Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 20 – 17 maggio 2017

Scritto da
22 maggio 2017
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 18 – mercoledì 3 maggio 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


AuserInforma

ROMA. NUOVO QUESTIONARIO PER LA RICERCA “PENSA A COSA MANGI”
Prosegue il suo commino la ricerca “Pensa a cosa mangi” promossa da Auser, Spi Cgil e Fondazione Di Vittorio sul rapporto fra anziani e alimentazione. Il 18 maggio a Roma verrà presentato il secondo questionario della ricerca, questa volta rivolto a medici di base, medici omeopati, farmacisti ed erboristi. Presenta l’iniziativa Mina Cilloni, Segreteria nazionale Spi-Cgil, la presentazione del questionario è a cura di Beppe De Sario, ricercatore Fondazione Giuseppe Di Vittorio. Le conclusioni saranno affidate ad Enzo Costa, Presidente nazionale Auser.

PROGETTO SOCIAL-MENTE. SEMINARIO A VICO EQUENSE (NA)
Primo appuntamento importante per  Social-Mente.  Il progetto promosso da Auser Nazionale e finanziato dalla Fondazione con il Sud con l’obiettivo di intercettare e rimotivare all’apprendimento ampie fasce di cittadini – soprattutto anziani- a rischio di analfabetismo e di esclusione sociale, attraverso l’offerta di percorsi di apprendimento formale e non formale, di attività culturali e di socializzazione. I prossimi 15 e 16 giugno a Vico Equense presso l’Aequa Hotel si terrà il seminario interregionale durante il quale verranno affrontati i temi della rimotivazione all’apprendimento e dei metodi per l’apprendimento degli adulti. I lavori saranno aperti dal presidente nazionale Enzo Costa. La durata del progetto è di 18 mesi, sono coinvolte le regioni del Sud: Campania, Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia.

MILANO. ASILO BY NIGHT CON AUSER
Da venerdì 19 maggio, il centro comunale Cam di via Lampugnano, nel Municipio 8, si prenderà cura dei bimbi del quartiere per un paio di serate al mese. Dalle 20 alle 23, due educatori ed una squadra di anziani volontari dell’Auser, insegnanti delle scuole medie ed elementari in pensione, faranno da baby- sitter ai piccoli e i ragazzini del quartiere, dai tre ai 14 anni. Non si tratta soltanto di un luogo per lasciare i figli prima di uscire a cena, perché diverse attività animeranno le serate dei piccoli ospiti: dai corsi di cucina, alla musica, alle favole raccontate. Si inizia il 19 maggio con “Mani in pasta”, laboratorio per giovani cuochi, si continua il 9 giugno con una serata disco e il 23 con una maratona di letture, per finire il 30 con un evento a sorpresa.  L’idea, nata sulla scia del progetto del nido notturno di Anita Pirovano, è venuta al presidente del Municipio 8, Simone Zambelli  e a Gaia Romani, giovanissima presidente della commissione Politiche sociali della zona. “Volevamo costruire un progetto intergenerazionale – spiega Gaia Romani – che mettesse le esigenze dei più piccoli e dei loro genitori insieme a quelle dei nostri anziani volontari che, non avendo magari nipoti, hanno voglia di fare i nonni”.

A PADERNO DUGNANO (MI) LA PRIMA GELATERIA SOCIALE
Si chiama “Cuor di Gelatod” e il cuore di tutto il progetto sta nelle ultime due lettere che stanno per Osservatorio Disabilità. Nove associazioni del territorio, fra queste anche l’Auser, Anffas, Emmaus, Croce Rossa, si sono unite insieme all’amministrazione comunale per far nascere questa iniziativa. Da domenica 14 maggio si può gustare il gelato rigorosamente artigianale dalla piccola ma ben visibile apecar. Sarà un luogo di incontro e aggregazione sociale in grado di offrire possibilità di inserimento lavorativo per persone con disabilità. E al contempo promuoverà la diffusione della cultura dell’inclusione sociale.

MASSA LOMBARDA (RA). SICURI IN STRADA, EDUCAZIONE STRADALE E CIVICA PER RAGAZZI DELLE SCUOLE ELEMENTARI
Torna per il quinto anno consecutivo Sicuri in strada, il progetto realizzato dall’amministrazione comunale di Massa Lombarda, in collaborazione con la Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, presidio di Massa Lombarda e con il supporto del Circolo Auser Volontariato di Massa Lombarda, che anche quest’anno ha realizzato e offerto ai ragazzi una maglietta che sollecita il rispetto delle regole.
Un appuntamento importante per l’amministrazione e per l’intera comunità che vuole diffondere, a partire dalle generazioni più giovani, il senso civico e l’educazione stradale, per raggiungere un modo di vivere la città che sia il più corretto possibile e che faccia passare l’idea di città come bene comune poiché parchi, edifici pubblici, scuole, appartengono a tutti e tutti devono preoccuparsi del loro decoro. Il percorso, che si è concluso  presso le Scuole Primarie Statali “Angelo Torchi” e “Luigi Quadri” di Massa Lombarda, con la consegna dei patentini, ha visto la partecipazione delle quinte classi dei due istituti, prima in incontri frontali con l’Agente Giuseppina Peluso, che si è occupata di sviluppare con i ragazzi un percorso teorico sul corretto utilizzo dei segnali stradali e su come si sta in strada, poi in una serie di percorsi su strada, realizzati grazie alla vigilanza degli agenti della Polizia Municipale, con la collaborazione dei volontari Auser, dove le lezioni teoriche acquisite in aula sono state messe in pratica.

MONTEPULCIANO (SI). NONNI IN CAMPO CONTRO L’OBESITA’ INFANTILE
L’obesità infantile, nella fascia d’età dai 2 agli 8 anni, è ormai un’emergenza nel nostro Paese e non solo. Le percentuali italiane sono fra le più alte d’Europa. Anche i nonni possono svolgere un ruolo importante per arginare questo fenomeno, informare, aiutare i propri nipoti, collaborare con le insegnanti e i genitori. Per queste ragioni Spi-Cgil ed Auser di Montepulciano, Pienza, Chianciano Terme, hanno promosso un ciclo di incontri gratuiti dal titolo “la prevenzione dell’obesità infantile” rivolti ai nonni, ai genitori e a coloro che ruotano attorno alla vita del bambino.
Verranno affrontati diversi temi, come la corretta alimentazione, le problematiche psicologiche, l’importanza dell’attività fisica e molto altro.
I primi due incontri sono fissati per mercoledì 17 maggio e lunedì 22 maggio presso la sala Auser di Montepulciano alle ore 15.30. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Montepulciano, dall’Usl Toscana Sud Est, dalla società della salute della Valdichiana Senese e dalla Federazione  Medici Pediatri di Siena.
Per info: Salvatore Bocchini promotore del progetto 349-4039805

MULAZZANO (LO). UNA SOLIDARIETA’ LUNGA 21MILA CHILOMETRI
Oltre 21.000 chilometri percorsi con i tre pulmini di proprietà, 8.153 ore impegnate per il volontariato in ambito socio assistenziale, 2.098 per quello in ambito socio ambientale, 1.370 per quello in ambito socio culturale ricreativo. Sono alcune cifre del bilancio 2016 dell’Auser Consulta di Mulazzano, ogni giorno in campo a sostegno delle persone anziane del paese e delle sue frazioni, Quartiano e Cassino d’Alberi. Nata nel 2001, l’associazione è presieduta dal 2010 da Mario Dovera e conta attualmente 56 volontari (40 maschi e 16 femmine) e 226 soci. L’attività dei volontari dell’Auser Consulta è sempre molto intensa. E comprende un lungo elenco di servizi: prenotazioni di esami ematici in ambulatorio; trasporti per esami ematici al punto prelievi di Mulazzano; consegne a domicilio dei referti e della scheda dosaggio per la terapia anticoagulante orale; prenotazioni e trasporti per visite specialistiche; trasporti per cicli di terapie fisiatriche ai presidi ospedalieri di Lodi e Melegnano. Ed ancora: consegna a domicilio dei pasti agli anziani soli residenti a Mulazzano, Quartiano, Cassino d’Alberi e a Casoltina; accompagnamento sui bus di linea degli alunni delle scuole elementari e dei bambini delle scuole dell’infanzia; accompagnamento con il pulmino comunale delle persone disabili ai centri socio educativi; trasporto e accompagnamento degli anziani delle frazioni al mercato di Mulazzano; collaborazione estiva con gli oratori per il trasporto dei ragazzi nel periodo estivo; apertura e chiusura dei parchi comunali di Mulazzano e delle frazioni. A tutte queste attività vanno aggiunte quelle promosse nell’ambito ricreativo in collaborazione con il Comune, la biblioteca e le altre associazioni del territorio: gite culturali e ricreative, serate danzanti, pomeriggi musicali in compagnia degli ospiti della casa di riposo La Mutualistica.
Fonte: Il cittadino di Lodi

A PADOVA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
A Padova c’è un gruppo di donne che lavora da anni per debellare la violenza contro le donne. Sono le psicologhe, gli avvocati, le educatrici e le volontarie del Centro Veneto Progetti Donna – Auser, l’unico Centro Antiviolenza operante e riconosciuto sul territorio della provincia, che collabora in modo attivo con tutte le realtà pubbliche e del privato sociale.
Riconosciuto dal Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che opera da più di 25 anni a Padova, il centro ha assistito finora 5.200 donne hanno chiesto aiuto perché vittime di violenza. I numeri più recenti? 878 solo nel 2016. «Tantissime, ma che rappresentano una piccola percentuale di tutte coloro che subiscono violenza. Infatti solo poche hanno il coraggio di uscire dal silenzio e dalla paura», avvertono dal Centro. «Ogni caso è un’emergenza, ogni donna ha la sua storia, che parla di minacce, rimproveri, abusi, percosse. Sono storie vere. Aiutare le donne vittime di violenza è un grande impegno, per questo occorre una forte mobilitazione di tutte le istituzioni, delle strutture socio sanitarie e ancor più di tutta la società».
Fonte: Il Gazzettino

FUSIGNANO (RA). CONCLUSO IL PERCORSO DEL PROGETTO “NEL MIO PAESE”. QUANDO I NONNI INCONTRANO I BAMBINI
Si è concluso mercoledì scorso con un laboratorio di aquiloni, il percorso che ha unito, dall’inizio dell’anno scolastico 2016/2017, i volontari di Auser Fusignano e gli ospiti della casa di riposo ai bambini della Scuola Materna parrocchiale Maria Ausiliatrice. Il progetto nasce da un’idea delle insegnanti, con l’intento di arricchire il bagaglio culturale dei bambini attraverso l’incontro tra generazioni e ha coinvolto i bambini della classe di mezzo (tra i 4 e i 5 anni). Una decina i volontari Auser coinvolti, ognuno per diversi ambiti di competenza, in attività che prevedevano la presenza da una a quattro volte a settimana. Attività all’esterno come passeggiate per le strade del paese; uscite mirate come la visita al municipio per incontrare il sindaco, all’ufficio anagrafe, al monumento ai caduti, all’ufficio postale, alla banca, alla Chiesa del Suffragio o ancora al Museo San Rocco per una visita guidata dell’esposizione permanente; un’escursione per piantare alberi nel bosco, uno per ogni nuovo nato dell’anno, come è abitudine per il Comune di Fusignano. Attività e laboratori come la costruzione  dei giochi di una volta; laboratori culinari tenuti dalle nonne della casa di riposo. Il rapporto che si è creato tra i nonni, i volontari e i bambini è davvero grandioso e ha reso tutte le attività entusiasmanti per tutti. Auser e Scuola Materna condivideranno questa bellissima esperienza con tutta la comunità in due eventi celebrativi, uno pubblico, mercoledì 31 maggio presso il centro culturale “Il Granaio”, nel corso del quale sarà distribuito un opuscolo informativo che illustrerà tutto il percorso e uno privato nel cortile della casa di riposo, il 7 giugno, che coinvolgerà tutti gli anziani e le famiglie.
Per info: Ufficio stampa – Deborah Ugolini +39 335 6934856 –
press@auserravenna.it

SAN VINCENZO (LI). PANE, OLIO E LA MERENDA DI UNA VOLTA
In occasione di “Un Mare di Gusto Palamita & friends”, l’Auser  Verde – Argento di San Vincenzo ha preso parte all’iniziativa con un gruppo di volontarie che hanno offerto, ai ragazzi delle scuole, una merenda così come si preparava un tempo. Genuina, senza grosse pretese ma sicuramente capace di far assaporare, ai bimbi di oggi  antichi sapori: pane olio e sale, pane acqua e zucchero, pane burro e acciughe, pane olio e aceto e  vari dolci casalinghi che hanno preparato le volontarie dell’Auser sanvincenzina. La manifestazione ha visto la presenza di molti studenti e genitori. Fonte: La Nazione Livorno

ARRIVA A FOLLONICA (GR) LA STORIA DI VITA DEL PRINCIPE ECOLOGISTA ANTONELLO RUFFO DI CALABRIA
Arriva a Follonica “Il principe che spostava le colline” storia della vita avventurosa e straordinaria del principe  Antonello Ruffo di Calabria raccontata da Giusy Colmo nella biografia pubblicata da Castelvecchi. La presentazione, promossa da Auser Filo d’Argento,  si terrà lunedì 22 alle ore 17.00 al Casello Idraulico nell’ambito della Primavera del Volontariato.

ALL’AUSER DI TREIA (MC) CORSI DI YOGA, SALA DI LETTURA, SERATE LETTERARIE E APERTURA DI UN BLOG
Per promuovere  e informare sulle proprie attività e i programmi l’Auser Treia ha aperto un blog questo a seguito di quanto dichiarato dalla Presidente Regionale dell’Auser Marche, Manuela Carloni, durante la sua visita a Treia del 22 aprile 2017: “La comunicazione è essenziale…” . Verrà avviato un corso di Yoga Facile rivolto agli anziani ma anche a ogni altra fascia di età. Le sessioni, per mantenersi giovani e in buona salute, si svolgeranno nella sede di Via Lanzi 18/20 a Treia, e saranno curate dall’insegnante Danizete Da Silva. Prossimamente verranno divulgati i particolari sui giorni della settimana e sugli orari delle lezioni. Si sta allestendo anche una sala di lettura  nell’androne d’ingresso di Via Lanzi 20, a tal scopo si stanno raccogliendo libri e riviste che potranno essere consultati gratuitamente durante i giorni di apertura (Martedì e Sabato dalle 9 alle 13 circa). “Contiamo di utilizzare questo spazio anche per promuovere la cultura e la letteratura, organizzando presentazioni di libri, recite di poesie, letture e altre interessanti attività”.
Per iscrizioni ad Auser Treia Lorenzo Luccioni: 339.4508001. Per
informazioni sulle attività culturali Paolo D’Arpini; 0733/216293
Fonte: larucola.org

OSIMO (AN), INAUGURATO ORTO DIDATTICO E AULA GIARDINO
Una festa che ha lasciato il segno quella per l’inaugurazione del giardino, aula verde e orto didattico nella scuola secondaria di primo grado «Leopardi» di Osimo (AN) all’ex seminario vescovile. Il progetto, unico nel suo genere nel territorio, dell’istituto «Fratelli Trillini», in collaborazione con Auser, istituto «Corridoni Campana» in alternanza scuola-lavoro, Cea, genitori e nonni degli alunni, ha aperto le porte alla festa con ringraziamenti, musica, canti e la piantumazione di alberi da frutto, fiori e ortaggi. La Curia ha messo a disposizione gli spazi verdi che circondano l’edificio proprio per il progetto «Orto didattico a scuola» appunto che si prefigge di sensibilizzare i ragazzini alla tutela della natura anche con lezioni all’aperto e passeggiate didattiche. All’incontro hanno preso parte studenti, tanti cittadini, autorità e sponsor.
Fonte: Il Resto del Carlino

AUSER BOLOGNA PRESENTA IL SUO BILANCIO SOCIALE
“Piccoli gesti di quotidiano valore” è questo il titolo del Bilancio Sociale 2016 che Auser Bologna presenta venerdì 19 maggio alle ore 9.00 presso Cà Vecchia a Sasso Marconi in via Maranina 9. La relazione sui dati è affidata a Secondo Cavallari presidente di Auser Bologna. Intervento conclusivo di Enzo Costa presidente nazionale Auser.

CARDANO AL CAMPO (VA). CAMMINATA IN ROSA
Auser Filo Rosa in collaborazione con la Pro Loco organizza per domenica 11 giugno,dalle 9,30 alle 12.00  una “camminata in rosa” nel verde del Parco del Ticino. L’iniziativa ha l’obiettivo di sostenere e far conoscere le attività in aiuto delle donne vittime di violenze e abusi che l’Auser Filo Rosa porta avanti con un affiatato gruppo di volontarie. La camminata è aperta a tutti. L’iscrizione costa cinque euro.
Per info ed iscrizioni:  <mailto:camminata.rosa@libero.it>
camminata.rosa@libero.it 348-1559973  348-1559975.

VENTASSO (RE) DOVE SI RESPIRA L’INTEGRAZIONE
L’impegno favorisce il processo d’integrazione dei migranti: lavori socialmente utili come la manutenzione del verde urbano per gli uomini, pulizie scuole e palestre per le donne, mentre i bambini vanno a scuola. E’ quello che sta avvenendo da mesi nel comune di  Ventasso dove sono ospiti all’albergo di Cervarezza una trentina di migranti, collocati dalla coop Dimora d’Abramo, seguiti dal tutor Paolo Moreni, oltre ad altri 4 provenienti dalla Caritas e sistemati nella casa parrocchiale di Ligonchio. Nel comune dell’alto Appennino reggiano ormai si sono superate le diffidenze. Dopo un periodo di convivenza sono crollati molti pregiudizi. Attraverso un accordo con l’Auser, hanno una copertura assicurativa per cui si possono impegnare in lavori socialmente utili.
Fonte: Il resto del carlino – Reggio Emilia

ARIANO NEL POLESINE (RO), L’AUSER DELTARIANO HA ADOTTATO IL CIRCOLO IL GIRASOLE DI TOLENTINO
“Adotta un circolo”  è una iniziativa promossa da Auser Nazionale per scambiare solidarietà e contatto umano con i circoli Auser terremotati. L’iniziativa è stata subito colta da Auser Deltariano che dopo un lavoro di contatti telefonici   è riuscita ad organizzare nei giorni scorsi l’incontro con l’Auser il Girasole di Tolentino, paese terremotato della provincia di  Macerata. Una cinquantina di persone partite da Ariano Polesine si è incontrata nella piazza del paese, circondata da palazzi puntellati, coi volontari di Auser Tolentino. “Dei super volontari – spiega la nota stampa del circolo – che   continuano la loro attività sociale organizzandola da un bungalow in quanto anche la loro sede è inagibile.  La presidente Deltariano Marisa Trazzi ha consegnato alla presidente de Il
Girasole  Isa Vitaliani una ocarina personalizzata Auser come omaggio della nostra terra”. La giornata è proseguita poi con la visita guidata della città e  un pranzo sociale a cui si è aggiunta anche la Presidente di Auser Camerino.  “Ci hanno accolto e coccolato facendoci sentire a casa nostra con  sorrisi, risate, lacrime e abbracci. Una bellissima giornata, un raggio di sole in cuori spenti. Un abbraccio di solidarietà. Li accoglieremo ad Ariano Polesine,  nostri ospiti,  questa estate – dice  Marisa Trazzi, presidente di Deltariano-   e li accompagneremo a conoscere il nostro territorio.
“Socializzeremo – fa eco Marinella Mantovani presidente provinciale Auser Rovigo – Perché questo è uno degli obiettivi primari della nostra grande associazione”.
Fonte: Rovigooggi.it

PESARO. LA PENA SI SCONTA ALL’AUSER
Sono arrivate a quota 530 le persone affidate dal Tribunale all’Auser nell’arco di cinque anni, per scontare la pena con attività socialmente utili. Si tratta perlopiù di persone condannate per guida in stato di ebrezza, piccoli furti, spaccio. L’esito positivo del periodo di affidamento in prova, la cui durata coincide con quello della pena da scontare, estingue la pena stessa. A Pesaro sono numerose le associazioni a cui vengono affidate persone condannate, fra queste l’Auser. Diverse le attività sociali in cui vengono coinvolti dalla manutenzione degli spazi verdi cittadini alla
compagnia agli anziani soli o nelle case di riposo. L’Auser ha sottoscritto anche un convenzione con l’istituto professionale Benelli per coinvolgere in attività di volontariato gli studenti sospesi per cattiva condotta, in due anni sono arrivati a trenta.
Fonte: corriereadriatico.it

PORTO SAN GIORGIO (FM). CON LE PIGOTTE RIPARTE L’ATTIVITA’ DELL’AUSER
E’ ripartita l’attività Auser di Porto San Giorgio. Dopo la chiusura dovuta al terremoto, è stata inaugurata la nuova sede presso le scuole elementari di via Marsala alla presenza del sindaco Nicola Loira e del presidente provinciale Auser Graziano Ferroni. Fra le attività a rimettersi in moto, il laboratorio di creatività e manualità dove un gruppo di donne ha realizzato un discreto numero di “Pigotte” per la campagna Unicef per la vaccinazioni dei bambini.

CONCO (VI). L’OASI DELL’ETA’ LIBERA E LE SUE INIZIATIVE
Laboratori manuali di ogni genere, giochi per tenere allenata la memoria, incontri culturali, passeggiate in compagnia, feste, gite e brevi viaggi alla scoperta del territorio. Le attività che l’Auser “l’oasi dell’età libera” di Conco mette in pista ogni settimana, sono tante e diverse in modo da soddisfare bisogni e curiosità diverse. Non manca la solidarietà verso chi è più fragile, gli incontri con i ragazzi delle scuole con i quali si fa anche teatro. All’Auser di Conco, nato nel 2012,  i soci sono 140, i volontari 22.
Per info e contatti: circolo.conco@auser.vi.it tel.0424-428053.


 

 

Anziani e dintorni

ROMA. LE CICALE INCONTRANO IL PUBBLICO E CERCANO SOSTEGNO
Giovedì 18 maggio a Roma alle ore 19.00 in via di Santa Croce in Gerusalemme 55 si terrà un aperitivo-cena a sostegno della campagna di crowdfunding per portare a termine le ultime fasi del documentario “le cicale”. Un film che esplora nell’intimo la vita di quattro persone già andate in pensione o in procinto di andarci, per capire se nel nostro futuro avremo ancora diritto alla protezione dello stato sociale. Saranno presenti all’evento i registi Emiliano Mancuso e Federico Romano insieme a Fabrizio Niti (action) e Sandro Medici (scrittore, giornalista). Il documentario è realizzato in co-produzione con lo Spi Cgil  e l’Arci.
Per info: lecicale.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

FORUM DEL TERZO SETTORE: PASSI AVANTI NELLA RIFORMA, MA BISOGNA FARE DI PIU’
E MEGLIO
Dopo l’approvazione in  Consiglio dei Ministri, lo scorso 12 maggio, dei decreti attuativi della legge  di riforma del Terzo settore,  saranno inviati alle Camere per i necessari pareri prima della loro adozione definitiva. Il Forum del Terzo Settore ha diffuso una nota: ”grazie alla modalità di lavoro introdotta con l’accordo di collaborazione tra Forum e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 27 aprile,  sono stati fatti importanti passi avanti nella stesura dei testi. Poche settimane di lavoro efficace, ma insufficienti ad affrontare in modo compiuto una materia estremamente complessa. “Ci sono stati sicuramente dei miglioramenti”, ha dichiarato la portavoce del Forum Claudia Fiaschi, “ma i decreti scontano tempi troppo stretti per un’utile discussione su tutte le previsioni della delega. Per questo abbiamo sostenuto la necessità  di una proroga. Ciò che è stato votato oggi in Consiglio dei Ministri ci soddisfa solo in parte e avvertiamo la necessità, sulla base dell’accordo del 27 aprile, di una ripresa immediata del confronto istituzionale per trovare soluzioni alle criticità che permangono”. Di queste, nei decreti approvati, almeno tre preoccupano in modo particolare. Le modifiche introdotte all’ultimo minuto sul dlgs “impresa sociale” mettono a rischio la sopravvivenza della cooperazione sociale, la più importante esperienza di economia sociale e civile su base democratica e partecipativa del nostro Paese. E’ necessario un supplemento di lavoro sulla fiscalità, a partire dall’applicazione della l.398/91, per superare, in alcuni casi, appesantimenti del carico fiscale soprattutto per l’associazionismo. Le previsioni che dovranno regolare la vita delle organizzazioni tendono a limitare oltre il necessario le libertà
e le autonomie statutarie che sono alla base dell’iniziativa associativa e incrementano il carico burocratico sulle associazioni. Nei prossimi giorni l’analisi dettagliata delle nuove norme consentirà di esprimere un parere più compiuto su tutte le tematiche toccate dai decreti.
Per info: forumterzosettore.it

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: MIGLIAIA DI STUDENTI LA FANNO NEL VOLONTARIATO
Nell’anno scolastico 2016-2017 più di 8.200 studenti sono stati coinvolti, insieme a 441 docenti di 237 istituti, in progetti di alternanza scuola-lavoro, realizzati dalla rete dei CSV in collaborazione con 656 associazioni. È quanto emerge da una ricognizione interna svolta da CSVnet nel marzo 2017 e a cui hanno risposto 53 dei 69 CSV soci. Entrando nel dettaglio, dei 53 CSV che hanno risposto alla ricognizione svolta tramite questionario, 47 hanno realizzato attività specifiche nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. Si tratta di progetti avviati in quasi tutte
le regioni e che, nel 50,9% dei casi, prevedono l’accoglienza diretta di oltre 964 studenti (pari all’11% del totale) da parte dei CSV, mentre una parte ha svolto le ore di alternanza presso le associazioni facenti parte dei progetti promossi dai Centri. Tutti gli altri studenti sono stati invece coinvolti in iniziative volte, in particolare, a informarli su questa possibilità poco conosciuta offerta dalla legge 107. In generale, infatti, oltre ad accogliere direttamente i ragazzi, le attività realizzate dai CSV su questo tema riguardano anche l’informazione alle associazioni e alle
scuole sulle opportunità legate all’alternanza scuola-lavoro  (rispettivamente 77,4% e 67,9% dei Centri); l’orientamento e la connessione fra scuole ed enti non profit (64,2%), l’accompagnamento e il tutoring per l’inserimento dei ragazzi nelle associazioni (41,5%). Inoltre, in molti casi, i CSV hanno progettato insieme alle associazioni e alle scuole le attività di alternanza (58,5%), si sono occupati di formare le associazioni sull’accoglienza degli studenti (39,6%) e hanno orientato gli insegnanti sulle opportunità legate alla collaborazione con le associazioni (13,2%);
infine hanno valutato le competenze acquisite dagli studenti coinvolti nei progetti di alternanza (26,4%) e realizzato attività di accompagnamento alla realizzazione di Imprese formative simulate (11,3%).
Per info: www.csvnet.it

A ROMA IL FILM DOC SUL GIOCO D’AZZARDO: VIVERE ALLA GRANDE
Con un tour di proiezioni che ha toccato più di sessanta località in tutta Italia,  Vivere alla Grande il film del giovane regista Fabio Leli, arriva per la prima volta anche a Roma.
La proiezione si terrà giovedì 18 maggio alle 20.30 presso il Nuovo Cinema Palazzo. Il documentario sull’invasione del gioco d’azzardo in Italia,  ha avuto le prestigiose anteprime al 68° Festival del Film di Locarno e al 20° Milano Film Festival. Mai location fu più appropriata dato che il 15 Aprile 2011 un gruppo di cittadini, artisti e studenti, occupò il Nuovo Cinema Palazzo per
sottrarlo dal diventare l’ennesimo Casinò della capitale. Come nelle precedenti tappe del tour, il regista Fabio Leli sarà presente alla proiezione per rispondere alle domande sul film e alle curiosità del pubblico su un tema, come quello del gioco d’azzardo legalizzato, che sta modificando le abitudini e il modo di vivere di tanti cittadini italiani.
Insieme al regista presenzieranno alla proiezione alcuni protagonisti del film tra cui l’ex Colonnello della Guardia di Finanza Umberto Rapetto, il sociologo Maurizio Fiasco e Gabriele Mandolesi di Slotmob. Vivere alla Grande analizza e documenta, in maniera spietata, la piaga sociale del gioco d’azzardo, il disfacimento progressivo della società italiana (famiglie, anziani e nuove generazioni), le gravi responsabilità della classe politica, il potenziale criminogeno collegato al settore, le lobby affaristiche, le patologie connesse, la pubblicità ingannevole, l’omertà dei media, le collusioni con la criminalità organizzata e la solitaria battaglia contro il gioco d’azzardo, combattuta da pochi coraggiosi.
Per maggiori informazioni sul film e rassegna stampa:
www.vivereallagrandeilfilm.it

RINNOVO DELLE CARICHE AL CNESC
Nel corso dell’Assemblea della CNESC – Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile che si è tenuta a Roma lo scorso 11 maggio,  si è proceduto al rinnovo degli organi dirigenti che avranno durata triennale (2017-2020). Licio Palazzini (ASC) è stato riconfermato alla presidenza, Primo Di Blasio (Focsiv) vicepresidente, Tesoriere Sabrina Mancini della Legacoop. Il Consiglio di presidenza risulta così composto: Paolo Bandiera (Aism), Diego Cipriani (Caritas Italiana), don Giovanni D’Andrea (SCS/CNOS), Sergio Giusti (Anpas), Nicola Lapenta (APG Papa Giovanni XXIII), Rossano
Salvatore (Cesc Project), Alberto Scarpitti (Acli), Bernardina Tavella (Unpli).  Collegio dei Revisori dei conti: Roberto Alberti (Don Calabria), Corrado Franci (INAC),Massimiliano Patrizi (Uildm).

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU