Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 21 numero 4 – 31 gennaio 2018

Scritto da
31 gennaio 2018
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 21 numero 4 – mercoledì 31 gennaio 2018
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

OSIMO (AN),  INAUGURATO IL PROGETTO AUSER ABITARE SOLIDALE MARCHE, UN CONDOMINIO E COABITAZIONI SOLIDALI PER CHI E’ IN DIFFICOLTA’
Una coabitazione solidale per risolvere il problema abitativo di molte persone. Si è parlato di questo durante l’incontro di presentazione di  “Abitare Solidale Marche”, il nuovo progetto messo in campo dall’Auser Marche e di Osimo e illustrato in convegno pubblico che si è svolto il 26 gennaio al Teatrino Campana di Osimo.
Il progetto è promosso da Auser Marche in collaborazione con Auser Abitare Solidale Firenze, Auser Volontariato Osimo, Comune di Osimo, Ambito territoriale 13, Caritas, Avulss, Donne e Giustizia, Associazione Il Campanile, Casa di Riposo Grimani Buttari ed è finanziato da UniCredit Foundation. L’iniziativa, unica nelle Marche, si pone l’ambizioso obiettivo di contrastare il fenomeno sempre più dilagante del problema casa, e venire in aiuto alle persone che non possono permettersi di sostenere economicamente il costo di un affitto e non riescono a rientrare nelle case popolari. Un disagio sociale al quale l’Auser Marche tenta di dare una risposta, mettendo in campo la solidarietà collettiva.
L’iniziativa si muoverà su due fronti: da un lato ci sarà il Condominio di Santa Palazia e dall’altro la messa a disposizione di stanze all’interno di abitazioni private. Il condominio, ristrutturato e dotato di ascensore, ospiterà dieci unità abitative dotate di servizi igienici e un refettorio comune. Tra gli spazi comuni anche un salotto con biblioteca, una stanza per guardare la televisione e una lavanderia. Lo spirito della struttura di Santa Palazia sarà infatti quello di promuovere l’autogestione e la piena collaborazione tra gli ospiti. La coabitazione all’interno delle abitazioni private prevede invece che persone sole con abitazioni sovra dimensionate rispetto alle necessità del proprietario, mettano a disposizione una stanza all’interno dell’appartamento per accogliere una persona priva di abitazione.
Gli aventi diritto saranno selezionati da un’equipe multidisciplinare, composta da professionisti e personale volontario, che collaborerà in stretta sinergia con gli operatori dei servizi sociali comunali, delle Asl e di tutte le realtà partner, in una logica di integrazione funzionale di competenze, la quale provvederà al monitoraggio di tutte le fasi del progetto.
Per info: Sportello Abitare Solidale  aperto su appuntamento il martedì (17.30 – 18.30) e il giovedì (10.00 – 12.00). Numero cellulare: 340 7805445 (dal lunedì al venerdì 9.00 – 12.00 e 16.30 – 18.30; sabato 9.30 – 11.30)  abitaresolidale.osimo@gmail.com  Segreteria Auser: tel. 071.9010614 (dal Lunedì al Venerdì ore 9.00 – 12.00)

APRE I BATTENTI IL  PRIMO CONDOMINIO SOLIDALE DELLA TOSCANA
Si chiama Casa Diletta al Palagio, il primo condominio solidale della Toscana e verrà inaugurato il prossimo 8 febbraio in via del Paradiso a Campi. E’ un innovativo progetto di housing sociale, frutto della collaborazione tra la Misericordia di Campi, l’Auser Abitare Solidale e la Società della Salute dell’area fiorentina Nord Ovest. Potrà offrire ospitalità temporanea , da 6 a 12 mesi, ad un massimo di 16 ospiti tra persone sole e famiglie che si trovano in situazione di emergenza abitativa: padri separati, pensionati, disoccupati, donne sole. Il condominio è composto da una serie di mini appartamenti e monolocali con bagno e cucina. Ogni ospite sarà seguito da un equipe di esperti e sostenuto nel recupero dell’autonomia socio lavorativa e abitativa con percorsi “cuciti” sulla persona. La reta giornaliera potrà essere totalmente a carico dei servizi sociali o prevedere una compartecipazione alle spese. Saranno presenti all’inaugurazione, fra gli altri,  l’assessore regionale Stefania Saccardi, il presidente di Auser Abitare Solidale Renato Campinoti ed il coordinatore Gabriele Danesi.

APPELLO “MAI PIU’ FASCISMI”, PARTITA LA RACCOLTA FIRME, GIOVEDI 1 FEBBRAIO CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE
Giovedì 1 febbraio a Roma presso il Museo storico della Liberazione in via Tasso 145, si terrà la Conferenza stampa di presentazione dell’appello “Mai più fascismi” promosso da una rete fra associazioni, partiti, sindacati, movimenti democratici a cui anche Auser ha aderito. L’appello è stato lanciato lo scorso 3 gennaio e sta facendo il giro d’Italia raccogliendo l’adesione di tantissimi cittadini. “La nostra associazione – scrive il presidente Costa in una nota –  da sempre impegnata nel lavoro di prossimità a sostegno delle fragilità, per la promozione, la coesione ed inclusione sociale, fonda la propria missione sui valori e i dettati della Costituzione Repubblicana. L’Auser Nazionale invita tutta le strutture ad attivarsi per diffondere l’appello e a  raccogliere le firme di adesione”.
Interverranno alla Conferenza Stampa: Susanna Camusso segretario generale Cgil, Carla Nespolo presidente Anpi, Roberto Rossini presidente Acli, Francesca Chiavacci presidente Arci, Don Luigi Ciotti presidente Libera.

8 MILIONI DI EURO PER PROGETTI SULLA FAMIGLIA. INVECCHIAMENTO ATTIVO E SOLIDARIETA’ FRA LE GENERAZIONI FRA LE LINEE D’INTERVENTO, C’E’ TEMPO FINO AL 28 FEBBRAIO
E’ stato pubblicato sul sito www.politichefamiglia.it un Avviso pubblico per il finanziamento dei progetti afferenti le politiche per la famiglia. L’Avviso prevede uno stanziamento complessivo pari a 8 milioni di euro. L’azione proposta dall’Avviso risponde ad alcune delle primarie esigenze della famiglia, così come emerse  all’esito della Terza Conferenza Nazionale sulla Famiglia del 28 e 29 settembre 2017, allo scopo di potenziare le capacità d’intervento degli attori pubblici e del privato sociale nel far fronte a situazioni di fragilità e alla complessità delle famiglie. L’Avviso prevede il finanziamento di progetti di carattere innovativo nelle seguenti linee di intervento: conciliazione dei tempi di vita tra famiglia e lavoro, invecchiamento attivo e solidarietà fra le generazioni, intergenerazionalità, sostegno alle famiglie in condizioni di fragilità, promozione di contesti sociali ed economici family friendly, inclusione sociale dei minori e dei giovani, sostegno ai minori vittime di violenza, agli orfani di crimini domestici e alle famiglie affidatarie.
La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale, della durata di 18 mesi , deve essere compresa entro il limite massimo di 250mila euro. Il finanziamento messo a disposizione dal Dipartimento per ciascuna iniziativa progettuale  garantirà l’intero costo della proposta.
C’è tempo fino al 28 febbraio per presentare i progetti. Tutte le info del bando, gli allegati e la modulistica sul sito www.politichefamiglia.it  nella sezione bandi e avvisi.

FELTRE (BL), SUCCESSO DELL’INIZIATIVA “REGALA UNA TESSERA AD UN ANZIANO SOLO”
Sono 15 gli anziani soli di Feltre (Belluno) che sotto Natale hanno ricevuto in regalo la tessera Auser 2018 avendo così la possibilità di partecipare alle iniziative ricreative e di socializzazione messe in campo dal Circolo Auser Al Castello. L’iniziativa nazionale era stata lanciata dal presidente Enzo Costa in occasione delle festività natalizie.

BORGOMANERO (NO), 23 PRIMARI IN PENSIONE VISITANO GRATUITAMENTE POVERI ED IMMIGRATI
A Borgomanero in provincia di Novara, in piazza XXV aprile 1,  opera da alcuni anni un poliambulatorio molto speciale.
Un gruppo di 23  ex luminari della medicina in pensione, affiancati da psicologi e infermieri,  tutti volontari dell’Auser, visitano gratuitamente anziani, rifugiati,  persone che si trovano in difficoltà economica. Persone che altrimenti rinuncerebbero a curarsi.
Sono diciassette le specialità mediche offerte dall’ambulatorio, dalla cardiologia all’ortopedia, dalla pediatria, alla medicina interna, neurologia, dermatologia, otorinolaringoiatra. Si praticano inoltre ecografie ed ecodoppler, Ecg holter. Nel 2017 è  inoltre partito il progetto  “ambulatorio odontoiatrico diffuso” finalizzato a fornire prestazioni ambulatoriali odontoiatriche a favore di cittadini in difficoltà su segnalazione dei servizi sociali del territorio.
Al Poliambulatorio specialistico, l’attesa per una visita è solo di pochi giorni, i fondi per le apparecchiature arrivano tutti da benefattori privati.
Il poliambulatorio ha mosso i primi passi nel 2010, oggi circa mille persone vengono visitate in un anno. Per prenotare una visita basta telefonare al numero 0322-836155 dalle 9 alle 12.

SESTO FIORENTINO (FI), RIAPERTO L’AMBULATORIO INFERMIERISTICO
Ha riaperto il servizio di ambulatorio infermieristico di via via Leopardi 68 al Neto. Il servizio viene svolto dai volontari dell’Auser in collaborazione con Privatassistenza e con l’Azienda Farmacie e Servizi spa di Sesto Fiorentino. Quello che viene offerto all’ambulatorio del Neto è un servizio gratuito ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11. Il servizio viene svolto all’ambulatorio comunale n.4 di via Leopardi 68. Le prestazioni sanitarie fornite sono: misurazione della pressione arteriosa, misurazione della glicemia, iniezioni intramuscolari (previa presentazione della prescrizione medica e del farmaco) medicazioni esterne.
Nel periodo di apertura del servizio inferimieristico sono presenti 8 volontari Auser con esperienza nel settore sanitario, mentre il martedì e il giovedì sono presenti infermieri professionisti grazie alla collaborazione con Privatassistenza. I prodotti sanitari sono messi a disposizione dall’Azienda Farmacie e Servizi spa di Sesto Fiorentino.
In media ogni giorno, dall’apertura avvenuta il 6 novembre 2017, si presentano per richiedere le prestazioni sanitarie 15-20 persone e il servizio maggiormente richiesto è la misurazione della pressione e della glicemia. (Informazioni: 055.4296733).
Fonte: piananotizie.it

LANGHIRANO (PR), NEL CASTELLO QUATTROCENTESCO I VOLONTARI AUSER
Ci saranno i volontari dell’Auser di Langhirano a garantire l’apertura domenicale nei primi tre mesi dell’anno del bellissimo castello quattrocentesco di Torrechiara che ospita la famosa “camera d’oro” attribuita a Benedetto Bembo.  Un risultato frutto di un lavoro corale e tante sinergie fra diverse istituzioni del territorio che ha permesso di scongiurare la chiusura e di far restare a bocca asciutta i tanti turisti e visitatori. I volontari Auser saranno di supporto provvisorio al personale.
Fonte:parmadaily.it

PIEVE DI CENTO (BO), MUSEI APERTI GRAZIE AI VOLONTARI
Sono già 27 i volontari che si sono resi disponibili a far parte del personale dei musei di Pieve di Cento (BO). Il Comune continuerà ancora con la campagna di adesione dal titolo ‘Musei a Pieve’, sperando che altri cittadini si aggiungano. L’iniziativa è stata organizzata da Auser, in collaborazione con l’amministrazione comunale. L’obiettivo, alla luce delle risorse esigue a disposizione dei Comuni, è quello di continuare a tenere aperti i musei grazie al volontariato. I cittadini che aderiranno potranno partecipare a dei corsi di formazione, e specializzarsi nell’ambito museale. Lo scopo è tenere aperti tutte le domeniche e i giorni festivi i musei pinacoteca civica, museo delle storie di Pieve e museo della musica.
Fonte: Il Resto del Carlino

CON LA PIAZZA VIRTUALE LE DISTANZE SI SUPERANO. SUCCESSO DEL PROGETTO AUSER TICINO OLONA
Nella piazza virtuale dell’Auser  Franca ha incontrato il  figlio Francesco ricercatore e docente all’Università di Vancouver in Canada. Commovente ed emozionante la videochiamata effettuata, nei giorni scorsi, nella Casa Famiglia Don Giovanni Giuliani di San Vittore Olona. Con il progetto attivato recentemente dai volontari Auser di Legnano, le distanze per alcuni minuti si sono accorciate, permettendo a madre e figlio di rinnovare il loro affetto. Un momento importante al quale ha presenziato la responsabile della struttura sanvittorese Carmen Galli e tanti ospiti della struttura e volontari dell’Auser.
Attraverso skype il prof. Garlappi dalla sua abitazione di Vancouver ha incontrato mamma Franca a San Vittore Olona, testimonianza di una serie di incontri settimanali che avvengono con le altre Case del territorio e che fanno parte di un progetto della Regione Lombardia che ha come capofila l’Auser di Legnano. Iniziativa che ha ricevuto il finanziamento della Fondazione Ticino Olona.
L’appuntamento della Videochiamata è molto attesa da tutti gli ospiti e prossimamente sarà possibile per tutti collegarsi via Skype con i propri cari.

TRINO (VC), RICHIEDENTI ASILO INTEGRATI CON L’AIUTO DEL VOLONTARIATO
Grazie alla convenzione tra Prefettura di Vercelli, Comune di Trino, Associazione Auser, Partecipanza dei Boschi e Cooperativa “Minerva”, firmata nello scorso mese di novembre, una quindicina di richiedenti asilo ospiti a Trino, stanno svolgendo lavori di pubblica utilità. Alcuni sono impegnati come “operatori ecologici” per le strade di Trino, seguiti da un volontario dell’Auser, altri sono a disposizione della Partecipanza dei boschi e altri ancora si trovano in forza al magazzino del CERD. Il tutto per due giorni alla settimana. Tra le varie attività anche piccola manutenzione, tinteggiatura e pulizia dell’arredo urbano, manutenzione e pulizia ordinaria delle aree verdi comunali, pulizia manuale di marciapiedi e aree pubbliche, raccolta delle foglie e sgombero neve. Una convenzione analoga era già stata firmata in altre realtà, come a Crescentino ad esempio. A Trino i profughi sono una trentina, ed erano arrivati in città nell’agosto del 2016, ospiti della struttura gestita dalla Cooperativa “Minerva” sull’ex Statale 31 Bis.
Fonte: ilmonferrato.it

BUSSOLENGO (VR), LEZIONE SPECIALE ALL’UNIVERSITA’ POPOLARE
Lezione speciale all’Università popolare Auser di Bussolengo (VR), mercoledì 31 gennaio: al teatro parrocchiale di Santa Maria Maggiore, alle 15.30 (ingresso libero), sarà proiettato il film di Dario Dalla Mura e Elena Peloso «Ritorno a casa. Pescantina 1945, dalla deportazione all’accoglienza». Pescantina dal 1943 al 1945 fu testimone prima della deportazione, con i treni piombati che raggiungevano il Brennero carichi di prigionieri e, dall’aprile del ’45 fino ai primi mesi del ’47, del ritorno di migliaia di ex Internati nei lager nazisti. L’aiuto e l’accoglienza forniti allora, valsero a Pescantina la medaglia d’oro al merito civile, consegnata il 25 aprile 2007 all’ Altare della Patria dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. «Abbiamo deciso per questa celebrazione della memoria della Shoah di sottolineare quelle forze che riuscirono, nonostante le difficoltà, a dare un segnale di solidarietà, di dignità e di rinascita della democrazia», commenta Marcello Bonizzato, uno degli animatori dell’Unipop di Bussolengo.
Fonte: L’Arena

A VERBANIA L’UNIVERSITA DEL BEN ESSERE DI AUSER, TANTI I CORSI PER IL 2018
L’Università del Ben Essere Verbania Auser Insieme con il 2018 ha ripreso a pieno ritmo la sua programmazione di attività che hanno come obiettivo primario un invecchiamento attivo, in compagnia e serenità.
Le stanze del movimento a Intra Pallanza Renco sono confermate con cadenza bisettimanale condotte da docenti Laureati di Scienze Motorie. Da martedì 30 gennaio parte un nuovo corso di movimento alle ore 17,30 cadenza bisettimanale martedì e giovedì. Sono partiti i nuovi corsi di posturale e antalgico, prossima data il mese di marzo. Nel pomeriggio di lunedì al Centro “Rosa Franzi ” di Intra laboratori di creatività con tutor disponibili a condurre le varie proposte. Martedì pomeriggio conversazioni in francese con tutor madrelingua. Giovedì pomeriggio inglese (2 livelli) con tutor madrelingua. Il mercoledì si cammina insieme e nel pomeriggio proiezioni di foto e video di  viaggi. Domenica e martedì si balla.
Per info: 3930127550.

BAGNOLI DI SOPRA (PD), DIFENDERSI CONTRO LE TRUFFE
«Difendersi dai malintenzionati che si presentano a casa o si avvicinano per strada è possibile, anzitutto prestando massima attenzione a chi abbiamo di fronte, così come è possibile proteggersi con più efficacia fra le mura domestiche con semplici accorgimenti che migliorano la nostra sicurezza». Consigli utili da parte dei carabinieri agli anziani del circolo Auser “Pastò” di Bagnoli di Sopra (PD) in occasione dell’incontro “Io non ci casco”, organizzato per spiegare le diverse forme di raggiro e truffe messe in atto soprattutto nei confronti degli anziani. Il maggiore Marco Turrini, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Abano insieme al luogotenente Leonardo Degl’Innocenti, comandante della stazione Carabinieri di Bagnoli, ha fornito agli oltre 50 partecipanti alcune “dritte” su come riconoscere e affrontare i malintenzionati e distribuito anche il decalogo pubblicato dall’Arma.
Fonte: Il Mattino di Padova

TOLENTINO (MC), UNA SEDE TUTTA NUOVA
L’ultima scossa di terremoto aveva seriamente lesionato e reso inagibile la sede del Circolo Auser il Girasole. Ora si inaugura una struttura nuova di zecca con tanto di festa aperta a tutti sabato 3 febbraio 2018 alle 16,30 in via San Nicola 32. Le attività a favore della comunità e delle persone fragili non si sono mai interrotte dal trasporto sociale alla consegna di spesa e farmaci, da corsi di ginnastica per gli anziani, ai corsi di italiano ai migranti e sostegno scolastico per gli alunni stranieri. E poi gite, attività culturali e di socializzazione.

CANTU’ (CO), UN CONCERTO PIANISTICO PER INAUGURARE IL SECONDO QUADRIMESTRE DI CORSI DELL’UNIVERSITA’ POPOLARE
Un concerto pianistico di un giovane talento della tastiera, Pietro Nicolaci, inaugurerà venerdì 2 febbraio alle ore 21.00 presso l’aula magna del liceo Enrico Fermi di Cantù, il secondo quadrimestre di corsi  dell’università popolare Auser Canturium. Il programma è di tutto rispetto con brani di Chopin, Beethoven, Bach.  L’ingresso è libero e prima del concerto si terrà una guida all’ascolto.


 

Dal Sindacato

A MILANO LA CONFERENZA DI PROGRAMMA DELLA CGIL
Prosegue Oggi a Milano, presso il Teatro Dal Verme, la Conferenza di Programma della Cgil “Buon Lavoro. Governare l’innovazione, contrattare la digitalizzazione”. Al centro le grandi trasformazioni in atto nel mondo del lavoro. Alle ore 16.00 sono previste le conclusioni del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.
La diretta dei lavori su Radio Articolo 1
www.cgil.it


Anziani e dintorni

EURISPES, NONNI D’ORO PER 7 FAMIGLIE SU 10
Il 30 gennaio è stato presentato a Roma il trentesimo Rapporto Italia dell’Eurispes. Una fotografia puntuale sulla condizione sociale ed economica del Paese. Fra i tanti dati presentati, emerge il ruolo dei nonni che nel 72,7% dei casi contribuiscono al sostegno economico delle famiglie mentre per il 78% danno una mano nella gestione dei bambini e delle incombenze quotidiane. La ricerca Eurispes sottolinea inoltre che una famiglia su tre in Italia si trova a gestire un parente anziano non del tutto autosufficiente che viene curato in famiglia in circa il 50% dei casi.

HAPPYAGEING LANCIA IL CONCORSO VIDEO PER INVECCHIARE IN SALUTE
Al via il contest creativo dedicato al diritto alla salute e all’importanza della prevenzione, lanciato da Happyageing Alleanza per l’invecchiamento attivo.
che riunisce organizzazioni civiche, istituzioni territoriali e società scientifiche che perseguono l’obiettivo di garantire la salute e il benessere delle persone anziane, si fa promotore del nuovo contest, pubblicato sulla piattaforma creativa Zooppa “Ti spetta. Che aspetti? Io ci vado.” con l’obiettivo di raccogliere contenuti video per la promozione di questa importante campagna. La sfida è quella di creare un video di 30-45 secondi, che comunichi come sia possibile fare qualcosa di concreto per garantire alle persone una migliore qualità di vita e mostrare come la collaborazione, l’aiuto reciproco e l’intraprendenza fra giovani e adulti possa portare miglioramenti concreti. I partecipanti hanno tempo fino al 21 marzo per consegnare il video tramite la piattaforma Zooppa al seguente link
Ai primi tre classificati  verranno assegnati rispettivamente quattromila, duemila euro e mille euro.

UN PROGETTO DI RICERCA EUROPEO INDAGHERA’ SUL RUOLO DI INTERNET  NELLA VITA DEGLI ANZIANI
Il Progetto europeo Harvest – eHealth and Ageing in Rural Areas: Transforming Everyday Life, Digital Competences, and Technology” – coordinato dal prof. Simon Lindgren dell’Università di Umeå in Svezia, ha l’obiettivo di indagare il ruolo di internet, pc, smartphone e tablet nella vita quotidiana degli anziani residenti in contesti rurali o montani. In particolare si vuole comprendere come vengano utilizzate le tecnologie digitali per la salute (eHealth) e l’impatto di queste tecnologie nella vita degli anziani geograficamente ‘isolati’.
La ricerca prevede una serie di “interviste domestiche” in 3 nazioni: Finlandia, Italia, Svezia, un progetto che durerà tre anni.
In Italia, secondo gli ultimi dati Eurostati, appena 1 anziano su 4 (25%) nella classe di età 65-74 anni utilizza tecnologie digitali come lo smartphone e il pc e ha usato internet nell’ultima settimana, contro una media di quasi 1 su 2 (45,5%) dei coetanei europei. Però tra gli anziani italiani che lo usano, ben il 90% lo usa almeno una volta al giorno, rispetto al 72% degli utilizzatori europei. I nostri anziani utilizzano internet per informarsi su tematiche di attualità (63,7%), sui propri interessi e passioni (60,7%) e per approfondire temi legati alla salute e al benessere (40,3%).
Per l’Italia partecipa al progetto l’Università Cattolica di Milano. L’obiettivo finale della ricerca è offrire agli operatori del settore sanitario e ai policy makers elementi utili per sviluppare progetti e strategie efficaci per promuovere servizi di eHealth per gli anziani, a partire dalla consapevolezza delle paure, resistenze, entusiasmi e difficoltà che essi vivono nel rapporto con le tecnologie che riguardano la salute.
Fonte: insalute.it


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

RIFORMA TERZO SETTORE, SI PROCEDE. IL FORUM: CONTINUEREMO A SEGUIRE DA VICINO L’ITER
Dopo la conferenza stampa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sullo stato di attuazione della riforma del Terzo settore, il Forum nazionale  ha fatto il punto  sui numerosi passi ancora da compiere per portare a termine il percorso individuato dalla legge 106 del 2016.
Per quanto riguarda il Codice Terzo Settore, dei 26 atti previsti attualmente 3 sono stati approvati e 6 sono in fase di elaborazione (tra questi ultimi: l’individuazione dei criteri e limiti delle attività strumentali e secondarie diverse da quelle di interesse generale, la costituzione dell’Organo nazionale di controllo e la nomina dei suoi componenti e amministratori, l’istituzione della cabina di regia interministeriale). Tra gli atti ancora da approvare vi sono l’aggiornamento delle attività di interesse generale, le linee guida per la raccolta fondi e per la redazione del bilancio sociale, la definizione delle modalità attuative dei titoli di solidarietà e del social lending, la definizione delle procedure di iscrizione al Registro Unico e dei modelli per la redazione del bilancio di esercizio. Da definire, inoltre, il quadro fiscale.
In corso di elaborazione, secondo quanto dichiarato dal Ministero del Lavoro, tutti i 12 atti normativi che disciplinano l’impresa sociale e quello riguardante il 5 per mille che definisce, tra l’altro, le modalità di accreditamento degli enti e di riparto del contributo.
“Seguiremo da vicino e con attenzione, così come abbiamo fatto finora, l’iter di attuazione di una riforma che vorremmo rappresentasse la base normativa di un Terzo settore rinnovato, valorizzato e pronto ad affrontare le sfide del futuro”, ha dichiarato la portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore, Claudia Fiaschi.
Per info: www.forumterzosettore.it

RISCHI GIOCO D’AZZARDO, APPELLO AI CANDIDATI ALLE ELEZIONI POLITICHE 2018
Il gioco d’azzardo è diventato in pochi anni uno dei settori più rilevanti dell’economia italiana. Il fatturato, ormai, sfiora i 100 miliardi di euro annui. Ma, con il crescere del fenomeno, sono anche aumentati – in modo esponenziale – i problemi che il gioco d’azzardo produce: dipendenze, ricorso all’usura, infiltrazioni mafiose.
Le misure introdotte finora per ridurre questi danni si sono rivelate del tutto insufficienti. Per questo Mettiamoci in gioco-Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo chiede ai candidati alle elezioni politiche 2018 di assumere un impegno pubblico, da onorare nella prossima legislatura, che ha una priorità fondamentale: approvare una legge nazionale
che regolamenti il consumo di gioco d’azzardo nel nostro paese. In particolare, la Campagna chiede ai candidati un impegno preciso su quattro punti: Pubblicità zero; Occorre tagliare, di almeno un terzo, l’offerta complessiva del gioco d’azzardo nel nostro paese, riducendo luoghi, occasioni e prodotti che permettono di giocare; va garantito a Regioni ed Enti locali ­il diritto di regolamentare in modo autonomo dislocazione e orari degli esercizi dove è possibile giocare d’azzardo, in funzione del più alto principio della salvaguardia della salute del cittadino; va previsto un aumento delle risorse destinate al sistema dei servizi per garantire effettivamente cura e assistenza gratuite a tutte le persone affette da disturbo da gioco d’azzardo o in situazione di rischio dipendenza e per realizzare azioni mirate di prevenzione.
Tutti i nomi dei candidati che aderiranno a questo appello saranno disponibili sul sito www.mettiamociingioco.org

DIVENTA NAZIONALE LA FORMAZIONE PER I QUADRI DEL TERZO SETTORE DEL SUD
Sviluppare relazioni tra soggetti di Terzo settore, costruire reti, accrescere le capacità e le competenze di chi opera nel non profit: sono questi gli obiettivi di FQTS, il percorso di formazione rivolto ai dirigenti del Terzo settore – ma non solo – che ha inaugurato la sua decima edizione a Salerno, dal 25 al 28 gennaio. Un appuntamento importante con la formazione promossa da Forum Terzo Settore e CSVnet che dal 2007 accompagna gli enti di Terzo settore del Sud Italia, dando ai circa 300 partecipanti strumenti e conoscenze utili per la crescita delle associazioni in cui operano, nell’ottica di rafforzare il Terzo settore come soggetto politico e come realtà indispensabile all’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno.
Quest’anno, per la prima volta la formazione non ha interessato  esclusivamente il Terzo settore delle sei regioni del Sud ma è diventata  nazionale, dedicata in particolare agli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu, alle risorse per il non profit e a come aiutare gli operatori, volontari e dirigenti del non profit a valorizzare le proprie competenze.
Questa decima edizione di FQTS ha inoltre allargato la platea dei destinatari coinvolgendo anche i giovani del Servizio civile e gli studenti universitari che fanno parte di associazioni studentesche. Il progetto del Forum Settore e CSVnet sarà inoltre sempre più aperto, partecipato e trasparente grazie alle nuove modalità di fruizione dei contenuti (come i MOCC, corsi online aperti su larga scala) e ad altri strumenti online web, tra cui il sito di del bilancio di missione da poco in rete http://bilanciodimissione.fqts.org/.
Per info: stampa@fqts.org   www.fqts.org


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU