Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 21 numero 16 – 26 aprile 2018

Scritto da
26 aprile 2018
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 21 numero 16 – mercoledì 26 aprile 2018
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

SU WWW.AUSER.IT IL CORTOMETRAGGIO AUSER “UNA STORIA NON FINITA – LE DONNE E IL ‘68”
E’ disponibile sul sito www.auser.it il cortometraggio Auser “Una storia non finita – Le donne e il ‘68”, realizzato da Idea Comunicazione e presentato lo scorso 20 aprile in un convegno a Padova.
Il video, promosso da Auser Nazionale e dall’Osservatorio nazionale Pari opportunità di Auser, vuole ricordare e riflettere sulla storia non finita delle donne e il ‘68, un cammino iniziato molto tempo prima e che continua ancora oggi.
Protagoniste del video, con le loro testimonianze di vita, sei donne impegnate nell’Auser: Maria Teresa Marziali Auser Marche, Rosa Romano Auser Lombardia, Adua Carannante Auser Civitavecchia, Angela Passari Auser Sicilia, Gabriella Poli Auser Veneto, Federica Legato Auser Territoriale di Gioia Tauro.
Il corto è disponibile all’indirizzo www.auser.it/unastorianonfinita/

OSIMO (AN): CONDOMINIO SOLIDALE, SI PARTE
È stata firmata lunedì 23 aprile la convenzione tra il segretario del Comune Giuliano Giulioni e la presidente di Auser Marche Manuela Carloni. Da oggi quindi, come previsto dal progetto Abitare Solidale nelle Marche, potrà iniziare l’accoglienza nel Condominio solidale di Santa Palazia, ubicato in pieno centro nei pressi del Campana. «Un risultato importante che – afferma Manuela Carloni – conclude un lungo percorso avviato nel 2017 grazie al progetto vincitore del bando di UniCredit Foundation, coordinato dalla psicologa Silvia Giuliani e affiliato al progetto di Auser Abitare Solidale, sposato, insieme al Comune di Osimo, da Auser e dai suoi partners», ovvero Auser Osimo, Avulss, Caritas, Donne e Giustizia, Grimani Buttari, Il Campanile e La Gemma.
Il Condominio solidale di Santa Palazia è un nuovo modello di co-residenza temporanea (sei mesi rinnovabili per altri sei mesi) in cui persone che vivono una situazione di vulnerabilità, in carico ai servizi sociali, decidono di impegnarsi in un progetto di autonomia personalizzato.
«Non è assistenzialismo, ma welfare generativo, per chi ha voglia di mettersi in gioco in un contesto nel quale poter trovare sostegno e strumenti di cui si ha bisogno» spiega la presidente di Auser Marche. Silvia Giuliani, la coordinatrice del progetto Abitare solidale, ribadisce che tutto il team di professionisti formati ad hoc, anche attraverso la guida di Gabriele Danesi responsabile nazionale di Auser Abitare Solidale, lavorerà in stretta correlazione con i servizi sociali del Comune e dell’Ambito sociale 13 della Valmusone. Competerà infatti ai servizi la segnalazione dei candidati e a una apposita commissione individuare gli ospiti.
Fonte: Corriere Adriatico

PAVIA: AUSER E COMUNE INSIEME CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO, PARTITO UN SONDAGGIO FRA GLI ANZIANI
E’ partito l’accordo tra Comune di Pavia, Auser e altre dieci associazioni per distribuire questionari sull’azzardo tra gli ultra 65enni.  Una vera e propria task force per mappare le abitudini degli anziani, individuarne il disagio, segnare in rosso quella linea sottilissima che trasforma chi gioca alle slot o al Gratta & Vinci in giocatore patologico. Un progetto che vede la collaborazione dell’Osservatorio di Pavia e che coinvolge un bel gruppo di associazioni radicate nel territorio,   e prevede la diffusione di questionari ad un campione di over 65. Per conoscerne la percezione dei rischi legati all’azzardo, per sondarne le abitudini, per capire come trascorrono il tempo libero. La battaglia contro la ludopatia passa da qui. Dal monitoraggio dei bisogni e della consapevolezza di un male oscuro che dissangua economicamente e corrode l’anima. Il questionario sarà anonimo, sottolinea Elena Borrone, direttrice di Auser, che aggiunge: «Si vuole capire se, chi si avvicina all’azzardo, lo fa per solitudine e se è consapevole del rischio di trasformarsi in giocatore patologico. Sono tanti coloro che, disperati, ci contattano per chiedere aiuto perché rimasti senza denaro e senza famiglia». «I questionari saranno diffusi in tutti i quartieri ed entro fine giugno saranno pronti i risultati – fa sapere Ludovica Cassetta, dell’Osservatorio -. Lo scopo è mappare la conoscenza del fenomeno per limitarlo, capire come gli anziani trascorrano il tempo, come si approcciano all’azzardo e quante persone conoscono che giocano sistematicamente. Per avere un quadro completo chiederemo età, situazione familiare ed economica».
Fonte: La Provincia Pavese

MICHELE ANDREANA È IL NUOVO PRESIDENTE DI AUSER MODENA
E’ Michele Andreana, 66 anni, il nuovo presidente di Auser Modena. Andreana è stato nominato dal Comitato Direttivo di Auser del 18 aprile scorso su proposta del presidente Auser regionale dopo la consultazione di tutti i membri del Direttivo.
“E’ un onore per me assumere la guida di un’associazione come Auser – afferma Andreana – continuerò nell’opera di chi mi ha preceduto per consolidare le attività svolte e espandere ancora la presenza di Auser nei servizi a sostegno delle persone fragili, anziani e disabili, e a favore della collettività”.
Andreana ha un lungo passato sindacale, è stato all’inizio degli Anni Ottanta funzionario nella Filtea/Cgli, poi segretario della Fiom sino al 1996 e poi è stato in segreteria provinciale Cgil sino al 2002, ancora responsabile del lavoro dei Democratici di Sinistra e del Partito Democratico, consigliere comunale e capogruppo a Modena nelle ultime due amministrazioni comunali. Da ultimo presidente delle Farmacie comunali Modena.
Auser conta a Modena e provincia circa 1.200 volontari e 5.000 soci. Fa attività di volontariato nel trasporto sociale, anche in convenzione con i Comuni o con associazioni, turismo sociale per gli anziani, compagnia, spesa e aiuto alle persone sole, progetti per anziani soli, laboratori di sartoria, gestione dei centri del riuso presso le stazioni ecologiche, cura del verde pubblico, accompagnamento a scuola (Piedibus), servizi davanti alle scuole (Nonni vigili), ambulatori infermieristici, informazione contro il bullismo nelle scuole, sostegno allo sviluppo di attività sportive dei giovani, sostegni economici agli alunni a rischio povertà, sostegno a iniziative di solidarietà nazionale e internazionale.
Fonte: Modena Today

DONATA BERTOLETTI NUOVA PRESIDENTE DI AUSER COMPRENSORIO CREMONA
Donata Bertoletti, fondatrice di Auser Unipop di Cremona, è stata eletta nel corso del direttivo dello scorso 14 aprile, presidente di Auser comprensorio Cremona. Sostituisce Guido Bussi che è scomparso lo scorso mese di febbraio. Donata Bertoletti, in pensione dal 2016, arriva al mondo associativo Auser dopo aver ricoperto importanti incarichi in Cgil, prima come segretaria del Sindacato Scuola, poi nella funzione pubblica, successivamente in segreteria provinciale della Cgil Cremona. Dopo un ultimo anno in Fiom come responsabile della formazione, è poi entrata in Auser come responsabile della progettazione e delle politiche di welfare. “Sono onorata di assumere questo nuovo incarico – ha detto la Bertoletti – consapevole dell’importanza e del ruolo svolto da questa grande associazione di volontariato”.

PAOLA (CS): ANTEPRIMA DEL FILM DOCUMENTARIO SU SAN FRANCESCO. INIZIATIVA DI UNIAUSER  
Il 27 aprile si terrà a Paola alle ore 19.00, presso il Cinema Teatro Odeon, la presentazione in anteprima del film documentario “I due viaggi di Francesco”.  L’ingresso è gratuito ed aperto a tutti. Il documentario, realizzato con la partecipazione di Carlo Lucarelli, racconta il viaggio che San Francesco di Paola compì nel 1483 dalla Calabria fino in Francia. La serata promossa dal circolo Uniauser di Paola unitamente alla Regione Calabria (Comitato VI Centenario), al Comune di Paola e all’ASMEV, si concluderà con l’esibizione del Coro di voci bianche e verdi note “Arteinsieme” di Diamante, diretto dal  M° Claudia Perrone. L’evento sarà anche l’occasione per promuovere i valori del volontariato, nonché per illustrare le missioni attivate dall’ASMEV in Eritrea e il lavoro svolto dall’UNICEF.

BOLZANO: AUSER SEMPRE ACCANTO AGLI ANZIANI
Affrontate nell’assemblea dell’Auser che si è tenuta nei giorni scorsi, le sfide del volontariato, di fronte all’aumento delle diseguaglianze ed alla società che cambia. “Chi pratica il volontariato – ha detto il presidente Elio Fonti – crede nella possibilità di creare un mondo migliore e di costruire un modello di società più giusto e solidale. E’ un impegno che combatte l’esclusione sociale, l’emarginazione e le ingiustizie”. Ha chiuso i lavori Marco Di Luccio della presidenza nazionale Auser.

AUSER REGGIO EMILIA HA IL SUO SITO WEB
E’ attivo il sito internet Auser dedicato al territorio di Reggio Emilia. Il sito è consultabile alla pagina web: http://www.auserreggioemilia.it La piattaforma presenta iniziative e contenuti del Provinciale, dei Centri comunali e del Turismo. A questa maniera le informazioni circoleranno più facilmente sia all’interno di Auser che all’esterno, di modo tale che la visibilità dell’associazione e delle sue attività sul territorio sia maggiore. Il sito vuole essere un “biglietto da visita” nonché uno strumento di condivisione di attività, progetti ed eventi in programma.

SINALUNGA (SI), UN NUOVO MEZZO GRAZIE AL 5 PER MILLE
Cresce il parco macchine dell’Auser Arcobaleno di Sinalunga(SI). E’ stata infatti consegnata in questi giorni una autovettura da parte dell’Auser provinciale grazie ai contributi del 5 per mille che consentirà di ampliare i servizi a sostegno delle attività sociali del territorio, dal trasporto dei disabili e degli anziani sia per le visite di routine che per il disbrigo di varie commissioni. Alla cerimonia di consegna presenti il presidente del sodalizio sinalunghese Guidina Rosati, il presidente dell’Auser provinciale Simonetta Pellegrini e le istituzioni locali con il vice sindaco Vanessa Bastreghi e l’assessore Laura Mannucci.
Fonte: La Nazione

PESARO: AUSER E LEGAMBIENTE INSIEME PER RIPULIRE IL VERDE DELL’AREA FLORISTICA SOTTO IL COLLE ARDIZIO
Se ne sono visti molti di cappellini arancione indossati dai volontari Auser lo scorso venerdì per ripulire insieme a tanti altri cittadini ed associazioni  il tratto di spiaggia  libera tra Pesaro e Fano sotto il monte Ardizio, diventata zona floristica protetta. I volontari Auser hanno risposto all’appello di Regione Marche e Comune di Pesaro e si sono uniti ai volontari di Legambiente, Wwf,  gruppi di richiedenti asilo, ragazzi delle scuole e tanti semplici cittadini. Una mattinata per ripulire da rifiuti e erbacce una parte dell’area che ha un’estensione di 17 mila metri quadrati.
Fonte Corriere Adriatico

CASTELMASSA (RO), CAMPAGNA PER PREVENIRE LE TRUFFE
È partita la campagna promossa dal Comando provinciale dei Carabinieri di Rovigo per la prevenzione delle truffe in danno di persone anziane; la compagnia di Castelmassa ha iniziato un ciclo di conferenze nei comuni dell’Alto Polesine. La prima si è tenuta al circolo anziani Auser del comune di Ficarolo con la partnership dell’amministrazione comunale, dell’Associazione nazionale carabinieri- sezione di Castelmassa, della Fondazione San Salvatore e dell’RsaResidence.
Il comandante della locle stazione, in collaborazione con i colleghi in pensione dell’Anc ha distribuito alla cittadinanza un pieghevole in cui sono contenuti alcuni consigli utili per difendersi dalla truffe e come proteggere la propria abitazione; alla conferenza in sala Auser hanno partecipato circa una quarantina di cittadini, oltre al sindaco e diverse associazioni. In particolare è stata sottolineata l’importanza, in caso di ogni minimo di sospetto, di contattare l’utenza di Pronto intervento dell’Arma dei Carabinieri, e a breve numero unico d’emergenza, 112.
L’Arma si propone di dare un messaggio alla cittadinanza: Possiamo aiutarvi, formula già attiva anche sui maggiori social con l’hastag #possiamoaiutarvi.
Fonte: Il Gazzettino

CERVETERI (RM), FESTA DEGLI AQUILONI
Si è svolta anche quest’anno a Cerveteri (RM), il 25 aprile, la Festa degli Aquiloni. Sulle spiagge libere di Campo di Mare è tornata un’iniziativa entrata oramai nella tradizione di Cerveteri. L’iniziativa, organizzata dall’Auser Civitavecchia sezione di Cerveteri, è rivolta a tutta la famiglia: un pomeriggio da trascorrere in compagnia e al mare. L’iniziativa è curata dall’Auser in collaborazione con la Consulta dei Cittadini Migranti di Cerveteri e la Pro Loco Marina di Cerveteri. Nella giornata inoltre, apertura straordinaria della Necropoli della Banditaccia con visite guidate nella suggestiva Via degli Inferi.

BENEVENTO, PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI POESIE DI ALDO SARRACCO
Giovedi’ 26 aprile alle ore 18:00, nella sala Auser sita al piano terra del palazzo del Volontariato, in viale Mellusi 68 a Benevento, Adriana Pedicini presenterà il volume di poesie: “Anima” di Aldo Sarracco. Sarà presente l’autore.

MONREALE (PA): GRANDE SUCCESSO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SU PLACIDO RIZZOTTO
Tanto pubblico all’evento organizzato lo scorso 22 aprile a Monreale presso la sede del Circolo Auser “Biagio Giordano” , di presentazione del libro di Carmelo Botta e Francesca Lo Nigro, imperniato sulla figura di Placido Rizzotto, esponente politico socialista e sindacalista nonché partigiano che ha combattuto per la liberazione dell’Italia dai nazifascisti.  L’evento è stato organizzato dal circolo Auser presieduto da Luigi Mazzola, unitamente all’Associazione Antiracket “Liberi di Lavorare” presieduta da Biagio Cigno e dell’ARCILINK di Monreale presieduta da Toni Renda. Oltre ai soci del circolo erano presenti numerosi esponenti politici del territorio.
Carmelo Botta, autore del libro ha fatto un excursus sui fasci siciliani, precursori alla fine del diciannovesimo secolo, di quelle lotte che nel dopoguerra portarono molti esponenti politici di sinistra e sindacali alle lotte per l’emancipazione dei contadini sfruttati ed all’occupazione delle terre incolte dei latifondi mettendosi contro i possidenti agrari e la mafia che era alleata con essi.
Francesca Lo Nigro si è soffermata sulla figura di Rizzotto e sulle condizioni in cui versavano i contadini ed operai a quel tempo rievocandone la figura unitamente ad altri esponenti sindacali uccisi.

MONTEGROTTO TERME (PD), AUSER RIAPRE IL CENTRO SOCIALE PER GLI ANZIANI
Verrà inaugurato il 28 aprile il rinnovato centro sociale comunale di via Diocleziana  a Montegrotto Terme (PD) , la principale struttura per attività associative della città termale. Torna quindi il sereno su quello che rappresenta il punto di aggregazione per eccellenza degli anziani. E che nei mesi scorsi era finito al centro di una infuocata polemica politica. Tutto era iniziato a novembre, quando le porte della struttura comunale erano state sbarrate. È stata l’associazione Auser, l’unica a presentare un’offerta a seguito del bando emanato dall’amministrazione comunale, ad assicurarsene la gestione per un quadriennio. L’ultimo incontro fra le parti per perfezionare la convenzione si è tenuto alcuni giorni fa.
L’associazione, oltre a organizzare attività ricreative, si occuperà del trasporto degli anziani e dei soggiorni climatici per la terza età. Alla cerimonia di riapertura saranno presenti il sindaco di Montegrotto Riccardo Mortandello, il presidente provinciale dell’Auser Antonio Barchesi, la responsabile del sodalizio per Montegrotto Emanuela Ceretta, Ljubo Beslic, primo cittadino di Mostar, città con cui Montegrotto è gemellata dalla fine degli anni Novanta, l’assessore alle Politiche sociali Elisabetta Roetta, il sindaco dei ragazzi Nicola Corradini, la presidente della Consulta dei Giovani Beatrice Fasolato e il consigliere con delega alla solidarietà e ai gemellaggi Silvio Nardo. Il taglio del nastro è stato fissato per le 17.
Fonte: Il Gazzettino

SIENA: LA BOTTEGA DELLA SOLIDARIETA’ E DELL’ACCOGLIENZA, TUTTI OGGETTI CHE SANNO DI BUONO
Si chiama Bottega della Solidarietà e dell’accoglienza e da circa sei anni apre il suo spazio ai cittadini di Siena. Nel cuore della città vecchia due pannelli con le scritte “Solidarietà” e “Accoglienza” posti all’ingresso della bottega, fanno di questo un luogo davvero speciale, animato dalla generosità di soci e volontari di Auser Siena. La Bottega è piena zeppa  di oggetti molti dei quali realizzati dai volontari, la cui vendita per beneficienza permette di raccogliere risorse preziose da destinare alle famiglie in condizioni di disagio, in collaborazione con i servizi sociali del comune. Inoltre tutto ciò che è stato immagazzinato consente di aiutare chi deve arredare una casa consegnata vuota dal Comune, vestire chi viene inviato dai servizi sociali, dare una mano ai carcerati che non hanno nessuno.
“La bottega ci permette di aiutare gli altri – dice la presidente Giuliana De Angelis – è il simbolo di ciò che siamo e facciamo”.
La “Bottega della Solidarietà e della Accoglienza”  si trova nel Vicolo delle Scotte al numero5, a due passi da Piazza del Campo. I volontari e le volontarie dell’Auser hanno lavorato a lungo per rendere i locali  già di per sè caratteristici e pieni di fascino, il più possibile accoglienti.
La Bottega è aperta  tutti i pomeriggi, dal lunedì al sabato, dalle 16,00 alle 19,30.
Per Informazioni telefonare a 0577 1793200.

VOGHERA (PV), PITTURA DAL VERO CON L’ARTISTA DAVIDE MAREGA
Secondo appuntamento il 6 maggio prossimo con il corso di pittura proposto dall’Auser di Voghera (PV). Dalle 15 alle 18 nella sede in via Famiglia Cignoli sarà il vogherese Davide Marega, artista di professione laureato con lode all’Accademia di Belle arti di Brera, a fare lezione ai partecipanti, che possono essere sia persone alle prime armi, che già esperte. Il workshop è impostato principalmente sulla copia dal vero come mezzo di apprendimento di un metodo pratico ed efficace per riprodurre graficamente e in modo proporzionato un oggetto tridimensionale. Ogni partecipante acquisirà gli strumenti fondamentali per poter approfondire in autonomia tale disciplina. Il workshop è rivolto sia ai principianti che provano a disegnare per la prima volta, sia a chi ha già provato a dipingere.

LIVORNO, ARRIVANO I SOLDI PER GLI ALLUVIONATI
La Fondazione Livorno ha completato l’assegnazione dei contributi di 350mila euro destinati a 92 famiglie che hanno perso tutto o subito gravissimi danni durante la disastrosa alluvione del settembre 2017. Tutto ciò è stato possibile grazie al prezioso contributo delle associazioni di volontariato di Livorno, in prima fila anche l’Auser, che hanno dato una mano a mettere in campo l’iniziativa, individuato e contattato le famiglie aiutandole a presentare la domanda di contributo. Uno sforzo eccezionale, coordinato e veloce nella tempistica. Le 92 famiglie livornesi hanno così ottenuto un risarcimento totale o parziale  dei danni subiti e potranno ricostruire o ristrutturare la propria abitazione danneggiata.
Fonte: La Nazione

A CASAL BORSETTI (RA) LA SECONDA SAGRA DELL’ASPARAGO SELVATICO
Ritorna a Casal Borsetti, per il terzo anno consecutivo, la Sagra dell’asparago selvatico, organizzata dal Centro sociale ricreativo Auser “Scuola Viva” e dalla Polisportiva “Stella Rossa” di Casal Borsetti, con il patrocinio del Comune di Ravenna. L’appuntamento è per domenica 29 aprile a partire dalle 12.00, presso la ex scuola elementare in Piazza Marradi 4 a Casal Borsetti, dove sarà allestito, anche quest’anno, lo stand gastronomico con specialità a base di asparagi di pineta.
Per info e prenotazioni: Sagra dell’asparago – Romano 338 405 3566. Ufficio stampa – Deborah Ugolini 335 6934856 – press@auserravenna.it

POGGIO A CAIANO (PO), TORNA IL PEDIBUS
Torna il servizio «Pedibus» a Poggio a Caiano (LO): è giunto alla decima edizione il progetto finanziato dal Comune, attivo per gli alunni della scuola Lorenzo il Magnifico: i bambini potranno andare a scuola e tornare a casa a piedi, accompagnati dagli educatori della cooperativa sociale Alambicchi e dai pensionati delle associazioni Auser, Ada e Anteas. È un invito a vivere la città a passo d’uomo, partendo dai bambini, quello che l’amministrazione comunale propone con il progetto. «Viste le caratteristiche del nostro territorio comunale – spiega l’assessore alla pubblica istruzione Fabiola Ganucci – la scuola di via Soffici può essere facilmente raggiunta in tutta sicurezza e sotto la guida degli accompagnatori. Per questo da due lustri realizziamo questo progetto. Abituarsi a vivere anche in modo diverso le nostre città e, come in questo caso, anche un fattore di educazione civica e ambientale». Due percorsi, divisi per colore, collegano l’istituto con buona parte del paese.
Fonte: La Nazione

CRESPINO (RO): L’UNIVERSITA’ POPOLARE AUSER SCOPRE IL VALORE DEI PIATTI TIPICI
Cucina polesana, ricette e racconti tra storia e memoria nell’iniziativa proposta dall’Università Popolare Auser di Crespino. A parlare di culturale e tradizioni popolari lo storico Paolo Rigoni.
“La cucina e l’alimentazione polesana non sono storie di povertà e miseria per le scarse risorse del territorio –sottolinea il professore – ma di piatti stagionali e di ritualità perché il cibo accompagnava e scandiva le feste”. Improprio quindi parlare di cucina povera, piuttosto di cucina quotidiana e della festa quando erano previsti piatti ricchi e sontuosi.
Fonte: il Gazzettino

TREIA (MC), DUE GIORNI DI EVENTI E INCONTRI PER FESTEGGIARE AUSER
Per festeggiare il primo anno di attività di Auser Treia, il 27 aprile 2018 si terrà un incontro nella  sede dell’associazione, in via Lanzi 18/20, alle ore 18. Si parlerà  di utilizzo della Terra Cruda nelle Marche. Partecipano l’artista bioregionale Ferdinando Renzetti ed il coordinatore provinciale Auser di Macerata, Antonio Marcucci. Segue brindisi di buon compleanno.
L’incontro è libero ed aperto a tutti. Il giorno successivo, 28 aprile, Auser Treia organizza una passeggiata archeologica alla scoperta delle bellezze storiche della città e degli angoli più suggestivi. L’evento è gratuito, appuntamento alle ore 10,30 presso la sede Auser. Faranno da guide accompagnatori l’archeologo Enzo Catani e l’assessore alla cultura Edi Castellani.
Per info. 0733/216293


Dal Sindacato

PRIMO MAGGIO: SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO IL TEMA DI QUEST’ANNO. A PRATO IL CORTEO DEI LAVORATORI E IL COMIZIO DEI TRE LEADER SINDACALI DI CGIL, CISL E UIL
Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è il tema scelto quest’anno da Cgil, Cisl e Uil per celebrare la festa dei lavoratori.  Sotto lo slogan “Sicurezza: il cuore del lavoro”, il primo maggio la città di Prato, che rappresenta un’importante e simbolica realtà industriale dove il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è fortemente sentito, ospiterà il tradizionale corteo dei lavoratori e il comizio dei tre leader sindacali. L’appuntamento è alle ore 10.00, in Piazza Mercatale, dove partirà il corteo che percorrerà Via San Silvestro, Piazza San Marco, Via Piave, Piazza delle Carceri, Piazza San Francesco, Via Ricasoli, Via Cesare Guasti e Via L. Muzzi. L’arrivo è in Piazza del Duomo dove, a partire dalle ore 12.00, si terrà il comizio conclusivo dei tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.
Prima della manifestazione nazionale a Prato, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil si recheranno al cimitero monumentale di Marcognano situato a Torano, frazione del comune di Carrara, lungo il passo delle Alpi Apuane, dove alle ore 8.00 è prevista la deposizione di una corona al monumento ai caduti sul lavoro per ricordare la tragedia avvenuta alla cava marmifera dei “Bettogli” il 19 luglio del 1911, in cui persero la vita dieci lavoratori.
Nel pomeriggio, invece, si terrà come ogni anno il ‘Concertone’ in piazza San Giovanni a Roma, promosso dalle tre confederazioni e organizzato da iCompany. Una lunga maratona musicale trasmessa come sempre in diretta Tv da Rai 3 e in diretta radio da Rai Radio 2.
Per info: cgil.it

ESTATE IN CAMPO! TORNANO I CAMPI E I LABORATORI ANTIMAFIA DI ARCI, CGIL, SPI CGIL, FLAI CGIL, RETE DEGLI STUDENTI MEDI E UDU
Tornano i campi e i laboratori antimafia “Estate in campo!”, promossi da Arci in collaborazione con Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari. Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2018, che, come gli anni scorsi, propone esperienze dirette di lavoro sui beni o terreni confiscati alle mafie, occasioni di formazione, momenti di confronto, attività culturali e di alternanza scuola-lavoro.
È possibile iscriversi sul sito www.campidellalegalita.it


Anziani e dintorni

ITALIANI SEMPRE PIU’ LONGEVI, MA CON PIU’ PROBLEMI DI SALUTE RISPETTO AI COLLEGHI EUROPEI. I DATI DELL’OSSERVATORIO SULLA SALUTE
Gli italiani sono sempre più anziani e tra questi in particolare fra gli over 75, aumentano quelli con limitazioni fisiche, che non sono in grado di svolgere da soli attività quotidiane semplici come telefonare o preparare i pasti. Sono alcuni dei dati emersi dall’ultimo rapporto Osservatorio Nazionale sulla salute Università Cattolica e pubblicato nei giorni scorsi. Tra gli ultrasessantacinquenni l’11,2% ha molta difficoltà o  non è in grado di svolgere le attività quotidiane di cura della persona senza ricevere alcun aiuto, quali mangiare da soli anche tagliando il cibo, sdraiarsi e alzarsi dal letto o sedersi e alzarsi da una sedia (per confronto in Danimarca sono il 3,1% – valore più basso in Europa – in Svezia il 4,1% degli ultrasessantacinquenni, in Belgio – valore max in Europa – il 16,7%; la media UE-28 è più bassa rispetto al dato italiano ed è pari all’8,8% degli anziani over-65). Se confrontiamo l’Italia con altre realtà europee non sempre il nostro Paese ne esce con un quadro rassicurante.
L’Italia è tra i Paesi più longevi d’Europa e del mondo – secondo gli ultimi dati disponibili, nel 2015 si colloca al secondo posto dopo la Svezia per la più elevata speranza di vita alla nascita per gli uomini (80,3 anni) e al terzo posto dopo Francia e Spagna per le donne (84,9 anni), a fronte di una media dei Paesi dell’Unione Europea (UE) di 77,9 anni per gli uomini e di 83,3 anni per le donne. Anche rispetto agli anni di vita attesa all’età di 65 anni gli uomini e le donne italiane vivono in media un anno in più del valore medio europeo (rispettivamente, 18,9 anni vs 17,9 e 22,2 anni vs 21,2 anni).
Tuttavia se si esamina la speranza di vita senza limitazioni, dovuta a problemi di salute, la situazione cambia: ad eccezione della Svezia, gli altri Paesi ai primi posti della graduatoria per speranza di vita alla nascita degli uomini, come Spagna e Italia, scendono, rispettivamente, al 7° e 11° posto; per le donne, Francia e Spagna scendono al 6° e 8° posto, mentre l’Italia va nella 15a posizione, quindi anche al di sotto della media dell’UE.
E ancora, va rilevata la maggiore prevalenza di artrosi, che caratterizza gli anziani italiani rispetto a quelli degli altri Paesi europei (46,6% delle persone che riferiscono una condizione di artrosi, uno dei più alti valori in Europa subito sotto Portogallo e Ungheria, rispettivamente 47,2% e 52,0%, contro i valori più bassi della Gran Bretagna, 6,1% e dell’Estonia, 8,2%), e il loro basso livello di attività fisica.
Il rapporto completo si può scaricare dal sito osservatoriosullasalute.it


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

5 PER MILLE. PUBBLICATI GI ELENCHI DEL 2016
lI 13 aprile scorso l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato l’elenco degli enti ammessi al beneficio del 5 per mille 2016 con l’indicazione dell’importo attribuito a ciascun ente.
Sono 54.996 gli enti del terzo settore e i Comuni destinatari di una quota del 5 per mille 2016 per un ammontare complessivo di quasi 500 milioni di euro (491.636.307 euro). A parte i Comuni e le Associazioni Sportive Dilettantistiche che complessivamente hanno assorbito il 5,7% del totale, la parte più consistente è appannaggio degli enti del volontariato e di quelli della ricerca scientifica e/o sanitaria. I primi raccolgono 314.689.624 euro (64% del totale) con una media di 7.985 euro a testa, mentre ai secondi vanno 149.125.605 euro (30,3% del totale) con una media, però, più elevata e pari a 298.849 euro. Nel 2016, complessivamente sono 14.114.642 gli italiani che hanno scelto di destinare una quota del 5 per mille dell’Irpef agli enti del terzo settore e ai comuni. I primi 127 enti in classifica assorbono il 50% del totale assegnato, mentre solo 323 enti superano i 100 mila euro. Infine, ben 1.957 enti, regolarmente iscritti in elenco, non hanno ricevuto alcuna scelta per il 5 per mille. Vi è da dire, inoltre, che 3.321 enti raccolgono meno di 100 euro e ben 22.097 enti raccolgono non più di 1.000 euro a testa.
Entro un anno dall’accredito dell’importo sul conto corrente dell’Ente dovrà essere predisposto un rendiconto e una relazione illustrativa attraverso i quali i soggetti destinatari del contributo dimostrano l’utilizzo delle risorse ricevute. Per gli enti beneficiari di un contributo pari o superiore ad euro 20.000, è previsto l’obbligo di trasmettere il rendiconto redatto e la relativa relazione illustrativa, entro un anno e trenta giorni dalla data di accredito del contributo, al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Il rendiconto, dovrà essere redatto sui modelli predisposti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, seguendo le linee guida predisposte dallo stesso Ministero.
Fonte: Agenzia Fidas e Vita

COOP ALLEANZA 3.0 CONSEGNA ALL’ISTITUTO COMPRENSIVO 10 DI MODENA  I TESTI RACCOLTI CON L’INIZIATIVA “MEMORIE”
Si tiene il 26 aprile alle 11, all’Istituto comprensivo 10 di Modena, in  Largo Pucci 45/a, nella “Sala delle Giunchiglie”del Plesso Marconi, l’appuntamento che vede Coop Alleanza 3.0, in collaborazione con le sezioni locali di Anpi e Arci, consegnare i libri raccolti grazie ai soci e ai consumatori con “Memorie” tenutasi il 27 gennaio. Alla presenza anche dell’assessora comunale alle Politiche giovanili, Partecipazione e Quartieri Irene Guadagnini, alla scuola saranno donati i volumi – raccolti grazie all’iniziativa all’extracoop Grandemilia e all’ipercoop I Portali – per formare nella biblioteca una nuova sezione dedicata al tema della conservazione della memoria storica e che saranno a disposizione di tutti gli studenti.
Coop Alleanza 3.0 infatti in occasione della “Giornata della memoria” ha lanciato “Memorie” – una raccolta di libri per i ragazzi – in collaborazione con Librerie.coop e Doppiozero. L’iniziativa ha coinvolto dieci scrittori che hanno accettato l’invito a indicare altrettanti libri da proporre alla lettura, specialmente ai più giovani.  Ogni scrittore ha infatti declinato, attraverso la rosa dei testi scelta, la sua idea di memoria, in un periodo in cui favorire la memoria storica del XX secolo – specie degli avvenimenti di cui ancora oggi i segni sono visibili – è sempre più importante per la comunità.
Per informazioni: Ufficio stampa Coop Alleanza 3.0 – ufficio.stampa@alleanza3-0.coop.it; 335 1226703

IL GRUPPO GESTO PRESENTA IL PRIMO DECALOGO PER UNA ASSISTENZA DI QUALITA’ ALLA PERSONA PORTATRICE DI STOMIA
Sono più di 70.000 le persone che in Italia vivono con una stomia.     Il gruppo Gesto, un gruppo di una cinquantina infermieri Stomaterapisti che si impegnano per diffondere la cultura della Stomaterapia, presenta il Decalogo che enfatizza le pietre miliari dell’assistenza ai portatori di Stomaterapia.   Il Decalogo si propone di promuovere all’Opinione Pubblica, alle Amministrazioni Ospedaliere ai portatori di stessi di Stomia, l’importanza dell’Ambulatorio Multidisciplinare di Stomaterapia e la figura cardine dell’Infermiere Stomaterapista . Il gruppo Gesto, formato da una cinquantina di infermieri Stomaterapisti che si impegnano per diffondere la cultura della Stomaterapia  e attivo su tutto il territorio nazionale, con il Decalogo si propone di fare conoscere i punti fermi dell’assistenza di qualità che realizzano quotidianamente presso le proprie strutture ospedaliere.  Il Decalogo si pregia di importanti Patrocini quali A.I.STOM (Associazione Italiana Stomizzati), A.I.UR.O (Associazione Infermieri di Urologia Ospedaliera) e FAIS (Federazione Associazioni Incontinenti e Stomizzati) che hanno collaborato con Gesto alla stesura del Decalogo, discutendo insieme ogni singolo punto, cercando le parole giuste per comunicare con gli stomizzati, le amministrazioni pubbliche, il cittadino comune, i concetti essenziali che sono la base dell’assistenza in stomaterapia e non solo.
Per ulteriori informazioni, Kailani Ada Puerari apuerari@kailani.es  Tel. +39 335 74 95 397


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU