Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 30 – 26 luglio 2017

Scritto da
26 luglio 2017
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 30 – mercoledì 26 luglio 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Aperti per ferie

ANZIANI: IN PIENA ATTIVITA’ LA CAMPAGNA AUSER “APERTI PER FERIE”
Viaggia a pieno regime la  campagna Auser “aperti per ferie” per aiutare gli anziani  ad affrontare con serenità i disagi legati all’estate e al gran caldo. Compagnia telefonica e a domicilio, consegna della spesa e dei farmaci, tante occasioni per trascorrere qualche ora  in compagnia, in locali climatizzati. E’ l’estate della solidarietà dell’Auser, associazione per l’invecchiamento attivo, che dal Nord al Sud del Paese in collaborazione con i Comuni e la rete del volontariato locale, è vicino agli anziani soprattutto a quelli  più soli e fragili.
Per info: Numero Verde del Filo d’Argento 800-995988  www.auser.it

REGIONE VENETO
Il Centro funzionale della Protezione civile del Veneto ha dichiarato lo stato di allarme climatico per disagio fisico su tutto il territorio regionale. Di conseguenza l’assessore regionale alla Sanità del Veneto Luca Coletto ha disposto l’attivazione dello specifico «piano caldo», approvato lo scorso aprile, che prevede una articolata serie di iniziative da parte delle Ulss, in particolare per assistere le persone anziane e i portatori di malattie croniche che possono essere aggravate dalle condizioni climatiche. La Regione ha attivato il numero verde 800 462 340, realizzato con la collaborazione del Servizio Telesoccorso e Telecontrollo, nonché il servizio di reperibilità al numero verde 800 900 009 per la segnalazione di eventuali emergenze di competenza della Sezione Protezione Civile.

CANTU’
Dal 1 al 31 agosto, ogni pomeriggio, dalle ore 14,30 alle 19,30 al Bosco del Bersagliere di Cantù, l’Auser  e lo Spi con il patrocinio del Comune, organizzano l’ormai tradizionale appuntamento estivo di socializzazione e intrattenimento “Agosto nel bosco”. Carte, scacchi, tornei di burraco, ballo, chiacchiere in compagnia nel fresco del bosco. Per le persone che hanno difficoltà negli spostamenti è garantito un servizio di navetta grazie ai volontari Auser. Il giorno di Ferragosto si terrà un pranzo sociale e il pomeriggio musica e ballo per tutti.  Le attività estive di Auser Canturium riguardano anche le visite agli ospiti delle case di riposo della zona e  una mostra fotografica sulle attività dell’associazione.
Per info: tel. 031-3515003 cantu@auser.lombardia.it

BIELLA
Il Comune di Sostegno e  il consorzio C.A.S.A., Consorzio per l’Attività Socio Assistenziale di Gattinara,  in collaborazione con l’Associazione “Vivi la vita” Telesoccorso Onlus di Novara, organizzano “L’estate a C.A.S.A.”. Si tratta di un servizio telefonico attivo tutti i giorni 24 ore su  24 e rivolto, in particolare, ad anziani e persone con difficoltà motorie.  Chiamando il numero 800950980 (gratuito da linea fissa), fino al 30 settembre, sarà possibile avere informazioni su problemi quotidiani. Alcuni di questi sono: servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica), servizi sanitari (dentisti, veterinari, studi medici), farmacie e servizio infermieristico, negozi e supermercati per acquisto di generi alimentari, interventi immediati per piccole riparazioni, servizio di assistenza sociale e domiciliare, informazioni servizi vari (gas, ENEL), varie manifestazioni e consigli per difendersi dal caldo.
Oltre al Comune di Sostegno, i comuni affiliati a questa iniziativa sono quelli di Briona, Carpignano Sesia, Fara Novarese, Gattinara, Ghislarengo, Grignasco, Lenta, Lozzolo, Roasio, Romagnano Sesia e Serravalle Sesia.

RIVA LIGURE (IM)
Sono circa 470 le persone definite «particolarmente fragili» nel territorio di Riva Ligure. Una quota che negli ultimi anni è andata aumentando anche a causa del costante e progressivo invecchiamento della popolazione. Per arginare gli effetti negativi di un caldo esagerato e protratto a lungo,  la Civica Amministrazione ha attivato il “Piano Caldo 2017″, predisponendo diversi servizi, che prevedano più spazio all’ascolto sociale e psicologico ed al monitoraggio socio-sanitario per intervenire su tutte le povertà legate alle persone fragili, da quella alimentare a quella relazionale.
L’obiettivo è quello di garantire supporto ed assistenza agli anziani e alle persone che vivono situazioni di difficoltà e solitudine, rafforzando la rete di servizi, predisponendo un piano che prevede dalla distribuzione di pasti al rafforzamento delle iniziative d’ascolto e supporto psicologico. Il sistema di sorveglianza attiva prevede un contatto telefonico od interventi di supporto assistenziale (assistenza domiciliare, accompagnamenti, spesa a domicilio) programmato con gli anziani a rischio, nei casi in cui se ne rileva il bisogno, nei limiti delle risorse disponibili. Nel corso di tali contatti viene verificata la condizione della persona seguita, vengono rilevati eventuali bisogni, come ad esempio la distribuzione del pasto a domicilio, e, soprattutto in caso di ondata di calore, vengono fornite indicazioni utili sui comportamenti da adottare.

CAMPIGLIA MARITTIMA (LI)
Dal primo agosto al 15 settembre è attivo il progetto «Accompagnamento al mare» realizzato dalle associazioni Auser, Croce Rossa, Misericordia Campiglia in collaborazione con il comune di Campiglia. Il progetto si svolge a San Vincenzo nella zona centrale del Parco Naturale Costiero di Rimigliano. Una bella opportunità per tante persone sole. Due gli appuntamenti settimanali e, il martedì e il giovedì, con un massimo di dieci partecipanti. Per la partenza il ritrovo è fissato a Campiglia in piazza Gallistru (il Piazzone), alle 8.15 e a Venturina Terme davanti alla sede dell’Associazione Auser in Via dell’Unità n. 15, alle 8.30. Per il ritorno i partecipanti si faranno trovare all’ingresso centrale di Rimigliano, dove sono scesi, alle 11.45.
Gli interessati  ad accedere al progetto devono presentare la domanda alle Associazioni organizzatrici, entro il 28 luglio, compilando il modulo che si può scaricare dal sito web del comune oppure reperire anche nelle sedi delle associazioni.
Fonte: La Nazione Livorno

CINISELLO BALSAMO (MI)
Il Comune di Cinisello Balsamo ha varato un piano per venire incontro e aiutare gli anziani in questi giorni di forte caldo.
Sono stati messi a disposizione diversi punti di riferimento, oltre a numerose iniziative ed eventi in città. Tante le iniziative, di carattere aggregativo e ludico, messe in campo da enti e associazioni del territorio, per portare compagnia a chi rimane in città. Diversi appuntamenti tra musica, ballo, giochi e momenti di aggregazione, organizzati da Associazione ANTEAS, AUSER insieme volontariato Onlus, Residenze del Sole Consorzio Sociale Soc. Coop. , e RSA Martinelli, per non rimanere mai soli. Garantiti, anche per quest’anno, i tradizionali servizi di assistenza quali i call center dedicati, da Regione Lombardia e Auser Filo d’argento, il telesoccorso, dalla Società Cooperativa Sociale “Centro 24 ore”, e la consegna di pasti e farmaci a domicilio, grazie a RSA Il Sole e AMF Azienda Multiservizi Farmacie. A cui si aggiungono i servizi di ascolto telefonico e di accompagnamento nelle strutture sanitarie. Tra i numerosi punti di riferimento, i Centri di Aggregazione Anziani Costa, Friuli e Bauer, i Centri diurni integrati Punturiere e Il Sole, i Centri di ascolto parrocchiali S. Ambrogio, Sant’Eusebio, S. Martino, S. Pietro Martire e S. Giuseppe e la Residenza del Sole.


 AuserInforma

TERREMOTO CENTRO ITALIA. HANNO GIA’ PERCORSO 10MILA CHILOMETRI LE TRE PANDA DONATE DA AUSER EMILIA ROMAGNA  ALLE AUSER DELLE TRE REGIONI COLPITE DAL SISMA
Due giorni di solidarietà e condivisione quelli organizzati sabato e domenica scorsi  fra l’Auser dell’Emilia Romagna e le Auser delle tre regioni colpite dal terremoto  nel Centro Italia.
Due giorni importanti, il primo sabato mattina a San Giorgio Piacentino in cui Sindaci e Presidenti dei Circoli Auser  hanno consegnato il contributo raccolto dall’Unione dei Comuni di Valnure e Valchero per i  circoli Auser disastrati, il secondo alla grande festa Auser di Castelvetro Modenese (una festa che vede impegnati 50 volontari per 15 giorni, giunta alla sua 19ma edizione) che ha organizzato domenica pomeriggio un incontro sui due terremoti di Emilia Romagna e Marche.
Hanno partecipato i presidenti Regionali Auser delle tre regioni terremotate, Manuela Carloni per le Marche, Luigi Annesi per il Lazio e Tiziana Ciabucchi per l’Umbria, oltre Fausto Viviani presidente regionale Auser dell’Emilia Romagna “abbiamo avuto l’occasione per esprimere il nostro immenso grazie – ha ricordato Manuela Carloni –  alla generosità e alla vicinanza dell’Emilia Romagna, che ci ha anche donato tre Panda 4×4 per ogni regione consegnate nel mese di marzo e che complessivamente hanno percorso già 10.000 km per il trasporto sociale che svolgiamo per il Filo d’Argento e che sono uno strumento fondamentale per aiutare le persone sole e in difficoltà che, con il terremoto, sono anche le più colpite. La Panda delle Marche, che è stata assegnata all’Auser di Tolentino, ha già percorso più di 4000 km!”.

CONOSCERSI A TAVOLA, CONTRASTARE LA SOLITUDINE DEGLI ANZIANI ATTRAVERSO IL CIBO. PARTITO IL PROGETTO COFINANZIATO DAL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI
Si è avviato il progetto dell’Auser “Conoscersi a tavola. L’opportunità per gli anziani di uscire dalla solitudine, acquisire nuove conoscenze e scambiare esperienze attorno alle abitudini alimentari”, cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L’idea di base è semplice quanto innovativa: l’alimentazione essendo un tema di grande interesse per le persone anziane, sia perché favorisce condizioni di buona salute sia perché consente piacevoli e gustose occasioni di socializzazione, può costituire uno strumento attraverso il quale combattere la solitudine.
Importanti gli obiettivi che il progetto intende raggiungere: prendere contatto con  un elevato numero di anziani che vivono da soli e in situazioni di fragilità anche economica e coinvolgerli in iniziative di socializzazione e culturali;  promuovere una vasta campagna informativa sui corretti stili di vita, avvalendosi delle raccomandazioni di un comitato nazionale di esperti nel settore;  sperimentare nuovi modelli di informazione e formazione, stimolanti e coinvolgenti.
Il progetto della durata di 18 mesi coinvolgerà direttamente le regioni Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Puglia, Toscana, Umbria e punterà a condividere i risultati e diffondere le buone prassi che emergeranno anche all’interno dell’intero tessuto associativo di Auser.

PROGETTO SOCIAL-MENTE. PRIMO SEMINARIO A ROMA A SETTEMBRE
I prossimi 13 e 14 settembre a Roma si terrà il seminario interregionale (previsto in un primo momento a giugno a Vico Equense poi cancellato per lo sciopero dei treni) del progetto  Social-Mente.  Il progetto è  promosso dalla Federazione Auser e finanziato dalla Fondazione con il Sud con l’obiettivo di intercettare e rimotivare all’apprendimento ampie fasce di cittadini –soprattutto anziani- a rischio di analfabetismo e di esclusione sociale, attraverso l’offerta di percorsi di apprendimento formale e non formale, di attività culturali e di socializzazione.  La durata del progetto è di 18 mesi, sono coinvolte le regioni del Sud: Campania, Basilicata, Calabria, Puglia e  Sicilia.
Per info: auser.it

PAOLA (CS), AL VIA IL FESTIVAL “RADICI E ALI”
Al via la XIV edizione del Festival “Radici e Ali”, l’ormai consueto appuntamento estivo organizzato dal circolo Uniauser di Paola in sinergia con l’Auser, che il 26 luglio avrà inizio nella splendida cornice dell’antico monastero di S. Maria di Valle Josaphat a Badia.
Anche quest’anno un cartellone ricco e variegato, che percorrerà temi attuali e interessanti attraverso mostre, libri, laboratori e concerti, allestito in collaborazione con le associazioni Musicali “Il Tritono” e “Nuove Armonie” e grazie allo spirito di condivisione ed alla partecipazione fattiva di molti partners, una vera e propria “rete” di persone ed associazioni unite offrire occasioni di scambio, confronto ed arricchimento culturale al territorio: gli Amici del Cuore, la Riviera di San Francesco, la Fidas, l’Accademia Musicale Nuove Armonie, le Associazioni OperaExtravaganza e Suoneria Mediterranea, il comitato Paola Sud, la Banca del Tempo e l’Antico Borgo di Badia.
Si parte mercoledì 26 luglio alle 21.30 con l’inaugurazione della mostra fotografica itinerante “I beni musicali in Calabria” a cura dell’Ibimus Calabria; a seguire: “Lidenbrock” – concerto per narratore, voce solista e sassofoni di e con Fabiana Dota e Alberto La Neve.
Giovedì 27 presentazione del libro “Vangelo di Malavita” di Claudio Metallo; interverrà l’autore con Paolo Alampi e Roberto Pititto. A seguire il concerto “Asentada en mi ventana”, viaggio nelle lingue della musica popolare del Mediterraneo per voce, chitarra e percussioni, ideato e interpretato da Federica Fruscella con Iacopo Schiavo e Gabriele Gagliarini.
Per informazioni e programma completo: www.auserpaola.it

IMPERIA, “LEGGERE PER SCRIVERE”: IL LIBRO NATO DAL CORSO DI SCRITTURA CREATIVA
Lunedì 31 luglio, alle ore 15.30  presso l’Auser Filo d’Argento in  Salita Frati Minimi ad Imperia Oneglia la Prof.ssa Carla Nattero presenterà il  libro “Leggere per scrivere  – Viaggi attraverso i ricordi e l’immaginazione”. L’opera è realizzata dai partecipanti al Corso di scrittura creativa a cui quest’anno si sono aggiunti i corsisti del Corso “Gestire gruppi di lettura”, entrambi condotti dall’Insegnate Franca Natta.
“Siamo ormai alla 14° fatica. Nell’occasione la nostra Associazione riceverà, in dono dai famigliari del compianto Ligustro, al secolo Giovanni Berio, una litografia originale. – sottolineano gli organizzatori – Il Maestro per molti anni ci è stato vicino, sia con seguite conferenze che concedendoci di riprodurre sulle copertine dei libri che negli anni abbiamo pubblicato, sue opere, anche per la pubblicazione in oggetto. Saranno altresì consegnati gli Attestati di partecipazione al citato Corso “Gestire gruppi di lettura”. La manifestazione si concluderà con un brindisi augurale per nuove avventure”.
Fonte: Sanremo News

MONTEBELLUNA (TV), VOLONTARI AUSER PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE
E’ stata firmata in questi giorni la convenzione tra il Comune di Montebelluna(TV) e  il circolo Auser “I Ragazzi di una certa età”. L’accordo definisce l’impegno dell’Auser – che già da anni presta questo genere di aiuto – a supporto di alcune attività promosse ed organizzate dal Museo civico, dalla Biblioteca Comunale e dal Servizio Cultura del Comune di Montebelluna. La convenzione – che avrà durata sino alla fine del 2019 –  prevede che Auser metta a disposizione dei volontari appositamente formati. L’aiuto gratuito da parte dei volontari nell’ambito della cultura promossa dal Comune di Montebelluna non è cosa nuova. Da anni, infatti, già con la precedente Istituzione Montebelluna Cultura, l’ente si avvale del supporto volontari per la gestione di alcuni servizi.
Si tratta di attività che non sostituiscono i servizi di competenza del Comune ma li supportano e potenziano. Tra queste, le attività di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale legate ad eventi e a progettualità specifiche, l’attività del Centro di Documentazione museale, le attività di lettura ad alta voce, l’attività didattica rivolta alle scuole e l’assistenza alle postazioni della mediateca per la Biblioteca comunale.
Fonte: Treviso Today

LECCO, PRENDE FORMA  LA CITTADELLA DEL SOCIALE
Sono iniziati in questi giorni a Lecco i lavori di riqualificazione del vecchio asilo di via don Luigi Monza ormai chiuso da oltre un decennio, e abbandonato al degrado. Grazie a un progetto coordinato tra vari enti, con la regia del Comune, verrà realizzata la sede delle associazioni della Terza età, in particolare di Auser e Anteas, mentre un piano sarà occupato dagli uffici comunali afferenti all’area delle politiche sociali.
L’obiettivo dell’Amministrazione comunale  è realizzare una struttura operativa per la gestione di servizi integrati per le persone in difficoltà, con l’intento di sviluppare e approfondire collaborazioni sempre più intense e proficue con le associazioni del territorio impegnate nell’affrontare i temi e i problemi legati alla fragilità. La realizzazione del progetto prevede la messa a disposizione dell’immobile di proprietà comunale attraverso la stipula di una convenzione che concede in uso l’edificio al raggruppamento temporaneo tra Consorzio Consolida, Auser e Anteas che si occuperanno della ristrutturazione dello stabile con la compartecipazione economica del Comune e di Fondazione Cariplo.
L’obiettivo è quello di portare qui le sedi delle associazioni del settore, ed alcuni uffici distaccati del Comune. In particolare quegli uffici che si occupano proprio di assistenza e servizi sociali, così da creare un unico punto per tutto il settore, e creare una rete di sinergia, e soprattutto un punto di riferimento per chi necessità di questi servizi.
Fonte: La Provincia di Lecco

RIUSCITA E PARTECIPATA LA QUARTA AUSERFEST DI BELLUNO
Sole, musica, balli e buon cibo sono stati gli ingredienti che hanno favorito la buona riuscita della quarta AuserFest organizzata domenica 23 luglio in Val di Gares. I 230 Soci Auser dei 21 Circoli giunti da tutta la provincia con pullman e auto, hanno “occupato l’intera area picnic nei pressi del laghetto, un biòtopo d’interesse naturalistico contornato da una piacevole passeggiata protetta molto gradita dagli ospiti. I più “arditi”, si sono cimentati nella passeggiata alla cascata delle Comelle, luogo suggestivo ed emozionante. Molti dei partecipanti hanno anche approfittato dell’occasione per visitare in centro di Canale d’Agordo il museo Albino Luciani. Per tutti poi il dopo pranzo, ricco e saporito preparato dal gruppo alpini e addolcito dalle leccornie giunte dai vari Circoli in spirito di condivisione, ha riservato momenti di sano divertimento grazie alle applaudite performance del coro Val Biois ed il gruppo folk I Ladin del Pòi che bala. Nell’occasione è stato distribuito a tutti i partecipanti “auserinRete”, pubblicazione dell’Auser provinciale, che riporta alcuni interessanti contribuiti ed approfondimenti sull’invecchiamento attivo, sul trasporto di anziani e disabili, sulla vita dell’associazione e sulle attività dei Circoli Auser.

PADOVA. CITTA’ VICINO ALLE DONNE
Il Centro Veneto Progetti Donna ringrazia il Sindaco di Padova Sergio Giordani e tutta la Giunta per aver deciso di destinare il 10% della propria indennità di carica a progetti mirati al contrasto della violenza di genere. “È un gesto di civiltà – si legge in una nota-  che contribuisce a rendere Padova una città più vicina alle donne che subiscono violenza e ai loro figli e alle loro figlie”.

CORTINA (BL).UN NUOVO MEZZO PER IL TRASPORTO SOCIALE
I volontari del circolo Auser di Cortina hanno a disposizione un nuovo mezzo per svolgere il loro servizio, per trasportare persone anziane o disabili. Il furgone Fiat Doblò, attrezzato di pedana idraulica mobile, per far salire e scendere le carrozzine, è stato presentato nei giorni scorsi nel piazzale antistante la casa di riposo comunale dottor Angelo Majoni. E’ concesso in uso all’associazione, in comodato gratuito per quattro anni, rinnovabili per altri quattro. E’ stato pagato da istituzioni, aziende, imprese del paese, in una operazione coordinata dalla società Progetti di solidarietà.
Un ringraziamento ai volontari del circolo Auser, per la loro preziosa attività, è stato espresso da Giulia Girardi, assessore comunale ai servizi sociali e alla persona, che ha ringraziato anche gli imprenditori, le attività presenti sul territorio, che hanno contribuito.
Fonte. Il Gazzettino – Belluno


 Anziani e dintorni

UNA NUOVA LEGGE CONTRO LE TRUFFE AGLI ANZIANI
Nessuna tolleranza per chi tenta di truffare le persone più deboli. A partire degli anziani. Prima dello stop per le ferie estive, la Commissione Giustizia della Camera ha dato l’ok alla nuova legge contro le truffe agli anziani. Si tratta della proposta recante «modifiche al codice penale e al codice di procedura penale, concernenti i delitti di truffa e di circonvenzione di persona incapace commessi in danno di persone ultrasessantacinquenni». Tradotto: sarà punito più severamente chi commette reati ai danni di persone ultrasessantacinquenni. Lungo l’iter del ddl che ha come relatore David Ermini. Questo il nodo centrale del provvedimento: «Chiunque, con mezzi fraudolenti, induce una persone che versi in situazione di vulnerabilità psicofisica in ragione dell’età avanzata, a dare o promettere indebitamente a sé o ad altri denaro, beni o altra utilità, commettendo il fatto nell’abitazione della persona offesa op in un altro luogo di privata dimora, all’interno o in prossimità di uffici postali o di sedi di istituti di credito, di luoghi di cura o di ritrovo di persone anziane o di case di riposo ovvero simulando un’offerta commerciale di beni o servizi, è punito con la reclusione da due a sei anni e con la multa da  400 a 3000 euro». Arresto obbligatorio quindi per i truffatori attraverso una modifica all’articolo 643 del codice penale. Per avere la sospensione condizionale è previsto un risarcimento.
Fonte: corriere.it

LANCIATA LA CAMPAGNA “SENIOR, ADOTTA UN SENIOR!”  SENIOR ITALIA FEDERANZIANI E A.N.M.V.I.
Oltre un anziano su due possiede almeno un animale da compagnia e lo vorrebbe tenere al suo fianco anche in ospedale o in casa di riposo, perché favorisce il suo benessere psicofisico. È questo uno dei dati che emerge dalla ricerca di Senior Italia FederAnziani e ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani), che lanciano la campagna di sensibilizzazione dal titolo: “Senior, adotta un senior!”. Secondo il rapporto 2017 “Over 65 e Animali da Compagnia”, presentato la percentuale di proprietari di animali tra i senior è salita al 55%, contro il 39% emerso dalla prima ricerca di Senior Italia FederAnziani del 2015.  Inoltre ben il 68% degli intervistati afferma che la compagnia del proprio animale domestico influenza molto il proprio benessere fisico e mentale. Con la campagna “Senior, adotta un senior!”, Senior Italia FederAnziani e ANMVI mirano ad incentivare l’adozione di cani adulti nei canili da parte degli over 65.
Fonte: senioritalia.it

A FIRENZE LA PRIMA ASSISTENTE DI CONDOMINIO
E’ questo il nome scelto per una nuova figura professionale che nasce a Firenze per aiutare le persone, prevalentemente anziane, presenti nei condomini cittadini. L’Assistente di condominio sarà dunque una figura pensata per combattere la solitudine e, soprattutto, per rispondere ai bisogni degli anziani con minori mezzi e problemi di fragilità. Si tratterà di un pacchetto di servizi indispensabili compresi dal progetto ‘Assistenza domiciliare che prende il nome di Co-care, ideato dalla fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dalla cooperativa sociale Il Girasole, specializzata nei servizi di cura. Sarà l’Assistente dunque a portare a casa la spesa alle persone anziane, a fare le pulizie domestiche, a fare le commissioni fino alla possibile “trasformazione” in infermiere e fisioterapista. Il primo palazzo ERP (la figura dell’Assistente di Condominio, è di fatti pensata per essere rivolta agli alloggi popolari) dove verrà sperimentala l’iniziativa è quello di via Dorso Manni Gelli, nel quartiere 2, il più grande condominio popolare della Toscana, dove abitano 45 ultra 70enni e dove i residenti hanno a disposizione una stanza autogestita per gli incontri. Il servizio è assolutamente volontario e verrà svolto da un gruppo di operatori specializzati della cooperativa Il Girasole dopo aver valutato tutte le singole esigente degli abitanti del condominio scelto per la sperimentazione.
Fonte: seidifirenze.it

A SETTEMBRE L’ALZHEIMER FEST A GAVIRATE SUL LAGO DI VARESE
Si terrà a Gavirate sul Lago di Varese dal 1 al 3 settembre 2017  la nuova edizione di “Alzheimer Fest”, di cui “Il Corriere della Sera” è media partner. Il film – documentario “Il sogno di Mariuccia”, che aprirà  l’Alzheimer Fest, ha come protagonista Mariuccia Comandini, di  80 anni che realmente soffre a causa della confusione, ma ha dimostrato di avere grande capacità nella recitazione.Ad arricchire ulteriormente l’evento ci sarà l’esposizione di una serie di opere inedite di Cattalan. L’Alzheimer Fest vuole  offrire una possibilità di incontro a tutti coloro che per motivi professionali o affettivi sono vicini quotidianamente alle persone malate di Alzheimer. Non è un convegno. E’ una vera e propria  festa popolare. Dove certamente si farà anche il punto su cure, ricerche, criticità, iniziative intorno alle quali aggregarsi e progetti da mettere in campo. Ma anche ci saranno eventi di musica, teatro, arte, balli,  letture, giochi, discussioni, laboratori.
Per info: alzheimerfest.it

BAGNO A RIPOLI (FI). PIZZA A DOMICILIO PER GLI ANZIANI SOLI
A Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, l’ amministrazione comunale, la Croce Rossa e il circolo “lo Stivale” di Candeli, danno vita a un progetto di socializzazione con la consegna di cartoni di “margherite” o “napoletane” a casa di alcuni anziani già seguiti dai servizi sociali del Comune.  Una decina per ora le persone coinvolte dal progetto, che ha preso il via una ventina di giorni fa con cadenza settimanale: ogni venerdì sera, i giovani volontari della Cri di Bagno a Ripoli, fanno il giro del territorio – da Villamagna all’Antella e poi a Grassina – per recapitare agli anziani le pizze impastate e cucinate dai membri del circolo che le fornisce a titolo gratuito. Con un’età media che supera gli 80 anni, gli anziani interessati dall’iniziativa sono in gran parte donne. Vivono per lo più da sole, se si esclude una coppia di coniugi, e sono privi di rete familiare oppure hanno i figli o i nipoti lontani. Il servizio sta contando sempre più adesioni e da settembre entrerà a pieno regime fino ad essere esteso alla consegna quotidiana della cena (lunedì – venerdì) agli anziani in carico all’ufficio sociale del Comune che ne faranno richiesta. In questo caso, i pasti saranno preparati dalla cucina comunale gestita da Siaf. A consegnarli, invece, sarà sempre il corpo dei volontari della Cri.

UN PROFILO PER DUE, ARRIVA A FINE AGOSTO NELLE SALE ITALIANE IL FILM FRANCESE SULLE RELAZIONI SENZA ETA’ AL TEMPO DEI SOCIAL NETWORK
È in arrivo dal 31 agosto nelle sale italiane, distribuita da Officine UBU, Un profilo per due, la tenera e divertente commedia francese diretta dal regista e sceneggiatore Stèphan Robelin (E se vivessimo tutti insieme?) e interpretata dall’icona del cinema d’oltralpe Pierre Richard (La capra, Lost in Paris), Yaniss Lespert e Fanny Valette. Un film sull’amore, la solitudine, l’amicizia e le relazioni nell’epoca dei social network. L’ottantenne Pierre e il giovane Alex sono i protagonisti di questa brillante storia: due generazioni a confronto, l’uno intraprendente, l’altro goffo, in una trasposizione in chiave moderna del Cyrano de Bergerac.
“Un profilo per due” narra le vicende di Pierre (Pierre Richard), anziano vedevo senza più stimoli che scopre un mondo nuovo e pieno di risorse navigando in rete. Presto instaurerà un gioco di seduzione a distanza con una bella e giovane donna, Flora (Fanny Valette), conosciuta su un sito di incontri. Avendo mentito sulla sua età, Pierre convincerà Alex (Yaniss Lespert), il suo timido insegnante di informatica trentenne, a incontrare la ragazza al suo posto…
Per vedere il trailer: https://youtu.be/CdhlzBMFSbs


 Associazionismo Volontariato Terzo Settore

NOIDONNE E L’@ARCHIVIO DI UN GIORNALE SPECIALE. BASTA UN CLICK PER SOSTENERE IL PROGETTO
Sul sito RennerItalia si può votare il progetto di digitalizzazione dell’archivio storico del periodico Noi Donne. 72 anni di storia delle donne e della democrazia di questo Paese raccontati nel giornale che vanno tutelati, valorizzati e resi fruibili nella rete.
Votare è facile, basta collegarsi alla pagina http://renneritalia.com/la-buona-vernice/bvv-progetto/noidonne-e-lrchivio-di-un-giornale-speciale-digitalizzare-i-numeri-storici-degli-anni-quaranta/ si può votare ben due volte: con il numero di cellulare e anche attraverso FB (che vale doppio). “Digitalizzare l’archivio storico di Noi Donne – si legge in una nota – fonte giornalistica e testimonianza dell’evoluzione del costume, significa rendere fruibile attraverso il web la storia delle donne e delle loro lotte. Significa avvicinare soprattutto le giovani generazioni alla conoscenza di un passato che va conosciuto e apprezzato”.
Altre informazioni sul sito  www.noidonne.org

SETTEMBRE CON IL CORRIERE “BUONE NOTIZIE” OGNI MARTEDI’
Dalla metà di settembre il Corriere della sera sarà in edicola ogni martedì con l’inserto settimanale gratuito “Buone notizie”, che racconterà il terzo settore nelle sue moltissime sfaccettature. Una nuova sfida editoriale molto apprezzata da CSVnet, che fa parte del comitato scientifico con la partecipazione del presidente Stefano Tabò e che collaborerà con la redazione suggerendo nuovi scenari, nuove piste di approfondimento giornalistico e proponendo storie e notizie sul mondo del volontariato e del terzo settore in generale, un mondo articolato e composito. Un nuovo spazio giornalistico di attenzione e racconto senza  correre il rischio di cadere nel “buonismo.  Dichiara la vicedirettrice Stefanelli: “Pensiamo sia giusto raccontare anche la faccia positiva della realtà quotidiana intesa non come esaltazione di presunti buoni a dispetto di presunti cattivi, ma per sottolineare la possibilità di trovare soluzione ai problemi. In tanti ci provano, qualcuno ci riesce: questo può essere da stimolo e da rassicurazione per chi vorrebbe ma pensa di non potere”.

SI COSTITUISCE A MANTOVA IL COMITATO PER LA CAMPAGNA SULL’INCLUSIONE SOCIALE DEI CITTADINI NON COMUNITARI
Nasce il Comitato mantovano per la campagna “Ero straniero-l’umanità che fa bene” promosso da Acli, Arci, Articolo 3, Auser, Forum Terzo Settore, Libera, Sucar Drom e Sinistra Italiana. Lo fa partecipando alla campagna di raccolta firme per raggiungere la quota nazionale di 50mila adesioni, necessarie per portare in Parlamento una proposta di legge di iniziativa popolare su soggiorno, inclusione sociale e lavorativa dei cittadini non comunitari. La campagna ha preso il via il 1° maggio e dovrà raggiungere l’obiettivo di firme entro sei mesi. Tra le proposte di superamento della Bossi-Fini il permesso di soggiorno temporaneo per ricerca lavoro, l’abolizione del reato di clandestinità, la partecipazione degli stranieri con soggiorno regolare alla vita democratica. Alla campagna ha deciso di aderire anche il Comune di Mantova sostenendo le attività di raccolta firme. Il comitato resta aperto a nuove adesioni di associazioni, Comuni e partiti per incentivare la raccolta firme e ampliare il dibattito.
Fonte: Gazzetta di Mantova

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU