Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 45 – 13 dicembre 2017

Scritto da
13 dicembre 2017
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 45 – mercoledì 13 dicembre 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

TERREMOTO. LA VITA RICOMINCIA DALLA SCUOLA. Il 16 DICEMBRE SI INAUGURA LA NUOVA SCUOLA DI PIEVE TORINA (MC). PROGETTO CONFINANZIATO DA AUSER CON 125MILA EURO DELLA RACCOLTA FONDI NAZIONALE
Il prossimo 16 dicembre alle ore 10.00 si terrà la cerimonia di inaugurazione della nuova scuola di Pieve Torina, piccolo comune del maceratese completamente distrutto dal terremoto che ha colpito il Centro Italia lo scorso anno. Una scuola nuova, bella sicura, ecosostenibile, per i ragazzi di Pieve Torina, realizzata esclusivamente grazie alle donazioni e al contributo fattivo di tantissimi cittadini di ogni parte d’Italia, di Comuni, di gruppi di imprenditori, di professionisti, Enti e Associazioni. L’Auser ha contribuito con una donazione di 125mila euro, una quota importante della straordinaria e generosa campagna di raccolta fondi nazionale scattata all’indomani del disastroso terremoto.
“Siamo particolarmente orgogliosi di questo risultato – sottolinea il presidente Enzo Costa – ottenuto grazie alle donazioni di tantissimi nostri soci, associazioni locali, semplici cittadini che anche con piccole somme ci hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo bellissimo”.
La scuola è stata realizzata con il contributo – oltre di Auser – di Enel Cuore, Miguel e Jacklyn  Besoz (Amazon), CDS Marche Sud ONLUS, Diego Piacentini e Monica Nicoli, Confederazione Nazionale delle Misericordie (ente committente), Studio di Architettura Petrini Solustri e Partner, Gruppo Succisa Virescit, BoxMarche, Dmp Concept.
“Ora – prosegue Costa – continueremo il nostro impegno a favore delle popolazioni terremotate, sostenendo un altro progetto simile ad Accumoli ed in Umbria”.

VENTI DI PARTECIPAZIONE: A ROMA IL 15 DICEMBRE CELEBRAZIONE DEI 20 ANNI DEL FORUM DEL TERZO SETTORE. L’AUSER FRA I SOCI FONDATORI
Il Forum Nazionale del Terzo Settore il 15 dicembre a Roma al Centro Congressi Frentani, celebra i  20 anni dalla sua costituzione, contemporaneamente traguardo e nuova partenza.
Un appuntamento importante  che vedrà coinvolti i soci del Forum in un evento ufficiale e aperto al  pubblico e che accenderà i riflettori sul valore del terzo settore, sull’impegno del Forum nel costruire una società inclusiva e sostenibile. In particolare, nella mattinata del 15 dicembre, il Forum lancerà un importante segnale di rinnovato impegno nel suo ruolo di rappresentanza del Terzo settore e nel suo sostegno allo sviluppo della coesione sociale. Lo farà, in particolare, attraverso la presentazione del Codice di Qualità e Autocontrollo (CQA): Linee Guida per le organizzazioni aderenti al Forum Terzo Settore realizzato con il coordinamento del prof. Marco Frey (Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna di Pisa). Verrà inoltre presentato il Report “Il Terzo settore e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”, si tratta del primo rapporto del Forum che presenta l’impegno dei propri associati nel perseguimento e nella promozione degli obiettivi di sviluppo sostenibile individuati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, raccogliendo più di 200 esperienze concrete. Nel corso della giornata verrà anche presentato il III Rapporto “Le reti del Terzo settore” a  cura della prof.ssa Gaia Peruzzi dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza.
Il 15 dicembre coinciderà inoltre con il secondo appuntamento che il Forum ha dato ai 150 giovani del Terzo settore italiano, già protagonisti dell’iniziativa di ottobre “RiGenerazione Non Profit”. Infine, i festeggiamenti del 20esimo anniversario coincideranno con la pubblicazione del primo aggiornamento dell’Agenda aperta 2017-2021 del Forum”Diamo vita alle idee – Passo dopo passo“, documento programmatico realizzato dalle Consulte (costituite ad aprile 2017) che definisce obiettivi, temi strategici e alleanze del Forum per il mandato 2017 – 2021, lasciando aperta la possibilità di apportare modifiche nel tempo.
Sono stati invitati il Ministro del Lavoro Poletti, il Sottosegretario Bobba e il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. I lavori  inizieranno alle ore 10.00 (registrazione dei presenti a partire dalle ore 9.00) e si concluderanno con il pranzo. L’Auser che ha partecipato attivamente alla nascita e allo sviluppo del Forum, sarà presente con una numerosa delegazione.
Per info sul programma dei lavori: forumterzosettore.it

LORETO (AN), “CONOSCERSI A TAVOLA” E #RICOMINCIAMOINSIEME, QUANDO L’INCLUSIONE PASSA DAL CIBO
Una semplice idea di socialità ripartendo da chi c’è e vuole restare nei luoghi a lui più cari, un incontro tra generazioni, raccontandosi ed ascoltandosi. Un viaggio che inizia e non finisce, questo è ricominciare insieme portato avanti da Auser e Cacuam. #ricominciamoinsieme, progetto Auser 2017 sulla ricostruzione post sisma. Una ricostruzione che non passa per i mattoni solamente, ma che cerca di curare la socialità e ricostruire la fiducia, questo l’obiettivo del progetto che ora è in dirittura d’arrivo, almeno per la sua fase pilota. Mercoledì 13 dicembre presso l’istituto alberghiero Einstein Nebbia di Loreto (AN)  in occasione del lancio del progetto Conoscersi a tavola,  si racconterà come è andata e  si presenterà il calendario 2018. Gran finale con un pranzo composto da ricette tradizionali delle zone di Macerata, Ascoli Piceno e Fermo. Ricette fornite dalle persone coinvolte nel progetto: persone anziane, studenti di scuole, giovani che, durante l’anno hanno raccontato la loro cultura, tradizioni, ricchezza del territorio, difese con determinazione dallo sgretolamento fisico di agosto e ottobre 2016.
Si chiude #ricominciamoinsieme e si avvia “Conoscersi a tavola”, che si prefigge di coinvolgere persone sole o a rischio di isolamento, soprattutto quelle anziane, facendo leva sull’interesse per l’alimentazione e promuovendo sani stili di vita. La giornata del 13 inizia  con un convegno coordinato dalla presidente di Auser Marche Manuela Carloni. Dopo i saluti del dirigente scolastico Gabriele Torquati dell’istituto alberghiero Einstein Nebbia di Loreto, interverranno Giovanni Lamura, ricercatore INRCA, sull’invecchiamento attivo e la lotta alla solitudine, Michele Marinangeli presidente del Cacuam Amandola, Maria Teresa Marziali, responsabile dei progetti Auser Marche, Paolo Orlandoni, dirigente INRCA dipartimento nutrizione clinica, Paolo Piaggesi, Segretario Unione Cuochi Marche, Marco Squarcia coordinatore del progetto #ricominciamoinsieme. Marco di Luccio, della presidenza nazionale Auser, concluderà il Convegno.
Fonte: viverefermo.it

CINEMA, NUOVA COLLABORAZIONE FRA AUSER E BIM DISTRIBUZIONE CON IL FILM “50 PRIMAVERE”.
Si rinnova la collaborazione fra Auser e Bim Distribuzione con la campagna di promozione di un nuovo film dal titolo “50 primavere” diretto da Blandine Leonoir con protagonista Agnès Jaoui nel ruolo di Aurore, una cinquantenne che si prepara ad affrontare i suoi 50 anni con tutti i cambiamenti che questa nuova stagione della vita comporta.  Separata dal marito, madre single e futura nonna, è in piena menopausa e deve trovare un nuovo lavoro. La sua è la storia di tante donne, forti e fragili allo stesso tempo, che, nelle difficoltà cercano sempre di trovare il lato positivo e ironico della vita. Una storia emozionante, divertente e ottimista, diretta da Blandine Lenoir con Agnès Jaoui (Il gusto degli altri, Così fan tutti) nel ruolo di protagonista, che arriverà nelle sale a Natale, dal 21 dicembre, con Bim Distribuzione.

FIRENZE, AMICIZIA E SOLIDARIETA’ CON LA RETE “SOLIMAI”, MA SERVONO NUOVI VOLONTARI
Tra gli anziani e i volontari della rete “Solimai” sono nati legami solidi. Amicizie e  affetti duraturi che scaldano il cuore. Il progetto è nato nel 2016 da una collaborazione fra Auser, Avo, Misericordie, 50&Più, comunità ebraica ed altre associazioni, con il sostegno di Cesvot e della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e il supporto di Palazzo Vecchio. Oggi  segue nella città di Firenze 43 persone anziane sole e coinvolge decine di volontari impegnati a costruire una vera e propria rete contro la solitudine.  A Firenze sono 30mila gli over 65 soli e 15 mila le persone oltre gli 80 anni che hanno difficoltà ad uscire autonomamente e vivono in condizioni di solitudine e emarginazione. Grazie al progetto “Solimai”, 45 persone hanno scelto di diventare volontari regalando il loro tempo e la loro compagnia, per un totale di 4.446 ore.
Sono nate amicizie vere e legami forti e lo testimoniano le storie dei volontari. Come Rebecca e Eleonora con la signora Sonia, che dopo la diffidenza iniziale hanno scoperto passioni in comune e amano passeggiare in San Frediano; Agata e Brigida, che si scambiano consigli sulle loro vite; Laura e la signora Luciana, conosciuta da tutti in piazza Dalmazia, che sono diventate vere amiche; Marcello e Rosa, con i loro racconti che fanno perdere la cognizione del tempo.
Ci sono tanti anziani che hanno chiesto e ottenuto una mano, ma anche tanti che per ora non ci sono riusciti mancando volontari: al momento ci sono 32 domande “scoperte”. E Solimai chiede aiuto e lancia un appello: «Servono volontari, fatevi avanti».
Tutte le info su www.solimai.com

PRESENTATO A PAVIA IL PROGETTO ABITARE SOLIDALE
Da una parte anziani soli e persone in difficoltà nel mantenere case troppo grandi. Dall’altra chi non riesce a sostenere affitti a prezzi di mercato. L’obiettivo, ambizioso, del progetto “Abitare solidale” è farli incontrare per avviare un rapporto di convivenza. Il progetto, proposto da Auser Pavia, fa tesoro dell’esperienza dell’associazione di Firenze e punta «ad attivare percorsi di coabitazione basati sulla solidarietà, sulla reciproca collaborazione e sullo scambio di servizi». La convenzione con il Comune di Pavia è stata firmata lo scorso giugno e ora si è pronti a partire, in collaborazione con Anffas, Pavia onlus, Coop sociale, Sant’Agostino, APPavia, parrocchia del Santissimo Salvatore. Questi mesi sono serviti per preparare gli operatori che dovranno monitorare il percorso di coabitazione che prevede un mese di prova. Ma che prevede anche la redazione di un patto sociale che stabilisce diritti e doveri di ciascuna parte. «Lo strumento giuridico con cui vengono regolati i rapporti è il comodato d’uso precario di immobile e la coabitazione può essere interrotta con un mese di preavviso da entrambe le parti», precisa Elena Borrone, responsabile del progetto che aggiunge: «Molti anziani hanno case troppo grandi e magari redditi bassi, oppure sono sole o hanno difficoltà ad occuparsi delle pulizie. Possono quindi decidere di concedere una stanza a chi è in stato di disagio economico, disoccupato o con un lavoro precario, oppure si trova in una situazione complessa. Tra di loro si sancisce un patto, frutto di un lavoro di sartoria sociale, che non prevede il pagamento di un affitto ma una partecipazione nei costi delle utenze e nelle pulizie ».
Fonte: La Provincia Pavese

PALERMO, CONVEGNO CONCLUSIVO DEL PROGETTO EUROPEO INDRIX
Con un seminario pubblico si conclude venerdì 15 a Palermo, a partire dalle ore 9.00, il progetto Europeo Indrix sulla capacità di resilienza delle popolazioni dopo un disastro. Il progetto che ha avuto come capofila l’Università romana di Tor Vergata con il professor Andrea Volterrani, ha visto la partecipazione anche dell’Auser e della Fish. Alle ore 11 è prevista una Tavola Rotonda a cui parteciperà per Auser il presidente nazionale Enzo Costa, Giampiero Griffo della Fish, Carmine Lizza di Anpas Nazionale e Roberto Giarola del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale.

DOSSOBUONO (VR),  “UN NONNO PER AMICO”, LA  SOLITUDINE SI COMBATTE CON IL TELEFONO
Grazie al servizio di ascolto «Un nonno per amico», un gruppo di volontari, da oltre un anno e mezzo, si tiene in contatto con gli anziani del territorio. Tuttavia l’iniziativa nell’ultimo periodo sta vivendo una certa flessione. «La barriera da superare è la diffidenza», spiega Stefano Manara coordinatore del gruppo Insieme Si Può che raccoglie diverse associazioni di volontariato di Dossobuono  (Auser, San Vincenzo, Unitalsi, Gruppo anziani, Ministri della comunione, Confraternita del Santissimo e Piccola Fraternità) e che sta gestendo il servizio d’ascolto.
«Al giorno d’oggi il timore di aprirsi e fidarsi è giustificato», prosegue Manara, «ma i nostri volontari sono preparati e specializzati». La paura della truffa è dietro l’angolo, ma grazie al servizio offerto anche questo problema è superabile. Una volta contattato il numero telefonico, è la referente dei volontari, Miranda Besaldo, a incontrare l’anziano in questione per spiegare il progetto. Attualmente i volontari sono nove e tutti hanno svolto una lunga preparazione. «Durante le telefonate chiacchieriamo e ascoltiamo i problemi quotidiani», sottolinea Besaldo, «sono gli anziani che ci contattano (ovviando così a ogni possibile truffa), poi noi proseguiamo l’iter. È un servizio che può ampliarsi a tutto il comprensorio, non ci sono limiti». È possibile accordarsi sugli orari delle telefonate e sulla frequenza. Ennio Tomelleri, dell’associazione Auser, ha chiesto all’amministrazione di coinvolgere anche gli assistenti sociali in questa operazione. Proposta accettata dal vicesindaco Nicola Terilli, che ribadisce l’importanza e la vicinanza all’iniziativa.
Per informazioni o attivare il servizio chiamare lo 045. 8600582.
Fonte: L’Arena di Verona

TAVARNELLE BARBERINO (FI), IL COMUNE RINGRAZIA L’AUSER
Domenica scorsa in occasione della festa del Patrono di Tavarnelle V.P. e della cerimonia del premio “Il Passignano” è stato consegnato all’Auser Insieme, da parte dell’Amministrazione Comunale, un riconoscimento importante per i vent’anni di attività pieni di impegno solidale e di iniziative. Un attestato  e una targa sono stati consegnati al presidente Paolo Pandolfi.  “Rappresentano un  grazie al lodevole impegno delle nostre  volontarie e dei  nostri volontari” ha sottolineato in occasione della cerimonia.

AUSER ABITARE SOLIDALE SBARCA A PRATO
Una risposta “su misura” alle nuove esigenze abitative arriva da Auser Abitare Solidale che sbarca a Prato grazie ad una intesa tra l’associazione regionale, quella territoriale di Prato e l’amministrazione comunale. Mercoledì 13 dicembre viene siglato un protocollo di collaborazione per dar vita ad una cabina di regia in grado di sviluppare anche a Prato l’esperienza di convivenze sociali solidali sviluppate nella città metropolitana di Firenze. Prato è la città toscana con la più alta percentuale di anziani con oltre 65 anni. La scelta di Abitare Solidale è per venire incontro alla solitudine degli ultra sessantenni e ai bisogni di alloggio di persone disagiate. Il 13 dicembre si tiene  anche un seminario dal titolo “Sull’abitare solidale: costruire risposte di Comunità al disagio abitativo” nella Sala consiliare della Provincia di Prato via Ricasoli 25 a Prato. Interverranno: il sindaco Matteo Biffoni presidente Anci Toscana, il presidente di Auser Abitare Solidale Renato Campinoti, il presidente di Auser territoriale Prato Andrea Cambi, il vice presidente di Auser Abitare Solidale Gabriele Danesi, l’assessore al Welfare di Campi Bisenzio Luigi Ricci, l’assessore alla salute e politiche sociali di Prato Luigi Biancalani, Bianca Maria Cigolotti dell’assessorato regionale al Welfare e la referente del Condominio Solidale di Firenze Chiara Banfi.
Per info: Ufficio Stampa Auser Toscana tel.055444281

PAOLA (CS), I PRESEPI IN MOSTRA
Il Circolo Auser di Paola, in collaborazione con le Associazioni Museo Badia, Antico Borgo di Badia, Comitato di quartiere Paola Sud, con l’Istituto Ipseoa “S.Francesco di Paola”e con il patrocinio del Comune di Paola, in occasione delle festività natalizie inaugura una mostra di arte presepiale nella splendida cornice del complesso monastico di Badia, a Paola. La mostra, inaugurata il 12 dicembre con degustazione di dolci locali del periodo natalizio, propone un’importante collezione di presepi realizzati a mano da artisti locali. Altri appuntamenti sono previsti per il 26 dicembre, dalle 16.00 alle 19.00; il 28 dicembre dalle 16.00, in questa occasione la mostra di arte presepiale si accompagnerà ad uno spettacolo di musica natalizia a cura di J. Schiavo e A. Sessa a cui seguirà poi spaghettata; nell’anno nuovo la mostra resterà poi aperta nei giorni 2 e 4 gennaio dalle 16.00 alle 19.00.

PIOMBINO DESE (PD), LEZIONE DEI CARABINIERI CONTRO LE TRUFFE
Sala consiliare di Piombino Dese (PD) gremita l’altra sera per una lezione dedicata alla sicurezza degli anziani. A coordinare i lavori è intervenuto il comandante della compagnia dei carabinieri di Cittadella, maggiore Giuseppe Saccomanno. La conferenza è stata resa possibile grazie all’Auser.
Tra i temi trattati la priorità è stata data alle sempre più frequenti truffe che mettono in ginocchio gli over 60. E’ stato stilato una sorta di vademecum da rispettare per mettere in fuga i potenziali truffatori a mani vuote. «Prima di tutto – ha sottolineato il maggiore Saccomanno – è fondamentale non far entrare in casa sconosciuti, neppure se si presentano qualificandosi come sedicenti dipendenti di società di servizi. In secondo luogo, se emergono dubbi sull’interlocutore di turno, è buona norma fare il 112 e avvisare l’Arma di quanto accade».
Il maggiore ha concluso riferendo che i truffatori sono soliti agganciare vittime anziane e possibilmente sole, perchè più facili da circuire. Sul fronte dei furti in abitazione l’invito è di evitare di pubblicizzare con conoscenti un’assenza prolungata da casa, fare in modo che qualche parente o persona fidata possa passare nell’abitazione e verificare che sia tutto in ordine. Contro i furti mordi e fuggi, soprattutto per chi abita a pian terreno, è fondamentale prima di uscire di casa chiudere le imposte e dove è possibile attivare sistemi d’allarme.
Fonte: Il Gazzettino

TREIA (MC), SUCCESSO DELLA FIERUCOLA
40 espositori dell’eccellenza artigianale e artistica del territorio, decine di eventi e un pubblico numeroso e tanto curioso. Chiude con il segno più la Fierucala delle eccellenze Bioregionali organizzata a Treia per l’8 dicembre dall’Auser e dal Comitato Parrocchiale, con il patrocinio del Comune.
“La manifestazione si è svolta a Chiesanuova, frazione di Treia – spiega il responsabile dell’associazione –  che sembra un po’ un paese a sé stante, molto vivace e animato da giovani e meno giovani, nell’oratorio della Parrocchia che non è stato danneggiato dal terremoto, mentre lo è stata la Chiesa tanto che le funzioni si svolgono in un’ampia e comoda tenda…. ma pur sempre una tenda. Erano stati invitati espositori vecchi e nuovi e la risposta è stata buona”. Fra gli espositori vale la pena citare il cestaio Domenico Ciccioli, un anziano signore che con grande abilità e paglia di grano, appositamente accantonata subito dopo  la stagione della mietitura, elabora cesti delle più svariate forme, persino di anfora e Giovanni Sileoni, collezionista  e riparatore di macchine da cucire antiche. Sul tavolo  dell’Auser facevano bella mostra di sé due presepi fatti a mano con materiale riciclato di Nazareno Crispiani.
Come favorire lo sviluppo delle opportunità di lavoro creativo, in sintonia con il bioregionalismo, in chiave ambientale, antropologica e di economia solidale? A questo ha cercato di rispondere la Fierucola che, finita la terza edizione, ora guarda alla quarta nel 2018.
Per info: Auser Treia. Via Lanzi, 18/20 – Treia (MC) – auser.treia@gmail.com

SAN GIUSTINO (PG), IL BOOK CROSSING CON L’AIUTO DELL’AUSER
Cresce il numero della casettine per il book-crossing nel Comune di San Giustino (PG). Sabato mattina ne sono state inaugurate altre tre, che vanno a sommarsi alle dieci già presenti andando a coprire quelle zone che al momento erano prive. Le nuove postazioni sono state finanziate dall’Auser; all’interno delle cassettine il cittadino può trovare libri di vario genere che può tranquillamente prendere per la lettura, per poi riconsegnarli.
Fonte: Tevere Tv

SAN TEODORO (SS): UN NUOVO MEZZO PER L’AUSER GRAZIE ALLA GENEROSITA’ DEI COMMERCIANTI
Un nuovo mezzo attrezzato per il trasporto di disabili è stato consegnato nei giorni scorsi all’Auser di San Teodoro (SS). Alla cerimonia, che si svolta nei locali dell’associazione a Straulas hanno partecipato il sindaco Domenico Mannironi, le autorità militari e religiose e il presidente dell’associazione Quirico Mura. Il mezzo è stato acquistato con il contributo di numerosi commercianti di San Teodoro, col patrocinio del Comune su iniziativa della Global mobility sistem. «Con questa iniziativa – ha detto il primo cittadino – San Teodoro ha dimostrato un grande livello di civiltà grazie allo sforzo di tutti quelli che hanno risposto generosamente». Da oggi i malati, anche quelli in sedia a rotelle che hanno bisogno di recarsi nelle strutture sanitarie per visite o esami potranno contare su un mezzo gratuito e sui volontari dell’Auser sempre pronti a rispondere alle necessità dei cittadini. Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dall’assessore comunale ai servizi sociali Monica Sanna e dal presidente Auser Mura.
Fonte: La Nuova Sardegna

“PIU’ VITA AGLI ANNI”: A REGGIO EMILIA UNA NUOVA TAPPA DEL PROGETTO AUSER
Lunedì 4 dicembre si è svolta un’altra tappa del progetto di Auser provinciale “Più vita agli anni”. Oltre cento volontari e soci hanno partecipato all’appuntamento che ha previsto la visita del Centro Malaguzzi e del Tecnopolo. I partecipanti hanno potuto toccare con mano le attività che vengono svolte all’interno delle due diverse strutture. Si sono visti laboratori di ricerca d’avanguardia gestiti in collaborazione con università e con diverse aziende. Si è constatato la lungimiranza dell’Amministra zione comunale nella riconversione delle ex Reggiane a polo tecnologico del sapere. C’è stata poi una visita al centro Malaguzzi ai suoi atelier e alle sue aule didattiche da cui emergono con grande evidenza creatività e professionalità.
Fonte: La Voce di Reggio Emilia

CERVIGNANO (UD), IL PROGETTO ERICA RADDOPPIA
Il progetto ERICA a Cervignano (ud) raddoppia. L’iniziativa di attività motoria assistita rivolta a tutte l’età ed effettuata da professionisti fisioterapici e diplomati ISEF, è promosso dall’Azienda Sanitaria n°2 “Bassa Friulana – Isontina”. Gli appuntamenti sono organizzati dall’Auser in collaborazione con gli istituti comprensivi e con il sostegno delle amministrazioni comunali.  Agli appuntamenti in programma nella palestra di via Cajù e in quella di Strassoldo, a breve se ne aggiungeranno altri due: a Scodovacca e nella palestra di via Turisella.
I corsi, fa sapere l’Auser, inizieranno a gennaio, mentre per la presentazione del progetto sono state organizzate, in collaborazione con l’amministrazione comunale, delle serate informative che si terranno giovedì 14 dicembre alle ore 19 presso il centro civico di via Lino Stabile a Scodovacca, e mercoledì 20 dicembre alle ore 19.45 presso la palestra di via Turisella.
Fonte: imagazine.it

PERUGIA, 50 BIMBI OGNI GIORNO A SCUOLA CON IL PIEDIBUS
Sono oltre 50 ai bambini che a Perugia, ogni giorno, vanno a scuola con il servizio Piedibus. Grazie a una collaborazione tra Comune, Usl e volontari, funziona già nel 2011 con diverse linee. A collaborare c’è un volontario dell’Auser,i genitori e due volontari del piedibus serale. Vengono però chiesti dei miglioramenti come l’incremento della sicurezza dei percorsi pedonali, della segnaletica, di maggiori conoscenze e aumento della fiducia da parte dei volontari accompagnatori.
Fonte: La Nazione

LUCCA, CONVERSAZIONI ALL’ORA DEL TE’
Giovedì 14 dicembre, presso il Cohousing di Via del Moro 3  a Lucca, si terrà il primo degli appuntamenti mensili di Auser Lucca Insieme “Conversazioni all’ora del Tè”, in cui si alterneranno ospiti a raccontare la loro esperienza e approfondire un argomento scelto. Si parte con Alda Bosi del Ristorante i Diavoletti che parlerà della Cucina del Riuso, in cui non si butta via nulla, ma si utilizzano gli “scarti”, come le bucce dei legumi per esempio, per creare qualcosa di nuovo e appetitoso. Il tutto davanti, naturalmente, a una tazza di buon tè. Per la partecipazione è richiesto un contributo di 2 euro.
Per informazioni: auserluccainsieme@auser.toscana.it
Fonte: La Gazzetta di Lucca

AMANTEA (CS), “CANTANDO OVER 50”
Si svolgerà mercoledì 13 dicembre ad Amantea (CS) la quarta edizione della manifestazione canora “Cantando Over 50”, organizzata dal circolo Auser locale. Sarà un momento di festa, gratuito e aperto a tutta la cittadinanza, per promuovere la cultura dell’invecchiamento attivo, all’insegna delle emozioni delle canzoni indimenticabili come sono le risorse ed il valore di chi invecchia attivamente trovando nella musica un motivo e uno strumento per esprimere il proprio mondo interiore.
L’appuntamento è  alle ore 20 al Campus “F.Tonnara”.


Dal Sindacato

ROMA, RIPENSARE IL WELFARE, MUTAMENTI SOCIALI E TECNOLOGICI, CONVEGNO NAZIONALE
Il 14 dicembre a Roma presso il Centro Congressi Frentani alle ore 10, si terrà il Convegno Nazionale promosso dallo Spi Cgil e dall’Alta Scuola Spi “Ripensare il Welfare, Mutamenti sociali e tecnologici”. Relazione introduttiva di Ivan Pedretti Segretario Generale Spi Cgil, interventi di Ugo Ascoli dell’Università Politecnica delle Marche su “Trasformazioni dei bisogni sociali e il welfare che cambia” e  Maria Giovanna Vicarelli dell’università politecnica della Marche su “cambiamento tecnologico e bisogni di welfare sanitario e socio sanitario. Interverranno inoltre: Serena Sorrentino, segretario generale Funzione Pubblica Cgil, Emilio Miceli, segretario generale Filctem Cgil. Conclusioni di Roberto Ghiselli segretario confederale Cgil nazionale.

AUMENTANO I LAVORATORI NELL’AREA DEL DISAGIO ECONOMICO. RICERCA DELLA FONDAZIONE DI VITTORIO
Mai così tanti lavoratori nell’area del disagio: 4 milioni 492 mila persone nel I° semestre 2017 (+45,5% sul 2007, pari a 1 milione e 400mila persone in più). Il numero più alto degli ultimi dieci anni. E’ il dato più eclatante dell’ultima ricerca della  Fondazione Di Vittorio presentata a Roma nei giorni scorsi.
Il tasso di disagio è maggiore nel Mezzogiorno (23,9%) rispetto al Nord (17,7%), nell’occupazione femminile (26,9%) rispetto a quella maschile (15,2%). Si dilata la distanza tra generazioni: l’analisi per età registra nella fascia 15-24 anni un tasso di disagio del 60,7%, ben 21 punti in più rispetto a dieci anni prima; segue la classe dei giovani-adulti (25-34 anni) con un tasso prossimo al 32% (era il 19% nel I°semestre 2007). Anche la forbice tra italiani e stranieri si allarga: il disagio coinvolge un lavoratore straniero su tre, contro il 18,4% di quelli di cittadinanza italiana. Il disagio è aumentato notevolmente tra i lavoratori con basso titolo di studio (licenzia media), arrivando nel I° semestre 2017 al 22,8%.
“Garantire maggiore flessibilità in entrata – sottolinea il Rapporto –  ha  assecondato un processo di progressiva precarizzazione e dequalificazione dell’occupazione nel nostro Paese che allontana l’Italia dal novero dei Paesi europei più avanzati e che ha portato l’area del disagio nel mondo del lavoro al punto più alto degli ultimi dieci anni”.
Per info: cgil.it


Anziani e dintorni

PISA, CORSI DI INFORMATICA PER ANZIANI
Corsi gratuiti di informatica di base rivolti a pensionati ed anziani del Comune di Pisa. E’ l’iniziativa che fa parte del progetto di Cittadinanza Attiva, ideato e promosso dal Consiglio Territoriale di Partecipazione n. 5 (zona Cisanello, Pratale, Don Bosco, Le Piagge, Pisanova), con la collaborazione della Società della Salute Pisana e dei sindacati Cisl e Cgil.  L’iniziativa sorta nel 2015 ha già coinvolto decine di “studenti  fra i 60 e gli 80 anni desiderosi di scoprire l’utilizzo del computer e di internet e non sentirsi isolati. Ora  sono partite le iscrizioni per i corsi per il nuovo anno,  è possibile iscriversi fino all’8 gennaio 2018  rivolgendosi alla Circoscrizione n. 5 in  Largo Petrarca n. 3 (Zona Pratale – Don Bosco) Tel. 050 574135. I Corsi inizieranno a partire dalla metà del mese di gennaio 2018. I corsi sono gratuiti e si svolgeranno presso le scuole del territorio.
Fonte: pisatoday.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

GENOVA, NO SLOT MOB IN PIAZZA DE FERRARI
Lunedì 18 dicembre alle ore 18 in piazza De Ferrari, organizzato dal coordinamento regionale di “Mettiamoci in gioco” la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, si terrà un No Slot Mob aperto alla cittadinanza per  difendere le conquiste ottenute con la legge regionale 17/2012, che se fosse stata applicata il 2 maggio 2017, come inizialmente previsto, avrebbe già comportato una seria regolamentazione per gli esercizi commerciali dotati di  macchinette.  Per Genova avrebbe significato l’eliminazione del 90% delle slot dai locali commerciali.


Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU