Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 34 – 27 settembre 2017

Scritto da
27 settembre 2017
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 34 – mercoledì 27 settembre 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

“NONNI SOCIALI” PER GENITORI IN DIFFICOLTA’: PRONTO A PARTIRE IL  PROGETTO DI AUSER LOMBARDIA
Creare una rete di “nonni sociali” a disposizione della comunità e a sostegno dei genitori in  difficoltà per il contrasto alla povertà educativa. Nonni non solo per i propri nipoti, ma anche per chi i nonni non li ha, come i bambini di origine straniera o per chi viene da famiglie complicate.
È l’obiettivo del progetto promosso da Auser Lombardia “I nonni come fattore di potenziamento della comunità educante a sostegno delle fragilità genitoriali” approvato in questi giorni, e finanziato dal Bando Prima infanzia 2016 dell’Impresa Sociale “Con i Bambini”.
I nonni da sempre svolgono un ruolo fondamentale di supporto e di aiuto nel welfare familiare. Sono un punto di riferimento affettivo, educativo con il loro bagaglio di esperienza e di memoria, sono un sostegno importate nella cura dei nipoti. Un lavoro faticoso ma gratificante. L’idea del progetto nasce proprio da qui. Il bando riguarda la fascia d’età 0-6 anni, una fase in cui l’apprendimento segna fortemente la vita futura.
Il progetto vede come capofila Auser Lombardia e coinvolge una rete di 47 partner tra cui Auser Toscana, Auser Umbria, Auser Basilicata, Università Bicocca, Università di Firenze, la Fondazione Asilo Mariuccia di Milano, l’Istituto degli innocenti di Firenze, Comuni e cooperative sociali. In tutto verranno coinvolti 16 comuni, 4 istituti comprensivi, 8 cooperative, 4 università e istituti di ricerca,1 fondazione e 14 associazioni Auser.
Tutti gli interventi saranno finalizzati ad integrare e sostenere bisogni e necessità che i nidi e le scuole materne attuali non sono in grado di soddisfare; questo in considerazione dei nuovi fenomeni migratori, della crisi economica e del radicale cambiamento dell’organizzazione e degli orari  di lavoro.
In Lombardia sono stati scelti Sesto San Giovanni e la provincia di Cremona, comuni che, sia pure per motivi diversi, sono emblematici di tali bisogni. In Toscana si prevedono attività di sostegno a genitori “single” e a famiglie di migranti, in Umbria  sono stati scelti piccoli comuni e realtà che stanno accogliendo le comunità terremotate e in Basilicata 4 comuni che hanno problemi di spopolamento e di integrazione dei migranti. L’Università Bicocca assicurerà l’impianto pedagogico dell’intero progetto e realizzerà i moduli formativi. Le sedi Auser verranno utilizzate per accogliere, informare, creare comunità, organizzare momenti di festa e condivisione, laboratori.
Il progetto durerà 3 anni, si pensa di raggiungere nel triennio una platea di oltre 1000 bambini con le loro famiglie. Il finanziamento previsto supera i 2 milioni e 150mila euro.
Tra gli elementi innovativi la valutazione dell’impatto sociale del progetto e del cambiamento che produrrà.

TERREMOTO CENTRO ITALIA, AUSER FINANZIA UN CENTRO POLIFUNZIONALE AD ACCUMOLI (RI)
Una parte dei fondi che Auser ha raccolto all’indomani del terremoto che ha devastato il Centro Italia verranno destinati al completamento di un centro polifunzionale per eventi, attività aggregative, culturali e di volontariato ad Accumoli (RI) in prossimità dei nuovi moduli abitativi.
Il progetto, a cui Auser contribuisce con la cifra di 30.000 €, è finanziato da San Paolo di Torino e Acri e realizzato dal Politecnico di Torino.
I fondi donati da Auser serviranno per attrezzare la cucina e per gli arredamenti, l’amplificazione e la videoproiezione.  Il centro polifunzionale è in avanzata fase di realizzazione ed è costruito in legno con tecniche all’avanguardia.
Una volta che il nuovo spazio sarà aperto, Auser Lazio e Auser Rieti potranno far partire il servizio di accompagnamento leggero per gli anziani, grazie alla Fiat Panda donata da Auser Emilia Romagna lo scorso mese di marzo.

VIOLENZA CONTRO LE DONNE, L’OSSERVATORIO AUSER PARI OPPORTUNITA’ ADERISCE ALL’APPELLO DELLA CGIL
L’Osservatorio Pari Opportunità e politiche di genere  dell’Auser aderisce all’appello contro la violenza sulle donne “Avete tolto senso alle parole” e parteciperà  alle iniziative previste  nelle piazze italiane  il  prossimo 30 settembre  per dire, ancora una volta, Riprendiamoci la libertà!
Con questo slogan il segretario generale della Cgil Susanna Camusso invita tutte le donne a scendere nelle piazze italiane per le manifestazioni organizzate dalla Confederazione contro la violenza sulle donne, la depenalizzazione dello stalking, la narrativa con cui stupri e omicidi diventano un processo alle vittime.
“Noi ci saremo con la presenza e la voce delle donne e degli uomini dell’Auser.  Il contatore della violenza sulle donne  purtroppo non si è mai formato. Ai femminicidi si sono alternati gli stupri. La violenza contro le donne è una sconfitta per tutti e tutti siamo chiamati a reagire, per diffondere insieme una cultura della non violenza e del rispetto reciproco”.

BOLOGNA, CURE ESTETICHE E COCCOLE PER I MALATI DI DEMENZA
Ha ripreso il via e si è rinnovato il  ‘Progetto Maquillage’, promosso da Auser Bologna con Asp e Cna Pensionati, che pratica cure estetiche agli anziani colpiti da malattie degenerative, o soli.  Dal 25 settembre, volontari Auser visiteranno gli ospiti della Centro servizi Asp Giovanni XXIII accompagnati da parrucchiere, estetista e barbiere scelti fra gli artigiani in pensione. «L’idea, del ’99 e sospesa negli ultimi due anni, torna per promuovere un invecchiamento attivo, votato al benessere – spiega il presidente di Auser, Secondo Cavallari – che metta al centro dell’attenzione persone ora in disparte, ma che hanno dato molto alla comunità». Massaggi, creme, capelli e trucco per le signore; rasoio e crema per i signori. Per vedersi bene allo specchio anche nella terza età e cogliere l’occasione di socializzare e stringere nuovi rapporti di amicizia. Un massaggio alle mani, una maschera per il viso, un gesto d’affetto possono fare la differenza ed aiutare anziani che a causa della malattia di demenza perdono il contatto con la realtà. Il rilancio del Progetto Maquillage è un omaggio alla memoria di Lia Brusa, storica volontaria di Auser ed ideatrice del progetto.

BOLOGNA, CONVEGNO  SULLA CAMPAGNA L’ASCENSORE E’ LIBERTA’
Nuovo appuntamento a Bologna per la campagna “L’ascensore è libertà” lanciata dall’Auser dell’Emilia Romagna. Martedì 10 ottobre a partire dalle 9.30 presso la sala Poggioli, viale della Fiera 8, si terrà un convegno per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della mobilità delle persone anziane. La campagna ha come obiettivo quello di coinvolgere le forze politiche, sociali ed economiche della regione per favorire la dotazione di ascensori negli edifici con almeno tre piani e di promuovere un’adeguata manutenzione e messa a norma di quelli esistenti attraverso agevolazioni fiscali e misure di sostegno economico per i meno abbienti.
Per informazioni: www.auseremiliaromagna.it

MIRA (VE), POESIE IN PIAZZA CONTRO IL FEMMINICIDIO
La poesia in piazza contro il femminicidio. Sabato 30 settembre nella piazzetta settecentesca di Mira Porte (VE), dalle 17 a mezzanotte in occasione dell’evento mondiale “100 Thousand Poets for Change” (100mila Poeti per il Cambiamento), poetesse e poeti da tutto il Veneto leggeranno le proprie poesie a sostegno di tutte le donne che sono state uccise e di tutte quelle, inascoltate, tuttora a rischio. A rischio nelle proprie case, nei luoghi di lavoro e nei luoghi pubblici che secondo gli organizzatori “non sono ancora a misura di donna”. Secondo Sabrina Vian, coordinatrice del circolo Auser “Peppino Impastato”, di Mira e promotrice dei Reading in tante occasioni organizzati in Riviera del Brenta “le parole hanno un peso differente da quelle usate comunemente dalle istituzioni che ancora non sono riuscite ad arginare la crescita esponenziale del fenomeno”. Il 30 settembre sarà inoltre presentato il nuovo filmato “Femminicidio no”, realizzato proprio per questa occasione dalla poetessa Antonella Barina.
Fonte: La Nuova Venezia

CONVENZIONE CON LE TERME SANTO STEFANO IN CROAZIA
Circoli Auser di Feltre e QueroVas, insieme alla Struttura provinciale Auser di Belluno, nei giorni scorsi hanno formalizzato una convenzione con le Terme Santo Stefano  in Croazia, rivolta ai  gruppi Auser e anche ai singoli soci dell’associazione. Possono usufruire dei vantaggi della convenzione i soci e i gruppi Auser di tutte le regioni.
Per tutte le informazioni contattare: Luisa Peccenini Circolo Auser “al Castello” Feltre = tel. 0439.80820.

BOLZANO, MUSICA E INTRATTENIMENTO PER LA FESTA DEI NONNI
Un concerto di musica classica di alto livello per festeggiare i nonni e i loro famigliari, nella giornata di festa a loro dedicata, il 2 ottobre. E’ quando ha organizzato il Circolo Auser La Ruota di Bolzano, coinvolgendo il Novus Baroque Ensemble con un programma tutto incentrato sulle opere di Johann Sebastian Bach. Appuntamento alle ore 15.00 in piazza don Bosco 1 nei locali del circolo Auser

SAVONA. NONNI, SUGGESTIONI DI MONDI E COLORI
Domenica 1 ottobre alle ore 14.30 presso la sala della Sibilla della Priamar di Savona, in occasione della festa dei nonni, si terrà il convegno  “Nonni: suggestioni di mondi e colori” organizzato da Auser Savona, in collaborazione con il Comune il circolo degli inquieti e la pontificia accademia tiberina. L’appuntamento proseguirà alle ore  18 sulla fortezza del Priamar con uno spettacolo di teatro e musica dal titolo “l’arcano sentiero”. L’ingresso prevede un contributo di dieci euro, i fondi raccolti serviranno per attivare il servizio Piedibus.

MONDOVI’ (CN), DIECI ANNI AL FIANCO DEGLI ANZIANI
L’Auser di Mondovì (Cuneo) ha festeggiato i suoi dieci anni a fianco degli anziani. Era il 2007 quando l’associazione cominciava a mettere in campo i primi progetti, da allora molta strada è stata fatta, oltre 300 i volontari coinvolti, più di 800 persone aiutate nell’affrontare meglio la vita di tutti i giorni, 143.000 i chilometri percorsi per disbrigo pratiche e servizi di accompagnamento. Si è poi aggiunto il grande successo del progetto regionale Pony della solidarietà che ha coinvolto i ragazzi delle scuole. Per festeggiare il decennale l’Auser ha deciso di consegnare tre borse di studio del valore di 500 euro a tre ragazzi meritevoli dell’istituto Cigna ed è stato offerto a tutta la cittadinanza uno spettacolo teatrale lo scorso 19 ottobre nel prestigioso Teatro Baretti.
“Questa festa è importante – sottolineano all’Auser-  ma abbiamo bisogno di volontari per portare avanti i nostri progetti e le nostre attività”. Da qui l’appello rivolto a chi volesse  dedicare un po’ del proprio tempo libero per svolgere attività di volontariato all’Auser di contattare la sede in via Cigna 2 a Mondovì o telefonare al 349-3055010.

PETROSINO (TP), CAPACI DI RICORDARE
L’Auser di Petrosino partecipa al concorso della Giornata del dono 2017 con l’iniziativa  “Capaci di Ricordare”.  L’iniziativa è in rapporto all’evento realizzato quest’estate dall’Associazione Auser di Petrosino in ricordo del 25esimo anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio. Durante lo spettacolo è stato realizzato da un artista del  territorio un quadro che si è deciso di donare all’amministrazione Comunale, da collocare nell’Aula Consiliare. E’ il “Dono della Memoria” da trasmettere come messaggio di legalità. Si può sostenere il progetto dell’Auser di Petrosino votando direttamente al  seguente link
Il quadro oggetto della campagna, sarà donato  all’amministrazione comunale di Petrosino il prossimo 4 ottobre durante una iniziativa pubblica.

TRANI, NON TI SCORDAR DI ME COMPIE DIECI ANNI
Giunge alla decima edizione l’iniziativa dell’Auser di Trani “non ti scordar di me” per festeggiare la festa dei nonni.
“Ogni anno nuove sensazioni e nuove esperienze nella realizzazione della festa – si legge in una nota –  con piacere ricordiamo quella organizzata nel carcere di Trani o quella dedicata ai “70 di pace” con la pubblicazione di un Dvd che raccoglie tante notizie e interviste sugli eventi del 1943, oppure quelle presso il Teatro Impero con nonni e nipoti che si esibivano a ruota libera”.
Questa edizione ha un sapore diverso infatti  l’associazione festeggia anche una nuova avventura: la gestione in cooprogettazione con il Comune di Trani del  Centro Polivalente di Villa Guastamacchia, realizzando un programma articolato in più giornate. Si comincia venerdì 29 settembre alle ore 18,30 dove l’AuseRosa organizza una conferenza sul tema “Responsabilità medica e diritti dei cittadini” con la partecipazione di numerosi esperti e rappresentati delle istituzioni. Sabato 30 dalle ore 17,30 si balla, domenica 1 ottobre l’Auser partecipa alla festa dell’accoglienza promossa dalla Parrocchia, lunedì 2 ottobre alle ore 19.00  “non ti scordar di me” con tanta musica.

BELLUNO, L’AUSER RICORDA LA FIGURA DI DON MILANI
A cinquant’anni dalla sua morte, le Strutture Auser  di Castelfranco Veneto e della provincia di Belluno, con due distinte iniziative, ricordano la straordinaria figura di don Lorenzo Milani. Quel “prete scomodo”, morto troppo presto, che con la sua scuola per i “montanari” smascherò quel sistema di formazione riservato ai ricchi, portò avanti con convinzione e grande forza: i valori della pace e della solidarietà; il principio dell’obiezione di coscienza; il contrasto alle ingiustizie e alle povertà; la lotta contro gli armamenti e a tutti i conflitti. Per comprendere più a fondo quello e quanto realizzato da don Lorenzo Milani, il 7 ottobre 2017 una delegazione di soci Auser, insieme ad un gruppo di studenti e insegnanti del Liceo Giorgione di Castelfranco Veneto (Treviso), si recherà a Barbiana. Il 12 ottobre 2017, a Feltre, si svolgerà un convegno, promosso dal provinciale Auser di Belluno, con relazioni di studiosi e conoscitori della figura di don Lorenzo Milani e con la partecipazione della Rete Studenti Medi e dell’UdU (unione degli universitari).
Per informazioni e prenotazioni (entro il 20 settembre 2017) contattare: Pierangelo Borato: 333.5869827 e Silvia Gallo: 339.5092403.

TAVARNELLE E BARBERINO (FI), L’ESTATE CONTINUA
A  grande richiesta continuano le  iniziative  culturali di “”E….STATE “insieme” A NOI!!!”” promosse dall’Auser Insieme di Tavarnelle e  Barberino (Firenze), anche se siamo già in autunno. Per tutto il mese  di ottobre sono programmate escursioni culturali e paesaggistiche. Si comincia il 7 ottobre con la visita a villa La Quiete alle Montalve, l’11 ottobre è in programma la visita all’abbazia di Badia a Settimo, mercoledì 18 è la volta della visita alla Villa il Gioiello dimora di Galileo, infine il 25 ottobre si visiterà la caserma dei Vigili del Fuoco di Firenze.
Per info e prenotazioni: 340-6083470.

SCAFATI (SA), UN CONCORSO DI POESIA PER GLI OVER-65
Al via a Scafati (SA) la prima rassegna di poesie riservata agli anziani oltre i 65 anni organizzata da Spi Cgil e Auser Scafati. La rassegna “Il pomeriggio conosce cose che il mattino nemmeno si aspetta” è un’ iniziativa che ha come scopo quello di sostenere e invogliare l’aggregazione sociale tra persone anziane con momenti di cultura, svago, arte e divertimento. Lo Spi Cgil Lega Scafati, l’associazione Auser Scafati97, in collaborazione con le associazioni centri anziani del comune di Scafati e dell’associazione nazionale carabinieri, hanno così indetto un concorso di poesie riservato alle persone anziane, sopra i 65 anni iscritte alle strutture organizzatrici. Il programma e le modalità di partecipazione sono disponibili anche presso le singole sedi delle associazioni aderenti l’iniziativa. La premiazione delle 5 opere vincitrici avverrà il giorno 9 novembre presso la struttura “L’Oasi” di Rovigliano e si concluderà con una serata di gala.
Fonte: puntoagronews.it

PAOLA (CS), PRESENTAZIONE LIBRO “ECONOMIA DECENTE”. COME CRESCERE SENZA UMILIARE LE PERSONE
Sarà presentato dall’Uniauser e dal circolo Auser di Paola, con il patrocinio del Comune di Paola, giovedì 28 settembre alle ore 17.00 presso il Centro Laboratoriale 7 Canali, nel cuore del centro storico di Paola, il libro “Economia decente” (Edizioni Gruppo Abele)  di Francesco Maggio, economista e giornalista che da molti anni insegna e scrive sui rapporti tra etica, economia e società civile. In questo libro l’autore mette a nudo l’inadeguatezza del modello economico dominante, troppo lontano dai reali problemi sociali, inadatto, quindi, ad eliminare le disuguaglianze. L’autore però non si limita soltanto ad analizzare i diversi errori in cui incorrono gli economisti, gli industriali, il sistema finanziario/bancario, il Terzo Settore, avanza anche proposte di cambiamento affinché l’economia diventi decente, conforme cioè al decoro, alla dignità, al pudore. Un’economia, insomma, che metta al centro delle sue dinamiche di funzionamento l’uomo, la persona, la dignità umana. Alla presentazione prenderanno parte, oltre all’autore, il Sindaco di Paola Roberto Perrotta e i dirigenti del circolo Auser e Uniauser  Paolo Alampi, Gianpaolo Calabrò e Andrea Signorelli.

BENEVENTO, SI RIPARTE CON IL RECUPERO DELLE EMOZIONI
Stanno per ripartire le attività culturali  dell’Auser di Benevento, al palazzo del Volontariato di viale Mellusi 68. Nell’ultimo trimestre del 2017 gli incontri di Auser-Uselte (Università dell’età libera e della terza età) avranno come tema “Recuperare le emozioni” con i consueti appuntamenti del giovedì. Si approfondiranno diversi aspetti e ambiti del tema proposto inoltre si avvieranno diversi corsi espressivi sia dell’attività Uselte, sia di Filo d’argento tra cui un corso di canto corale, un corso di ginnastica dolce, un corso di alfabetizzazione informatica (1 e 2 livello) e tanto altro ancora. I primi due appuntamenti in programma sono: giovedì 28 settembre, alle ore 18, proiezione del film Le 4 giornate di Napoli di Nanni Loy; sabato 30 settembre ore 17:30 Concerto pianistico del M° Cosimo Minicozzi presso la sala Vergineo del Museo del Sannio.
Fonte: ilvaglio.it

MOGLIANO VENETO (TV): MANUTENZIONE DEL VERDE CON I MIGRANTI
Si allunga la lista dei migranti ospiti dei tre centri di accoglienza di Mogliano  Veneto (TV) nelle frazioni di Campocroce, Zerman, Bonisiolo con richiedenti asilo politico disponibili di effettuare lavori socialmente utili secondo la normative vigenti. Una dozzina di richiedenti asilo si sono resi disponibili ad eseguire lavori di manutenzione del verde, di coltivazione degli orti e altri lavori utili alle persone anziane che vivono a Mogliano. I lavori casalinghi dei migranti saranno seguiti da un apposito tutor grazie all’accordo tra l’Auser, la Caritas, l’Acra, e il presidio sociale della Coop.
Le  associazioni sono coordinate dall’ufficio servizi sociali del Comune. Il progetto di impiego dei migranti per lavori socialmente utili durerà fino a novembre. Se l’iniziativa darà i risultati sperati si potrà proseguire con il programma per i mesi successivi.
Fonte: Il Gazzettino

IMPERIA, “ADOTTA IL PULMINO”
Proseguono ad Imperia le iniziative di raccolta fondi “Adotta il pulmino“ . L’aumento delle richieste di trasporto sociale e la vetustà del pulmino in dotazione hanno indotto l’Auser Filo d’Argento a intraprendere una raccolta fondi per l’acquisto di un nuovo mezzo.
Venerdì 29 settembre alle 15 avrà luogo presso il Centro sociale in Salita Frati Minimi 3 ad Imperia Oneglia una grande lotteria. “Si vince sempre, tutti vincono. Non mancate: divertimento e solidarietà” – affermano gli organizzatori.
Fonte: riviera24.it

RIBERA (AG), RIPRENDONO LE ATTIVITA’ DEGLI AMICI DELLA TERZA ETA’
Ripartono a Ribera (AG) le attività dell’associazione di volontariato “Amici della Terza età  – Auser Ribera”, dopo la pausa estiva che, quest’anno è stata caratterizzata anche da due momenti significativi vissuti all’interno della villa comunale il 26 agosto e il 2 settembre scorsi: in quell’occasione  è stato dato corpo all’iniziativa “Serata Auser, anziani protagonisti” con momenti di spettacolo, di attività culturali e anche di svago inseriti nell’ambito dell’”Estate riberese” 2017.
Tra gli eventi che saranno celebrati entro la fine dell’anno la cerimonia di consegna dei riconoscimenti per il Concorso nazionale “Una poesia per la pace,  “Giuseppe Ganduscio”: nei giorni scorsi la giuria si è riunita  e ha  concluso i lavori con l’assegnazione dei premi ai vincitori nelle quattro sezioni proposte. Si sta lavorando anche per l’allestimento di un incontro a livello provinciale a  Ribera con le Auser di Naro, Canicattì e Agrigento  in occasione dei festeggiamenti del trentesimo anniversario della costituzione dell’associazione di volontariato riberese. Nei prossimi giorni, inoltre, riprenderanno anche le lezioni dell’Università popolare della Terza età che vede la partecipazione di numerosi docenti volontari, le serate conviviali, le sedute del laboratorio ginnico-motorio e le varie attività ricreative.
Fonte: Agrigento Notizie

VALLE MOSSO (BI), GINNASTICA DOLCE CON L’AUSER
L’Auser Volontariato Vallestrona di Valle Mosso (BI) riparte con le attività invernali: appuntamento alla palestra delle scuole di Valle Mosso con il corso di ginnastica dolce.
Il corso si svolgerà tutti i martedì e i venerdì dalle 17.30 alle 18.30, gratuito e riservato ai soli tesserati Auser.

DIECI ANNI DI AUSER A CARNAGO (VA)
Festeggiamenti per l’Auser di Carnago (VA) che ha tagliato il traguardo dei dieci anni d ‘ attività. Una realtà nata un decennio fa per una reale esigenza del territorio, creare un centro di aggregazione e socializzazione dove persone non più giovani potessero essere protagoniste, dopo che la chiusura dei circoli e la trasformazione degli stessi in ristoranti aveva tolto lo spazio riservato agli anziani. Molteplici le attività svolte che permettono all’associazione di vantare oltre trecento soci. Riconoscimenti sono stati consegnati ai volontari e agli ex presidenti e a chi ha reso possibile il raggiungimento di questo traguardo.
Fonte: La Prealpina

CREMONA, I CORSI POP DELL’UNIPOP
Sono aperte le iscrizioni all’Auser Unipop di Cremona ai corsi per il nuovo anno accademico 2017/18. Sono già disponibili, sul sito web o presso la segreteria Unipop, giorni e orari dei seguenti corsi: zumba, ginnastica dolce, Yoga, trucco, inglese (tutti i livelli), business english, francese, spagnolo, cucina gustosa veloce, mani in pasta, degustatori di vino, informatica, taglio e cucito, chitarra e pianoforte, filosofia e  molto altro ancora è in fase di programmazione.
Per informazioni dettagliate sui corsi e sulle modalità di iscrizione occorre contattare la segreteria Unipop aperta al pubblico il lunedì, martedì e giovedì dalle 14.00 alle 18.00 e il mercoledì (orario continuato) dalle 10.00 alle 16.00, tel. 0372/448678, email: unipop.cremona@auser.lombardia.it o visitare il sito  www.auserunipopcremona.it

CASETTE VERDINI (MC), IMPARARE PER RISPARMIARE, AL VIA UN CORSO DI CUCITO PER PRINCIPIANTI
L’Auser Casette Verdini organizza nei mesi di ottobre, novembre e dicembre un corso base  per principianti e non di cucito, uncinetto e ricamo. Il corso comincerà il  2 ottobre alle ore 21 presso il Circolo Auser di Pollenza in via Europa a Casette Verdini.
Per info e contatti: 0733-202687 – 380/3926369.

POGGIARDO VASTE (LE), SI FESTEGGIANO I NONNI
In occasione del 2 ottobre Festa dei Nonni, l’Auser di Poggiardo Vaste in collaborazione con il Comune, organizza una giornata di socializzazione e riflessione sull’importanza del ruolo dei nonni nella famiglia e nella società. L’appuntamento è alle 18,30 presso il Palazzo della Cultura a Poggiardo. Si terrà inoltre la premiazione del concorso di fotografia, pittura e scultura che ha coinvolto gli alunni dell’istituto comprensivo e liceo artistico di Poggiardo, sul tema “cogli il sentimento tra nonno e nipote”. La mostra delle opere esposte rimarrà aperta al pubblico fino all’8 ottobre.


 Dal sindacato

CGIL: IL 28 E IL 30 SETTEMBRE IN PIAZZA PER LA LIBERTÀ DELLE DONNE
Doppia mobilitazione questa settimana per la Cgil, che scenderà nelle piazze italiane il 28 settembre, in occasione della Giornata mondiale per il diritto all’aborto sicuro e legale, e il 30 contro la violenza sulle donne. Giovedì prossimo, fa sapere il sindacato di corso d’Italia, si terranno presidi, flash mob, assemblee e volantinaggi nelle città e nei luoghi di lavoro “per rivendicare, ancora una volta, il diritto alla libertà di scelta e all’autoderminazione delle donne, il diritto a vedere applicata una legge dello Stato, di fatto svuotata dalla troppa obiezione di coscienza”.
Con lo slogan ‘Riprendiamoci la libertà!’ il segretario generale della Cgil Susanna Camusso invita tutte le donne a scendere nelle piazze italiane sabato 30 settembre per le manifestazioni organizzate contro la violenza sulle donne, la depenalizzazione dello stalking, la narrativa con cui stupri e omicidi diventano un processo alle vittime.
Intanto, l’appello online ‘Avete tolto il senso alle parole’ a sostegno della mobilitazione ha già ricevuto molte adesioni: “Chiediamo agli uomini, alla politica, ai media, alla magistratura, alle forze dell’ordine e al mondo della scuola un cambio di rotta nei comportamenti, nel linguaggio, nella cultura e nell’assunzione di responsabilità di questo dramma”. Perché “la violenza maschile sulle donne non è un problema delle donne”, che “non vogliono far vincere la paura e rinchiudersi dentro casa”. “L’appello – ricorda la Cgil – è aperto a tutti coloro che vorranno aderire. È fondamentale che il fronte di coloro che vogliono rompere il silenzio cresca ancora”.
Per info: cgil.it


 Anziani e dintorni

LA FESTA DEI NONNI DI FEDERANZIANI
Torna “Festa dei Nonni – Millepiazze”, la campagna di Senior Italia FederAnziani che, in vista della Festa dei Nonni del prossimo 2 ottobre, promuove attraverso l’omonima Fondazione oltre un mese di iniziative a sostegno degli over 65. Progetti e appuntamenti su tutto il territorio nazionale per celebrare il ruolo dei nonni ed evidenziare il valore insostituibile che costituiscono all’interno della famiglia e della società, per fornire un’occasione di riflessione sulle loro problematiche e offrire soluzioni, e per sostenere i Centri Sociali Anziani come essenziali punti di riferimento per i senior.  La campagna prevede una capillare opera di sensibilizzazione dei cittadini attraverso un camper itinerante che girerà le maggiori piazze d’Italia. In quell’occasione sarà possibile acquistare il Calendario dei Nonni, realizzato dalla RUFA – Rome University of Fine Arts, e contribuire così alla raccolta fondi della campagna.  La raccolta fondi andrà a sostegno del progetto “pronto senior”  un numero verde nazionale che fornisce consulenza agli over 65 nei settori sanitario, assistenziale , amministrativo e legale. Pronto Senior  risponde a questi numeri: 800-322300, da cellulare 06.92929718.
Tra gli eventi spiccano inoltre l’evento in Senato il 2 ottobre, in occasione della giornata ufficiale della Festa dei Nonni, e l’incontro con il Papa il 18 ottobre in Piazza San Pietro.
Per info: www.fondazionesenioritalia.it.

UN LIBRO PER CONSERVARE I RICORDI DEI NONNI
Da metà settembre nelle librerie e online e sul sito www.nonna-nonno.it è disponibile un libro/dono pensato per i nonni. “Nonna parlami di te e Nonno parlami di te” rappresentano  un regalo  originale da fare ai propri nonni – per Natale e non solo, un racconto da scrivere insieme ai propri nipoti e conservare per le generazioni future.  Partendo da alcuni domande come che cosa sognavi di diventare da grande? Com’erano i tuoi genitori e i tuoi nonni? Quali erano i tuoi giochi preferiti? Dove e quando hai conosciuto il nonno/la nonna? Quali sono le più belle esperienze che avete vissuto insieme? Il libro si comporrà con i ricordi e le risposte dei protagonisti. Una divisione in capitoli – accompagnati da testi, illustrazioni e da immagini evocative della storia e cultura italiana – che attraversano tutte le fasi della vita degli autori-nonni: dall’infanzia, agli anni della scuola, al matrimonio, passando per la vita professionale e gli interessi. C’è spazio anche per annotare ricette di famiglia tramandate di generazione in generazioni e  aneddoti,ma anche per disegnare e attaccare foto.


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

MILANO, I BENI COMUNI PRESI SUL SERIO, INCONTRO NAZIONALE ORGANIZZATO DA LABSUS
Quali sviluppi per l’amministrazione condivisa dei beni comuni? Come rendere strutturale la collaborazione tra cittadini e istituzioni nell’interesse generale? Questi alcuni dei temi al centro dell’incontro I beni comuni presi sul serio, che si svolgerà venerdì 29 settembre al Politecnico di Milano – Campus Bovisa dalle ore 14.00 alle 21.00. In programma gli interventi di Giuseppe Guzzetti, Beppe Sala, Gregorio Arena, Gabriele Pasqui, Lorenzo Lipparini, Virginio Brivio. L’evento sarà l’occasione per illustrare e discutere i risultati del progetto sperimentale Costruire comunità, liberare energie, promosso da Labsus e sostenuto da Fondazione Cariplo: il primo progetto su scala regionale che ha messo al centro i beni comuni e la loro cura. Il lavoro ha coinvolto con diverse modalità i territori di Monza, Cinisello Balsamo, Pavia, Cremona, Bergamo, Brescia, San Donato Milanese, Lodi, Sesto San Giovanni, Varese. Centinaia i cittadini coinvolti di diverse età, formazione e provenienza nella proposta, co-progettazione e stipula di patti di collaborazione per curare e gestire i beni comuni. I laboratori civici, momenti di scambio ed elaborazione che hanno rappresentato il cuore del progetto, hanno consentito il confronto di cittadini attivi, organizzazioni, politici eletti e dipendenti pubblici in un ambiente non istituzionale, svelando ai partecipanti stessi che prendersi cura dei beni comuni significa prendersi cura dell’ambiente, della cultura, della memoria e del futuro del territorio.
Per info: www.labsus.org  Ufficio stampa: Elena Taverna  taverna@labsus.net 3408126772

FORUM TERZO SETTORE,  “BENE IL REINTEGRO DEL FONDO PER LE POLITICHE SOCIALI
Dopo l’allarme lanciato nella primavera scorsa da tutto il mondo del Terzo settore sul pesante ridimensionamento del Fondo Nazionale per le Politiche Sociali, il Forum  ha accolto positivamente la notizia del reintegro di tale fondo, che vede pertanto circa 277 milioni destinati alle Regioni per l’anno 2017. “Avevamo da tempo chiesto una rettifica di un atto che avrebbe avuto conseguenze estremamente dannose per i soggetti più fragili in tutte le Regioni italiane, e siamo quindi soddisfatti che il peggio sia stato evitato”, ha dichiarato Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore.

MILANO, ORTI SOCIALI PER RICHIEDENTI ASILO
Porro, insalata e cavolo, ma anche lavanda, rosmarino e timo. Sono queste le prime piante che hanno messo radici  nei nuovi “orti sociali” nati nel centro di accoglienza per richiedenti asilo e persone senza dimora di via Aldini 74, nel quartiere Quarto Oggiaro. Il progetto rientra nell’iniziativa di volontariato ambientale di Legambiente “Puliamo il Mondo” e ha preso il via grazie alla collaborazione con Fondazione Progetto Arca onlus, che gestisce il centro, Comune di Milano e Municipio 8. L’obiettivo è duplice: abbellire la struttura del centro di via Aldini, che un tempo era una scuola, valorizzando l’ampio spazio verde del cortile interno, e favorire la partecipazione e l’inclusione sociale degli ospiti avviando attività socio-ricreative intorno agli orti. Sono proprio gli ospiti, infatti, che si prenderanno cura delle coltivazioni nei prossimi mesi, con l’aiuto e la supervisione degli operatori di Progetto Arca e dei volontari di Legambiente Lombardia. Anche i cittadini del quartiere potranno partecipare, se lo desiderano: sarà sufficiente che facciano domanda alla segreteria del centro. Il centro di via Aldini è gestito da Fondazione Progetto Arca dal 2012 ed è organizzato in 20 stanze su una superficie di 1500 mq, più la palestra. Ad oggi ospita complessivamente 275 persone, di cui 36 minori stranieri non accompagnati.

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU