Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 21 numero 17 – 2 maggio 2018

Scritto da
2 maggio 2018
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 21 numero 17 – mercoledì 2 maggio 2018
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

SU WWW.AUSER.IT IL CORTOMETRAGGIO AUSER “UNA STORIA NON FINITA – LE DONNE E IL ‘68”
E’ disponibile sul sito www.auser.it il cortometraggio Auser “Una storia non finita – Le donne e il ‘68”, realizzato da Idea Comunicazione e presentato lo scorso 20 aprile in un convegno a Padova.
Il video, promosso da Auser Nazionale e dall’Osservatorio nazionale Pari opportunità di Auser, vuole ricordare e riflettere sulla storia non finita delle donne e il ‘68, un cammino iniziato molto tempo prima e che continua ancora oggi.
Protagoniste del video, con le loro testimonianze di vita, sei donne impegnate nell’Auser: Maria Teresa Marziali Auser Marche, Rosa Romano Auser Lombardia, Adua Carannante Auser Civitavecchia, Angela Passari Auser Sicilia, Gabriella Poli Auser Veneto, Federica Legato Auser Territoriale di Gioia Tauro.
Il corto è disponibile all’indirizzo www.auser.it/unastorianonfinita/

IL NUOVO CENTRO ANTIVIOLENZA DI CASTANO PRIMO (MI) E’ OPERATIVO
È aperto a Castano Primo (MI) il centro antiviolenza grazie all’associazione Filo Rosa Auser, con sede in piazza Mazzini. Lo sportello fa parte di un progetto più ampio – la rete dell’area territoriale Ticino Olona contro la violenza – che vede come capofila il Comune di Cerro Maggiore e che gestisce già i centri antiviolenza di Legnano, Magenta e Abbiategrasso. Il nuovo centro è rivolto all’ascolto e all’accompagnamento contro la violenza e i maltrattamenti in famiglia verso donne e minori. Le violenze sono fisiche, ma non solo. Possono anche essere psicologiche, ma anche economiche o sessuali. Minacce, insulti, ricatti, umiliazioni e imposizioni sono comunque forme di violenze. È dunque importante che anche a Castano Primo ci sia un luogo dove ci si può rivolgere per avere un supporto concreto e un iniziale orientamento. Filo Rosa Auser è un’associazione costituita da figure professionali competenti – come psicologhe e avvocati – e da volontarie formate e pronte ad ascoltare. L’obiettivo è ben definito: «Questo sportello offre uno spazio gratuito e di facile accesso a cui le donne possono rivolgersi per una prima tempestiva domanda di aiuto e un conseguente intervento di sostegno e di orientamento». «Filo Rosa Auser – si spiega – intende mettere la donna che subisce violenza al centro della sua storia e delle decisioni da prendere per allontanarsi da ogni tipo di abuso familiare attraverso l’ascolto, la comprensione e la fiducia. Si attiva per elaborare forme di consulenza, sostegno e orientamento attraverso una rete legale, psicologica e medica a sostegno della donna e dei minori e, quando necessario, ricorre anche a interventi concreti di immediata messa in protezione della donna».
Fonte: Il Giorno

CAMPOBASSO, INAUGURATA LA MOSTRA “LE COSTITUENTI DELLA MEMORIA”
E’ stata inaugurata nei giorni scorsi a Campobasso la mostra “Le Costituenti della Memoria Storie, Luoghi, Politiche”, promossa e sostenuta dal Comune di Campobasso – Assessorato alla Cultura e Pari Opportunità, su proposta della Federazione Italiana Associazioni Partigiane Roma e Lazio e il sostegno dell’Osservatorio Pari Opportunità e Politiche di Genere Auser Molise. Lo scopo della mostra, aperta fino al 15 maggio, è di far conoscere le figure femminili che contribuirono fortemente alla stesura della nostra Costituzione e alla divulgazione dei valori legati alla storia della Costituzione stessa. Erano ventuno donne che sedettero per la prima volta in Parlamento. Il 25 giugno 1946, nel Palazzo di Montecitorio, l’Assemblea Costituente si riunì in prima seduta e furono elette 21 donne su un totale di 556 deputati: 9 della Democrazia cristiana, 9 del Partito comunista, 2 del Partito socialista e una dell’Uomo Qualunque. Diverse per cultura ed educazione politica, alcune divennero personaggi istituzionali di grande riferimento e rimasero a lungo nelle aule parlamentari, altre tornarono alle proprie occupazioni.
Fonte: Quotidiano del Molise

OSIMO (AN), INTEGRAZIONE CON I GIOVANI GRAZIE ALLA “GIOSTRA DEGLI STUDENTI”
Anche quest’anno la Scuola Secondaria Leopardi dell’Istituto Comprensivo F.lli Trillini ha raccolto l’invito di Auser a partecipare alla Giostra degli studenti, confrontandosi sul tema della diversità. Sono state quattro le classi partecipanti, che si sono sfidate a febbraio nella gara di giochi da tavolo grazie alla collaborazione della Torre Nera; a marzo nella la gara di lettura sul libro Federico il pazzo curata dalla biblioteca comunale; ad aprile nella gara di poesia attraverso la modalità del poetry slam con giuria popolare.
La gara di poesia è stata arricchita anche dalla presenza dei giovani rapper i Senza testa crew, i quali hanno scritto ad hoc per i ragazzi un brano sul tema della diversità, suggerendo anche l’importanza della poesia per tutte le forme di arte, in particolare la musica, che nasce dentro la metrica tradizionale per poi essere trasformata con i nuovi linguaggi. La dirigente scolastica, le professoresse, i ragazzi e le famiglie ringraziano Auser per aver permesso anche quest’anno la realizzazione dell’iniziativa che coinvolge i ragazzi attraverso modalità nuove con le quali i ragazzi possono esprimere creatività, intelligenza, sensibilità, partecipazione e voglia di stare insieme.
Fonte: Corriere Adriatico

REGGIO EMILIA, CON IL PROGETTO “DIRITTI AL FUTURO” 5000 EURO ALLE SCUOLE DELLA PROVINCIA
A seguito di un bando a favore del diritto allo studio organizzato da Auser Emilia-Romagna e Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, cinque scuole di Reggio Emilia e provincia hanno vinto l’assegnazione di un contributo economico. Il contributo, ripartito fra le cinque scuole in base alla decisione della Commissione Regionale preposta alla valutazione dei progetti scolastici presentati, si inserisce all’interno del progetto Auser “Diritti al futuro”. L’azione è finalizzata al sostegno di attività scolastiche, all’acquisto di materiali da parte degli istituti e al sostegno economico dei bambini più bisognosi nell’ambito della loro partecipazione a uscite didattiche e ad altre attività da cui altrimenti rischierebbero di rimanere esclusi.
La collaborazione fra Auser e l’Ufficio scolastico regionale, sancita anche da un Protocollo di intesa, coinvolge dal 2015 diverse scuole in tutto il territorio della Regione, individuate dall’Ufficio scolastico tra quelle con maggiore presenza di bambini a rischio di povertà o in situazione di disagio sociale. Le azioni specifiche vengono monitorate costantemente attraverso incontri periodici fra scuole e Auser così da valutarne l’efficacia. Le risorse economiche messe a disposizione dall’associazione sono ricavate da donazioni e raccolte fondi.
Fonte: redacon.it

CARMAGNOLA (TO), LA MUSICA CHE UNISCE NELLE CASE DI RIPOSO
Iniziativa di tre giovani volontari Auser Carmagnola a favore degli anziani ospiti delle residenze Sereni Orizzonti e Villa Serena di Carmagnola (TO).  La musica come strumento che unisce le generazioni, nel segno della condivisione. Grazie alla disponibilità fornita da tre giovani (e supportata dai loro genitori), l’Auser Carmagnola ha avviato un’iniziativa di intrattenimento musicale nelle strutture per anziani Sereni Orizzonti e Villa Serena, con cui ha attive delle convenzioni.
L’attività rientra nelle finalità statutarie dell’Auser, che si propone di promuovere e favorire le relazioni intergenerazionali, valorizzando le persone anziane come un’opportunità e una risorsa per la società.
Fonte: ilcarmagnolese.it

RUBIERA (RE), LA RESISTENZA RACCONTATA IN DIGITALE
La resistenza in digitale. Si arriva davanti al monumento ai caduti e per sapere tutto basta un clic sul telefonino. Serve solo inquadrare col proprio smartphone in modalità foto il Qr-Code (occorre solamente scaricare un’App apposita che attiva la tecnologia di lettura) e davanti è come se si aprissero libri e pagine di storia. Magia della tecnologia che – se vogliamo – sono state possibili ai giorni d’oggi anche grazie a chi ha combattuto la Resistenza e a chi ha messo fine alla guerra, permettendo una rinascita e uno sviluppo che porta fino all’era moderna. E questo mix tra storia e tecnologia è possibile toccarla con mano, o meglio sul touch, a Rubiera. In occasione del 25 Aprile, presso il monumento ai caduti, il cimitero e il Municipio sono state inaugurate tre targhe molto speciali. Elaborate con un progetto dell’Anpi, hanno appunto un Qr-code che permette di balzare, con lo smartphone, in un punto della rete dove trovare informazione sui monumenti, sulle lapidi e soprattutto sulla storia che raccontano. C’è un link anche a www.comune.rubiera.re.it/memoria dove trovare pubblicazioni, video, interviste ai combattenti della Resistenza. «Un modo di rendere viva e digitale la memoria – ha detto il sindaco Emanuele Cavallaro – accessibile così, ‘su due piedi’. Con un clic. Grazie ad Anpi e ad Auser per l’importante lavoro fatto.
Fonte: Il Resto del Carlino

BELLUNO, AUSER IN CRESCITA
Quasi 4500 adesioni e un bilancio riportato in attivo:  un convinto plauso alla presidente provinciale, Verena Dall’Omo, per l’attività svolta, ha aperto l’incontro del Direttivo Auser di Belluno. La stessa Dall’Omo ha confermato l’intenzione di restare alla guida dell’Auser, anche se maggiormente supportata dagli altri componenti della presidenza, raccogliendo l’assenso convinto dei rappresentanti dei Circoli presenti. Un andamento, quindi, di cui ha preso nota con soddisfazione anche la presidente regionale, Maria Gallo, per la prima volta a Belluno a partecipare ad una assemblea Auser, accompagnata dal vicepresidente Ferruccio Pontini, con la promessa di ritornare in provincia organizzando una riunione del direttivo regionale usufruendo della collaborazione del Circolo di Tiser di Gosaldo presieduto da Valter Dario Todesco. Dai presenti è giunta l’esortazione a unire gli sforzi per coinvolgere maggiormente e con forza tutti gli organismi di rappresentanza e del volontariato, sia locali che regionali e sino ai nazionali, sulle problematiche della montagna e sui costi più alti da sopportare, non solo di carattere economico ma anche socio-sanitario. Spopolamento, invecchiamento, solitudine, accentramento dei servizi stanno minando la resistenza dello stesso volontariato, investito troppo spesso da compiti non suoi.  In chiusura, la Dall’Omo ha annunciato il prossimo atteso appuntamento provinciale: la AuserFest, che tanto sta raccogliendo in termini di interesse e consenso fra i 21 Circoli bellunesi, si terrà il 22 luglio a Sitran d’Alpago grazie alla collaborazione del locale Circolo Alpago presieduto da Rosina Sitran.
Fonte: Il Gazzettino

RAVENNA, PIU’ DI 54MILA ORE DI SERVIZI ALLA PERSONA
Si è tenuta nei giorni scorsi l’assemblea dei delegati di Auser Volontariato e Auser Territoriale Ravenna. Erano presenti oltre 60 delegati e 16 invitati. Durante l’assemblea sono stati presentati i bilanci consolidati e aggregati delle due realtà che formano l’associazione, la rendicontazione annuale delle attività di volontariato svolte e la relazione sul secondo anno di attività del sito web.
I risultati gestionali e patrimoniali sono anche per il 2017 positivi e restituiscono l’immagine di un’associazione in buona salute: 54.518 ore di servizio alla persona, 1.309 persone accompagnate presso le strutture sanitare, 392.853 chilometri percorsi; 64.195 ore di servizio alla comunità, di cui 32.472 ore di attività di utilità sociale e 12.528 di supporto a luoghi di cultura, solo per citare qualcuna delle cifre presentate nella Rendicontazione sociale 2017.
Fonte: Ravenna Today

SAN LAZZARO DI SAVENA (BO): E-CARE PER GLI ANZIANI
Prenderà il via nel mese di maggio a San Lazzaro di Savena (BO) il progetto E-Care 2018, con un ricco programma di incontri e attività culturali, sportive, sanitarie e di sicurezza dedicate agli anziani del territorio. Laboratori creativi, lezioni di cucina, attività fisica e dialoghi con esperti su sicurezza e salute si dipaneranno per tutta la primavera e l’estate, da maggio ad agosto inclusi, per dare agli anziani e alle categorie più fragili del nostro territorio tutti gli strumenti per condurre una vita sana, ricca di stimoli e di benessere.
Auser è tra i partner dell’iniziativa: tutti gli incontri e le attività sono organizzate dai Servizi Sociali del Comune di San Lazzaro in collaborazione con la Conferenza territoriale sociale e sanitaria di Bologna, l’Ausl e il Cup2000.
“Il progetto presentato è molto ambizioso – spiega l’assessore alle Nuove Fragilità Alessandro Battilana -. Sono coinvolte, sotto la preziosa regia dei Servizi Sociali del nostro Comune, le Associazioni del volontariato e dei nostri Centri Sociali a cui va il ringraziamento più sentito. Mettere insieme tematiche che vanno dall’aspetto culturale, a quello sanitario, ludico e sulla sicurezza, è senza dubbio un valore aggiunto nell’ottica di un maggior sostegno alle fragilità dei nostri anziani, che trovano nell’Amministrazione comunale un punto di riferimento preciso e costante nel favorire la prevenzione attraverso corretti stili di vita che permettono di mantenere più a lungo le potenzialità esistenti nell’anziano e di prolungare la loro vita attiva.”
Il progetto E-Care vede il coinvolgimento di tutte le associazioni del territorio che si sono impegnate a garantire ai nostri anziani importanti e stimolanti iniziative, che proseguiranno per tutto il 2018. Il primo appuntamento avrà come protagonista la figura dell’Amministratore di Sostegno e si terrà giovedì 3 maggio alle 10.30, al circolo Arci San Lazzaro, alla presenza dell’associazione Sostegno.
Fonte: Reno News

LUCCA, PRIMO CONCORSO DI PITTURA ESTEMPORANEA
Auser Lucca Insieme Circolo Culturale  e Auser Volontariato Territoriale in ricordo del socio e fondatore Giuseppe De Francesco, organizzano nella città di Lucca per domenica 13 maggio un concorso di pittura estemporanea denominato “Estemporart: Lucca, vie, piazze e monumenti attraverso il colore”. I partecipanti al concorso utilizzando tecniche pittoriche diverse, dovranno illustrare le bellezze artistiche ed architettoniche del centro storico di Lucca ponendole in particolare risalto.
Il tema da svolgere consiste nel rappresentare scorci, vie, vicoli, monumenti e piazze attraverso il colore. I partecipanti dovranno presentarsi dalle ore 8.30 alle 10.30 presso il chiostro dell’ “Agorà” in Piazza dei Servi a Lucca, muniti di pennelli, tavolozza, colori ed eventualmente cavalletto, per la timbratura dei supporti pittorici e per la firma apposta dalla Commissione giudicatrice. Le opere dovranno essere elaborate in loco e la tecnica pittorica è libera.
Le opere realizzate verranno esposte fino alle ore 19.00 e saranno valutate dalla Giuria costituita da esperti. I primi tre elaborati, giudicati vincitori, saranno premiati con euro 500,00 al primo classificato, euro 300,00 al secondo classificato ed euro 200,00 al terzo classificato. Le opere vincitrici resteranno di proprietà dell’Auser. A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione come ricordo di “Estemporart” e al termine della manifestazione gli artisti provvederanno al ritiro delle opere.
Per informazioni, adesioni e regolamento:  www.auser.toscana.it/lucca – auserluccainsieme@auser.toscana.it – lucca@auser.toscana.it –  3484216703.
Fonte: La Gazzetta di Lucca

CAMPI BISENZIO (FI), PRIMI PASSI TEATRALI GRAZIE AL LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA
Al termine del corso di scrittura teatrale promossa dall’Auser volontariato di Campi Bisenzio (FI), venerdì 4 maggio nel foyer del Teatrodante Carlo Monni alle 17 si terrà “Primi passi teatrali”, coni testi scritti, presentati e letti dai partecipanti al corso del laboratorio di scrittura creativa a cura di Maila Meini. Ingresso libero.

SIGNA (FI), ULTIMO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA PER BAMBINI
Ultimo appuntamento, alla biblioteca Boncompagno di Signa, con la rassegna per bambini «Ambarabaciccicoccò, prendi il libro che ti do» che prevede piccoli laboratori insieme agli scrittori. L’evento, a cura della biblioteca e di Florence Art Edizioni in collaborazione con Unicoop e Auser Signa, si svolgerà venerdì 4 maggio alle ore 16.30 e vedrà come protagonista il libro di Annalisa Macchia «Come si cucina un sonetto. Scopri la poesia divertendoti!». Attraverso la forma poetica del sonetto, il libro si offre come uno strumento per avvicinare i più piccoli alla poesia, impiegata dall’autrice per comporre sonetti divertenti dedicati a temi diversi: dalle ricette per piccoli cuochi, alle curiosità sul mondo animale fino a tante idee originali per gite in varie località della Toscana adatte ai più piccoli.
Info: 055.875700.
Fonte: La Nazione

BASSO FELTRINO (BL), AUSER AMPLIA LA PROPRIA SEDE
L’Auser del Basso Feltrino si amplia. Agli spazi in via Roma a Quero (BL), concessi in comodato d’uso dal Comune al circolo, l’Amministrazione ha deciso di concedere ulteriori locali adiacenti, in modo da permettere l’allargamento dell’ufficio, creare un’area utile per la socializzazione dei soci che si riuniscono ogni mercoledì e giovedì sera e ospitare agevolmente le riunioni settimanali del Club alcologico territoriale e il Caaf Cgil di Feltre che riceve i concittadini per la dichiarazione dei redditi. «Un risultato importante – afferma la presidente Elda Franzoia – che conferma come l’Amministrazione sia vicina a un sodalizio importante per la comunità, perché svolge tutta una serie di servizi, soprattutto sociali, che difficilmente si potrebbero offrire a chi versa in situazioni di fragilità». Il circolo Auser di Alano di Piave e Quero Vas conta attualmente 339 iscritti, circa una quarantina i soci attivi ai quali il consiglio direttivo rivolge un ringraziamento. «L’auspicio – afferma è che il numero dei soci aumenti».
Fonte: Il Gazzettino


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

“I DANNATI DELLA TERRA”: A ROMA LA PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO SUI LAVORATORI MIGRANTI NELLA PIANA DI GIOIA TAURO
Giovedì 3 maggio, nella sala stampa Estera di Roma, alle ore 10.30, verrà presentato il rapporto “I dannati della terra” realizzato da Medici per i Diritti Umani. Sarà l’occasione per fare il punto sulle condizioni dei tanti lavoratori migranti ad oggi impiegati nella Piana di Gioia Tauro, a Reggio Calabria.
All’incontro prenderà parte anche il portavoce di Amnesty Italia Riccardo Noury, il quale sarà ospite insieme a Jennifer Locatelli, Giulia Chiacchella e Alberto Barbieri di Medici per i Diritti Umani, Antonello Mangano di terrelibere.org e Ousmane Sangare che porterà la sua personale testimonianza di vita e di lavoro nella Piana di Gioia Tauro.
I grandi ghetti di lavoratori migranti nella Piana di Gioia Tauro rappresentano uno scandalo italiano dimenticato dalla politica ed il segno più evidente di tutte le contraddizioni della gestione del fenomeno migratorio nel nostro paese. Sempre di più sono i migranti titolari di protezione internazionale o umanitaria giunti recentemente in Italia che, in assenza di adeguate politiche di integrazione, si ritrovano a lavorare nelle campagne in condizioni di sfruttamento e grave emarginazione.
Per il quinto anno consecutivo, un team di Medici per i Diritti Umani è tornato a prestare prima assistenza medica e orientamento socio-sanitario agli oltre tremila lavoratori agricoli stranieri che giungono nella Piana di Gioia Tauro per la stagione agrumicola. Una stagione particolarmente critica in cui alle condizioni di vita e di lavoro dei migranti, segnate da una gravissima e cronica precarietà, si è andato ad aggiungere il tragico incendio della baraccopoli di San Ferdinando che ha provocato la morte di Becky Moses, giovane donna nigeriana.

“METTIAMOCI SCOMODI”: DALL’11 AL 13 MAGGIO IL FESTIVAL DEL VOLONTARIATO DI LUCCA
Cento relatori, 20 convegni, decine di temi. Dall’11 al 13 maggio torna a Lucca il Festival del Volontariato.
L’evento di riferimento per il mondo della solidarietà in Italia torna a Lucca e arriva alla sua ottava edizione, scendendo per la prima volta in piazza, nella centrale Piazza Napoleone con una tensostruttura attrezzata, dopo aver coinvolto dal 2011 110.000 persone e centinaia di associazioni nei convegni e nelle iniziative di animazione. E’ un programma inedito quello che l’evento organizzato dal Centro Nazionale per il Volontariato e dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione propone, un programma che presenterà dati, analisi e risposte alle questioni più urgenti per il mondo del terzo settore e per il Paese.
Chi porta la cura nelle frontiere più dimenticate del Paese?
“Il Festival 2018 -afferma il presidente del Cnv Edoardo Patriarca- racconterà ciò che il Paese rischia di rimuovere nel dibattito pubblico e mediatico: i temi più ‘scandalosi’, quelli più dimenticati e soprattutto la risposta che il volontariato e il terzo settore capace ancora di stare sulla frontiera fornisce alle questioni più urgenti. E lo farà con la collaborazione e l’alleanza con le più importanti associazioni nazionali. Come sempre sarà il volontariato il vero protagonista del Festival”.
Info e programma sul sito festivalvolontariato.it. Hashtag per i social: #scomodi e #fdv2018.


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU