Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 44 – 6 dicembre 2017

Scritto da
6 dicembre 2017
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 44 – mercoledì 6 dicembre 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

TERREMOTO, LA VITA RICOMINCIA DALLA SCUOLA. Il 16 DICEMBRE SI INAUGURA LA  NUOVA SCUOLA DI PIEVE TORINA (MC). PROGETTO CONFINANZIATO DA AUSER CON 125MILA EURO DELLA RACCOLTA FONDI NAZIONALE
Il prossimo 16 dicembre alle ore 10.00 si terrà la cerimonia di inaugurazione della nuova scuola di Pieve Torina, piccolo comune del maceratese completamente distrutto dal terremoto che ha colpito il Centro Italia lo scorso anno. Una scuola nuova, bella sicura, ecosostenibile, per i ragazzi di Pieve Torina, realizzata esclusivamente grazie alle donazioni e al contributo fattivo di tantissimi cittadini di ogni parte d’Italia, di Comuni, di gruppi di imprenditori, di professionisti, Enti e Associazioni. L’Auser ha contribuito con una donazione di 125mila euro, una quota importante della straordinaria e generosa campagna di raccolta fondi nazionale scattata all’indomani del disastroso terremoto.
“Siamo particolarmente orgogliosi di questo risultato – sottolinea il presidente Enzo Costa – ottenuto grazie alle donazioni di tantissimi nostri soci, associazioni locali, semplici cittadini che anche con piccole somme ci hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo bellissimo”.
La scuola del valore di 1,5 milioni di euro è stata realizzata con il contributo – oltre di Auser – di Enel Cuore, Miguel e Jacklyn  Besoz (Amazon), CDS Marche Sud ONLUS, Diego Piacentini e Monica Nicoli, Confederazione Nazionale delle Misericordie, Studio di Architettura Petrini Solustri e Partner, Gruppo Succisa Virescit, BoxMarche, Dmp Concept.
“Ora – prosegue Costa – continueremo il nostro impegno a favore delle popolazioni terremotate, sostenendo un altro progetto simile ad Accumoli ed in Umbria”.

UNA TESSERA AUSER AD UN ANZIANO SOLO: AL VIA LA CAMPAGNA NATALIZIA DI AUSER
Con un messaggio video su Facebook del presidente nazionale Enzo Costa è partita lunedì 4 dicembre  la campagna natalizia di Auser “Regala una tessera ad un anziano solo”.
Con gli Auguri di Buon Natale e il ringraziamento per l’impegno e la partecipazione rivolto ai soci e ai volontari dell’Auser, il presidente Costa rivolge un appello: “l’Auser è una grande casa aperta ed inclusiva, regaliamo ad un anziano che si trova in una situazione difficile un sorriso e la speranza di una vita diversa”.
Per info: www.auser.it

A COMO IL 9 DICEMBRE MANIFESTAZIONE CONTRO IL FASCISMO E L’INTOLLERANZA. L’ADESIONE DI AUSER LOMBARDIA
Giovedì 28 novembre a Como, mentre era in corso una riunione di “Como Senza Frontiere”, una rete che unisce decine di associazioni  a sostegno dei migranti, un gruppo di militanti di Veneto Fronte Skinhead, un movimento fascista, ha fatto irruzione nella sede accerchiando la tavola presso cui sedevano gli attivisti di “Como senza Frontiere” e costringendo i presenti ad ascoltare la lettura di un delirante proclama xenofobo. Auser Lombardia, da sempre impegnata a favore dell’inclusione sociale e contro ogni forma di intolleranza, esprime la propria solidarietà a “Como senza frontiere” e aderisce con convinzione alla manifestazione organizzata il 9 dicembre a sostegno della democrazia e contro ogni fascismo e intolleranza: la risposta della società civile deve essere ferma nel ribadire i valori della pace, della condivisione e dell’accoglienza nel rispetto della Costituzione Italiana e dei diritti dell’Uomo.
Appuntamento sabato 9 dicembre alle ore 11 presso il Monumento alla Resistenza Europea sul Lungolago Mafalda di Savoia.

ROMA, VENTENNALE DEL FORUM DEL TERZO SETTORE. L’AUSER FRA I SOCI FONDATORI
Il prossimo 15 dicembre a Roma presso il Centro Congressi Frentani, Il Forum del Terzo Settore celebrerà il ventennale della costituzione. Un evento aperto al pubblico, ai rappresentanti istituzionali e ai media, in cui lancerà un importante segnale del suo rinnovato impegno nel favorire una società più inclusiva e sostenibile e nel perseguire obiettivi di trasparenza e di apertura del Terzo settore.  All’iniziativa sono stati invitati il Ministro del Lavoro Poletti, il Sottosegretario Bobba e il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. I lavori cominceranno dalle ore 10.00 (registrazione dei presenti a partire dalle ore 9.00) e si concluderanno con il pranzo. L’Auser che ha partecipato attivamente alla nascita e allo sviluppo del Forum, sarà presente con una numerosa delegazione.
Per info: www.forumterzosettore.it

IL PROGETTO “CONOSCERSI A TAVOLA” ARRIVA NELLE MARCHE
Auser Marche il prossimo 13 dicembre a Loreto dalle ore 10 alle 13 presso l’Iss Einstein-Nebbia organizza la presentazione regionale del progetto  di Auser nazionale “Conoscersi a tavola”. Cofinanzato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, e della durata di 18 mesi. Coinvolge oltre le Marche, anche Basilicata, Lazio, Emilia Romagna, Puglia, Umbria e Toscana. Nelle Marche la presentazione si collegherà alla fase conclusiva dell’iniziativa #ricominciamoinsieme”, un progetto nato lo scorso anno su obiettivi simili ma con la finalità primaria di offrire uno strumento ai cittadini più fragili per reagire agli effetti negativi del sisma, per far uscire dalla solitudine e dalla depressione anziani e non delle zone terremotate, per tenere vivo il ricordo del sisma nell’opinione pubblica.
l progetto #ricominciamoinsieme, messo a punto dai giovani del circolo AUSER C.A.Cu.Am. di Amandola e diventato progetto regionale Auser,  è nato dall’idea di partire dal recupero della memoria e dalle tradizioni culinarie e culturali (ricette, filastrocche, giochi, usanze,…) raccontate dagli anziani ai giovani in modo da motivarli a nuove relazioni valorizzando nello stesso tempo la bellezza e le tradizioni dei territori, anche per scongiurarne l’abbandono e lo spopolamento aggravato dagli eventi sismici. Il 13 dicembre, mentre si svolgerà il convegno di lancio di “Conoscersi a tavola” , le volontarie insieme agli studenti dell’alberghiero Einstein di Loreto cucineranno i cibi che saranno poi serviti a tavola a tutti i partecipanti all’iniziativa per concludere #ricominciamoinsieme, anche attraverso la presentazione del calendario 2018 che valorizza ciò che è stato raccolto come una specie di calendario di Frate Indovino dove ogni mese si potranno leggere ricette, filastrocche e quant’altro. “L’iniziativa del 13 dicembre – sottolinea la presidente regionale Carloni –  è una grande e bella occasione intergenerazionale che vorremmo ripetere durante tutto l’arco del progetto che si concluderà alla fine del 2018 attraverso una delle attività che abbiamo individuato e cioè laboratori di cucina rivolti agli anziani che avranno risposto al nostro appello e che sarà nostro compito coinvolgere, da svolgere negli istituti alberghieri delle Marche che aderiranno e nelle nostre università popolari che già tengono numerose lezioni di cucina ai nostri associati”.  Verranno coinvolti come partner regionali del progetto: l’associazione Cuochi delle Marche, l’INRCA, gli istituti alberghieri di Ancona, Macerata e Ascoli Piceno.
Partecipa alla presentazione regionale del progetto Marco Di Luccio della presidenza nazionale.

ABITARE SOLIDALE SBARCA A PAVIA. PERCORSI DI COABITAZIONE FRA ANZIANI E NON SOLO
Mercoledì 6 dicembre alle ore 12.00 presso la Sala San Martino di Tours di Corso Garibaldi 69  si presenta  il progetto Abitare Solidale Auser a Pavia. Abitare Solidale è un progetto sociale, nato in Toscana,  che ha come obiettivo l’attivazione di percorsi di coabitazione tra cittadini, anziani e non solo, residenti in case ampie con più di una camera da letto, e quanti abbiano bisogno di un alloggio a causa di una situazione di momentanea necessità.
Abitare Solidale mira a trasformare il “problema abitativo” in  opportunità per una comunità più coesa e per un nuovo modello di assistenza, mediante coabitazioni fondate sui principi del mutuo aiuto e della reciproca solidarietà che sostituiscono sostituisce i tradizionali accordi di natura economica.
Il progetto è realizzato da Auser Comprensoriale di Pavia in convenzione con il Comune di Pavia,  in partenariato con Anffas Pavia, Ass. APPavia, Coop. Soc. Santagostino, Parrocchia SS. Salvatore e con la supervisione di Auser Abitare Solidale. La convenzione è stata firmata  lo scorso giugno 2017.
Per ulteriori info si può visitare il sito del progetto di Pavia: https://abitaresolidaleauser-pavia.com/ o contattare Elena Borrone  Direttore Auser Comprensoriale di Pavia 334-6064465 339-2796769 elena.borrone@auser.lombardia.it

“SAPERI E PERIFERIE” CULTURA DIFFUSA E PER TUTTI. IL NUOVO PROGETTO DI AUSER INSIEME MILANO

Si potranno seguire brevi corsi, seminari sull’arte, la letteratura, la storia, la scienza e i cambiamenti del mondo. Ci saranno visite guidate alla scoperta di angoli di Milano legati alla sua storia industriale.  Laboratori per scoprire come funziona un archivio storico. Verrà organizzato un vero e proprio campus cinematografico dove sperimentare in prima persona l’uso e di attrezzature e programmi informatici. Con il programma “Senior al Museo” verrà formato un gruppo di volontari che diventeranno facilitatori nelle visite guidate al Museo dei Martinitt e delle Stelline. E ancora letture di libri per adulti e bambini, e con il “web Silver Point” la possibilità di apprendere ed utilizzare computer, tablet e smartphone.
Si chiama  “Saperi e periferie” il nuovo progetto di  Auser Insieme Milano in partnership con il MIC ed il Museo dei Martinitt e delle Stelline e il contributo della Fondazione Cariplo che partirà a gennaio e per un anno intero offrirà ai cittadini di Milano dei quartieri 3, 5, 6, 7, 8 e 9, tante, diverse occasioni culturali. Opportunità per arricchire di stimoli un nuovo protagonismo sociale fatto di conoscenze, di familiarità con gli strumenti digitali, di partecipazione alla vita culturale della città. L’obiettivo generale è quello di offrire alla popolazione anziana una molteplicità di iniziative culturali e di “luoghi di socializzazione culturale” portandola verso un interesse stabile per la cultura mantenendo fede ai propri valori storici declinabili in tre punti cardine: tutte le iniziative organizzate nell’ambito del progetto sono gratuite; sono decentrate nei quartieri periferici di Milano; le iniziative sono aperte a tutti e non è necessaria  alcuna formazione pregressa per partecipare e comprendere i temi trattati. Il progetto si concluderà a dicembre con un Convegno di valutazione delle diverse azioni.
Per info: Auser Milano tel. 0226826320 – cell. 335244829  emilia.borghi@auser.lombardia.it

MILANO, UN CUORE ESCLAMATIVO A SOSTEGNO DEL CORO GOSPEL FEMMINILE DI SAN VITTORE
Il Cuore Esclamativo realizzato da Rebirth Italy è protagonista di un’iniziativa di solidarietà a sostegno del coro “Oltre le mura”, il coro gospel femminile nato all’interno del carcere di San Vittore grazie ad un progetto di Auser Lombardia. Fino al 20 dicembre parte del ricavato della vendita online (http://www.rebirth-italy.it/prodotto/collana-sc05p-n-nero/) di ogni collana Cuore Esclamativo sarà destinata a supportare le attività del coro gospel contribuendo  al recupero del benessere psicofisico delle detenute. “Il Cuore Esclamativo è un messaggio di presa di coscienza del rispetto che si deve se stesse– sottolinea Magda Feleppa di Rebirth Italy  – il possesso non è amore, il controllo non è un gesto di attenzione. Il cuore esclamativo è un segno di energia e di rinascita personale continua”.
Intanto ha raccolto un grande successo la prima uscita pubblica del coro “Oltre le mura” lo scorso 25 novembre, emozionando e coinvolgendo il pubblico presente al Wall of Dolls di Milano, nell’ambito dell’evento organizzato dall’artista Jo Squillo nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Madrine dell’evento la cantautrice Ylenia Lucisano e la pianista e compositrice Giulia Mazzoni.
“Il progetto “Oltre le mura”  – ha detto Lella Brambilla presidente di Auser Lombardia – dimostra che far riscoprire alle ragazze detenute la loro capacità di creare bellezza e infondere emozioni attraverso il canto corale è un passo importante per la costruzione dell’autostima, del senso di responsabilità personale e della volontà di usare il talento in maniera costruttiva”.
Per info: Auser Regionale Lombardia  Sara Bordoni, ufficio stampa Auser Regionale Lombardia e responsabile artistico del progetto “Oltre le mura” (sara.bordoni@auser.lombardia.it)
Rebirth Italy > Lara Feleppa e Magda Feleppa  (info.rebirthitaly@gmail.com)
Ufficio stampa Ylenia Lucisano e Giulia Mazzoni > Parole e Dintorni (info@paroleedintorni.it)

VITERBO, INAUGURATO L’ALZHAUSER CAFFE’
«Un luogo in cui i malati di Alzheimer possano ritrovarsi tra amici per prendere un caffè, svolgere attività, socializzare». Insomma, uscire da casa e avere, nel limite del possibile, un pizzico di vita sociale. Su queste base nasce il progetto AlzhAuser Caffè, inaugurato per la prima volta nel cuore di Viterbo, in via della Marrocca (vicino piazza Dante). «Vogliamo – spiega Giovanna Cavarocchi, la presidentessa di Auser Viterbo – fornire un servizio che integri quelli socio-sanitari già operativi, puntando sull’aspetto relazionale dei malati di entità moderata». Per accedere, serve un contatto con un famigliare del paziente che può presentarsi nella sede del caffè o contattare l’Auser (0761-353230) per valutare con i volontari e gli specialisti l’idoneità al progetto.
Nel concreto, ogni martedì dalle 15 alle 18 i pazienti (massimo dieci viste le caratteristiche del locale) potranno recarsi in questo luogo di aggregazione dove una terapista, una psicologa e i volontari dell’associazione organizzeranno attività manuali, musicali e ricreative, compresa la preparazione e il consumo di una merenda. Ovvero azioni affatto scontate per chi soffre di Alzheimer. «Quello che vogliamo è creare un legame di amicizia tra i malati. Inoltre, intendiamo anche attivare un numero di telefono dedicato ai famigliari per fornire loro tutte le informazioni utili per gestire la malattia. Al momento, utilizzeremo quello dell’associazione in attesa di attivarne uno specifico».
Il progetto è possibile grazie al finanziamento della Chiesa valdese che ogni anno pubblica un bando per attività sociali. L’Auser si è aggiudicata l’avviso ed è così che ha potuto affittare la sede in via della Marrocca e potrà pagare la terapista e la psicologa. «Coi fondi a disposizione –  fa sapere ancora la presidentessa -potremo garantire il servizio per un anno. Ma abbiamo già ripresentato domanda nell’ambito del nuovo bando». L’Auser ha anche chiesto aiuto a Comune e Asl. «L’azienda sanitaria conclude si è resa disponibile a fornire del personale in caso necessitassimo di corsi di formazione ad hoc. Da Palazzo dei Priori è stata invece ventilata la possibilità di usare il centro diurno per l’Alzheimer ora attivo a San Martino al Cimino».
Fonte: Il Messaggero

ANCHE A PRATO ABITARE SOLIDALE
Prato  città della Toscana con la più alta percentuale di anziani con oltre sessantacinque anni, ha deciso di affrontare il problema del disagio abitativo.  Il prossimo 13 dicembre a partire dalle ore 9,30 presso la Sala Consiliare della Provincia, si terrà il seminario sull’abitare solidale “costruire risposte  di comunità al disagio abitativo”, occasione durante la quale si firmerà il protocollo di collaborazione tra il Comune di Prato, Auser territoriale e Auser Abitare Solidale. Un accordo per dare luogo ad una cabina di regia in grado di sviluppare anche in questa città l’esperienza di convivenze solidali nata soprattutto nella città metropolitana di Firenze e sviluppatasi con successo anche in altre realtà. Interverranno fra gli altri: Renato Campinoti presidente di Auser Abitare Solidale, Gabriele Danesi coordinatore e vicepresidente di Abitare Solidale che relazionerà sulla condivisione abitativa. A parlare di  Buone pratiche di abitare condiviso saranno Luigi Ricci, Assessore al Nuovo Welfare di Comunità, Comune di Campi Bisenzio e la Dott.sa Chiara Banfi, referente Condominio Solidale di Firenze. Dopo gli interventi di rappresentati del sindacato e del mondo dell’associazionismo e del volontariato, le conclusioni saranno affidate a Matteo Biffoni, Sindaco di Prato e Presidente ANCI Toscana.
Per info: Renato Campinoti Presidente associazione Auser Volontariato Abitare Solidale
Cell: 3406330383 Email: presidenzaabitaresolidaleauser@gmail.com

ANCONA, LA CLASSE NON E’ ACQUA, ALLE OLIMPIADI DELLA CHIMICA CON UN VOLONTARIO AUSER
Parte il progetto dell’Auser Provinciale Ancona “H2O la chimica si mette in gioco, la Classe non è acqua” che prevede l’intervento del Prof. Antonio Marziali, Volontario Auser, nella preparazione degli alunni di tre licei statali di Jesi, Ancona  Fermo e più tardi Macerata, per la partecipazione ai giochi Regionali della Chimica preludio alla partecipazione  alle Olimpiadi Internazionali della Chimica.  Per mesi gli studenti incontreranno il prof. Marziali negli istituti dove studiano che, a titolo del tutto gratuito- gli “allenerà” per affinare le loro conoscenze di chimica. “Al termine delle selezioni regionali  – spiega il presidente provinciale Sergio Gradara- in ogni Istituto si terra una assemblea generale dove verranno spiegati a tutti gli alunni i valori del volontariato e l’azione dell’Auser a favore di tutti coloro che cercano un sorriso ed un aiuto dall’altro, ma anche nella formazione etica e sociale dei giovani. Vincere le olimpiadi sarà l’obiettivo di ciascun alunno, ma partecipare ai giochi sarà ancora più bello”.

RENDE (CS), CORSI E  LABORATORI PER CONTINUARE AD APPRENDERE
Partiranno a gennaio 2018 i corsi e le attività dell’Università Popolare della Libera Età dell’ Auser di Rende. Il nuovo programma dei corsi è stato presentato martedì 5 dicembre  presso il Museo del Presente a Rende. Dal 6 dicembre sono aperte le iscrizioni che possono essere effettuate presso la segreteria in via Marconi, 23 sempre a Rende – tel: 0984 1572791.
Un programma ricco, con molte opportunità per approfondire, curiosare, imparare cose nuove stando in compagnia. Letteratura e  laboratori di scrittura autobiografica e creativa, corsi sul consumo consapevole, sulla pubblicità e la finanza, corsi di lingue straniere, laboratori di cucina, informatica e riutilizzo di materiali. E ancora danzaterapia, laboratori di fotografia, scacchi, burraco, camminate in compagnia alla scoperta del territorio, cinema e tantissimo altro ancora.
“La nutrita  partecipazione  registrata nei corsi e nei laboratori organizzati in questi anni – sottolinea la presidente di Auser Rende Elena Hoo – ci conferma l’interesse e la  condivisione degli iscritti rispetto agli obiettivi formativi ma anche rispetto all’idea di società che abbiamo in mente. Un’idea dove le persone possano vivere il diritto di continuare ad apprendere in ogni fase della vita, per arricchire i propri saperi, accrescere le relazioni personali e sociali e soprattutto  stare bene con sé stessi e con gli altri e vivere con piacere.”
Per info: auser.rende@gmail.com

SAVONA, IL MERCATO NATALIZIO DELLE “NONNE TUTTOFARE”
L’appuntamento è fino al 10 dicembre alla Sms Fornaci Giardino Serenella di Savona. Qui sarà allestito una sorta di mercatino natalizio con idee regalo create dalle nonne tuttofare dell’Auser “Alla Marina”. Un’esposizione di prodotti artigianali più che un mercatino vero e proprio, dal momento che gli acquisti saranno ad offerta libera: si potranno trovare borse, maglioncini, coperte, potpourri, oggetti in pietra, fermaporte, tutti rigorosamente fatti a mano. «Li produciamo nel corso di tutto l’anno – dicono Emma Gallo e Nicoletta Resta – Lo scopo è quello di raccogliere fondi per finanziare le nostre attività e per continuare a sostenere un centro nutrizionale in Mozambico dove ci sono una ventina di bimbi bisognosi. Non abbiamo grandi pretese, ci basterebbe riuscire a raccogliere almeno 500 euro». I prodotti sono tutti di qualità e fatti a mano: «Ogni tanto prendiamo ispirazione anche da Internet, ma non copiamo, sia chiaro: c’è il nostro tocco personale!» scherza Gallo. Il mercatino sarà aperto tutti i pomeriggi, e, nel week end, anche la mattina.
Fonte: Il Secolo XIX

LATINA, “LIBERA IL FUTURO” CONTRO LA POVERTA’
Viene presentato mercoledì 6 dicembre alle ore 11 a Latina, alla presenza dell’assessore regionale alle Politiche sociali Rita Visini il progetto “Libera il Futuro”, realizzato da un gruppo di Enti e Associazioni del Terzo Settore, in possesso di una specifica e consolidata esperienza nell’ambito della lotta alla povertà in tutte le sue forme. Tra gli enti partner dell’iniziativa c’è anche Auser provinciale di Latina.
Non si tratta di una semplice fornitura di servizi diversi, ma di una presa in carico delle persone per aiutarle nell’uscita dalle loro situazioni di povertà. In poche parole, è un progetto che vuole costruire opportunità per consentire alle persone in grave marginalità di recuperare l’autonomia. L’iniziativa coinvolge i Comuni di Latina, Pontinia, Cori e Sezze, ed è finanziato da un contributo della Regione Lazio – Assessorato alle Politiche Sociali – in attuazione della DGR del 15 marzo 2016, n.102 “Interventi finalizzati al contrasto delle povertà estreme e della marginalità sociale”.
Fonte: latinacorriere.it

IMOLA, PREMIATI I DISEGNI DEL CONCORSO CARI NONNI
La IX edizione del concorso Cari Nonni promosso dall’Auser di Imola, ha chiuso i  battenti sabato 2 dicembre  con le premiazioni dei vincitori. Il tema prescelto per questa edizione era “animali amici, compagni di nonni e nipoti”. I bambini delle scuole elementari si sono cimentati nel disegno realizzando una grande quantità di coloratissimi elaborati.
Hanno partecipato al concorso undici scuole per l’infanzia di Imola, Sasso Morelli e Casalfiumanese; venti scuole primarie di Sassoleone, Castel del Rio, Ponticelli, Imola, Mordano, Sesto Imolese.
L’appuntamento si è tenuto presso il Centro Intermedio Carducci in viale Carducci 107 a Imola, per i bambini animazione e merenda per tutti.  Tutte le opere sono esposte presso il Centro Intermedio Carducci.

CHIOGGIA (VE), ASSEMBLEA PUBBLICA SU WELFARE E PREVIDENZA
“Riforma Welfare e Previdenza” è il titolo dell’assemblea pubblica organizzata dall’Auser e dallo Spi Cgil  per il prossimo 11 dicembre alle ore 15 presso la sala del Municipio di Chioggia. Intervengono: Enzo Costa presidente nazionale Auser, Loris Nordio segretario Lega Spi Cgil di Chioggia, Ivan Pedretti segretario generale Spi Cgil.

CAMPI BISENZIO (FI), A TAVOLA CON LORENZO IL MAGNIFICO
Agliata verde, torta bolognese, timballo di maccheroni, maiale ripieno. Sono solo alcuni dei piatti succulenti che verranno serviti il prossimo 13 dicembre alla cena Festa degli auguri organizzato da Auser Volontariato Cambi Bisenzio presso il Circolo Rinascita. Non è una cena sociale, ma un viaggio nella storia, alla tavola di Lorenzo de Medici. Prima della cena alle ore 18 l’esperto Fabrizio Trallori parlerà del Natale attraverso il cibo: storia, tradizioni, cultura e poco prima della cena lo stesso esperto illustrerà il menù, i suoi ingredienti e la preparazione dei piatti.
Per info: auser.campibisenzio@virgilio.it  tel. 055 8979943 – aperto 15.30-18.00 lunedì e giovedì.

TREIA (MC), FIERUCOLA DELLE ECCELLENZE BIOREGIONALI
L’Auser di Treia in collaborazione con il Comune e la Parrocchia di Chiesanuova di Treia promuove la “Fierucola delle eccellenze bioregionali” che si terrà l’8 dicembre presso l’oratorio parrocchiale dalle 11 alle 19. Si tratta di una sorta di esposizione campionaria della creatività treiese dalla pittura alla scultura, la lavorazione del legno, della stoffa, della ceramica , del pellame, del ferro, ma anche merletti, ricami, prodotti culinari della tradizione, miele, vino musica e cultura popolare.

TAXI SOCIALE, IL SOGNO DI AUSER COLORNO (PR)
Un nuovo taxi sociale per il trasporto degli anziani per festeggiare, nel migliore dei modi, i 25 di attività al servizio della cittadinanza, ampliare il servizio e rispondere ad una domanda sempre crescente di prestazioni di aiuto. Questo il sogno che sta coltivando l’Auser di Colorno (PR)che per il 2018 ha lanciato il progetto del nuovo taxi sociale. «È un progetto ambizioso – spiegano i coordinatori – ma con il quale vogliamo garantire una maggiore risposta alle esigenze della popolazione. Allo stato attuale, causa un solo mezzo a disposizione, riusciamo ad esaudire solo la metà delle richieste di aiuto per il servizio di taxi sociale. Abbiamo così lanciato l ‘ iniziativa di riuscire entro il 2018 ad acquistare un nuovo mezzo facendo leva sulla contribuzione interna all’Auser, tramite i soci, per risolvere un problema molto sentito dalla nostra comunità». L ‘ Auser Colorno, dunque, è partita in autonomia nel coltivare questo sogno, condiviso anche dall’ Auser provinciale, ma l’ auspicio è che anche associazioni del territorio ed attività private possano appoggiare e sostenere quest’ iniziativa e grazie al loro contributo il sogno si possa avverare. «Ad oggi – spiegano i volontari – l’Auser può garantire circa 700 servizi di taxi sociale all’ anno accompagnando soprattutto anziani alle visite mediche, negli ospedali, a fare la spesa o al cimitero. Viene garantito un servizio a 360° per le fasce di popolazione maggiormente bisognose. L ‘acquisto di un secondo mezzo adibito a taxi sociale consentirebbe di incrementare il servizio e di rispondere ad una quota decisamente maggiore di richieste che giungono dalla cittadinanza».
Fonte: La Gazzetta di Parma

PONSACCO (PI), GRAZIE A “PROGETTI DEL CUORE” L’AUSER HA UN NUOVO MEZZO
L’Auser Verde Soccorso Argento di Ponsacco (PI) festeggia l’arrivo di un nuovo mezzo di trasporto per anziani e disabili del territorio. La cerimonia di consegna – avvenuta nei giorni scorsi – sancisce il successo dell’attività di «Progetti del Cuore». Grazie a questa iniziativa, infatti, è stato reso disponibile un nuovo mezzo di trasporto per le persone anziane e disabili per garantire ai cittadini il servizio di trasporto sociale gratuito per una durata di quattro anni, durante i quali il servizio sarà garantito e gestito in maniera integrale: dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura casco). Quest’anno a ricevere il mezzo è stato l’Auser Soccorso Argento che avrà a disposizione un Fiat Doblò. «Avere un mezzo attrezzato per il trasporto dei nostri cittadini è uno strumento eccezionale – spiega la presidente di Auser Silvana Malacarne – che ci permette di dare risposta alle nostre tante esigenze». Il mezzo è stato messo a disposizione grazie alla partecipazione della attività locali. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.
Fonte: La Nazione

PALERMO, CORSO GRATUITO DI ITALIANO PER STRANIERI
Nel 2018 Palermo sarà Capitale della cultura italiana, l’Auser di Palermo si è candidata con un proprio progetto di turismo sociale, di cultura e integrazione. Fra le tante proposte previste, anche  un corso di italiano  gratuito per stranieri in collaborazione con il Cesvop. Si terrà presso l’Università Popolare Leonardo Da Vinci in via principe di Paternò 192, ogni martedì dalle 16 alle 18.

CANTÙ (CO), MERCATINO  DELLA SOLIDARIETÀ DELL’AUSER
Anche quest’ anno l’Auser  terrà il tradizionale mercatino natalizio presso il centro IPERCOOP di  Mirabello. Le date previste sono : 8-9-10  e 15-16-17 dicembre. Il ricavato servirà per sostenere le iniziative di solidarietà a supporto delle persone fragili del territorio. Nel 2016 l’Auser ha effettuato circa 11000 servizi per poco meno di 150.000 km di accompagnamenti presso strutture.

SCANDIANO (RE), UN INCONTRO PER PARLARE DELLA VIOLENZA MASCHILE SULLE DONNE
“La violenza maschile sulle donne. Quali percorsi di responsabilizzazione degli uomini?” è il titolo dell’incontro in programma mercoledì 6 dicembre nella sala del Consiglio Comunale di Scandiano (RE) in via Vallisneri 6: protagonista il sociologo Marco Deriu, dell’associazione “Maschile Plurale”, docente di discipline Umanistiche e Sociali dell’Università di Parma.
L’appuntamento chiude il programma di iniziative promosse dal Comune in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” – celebrata in tutto il mondo il 25 novembre – con lo slogan “Responsabili tutti”, in collaborazione con i coordinamenti femminili locali di Spi-Cgil e Fnp-Cisl, e le associazioni Auser e Università del Tempo Libero.
L’incontro sarà coordinato da Angela Zini, dell’Università Tempo Libero, interverrà l’assessore Elisa Davoli: inizio ore 17, l’ingresso è libero.
Proprio davanti al Municipio, come davanti alla Rocca, continueranno a essere esposti fin dopo l’Epifania gli striscioni appesi nell’ambito delle iniziative per la Giornata contro la violenza sulle donne.

BERGAMO, INCONTRI ANTI-TRUFFA PER AIUTARE GLI ANZIANI
Bastano semplici regole per non cadere nella rete dei truffatori. Il Comune di Bergamo ha pensato quindi di organizzare degli incontri specifici (gratuiti) rivolti ad una delle fasce deboli della popolazione, gli anziani, spesso vittime dei raggiri, organizzati in collaborazione con la Polizia locale del Comune di Bergamo e Auser Città di Bergamo. Vengono illustrate le varie tecniche utilizzate dai malfattori e forniti consigli per difendersi dalle possibili truffe. Le informazioni più importanti sono state raccolte e stampate su una locandina da appendere in casa, che sarà consegnata ai partecipanti. Il prossimo incontro è martedì 12 dicembre dalle 15 alle 17 presso il centro terza età di Valtesse, con la partecipazione dei centri di Redona, Santa Caterina e San Colombano. Il 16 gennaio (ore 15-17) sarà la volta del centro di San Alessandro, con la partecipazione dei centri di Borgo Palazzo, Città Alta e via delle Valli. Martedì 6 febbraio il pool di esperti andrà al centro terza età della Malpensata (15-17), con la partecipazione dei centri di Boccaleone, Celadina e Campagnola. L’ultimo incontro il 27 febbraio (15-17) al Villaggio degli Sposi, a cui parteciperanno anche i frequentatori dei centri di Colognola, Grumello, San Tomaso e Carnovali.
Fonte: Eco di Bergamo


Anziani e dintorni

GENOVA, IL  GAZEBO CHE AIUTA GLI ANZIANI NELLE NUOVE TECNOLOGIE
Verrà installato in piazza Manzoni un gazebo per aiutare gli anziani che desiderano avvicinarsi all’utilizzo dei mezzi informatici. Un luogo semplice e sicuro dove trovare risposta alle domande e chiarimenti alle incertezze.  Nel gazebo un operatore dell’associazione Open Genova,  impegnata nell’alfabetizzazione e nella diffusione della cultura digitale, tutti i martedì dalle 9 alle 12, assisterà chiunque vi si rechi. A disposizione un computer e l’assistenza tecnica sul posto, con la possibilità di avere una mezz’ora di assistenza gratuita e la garanzia che il materiale scaricato o visionato al computer non possa essere visto da altri, ma portato via con sé attraverso una semplice chiavetta USB. Il Gazebo del Punto Genova Digitale verrà supportato anche da Auser Liguria e Auser Genova come ha sottolineato Ileana Scarrone, presidente dell’Auser regionale “L’Auser, attraverso i propri Circoli culturali e la propria Università popolare  organizza molti corsi di informatica per le persone da 65 anni e oltre. Ma resta molto da fare. Tra l’altro molti anziani non posseggono il computer e pertanto non hanno modo di usare i servizi online, che sono sempre più frequenti. Il progetto di Punto Genova Digitale colma una lacuna; mi auguro che tale iniziativa si estenda quanto prima ad altre zone della città”.
Per accedere ai servizi del Gazebo si consiglia di prenotare al numero 010-8568111
Fonte: liguriaoggi.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

ROMA, CENTRI STORICI E FUTURO DEL PAESE, PRESENTAZIONE DELL’INDAGINE DI ANCSA-CRESME SUI CENTRI STORICI ITALIANI
Il 52% delle abitazioni nel centro storico di Frosinone è vuoto, a Ragusa è il 42%, mentre a Lecco il 42,2% delle abitazioni è occupato da non residenti. Nella Città Vecchia di Taranto un edificio su tre è inutilizzato, nel centro storico di Caltanissetta un edificio su cinque è inutilizzato, ad Agrigento, Benevento, Vibo Valentia, Trapani sono uno su dieci. In molte città del nord gli edifici inutilizzati hanno valori infinitesimali: 0,1% a Firenze, 0,2% a Siena. In questo quadro di difficoltà va segnalato il fondamentale ruolo economico che i centri storici, fin dagli anni 2000, stanno svolgendo nel Paese, come ci mostra chiaramente la ricerca: nello 0,06% del territorio italiano vive il 2,5% della popolazione e si trova l’8,4% degli addetti e soprattutto il 14,5% degli addetti ai servizi pubblici, il 14,0% dei servizi di produzione; il 13,4% delle attività ricettive. Per ogni abitante dei centri storici presi in esame ci sono 2,2 addetti. Sono alcuni dei dati contenuti nell’indagine sui centri storici dei 109 capoluoghi di provincia italiani realizzata dall’Ancsa, Associazione Nazionale Centri Storico-Artistici con la collaborazione di CRESME e che verrà presentata a Roma il 14 dicembre dalle 14 alle 17  presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, via Santa Maria in Via 37b, Roma. ANCSA ha realizzato questa indagine come primo significativo passo per la costituzione di un Osservatorio sui centri storici italiani dal quale trarre dati e informazioni quantitative e oggettive per meglio calibrare la proposta di nuove politiche urbane.
Partecipa, fra gli altri, alla presentazione il ministro Dario Franceschini.
Per info: www.ancsa.org; info@ancsa.org

MILANO, JAZZ SOLIDALE PER L’OPERA SAN FRANCESCO
Quest’anno il tradizionale Concerto di Natale a sostegno di Opera San Francesco per i Poveri si celebrerà sulle note jazz di Miles Davis suonate da un ensemble d’eccezione: i venti elementi dell’Orchestra Jazz del Conservatorio G. Verdi di Milano guidati dal Maestro Pino Jodice e il trombettista di fama internazionale Paolo Fresu, ospite dell’orchestra come solista.
L’appuntamento è per mercoledì 20 dicembre alle ore 20.30 al Teatro Dal Verme di Milano (via S. Giovanni sul Muro 2). La serata si intitola Tribute to Miles e proporrà l’intero album capolavoro Kind of Blue, tra i dischi di jazz più noti e amati di tutti i tempi. Non sarà una mera esecuzione dall’originale, ma una vera e propria rivisitazione. Gli arrangiamenti curati da Pino Jodice, infatti, sono una rielaborazione per big band dei brani dell’opera, nella loro sequenza originale e completa. Un concerto esclusivo, inserito all’interno della stagione 2017/18 di Serate Musicali, che permetterà al pubblico di festeggiare il Natale all’insegna della grande musica d’autore e, al contempo, di tendere la mano alle persone più svantaggiate.
L’intero ricavato della serata, infatti, andrà a sostegno di Opera San Francesco per i Poveri per supportare il quotidiano impegno della onlus a favore di chi è emarginato e non possiede nulla.
Per maggiori info: www.operasanfrancesco.it

ROMA,  XX RAPPORTO PIT SALUTE
Si terrà il prossimo 12 dicembre a Roma, presso il Centro Congressi Roma Eventi Sala Alighieri, Piazza della Pilotta 4, dalle ore 9:30 alle ore 13:30, la presentazione della XX edizione del Rapporto PiT Salute  dal titolo “Sanità pubblica: prima scelta, a caro prezzo”, realizzato da Cittadinanzattiva – Tribunale per i Diritti del Malato.
Come di consueto, il Rapporto si basa sulle segnalazioni (poco meno di 25mila nel 2016) che il servizio PiT Salute e le 330 sezioni territoriali del Tribunale per i diritti del malato raccolgono nel corso della propria attività gratuita di consulenza, assistenza e tutela dei cittadini in ambito sanitario, per metterle a disposizione di decisori e amministratori pubblici al fine di definire priorità, strategie, politiche e programmi, ed indirizzare la spesa pubblica verso scelte che garantiscano la sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale senza ledere la garanzia dei diritti dei cittadini.
Per info: www.cittadinanzattiva.it

ANCHE IN ALTO ADIGE IL FORUM DEL TERZO SETTORE
Il 28 novembre scorso a Bolzano Auser, Ada, Arci, Anteas, Cittadinanzattiva, Uisp e tante altre organizzazione hanno dato vita al Comitato costituente del Forum del Terzo Settore “con il fine di rappresentare i valori e le istanze del terzo settore, promuovere, valorizzare e potenziare l’azione del volontariato, dell’associazionismo, della cooperazione sociale, dell’economia sociale e della solidarietà”. Entro gennaio 2018 si terrà l’assemblea costituente che approverà lo statuto ed eleggerà gli organi dirigenti.


 Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU