Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 21 numero 2 – 17 gennaio 2018

Scritto da
17 gennaio 2018
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 21 numero 2 – mercoledì 17 gennaio 2018
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

AUSER PARTNER DI “MEMORIE”  PER DONARE A SCUOLE, BIBLIOTECHE, ISTITUZIONI TANTI LIBRI SULLA MEMORIA
Il Diario di Anna Frank, Se questo è un uomo, l’amico ritrovato, il bambino con il pigiama a righe. Sono solo alcuni dei titoli dei libri che andranno a costituire la “piccola biblioteca delle memorie” da regalare a scuole, biblioteche, istituzioni del territorio. Autori come Nicola Lagioia, Sandro Veronesi, Marco Belpoliti e tanti altri hanno suggerito i titoli.
E’ il senso dell’iniziativa “Memorie” promossa da Coop Alleanza 3.0 in collaborazione con Librerie.coop e Doppiozero. Partner dell’iniziativa Auser,  insieme ad Anpi, Arci, Libera, Unione comunità ebraiche italiane.
Il prossimo 27 gennaio, Giornata della Memoria, i volontari raccoglieranno i libri donati dai cittadini. Sul sito www.coopalleanza3-0.it  si può scaricare l’elenco dei negozi in cui saranno presenti i volontari per la raccolta dei libri. La consegna dei libri sarà a cura dei volontari coop e delle associazioni partner del progetto.
“I temi della memoria, dell’accoglienza e l’inclusione sono assolutamente centrali e di grande attualità – sottolinea in una nota il presidente Auser Enzo Costa –  Per questi motivi condividiamo e sosteniamo gli obiettivi  dell’’iniziativa del prossimo 27 gennaio 2018”.

AUSER HA ADERITO ALL’APPELLO MAI PIU’ FASCISMI. PARTITA LA RACCOLTA DI FIRME
L’Auser Nazionale ha aderito con profonda convinzione all’appello “Mai più fascismi”. L’appello è stato lanciato lo scorso 3 gennaio da associazioni, sindacati, partiti e movimenti democratici e sta facendo il giro d’Italia raccogliendo l’adesione di tantissimi cittadini.
“La nostra associazione – scrive il presidente Costa in una nota –  da sempre impegnata nel lavoro di prossimità a sostegno delle fragilità, per la promozione, la coesione ed inclusione sociale, fonda la propria missione sui valori e i dettati della Costituzione Repubblicana”. L’Auser Nazionale invita tutta le strutture ad attivarsi per diffonfere l’appello e a  raccogliere le firme di adesione.

INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE IN LOMBARDIA E ACCESSO ALLE CURE E AI SERVIZI. SEMINARIO DI AUSER REGIONALE
L’Italia è diventata uno dei paesi più longevi al mondo. Un fenomeno che  pone una serie di domande e di problemi di vasta portata. Dell’invecchiamento della popolazione in Lombardia e del diritto all’accesso alle cure e ai servizi si parlerà in un seminario organizzato dall’Auser Lombardia  il prossimo 25 gennaio a Bergamo dalle ore 10,30 alle 13. Il Seminario si terrà presso la sede dei Padri Monfortani in Via Legnano 18. Coordina i lavori  Lella Brambilla, Presidente di Auser Lombardia; introduzione a cura  di Pinuccia Dantino di Auser Lombardia. Sono previsti gli interventi di Ruggero Plebani coordinatore ufficio di piano della Provincia di Lecco; Virginio Brivio sindaco di Lecco e presidente Anci Lombardia; Augusta Passera segretaria generale SPI-CGIL di Bergamo; Giorgio Gori sindaco di Bergamo, Conferenza Unificata Stato – Regioni.
Per info  02/26113524, segreteria@auser.lombardia.it

CIVITAVECCHIA (RM): LA SEDE AUSER SARA’ INTITOLATA A FERRERO GALLI, FONDATORE E STORICO PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE
Sarà intitolata a Ferrero Galli, storico presidente di Auser Civitavecchia (RM) scomparso lo scorso anno, la sede di via Santa Barbara.
La cerimonia si svolgerà il 18 gennaio alle ore 10,30 alla presenza del presidente nazionale Enzo Costa, di Luigi Annesi presidente di Auser Lazio, dei volontari, collaboratori, soci e amici e simpatizzanti dell’Auser.
Ferrero ha fondato e  guidato l’associazione di Civitavecchia per 11 anni, realizzando molto iniziative sociali ed avviando una infinità di progetti. “Sarà come averlo sempre con noi, e ricordarci le cose che ha fatto e chi ha lasciato.

IL 26 GENNAIO A OSIMO (AN) SI PRESENTA LO SPORTELLO ABITARE SOLIDALE AUSER PRESSO IL CONDOMINIO SOLIDALE
“Welfare di comunità: un nuovo modo solidale di vivere le relazioni e abitare la casa” è il titolo del Convegno di presentazione del progetto Abitare Solidare nelle Marche  che si terrà il prossimo 26 gennaio 2018 dalle 9.00 alle 13.30 a Osimo presso il Teatrino Campana di via Pompeiana. L’evento inaugura l’attività dello sportello Abitare Solidale  presso il Condominio Solidale.
E’ promosso da Auser Marche, Auser Abitare Solidale in collaborazione con UniCredit Foundation, Auser Volontariato Osimo, Città di Osimo, Caritas, Ambit, Avulss ed altre organizzazioni del territorio. Partecipano ai lavori del Convegno dopo i saluti del Sindaco Simone Pugnaloni,  Manuela Carloni presidente Auser Marche, Gabriele Danesi responsabile Auser Abitare Solidale,Giuseppe Ambrosio UniCredit Foundation, Daniele Bernardini assessore ai servizi sociali del Comune di Osimo, Silvia Giuliani coordinatrice del progetto Auser Abitare Solidale Marche, Giovanni Santarelli dirigente servizio politiche sociali regione Marche, Francesco Maggio componente comitato tecnico scientifico, Marco Di Luccio presidenza nazionale Auser.

TRIESTE, “COME UN NIPOTE TI CAMBIA LA VITA”
Nonni in cattedra alle prese con idee, progetti e percorsi formativi utili in vari campi. È questo lo spirito di “Come un nipote ti cambia la vita”, ciclo di incontri a cura dell’Auser/Università delle Liberetà e dell’Unicef di Trieste organizzati quest’anno in collaborazione con la polizia locale, la biblioteca Quarantotti Gambini, il Centro pedagogico Fvg e l’Associazione Mauro, che si snoderà per ulteriori nove incontri nella sede della sala Auser di via San Francesco 2, sempre con ingresso libero. Piccoli consigli per grandi temi sociali. Il ciclo prova a ribadire tale indirizzo, esortando i nonni ad apprendere per aiutare i nipoti attualizzando linguaggi, profili e modalità di intervento e soluzioni. Un quadro che verrà svelato nell’arco del primo incontro a carattere introduttivo, dal titolo “Come e perché gli errori buoni fanno crescere”, affidato a Loredana Czerwinsky Domenis, già docente di psicologia sperimentale all’Università di Trieste e ora coordinatrice dell’intero cartellone della nuova stagione. Il 31 gennaio entra in campo la polizia locale, con il tema “Luoghi e comportamenti sicuri in città: scopriamoli insieme”, curato dall’ispettore Sabrina Colomban e dal commissario Federica Turini. Il piano di febbraio si inaugura il 14, con il focus su “Il tempo del bambino e il tempo dell’adulto”, spunto che vedrà la relazione della psicologa e psicoterapeuta Roberta Costantini. La specialista tornerà di scena anche nella giornata del 23 febbraio – questa volta dalle 18 – questa volta per articolare lo spunto “Per conoscerli meglio: le emozioni dei nonni-Rabbie, paure, gelosie”. L’ultimo appuntamento di febbraio sposta l’analisi sull’alimentazione grazie al medico Paola Sbisà, chiamata a dibattere su “Buone abitudini a tavola-Scegliere il meglio tra consuetudini tradizionali e innovative per evitare obesità e non solo”. Il programma completo e ulteriori info telefonando allo 040-37478208.
Fonte: Il Piccolo

TREVISO: QUATTRO RUOTE MUSICALI, IL TRASPORTO SOCIALE DIVENTA CULTURALE
Gli anziani di Treviso appassionati di concerti di musica classica ma impossibilitati a muoversi, possono farlo  ora grazie al nuovo progetto di Auser Treviso “quattro ruote in musica” realizzato in collaborazione con il comune e l’associazione culturale La Musica in valigia. Una volta alla settimana, il servizio di trasporto sociale di Auser abitualmente effettuato per accompagnare gli anziani a visite e controlli medici, al mercato o al cimitero a trovare  i propri cari, diventa trasporto culturale. Il volontari Auser accompagnano gli anziani interessati ai concerti dal vivo degli artisti dell’associazione La Musica in valigia,  per godersi  un’ora di un bel concerto di pianoforte, un quartetto, una romanza lirica. “Una iniziativa per noi molto importante e che ha avuto un successo immediato– sottolinea il presidente Umberto Tronchin – tanto da volerla estendere a tutto il comprensorio”.

A VITERBO CORSO DI FORMAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO PROMOSSO DALL’AUSER
Auser Viterbo‚ impegnata nel territorio  in molteplici settori‚ tra cui quello del sostegno per gli anziani fragili‚ integrazione scolastico-linguistico-sociale di immigrati in età scolare e adulta‚  e tanto altro‚ organizza per il mese di febbraio 2018 un corso di formazione per giovani e adulti‚ allo scopo di promuoverne la partecipazione alle attività di volontariato e/o di accesso al servizio civile. Gli incontri si svolgeranno presso la casa del volontariato CESV e SPES in via Garbini‚ 29/G‚ tutti i lunedì di febbraio dalle 15‚00 alle 18‚00 (per un totale di 12 ore) e tratteranno i seguenti argomenti: Il mondo del volontariato e del volontariato Auser; Integrazione delle persone migranti; Dialogo tra generazioni e apprendimento permanente; Filo d’argento; Assistenza a malati di Alzheimer lieve; Elaborazione di un progetto. Con questa iniziativa l’associazione intende  incrementare il numero dei volontari e offrire opportunità di impegno qualificato a giovani e adulti.
Per saperne di più: volontariato.lazio.it

FOLIGNO (PG), 14 ANNI DI UNIVERSITA’ POPOLARE. GLI APPUNTAMENTI DEL 2018
«Siamo da 14 anni nei quartieri di Sant’Eraclio e Sportella Marini e contribuiamo con le nostre lezioni ad incrementare sia la formazione culturale che la socializzazione. Il nostro slogan è non tutto ma un po’ di tutto». Cosi ha esordito il vice presidente regionale Auser Fausto Tucci durante la cerimonia d’inaugurazione dell’anno accademico 2018 della Libera Università Popolare di Foligno (PG)
I 18 incontri spalmati tra il mese di gennaio e maggio 2018, si terranno ogni martedì alle ore 17 in via Raffaello Sanzio presso la sede dell’ex Circoscrizione 4 di Sportella Marini e ogni giovedì a Sant’Eraclio alle ore 17 presso il Centro Giovani. La lezione d’esordio spetterà al professor Mario Timio il 18 gennaio con Il generale Gonzaga del Vodice un eroe nella storia della caserma di Foligno. Questi sono solo alcuni, dei numerosi appuntamenti previsti nell’arco dell’anno. Roberto Testa e il professore Gianni Sante Piermarini illustreranno la Storia di S.Eraclio il primo febbraio. Anna Rita Bucchi affronterà il 15 marzo il tema della Sicurezza stradale.
Fonte: Il Messaggero

MILAZZO (ME), CICLO DI INCONTRI SUL “SESSANTOTTO”
A distanza di mezzo secolo dal “Sessantotto” è possibile una valutazione storica del significato di quel complesso fenomeno culturale e politico, che vada al di là della semplice rievocazione, dell’esaltazione o della  denigrazione, ma sia atto di comprensione, attraverso un’analisi critica di alto livello. È  quanto si propone  la LUTE di Milazzo organizzando un ciclo di incontri, in cui le relazioni saranno tenute, in gran parte, da docenti dei dipartimenti di “Civiltà antiche e moderne”  e di “Scienze Politiche e Giuridiche” dell’Università di Messina. Negli ultimi due incontri, testimonianze, rievocazioni e analisi di protagonisti del Sessantotto a livello locale: il 6 aprile Salvo Giglio e Riccardo Orioles sul Sessantotto a Milazzo e il 13 aprile i Soci della Lute che hanno vissuto quegli eventi.
Preceduti, il 12 gennaio, dalla presentazione del Corso, da parte del prof. Bartolo Cannistrà, e di una “cronaca per immagini” del Sessantotto, gli incontri si terranno ogni venerdì alle ore 16,30 nell’Istituto Tecnico Tecnologico “E. Majorana”. Agli incontri possono partecipare anche gli studenti degli Istituti medi superiori e tutti i cittadini.  Ai relatori, al termine del loro intervento, si potranno rivolgere domande di chiarimento e approfondimento. La LUTE si propone di pubblicare il testo delle relazioni.
Per info: lutemilazzo@gmail.com

BOTTICINO MATTINA (BS), ATTIVATO LO SPORTELLO DI ASCOLTO PER I CITTADINI
E’ partito nei giorni scorsi a Botticino Mattina (BS) lo sportello di consulenza a livello gratuito «Ascolto attivo del cittadino» presso la sede Auser di Villa Labus – Lascito Balduzzi, in via Cave, 74. Si tratta di un servizio di ascolto e di informazione rivolto alle persone di ogni età ed indirizzato a rispondere alle difficoltà che i cittadini incontrano in una società sempre più complessa. Lo sportello, attivo il primo e il terzo martedì del mese, sarà condotto dalla dottoressa Cinzia Rossetti e dal collaboratore Gabriele Cruccas. Disponibilità anche in altri giorni ed orari. Per informazioni telefonare al 331-5062538.

CASALPUSTERLENGO (LO), L’AREA DEGRADATA DIVENTA UN ORTO SENSORIALE
È stata siglata nei giorni scorsi la convenzione tra l’amministrazione di Casalpusterlengo (LO) e l’Auser cittadina per la creazione di un orto sensoriale nell’area comunale verde oggi abbandonata in fregio a via Quartieri.
Con la sottoscrizione dell’accordo, l’Auser potrà quindi dare il via alle operazioni di recupero dell’area, già avviate preliminarmente con l’affidamento dei lavori di posa della recinzione e del cancello e di allacciamento della rete idrica, a carico dell’amministrazione. Una volta sistemata in questi termini l’area, 2mila 600 metri quadrati tra via De Gasperi e Scotti (oggi in totale abbandono con erba alta, rifiuti di ogni genere e persino residui di vecchie porte da calcio), passerà all’Auser in comodato d’uso gratuito. L’associazione vi creerà e gestirà uno spazio verde adibito a orto sensoriale, «destinato a diventare un punto di riferimento per attività legate alla coltivazione diretta di ortaggi e fiori aperto ai cittadini, alle istituzioni scolastiche e al mondo dell’associazionismo».
Fonte: Il Cittadino di Lodi

BARBERINO E TAVARNELLE (FI), CENTINAIA DI PARTECIPANTI ALLE ATTIVITA’ AUSER, I DATI DEL BILANCIO SOCIALE
514 servizi di trasporto  sociale per un totale di oltre 28mila chilometri  percorsi e il coinvolgimento di circa venti volontari che hanno totalizzato 5.600 ore di volontariato. Sono alcuni dei dati del bilancio sociale di attività presentati dall’-Auser Insieme di Barberino e Tavarnelle (FI).  “Alle nostre iniziative “Primavera “insieme” a noi” e “E….state “insieme” a noi” – sottolinea il presidente Paolo Pandolfi – da Aprile a Maggio e da Agosto a Ottobre 2017, con in calendario di 19 escursioni, alla riscoperta dei musei, ville storiche, giardini, luoghi d’interesse pubblico, fabbriche artistiche, ecc. hanno partecipato 388 persone 12 volontari impegnati  per 800 ore di volontariato”. Un bilancio molto positivo e in crescita che stimola a guardare al futuro e a promuovere nuove iniziative. Attività culturali, di socializzazione, turismo sociale, per vincere la solitudine e imparare cose nuove, l’Auser di Barberino e Tavarnelle ha mosso in un anno centinaia di persone, come gli oltre 400 che hanno seguito le conferenze di “Anziani insieme al circolo”.  Successo anche per il corso di informatica di base in collaborazione con gli studenti della terza media dell’istituto comprensivo don Milani, al quale hanno partecipato dodici anziani.
Dal mese di Giugno è iniziato inoltre  il progetto “Diamoci una Mano” che consiste nell’aiutare le persone sole o anche momentaneamente inferme e con situazioni familiari assenti.

LUCCA, I MANGIARI DELLA MI’ NONNA, DAGLI ANTIPASTI AL DOLCE UN CORSO PER RISCOPRIRE LA TRADIZIONE
Inizia in gennaio il corso di cucina “I mangiari della mi’ nonna” organizzato da Auser Lucca Insieme. Per cinque lunedì dalle 19.00 alle 22.00, il corso affronterà la realizzazione di ricette tipiche della tradizione toscana e lucchese. Presso i locali della cucina della scuola media Leonardo Da Vinci a S. Concordio, Maria Letizia Pasquinelli accompagnerà gli “allievi”, dagli antipasti fino al dolce, alla riscoperta di tutta una serie di ricette tradizionali. Quota di partecipazione 166 euro più 13 euro per la tessera Auser.
Per info e iscrizioni rivolgersi al 328-0898888.

CANTU’ (CO), NUOVI CORSI E ATTIVITA’ CULTURALI
“Il piacere di approfondire e apprendere: crescere, non solo invecchiare” è il motto fatto proprio dall’Auser Canturium che il prossimo 2 febbraio riparte con nuovi corsi e attività  culturali. Non mancano i corsi di ginnastica dolce, d’informatica, lingue straniere e tanto teatro con spettacoli al Piccolo di Milano. Proseguono inoltre le attività sociali come accompagnamento, compagnia domiciliare, consegna della spesa. Gli scacchi il giovedì pomeriggio e una bella biblioteca con oltre mille volumi.
Per info e contatti: cantu@auser.lombardia.it tel. 031/3515003.

SAN LAZZARO (BO), DONATO UN NUOVO AUTOMEZZO PER L’AUSER
Un nuovo automezzo è stato donato all’Auser Bologna-Gruppo di San Lazzaro per il trasporto degli anziani e dei portatori di handicap della città. L’associazione  può ora contare su un parco mezzi nuovo e funzionale. Il veicolo, che è stato regalato da una famiglia di San Lazzaro, è stato inaugurato alla presenza della vicesindaco Marina Malpensa, dell’assessore alle Nuove fragilità Alessandro Battilana, nonché del presidente di Auser Bologna, Secondo Cavallari. Hanno fatto da cornice all’inaugurazione tanti anziani e cittadini che ogni giorno usufruiscono del servizio volontario di trasporto, accompagnamento e assistenza. L’Auser Volontariato di Bologna collabora con l’amministrazione comunale di San Lazzaro e svolge numerose attività in convenzione appunto con il Comune tra cui il trasporto di anziani e persone non autosufficienti. I servizi di trasporto sono svolti in particolare in occasione di visite negli ambulatori e negli ospedali di Bologna e del Bolognese. Ma non solo, perché i veicoli dell’Auser sono in supporto alle varie attività di assistenza, animazione e socializzazione, dedicati alle fasce di popolazione più fragili, e che vengono sistematicamente organizzate.
Fonte: Il Resto del Carlino

BORGO PANIGALE (BO), PROSEGUONO LE ATTIVITA’ DEL SALOTTO DELLA STAZIONE
Proseguono le attività del “Salotto della stazione” promosso dal Gruppo Auser di Borgo Panigale – Reno, così tutti i giovedì dalle ore 15 alle 17 le persone potranno avere in via Marco Celio 23, all’interno della stazione di Borgo Panigale, un punto d’incontro dove parlare di storia, medicina, di nutrizione. Per partecipare alle attività del salotto, che come ogni salotto che si rispetti sarà fornito di the e pasticcini, occorre avere la tessera di Auser. Fino a tutto febbraio in programma incontri sul corretto uso dei farmaci, sulla storia di Bologna, sui rimedi naturali per il benessere della terza età e tanto altro ancora.
Per info: auserbologna.it

PROGETTO GAIA, A CECINA (LI) PER IMPARARE LA “CONSAPEVOLEZZA DI SE’”
Partirà a breve a Cecina (LI), nei locali dell’Auser, il nuovo corso di Mindfulness: un corso di dieci settimane per curare attraverso varie tecniche riconosciute scientificamente sentimenti come l’ansia, la depressione e lo stress. E mentre anche nelle scuole ha preso il via per il secondo anno questa disciplina, i promotori hanno già iniziato a raccogliere le iscrizioni per il prossimo corso, che verosimilmente prenderà il via a febbraio. «È una disciplina che riprende la meditazione occidentalizzata, riconosciuta e diffusa sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito, ripresa dai ricercatori di Villaggio Globale a Bagni di Lucca e diffusa sul territorio», spiega Lucy Pole, l’operatrice che dirigerà i corsi con la collaborazione dell’Auser e il patrocinio del Comune di Cecina. I corsi di Mundfulness, che alla lettera si traduce “consapevolezza di sé”, si basano su tecniche di yoga dolce e meditazione, utili per combattere le emozioni negative che avvelenano la nostra quotidianità, quali stress e ansia. Piccoli esercizi facilmente praticabili sotto la guida di un insegnante esperto. «È rivolto a tutti – spiega l’operatrice – In particolar modo a chi fa lavori usuranti negli ospedali, di volontariato, nelle scuole e simili». Nel corso che prenderà il via il prossimo 18 gennaio, la stragrande maggioranza sono donne.
Chiunque voglia iscriversi al prossimo corso del Progetto Gaia può rivolgersi alla sede Auser in via Bellini a Cecina.
Fonte: Il Tirreno

“PANE E INTERNET”: A SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC) PER IMPARARE GLI STRUMENTI INFORMATICI
Si chiama “Pane e internet” l’iniziativa organizzata presso il centro ricreativo Auser Carlo Antonio Baiardi di Savignano sul Rubicone (FC). Si tratta di un progetto per imparare il digitale e navigare in internet, come afferma il presidente Auser Carlo Sarpieri: «Siamo convinti che tra il rifiuto dell’innovazione e la sudditanza alla stessa ci stia l’uso consapevole degli strumenti informatici». Il servizio, che sarà gratuito, inizierà sabato 20 gennaio e si svolgerà ogni sabato dalle 9.30 alle 12.30, aperto a tutti. E’ necessaria la prenotazione tel. 0541-943111 oppure direttamente presso il centro Auser Baiardi ogni lunedì, martedì e giovedì dalle 9 alle 11.
Fonte: Il Resto del Carlino

PADOVA, ALLE AUSER DELL’ALTOPIANO IL PREMIO CITTA’ DELLA SPERANZA
Il premio della solidarietà 2017 Città della Speranza è stato assegnato alle Auser dell’Altopiano che operano ad Asiago, Conco, Gallio, Lusiana, Roana e Rotzo. Per decisione unanime gli 800 euro del premio sono stati devoluti alla Città della Speranza di Padova per sottolineare lo spirito di amicizia e solidarietà fra l’Auser e il centro di ricerca padovano.
Il riconoscimento, con cadenza biennale, viene assegnato dagli otto comuni dell’Altopiano e dell’Unione Montana a persone o gruppi che si sono distinti nell’impegno verso gli altri. Ogni edizione viene ospitata in un comune diverso del territorio, questa volta è toccato al Palazzo del turismo di Enego. Sul palco al momento della premiazione, i presidenti dei vari gruppi Auser e la presidente regionale Maria Gallo.

RONCADELLE (BS), I RICHIEDENTI ASILO AIUTANO I NONNI VIGILE
A Roncadelle (BS) è stata ratificata la collaborazione tra l’associazione dei volontari del gruppo Auser e la onlus Adl a Zavidovici. L’intesa prevede che due ventenni africani richiedenti asilo aiutino, due volte al giorno, i volontari dell’Auser che prestano assistenza all’attraversamento pedonale degli alunni che frequentano l’istituto comprensivo. All’incrocio tra via Roma e via Togliatti da ben 18 anni, negli orari di entrata e uscita dalle scuole, la sicurezza viene garantita dai volontari. I due richiedenti asilo che diventeranno «ausiliari» dei nonni vigili.  Sono originari del Mali e del Gambia e fanno parte di un gruppo di diciassette persone che vengono impiegati sul territorio di Roncadelle soprattutto per operazioni di manutenzione del verde grazie all’associazione fondata da Agostino Zanotti.
Fonte: Brescia Oggi

TERZO D’AQUILEIA (UD), UN 2017 DA RECORD PER L’AUSER
Dai volontari Auser di Terzo di Aquileia (UD) più di 2 mila ore di lavoro gratuito a favore della comunità. Un record. Nel 2017, infatti, i 26 volontari dell’associazione, coordinati da Lucio Rusin e Giorgio Margarit, hanno svolto ben 2 mila e 126 ore di lavoro gratuito a favore della comunità. È stata la gestione del centro di aggregazione per anziani “Stare Insieme” a impegnare maggiormente l’Auser. Per 11 mesi, sono state 2.083 le presenze nei locali dell’ex municipio. Grazie a 880 ore di servizio volontario, sono state organizzate varie attività. Sempre per quanto concerne le iniziative a favore della terza età, i volontari del gruppo terzese sono stati anche impegnati, per 260 ore, nella consegna dei pasti caldi alle persone in difficoltà e per 50 ore nell’organizzazione e gestione del “Progetto Erica”, che consente agli anziani di svolgere attività fisica. Non sono mancati i servizi e le iniziative a favore dei bambini, per esempio l’accompagnamento sullo scuolabus, per 340 ore, o la partecipazione a giornate particolari con le scuole, per un totale di 20 ore. Per quanto riguarda le persone in difficoltà, i volontari Auser sono stati impegnati per 28 ore nel progetto del Banco Alimentare e per 40 ore in varie raccolte fondi di solidarietà. Sono state, infine, 240 le ore dedicate alla distribuzione del materiale informativo consegnato dall’amministrazione.
Fonte: Il Piccolo

CONCORDIA SAGITTARIA (VE), VIAGGIO NEL MONDO DELLA DEMENZA
Mercoledì 24 gennaio alle ore 16 nella sala consiliare del Comune si terrà la presentazione del libro di Letizia Espanoli “la vita non finisce con la diagnosi” dedicato alla persone che convivono con la demenza. L’evento aperto al pubblico è promosso dall’Auser il Ponte città del Lemene con il patrocinio del Comune di Concordia.

TRANI, CORSO DI GINNASTICA LEGGERA
Parte il  22 gennaio un “Corso di Ginnastica Leggera” dedicata a uomini e donne over sessanta  che si concluderà  a fine luglio. Il corso di ginnastica sarà tenuto da una istruttrice diplomata presso I.P.F. Il corso di durata di circa due ore si terrà dal lunedì al sabato tre giorni di mattina e tre di pomeriggio. Come già è stato fatto per l’orto, la sartoria e tante altre attività realizzate dall’associazione, il corso è completamente gratuito.
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni: Tel. 0883 582221  cell. 366 3639682
ausertrani@libero.it

TORINO, ITALIA E CUBA UNITE DALLE RICETTE
Auser fuoricasa insieme allo Spi Cgil  e all’associazione Italia Cuba stanno realizzando un  libro di ricette scaturite dal confronto e dalla collaborazione tra  un gruppo di donne pensionate  e l’associazione pensionati cubani. “E’ una piccola pubblicazione – dice Mariangela Marengo di Auser Fuori casa – ma pensiamo che sia un progetto molto importante”. L’associazione è inoltre impegnata su un progetto  per l’apertura di un laboratorio di taglio e cucito cercando fondi  per l’acquisto di macchine da cucire e altro materiale.


Dal sindacato

OPERAI MORTI A MILANO, IL CORDOGLIO DELLA CGIL E DELLA FIOM
“Esprimiamo profondo cordoglio e vicinanza alle famiglie degli operai vittime del grave incidente che si è verificato oggi a Milano”. È quanto si legge in una nota della Cgil e della Fiom Nazionale. “Ci auguriamo – aggiunge la nota – che gli organi competenti possano, nel più breve tempo possibile, ricostruire la dinamica di quanto accaduto e individuare eventuali responsabilità, ma è indubbio che la tragicità dell’evento non possa non porre grandi interrogativi sul rispetto delle misure di sicurezza previste per il tipo di lavorazione”.  “Un altro gravissimo infortunio sul lavoro ripropone la drammaticità del fenomeno nel nostro Paese, che – sottolineano Cgil e Fiom – in questo ultimo anno ha registrato una pericolosa inversione di tendenza”. Per Confederazione e categoria “il tema della sicurezza deve essere prioritario anche nella contrattazione, nel confronto con le associazioni datoriali e nell’attività istituzionale”. “Come sindacati – concludono – continueremo a sostenere l’impegno dei rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza, per imporre il pieno rispetto di tutte le norme in materia sui luoghi di lavoro. Non può esistere crescita economica e sociale senza difendere e valorizzare il lavoro”.


Anziani e dintorni

RIPENSARE LE CITTA’ E NUOVI MODELLI ABITATIVI. LA SFIDA E LE PROPOSTE DELL’ASSOCIAZIONE ABITARE E ANZIANI
Nel 2014 la popolazione urbana ha raggiunto i 3.900 milioni, pari al 54% della popolazione mondiale. Un cambiamento di grandissima portata, uno “squilibrio” che avrà conseguenze pesanti dalle politiche di welfare all’ambiente. L’Italia è tra le punte avanzate del processo di trasformazione demografica, arrivando ad essere uno dei paesi più longevi del pianeta, sta inoltre affrontando il processo urbanizzazione che nel 2050  la porterà ad avere ben il 78% della popolazione urbana. Anziani e bambini saranno i soggetti sociali che più risentiranno di queste trasformazioni. Di Standard edilizi ed urbanistici per l’invecchiamento attivo, dell’esigenza di pensare a nuovi modelli abitativi per rispondere ai profondi cambiamenti demografi e sociali in atto si è parlato a Roma l’11 gennaio in un Seminario Nazionale organizzato dall’associazione Abitare e Anziani.
“Non c’è ancora un’adeguata consapevolezza e lungimiranza di ciò che sta accadendo da parte del mondo della politica” ha sottolineato il direttore di AeA Claudio Falasca nella  relazione introduttiva. “Come indica il rapporto UE “Anziani e casa nell’unione Europea” ha detto –  è necessario ripensare profondamente le relazioni degli anziani con la casa e il contesto di quartiere in quanto è sui caratteri di queste relazioni che si fonderà in futuro la qualità della vita nella terza e quarta età”.  “Occorre darsi degli obiettivi chiari come  adeguare il patrimonio immobiliare degli anziani alle loro nuove esigenze – ha proseguito –  adeguare le strutture per l’ospitalità degli anziani non autosufficienti (RSA); promuovere nuovi modelli abitativi capaci di soddisfare la prevedibile crescente domanda di domiciliarità; adeguare i quartieri alle esigenze di una popolazione sempre più longeva, con particolare riferimento ai servizi per la domiciliarità.”
Per info e materiali: www.auser.it   www.abitareeanziani.it

“NON HO L’ETA’” IL NUOVO PROGRAMMA  SU RAI TRE
In Rai nasce Non ho l’età, il nuovo programma dedicato all’innamoramento over 70. Prodotto da Panama Film, è in onda dall’8 gennaio e viene trasmesso su Rai3 tutte le sere alle 20:15, dal lunedì al venerdì. Il programma, che proseguirà per sei settimane, è strutturato in 30 puntate che raccontano storie d’amore di coppie che hanno superato i 70 anni (per la precisione dai 70 ai 94 anni). L’obiettivo è quello di rendere conto del fenomeno sempre più diffuso e, soprattutto, consueto dell’amore nella terza età: innamorarsi, amarsi e sposarsi dopo i 70 anni ormai non è più un tabù.


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

GIOVANI VOLONTARI DA TUTTO IL MONDO: ACCORDO AIESEC ITALIA – CSVNET PER IL 2018
CSVnet ha avviato per il 2018 una collaborazione strutturale con AIESEC Italia volta all’accoglienza di volontari da tutto il mondo in associazioni italiane del terzo settore, nonché nelle sedi degli stessi Centri di servizio per il volontariato (CSV).Nell’ambito del programma “Global volunteer”, le associazioni potranno avvalersi per 6-8 settimane della presenza di giovani tra 18 e 30 anni provenienti da varie nazioni. Tale presenza sarà orientata a potenziare con una visione internazionale le attività di educazione e animazione di giovani e adulti, nonché quelle di promozione delle associazioni stesse, sia online che offline. Le aree tematiche di intervento sono sei –beni culturali, disabili, anziani, povertà, diritti delle donne, ambiente – e rientrano nel sostegno condiviso da AIESEC e CSVnet agli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SGDs) fissati dalle Nazioni Unite per l’Agenda 2030. AIESEC è la più grande associazione studentesca al mondo: presente in 126 paesi (in Italia ha 19 sedi locali), è un network di oltre 100 mila giovani provenienti da 2.400 università. In base all’accordo con AIESEC Italia, un’associazione del terzo settore o la sede di un CSV – dopo aver fatto richiesta di volontari compilando un modulo online – sarà contattata da un responsabile di AIESEC che spiegherà come attivare il contratto, i tempi e gli obblighi delle parti.
Per info: Ufficio stampa CSVnet  Clara Capponi 340 2113992 ufficiostampa@csvnet.it
www.csvnet.it

ROMA, L’ESERCITO DELLA SALVEZZA PRESENTA IL SUO PRIMO BILANCIO SOCIALE  
Dal Nord al Sud, dal piccolo paese fino alle grandi realtà metropolitane italiane, l’Esercito della Salvezza con i suoi 2.200 membri ha aiutato lo scorso anno quasi 60.000 persone. Con il banco alimentare e con azioni sistematiche nel periodo invernale è inervenuto a favore di migliaia di senza fissa dimora. Senza discriminazione basata su colore della pelle, sulla religione o la mancanza di essa, sulla provenienza geografica e linguistica, dal centro alle periferie, l’Esercito della Salvezza aiuta le persone incontrandole nella loro realtà, accompagnandole e offrendo il suo aiuto. Il primo Rapporto di Missione dell’Esercito della Salvezza viene presentato a Roma il 17 gennaio presso la sede dell’organizzazione in via degli Apuli 41.   A partire dal 1986 a Roma l’Esercito della Salvezza collabora attivamente con il Comune nella lotta all’emarginazione sociale attraverso l’Accoglienza notturna. A Castelvetrano (Trapani) ha stretto una forte collaborazione con la Caritas e la Croce Rossa Italiana nella creazione di un Laboratorio sartoriale, il ‘Cucito Lab’, in cui immigrati e signore del paese collaborano oltre che in sartoria, anche all’alfabetizzazione di minori non accompagnati e giovani donne sottratte al mercato del sesso; a Catania i  volontari dell’Esercito della Salvezza svolgono attività speciali di sensibilizzazione contro il bullismo nelle scuole Elementari e Medie della città. Queste ed altre attività sono contenute e illustrate nel primo Bilancio Sociale dell’ente. L’EdS è l’ente morale ed Associazione di Culto presente in Italia dal 1887 che l’anno scorso ha celebrato infatti i 130 anni di presenza in Italia, ed è membro della FCEI, la Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia.
Per info: www.esercitodellasalvezza.org


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU