Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 40 – 8 novembre 2017

Scritto da
8 novembre 2017
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 40 – mercoledì 8 novembre 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

CONVENZIONE FRA AUSER E EATALYWORLD IL PIU’ GRANDE PARCO AGROALIMENTARE DEL MONDO. INAUGURAZIONE IL 15 NOVEMBRE A BOLOGNA
Eatalyworld, il più grande parco agroalimentare all’insegna della Biodiversità si inaugura a Bologna in via Paolo Canali il prossimo 15 novembre, alla cerimonia parteciperà Lella Brambilla della presidenza nazionale Auser.
Su 100mila metri quadrati di estensione saranno condensate le eccellenze della produzione enogastronomica italiana. Eatalyworld è un luogo dove le cose buone della terra si producono, si gustano e si possono acquistare. 40 fabbriche contadine; mercati e botteghe; 40 luoghi di ristoro ricchi di sapori diversi; sei giostre educative dedicate al fuoco, alla terra, agli animali, al mare, al vino e al futuro.  Eatalyworld ospita inoltre eventi, spettacoli teatrali a tema, spazi didattici e giochi per bambini,  speciali tour guidati dagli “Ambasciatori della Biodiversità” alla scoperta di storie e curiosità delle filiere agroalimentari italiane. Un grande centro congressi può accogliere fino a mille persone.
L’ingresso al parco è gratuito, ma i soci  Auser  lo potranno visitare con particolari agevolazioni grazie alla Convenzione sottoscritta con  Fico (fabbrica italiana contadina) società partecipata da Eataly Srl, I soci Auser che singolarmente vorranno visitare le sei giostre educative potranno contare su uno sconto del 20%; riduzione del 10% per i percorsi con l’Ambasciatore della Biodiversità, inoltre potranno usufruire di uno sconto del 10% per l’iscrizione a corsi e laboratori.
Lo sconto è cumulativo per famigliari o amici. Condizioni favorevoli anche per i gruppi Auser, basterà segnalare il proprio arrivo e le proprie esigenze alla mail associazioni@eatalyworld.it
E’ possibile effettuare la  prenotazione  direttamente dal sito www.eatalyworld.it/it/plan  inserendo il codice sconto dedicato ad Auser:  AUSRFC01 – nell’apposita sezione e finalizzare l’acquisto. Oppure di persona  presso l’info-point, basta esibire la tessera associativa all’operatore e  scegliere l’esperienza che si vuole fare.

PRESENTATO IN PUGLIA IL PROGETTO SOCIAL MENTE
Lunedì 6 novembre presso l’Aula Magna dell’Istituto Pacinotti di Taranto, si è svolta la presentazione pubblica del progetto Social Mente. Il progetto è promosso da Federazione Auser con il sostegno di Fondazione con il Sud e coinvolge oltra alla Puglia anche Calabria, Campania, Sicilia, e Basilicata.   Social-Mente è un progetto che si pone l’obiettivo di entrare in contatto con ampie fasce di cittadini, soprattutto anziani ma anche adulti, immigrati e giovani NEET, che hanno livelli di istruzione bassi o molto bassi, tutti soggetti che per questa ragione rischiano una condizione grave di isolamento ed esclusione con pesanti ricadute sulla qualità della vita. La sfida del progetto  è di coinvolgerli in attività culturali e di socializzazione, con un’offerta varia e stimolante in grado di sollecitare interesse e partecipazione. Il progetto permetterà di sviluppare accordi di collaborazione tra la capillare rete territoriale Auser e le istituzioni locali del sistema scolastico, nell’ottica della costruzione dei servizi e delle reti territoriali per l’apprendimento permanente. La rappresentanza pugliese nel partenariato è particolarmente ampia e variegata, comprendendo, oltre a numerose sezioni territoriali dell’Auser, anche i CPIA di Taranto e di Lecce; gli Istituti scolastici secondari superiori “Archimede” e “Pacinotti” di Taranto e “Mazzini” di Melendugno, l’Istituto Comprensivo di Alessano, il Comune di Specchia e il Comune di Taranto.

JESOLO (VE). PREMIATI I VINCITORI DEL CONCORSO SU DINO BUZZATI, BORSE DI STUDIO PER RAGAZZI DELL’UNIVERSITA’ E DELLE SUPERIORI
Si è svolta a Jesolo lo scorso 6 novembre, in occasione dell’apertura dell’anno accademico dell’Università Popolare e dei circoli culturali Auser, la premiazione dei vincitori del Concorso indetto da Auser Veneto e  dedicato alla figura del giornalista e scrittore Dino Buzzati.
I tre studenti universitari ed altrettanti delle scuole superiori, risultati i migliori porteranno a casa delle borse di studio di un valore che va dagli 800 ai 500 euro. Per tutti gli altri attestati di partecipazione e dei buoni acquisto per libri, quale riconoscimento per lo sforzo e l’impegno.
Dopo i quattro precedenti concorsi letterari, realizzati dallo SPI CGIL nell’ambito delle feste regionali di LiberEtà, svoltesi negli  anni scorsi ad Asiago e a Rovigo, sulle figure di: Mario Rigoni Stern; Bruno Trentini; Lina Merlin; Gino Giugni, sempre in un rapporto intergenerazionale l’Auser Veneto  ha voluto riprendere queste positive esperienze con il concorso dedicato su una delle più interessanti e particolari personalità venete: Dino Buzzati, “l’uomo dei quattro volti”: giornalista – scrittore – pittore – alpinista.
Hanno collaborato alla realizzazione del Concorso le sezioni venete della  Rete degli Studenti Medi e dell’UdU (unione degli universitari).

BOLOGNA, IL BOSCO ARRIVA IN CITTA’
Auser Bologna aderisce all’iniziativa “Un Bosco per la città”  che ha lo scopo di realizzare uno o più boschi all’interno del territorio di ogni Comune e di contribuire a educare le giovani generazioni e tutta la popolazione all’importanza dell’aria e del bosco quale riserva di ossigeno, elemento indispensabile alla sopravvivenza delle specie ed in particolare dell’uomo. Dal 20 al 24 novembre si svolgerà l’attività di piantumazione del bosco di via Felicina (vicino a Villa Bernaroli – quartiere  Borgo Panigale) con i bimbi di alcune scuole primarie di Bologna.
Chi è interessato a partecipare come volontario all’iniziativa aiutando i bambini nella fase di piantumazione può contattare auser Bologna alla email info@auserbologna oppure telefonare al numero 051.6352911.

LIVORNO, IMPARARE A GESTIRE UNA MALATTIA CRONICA
L’Auser di Livorno organizza in collaborazione con la Usl un ciclo di incontri per imparare a prendersi cura di sé o di un proprio familiare quando c’è una malattia cronica. Alla fine di questo percorso della durata di 6 settimane i partecipanti avranno acquisito le conoscenze necessarie per gestire la malattia in modo autonomo. Il primo appuntamento è previsto per mercoledì 8 novembre alle 15,30 in via Lampredi 45 nella sala convegni Unicoppo all’11° piano.
Fonte: La Nazione

TAGLIO DI PO (RO), AIUTATE 40 FAMIGLIE CON LA RACCOLTA DI GENERI ALIMENTARI
Sono circa 40 i nuclei familiari che a Taglio di Po (RO) sono stati raggiunti grazie all’iniziativa solidale della raccolta dei generi alimentari organizzata lo scorso sabato dall’Auser. Secondo Monica Moretti, presidente dell’Auser Volontariato di Taglio di Po «nell’attuale contesto economico e sociale si è fatto impellente per ciascuno di noi riscoprire un motivo di speranza dal quale ripartire. E questa speranza la si incontra nel donare un gesto, piccolo o grande che sia non conta, che esprima profondo amore e legami di solidarietà tra chi dona e chi riceve. Facendo un bilancio del materiale raccolto, possiamo essere veramente soddisfatti del risultato ottenuto, visto anche il periodo difficile che sta vivendo ormai la maggior parte della nostra popolazione, dandoci la possibilità di offrire un aiuto concreto alle persone meno fortunate di noi».
Fonte: Il Gazzettino

TRINO (VC), RIFUGIATI COINVOLTI NELLA MANUTENZIONE DELLE AREE PUBBLICHE
È stata firmata all’inizio della settimana la convenzione che coinvolge la Prefettura di Vercelli, il Comune di Trino, Auser, la Partecipanza dei Boschi e la cooperativa «Minerva». L’accordo permetterà ai richiedenti asilo ospiti a Trino di rendersi utili alla comunità.
I ragazzi che vorranno mettersi a disposizione saranno guidati dai volontari dell’Auser in molte attività di piccola manutenzione come la tinteggiatura e pulizia dell’arredo urbano, la manutenzione e pulizia ordinaria di aree verdi comunali, la pulizia manuale di marciapiedi ed aree pubbliche, la raccolta delle foglie e sgombero manuale della neve. Nei boschi circostanti potranno impegnarsi nella pulitura dei sentieri, esboschi manuali di materiale legnoso, accatastamento di piante sui sentieri che la squadra operaia della Partecipanza abbatte per motivi di sicurezza, la marcatura (in affiancamento alla squadra operaia), degli esemplari di alberi da abbattere o da conservare, l’estirpazione manuale di piante invasive, la pulizia manuale dei fossi di scolo, la manutenzione di strutture ludiche, la manutenzione di infissi e strutture nella sede della Partecipanza.
Secondo il sindaco di Trino Alessandro Portinaro « è un bel risultato in cui si sancisce una collaborazione tra enti e associazioni, vengono coinvolti i ragazzi richiedenti asilo, con percorsi di integrazione e coinvolgimento nella vita attiva della città. Spero anche che questo possa essere un modo per mettere in contatto i trinesi con i richiedenti asilo e agevolare lo scambio e la conoscenza reciproca».
Fonte: notiziaoggivercelli.it

UDINE, UN POLO PER ANZIANI, BAMBINI E VITTIME DI VIOLENZA
Dal counseling ai servizi di assistenza materiale, dal supporto psicologico agli sportelli di ascolto sul tema della violenza di genere, dal sostegno nello studio alle attività per i bambini affetti da malattia oncologica o psicofisica. Sono alcuni dei servizi offerti, grazie a una fitta rete di operatori del Terzo settore, dal Centro per la Famiglia del Comune di Udine. Dieci le realtà associative impegnate: Auser, Progetto Tempo, La casa di Joy onlus, Centro di aggregazione giovanile Il Pellicano, Aspic, UdineAiuta, Asd Udinese Calcio femminile, L’Istrice, Alessandra, Donne in rinascita.
L’offerta del Centro di via Zilli, inaugurato nel 2016, è confluita ora in un opuscolo informativo. «Il Centro rappresenta uno spazio di accoglienza per la comunità in grado di offrire momenti di incontro, attività e confronto per promuovere il benessere e favorire le reti di relazione all’interno del quartiere Aurora sottolinea l’assessore Liguori . È costituito da una rete di volontari impegnati a offrire, in forma integrata con i servizi socio-assistenziali territoriali, attività informative, di orientamento e di sostegno alle mamme e ai papà, ai giovani e agli anziani». Ciascuna realtà propone attività e servizi diversi e complementari tra loro. L’Auser si è impegnata a proporre incontri informativi rivolti agli anziani, in particolare sui temi della qualità della vita e della sicurezza per prevenire le truffe.
Fonte: Il Gazzettino

LASTRA A SIGNA (FI): CORSI,LABORATORI, BALLO E INIZIATIVE CULTURALI
Ripartono le attività invernali del Centro sociale Auser.  Laboratori, corsi di ballo e cucito, incontri e tante occasioni per stare insieme e condividere momenti di svago e apprendimento. Il corso di cucina “La salute nel piatto” promosso ormai da anni con successo nell’ambito del progetto “Lastra –da della salute passa dal cuore” in collaborazione con l’azienda Usl Toscana Centro e Cir Food ripartirà il 13 novembre (fino all’11 dicembre e dal 5 marzo al 9 aprile) e si terrà ogni lunedì dalle 17 alle 20. Tornano i balli di coppia promossi ogni mercoledì fino al 23 maggio dalle 16 alle 17.30 e il gruppo de “L’arte del cucito” ogni giovedì dalle 15.30 alle 17.30. Novità di quest’anno è la partenza del progetto “Dire e fare” dedicato ai cittadini oltre i 65 anni con attività e laboratori che hanno come obiettivo lo stare insieme e sviluppare relazioni interpersonali. Il progetto si tiene ogni martedì e giovedì dalle 15 alle 18 in collaborazione con l’Auser (per info e iscrizioni 0558721911). Tanti anche gli spettacoli e gli incontri in programma: si parte il 16 novembre alle 16.30 con “Un pomeriggio con Marco tra comicità e poesie” in collaborazione con Marco Mazzoni, il 2 dicembre alle 16 spazio ai canti di Natale a cura di Operart e degli allievi di canto individuale. Il 19 dicembre alle 19 si terrà l’apericena al Centro sociale in collaborazione con l’Auser. Il 1 febbraio alle16 e il 13 febbraio alle 16 due iniziative sul tema del Carnevale: la prima “A Carnevale ogni scherzo vale, le maschere raccontano”, letture in collaborazione con la sezione Soci Coop Le Signe e la festa di Carnevale con la pentolaccia insieme all’Auser. Il 10 febbraio alle 16 è in programma invece lo spettacolo teatrale “Cornetti e altre storie” in collaborazione con la compagnia Il vaso di Pandora. A marzo le attività continuano con la festa della donna al Centro sociale l’8 marzo alle 16, sempre in collaborazione con l’Auser. Il cartellone di iniziative si conclude il 22 marzo alle 16 con lo spettacolo teatrale “Nonostante tutto la vita è bella” in collaborazione con gli Extrafondenti e con il Circolo Le Cascine e il 5 aprile alle 16 con l’incontro con l’esperto qualità Coop Fi in collaborazione con la Sezione Soci Coop Le Signe.
Fonte: Comune di Lastra a Signa – Ufficio Stampa

FOLLO (SP), NONNI A LEZIONE DI INTERNET
E’ iniziato in questi giorni a Follo (SP) il corso promosso dal Comune con insegnanti messi a disposizione dall’Auser per i cittadini della terza età che vogliono imparare a navigare sul web e utilizzare gli strumenti tecnologici. I corsi si terranno nell’aula informatica messa a disposizione dall’istituto comprensivo, nella sede della scuola media di Pian di Follo.  Le lezioni dureranno fino al 29 maggio. Gli incontri si svolgeranno una volta a settimana, ogni martedì, dalle ore 17 alle 18 e dalle 21 alle 22. Per partecipare quota mensile di 10 euro. “I nonni a scuola di web” si è già svolto con successo negli anni scorsi.
Fonte: La Nazione

PARMA, AUSER FESTEGGIA I 25 ANNI
Il prossimo 25 novembre l’Auser Parma festeggerà i 25 anni di costituzione con un incontro pubblico presso la sala convegni Righi in via Baganza 9. Il programma dei lavori prevede l’introduzione di Arnaldo Ziveri presidente Auser provinciale, gli interventi della parlamentare Patrizia Maestri, del sindaco di Parma Federico Pizzarotti, di Fausto Viviani presidente Auser Emilia Romagna. Verrà proiettato il filmato “Auser Parma, 25 anni di volontariato”. Concluderà Enzo Costa presidente nazionale Auser. Nel corso dell’evento i sindaci della provincia consegneranno attestati di benemerenza ai volontari che da diciotto anni e oltre operano nei loro territori.

VEZZANO (RE), A TEATRO CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO
Al Teatro Manzoni di Vezzano sul Crostolo (RE) mercoledì 8 novembre  alle 16,30 va in scena lo spettacolo «All’alba vincerò», una parodia della celebre romanza della Turandot di Puccini che vuole richiamare l’attenzione sull’illusione dei giocatori d’azzardo: sul palco gli attori-registi Antonietta Centoducati e Gianni Binelli. Lo spettacolo, promosso dal Centro Sociale Papa Giovanni XXIII insieme al sindacato Spi Cgil, Auser e Federconsumatori, rientra in una programmazione provinciale contro il gioco d’azzardo. E’ uno spettacolo itinerante che domenica prossima si ripeterà alle 17 al Centro Giovani di Fabbrico. E’ patrocinato da Comune, con ingresso gratuito per tutti.
Fonte: Il Resto del Carlino


Anziani e dintorni

50&PIU’, A VENEZIA FORUM DEGLI OVER 50
Dal 14 al 17 novembre, presso Palazzo del Casinò e il Palazzo del cinema del Lido di Venezia, si tiene Gold Age, il forum dedicato agli over 50. Una quattro giorni di incontri, testimonianze, workshop ed esposizioni che approfondiranno molti aspetti legati alla terza età.
Il forum, arrivato alla XIII edizione e promosso dall’Associazione 50&Più, avrà come fil rouge il tema del futuro. “La sera conosce cose che il mattino nemmeno immagina” è il titolo di questa edizione, un viaggio attraverso i prossimi decenni che coinvolgerà illustri relatori e oltre 2000 soci di 50&Più provenienti da tutta Italia.
Alberto Diaspro, dell’Istituto Italiano di Tecnologia approfondirà il tema delle supertecnologie al servizio della terza e quarta età. E sempre di tecnologia si parlerà con uno dei massimi esperti del settore, Roberto Pone, che mostrerà il mondo delle start up che offrono servizi e strumenti di innovazione digitale per gli anziani. In questa evoluzione continua, a cambiare saranno anche le città. Diventeranno davvero più smart e a prova di anziano? Marco Savio di Planet Idea racconterà l’esperienza della prima social smart city in Brasile per poi ritornare con gli occhi verso l’Italia.
8 passi nel futuro è il titolo dell’incontro che avrà come protagonista Umberto Guidoni, astronauta che ha partecipato a ben 2 missioni NASA e divulgatore scientifico. Altro tema che sarà affrontato è quello della longevità. Invecchiare è un processo ineluttabile? Quale contributo può venire dalla scienza? Durante il forum sarà presentato il nuovo dossier del Centro Studi 50&Più “Amare ad ogni età” che approfondisce le modalità e l’attualità dell’amore vissuto a qualsiasi età.
Nella giornata conclusiva Nadio Delai presenterà gli esiti dell’indagine 50&Più-Ermeneia “La responsabilità di essere un anziano attivo” che verrà commentata dal  Sottosegretario al Ministero del Lavoro, On. Luigi Bobba e dal Presidente nazionale 50&Più Renato Borghi.
Nel corso dell’evento si terrà anche la premiazione delle opere finaliste della prima edizione del Concorso internazionale di cortometraggi Corti di lunga vita che approfondisce in questo primo anno il tema incontri e riconoscimenti. A premiare i vincitori sarà il presidente di giuria Pupi Avati.
E’ possibile seguire l’evento qui

PADOVA, INVECCHIARE IN ARMONIA. RUMORI, SUONI, MUSICA. CONVEGNO DEL CENTRO STUDI ALVISE CORNARO
“Invecchiare in armonia. Rumori, suoni, musica” è il titolo del Convegno organizzato dal Centro Studi Alvise Cornaro che chiude un ciclo di riflessioni, sviluppato negli ultimi anni, sul tema dell’importanza “dei sensi”, della sensorialità, nella vecchiaia. Il convegno si terrà giovedì 9 novembre nell’Aula Magna dell’Università di Padova a partire dalle ore 15,30.
Il tema di quest’anno  è l’udito e propone un doppio messaggio. Il primo è di allarme; il secondo, positivo, di incoraggiamento. Il rumore e la musica non hanno lo stesso effetto sull’udito e quindi sul cervello e sul benessere generale. L’inquinamento acustico, il “rumore”, causa problemi alla salute a breve e lungo termine. Può provocare disturbi del sonno, calo delle prestazioni, effetti cardiovascolari e logoramento dell’appartato acustico. L’armonia, invece, la “musica”, produce numerosi effetti positivi sia alla salute che al benessere globale. La musica è utilizzata per migliorare, mantenere o recuperare funzioni cognitive, emozionali e sociali e rallentare la progressione di determinate malattie. Se ne parlerà con cardiologi, fisioterapisti, musicoterapeuti ma anche importanti musicisti, per una testimonianza diretta.
In occasione del convegno  tutti gli over 50 potranno effettuare dei controlli dell’udito e screening cognitivi in una unità mobile collocata tra Palazzo Bo e Palazzo Moroni.
Per info: Ufficio stampa: Studio Lavia Tel. 049 9877412 – Fax: 1782727838 Cell. 348 2628177 Francesco Nosella


 

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

RICONOSCIUTA L’AUTONOMA SOGGETTIVITÀ POLITICA DEL TERZO SETTORE
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha reso noto nei giorni scorsi che il Forum Nazionale del Terzo Settore, a conclusione della procedura di avviso pubblico per l’attuazione degli articoli 59 e 64 del Codice del Terzo Settore, risulta essere l’associazione di enti del Terzo settore maggiormente rappresentativa sul territorio nazionale, in ragione del numero degli enti aderenti. Il Codice prevede, tra le altre cose, che l’organismo maggiormente rappresentativo possa indicare direttamente una propria rappresentanza per il Consiglio nazionale del Terzo settore. “Si tratta di un momento importante per il Terzo settore italiano – dichiara la Portavoce del Forum Claudia Fiaschi – che per la prima volta esprime una rappresentanza autonoma all’interno di un organo istituzionale. E siamo molto soddisfatti per questo riconoscimento che segna un passaggio culturale ed un rilevante risultato politico e che realizza pienamente il principio di sussidiarietà, introdotto dall’articolo 118 della nostra Costituzione.”
Per info: Ufficio stampa Forum Nazionale del Terzo Settore Anna Monterubbianesi
diretto 06 88802906 Via del Corso 267 Roma tel 06 68892460 stampa@forumterzosettore.it  www.forumterzosettore.it

VOLONTARIATO, COMINCIA DALLA LOMBARDIA LA RAZIONALIZZAZIONE DEI CSV
I 4 Centri di servizio per il volontariato di Cremona, Lodi, Mantova e Pavia si uniscono ufficialmente per formare il CSV Lombardia Sud Ets (Ente di terzo settore). Il voto favorevole, pochi giorni fa, dell’assemblea straordinaria del Cisvol (Cremona) davanti ai rappresentanti degli altri 3 Centri è stato il primo atto ufficiale verso la riduzione dei CSV lombardi dagli attuali 12 ai 6 che entreranno formalmente in funzione dall’1 gennaio 2018. Altri due accorpamenti riguarderanno i 3 Centri di Monza-Brianza, Lecco e Sondrio, e i 2 di Como e Varese. Non cambierà nulla invece per i CSV di Milano, di Bergamo e di Brescia.
È dunque la Lombardia – dopo un percorso durato oltre due anni – la prima regione a rivedere il suo assetto operativo dopo l’uscita del Codice del Terzo settore approvato lo scorso agosto. Questo prevede infatti la presenza di un CSV per ogni città metropolitana e per ogni provincia con territorio interamente montano e confinante con paesi stranieri, e uno per ogni milione di abitanti non residenti in questi ambiti, salvo deroghe per “specifiche esigenze territoriali del volontariato o di contenimento dei costi”.
Il nuovo accreditamento dei Centri che nel 2018 risulteranno in Italia dopo la prevista razionalizzazione, dovranno essere valutati dall’Organismo nazionale di controllo (Onc), la nuova autorità prevista dal Codice di cui si attende la costituzione entro quest’anno. L’Onc sarà composto da 13 membri nominati per decreto dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali: 7 indicati dalle fondazioni di origine bancaria, due dall’associazione dei CSV più rappresentativa in Italia (CSVnet), due dall’associazione degli Ets più rappresentativa (Forum del Terzo settore), 1 dal ministero e 1 dalle regioni.
Attualmente i Centri di Servizio per il volontariato sono 71 (di cui 69 soci di CSVnet), con una rete di quasi 400 sportelli in tutte le regioni italiane.
Per info: www.csvnet.it

PRESENTATO A ROMA L’OSSERVATORIO SU WELFARE E FAMIGLIE
La spesa più rilevante delle famiglie italiane, 33,7 miliardi, è sostenuta per la salute. Pressoché tutte (25,2 milioni) hanno ogni anno una pur minima spesa sanitaria, e l’importo medio è di 1.336 euro per nucleo. E’ quanto emerge dalla prima edizione dell’Osservatorio sul bilancio di welfare delle famiglie italiane, presentato alla Camera dei Deputati dalla società Mbs Consulting, una delle principali società italiane indipendenti di consulenza aziendale che da oltre trent’anni opera nei settori assicurativo, bancario e industriale, alla presenza dei principali partiti politici, accademici e rappresentanti del mondo delle imprese.
La spesa familiare per il welfare assorbe mediamente il 14,6% del reddito netto delle famiglie. A fronte di un reddito annuo medio rilevato di 29.674 euro e di spese per consumi di 22.762 euro, le uscite per il welfare sono pari a 4.328 euro per nucleo familiare. Il welfare rappresenta la terza voce di spesa delle famiglie dopo quelle per gli alimentari e per la casa.
L’Osservatorio analizza in dettaglio non solo le spese ma anche le entrate di welfare. Il welfare pubblico, di cui fanno parte le pensioni, contribuisce per il 33,2% alle entrate nette delle famiglie. Le prestazioni del welfare privato ricevute dalle famiglie (es: prestazioni assicurative, erogazioni del welfare aziendale) hanno una quota ancora piccola in percentuale (2,9% delle entrate) ma significativa in valore assoluto e destinata a crescere: 21,6 miliardi. Queste cifre danno un’idea dell’importanza del welfare nel determinare non solo la coesione sociale del paese ma anche la capacità di consumo e quindi la stabilità del sistema produttivo. La seconda voce per valore economico e’ quella dei supporti al lavoro (31,2 miliardi), ovvero le spese di trasporto e di alimentazione necessarie per lavorare, sostenute da 16,6 milioni di famiglie, per un importo medio annuo di 1.877 euro. L’istruzione dei figli costa 15 miliardi. Questa voce riguarda 7,8 milioni di famiglie che spendono in media 1.937 euro. L’assistenza costa complessivamente 14,4 miliardi. Si tratta dei servizi per la cura della casa, dei figli e dei familiari anziani e non autosufficienti. Le famiglie utilizzatrici sono 2,9 milioni, con una spesa media di 4.989 euro.
Fonte: Redattore Sociale

SCATTO INSUPERABILE, CONCORSO FOTOGRAFICO SULLA DISABILITA’
Ci sono tanti modi per raccontare la disabilità: quello di scattare una fotografia è uno dei più semplici e difficili al tempo stesso. In uno scatto può essere racchiusa un’intera esistenza, il racconto di una vita o la narrazione di un unico stato d’animo: un singolo istante per imprigionare sensazioni, emozioni, informazioni. La fotografia è un’arte e SuperAbile Inail chiama a raccolta tutti coloro, fotografi professionisti e non, che vogliono cimentarsi nel racconto della disabilità attraverso il mirino di una macchina fotografica. Lo fa con un Concorso fotografico, aperto a tutti, che premierà le fotografie più belle e significative in tema di disabilità: una sfida per far vedere al mondo quanto vario e interessante può essere questo mondo e quanto diverse possono essere le storie che racconta. Il Concorso, denominato “Scatto inSuperAbile”, premierà le foto più pregevoli, che saranno valutate sotto il profilo della qualità artistica e dal punto di vista della loro capacità di rappresentare la storia, la complessità, le peculiarità o l’eterogeneità dell’universo della disabilità. Sono due le sezioni in concorso: la prima invita a fotografare la disabilità in tutte le sue forme e in tutte le situazioni possibili, la seconda invece è dedicata specificatamente al legame fra disabilità e lavoro in ogni suo aspetto, ivi compreso il tema della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare.
Per richiesta di informazione è a disposizione il call center SuperAbile al numero verde 800.810810 www.superabile.it

 Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777

ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU