parteciperanno l’arcivescovo di Bologna Mons. Matteo Zuppi, lo scrittore Gianrico Carofiglio e il direttore de L’Espresso Marco Damilano.
L’intervento conclusivo è affidato al Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti, che interverrà alle ore 12. Seguirà l’elezione dei delegati e delle delegate al Congresso nazionale della Cgil e degli organismi statutari dello Spi-Cgil.
Nel pomeriggio la convocazione dell’Assemblea generale e l’elezione del Segretario generale dello Spi-Cgil.


 

 Anziani e dintorni

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI ITALIA LONGEVA, DUE EVENTI IMPORTANTI NEL 2019
Italia Longeva, il  network dedicato all’ invecchiamento, creato dal Ministero della Salute, dalla Regione Marche e dall’IRCCS INRCA per promuovere una nuova visione dell’anziano quale risorsa per la società, ha messo a punto un interessante calendario di incontri per i primi mesi del nuovo anno. Il 12 marzo 2019 a Milano presso la Regione Lombardia (Palazzo Pirelli)  si terrà l’incontro “La Babele dell’Assistenza Domiciliare in Italia: key player a confronto. Contesto, sfide, best practice e proposte di miglioramento organizzativo” con il con il patrocinio della Regione Lombardia. L’iniziativa si propone come una nuova tappa del percorso sulla Long-Term Care di Italia Longeva. Saranno presentati casi di best practice e si dibatterà di: accreditamento, integrazione socio-sanitaria, ruolo del privato, strumenti di VMD, processi di monitoraggio e di verifica della qualità del servizio, tecnoassistenza.
Altro appuntamento di  punta è fissato a Roma il 3 e 4 luglio presso il Ministero della Salute (Auditorium Viale Ribotta) in occasione degli Stati Generali dell’Assistenza a lungo termine.
Giunta alla quarta edizione, la due giorni annuale di incontro e confronto tra gli attori che entrano a diversi livelli nella programmazione, organizzazione e gestione del sistema socio-sanitario e assistenziale dedicato alle cure a lungo termine si propone come un’occasione di aggiornamento e di discussione allargata su modalità efficaci e sostenibili per la presa in carico degli anziani fragili.
Tutte le info e gli aggiornamenti sul sito www.italialongeva.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

COSTRUIRE UN’ITALIA E UN’EUROPA PIÙ GIUSTE È POSSIBILE, A MILANO MANIFESTAZIONE L’11 GENNAIO
“Costruire un’Italia e un’Europa più giuste è possibile. Abbiamo dimostrato che le differenze sono un valore per la costruzione di un futuro migliore. Per questo da Milano rivolgiamo un appello alle cittadine e ai cittadini: venerdì 11 gennaio mobilitiamoci per cambiare la rotta, pericolosa, che questo Governo sta prendendo”. Comincia così l’appello alla mobilitazione del mondo del volontariato e dell’associazionismo milanese, a cui ha aderito anche l’Auser, per una manifestazione “civica” che si terrà alle ore 18.00 in piazza della Scala il prossimo venerdì 11 gennaio.

RIMINI, CONGRESSO NAZIONALE DELLA FEDERCONSUMATORI
Si terrà a Rimini dal 14 al 16 gennaio 2019 l’VIII Congresso Nazionale della Federconsumatori dal titolo “Un presente che è già futuro”. Nel corso delle tre giornate di lavori sono previsti gli interventi di Massimo Cacciari, Maurizio Franzini economista della Sapienza di Roma, Annalisa D’Orazio ufficio di presidenza dell’AGCOM. Il giorno 15 Tavola Rotonda sul tema “L’Italia delle Emergenze” con la partecipazione di Susanna Camusso segretario generale della Cgil.
La relazione introduttiva del presidente Emilio Viafora si terrà lunedì 14 gennaio alle ore 15.20.
Per info: federconsumatori.it

TUTTO NACQUE DAL VOLONTARIATO: ECCO “LA VERA STORIA DI MATERA 2019”
È scattato il conto alla rovescia per “Matera 2019 capitale europea della cultura”. Tutto inizierà il 19 gennaio con la cerimonia d’apertura che darà il via a 48 settimane di eventi attorno allo slogan “Open future” e attirerà pubblico da tutto il mondo nella “città dei Sassi” patrimonio Unesco.
Una sfida nata dal basso e fondata sul volontariato. Infatti, la candidatura della città lucana a capitale europea (avvenuta nel 2008), fu possibile grazie a due persone comuni – Francesco Salvatore dipendente di un’azienda informatica e l’imprenditore Vito Epifania – che insieme ad altri amici, volontariamente e in modo gratuito decisero di intraprendere dieci anni fa il percorso che ha portato alla nascita dell’associazione culturale Matera 2019 e alla nomina avvenuta il 17 ottobre 2014. “La vera storia di Matera 2019” è il video che racconta questa vicenda insolita e poco conosciuta, realizzato da Tiziana Di Masi, attrice di teatro civile che proprio a Matera ha esordito con “#IOSIAMO” lo spettacolo dedicato al volontariato andato in scena lo scorso ottobre a margine della conferenza annuale di CSVnet – tra i soggetti sostenitori dell’opera.
Nel video Tiziana Di Masi svela come è nato il sogno di trasformare una città in crisi “dove non passa nemmeno la ferrovia” in una capitale d’Europa. Una “pazzia” che, grazie alla tenacia di un gruppo di persone animate dal solo interesse di fare qualcosa di utile per la propria comunità, diventa un movimento culturale capace di coinvolgere la società, la politica le istituzioni per lavorare, prima a livello locale e poi nazionale, su un obiettivo comune. Che il 19 gennaio diventerà realtà. Il video è disponibile sul sito di CSVnet.


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU