Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 33 – 20 settembre 2017

Scritto da
20 settembre 2017
testata_agenzia

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 33 – mercoledì 20 settembre 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 AuserInforma

SARONNO (VA), I 10 ANNI DELL’ALZHAUSER CAFE’
Era il 2007 quando l’Auser di Saronno dava il via al primo Cafè Alzheimer, gestito direttamente dall’associazione. Un luogo dove tutti i martedì e i giovedì pomeriggio i malati di Alzheimer possono partecipare in un luogo sereno e protetto ad attività di laboratorio mirate alla conservazione delle capacità fisiche e cognitive. Da allora sono passati dieci anni e l’Alzhauser Cafè ha incontrato centinaia fra malati e dato sollievo e sostegno ai loro famigliari. Per festeggiare i dieci anni di attività, il prossimo 30 settembre presso l’auditorium Aldo Moro di Saronno si terrà una manifestazione pubblica con due importanti appuntamenti, la mattina alle 9,30 un convegno dal titolo “la cura della persona con demenza”,  seguirà nel pomeriggio alle 14.30 l’incontro “verso una comunità amica delle persone con demenza”. Nelle due settimane successive al convegno sarà possibile accedere – previa prenotazione – ad un colloquio di prima valutazione neuropsicologica o neurologica pensato per chi teme di stare incontrando le prime difficoltà cognitive.
Per info: Alzhauser cafè, via Maestri del Lavoro 2, Saronno, auser.volontariato.saronno@gmail.com tel 02-96709009.

LEGNANO (MI), ALZHEIMER UNA MALATTIA CON CUI CONVIVERE CONFRONTARSI
Si terrà a Legnano presso la sala Leone  Da Perego in Gilardelli 10, il prossimo 30 settembre, il convegno “Alzheimer una malattia con cui convivere e confrontarsi” promosso da Auser Lombardia, Piano di zona legnanese, Sercop, Associazione Alzheimer.
La prima parte dell’evento sarà dedicata agli operatori con un corso d’aggiornamento sulle linee guida e il trattamento, nel pomeriggio dalle ore 15.00 incontro aperto con i cittadini, i famigliari, i volontari, gli amministratori locali, gli operatori sanitari per un “viaggio tra le parole, le immagini e i colori della malattia di alzheimer”. In particolare alle ore 17.00 si parlerà degli alzheimer cafè in una tavola rotonda che punta a mettere in campo nuove idee, proposte, progetti  ed una rete di coordinamento.
Per info e iscrizioni: sportello telefonico Auser 335-1954583.

AGORDO (BL), IL CENTRO SOLLIEVO PER MALATI DI DEMENZA  RADDOPPIA
Il Centro sollievo di Agordo (BL) raddoppia la propria offerta. Il servizio, operativo 50 settimane all’anno e frequentato mediamente da una decina di persone che accoglie anziani che provengono anche dai Comuni limitrofi di Taibon, La Valle, Voltago avrà una nuova sede nei locali della scuola media a Cencenighe e intercetterà i bisogni di territori del medio e Alto Agordino. Il merito del successo dell’operazione va assegnato alla psicologa Stefania Troian, e all’impego di Auser e Gav. I nuovi spazi sono stati messi a disposizione gratuitamente dal Comune, l’ingresso è separato dal plesso scolastico e parte dell’arredo sarà donato dal mobilificio di Dino Collarin, di Cencenighe. Il servizio è rivolto agli anziani con iniziale moderato decadimento cognitivo e persegue gli obiettivi di offrire gratuitamente alle famiglie supporto emotivo e pratico nella gestione del familiare con momenti di pausa e sollievo del carico assistenziale, prevenire l’inevitabile isolamento a cui spesso vanno incontro i nuclei familiari, proporre un luogo dove viene realizzata attività di accoglienza/compagnia creativa, in un contesto protetto non istituzionalizzato, potenziando le abilità residue delle persone che lo frequentano, rallentando così il processo involutivo.
Fonte: Il Gazzettino

“COLLABORARE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE”, L’APPELLO DEL CENTRO VENETO PROGETTI DONNA DELL’AUSER
“I fatti relativi alle violenze contro le donne di cui abbiamo notizia negli ultimi giorni sono allarmanti e possono prestarsi a conclusioni tanto affrettate quanto scorrette. La violenza contro le donne è un fenomeno assolutamente trasversale, che ci riguarda tutti e tutte. I dati che abbiamo raccolto durante tutto il 2016 non lasciano infatti spazio a discorsi infarciti di stereotipi, ma contribuiscono piuttosto a scardinarli”. Comincia così la nota diffusa dal Centro Veneto Progetti Donna dell’Auser, la struttura che ha dato aiuto e sostegno a 878 donne. Di questa 409 ha figli minori, per un totale di 645 bambini e bambine, di questi il 24,5% ha assistito alle violenze nei confronti della loro madre. Il 77% del dato rilevato riguarda donne di nazionalità italiana, mentre il restante 23% è di nazionalità straniera. Fra queste, le nazionalità più rappresentate sono quella rumena, (17% delle donne straniere), moldava (14,5%) e marocchina (14%), mentre il restante 54,5% delle donne straniere proviene da almeno altri 33 Paesi diversi. Nel 48,5% dei casi rilevati chi agiva violenza nei confronti della donna era il marito, nel 16,3% era il compagno, mentre si trattava dell’ex marito nel 7,6% dei casi e dell’ex compagno per il 10%. Nell’82,4% dei casi, dunque, l’autore della violenza è un partner attuale o passato della vittima. Il maltrattante è un familiare per il 9%, un amico per l’1% e un conoscente per il 3,9% dei casi. Si tratta invece di un collega per l’1% dei casi e di un estraneo per il  2,7%. Le tipologie di violenza più frequentemente segnalate dalle donne che si sono rivolte al Centro antiviolenza nel 2016 sono quella psicologica (644 donne) e quella fisica (463 donne). Per ordine di rilevanza seguono la violenza economica, rilevata in 176 casi, lo stalking, subito da 83 donne, la violenza sessuale riportata in 78 casi, e il mobbing subito da 5 donne. Non bisogna però dimenticare che più forme di violenza sono spesso compresenti in ogni singolo caso. ”Questi sono dati reali, poco intuitivi e forse difficilmente assimilabili, perché cozzano con il senso comune e con la percezione delle cose, ma che fotografano bene una situazione drammatica, radicata e lontana dagli stereotipi – prosegue la nota-  Per questo chiediamo ancora una volta alle Istituzioni di accompagnarci in questo difficile percorso, che riguarda tutti e tutte”.
Per info: Ufficio Comunicazione Centro Veneto Progetti Donna- Auser Via Tripoli, 3 Padova. t.0498721277 c.345 99 48 956 www.centrodonnapadova.it

PESARO, SEMPRE PIU’ MIGRANTI IMPEGNATI NEL VOLONTARIATO
Sempre più migranti vengono impiegati a Pesaro nelle attività di volontariato in base alla convenzioni stipulate tra Auser, gestori delle strutture di accoglienza e Comuni. A tutt’oggi sono 331, circa un terzo dei richiedenti asilo censiti sul territorio provinciale, quelli che hanno accettato di entrare nei progetti avviati sotto la regia della Prefettura. Tra questi una decina provengono dalle case d’accoglienza di Pozzo Alto e Borgo Santa Maria, le località dove i cittadini lamentano una eccessiva concentrazione di migranti. I migranti, di fatto, seguono la manutenzione del 60 per cento delle aree pubbliche di queste frazioni, oltre ad occuparsi della pulizia dell’alveo del fiume Foglia.
Nei giorni scorsi sono stati presentati altri tre progetti di pubblico interesse, utili sia ai profughi che alla collettività. «Il primo si chiama Free, acronimo che sta per Finalizziamo risorse per esperienze etiche – ha spiegato Natale Alessandrini, presidente provinciale Auser – un accordo promosso nel territorio dell’Unione Montana Alta Valle del Metauro per favorire percorsi di formazione professionale e interventi di manutenzione del territorio per prevenire i danni legati alle emergenze climatiche. In particolare, 65 migranti disponibili saranno impiegati a pulire i sentieri segnalati nelle aree protette dell’alto Metauro e gli argini dei fiumi, prevenendo le esondazioni e gli incendi, in collaborazione con i centri Cea che rendono disponibili le guide escursionistiche. In futuro questo intervento verrà esteso al parco del San Bartolo». «NEL centro di accoglienza del Pelingo, al Furlo, è stato invece istituito un centro sportivo dove i ragazzi si allenano al gioco del calcio potendo contare su un allenatore messo a disposizione della Labirinto. Infine, nel centro Casa Freedom 2 è nata una scuola per migranti finanziata dal Ministero, frequentata da 27 giovani, che al termine hanno conseguito un attestato di frequenza.
Fonte: Il Resto del Carlino

ALTO FRIULI, FORMAZIONE PER GLI ANZIANI SULLE NUOVE TECNOLOGIE
Corsi di formazioni sulle nuove tecnologie dedicati alle persone anziane: La novità arriva dall’Auser Alto Friuli che da anni è impegnata nell’offrire questo tipo di iniziative a Gemona e che per la prossima stagione incrementerà la sua attività nel territorio, grazie a un contributo messo a disposizione dalla Regione. Nel dettaglio, i corsi si svolgeranno nella sede della scuola primaria di Alesso in collaborazione con l’istituto comprensivo di Trasaghis e nella biblioteca comunale di Bordano in collaborazione con il Comune. I corsi, tenuti da volontari esperti dell’Auser, offriranno ai partecipanti le nozioni di base utili per poter utilizzare le nuove tecnologie nella vita comune: l’uso delle email, la posta certificata, l’uso delle smart-card nella pubblica amministrazione. Le lezioni inizieranno il 3 ottobre nella sede dell’Isis D’Aronco di Gemona, l’11 ad Alesso, successivamente a Bordano. L’Auser Alto Friuli ricorda che i corsi avranno una durata di 20 ore con frequenza settimanale, sono gratuiti e aperti a tutti. Chi vorrà potrà sottoscrivere la tessera dell’associazione.
Per informazioni 0432/98141
Fonte: Messaggero Veneto

“APPUNTAMENTO AL PARCO”: AUSER E BIM DISTRIBUZIONE INSIEME PER UN FILM DIVERTENTE E OTTIMISTA SULLE POSSIBILITÀ DELLA VITA. ISPIRATO A UNA STORIA VERA, CON DIANE KEATON NEL RUOLO DI PROTAGONISTA FEMMINILE
L’Auser nazionale, in collaborazione con Bim Distribuzione, partecipa alla campagna di promozione del lancio del film di Joel Hopkins  “Appuntamento al parco,uscito sul grande schermo in Italia il 14 settembre.  Una commedia romantica e delicata ambientata a Londra che racconta come i sentimenti e l’amore possono colorare la vita ad ogni età e che non è mai troppo tardi per cambiare la propria esistenza.  È la storia della vedova Emily Walters (Diane Keaton)  e di Donald (Brendan Gleeson)  un solitario che vive ad Hampstead Heath in una piccola abitazione di fortuna all’interno del parco. I due si ritroveranno pian piano a riscoprire l’amore, a condividere ideali e interessi nonostante appartengano a due mondi molto lontani,  sullo sfondo di una battaglia condivisa da molti cittadini in difesa dell’abitazione di Donald e del parco contro la speculazione edilizia.
“È una storia che dà speranza, – racconta Diane Keaton – non bisogna mai arrendersi, a qualsiasi età, non bisogna farsi abbattere dagli eventi della vita. Per me il tema di poter cambiare la propria vita è importantissimo. A volte restiamo bloccati e penso sia importante evitarlo, perché bisogna continuare ad accogliere e abbracciare la parte avventurosa della vita”.
Diritto all’affettività in ogni stagione della vita, solidarietà e partecipazione civica per salvare un bene comune, gli ingredienti per condividere i contenuti del film ci sono tutti.
Il trailer si può visionare al seguente link

BELLUNO, AL VIA I CORSI DELL’UNIVERSITA’ POPOLARE
Nuovo anno accademico per l’Università Auser di Belluno. Venerdì 22 settembre la prolusione inaugurale a cura di Antonio Costa, già docente di Storia del cinema in università italiane e straniere. Una conversazione della professoressa Cannarella sulle radici classiche dell’Europa e una dell’avvocato Mazzucco sui diritti dei cittadini contemplati nella Costituzione italiana, daranno il via all’attività curricolare. Il programma prevede lezioni di ‘educazione civica, storia contemporanea, economia, medicina, scienze, arte, musica, cinema, ma anche sul periodo dell’Illuminismo. Riguardo gli itinerari, quest’anno uno dei fili conduttori è l’opera “Viaggio in Italia” di Goethe, con un percorso che si concluderà a maggio, in Calabria. Sono previsti inoltre corsi aggiuntivi di computer, lettura della Divina Commedia, ginnastica e conversazioni in lingua inglese.
Fonte: Corriere delle Alpi

IMPERIA, CORSI DI TAGLIO E CUCITO AL CIRCOLO AUSER
Dal 20 settembre prossimo, presso l’Auser Circolo Intemelio di Ventimiglia e presso Auser Filo d’argento Imperia, partiranno nuovi corsi di Taglio e cucito (anche per inesperte),  riparazioni sartoriali, uso della macchina da cucire, e cucito creativo.
Per info: cell 331 4797978

L’IMPEGNO DI AUSER MONREALE (PA) NELLE SCUOLE
Ancora un’iniziativa dei volontari della sezione Auser di Monreale (PA), che, come da impegni presi con la convenzione siglata lo scorso anno con l’amministrazione comunale, continuano la loro opera volta alla pulizia e cura delle scuole della cittadina.
Nei giorni scorsi, come l’anno scorso, hanno ripulito dalle erbacce il plesso della scuola Pietro Novelli di via Archimede. I volontari, inoltre hanno realizzato un orto dopo averlo ripulito dal canneto e dalle sterpaglie che da un decennio coprivano il plesso di Aquino, istituto Agnese Leto Borsellino.
E’ stata effettuata inoltre la pulizia straordinaria della scuola materna di Fondo Pasqualino.
Fonte: monrealenews.it

REGGIO EMILIA, “PIU’ VITA AGLI ANNI”: VISITE GUIDATE PER VALORIZZARE IL TERRITORIO
Auser provinciale Reggio Emilia organizza una serie di appuntamenti volti alla valorizzazione delle eccellenze del territorio: castelli, palazzi, ville, masserie, corti, rocche, musei, biblioteche, luoghi di cultura e tanto altro. La prima tappa di questo progetto, dal titolo “Più vita agli anni”, sarà il Multiplo di Cavriago, centro culturale che solo lo scorso anno ha avuto oltre 100mila ingressi e ha contato più di 115mila prestiti. E che ha una offerta molto varia: si possono prendere a prestito libri, giochi, opere d’arte, dvd, cd, fumetti, giornali, riviste e il calendario delle attività cresce di anno in anno.

IMOLA (BO), UNA MISCELLANEA DI ARGOMENTI PER APRIRE LA MENTE E INCONTRARE PERSONE
Riparte, dal 9 ottobre 2017, la rassegna “pillole di cultura”  curata da Auser Imola. Un appuntamento che quest’anno si terrà presso  la sala del Cidra  in via F.lli Bandiera 23. Nel susseguirsi i relatori  presenteranno una “Miscellanea” di argomenti di sicuro interesse tanto che l’edizione 2016-2017 ha registrato più di 1200 presenze. Gli  incontri  gratuiti si terranno il lunedì dalle 14.30 alle 16, fra gli argomenti previsti dalla “miscellanea” storia e arte  locale, musica, letteratura e tanto altro ancora.
Per info: Auser Imola via Amendola 8, tel. 0542-24107  www.auserimola.it

TORNANO LE ATTIVITA’DI AUSER CIVITAVECCHIA (RM)
Con il ritorno a scuola inizia contestualmente un nuovo ciclo di attività organizzate dall’Auser di  Civitavecchia (RM) a Cerveteri. Lo scopo è quello, ribadito più volte, di invitare le persone della terza e quarta età ad uscire da casa e partecipare alla vita sociale della comunità prevenendo così solitudine e depressione sempre in agguato.
Le attività previste riguardano sia quelle motorie che quelle culturali con costi il più possibile contenuti grazie alla disponibilità di insegnanti, conferenzieri e strutture sportive, accessibili praticamente a tutti quelli di buona volontà.
Le attività partiranno ad ottobre e dureranno fino a maggio e riguarderanno la ginnastica in acqua, i corsi di nuoto e il nuoto libero, la ginnastica posturale, i balli di gruppo, il Thai chi chuan.
Le attività culturali invece comprendono i corsi di inglese, francese e spagnolo, il mini-corso di filosofia, il corso di computer, quello di fotografia, ceramica, taglio e cucito, conoscenza delle erbe spontanee.
Per informazioni:
3356337542 Emma Ciceroni
3393151348 Giulia Cannavò
3479934073 Sissy Violini

CASTAGNETO CARDUCCI (LI), AFFIDATA AD AUSER LA SORVEGLIANZA DEGLI ALUNNI FUORI DALLE SCUOLE
Affidato dal Comune di Castagneto (LI) all’Auser il servizi di sorveglianza degli alunni fuori dalle scuole di Donoratico. Soci volontari dell’ Auser garantiranno con la Polizia municipale la sicurezza degli alunni al momento dell’entrata e l’uscita dai plessi, provvedendo alla chiusura delle strade dove prevista, sorvegliando l’attraversamento delle stesse ed accompagnando i bambini ai mezzi pubblici di trasporto. I volontari e le volontarie dell’associazione, dotati di apposito abbigliamento saranno anche presenti sui mezzi adibiti al servizio di trasporto scolastico: scuolabus per gli alunni e studenti della scuola primaria e della scuola secondaria di 1° grado di Donoratico per i percorsi in uscita; autobus dell’azienda Tiemme per gli alunni della scuola primaria di Castagneto per andata e ritorno ed uscita.
Fonte: Il Tirreno

CAMPI BISENZIO (FI), LA MAGIA DEL TEATRO
Auser Volontariato Campi Bisenzio ha stipulato  un accordo con TeatroDante Carlo Monni di Campi Bisenzio  per promuovere l’importanza del teatro ed invitare i propri soci a partecipare attivamente agli spettacoli promossi dal teatro locale. “Il teatro fin dall’antichità ha sempre affascinato l’uomo che ha trasmesso mediante i vari spettacoli, la sua anima per rappresentare un mondo fatto di magia e fantasia – si legge in una nota del presidente Ornella Mercuri- –  Assistere ad uno spettacolo è una magia che ti prende e ti emoziona, si instaura un rapporto fra artista e spettatore che non esiste quando guardi la Tv o vai al cinema”. I soci Auser avranno diritto ad  uno sconto sul biglietto e ad una ulteriore riduzione se si presentano in gruppi di almeno cinque persone, particolari riduzioni verranno inoltre applicate per gruppi di almeno dieci persone. “Ci auguriamo in questo modo – prosegue la nota – di invogliare ed appassionare alla magia del teatro i nostri iscritti”.
Per info: Auser volontariato Campi  Bisenzio tel. 055/8979943 auser.campibisenzio@virgilio.it   http://ausercampibisenzio.blogspot.it/

POZZOLENGO (BS), NASCE IL “CENTRO RISORSE SOCIALI”
Un nuovo luogo di aggregazione e di servizi per i cittadini di Pozzolengo(BS): è stato inaugurato nei giorni scorsi  il nuovo Centro risorse sociali «Maria Biolchi», nel cuore del centro storico, nella ex scuola materna. La struttura riunisce la sede dell’Auser presieduta da Giancarlo Aschedamini, un Centro di accoglienza diurno per persone in difficoltà, tre ambulatori riservati ai medici di base, un punto prelievi, otto alloggi a canone sostenibile di cui sei già assegnati.
Il taglio del nastro è stato preceduto dalla cerimonia di intitolazione della piazza antistante, intitolata a Pietro Pederzoli, medico chirurgo, fondatore nel 1947 della prima sede dell’omonima clinica di Peschiera. La cerimonia si è svolta alla presenza del vice prefetto Salvatore Pasquariello, del presidente provinciale Auser, Gianni Marelli e del vicepresidente regionale Maurizio Carbonera.

RAVENNA, PREMIO ANCHE PER AUSER ALLA FESTA DEL VOLONTARIATO
Sono state oltre 50 le associazioni in piazza del Popolo a Ravenna lo scorso sabato per la festa del volontariato all’insegna del motto “Ricostruire”, in continuità con il festival del volontariato di Lucca dello scorso maggio.
Durante la manifestazione sono stati premiati i cittadini volontari che si sono distinti in determinate occasioni o nella realizzazione dei vari progetti: per Auser il riconoscimento è andato a Teresa Velasco e Carmine Di Cristo perché “il loro essere volontari è il loro stile di vita e sono esempio e testimonianza di cittadinanza solidale, discreti, premurosi e preziosi per tutta la comunità”.
Fonte: ravenna24ore.it

GRADISCA D’ISONZO (GO), GINNASTICA CON L’AUSER
A Gradisca D’Isonzo (GO) l’Auser promuove corsi di attività motoria dolce per adulti e anziani. L’attività si svolgerà al PalaZimolo: appuntamento ogni lunedì e giovedì dalle 10 alle 11. Partenza il 2 ottobre. Gli interessati a informazioni e adesioni possono rivolger­si nella sede Auser­Spi, alla Casa del popolo di piazza Unità da lunedì al vener­dì dalle 9 alle 11, telefono 0481­ 93377.
Fonte: Il Piccolo


Anziani e dintorni

LA BIOGRAFIA DEL PRINCIPE ANTONELLO RUFFO DI CALABRIA  A SOSTEGNO DELLA FEDERAZIONE ALZHEIMER ITALIA
Saranno devoluti in beneficenza alla Federazione Alzheimer Italia i Diritti d’Autore del libro di Giusy Colmo “il principe che spostava le colline” edito da Castelvecchi con la prefazione di Fulco Pratesi.
La decisione è stata annunciata dall’autrice a Milano il 19 settembre a  margine del convegno  internazionale “Dall’assistenza all’inclusione come superare lo stigma della demenza”.
Il libro racconta l’esistenza avventurosa e ribelle di Antonello Ruffo di Calabria, fratello maggiore di Paola regina dei Belgi, scomparso a Roma lo scorso 24 agosto all’età  di 87 anni.  Uomo geniale e dalle idee vulcaniche, amico di artisti e scrittori,  appassionato ambientalista, il  nome di Antonello Ruffo di Calabria  è legato alla creazione negli anni’70  del primo parco ornitologico italiano.
“Questa biografia è il traguardo raggiunto dopo un lungo viaggio compiuto accanto a lui, un viaggio fatto di ascolto, cura, profonda empatia –  racconta l’autrice-    Un lavoro lungo, difficile e paziente di  ricostruzione della matassa ingarbugliata dei suoi ricordi. Sono riuscita a raccogliere tutto ciò che ricordava prima che la malattia di demenza  gli spegnesse la voce. Desidero che questa esperienza di scrittura e di accompagnamento nella malattia diventino testimonianza e contribuiscano  a tenere viva l’attenzione su   una malattia devastante che non ha confini sociali, economici e geografici”.
La  Federazione Alzheimer Italia è la maggiore organizzazione nazionale non profit dedicata alla promozione della ricerca medica e scientifica sulle cause, sulla cura e sull’assistenza per la malattia di Alzheimer, al supporto e al sostegno dei malati e dei loro familiari.

SUPERARE LO STIGMA DELLA DEMENZA, LA NUOVA SFIDA DELLA FEDERAZIONE ALZHEIMER ITALIA
“Mettere in primo piano la persona con demenza e le sue esigenze, la sua qualità di vita insieme alla sua famiglia”: la presidente Gabriella Salvini Porro  lo ha ribadito a Milano in  occasione della XXIV Giornata Mondiale Alzheimer la mission della Federazione Alzheimer Italia. “Le persone con demenza vivono in una realtà dove la disinformazione relativa alla loro vita e al loro essere è ancora diffusa: l’etichetta di “malati di mente”, che spesso viene loro affibbiata, è intollerabile. La persona con demenza deve essere vista per quello che è: prima di essere un malato, è una persona esattamente come tutti noi, con una dignità che va rispettata e tutelata. Combattere la disinformazione significa battersi contro l’attuale e ingiustificata stigmatizzazione dei malati e dei loro familiari. Una nostra lotta in questo senso ha oggi una maggior possibilità di migliorare la qualità di vita del malato di quanto non possano fare i farmaci attualmente esistenti”.
Si è aperto con questo impegno, a Palazzo Marino il 19 settembre, l’appuntamento annuale della Federazione Alzheimer Italia per la Giornata e il Mese Mondiale Alzheimer, rivolto a tutti i cittadini che desiderano da un lato conoscere le novità a livello locale e mondiale sulla demenza, e dall’altro ricevere strumenti utili per affrontare le difficoltà che si incontrano nell’assistenza quotidiana alla persona con demenza.
Ospite americano molto atteso è stato John Sandblom, persona a cui è stata diagnosticata la demenza dieci anni fa e cofondatore di Dementia Alliance International (DAI), l’associazione internazionale delle persone con demenza. Giunto dallo Iowa appositamente per portare la sua testimonianza all’incontro, con il suo motto “Nothing About Us Without Us” (Niente su di noi, senza di noi) John ha voluto dare voce a tutti i malati, affinché possano, insieme ai loro familiari, essere inclusi nella loro comunità, senza pregiudizi, solitudine, stigma. E raggiungere quindi una buona qualità di vita, rispettosa dei diritti umani. Sandblom ha sfatato i falsi miti sulla demenza, come “La demenza è l’inevitabile conseguenza dell’invecchiamento” e “Non è possibile vivere bene con la demenza”, perché solo combattendo l’ignoranza è possibile superare lo stigma che circonda le persone con demenza e i loro familiari.


 

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

#FQTS2020, A SALERNO L’APPUNTAMENTO CON IL TERZO SETTORE
Torna a Salerno, con una settimana ricca di appuntamenti, laboratori, momenti ricreativi e spazi di partecipazione, il percorso di formazione per dirigenti e operatori del Terzo settore meridionale.
Dal 19 al 23 settembre, presso il Grand Hotel Salerno sul Lungomare Tafuri, si svolgerà la quinta settimana intensiva di FTQS2020 che, dopo tre anni, si avvia ora alla sua fase conclusiva prima di ripartire, ad inizio 2018, con una nuova triennalità e nuovi partecipanti. Gli oltre 300 responsabili delle associazioni del Sud saranno protagonisti di una vera e propria “full immersion” nella formazione, nella cultura e nell’approfondimento di tematiche che quotidianamente, all’interno delle loro organizzazioni di Terzo settore, si trovano ad affrontare. Migrazioni, questione di genere, cittadinanza, politiche giovanili, ambiente e beni comuni: questi e molti altri i temi sui quali i partecipanti rifletteranno, assistendo a lezioni e workshop, oppure si confronteranno, sperimentando nuove forme partecipative. Ospiti e docenti da tutta Italia raggiungeranno Salerno mettendo a disposizione la loro esperienza. In particolare, sul tema “territori, cittadinanze e politiche giovanili”, nel pomeriggio del 20 settembre interverranno, tra gli altri, la portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore Claudia Fiaschi e il presidente di Fondazione CON IL SUD, Carlo Borgomeo.  Giovedì 21, invece, oltre ai lavori di gruppo, si discuterà in seduta plenaria del bilancio di missione di FQTS, approfondendone gli aspetti di costruzione partecipata.     FQTS2020 è promosso dal Forum Nazionale del Terzo Settore, ConVol – Conferenza Permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato, CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD
Per info: FQTS – Formazione Quadri Terzo Settore Ufficio stampa
Tel. 06 68892460 stampa@fqts.org; www.fqts.org

ROMA. “PERDI PER LA VITA” PRESENTAZIONE DEL LIBRO SUL GIOCO D’AZZARDO DI  AVVISO PUBBLICO ED ALTRAECONOMIA
Altreconomia edizioni presenta insieme ad Avviso Pubblico  il libro “Lose for life – Perdi per la vita Come salvare un Paese in overdose da gioco d’azzardo”. L’evento si terrà a Roma il 21 settembre alle ore 15.00 a Palazzo Madama, nella sala Caduti di Nassiriya
Un saggio autorevole, curato da Avviso Pubblico, con i dati più aggiornati, le riflessioni di alcuni tra i maggiori esperti del settore ed esempi di buone pratiche contro il gioco patologico e le infiltrazioni mafiose.  Il libro fa parte di un progetto che prevede anche il finanziamento di una borsa di studio a supporto delle attività sul gioco d’azzardo dell’Osservatorio parlamentare di Avviso Pubblico, cui è possibile contribuire con l’acquisto del volume tramite un crowdfunding sulla piattaforma Eppela. Dopo i saluti istituzionali di un rappresentante del Ministro dell’Economia e delle Finanze, interverranno: Claudio Forleo e Giulia Migneco, autori del libro; Roberto Montà, Presidente di Avviso Pubblico; Maurizio Fiasco, Sociologo, già presidente di ALEA; Angela Gregorini, Vicesindaco del Comune di Pavia, premiata per il suo impegno contro il gioco d’azzardo patologico nell’ambito del ‘Riconoscimento Pio La Torre’;Senatore Stefano Vaccari, Senatore e coordinatore del Comitato “Infiltrazioni mafiose nel gioco lecito e illecito” della Commissione Parlamentare Antimafia;Modera Pietro Raitano, Direttore di Altreconomia.
Per info: Ufficio stampa Altreconomia tel. 02-89.91.98.90 – cell. 339.67.31.818 ufficiostampa@altreconomia.it
Altreconomia – www.altreconomia.it – via Vallarsa 2, 20139 (Milano)

NUOVO SITO PER NELPAESE.IT
Grafica rinnovata, immagini protagoniste, piena compatibilità su tablet e smartphone: sono le novità di nelpaese.it, quotidiano online edito da Legacoop Sociali che attraverso notizie, approfondimenti, reportage, interviste, racconta il paese reale, i giovani, le donne, l’innovazione, l’economia civile.
Un progetto che dal 2012 ha visto un costante e graduale numero di visite (mezzo milione nel 2016, già 300mila nel primo semestre 2017) e la conferma che esiste una domanda di informazione competente e senza l’ossessione dei clic. Proprio in questa fase, dove la bulimica rincorsa alla cronaca morbosa, al linguaggio violento e spesso razzista in prima pagina, alla pubblicazione di bufale che sedimentano odio sono le sirene di un allarme, tutti possono dare un contributo.
Per informazioni: www.nelpaese.it

ROMA, TERZA EDIZIONE DELLA CONFERENZA NAZIONALE SULLA FAMIGLIA
Il 28 e il 29 settembre si terrà a Roma, presso il Complesso del Campidoglio, la terza Conferenza nazionale sulla famiglia, organizzata dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri col supporto dell’Osservatorio nazionale sulla famiglia. L’evento sarà articolato in una plenaria introduttiva nella prima mattinata, in cinque gruppi di lavoro in contemporanea nel pomeriggio ed in una plenaria conclusiva la seconda mattinata.
Per maggiori informazioni: www.politichefamiglia.it  o  scrivere a  conferenzafamiglia2017@governo.it

UISP, TORNA MATTI PER IL CALCIO
Dal 21 al 23 settembre 2017, a Montecatini Terme (PT) si terrà l’XI edizione di “matti per il calcio”, rassegna nazionale dei Centri di Salute Mentale, organizzata dalla Uisp. Parteciperanno sedici squadre provenienti da tutta Italia, che daranno vita a tre giorni di partite fuori dal comune. Si intrecceranno storie ed esperienze di chi sceglie e prescrive il calcio come terapia, scenderanno in campo squadre formate da persone con disagio mentale, infermieri, medici e operatori.
Per saperne di più: www.uisp.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU