Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 21 numero 7 – 21 febbraio 2018

Scritto da
21 febbraio 2018
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 21 numero 7– mercoledì 21 febbraio 2018
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

SI INSEDIA IL “PARLAMENTINO” DEL TERZO SETTORE. IL PRESIDENTE NAZIONALE AUSER ENZO COSTA FRA I COMPONENTI EFFETTIVI DELLE RETI ASSOCIATIVE DESIGNATO DAL MINISTERO
Giovedì 22 febbraio alle 12,30  si terrà a Roma in via Fornovo presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociale la riunione di insediamento del Consiglio Nazionale del Terzo Settore, organo previsto dal Codice del Terzo settore e presieduto dal ministro Giuliano Poletti. E’ il cosiddetto “parlamentino”, con funzione consultiva e con il compito, tra gli altri, di armonizzare la legislazione riguardante il Terzo settore. Il presidente nazionale dell’Auser Enzo Costa è fra i componenti effettivi dei rappresentanti di reti associative designati dal Ministero. “E’ una passo avanti importante – sottolinea Costa – la legge  entra veramente nel vivo, svolgeremo il nostro compito con estrema attenzione e senso di responsabilità”.
Di seguito l’elenco completo di tutti i componenti effettivi e supplenti così come risulta dal Decreto Ministeriale di nomina pubblicato il 19 febbraio 2018.

Rappresentanti designati dal Forum nazionale del Terzo settore:
Mohammad Saady – Anolf / Sofia Rosso – Anteas
Silvia Stilli – Aoi / Luca De Fraia – Action Aid
Vincenzo Falabella – Fish / Roberto Speziale – Fish
Eleonora Vanni – Legacoop / Giuseppe Guerini – Confcooperative
Carlo Costalli – Mcl / Giancarlo Moretti – Mcl
Roberto Trucchi – Misericordie / Gianni Salvadori – Misericordie
Claudia Fiaschi – Forum Terzo settore / Aldo Ozino Caligaris – Fidas
Vincenzo Manco – Uisp / Stefano Gobbi (Csi)

Rappresentanti di reti associative:
Roberto Rossini – Acli / Stefano Tassinari – Acli
Matteo Spanò – Agesci / Marco Griffini – Aibi
Fabrizio Pregliasco – Anpas / Ilario Moreschi – Anpas
Francesca Chiavacci – Arci / Armando Zappolini – Cnca
Carlo Borgomeo – Assifero / Pietro Ferrari Bravo – Assifero
Vincenzo Costa – Auser / Daniela D’Arpini – Ancescao
Licio Palazzini – Cnesc / Primo Di Blasio – Cnesc
Monica Poletto – CdO / Gianluca Cantisani – Movi
Maurizio Giordano -Uneba / Giovanni D’Andrea – Salesiani per il Sociale
Antonino La Spina – Unpli / Vincenzo Curatola – Forum Sad
Gianluigi De Palo – Forum Famiglie / Antonio Gianfico – Società San Vincenzo de Paoli
Rossella Muroni – Legambiente / Enrico Maria Borrelli – Forum nazionale servizio civile
Maria Teresa Bellucci – Modavi / Placido Putzolu – Fimiv
Giorgio Groppo – Convol / Gianluca Barbanotti – Diaconia Valdese

Esperti:
Gabriele Sepio / Alessandro Mazzullo
Stefano Zamagni / Paolo Venturi
Alessandra Smerilli / Leonardo Becchetti
Luca Degani / Flaviano Zandonai
Marco Frey / Alessandro Bertani

Rappresentanti delle autonomie:
Maria Maddalena Mondino – Piemonte / Claudio Moneta – Lombardia
Pietro D’Argento – Puglia / Tiziana Biolghini – Lazio
Felice Scalvini – Comune di Brescia / Francesco Lacarra – Comune di Bari

Membri senza diritto di voto
Massimo Lori – Istat / Sabrina Stoppiello – Istat
Massimiliano Deidda – Inapp / Anna Sveva Balduini – Inapp
Alessandro Lombardi – Ministero del Lavoro / Elisabetta Patrizi – Ministero del Lavoro

MAI PIU’ FASCISMI MAI PIU’ RAZZISMI, MANIFESTAZIONE  NAZIONALE A ROMA SABATO  24 FEBBRAIO
L’Auser ha aderito  alla manifestazione nazionale “Mai più fascismi Mai più razzismi” che si terrà a Roma sabato  24 febbraio. Concentramento alle ore 13.30 in Piazza della Repubblica, avvio del corteo e arrivo in Piazza del Popolo dove avrà luogo dalle ore 15.00 la manifestazione.
“Parteciperemo convinti alla manifestazione per riaffermare la nostra contrarietà e condanna a tutti i fascismi e razzismi, alla violenza che ogni giorno qualcuno tenta di far rivivere, riaffermando la nostra scelta per la democrazia, l’accoglienza e il rispetto della persona e dei suoi diritti” sottolinea il presidente nazionale Enzo Costa.

NASCE A VERCELLI L’AMBULATORIO MEDICO SOCIALE DI AUSER, OTTO MEDICI E SEI INFERMIERI TUTTI  PENSIONATI DANNO UNA MANO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTA’
In Piemonte dopo Borgomanero, anche a Vercelli nasce un ambulatorio medico, sociale e polispecialistico gestito da medici e infermieri volontari in pensione, che si mettono a disposizione per le persone in difficoltà economiche. Il progetto, sulla scorta di quello dell’Auser di Borgomanero e di Auser Cosenza, l’ambulatorio sociale di Vercelli è stato ideato da una cordata di enti e associazioni formata da Comune, Asl, Auser Vercelli, Afm, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, Ordine dei medici della provincia e istituto Ipsia Lombardi.
L’ambulatorio avrà come sede due locali del rione Isola in via Restano 19 e sarà inizialmente rivolto a persone segnalate dai servizi sociali del Comune. La disponibilità iniziale è offerta da otto medici (di cui un primario) e sei infermieri tutti  in pensione, e un odontoiatra, che al mattino e al tardo pomeriggio forniranno una serie di prestazioni gratuite, come visite in ambito cardiologico, dermatologico, pneumologico, psicologico e dentistico. L’inaugurazione del centro mercoledì 21 febbraio alle ore 17.  «Abbiamo deciso di investire in questo ambito – ha detto la presidente di Auser Vercelli, Maria Grazia Camellini – per recuperare l’incapacità di curarsi di alcune persone, specialmente tra gli anziani e le fasce in difficoltà. in futuro sono previsti anche momenti informativi, di dibattito e di incontro, proprio per stimolare le persone a prendersi cura di sé anche riguardo l’alimentazione e l’attività fisica».

PERUGIA, ALL’UNIVERSITA’ DEI SAPORI HA PRESO AVVIO IN UMBRIA IL PROGETTO “CONOSCERSI A TAVOLA”
Martedì 20 febbraio in un occasione di un incontro pubblico presso l’Università dei Sapori di Perugia ha preso avvio ufficialmente in Umbria  “Conoscersi a tavola”, progetto di Auser Nazionale cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.  Si rivolge alle persone non solo anziane a cominciare da chi vive solo e in  condizione di difficoltà,  promuovendo sani stili di vita, incontri con le generazioni più giovani e  interessanti opportunità di apprendimento.  Il cibo diventa l’occasione per fare amicizia,  scambiarsi esperienze, essere informati su ciò che fa bene alla salute. Il progetto della durata di 18 mesi coinvolge oltre all’Umbria anche Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Puglia, Toscana.
Hanno preso parte all’iniziativa umbra Tiziana Ciabucchi presidente regionale, Fabrizio Maddalena ed Elisabetta Turri di Auser Nazionale e referenti del progetto, il sindaco di Panicale (PG), la consigliera regionale Carla Casciari, il prof. Maurizio Beccafichi  componente del Comitato Scientifico.

FOGGIA, CON “L’IMMAGINE MILITANTE” UN LABORATORIO DI LINGUAGGIO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
Ridare luce e visibilità al passato, raccontando la memoria. È questo l’obiettivo de ‘L’immagine militante’, laboratorio di linguaggio e produzione multimediale dell’Auser di Foggia, sotto l’egida dell’Università della Libera Età ‘Silvestro Fiore’ e del sindacato pensionati Spi Cgil di Capitanata. Coordinato da Geppe Inserra, già direttore artistico del Festival del Cinema Indipendente, il laboratorio si articola in momenti di formazione all’uso delle tecniche e degli strumenti multimediali ed attività di produzione vera e propria orientata alla narrazione, allo storytelling, per usare un termine molto alla moda oggi.
Sono diversi i temi che saranno affrontati nel corso del laboratorio, la cui iscrizione è gratuita e può essere effettuata anche direttamente nella sede dell’Auser prima degli incontri. La violenza sulle donne, le video-poesie in italiano e in dialetto di Raffaele De Seneen, Bruno Caravella e Antonio Basta, il racconto della vita di don Antonio Silvestri nella suggestiva location della cripta della chiesa di Sant’Eligio, le struggenti immagini di Foggia e del Gargano del passato. La caratteristica che collega le diverse videostorie è l’utilizzazione di materiali ‘poveri’: fotografie, filmati realizzati con il cellulare, utilizzazione di colonne sonore e materiali non coperti da copyright, per fare in modo che “ognuno possa raccontare la sua storia, che è poi l’obiettivo del corso e del laboratorio”.
Fonte: foggiacittaaperta.it

RUTIGLIANO (BA), NASCE “LEVANTE”, IL NUOVO SPORTELLO ALZHEIMER
Nasce a Rutigliano (BA)  «Levante», un nuovo sportello Alzheimer, al servizio delle famiglie, sede distaccata dell’associazione Alzheimer Bari, associata alla Federazione Alzheimer Italia, che lavora attivamente su tutto il territorio nazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche relative alla malattia. Sarà inaugurato venerdì 23, alle 18, con un incontro nella sala consiliare del Comune. L’idea di questo sportello viene per iniziativa di alcuni membri dell’associazione Auser, realtà già attiva sul territorio rutiglianese a sostegno delle fragilità e promotrice dell’invecchiamento attivo. «Lo sportello – sottolinea la dott. Maria Rosaria Limitone , presidente della locale associazione Auser, all’interno della quale opererà lo stesso sportello – mira ad offrire uno spazio dove potersi sentire accolti e supportati. Si tratta di un servizio informativo gratuito che aiuterà a far luce su tutti gli aspetti della malattia e a dare indicazioni specifiche su come organizzare la quotidianità per poterla gestire al meglio. Le famiglie potranno essere orientate circa i servizi di diagnosi e cura presenti sul territorio e inviati presso appositi centri specializzati». Un altro obiettivo dello sportello è quello di puntare sulla prevenzione valorizzando l’importanza di una diagnosi precoce che permetta un intervento tempestivo mirato a preservare e mantenere attive il più a lungo possibile le funzioni residue. A questo scopo si effettueranno screening gratuiti sulle funzioni cognitive. «Lo sportello – sostiene la dott. Marilisa Discipio – si propone inoltre di organizzare gruppi di mutuo-aiuto per le famiglie, corsi di formazione per badanti e iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica e rendere competente e preparata l’intera comunità ad accogliere i suoi cittadini con Alzheimer o altre forme di demenza, restituendo loro una dignità all’interno della vita sociale del loro paese». Presso lo sportello sarà inoltre attiva una rete di professionisti che su richiesta interverranno offrendo sostegno psicologico, assistenza per le pratiche di invalidità civile ed altri benefici di legge, valutazioni neuropsicologiche, visite specialistiche e percorsi riabilitativi. In collaborazione con l’associazione Auser, sarà possibile richiedere sevizi di consegna di farmaci e spesa a domicilio, di accompagnamento protetto con auto e assistenza domiciliare.
Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

EMILIA ROMAGNA, IN ONDA LA SECONDA PUNTATA DI AUSER INFORMA
In onda da martedì 20 febbraio, la seconda puntata della rassegna televisiva Auser Informa, dedicata alle attività di Auser Emilia-Romagna, per raccontare le principali attività svolte dai volontari in tutta la Regione. Questa volta siamo a Modena e conosceremo meglio il servizio di accompagnamento sociale.
Da febbraio fino ad agosto 2018, su 7 emittenti regionali, è in programma “Auser Informa” con 14 puntate a cadenza quindicinale per far conoscere quei progetti meno conosciuti all’esterno. Tra i temi trattati, l’orto con i bambini di Parma, la sartoria solidale di Reggio Emilia, l’accompagnamento sociale di Modena, la banca del latte umano donato a Bologna, le attività nei Musei di Ferrara, il turismo sociale a Imola, la cura della Memoria e dei monumenti partigiani di Rimini, le attività con le scuole di Forlì, la campagna “L’ascensore è libertà” dell’Auser Emilia Romagna.
Per info: auseremiliaromagna.it

FUSIGNANO (RA), UN AIUTO CONCRETO AL CENTRO TERREMOTATO
È stato effettuato il bonifico di circa 1.800 Euro a favore del comune terremotato di Caldarola (MC), che utilizzerà la donazione per il centro sociale per anziani Tante Primavere, punto strategico e centro d’aggregazione per l’intero paese. Fusignano  ha dedicato al comune maceratese tutti gli eventi delle festività natalizie 2017 e, capofila sempre Auser Fusignano, ha organizzato un pranzo solidale aperto al pubblico a cui hanno partecipato un centinaio di persone e, ospiti graditi, una delegazione di circa 30 persone di Caldarola, guidate dal loro Sindaco. Per tutti coloro che hanno partecipato l’esperienza è stata emozionante e gratificante. In attesa di restituire la visita, probabilmente in primavera, Auser Fusignano ringrazia tutti coloro che hanno reso possibile questa donazione: Spi/Cgil Fusignano, Polisportiva rossetta, Donati Graziella, Rete d’Imprese Fusignano e Più, Avis Fusignano, ADS Maianese, Bar Centro e Centro Sociale “Leopoldo Zaffagnini”.
Per info:  Deborah Ugolini +39 335 6934856 – press@auserravenna.it

SORBOLO (PR), ALL’AUSER I PREMI DEI SANTI PATRONI
La cura delle persone, dell’ambiente e del territorio. Sono stati questi valori ad accumunare i vincitori dei premi Santi Faustino e Giovita 2018 assegnati dal consiglio pastorale di Sorbolo all’Auser e alla Protezione civile di Sorbolo nella giornata dedicata ai due santi patroni della comunità.
«Il tema di quest’anno – ha spiegato Umberto Bianchi, a nome del consiglio pastorale – è stato quello della cura ed abbiamo pensato a due realtà che da sempre fanno tanto per la nostra comunità. L’Auser svolge un prezioso servizio a favore sia dei bimbi sia degli anziani con grande attenzione al territorio e alla riscoperta dei mestieri antichi. Dell’importanza della Protezione civile ci siamo resi conto, ancora di più, nella drammatica notte del 11 e 12 dicembre in occasione della piena dell’Enza».
A ritirare il premio assegnato all’Auser, consegnato dal vicesindaco Sandra Boriani e dall’assessore comunale Cristina Valenti, è stata la coordinatrice Michela Veroni affiancata dal collaboratore Otello Reverberi con un pensiero rivolto al volontario Alide Cantarelli di Coenzo, recentemente scomparso. «È un grande onore ricevere questo riconoscimento – hanno dichiarato gli esponenti dell’Auser -. Da vent’anni siamo impegnati sul territorio ed attualmente una trentina di volontari svolgono quotidianamente diversi servizi alcuni visibili, come il taxi sociale e l’incarico di nonno-vigile, ed altri meno visibili, ma comunque importanti, in biblioteca o in casa protetta. Il nostro obiettivo è migliorare le relazioni sul territorio, anche tramite progetti come l’orto di classe e la valorizzazione di Casa Anzolla, per una maggiore qualità di vita».
Fonte: Gazzetta di Parma

OSTIGLIA (MN), OLTRE 4 MILA TRASPORTI IN UN ANNO
Oltre 4mila all’anno. Sono i trasporti fatti dal gruppo Auser di Ostiglia (MN), a disposizione di persone anziane e, più in generale, di chi si trova in una condizione di difficoltà fisica e deve raggiungere luoghi di cura. L’obiettivo è riuscire a catturare nuovi volontari che possano contribuire alle attività portate avanti dall’associazione. «La nostra onlus è nata nel 2002 – spiega il presidente Sergio Rossi – per far fronte al disagio patito dagli anziani che dovevano recarsi al nuovo ospedale di Pieve di Coriano perché quello di Ostiglia, come per altri paesi del Destra Secchia, era stato chiuso. Così alcuni giovani pensionati della centrale e delle ferrovie, sollecitati dal Comune, decisero di formare il “gruppo volontari di Ostiglia Auser volontariato” e di mettersi a disposizione della comunità». Con il passare del tempo, dai circa trecento accompagnamenti annui iniziali si è arrivati agli oltre 4200 del 2017 e il servizio è stato esteso non sono ad anziani, ma anche a chi è in stato di difficoltà fisica e deve andare in luoghi di cura e centri di sostegno fino a distanze nel raggio di cento chilometri. «L’anno scorso, oltre agli accompagnamenti di routine su Pieve, Poggio e Sermide, abbiamo accompagnato persone tutti i giorni a Mantova, una volta la settimana a Verona, altrettanto a Negrar, e poi con frequenze minori a Villafranca, Bergamo, Bologna, Ferrara, Modena per citare alcuni mete. Abbiamo percorso complessivamente 93000 chilometri. Per un monte ore di circa 7000 che, ipoteticamente spalmate sui ventidue volontari addetti al servizio, potrebbe significare che almeno un’ora della loro giornata per l’intero anno è stata dedicata al volontariato». L’associazione opera in convenzione con il Comune, che mette a disposizione quattro automezzi di cui due dotati di sollevatore per il trasporto della carrozzella. Uno è di proprietà della onlus. «Le persone che richiedono l’accompagnamento protetto sono attualmente più di cinquecento – 28% maschi, 72% femmine – in prevalenza tra i 65 e gli 85 anni, ma anche ragazzi giovani con disabilità e bambini piccoli di immigrati. Le prenotazioni avvengono per telefono allo 0386.300241 o direttamente all’ufficio annesso ai servizi sociali, presidiato tutte le mattine dal lunedì al venerdì da uno dei volontari. Lì si raccolgono le richieste, si preparano i programmi per gli accompagnamenti, si distribuiscono i risultati delle analisi di laboratorio di Pieve che giornalmente ritiriamo. Ogni giorno sono impegnati sette volontari che movimentano in media una ventina di persone».Le richieste sono in aumento, ma c’è bisogno di nuove forze. «Una delle cause dell’incremento delle esigenze va ricercata nel progressivo invecchiamento della popolazione e con l’inevitabile crescita delle malattie.
Fonte: Gazzetta di Mantova

LA DANZA COLLETTIVA DI AUSER TAMBURI PER ONE BILLION RISING 2018
L’Auser Tamburi  (Taranto)  ha organizzato un evento molto partecipato in occasione del One Billion Rising 2018 contro la violenza sulle donne e le bambine, lo scorso 14 febbraio. Una grande danza collettiva ha segnato questo appuntamento “ci siamo unite al resto del mondo e alle tante voci contro la violenza su donne e bambine – hanno sottolineato le organizzatrici –  siamo anche noi parte del movimento che lotta per fermare gli abusi, che lotta per la parità sessuale e contro ogni discriminazione, disuguaglianza e sfruttamento delle donne in tutto il mondo”.

AGLIANA (PT), CONTRO LE TRUFFE “IO NON CI CASCO”
Parte mercoledì 21 febbraio alle 21 dal foyer del teatro Moderno di Agliana (PT), con la presenza del vice questore Paolo Cutolo, un ciclo d’incontri per la terza età promosso dal Comune di Agliana in collaborazione con Auser e Spi-Cgil lega di Agliana Montale e Quarrata. L’incontro di mercoledì è dedicato alla campagna informativa «Io non ci casco», rivolta soprattutto agli anziani per affrontare tutti gli aspetti che riguardano truffe, furti e rapine, che sempre di più avvengono anche nella nostra provincia. Grazie all’intervento del vice questore Cutolo, la serata sarà un momento informativo utile per aiutare a riconoscere e prevenire i professionisti delle truffe e dei furti, nonché gli strumenti da attivare per tutelarsi da possibili raggiri. Le altre due serate tratteranno il tema della terza età come momento della vita all’interno della famiglia, nel rapporto con i nipoti (20 marzo) e l’importanza di un ruolo attivo nella società (17 aprile).
Fonte: La Nazione

CULTURA E LETTERATURA ALL’AUSER SIGNA (FI)
Tante iniziative con l’associazione Auser di Signa (FI), che organizza numerosi incontri dedicati alla terza età nella sua sede di via delle Terrecotte. Giovedì 22 febbraio, il programma verrà presentato al pubblico alla presenza del presidente dell’Auser di Firenze Renato Boni e degli assessori Marinella Fossi e Giampiero Fossi. A seguire la lectio magistralis dello storico Boreno Borsari su «Leonardo da Vinci e Signa». Giovedì 1° marzo (ore 16) per Auserleggendo, ecco la lettura di «Una donna» di Sibilla Aleramo. Giovedì 8 marzo si parlerà di Virginia Woolf e «Una stanza tutta per sé» con Sara Ambra. Giovedì 15 marzo (ore 16) «Il cuore ci parla: impariamo ad ascoltarlo» con il cardiologo Umberto Signorini. Giovedì 22 marzo (ore 16) «Le donne di Casa Medici» con la professoressa Cecilia Nubiè.
Fonte: La Nazione

IMPERIA, PRESENTAZIONE DEL LIBRO SU KARL MARX
Venerdì 23 febbraio a Imperia, alle ore 15.30 presso la sede Auser Filo d’Argento in Salita Frati Minimi 3 si svolgerà la presentazione del libro di Salvatore Vento ‘Karl Marx, il dialogo ritrovato di un cristiano sociale’ (Aracne editrice). Prefazione del padre gesuita Bartolomeo Sorge, post fazione del prof. Lorenzo Caselli.
Il libro è un’intervista immaginaria a Marx nata dalle riflessioni dell’autore seguite al crollo del Muro di Berlino. La seconda parte affronta i temi dell’attuale frantumazione sociale e del bisogno di definire un nuovo umanesimo tenendo conto dell’insegnamento sociale della Chiesa del post Concilio e della svolta profetica di Papa Francesco.
Fonte: Sanremo News

FRANCAVILLA FONTANA (BR), NELLE CORSIE DELL’OSPEDALE I VOLONTARI AUSER TRAVESTITI DA MINNIE E TOPOLINO
Missione speciale dei volontari Auser di Francavilla Fontana lo scorso martedì grasso. Travestiti da Minnie e Topolino un folto gruppo di volontari ha portato un sorriso e dei doni ai ricoverati, bambini e adulti, dell’ Ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana. “La missione è stata compiuta? Pensiamo proprio di si – raccontano –  e lo abbiamo capito dai sorrisi, dagli occhi lucidi, dai grazie, dagli abbracci e dai riconoscimenti che abbiamo ricevuto  dalle persone che abbiamo incontrato e che o per lavoro o per problemi di salute o per altre ragioni frequentano abitualmente l’ospedale”. Mascherati e allegri non sono passati inosservati, dal Reparto di Pediatria fino al Pronto Soccorso. Il primo reparto ad essere “invaso” dai volontari  è stato il Reparto di Pediatria e Neonatologia con doni e regali per tutti i bambini: mascherine, corone e coroncine, cappellini e tanto altro per far rivivere ai piccoli pazienti alcuni momenti di spensieratezza.  “Pensiamo di aver regalato un momento di tranquillità ed allegria anche a tutti i genitori presenti, distogliendoli per un attimo dai problemi che sono costretti ad affrontare quotidianamente”.  Un grazie al Direttore Sanitario Dott. Montanile Antonio ed al Primario di Reparto di Pediatria e Neonatologia Dott. De Mitri Biagio per aver da subito accolto con entusiasmo questa iniziativa. Grazie inoltre tutti i medici, gli infermieri e gli operatori che sono stati disponibilissimi ed hanno regalato insieme ai volontari un momento di gioia ed allegria a tutti i pazienti.


 Dal Sindacato

NON AUTOSUFFICIENZA, LE RICHIESTE DEI SINDACATI DEI PENSIONATI ALLA POLITICA
I sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil giovedì 22 febbraio , presso l’Auditorium di Via Rieti a Roma, a partire dalle ore 9,30, presenteranno alla politica le loro riflessioni e proposte per una legge nazionale sulla non autosufficienza che risponda ad una vera e proprio emergenza nazionale e ad un grave problema che interessa milioni di famiglie, provocando grandi disagi, sofferenze, esclusione sociale e impoverimento. Tra i grandi Paesi europei, il nostro infatti è l’unico che non ha riorganizzato in maniera organica il suo sistema di continuità assistenziale e che è ancora privo di una politica nazionale coerente, adeguata e strutturata per la non autosufficienza.
Quasi tre milioni di persone (in maggioranza anziane, ma non solo) hanno bisogno di aiuto per le esigenze della vita quotidiana e le tendenze demografiche indicano che con ogni probabilità le persone non autosufficienti aumenteranno nel tempo. E’ per questo che Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil sono convinti che il tema della tutela delle persone non autosufficienti e delle loro famiglie debba essere rimesso al centro dell’agenda politica: dei partiti, del futuro Parlamento, del futuro Governo, delle Regioni e dei Comuni, e chiedono a tutti gli schieramenti politici di prendere pubblicamente l’impegno ad attivarsi nella prossima legislatura per l’approvazione di una legge nazionale che definisca un quadro di interventi omogeneo, articolato e valido su tutto il territorio nazionale e assicuri i Livelli essenziali delle prestazioni per la non autosufficienza.
Sono stati invitati a partecipare i rappresentanti della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, dell’Anci e delle principali coalizioni e forze politiche, servirà proprio per avviare un confronto che abbia come obiettivo una legge nazionale adeguatamente finanziata, che possa trovare la propria base di partenza nella proposta di legge di iniziativa popolare elaborata da Spi, Fnp, Uilp nel 2005, rimasta da allora al centro delle piattaforme rivendicative delle stesse organizzazioni sindacali a sostegno della quale raccolsero oltre 500mila firme consegnate poi in Parlamento.
Per info: Lorenzo Rossi-Doria  Ufficio Stampa Spi Cgil 335.7644332 @LoRDoria @SpiCgil


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

CAMPAGNA METTIAMOCI IN GIOCO, APPELLO CONTRO L’AZZARDO A TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI POLITICHE
Nella prossima legislatura, parta subito l’iter di approvazione di una rigorosa legge di regolamentazione del gioco d’azzardo. Una normativa che, finalmente, metta ordine nel caos in cui il settore è cresciuto, permettendo così di intervenire sui tanti problemi che una diffusione incontrollata dell’azzardo ha provocato nel nostro paese. In primis, dipendenze più o meno gravi, separazioni e divorzi, ricorso all’usura, massicce infiltrazioni mafiose. È questo l’invito che “Mettiamoci in gioco”, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo ha rivolto a tutti i candidati alle prossime elezioni politiche, a qualunque schieramento appartengano. Nella conferenza stampa che si è tenuta lunedì 19 febbraio presso la Sala stampa della Camera dei deputati, i rappresentanti di Mettiamoci in gioco hanno  illustrato l’appello per una nuova legge sul gioco d’azzardo. Quattro i punti contenuti nell’appello: divieto assoluto della pubblicità; riduzione di un terzo dell’offerta complessiva del gioco; diritto di Regioni ed Enti locali a regolamentare l’offerta del gioco d’azzardo sul proprio territorio, senza annullarla ma senza nemmeno essere vincolati all’intoccabilità degli interessi già esistenti; aumento delle risorse destinate al sistema dei servizi per garantire cura e assistenza gratuite alle persone affette da disturbo da gioco d’azzardo.
L’appello è già stato sottoscritto da diverse decine di candidati alle elezioni politiche di differenti partiti. Tutti i candidati firmatari dell’appello sono indicati in uno spazio ad hoc sulla home page del sito della Campagna (www.mettiamociingioco.org).
La Campagna sta, inoltre, lavorando a un proprio articolato di legge, che verrà presentato ai partiti e ai gruppi parlamentari dopo le elezioni.
Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Finetica, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Commissione Giustizia e Pace dei Missionari Comboniani in Italia, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.
Info: Mariano Bottaccio – cell. 329 2928070 email: ufficiostampa@mettiamociingioco.org
www.mettiamociingioco.org


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU