Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 21 numero 8 – 28 febbraio 2018

Scritto da
2 marzo 2018
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 21 numero 8– mercoledì 28 febbraio 2018
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

USCITO IL NUOVO NUMERO DI ABITARE E ANZIANI INFORMA, DEDICATO ALLE SMART CITY E ALLE TECNOLOGIE ASSISTIVE
Smart City e tecnologie assistive per l’invecchiamento attivo è il tema del nuovo numero della rivista di approfondimento Abitare e Anziani Informa. Con il contributo del Caad di Bologna (centro adattamento ambiente domestico) e di altri importanti esperti, la rivista ha esplorato e raccontato nuove innovative forma di residenzialità e cercato di comprendere in quale direzione si stanno muovendo la progettualità e le sperimentazioni.
La rivista si può scaricare e sfogliare direttamente dal sito www.abitareeanziani.it

FERMO, TAVOLA ROTONDA SULL’ABITARE SOLIDALE
Auser Abitare Solidale Marche, Auser Marche e Abitare e Anziani organizzano per il prossimo 5 marzo alle  ore 15.00, presso la Bio Sala di Fermo Fiera una tavola rotonda sul tema “Abitare condiviso, presente e futuro”. Partecipano Manuela Carloni presidente Auser Marche, Claudio Falasca direttore dell’associazione Abitare e Anziani, Marco Di Luccio presidenza Auser Nazionale, Silvia Giuliani coordinatrice di Abitare Solidale Marche, Simone Bucchi presidente Csv Marche.

MILANO, UN CONVEGNO E UNA MOSTRA PER CONDIVIDERE I VALORI DELL’8 MARZO E RACCONTARE IL RUOLO E LE COMPETENZE DEI TUTOR NELLE UNIVERSITA’ DELLA TERZA ETA’
In occasione dell’8 marzo Auser Milano, con il Gruppo donne, l’Accademia e l’Università  della Terza Età, organizza il Convegno – Mostra “Cultura e colori” dove presentare e condividere alcune attività  delle volontarie alla presenza delle Istituzioni locali. Una scelta per celebrare i valori della Giornata attraverso il confronto con esperienze concrete. Il progetto dell’UTE prevede la presenza di tutor a cui è affidata la gestione operativa dei programmi semestrali. Le attività  che svolgono sono molteplici: la partecipazione alla progettazione dei corsi,  il contatto con i docenti; la gestione dell’aula, la relazione con i corsisti attraverso la rilevazione delle presenze e la tabulazione di un questionario che permette di tracciare la fisionomia dell’utenza. Una bella esperienza che ha due valenze: la prima permette di programmare corsi e uscite didattiche con il coordinamento provinciale rispondente agli interessi dei corsisti. La seconda di ampliare le proprie capacità relazionali e di attenzione verso il gruppo e di affinare/acquisire competenze  non solo organizzative. Oggi le Università sono presenti in 11 Comuni in provincia con 1.100 iscritti e 7 Municipi a Milano con 1.250 iscritti. I tutor, un nutrito gruppo che viene aggiornato periodicamente,  sono 39 di cui 23 donne.  Come in passato,  questa iniziativa si concluderà con la produzione di un DVD dove saranno raccolte le testimonianze di  alcune tutor,  spaccati degli interventi al Convegno e la ripresa delle opere esposte nella Mostra. Il Convegno si terrà martedì 6 marzo dalle ore 15 alle 18 presso la Casa dei Diritti in via De Amicis 10 a Milano.  Fino al 10 marzo sarà inoltre possibile vedere i lavori creativi realizzati nell’ambito dell’Accademia “Creatività Solidarietà”.

RAVENNA, IL SERVIZIO PRONTO FARMACO SI ALLARGA
Dopo il rinnovo del protocollo d’intesa tra Associazione Titolari di Farmacia della Provincia di Ravenna, Azienda Farmacie Comunali Ravenna e Associazioni di volontariato ADA, ANTEAS e AUSER Ravenna, che il 13 aprile dello scorso anno ha rilanciato il servizio Pronto Farmaco in città, i volontari di Auser Ravenna hanno dato la loro disponibilità per allargare il servizio anche ad Alfonsine, Cotignola e Fusignano. A partire da domani infatti, 1 marzo 2018, le farmacie Comunali e le farmacie aderenti a FederFarma, in convenzione con i circoli Auser volontariato dei 3 comuni, forniranno, anche qui, il servizio di consegna gratuita dei farmaci a domicilio ovvero:ritiro della prescrizione del medico;acquisto del medicinale nella farmacia di turno più vicina all’abitazione del richiedente;consegna a domicilio del farmaco. Come per Ravenna, il servizio è completamente gratuito per chi abbia compiuto i 65 anni e sia impossibilitato a recarsi in farmacia e per disabili o momentaneamente abili privi di reti parentali. Chi non risponda a questi requisiti potrà comunque richiedere il servizio al costo di 2,50 Euro e questo contributo andrà a finanziare le attività del Circolo Auser Volontariato nel territorio. Pronto Farmaco è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30. Per festivi, prefestivi, orario di chiusura delle farmacie (13:00 – 15:00) e orario notturno, è comunque attivo il servizio d’urgenza.
Per accedere occorre prenotarsi telefonicamente contattando il Circolo Auser Volontariato di riferimento:  Alfonsine  347 533 6543; Cotignola  345 490 4771; Fusignano  333 276 1334.

BRINDISI, CENA AL BUIO PER CAPIRE LA DISABILITA’
L’Ordine degli Architetti della Provincia di Brindisi e la Cooperativa Sociale Onlus Eridano  al fine di sensibilizzare ancor di più gli architetti rispetto ai temi della disabilita e del superamento delle barriere architettoniche, hanno organizzato per venerdì 2 marzo, presso Movimenti Laboratorio Urbano di Brindisi, una “cena speciale”, nella quale gli invitati, immedesimandosi nella condizione dei non vedenti, siederanno al tavolo bendati e serviti dai ragazzi ospiti della comunità “Eridano Dopo di Noi” e dai volontari dell’Auser.  Obiettivo della singolare esperienza e quello di suscitare, in chi quotidianamente e preposto alla progettazione di spazi e ambienti della quotidianità, la consapevolezza che la fruibilità degli spazi e l’eliminazione delle barriere non rappresentano solo un’attenzione dovuta alla persona con disabilita,  ma anche un’elevazione del livello delle relazioni e del benessere sociale di tutti, oltre che della qualità urbana. Per presentare l’iniziativa è stata convocata giovedì 1 marzo alle ore 10,30 a Palazzo Nervegna, una conferenza stampa alla quale interverranno, fra gli altri, Giuseppe Trieste Presidente Nazionale di Fiaba Onlus, Marco Di Luccio della Presidenza Nazionale Auser;  Angelo Massaro della Fondazione Slow Food Alto Salento. Con la conferenza stampa e con l’iniziativa del 2 marzo gli organizzatori intendono avviare un percorso di sensibilizzazione dei cittadini, delle istituzioni e dei  mezzi di informazione rispetto al tema della disabilita e del  superamento delle barriere architettoniche, mettendosi a disposizione affinche ognuno di noi possa “vedere” di più.
Fonte: brindisisera.it

MONZA BRIANZA, LA PIAZZA VIRTUALE CHE FA INCONTRARE GLI ANZIANI
Permettere agli anziani che non si muovono o che risiedono in tre strutture residenziali della Brianza di vivere il paese e di comunicare fra di loro. È questo l’obbiettivo del progetto “Tutti in piazza” un’iniziativa che, proposta alla Fondazione Monza Brianza da Auser Lombardia e finanziata da Cariplo con partner il comune di Monza, coinvolge la Rsa San Clemente di Villasanta, la Fondazione Porro di Barlassina e la Casa di Riposo Anna e Guido Fossati di Monza. Si tratta di un sistema di videotelefonia, attivato attraverso l’installazione di Skype, che permetterà agli anziani a domicilio e a quelli residenti nelle tre strutture assistenziali di dialogare tra loro in videoconferenza utilizzando il televisore, creando così delle piazze virtuali. Ad aiutarli nell’installazione ci saranno i volontari di Auser e giovani provenienti dalle scuole superiori del territorio adeguatamente formati. «È un progetto che abbiamo sposato subito perché vede piacevolmente coinvolti i volontari di Auser, ma anche i giovani delle scuole superiori del territorio, e soprattutto perché rappresenta una bella opportunità per tanti anziani», commenta il sindaco Piermario Galli. «Dobbiamo dire che poi Auser Barlassina ha anche in progetto nei prossimi mesi, in collaborazione con parrocchia ed amministrazione comunale, di sperimentare tramite questo sistema la trasmissione di una santa messa e di alcune iniziative che si terranno in paese per avvicinare ancora di più Barlassina ai suoi anziani».
Il progetto, che rientra nel programma Alternanza attiva che parte in paese dal primo marzo, li aiuterà a rimanere attivi, a socializzare e a tenersi in contatto tra loro e con quello che accade sul territorio: «Grazie alle videoprenotazioni ad esempio questo sistema permetterà alle farmacie, tramite i volontari Auser, la consegna dei farmaci direttamente a casa degli anziani. Una bella opportunità per tanti anziani per uscire dalla solitudine e fare rete e un bel esempio di mutuo aiuto tra generazioni».
Fonte: Il Cittadino di Monza e Brianza

CESANO BOSCONE (MI), “RACCONTAMI UNA STORIA”,  I NONNI DELL’AUSER INTERPRETANO LE FIABE DELLA TRADIZIONE
Basta aggeggi elettronici, computer e televisore. Per far riscoprire il piacere di una favola raccontata e animata, ci pensano i volontari dell’associazione Auser di Cesano Boscone che da anni collabora con il Comune per realizzare eventi nel campo sociale e culturale. I ‘nonni’ del gruppo teatrale interpreteranno le favole più amate dai bambini per far vivere loro un momento magico.   Ha preso il via il progetto “Raccontami una storia”, che l’amministrazione comunale ha organizzato gratuitamente per le scuole dell’infanzia, in collaborazione con il gruppo teatrale di Auser. In cinque incontri a cadenza mensile, i volontari dell’associazione faranno una lettura interpretata di fiabe ai bambini delle scuole dell’infanzia “Acacie” e “Saragat”, che hanno aderito al progetto. Il progetto presenterà ai bambini una fiaba diversa ogni mese – scelta tra quelle classiche o le più attuali – articolata in modo da coinvolgere e catturare l’attenzione dei più piccoli. Lo scopo è quello di divertire e nel contempo suscitare in loro delle emozioni che possano stimolare la passione per l’ascolto di racconti e per la lettura individuale.

BOTTICINO MATTINA (BS), TANTE RICHIESTE DI AIUTO ALLO SPORTELLO “ASCOLTO ATTIVO DEL CITTADINO
Nell’era degli smartphone, dei social network, dei tanti (troppi) schermi e dei pochi sguardi, spesso l’ascolto è ciò di cui le persone hanno maggiormente bisogno. Da qui nasce l’idea di Cinzia Rossetti e Gabriele Cruccas, in collaborazione con l’Auser di Botticino, di fornire un servizio gratuito di ascolto, di orientamento e di accompagnamento delle persone di ogni età che si trovano ad affrontare le difficoltà della vita di ogni giorno. Un’idea che è diventata un progetto ed un progetto che è diventato realtà: lo sportello «Ascolto attivo del cittadino», aperto il primo e il terzo martedì del mese dalle 17 alle 21, ha preso il via a metà gennaio ed ha già suscitato parecchio interesse e partecipazione. Gli incontri si tengono a Villa Labus lascito Balduzzi, sede dell’Auser, la quale ha subito appoggiato il progetto comprendendone l’importanza a livello sociale. «Lo Sportello  è aperto alle persone di qualsiasi età ed è senza confini, indipendentemente dalla provenienza geografica o da qualsiasi altra etichetta. Non mi va di dividere le persone in categorie» afferma Cinzia, laureata in Scienze dell’Educazione e con un solido bagaglio personale, professionale ed esperienziale legato alle politiche sociali. Lei e Gabriele, anch’egli con una forte esperienza nel sociale, si prefiggono l’obiettivo di aiutare le persone nel conseguimento del proprio benessere personale, famigliare, lavorativo e di accompagnarle nella ricerca di soluzioni alle diverse difficoltà che possono incontrare. L’idea è quella di creare una rete che metta in contatto i cittadini con i servizi pubblici e privati, con le associazioni e con le risorse esistenti sul territorio, in base al tipo di bisogno. Lo sportello si rivolge alle famiglie, ai minori, ai giovani, agli anziani, alle persone con disabilità, in stato di povertà o di disagio. Si rivolge a chiunque abbia bisogno di parlare, di comunicare, di essere ascoltato e, magari, di trovare un supporto e un incentivo per affrontare le proprie problematiche.
Per info: 3315062538
Fonte: bresciaoggia.it

CAMPIGLIA MARITTIMA (LI), ARRIVA “MAI PIU’ SOLI” IL NUOVO PROGETTO DELL’AUSER
Tre signore di 90 anni sono state le prime utenti. Hanno trascorso un po’ di tempo in compagnia con i volontari conversando, giocando a carte, guardando insieme e commentando i programmi  televisivi preferiti. Si chiama Mai più soli il progetto ideato dall’Auser di Venturina Terme e recentemente presentato nell’ambito della riunione della Consulta del sociale di Campiglia Marittima. Dai giochi di società come la tombola, ai lavori creativi, alla lettura in gruppo di libri e quotidiani, alla proiezione film, alle lezioni teoriche di cucina e pasticceria, merende e tè in compagnia, sono tante e diverse le occasioni che gli anziani avranno nella nuova sede dell’Auser.
Si tratta di una iniziativa rivolta alle persone over 60 e che prevede momenti di incontro e varie iniziative nella nuova sede dell’associazione.
Il progetto è già concretamente partito in via sperimentale e presidente e vicepresidente di Auser, Franco Fidanzi e Francesco Vanni sono soddisfatti di questo avvio e dell’accoglienza positiva che il progetto ha subito trovato nella consulta. Il progetto, per la validità sociale che riveste, ha il patrocinio del Comune di Campiglia. “Un progetto importante che ha l’obiettivo di dare una piccola risposta al bisogno di socializzazione e di comunità che è sempre più forte tra i cittadini e soprattutto tra gli over 60″, ha commentato l’assessora Alberta Ticciati.

AGROPOLI(SA), ALL’AUSER LA GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE
Sarà l’Auser a gestire la biblioteca comunale. E’ quanto previsto dalla giunta comunale che ha detto si ad una convenzione per dare la possibilità ai volontari dell’Auser  di mantenere attivo il servizio. Quest’ultimo è attualmente affidato ai ragazzi del servizio civile che si sarebbero dovuti occupare di turismo ma che a marzo termineranno la loro attività. Di qui la decisione dell’amministrazione comunale di usufruire dell’Auser offertasi gratuitamente. La biblioteca comunale si trova nel palazzo civico della arti in via Pisacane. E’ stata riaperta nei mesi scorsi dopo un lungo periodo di chiusura.
Fonte: infocilento.it

CANTU’ (CO) METEOROLOGIA E LAVORI A MAGLIA, PRONTI I NUOVI CORSI DI AUSER CANTURIUM
C’è anche la meteorologia fra i nuovi corsi in programma nel mese di marzo all’Università Popolare Auser di Cantù. Per gli appassionati di lavori a maglia un laboratorio con sei incontri, inoltre psicologia, storia dell’arte, teatro, storia della musica e pittura. Senza dimenticare i pomeriggi culturali al Piccolo Teatro di Milano.
Per info e iscrizioni: www.auser.lombardia.it/como/cantu tel  031-3515003.

FAEDIS (UD), AL SERVIZIO DELLA COMUNITA’
Nel 2017 l’Auser faedese ha superato i 500 trasporti: è solo uno dei tanti numeri che compongono il bilancio del sodalizio, che conta oggi 21 volontari ed è presieduto da Giuseppe Tomat. Il gruppo opera con un servizio di trasporto a disposizione della casa famiglia e di tutti gli anziani soli o in difficoltà, che vengono accompagnati nei nosocomi e ambulatori per visite mediche. È attivo, per le richieste, uno sportello in municipio gestito dai volontari dal lunedì al giovedì, dalle 11 alle 12. Due volontarie (Gabriella e Gianna), con l’aiuto della Protezione civile, si occupano di prelevare e distribuire le derrate del Banco alimentare. Alcune associazioni, “Amici delle Farcadizze” e “Udinese Calcio-Faedis”, hanno donato somme di denaro all’Auser che le trasforma in buoni acquisto spendibili alla Coop, per famiglie indigenti. L’invito ai cittadini è quello di mettersi a disposizione dell’associazione per aumentare i volontari.
Fonte: Messaggero Veneto

SALA BAGANZA (PR), I NUMERI DELLA SOLIDARIETA’
Sono i 36 volontari Auser in servizio nel comune di Sala Baganza che nel 2017 hanno portato a termine 8.422 servizi: c’è chi fa il nonno vigile davanti alle scuole, chi si prende cura del verde, chi dà una mano in biblioteca o in Rocca, chi sale a bordo degli scuolabus o si mette alla guida del “Taxi sociale”. un volontariato organizzato e impegnato, una volta che ci si prende in carico un servizio, bisogna esserci. I numeri del 2017 parlano chiaro: 1640 servizi di assistenza scuolabus e piedibus, 587 di vigilanza scolastica, 1502 di cura del verde pubblico, 411 di informazione al pubblico in Rocca, 1550 servizi in biblioteca e 2732 interventi di trasporto sociale.  Il sindaco Aldo Spina ha ringraziato i volontari «a nome della nostra comunità, svolgono servizi fondamentali per tutti noi».
Fonte: Gazzetta di Parma

ARSIE’ (BL), ALL’AUSER IL TRASPORTO DI ANZIANI E DISABILI
E’ stata sottoscritta una convenzione fra l’Auser e il Comune finalizzata al servizio di trasporto anziani e disabili e dei ragazzi che partecipano alle attività giovanili all’interno del territorio comunale di Arsiè. Erano molte le difficoltà a spostarsi, soprattutto da parte degli anziani, per effettuare visite mediche o terapie, la convenzione verrà incontro alle loro esigenze e sarà d’aiuto anche ai  ragazzi che abitano nelle frazioni.
La convenzione sarà valida fino a dicembre 2019.
Fonte: Corriere delle Alpi

TREIA (MC), METTERE LE MANI NELLA TERRA
Il calendario di attività dell’Auser di Treia (MC) si arricchisce di alcuni importanti appuntamenti. Dal 27 aprile sarà possibile partecipare  ad  un laboratorio di terra cruda  con Ferdinando Renzetti, da tenersi in collaborazione con il Comune di Treia, il 29 aprile verrà organizzata una passeggiata erboristica sempre a Treia nell’ambito della Festa dei Precursori.
Il laboratorio sulla terra cruda  insegnerà in una serie di appuntamenti mattutini a “ mettere le mani nella terra” nel vero senso della parola, coinvolgerà i bambini e gli adulti.  Il pomeriggio nella sede dell’Auser Treia, in collaborazione  con il Circolo Vegetariano, si terrà invece un incontro teorico sulla lavorazione della terra cruda e sul suo significato storico e culturale, una pratica che ha attraversato i millenni della storia dell’uomo e della civiltà.


 

Anziani e dintorni

OBBLIGARE I BULLI A PRENDERSI CURA DELLE PERSONE ANZIANE
Obblighiamo i bulli di Pistoia, che hanno aggredito un signore per strada, a prendersi cura delle persone anziane, per molto, molto, molto tempo. Non sarà una punizione, sarà l’occasione della loro vita”.  E’ il commento dell’assessore toscano alle politiche sociali Stefania Saccardi, all’indomani dell’aggressione di Serravalle Pistoiese a un anziano da parte di cinque ragazzini che hanno ripresa la scena tra le risate e poi l’hanno postata sui social. “Come Regione – ha poi aggiunto Saccardi – sosteniamo progetti di servizio civile e altri progetti nei quali i giovani si prendono cura degli anziani e continueremo a farlo, convinti che servirà a far crescere i nostri ragazzi come cittadini e soprattutto come persone degne di questo nome”.
Fonte: redattoresociale.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

L’ECONOMISTA FRANCESE SERGE LATOUCHE A FQTS2020: “IL TERZO SETTORE SCUOLA DI CAMBIAMENTO”
L’economista francese ha incontrato nei giorni scorsi a Salerno i dirigenti del Terzo settore italiano nell’ambito del progetto di formazione promosso da Forum Terzo Settore e CSVnet.
“Il Terzo settore è una scuola capace di cambiare l’immaginario collettivo colonizzato dalla logica dell’economia della crescita basata su quantità e produzione. È il luogo dove si sperimenta la solidarietà e la collaborazione e si mettono in atto piccoli cambiamenti che possono modificare l’orizzonte di senso, superando la competizione e ritrovando l’altruismo”. Così Serge Latouche parlando a una platea di oltre 200 dirigenti del Terzo settore italiano partecipanti al percorso di formazione FQTS2020. Il dibattito “Quale sostenibilità per i prossimi decenni?” che si è svolto ieri 23 febbraio al Grand Hotel Salerno, è stato un momento di riflessione sui concetti di crescita e sviluppo sostenibile e sul ruolo del Terzo settore nel realizzare una società più inclusiva e giusta. Oltre al filosofo ed economista francese, il dibattito ha visto la partecipazione di Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione CON IL SUD, e di Fabiola Riccardini, ricercatrice di Istat.  Il video integrale del dibattito con Serge Latouche sarà disponibile sul canale  https://www.youtube.com/user/progettofqts
Youtube di FQTS. Segui FQTS anche su  Facebook e Twitter.


 

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU