Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 21 numero 44 – 19 dicembre 2018

Scritto da
19 dicembre 2018
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 21 numero 44 – mercoledì 19 dicembre 2018
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auserinforma

C’E’ TEMPO FINO AL 31 MARZO 2019 PER PARTECIPARE ALLA V EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE “LA CITTÀ CHE APPRENDE 2018. INFORMAZIONE E DISINFORMAZIONE NELL’ERA DEL WEB E DEI SOCIAL”
Per limitare i danni del caos in rete e della diffusione di notizie false molto può fare la cultura.   Per questo dalla Città che Apprende di Torino dello scorso ottobre, Auser ha lanciato un Bando di Concorso Nazionale con l’obiettivo di ampliare la rete delle iniziative a contrasto della disinformazione, delle bufale in rete e delle fake news.
Tutte le associazioni Auser possono partecipare al Concorso  organizzando iniziative locali (convegni, laboratori, corsi, moduli didattici etc.) aventi per oggetto le dinamiche dell’informazione e della disinformazione, finalizzate a diffondere maggiore conoscenza e consapevolezza. Scopo del Concorso è premiare quelle iniziative locali che più contribuiranno a migliorare la consapevolezza di soci e cittadini sui meccanismi della disinformazione, conoscerne i rischi e controllarne gli effetti.
Il Concorso si articola in due sezioni: Iniziative di breve durata, realizzate in una sola giornata e  Iniziative di lunga durata.  C’è tempo fino al  31 marzo del 2019 per partecipare al Concorso.
La premiazione delle tre migliori iniziative si terrà in occasione della Conferenza di Organizzazione prevista a Roma nella mese di maggio del 2019.
Tutte le iniziative pervenute verranno  pubblicate sul sito www.auser.it
Il Bando di Concorso  e il materiale dei lavori della Città che apprende 2018 sono disponibili sul sito Auser a questo link

FROSINONE: ANNA MENDILLO ASSUME LA PRESIDENZA AUSER
Anna Mendillo, presidente di Auser Latina, ha assunto nei giorni scorsi anche la guida di Auser del Frusinate. Un doppio incarico che saprà portare avanti con grande senso di responsabilità e l’impegno e la passione che la contraddistinguono.
Ricordiamo che a Frosinone è operativo un Centro Antiviolenza gestito dall’Auser in collaborazione con il Comune e  di un pool di esperti  per aiutare con servizi e consulenze le donne vittime di violenze e abusi.

RIMINI, SOLIDARIETA’ E AGGREGAZIONE A “LA CASA MATTA”
In vista delle feste di Natale, Auser Rimini invita a visitare e conoscere “La Casa Matta” di San Giovanni in Marignano (RN), presso l’ex sede comunale. Si tratta di un luogo dove è possibile portare e donare indumenti, oggetti e materiali non più utilizzati e trovarne altri a cui dare una nuova vita.
Aperta dal 2013, è ben presto diventata un punto di incontro e aggregazione per tantissime persone che, con la loro presenza, animano il progetto diventandone automaticamente parte orgogliosamente attiva. Lo scopo sociale è  importante: devolvere quanto incassato alla realizzazione di progetti a carattere sociale o culturale nel Comune di San Giovanni in Marignano. Il progetto, realizzato con il patrocinio del Comune di San Giovanni in Marignano, a cura di Auser Rimini, è attivo grazie all’impegno ed alla propensione alla solidarietà di qualche anima sensibile sempre pronta a far rete e ad aiutare. Nel periodo natalizio i volontari sono pronti  ad accogliere i sempre numerosi ospiti.

IMPERIA, UNA LOTTERIA DELLE TORTE PER FESTEGGIARE LA FINE DEI CORSI E DARSI APPUNTAMENTO AL PROSSIMO ANNO
Con la tradizionale ” Gran Lotteria delle Torte ” si concludono, venerdì 21 dicembre p.v. , le attività di Auser Filo d’Argento di Imperia. L’evento, in particolare , chiude la prima parte del Corso ” Gruppo di scrittura e lettura creativa ” condotto da Franca Natta nell’ambito della Università Popolare della Età Libera. Le lezioni si chiudono sempre con la degustazione di una torta preparata dai  docenti che si susseguono di settimana in settimana, da qui nacque, a suo tempo,  l’idea  della Gran Lotteria delle Torte,  un modo gustoso anche di autofinanziamento. Al termine cioccolata calda per tutti.

SOSPIROLO (BL), MERCATINI DI NATALE E SOCIALIZZAZIONE
È grazie allo spirito solidale del circolo Auser Monte Sperone e dell’associazione Le Formiche rosse, se nella frazione di Gron di Sospirolo (BL) la casa delle associazioni si veste da Babbo Natale. Nella ex scuola elementare, infatti, dalle 10 alle 17 del 22 e 23 dicembre, si potranno trovare oggetti inusuali, creazioni originali, biscotti e dolci di produzione locale. Insomma, un viaggio nella tradizione, di stimolo e suggerimento per i doni delle prossime festività o, solamente, per un incontro con quelle persone che coniugano creatività ed abilità manuale col desiderio di socializzazione e solidarietà diffusa. A destare sicura curiosità, inoltre, l’esposizione di una collezione di cartoline davvero interessanti. Al mercatino di Gron di Sospirolo non mancherà un momento conviviale con la “Merenda” del 23 dalle 15, confidando che nulla rimanga sui banchetti della mostra, dando modo agli organizzatori di consegnare un cospicuo contributo ad Ados di Belluno e Mano Amica di Feltre.
Fonte: Corriere delle Alpi

RIGNANO SULL’ARNO (FI), CONCERTO DI NATALE
Auser di Rignano sull’Arno (FI) organizza per giovedì 20 dicembre alle ore 21,30 presso la Pieve di San Leolino, un concerto di Natale di beneficenza. Tutte le offerte raccolte saranno destinate al restauro della Chiesa di Santa Maria Immacolata. Protagonista del concerto il coro La Martinella del Club Alpino di Firenze.

ZIANO (PC), NASCE UN NUOVO CIRCOLO AUSER
Gli anziani di Ziano Piacentino (PC) possono contare su di una mano in più. Un gruppo di volontari che promette di stare loro vicini e di offrire un aiuto concreto nelle piccole incombenze quotidiane. Sono volontari di una nuova associazione, nata sulla scorta di una collaborazione già avviata con il comune di Ziano, che ora è stata istituzionalizzata sotto l’egida di Auser. Un nuovo circolo Auser quindi, di cui fanno parte una ventina di volontari che nell’oratorio di Vicobarone hanno chiamato a raccolta gli anziani dell’intero territorio comunale per presentarsi e, soprattutto, per ascoltare le loro esigenze. Ne è uscito un momento importante, e raro, di confronto con quella fascia di popolazione considerata “fragile” che, soprattutto in un territorio collinare, non ha vita facile se non ha parenti oppure se non è indipendente dal punto di vista dei trasporti. Sul territorio è già attiva da diverso tempo una collaborazione con il Comune di Ziano per il trasporto di persone disabili, assistenza sugli scuolabus, presenza alla stazione ecologica. Tutte esperienze che ora vengono meglio strutturate e istituzionalizzate con la presenza di un nuovo circolo Auser. «Ci piacerebbe raggiungere un obiettivo – dice la vicepresidente Orsi che è quello di avere un mezzo nostro con cui attivare un taxi sociale. Il Comune ha già un’auto attrezzata per le carrozzine. La nostra idea è quella di far muovere i nostri anziani, metterli in comunicazione e ascoltare le loro necessità quotidiane».
Fonte: La Libertà

ALEZIO (LE), CONTRO IL CYBERBULLISMO “NON CADERE NELLA RETE”
Non cadere nelle rete è il titolo del convegno che si è tenuto nei giorni scorsi nell’auditorium dell’Istituto Giannelli ad Alezio (LE). Si tratta di un convegno interattivo per analizzare i temi del bullismo e cyber bullismo, organizzato dal comune di Alezio in collaborazione con Auser Antico Pronao. «La nostra è un’associazione di volontariato e promozione sociale spiega la presidente della sede aletina, Simonetta Bianco – nata per contrastare ogni forma di esclusione sociale, migliorare la qualità della vita; diffondere la cultura e la pratica della solidarietà e della partecipazione, valorizzare l’esperienza, le capacità, la creatività e le idee degli anziani, sviluppare i rapporti di solidarietà e scambio con le generazioni più giovani». E proprio ai giovani in particolare e ai genitori è rivolto tale convegno a cui hanno partecipato il presidente Auser Mario Meo, l’ex dirigente della Polizia di Stato Cosimo Maruccia e la psicologa Giulia Miglietta.
Fonte: Il Nuovo Quotidiano di Puglia

BUSSETO (PR), MEDIATORI CULTURALI IN COMUNE GRAZIE ALL’AUSER
È iniziato a Busseto (PR) grazie alla convenzione con Auser, il progetto sperimentale con la presenza, tutti i martedì dalle 15 alle 17 in Comune, di due mediatori culturali. «Un progetto da me voluto spiega l’assessore Elisa Guareschi – per sanare alcune criticità; spesso infatti l’accesso agli uffici dei servizi sociali da parte di persone straniere risulta difficoltoso a causa della scarsa comprensione della lingua italiana. Queste difficoltà comunicative impattano negativamente sull’erogazione del servizio che subisce rallentamenti; l’obiettivo è quello di favorire i processi di integrazione degli immigrati e l’accesso degli stessi ai vari ambiti sociali con l’affermazione del diritto di cittadinanza dello straniero residente e la possibilità per i dipendenti comunali di lavorare in modo più fluido». I mediatori incaricati conoscono la lingua araba e indiana, hanno frequentato strutture scolastiche italiane; assisteranno gli stranieri nei servizi pubblici e forniranno loro informazioni su aspetti legati alla vita famigliare e domestica . «Un approccio interculturale – sostiene la Guareschi – risulta efficace e necessario per rendere comprensibili concetti di base o complessi; il servizio che il Comune fornisce è pratico e concreto. Il Comune da anni promuove corsi gratuiti di lingua italiana per stranieri: decidere di vivere in un Paese presuppone la volontà di volersi integrare, accettare e condividerne le regole. Troppo spesso invece, assistiamo a casi di cittadini residenti da anni sul territorio che ancora non comprendono e non parlano la lingua italiana. Non conoscere la lingua del Paese in cui si è deciso di vivere preclude ogni possibilità di integrazione, per questo manterremo alta l’attenzione su questo tema».
Fonte: La Gazzetta di Parma

MONTALCINO (SI): SOS COMPITI, VOLONTARI AUSER IN AIUTO AGLI STUDENTI DELLE MEDIE  
Dal mese di gennaio 2019, per il terzo anno consecutivo, Auser Montalcino  attiva il servizio di aiuto compiti per i ragazzi delle scuole medie. Insegnanti volontari supporteranno i ragazzi nello svolgimento dei compiti scolastici e accompagneranno nel percorso anche i bambini con “disturbi” e difficoltà  dell’apprendimento. Le figure educative sono formate anche all’insegnamento della lingua italiana per stranieri.

CASTAGNETOLA (MS), PREMIATI I VINCITORI DEL CONCORSO “EMOZIONI E PAROLE”
Al centro socioculturale di Castagnetola gestito dall’Auser Filo d’Argento si è svolta nei giorni scorsi, la premiazione del concorso di poesia “Emozioni e parole”. Sono stati premiati Luigi Clerici, Luciano Manfredi, Maria Assunta Tornaboni per la sezione in lingua italiana e Pier Giorgio Bigini e Giorgio Parolini Giorgio per la sezione in dialetto.

CORSI PER TUTTI ALL’AUSER UNIPOP DI CREMONA
Sono aperte le iscrizioni a tanti nuovi corsi dell’Unipop di Cremona che partiranno a gennaio 2019. Numerose le novità  in programma: fotografia, lingua russa di base, lingua araba, corso di cucina tradizionale, storia dell’arte del ‘400 e ‘500 , storia della filosofia antica ed anche un corso per imparare ad usare Excel. Sempre aperte le iscrizioni all’area benessere con corsi di yoga e zumba.
Per informazioni dettagliate sull’attività di Auser Unipop Cremona  contattare la segreteria che si è trasferita nella nuova sede in via Brescia, 207 e che ha dei nuovi orari di segreteria: lunedì/martedì/giovedì 10.00-13.00/14.00-18.00, mercoledì (orario continuato) 10.00-16.00 e venerdì 10.00-13.00, tel. 0372/448678, email: unipop.cremona@auser.lombardia.it.  www.auserunipopcremona.it

CERVETERI (RM), PRESENTAZIONE DEL LIBRO “AUTOBIOGRAFIA DEL NOVECENTO”
Un’ospite prestigiosa, traduttrice, attivista e scrittrice italiana, tra le più impegnate nella lotta alle mafie, nelle politiche per la pace e la lotta nonviolenta. Si tratta di Vera Pegna, nata ad Alessandria d’Egitto, proveniente da una antica famiglia ebraica, che nei prestigiosi locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria a Cerveteri  (RM) presenterà il suo libro “Autobiografia del Novecento – Storia di una donna che ha attraversato la Storia”. L’appuntamento è per giovedì 20 dicembre alle ore 17.00.
Ad organizzare l’evento, l’Auser di Cerveteri coordinato dalla Responsabile di zona Giulia Cannavò, vedrà la partecipazione del Sindaco Alessio Pascucci. Modera l’incontro il Direttore del quotidiano online BaraondaNews.it Riccardo Dionisi.
“Il libro che verrà presentato è la storia di una donna eccezionale, di una nostra concittadina, e di un secolo raccontato con passione, con le sue lotte, le sue battaglie – ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – una cavalcata sugli eventi fondamentali e le varie traversie del secolo passato. Autobiografia del Novecento è la storia di una donna che ha attraversato il secolo con un unico, invincibile principio: siamo noi, con le nostre vite minuscole, a dover muovere il primo passo per costruire un futuro migliore. Ringrazio l’Auser di Cerveteri che ha proposto la presentazione di questo evento di così alto valore non solo letterario ma anche storico, al quale sin da ora invito tutta la cittadinanza ed in particolar modo i ragazzi, certo che gli argomenti trattati saranno per loro occasione di conoscenza e formazione”.
Fonte: baraondanews.it

CASTELFIORENTINO (FI), NUOVO VEICOLO PER IL TRASPORTO DI PERSONE CON DISABILITA’
E’ stato inaugurato nei giorno scorsi presso la sede Auser di Castelfiorentino (FI) il nuovo veicolo attrezzato per il trasporto dei disabili. Il mezzo è stato donato all’associazione attraverso un bando di concorso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.
Fonte: La Nazione

AUSER GROSSETO CERCA NUOVI VOLONTARI
L’Auser Territoriale di Grosseto, con le proprie affiliate, ricerca volontari da inserire nel proprio organico al fine di poter perseguire, ed incrementare, la propria attività sociale. L’Auser è oggi una realtà importante, profondamente legata e capillarmente diffusa nel territorio grossetano, con oltre 6. 000 soci, 8 associazioni di volontariato e 6 centri sociali. Ogni giorno, forte dei valori di solidarietà e giustizia sociale, l’Auser svolge un ruolo chiave nell’assistenza alle persone, soprattutto anziane, grazie alle attività di trasporto sociale e assistenza domiciliare, senza mai tralasciare coloro i quali versano in particolari difficoltà socio-economiche, motorie e sanitarie. L’obiettivo è quello di ricostituire una coesione sociale all’interno della comunità, partendo dalle persone anziane, soprattutto sole, cercando di migliorare la qualità della loro vita quotidiana, e, contemporaneamente, rivolgersi anche ai giovani, specie in un momento storico quale quello in cui viviamo, caratterizzato da una forte insicurezza sociale a cui le istituzioni locali, spesso, non sono in grado di rispondere. Chi fosse interessato a diventare volontario Auser, mettendo in campo le proprie forze e disponibilità, potranno rivolgersi a: Auser Territoriale di Grosseto in via E. De Nicola, 19, tel.0564/24047, email: info@ausergrosseto.com; oppure contattare anche le varie sedi Auser diffuse nel territorio provinciale.
Fonte: Il Tirreno

LONIGO (VI), NUOVO MEZZO PER L’AUSER
Un nuovo mezzo acquisito con il sistema di mobilità garantita è entrato a far parte del parco macchine del circolo Auser di Lonigo (VI). La cerimonia di consegna è avvenuta sul piazzale di villa Mugna alla presenza dei volontari, di numerosi cittadini e dei rappresentanti ufficiali dei comuni che hanno sostenuto l’iniziativa: oltre al vicesindaco di Lonigo Francesca Dovigo erano presenti i colleghi di Sarego e Alonte, Roberto Castiglion e Leonardo Adami. Il Fiat Doblò attrezzato, che la società Pmg Italia ha messo a disposizione dell’Auser con una convenzione in comodato d’uso della durata di quattro anni, consentirà ai volontari di migliorare il servizio di trasporto dei disabili che rappresenta una delle principali forme di attività del Circolo. Il costo dell’operazione è sostenuto dalle oltre venti ditte presenti nel territorio dei tre comuni che hanno effettuato una donazione, ottenendo in cambio la presenza del loro logo aziendale sulla carrozzeria del mezzo. Dopo la benedizione del furgone, i tre sindaci hanno espresso il loro apprezzamento per l’operato dei volontari Auser, in particolare per il contributo prestato nel sostegno degli anziani e delle persone con difficoltà motorie.Il presidente del Circolo Angelo Lovato ha ringraziato a nome degli oltre 50 operatori che ogni giorno, da ormai vent’anni, sono presenti per aiutare chi ha bisogno del loro aiuto.
Fonte: Il Giornale di Vicenza

NUOVO MEZZO PER L’AUSER DI CARPIANO (MI): ORA SERVONO PIU’ VOLONTARI
Era impossibile poter circolare con l’autovettura precedente: troppo vecchia, e con un’infinità di chilometri alle spalle. Il giorno in cui si fosse fermata non sarebbe ripartita più. Eppure di un mezzo di trasporto i volontari dell’Auser di Carpiano (MI) avevano assolutamente bisogno, per poter svolgere tutti i servizi per i quali lavorano quotidianamente, con ammirevole impegno, a partire dal trasporto per le analisi cliniche. Ma ecco che è arrivato il regalo di Natale: una nuova vettura Fiat Qubo che l’Auser di Carpiano potrà utilizzare con tranquillità. L’automobile è stata ottenuta grazie al bilancio partecipato del Comune ed è stata recentemente benedetta dal parroco, alla presenza dei sindaco e dei volontari. I volontari attivi sono una decina, ma ne servirebbe qualcuno di più. A tale proposito il responsabile dell’Auser carpianese, Gianluigi Galuzzi, lancia un appello: chi ha qualche ora a disposizione, si faccia avanti.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

SUVERETO (LI), IL PROGRAMMA PER UN 2019 PIENO DI SOLIDARIETA’
L’Auser di Suvereto (LI) ha messo a punto un programma che aspira a diventare un punto di riferimento per il territorio quale portatrice di valori di solidarietà, di assistenza, di promozione sociale in un confronto aperto fra le generazioni. Il volontariato a Suvereto è sempre stato molto attivo, una vera risorsa per la comunità. «Dobbiamo recepire la domanda di bisogni per dare risposte soprattutto alle persone con fragilità particolari – afferma la presidente Marisa Boglietti – mettendo in campo iniziative sulla prevenzione, come un progetto donne e salute, stili di vita e alimentazione, sicurezza, attività sociali e culturali, volontariato civico. Organizzeremo dal nuovo anno incontri con medici, studiosi, rappresentanti delle istituzioni, e allo stesso tempo, con l’aiuto di volontari, vogliamo realizzare l’accompagnamento sociale di certe persone che ne hanno necessità, ad esempio a far la spesa, alle visite mediche, al cimitero o altre commissioni. Al momento necessitiamo di un mezzo con cui adempiere a tali compiti, ma siamo fiduciosi che entro il 2019 saremo pienamente operativi, confidiamo anche nell’aiuto del comprensorio e nel suo presidente Bono Banchi per un supporto organizzativo e formativo per realizzare concretamente nel migliore dei modi gli impegni che ci siamo assunti, il vicepresidente Giorgio Ghelardini ed io». Un ulteriore obiettivo dell’Auser suveretana sarà il dialogo tra generazioni nello scambio dei saperi e delle conoscenze: i giovani possono collaborare a destreggiarsi con le nuove tecnologie, mentre gli anziani possono trasmettere la propria “cassetta degli attrezzi” di valori e professionalità, favorendo il recupero della memoria del passato. «Attualmente – prosegue Marisa Boglietti – grazie alla disponibilità del Comune di Suvereto che ci ha messo a disposizione una stanza nella biblioteca il martedì dalle 15 alle 17, alcune nostre volonterose socie stanno avviando la “sartoria della solidarietà” dove verranno prodotte, in accordo con l’Unicef, le Pigotte, dalle donazioni delle quali verranno acquistati farmaci e alimenti per i bambini del terzo mondo. Altri manufatti saranno regalati a Natale alle persone anziane ricoverate nella struttura di Campiglia. Presto – conclude la Boglietti – saranno presentate le nuove iniziative per l’anno 2019, sperando nella massima disponibilità a fare buone cose».
Fonte: Il Tirreno

SACILE  (PN), 61 MILA CHILOMETRI IN UN ANNO
Volontari dell’Auser di Sacile (PN) a servizio della comunità: 1.074 accompagnamenti protetti in auto dell’Auser Filo d’argento da parte di 55 volontari, pari a 61.071 chilometri percorsi in un anno. «Aumenta l’impegno» ha sottolineato il presidente Francesco Naccari, ricordando che «servono altri volontari per dare risposte agli anziani soli, agli ammalati e ai disabili». «Dodici mesi di solidarietà per un totale di 2.436 ore di volontariato – è il dettaglio di Natalino Valdevit, vicepresidente – . Abbiamo sempre più richieste». A Sacile ci sono frazioni che non hanno servizi pubblici, come San Giovanni di Livenza, Cornadella e San Giovanni del Tempio. «Il servizio ogni giovedì parte da Vistorta, Cavolano, Camolli-Casut verso il centro storico – ha puntualizzato Naccari – . I volontari servono anche per accompagnare gli anziani della casa di riposo nel mercato settimanale». I volontari si impegnano nei corsi di ginnastica antalgica («Liste di attesa» ha indicato Nacari), nell’animazione alla casa di riposo e alla fattoria Il nostro fiore a San Giovanni di Livenza. Numerosi i progetti confermati nel 2019.
Fonte: Messaggero Veneto

VENTURINA (LI), TOMBOLATA SOLIDALE
L’Auser di Venturina (LI) organizza per venerdì 21 dicembre una tombolata con ricchi premi culinari in palio. L’iniziativa si svolgerà a partire dalle 15,30 durante il servizio “Mai più soli” , con un piccolo buffet. I soci Auser e gli amici sono invitati. L’appuntamento è nella sede in via Cerrini 136/A. Auser ricorda anche che è sempre aperta la possibilità di finanziare le attività “Mai più soli” e “Accompagnamento al mare”.
Per ulteriori informazioni telefonare al numero 0565850618.
Fonte: Il Tirreno


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

IL DECRETO FISCALE DIVENTA LEGGE DELLO STATO. PORTAVOCE FORUM TERZO SETTORE: “SODDISFATTI PER I PASSI AVANTI NEL PERCORSO DI RIFORMA. ORA SI PROCEDA SPEDITI PER COMPLETARLA”
È stato approvato alla Camera il decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio, senza modifiche rispetto a quanto uscito dal Senato.
“Siamo soddisfatti – dichiara Claudia Fiaschi portavoce del Forum del Terzo Settore – perché l’articolo 24-ter introduce alcune modifiche al Codice del Terzo settore, come avevamo auspicato.”
“La questione della possibilità di autofinanziamento delle organizzazioni di volontariato viene risolta.” Così commenta la portavoce. “Le Odv potranno autofinanziarsi utilizzando le proprie strutture e l’impegno dei volontari per attività anche diverse da quelle di “interesse generale” purché con queste connesse.” “Un altro aspetto importante – prosegue Fiaschi – è quello che riguarda le erogazioni liberali in denaro al volontariato e all’associazionismo e la loro deducibilità. La modifica introdotta conferma il meccanismo di incentivi fiscali per chi fa donazioni in denaro, e alza al 35% la detraibilità degli oneri per chi ha fatto erogazioni liberali in natura alle associazioni di volontariato. Un importante incentivo alle donazioni per un Paese che già si distingue per la sua generosità. Viene infine estesa la possibilità di usufruire dei titoli di solidarietà anche alle imprese sociali non profit, organizzazioni dotate di importanti attrattive per gli operatori finanziari che vorranno intervenire con questo innovativo strumento di sviluppo.”  “Queste modifiche – conclude Fiaschi – segnano un ulteriore passo in avanti nel percorso di riforma, tuttavia il quadro legislativo avviato nel 2017 non è ancora completo. L’auspicio è che si accelerino i tempi, in particolare per la realizzazione del Registro Unico del Terzo settore e l’approvazione del decreto sulle cosiddette “attività diverse”. Il Forum darà, come sempre, il suo contributo a Governo e Parlamento per favorire il miglior cammino della riforma.”
Per info: stampa@forumterzosettore.it

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI ITALIA LONGEVA, DUE EVENTI IMPORTANTI NEL 2019
Italia Longeva, il  network dedicato all’ invecchiamento, creato dal Ministero della Salute, dalla Regione Marche e dall’IRCCS INRCA per promuovere una nuova visione dell’anziano quale risorsa per la società, ha messo a punto un interessante calendario di incontri per i primi mesi del nuovo anno. Il 12 marzo 2019 a Milano presso la Regione Lombardia (Palazzo Pirelli)  si terrà l’incontro “La Babele dell’Assistenza Domiciliare in Italia: key player a confronto. Contesto, sfide, best practice e proposte di miglioramento organizzativo” con il con il patrocinio della Regione Lombardia. L’iniziativa si propone come una nuova tappa del percorso sulla Long-Term Care di Italia Longeva. Saranno presentati casi di best practice e si dibatterà di: accreditamento, integrazione socio-sanitaria, ruolo del privato, strumenti di VMD, processi di monitoraggio e di verifica della qualità del servizio, tecnoassistenza.
Altro appuntamento di  punta è fissato a Roma il 3 e 4 luglio presso il Ministero della Salute (Auditorium Viale Ribotta) in occasione degli Stati Generali dell’Assistenza a lungo termine.
Giunta alla quarta edizione, la due giorni annuale di incontro e confronto tra gli attori che entrano a diversi livelli nella programmazione, organizzazione e gestione del sistema socio-sanitario e assistenziale dedicato alle cure a lungo termine si propone come un’occasione di aggiornamento e di discussione allargata su modalità efficaci e sostenibili per la presa in carico degli anziani fragili.
Tutte le info e gli aggiornamenti sul sito www.italialongeva.it

UN CORTOMETRAGGIO SULLA MALATTIA DEL GIOCO D’AZZARDO FRA I GIOVANI
Sarà  presentato il 29 dicembre prossimo, in anteprima assoluta, a San Fele (Potenza) il corto “Ragazzi soli”, prodotto dalla Exibarte di Alberto Nigro, dedicato al tema della ludopatia. L’iniziativa, sostenuta dai comuni di San Fele, Rapone e dal Premio internazionale cinematografico “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, sarà promossa nelle scuole per la formazione dei ragazzi. Il gioco d’azzardo è, purtroppo, un settore economicamente strategico per lo Stato. In questi ultimi anni gli italiani hanno giocato e scommesso 96 miliardi di euro, il record di sempre: 8% in più rispetto al 2015, 102% in più rispetto al 2008, 668% in più rispetto al 1998. I giocatori hanno recuperato, vincendo, 76,5 miliardi, e perso 19,5 miliardi. È come se ogni italiano avesse una spesa pro-capite per il gioco di 478 euro. A giocare oggi è un italiano su due, almeno una volta all’anno. I giocatori patologici sono 800mila, oltre 12mila quelli attualmente in trattamento, almeno un milione e 700mila quelli a rischio.
Le scene del film sono state girate tra San Fele, Atella e i Laghi di Monticchio per una storia che parla di un ragazzo affetto dalla ludopatia, un artista solitario e una ragazza diffidente e ambigua.
“Invieremo il corto del regista Nigro anche al Governo per dare testimonianza di questo nostro contributo alla lotta verso un’emergenza sociale, culturale ed economica”: a dichiararlo è Mario Esposito, patron del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, centro di produzioni culturali internazionali, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Mibac, che supporta il regista nella promozione e nella distribuzione del cortometraggio.
Il tralier del cortometraggio si può vedere a questo link

MILANO, EVENTO CONCLUSIVO DEL PROGETTO “RADICAMI”
Mercoledì 19 dicembre alle ore  16:30 presso l’aula magna dell’IIS G. Galilei – R. Luxemburg di via Paravia a Milano, si terrà l’evento di chiusura del progetto RadicaMi, un progetto di inclusione e integrazione voluto da UVI (unione volontari per l’infanzia), World Brodge e dal dipartimento di Design del Politecnico di Milano con il sostegno di Fondazione Cariplo.
Il Progetto è nato con l’intento di dare voce a chi non ce l’ha, fornendo ai volontari e agli insegnanti che operano all’interno della scuola  primaria Radici di via Paravia, gli strumenti necessari per poter interagire con i bambini  di varia provenienza geografica  e le loro famiglie.
L’UVI da più di cinquant’anni  è impegnata nel dare sostegno ai minori  e  si è fatta portavoce di questa emergenza. L’evento è l’occasione per condivider i risultati del lavoro svolto  e per ribadire l’impegno di tutti i partner che hanno partecipato al progetto per dare continuità e creare luoghi dove i minori possano esprimersi ed essere compresi.

ROMA: ACCOGLIENZA MIGRANTI, REFUGEES WELCOME SUPERA LE 100 “CONVIVENZE”
Sono 1196 le famiglie che hanno espresso la volontà di ospitare un rifugiato, 3448 i rifugiati in cerca di ospitalità e 120 le convivenze già realizzate in due anni, dal 2016 al 2018. Sono questi i numeri del progetto Refugees Welcome, lanciato due anni fa e tuttora attivo, con numeri in crescita. L’associazione ha presentato  a Roma il suo primo rapporto di attività e le Linee guida per l’accoglienza in famiglia. Un’iniziativa che punta a rendere il progetto replicabile il più possibile: le linee guida, infatti, saranno rese disponibili per tutti. A livello territoriale, le regioni che hanno accolto di più sono Lazio e Lombardia. La città più ospitale è stata, invece, Roma con ben 30 convivenze. Per quanto riguarda gli accolti: nel 58 per cento dei casi sono titolari di protezione umanitaria, seguono i rifugiati 20 per cento e le persone con protezione sussidiaria (16 per cento). Le famiglie accoglienti sono, invece, principalmente composte da coppie con figli (30 per cento), ci sono poi le persone singole (28 per cento dei casi), le coppie senza figli (23 per cento) e le coppie con figli adulti fuori casa (11 per cento). Nel 2019 partiranno nuovi gruppi locali in Puglia, Campania, Umbria e Calabria, portando a 15 le regioni in cui il progetto è attivo.


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU