Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 15 – 12 aprile 2017

Scritto da
12 aprile 2017
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 15 – mercoledì 12 aprile 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


AuserInforma

ENZO COSTA RIELETTO PRESIDENTE NAZIONALE AUSER: “PUNTIAMO AD AVERE UNA SEDE ASSOCIATIVA IN OGNI COMUNE ITALIANO”
Tre giorni di dibattito intenso, vivace, ricco di testimonianze e racconti di esperienze e progetti. Un mosaico di voci di persone di tutte le età che rappresentano la realtà dell’Auser di oggi, una grande associazione di donne e uomini impegnate a disegnare un paese più coeso e solidale. Il IX Congresso Nazionale dell’Auser si è chiuso a Salerno lo scorso 7 aprile con la rielezione all’unanimità per il secondo mandato di Enzo Costa.
“Questo Congresso è un punto di partenza – ha detto Enzo Costa nelle conclusioni-abbiamo davanti quattro anni intensi e impegnativi per dare gambe alla nostra proposta di Patto Sociale che ridà centralità alla persona per tutto l’arco della vita, che tiene conto di bisogni in ogni fase dell’esistenza. Nei prossimi quattro anni ci impegneremo di più e meglio per dare qualità alla vita delle persone di tutte le età”.
Un’associazione che punta a un obiettivo ambizioso: avere una sede associativa in ogni comune italiano.  “Il territorio è la nostra casa – ha proseguito Costa – ed essere in ascolto delle persone uno dei nostri valori più importanti, possiamo raggiungere questa meta facendo rete con il sindacato dei pensionati e la Cgil”.
Per info: auser.it

TERREMOTO, LA RACCOLTA FONDI DI AUSER CONTRIBUIRA’ ALLA COSTRUZIONE DI UNA SCUOLA A PIEVE TORINA (MC)
Oltre 180 mila euro: sono i fondi raccolti da Auser nazionale all’indomani del terremoto che ha sconvolto il Centro Italia e che verranno impiegati per la costruzione di una scuola a Pieve Torina, in provincia di Macerata. Alla raccolta fondi straordinaria hanno contribuito centinaia di persone, attraverso donazioni di ogni tipo. Tantissimi piccoli gesti di solidarietà resi possibili dalla grande generosità del popolo Auser e dall’impegno delle associazioni sui territori.
“Ripartiamo da una società che deve riprendere a vivere”, ha detto il presidente nazionale Auser Enzo Costa durante il IX Congresso Nazionale Auser a Salerno.

“ADOTTA UNA SEDE AUSER”: L’INIZIATIVA PER I CIRCOLI DISTRUTTI DAL TERREMOTO
“Adotta una sede Auser”: è l’appello lanciato dal presidente nazionale Enzo Costa durante il IX Congresso Auser a Salerno. L’iniziativa consiste nell’attivazione di “gemellaggi solidali” tra associazioni Auser  per contribuire alla ricostruzione delle dieci sedi Auser completamente distrutte dal terremoto del Centro Italia.

SAN LUCA (RC), LE OLIMPIADI DELLA LEGALITA’. UN PROGETTO DI AUSER CALABRIA E CGIL
Sono state presentate l’11 aprile a San Luca (Reggio Calabria) le Olimpiadi della Legalità, un progetto finalizzato a promuovere un’educazione dei ragazzi mirata ai diversi ambiti: legalità, tutela della salute, educazione sportiva, etica, consumo consapevole. L’iniziativa intende inoltre promuovere l’aspetto sano, aggregante, formativo della competizione, contrapposto alla filosofia della vittoria ad ogni costo.
Il progetto, nato su iniziativa della Cgil e dell’Auser in collaborazione con l’AIC (Associazione Italiana Calciatori) è finanziato da Ebitemp, l’ l’Ente bilaterale dei lavoratori Interinali il cui statuto prevede il finanziamento di progetti che abbiano finalità di natura sociale.
L’iniziativa prevede tra l’altro la sistemazione di una palestra attrezzata e di un campo di calcio a cinque con tappeto sintetico, insieme allo svolgimento nel periodo estivo di uno stage di educazione allo Sport condotto dalla Associazione Italiana Calciatori. All’iniziativa parteciperà Simone Perrotta, Campione del Mondo 2006.
L’idea è nata sei mesi fa in occasione di un incontro che la Cgil Nazionale e la Cgil di Reggio Calabria ebbero a San Luca su iniziativa del Commissario di quel Comune che dal 2013 è sciolto per mafia. La storia di San Luca è nota e si può riassumere con questi brevi tratti.
Con meno di 4.000 abitanti, San Luca sembra schiacciata dall’ombra dei clan per le faide che ne hanno insanguinato le strade. “La gestione della palestra da parte dell’Auser – spiega Luciano Silvestri, responsabile Cgil nazionale legalità e sicurezza – oltre a coinvolgere i ragazzi dell’Istituto Scolastico Comprensivo Statale S. Luca-Bovalino, coinvolgerà anche la popolazione esterna, in una gestione aperta e coordinata con la preside. Questa iniziativa ha smosso già molte cose. La Cgil aveva infatti già segnalato a suo tempo al Governo che a San Luca esiste un campo di calcio a 11 completamente abbandonato ma con strutture (gradinate e spogliatoi) presenti e da ristrutturare. I ragazzi che si sono organizzati in una squadra di calcio sono costretti ad allenarsi e a giocare in un altro paese. Adesso sembra che il Governo e la Regione abbiano trovato le risorse per intervenire. Riappropriarsi del controllo sociale del territorio occupato dalle mafie, dare fiducia alle popolazioni, ritessere le fila di un rapporto stretto fra istituzioni e società civile è il modo per riconquistare terreni di legalità e dare sponda e concretezza alla voglia e al bisogno di riscatto”.
Il numero di alunni coinvolti direttamente nel progetto è di circa 300 di cui 10 disabili ma indirettamente, tramite i genitori, il sito web che coinvolge altri adolescenti, le istituzioni e il territorio, il progetto riguarderà circa 3 mila persone.

AMANDOLA (MC), FARE RETE, STUDIARE IL PASSATO PER GETTARE LE BASI PER IL FUTURO, ANZIANI E  GIOVANI PER #RICOMINCIAMOINSIEME
Si chiama #ricominciamoinsieme il progetto ideato dall’associazione Cacuam e da Auser Marche per ridare linfa e voglia di ricominciare ad un territorio ferito dal terremoto. Vede insieme i giovani e gli anziani, gli studenti e gli insegnanti dell’ITC di Amandola e tutta la cittadinanza. In una conferenza molto affollata è stato presentato pubblicamente nei giorni scorsi. Il progetto si articola in diverse fasi: una pagina facebook sulla quale verrà raccolto materiale sul pre e post  terremoto, la raccolta di ricette tradizionali della zona con le quali verrà realizzato il calendario 2018 e  numerosi incontri dedicati al “raccontarsi per ripartire”.
Negli incontri che saranno aperti a tutti, verranno invitati studiosi e scrittori che con le loro riflessioni aiuteranno e daranno slancio al “ricominciare insieme”.
“Questo progetto è un grande passo in avanti – ha detto la  Presidente di Auser Marche Manuela Carloni –  perché  consente di poter guardare al futuro con nuova e ritrovata speranza, un progetto culturale nato da giovani, partecipato anche da anziani e sostenuto dalla struttura regionale Auser, un’associazione per l’Invecchiamento Attivo che ha tra i suoi obiettivi primari la Solidarietà tra generazioni”. La Carloni ha raccomandato che il progetto #ricominciamoinsieme, cioè ripartire dalla memoria per costruire il futuro, continui con il coinvolgimento di altri centri Auser delle Marche che hanno subito gravi danni dal terremoto, perché si possa Ricominciare Insieme, uniti dal filo della solidarietà che, in momenti così difficili, diventa ancora più solido.
Fonte: viverefermo.it

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ), GIOVANI E ANZIANI PER LA LEGALITA’
Anziani e giovani accumunati dalla cultura della legalità. Lo spunto è arrivato dal circolo Auser di Chiaravalle Centrale (CZ) e dalla dirigente scolastica dell’istituto tecnico industriale ” Enzo Ferrari”.
Il progetto dà la possibilità a dieci studenti, scelti mediante selezione per merito scolastico sul tema della legalità, di essere ospiti in uno dei campi della “Legalità” , grazie all’ apporto della struttura regionale dello Spi Cgil. Anziani e giovani, due generazioni a confronto che imparano a conoscersi, a capirsi, ad operare insieme e che considerano le differenze intergenerazionali come un arricchimento reciproco quale utile opportunità.
Nell’ incontro che si è tenuto a scuola, è stato proiettato il docu-film ” Terre Rosse ” del regista David Fratini girato in tre campi della legalità che ha saputo racchiudere in un abbraccio cinematografico l’ Italia da nord a sud facendo emergere la cultura della legalità, la lotta alla criminalità , il lavoro, il rispetto delle regole, la dignità della persona, la memoria, il rapporto tra generazioni. Un lavoro che mette dentro le esperienze vissute dai volontari, giovani e anziani, nei campi della legalità promossi da Arci e dall’ associazione Libera in collaborazione con il sindacato Cgil, Spi, dove la convivenza diventa stimolo per la diffusione della cultura fondata sulla legalità e giustizia sociale da contrapporre alla sottocultura della violenza, del privilegio.
Fonte: Gazzetta del Sud

BOVALINO (RC), ESTETISTE E PARRUCCHIERE AL CENTRO NEUROLESI DI LOCRI
Instancabile il circolo Auser “Noi ci siamo” di Bovalino. Dopo aver organizzato con i ragazzi delle scuole una visita agli anziani ricoverati nella casa di riposo per portare loro un sorriso e tanta allegria, i volontari si preparano ora alla visita presso il centro neurolesi di Locri.  Grazie alla collaborazione di alcune estetiste e parrucchiere, per un giorno il centro neurolesi, verrà trasformato in un salone di bellezza: tinta, taglio, colore, piega, manicure.
Una giornata di “coccole solidali” donata a tutte le ricoverate.

CREMA, AVVIATO UN NUOVO SPORTELLO INFORMATIVO SUI SERVIZI SOCIO SANITARI, GRAZIE AI VOLONTARI AUSER
Un servizio in più per i cremaschi, soprattutto per gli anziani che faticano ad orientarsi per capire a chi e come rivolgersi per i servizi socio sanitari presenti sul territorio. E’ stato attivato nei giorni scorsi nella sede dell’ex Asl di via Gramsci 13, lo sportello organizzato dall’Azienda socio sanitaria territoriale, insieme ai volontari dell’Auser. «Si tratta di un’iniziativa pensata per il welfare — precisano dall’Azienda socio sanitaria territoriale, che da inizio 2016 ingloba anche i servizi Asl — mette a disposizione le informazioni sulla rete dei servizi e delle strutture dedicate agli anziani o alle persone con disabilità di tutte le età. Nasce dall’esigenza di supportare ed orientare i cittadini». I volontari dell’Auser garantiscono l’apertura il lunedì e mercoledì dalle 8 alle 15 e il martedì, giovedì e venerdì dalle 8 sino mezzogiorno. Per formarsi avevano partecipato a un corso sui servizi socio-sanitari presenti nel Cremasco. Ovviamente, nel loro incarico vengono affiancati dal personale dell’Asst.
Fonte: crema.laprovincia.it

UDINE, VIENI CON NOI!
Si chiama “vieni con noi!” il progetto promosso da Auser Volontariato di Udine che fa viaggiare e aprire il cuore e la mente. Il progetto è iniziano nell’autunno 2015,  e prosegue tutt’ora con grande successo.
L’iniziativa culturale e di socializzazione  permette alle persone, soprattutto a quelle più fragili e a rischio di emarginazione, di uscire di casa, stare con gli altri, fare nuove conoscenze, ricordare e raccontare agli altri i propri ricordi, scoprire paesi nuovi. In una  serie di incontri è infatti possibile visitare virtualmente svariate località della regione, dell’Italia e del mondo. Come? Con proiezioni di immagini e filmati, ascolto di musica, racconti personali, assaggi di piatti tipici. Il prossimo evento si terrà il 5 maggio 2017 e tratterà l’architettura moderna nelle zone balneari friulane. Sono coinvolti nel progetto  gli studenti della Scuola, I.T.S. “Stringher” settore turismo e settore enogastronomico i quali accompagnano “virtualmente” gli anziani e li coinvolgono nel raccontare a loro volta le esperienze ed eventuali ricordi in merito ai percorsi scelti.
Il progetto si è potuto attivare grazie anche  all’aiuto del  Comune di Udine che  ha messo a disposizione una sala capiente  e l’attrezzatura (video, schermo, microfoni) necessaria per le proiezioni, alla COOP Alleanza 3.0 che collabora fornendo i prodotti alimentari e ovviamente agli insegnati della Scuola che aiutano gli studenti nello svolgimento dell’evento.
Per info: auserfriuli.it

MANDELLO (LC), CONSEGNATO UN NUOVO AUTOMEZZO PER IL TRASPORTO PROTETTO
Sul veicolo il marchio degli sponsor e una scritta: “Nessun uomo è così dritto come quello che si china per aiutarne altri”. Il nuovo automezzo consegnato ufficialmente  all’Auser di Mandello, un Fiat Doblò attrezzato, va ad aggiungersi al parco macchine dell’unità operativa in attività dal 2011 e dà ulteriore linfa all’associazione, che oggi può contare su undici volontari e appunto su un numero di autovetture in grado di coprire i servizi svolti su un territorio che comprende anche i comuni del Centro lago, con una popolazione complessiva di oltre 20.000 abitanti e una elevata percentuale di persone anziane. Ascolto, solidarietà, un sorriso, i volontari Auser lo scorso anno hanno effettuato oltre 3000 servizi  per circa 2.200 ore di volontariato e 36.650 chilometri percorsi. Il progetto “Noi con voi” promosso dall’Auser provinciale di Lecco in collaborazione con la “Global Mobility System”, ha coinvolto numerose attività produttive ed imprenditoriali del territorio.  In piazza per la consegna ufficiale con l’Auser e i suoi volontari, vi erano anche la presidente provinciale Luisa Ongaro e altre associazioni mandellesi. Tra queste l’Avis e l’Aido, il Soccorso degli alpini, il gruppo comunale di Protezione civile e il Gruppo volontari assistenza agli anziani.
fonte:Lecconotizie

CANTU’ (CO), UN VIAGGIO NELLE MAGIA DELLE SONATE
Analizzare il linguaggio musicale in prospettiva storica e sociale, collegare il discorso musicale con la cultura e le arti, stimolare l’interesse per la musica. Sono alcuni degli obiettivi del corso di storia della musica proposto da  Auser Insieme Canturium e  dedicato alle Sonate. Un corso articolato in sei lezioni pomeridiane di due ore, durante le quali gli iscritti si caleranno nella magia delle opere di Chopin, Beethoven, Mozart e Rachmaninov. Non è necessario essere degli esperti musicisti, ma solo persone curiose di conoscere qualcosa di nuovo. Conduce il corso il musicologo Stefano Lamon.
Per info: Auser Insieme Canturium cantu@auser.lombardia.it tel.031-3515003.

ARIANO POLESINE E CORBOLA (RO), LE BUONE PRASSI QUOTIDIANE
Dipendenze da alcool e droghe, dipendenza dal gioco d’azzardo, la raccolta differenziata e l’importanza del riuso e del riciclo, conoscere i servizi sociali del territorio. Sono alcuni dei temi degli incontri che da marzo fino alla fine di maggio verranno organizzati da Auser Corbola e da Auser Adriani Ariano come occasione di informazione e formazione. Gli appuntamenti si terranno nei Comuni di Ariano Polesine e Corbola e saranno liberi e gratuiti, aperti a tutta  la comunità. Occasioni preziose per confrontarsi su tematiche delicate e complesse. L’iniziativa dal titolo “accompagnamento alle buone prassi quotidiane” è un progetto realizzato con il sostegno del Centro servizi volontariato Rovigo, gli enti locali e altre associazioni di volontariato del territorio.
Per info: auser.corbola@gmail.com  – auser.adriani@gmail.com

ARIANO NEL POLESINE (RO), I VENT’ANNI DEL CIRCOLO AUSER ADRIANI
Auser Adriani ha festeggiato i suoi primi vent’anni di attività e impegno solidale con una cerimonia semplice e toccante e molto partecipata. L’inaugurazione di due nuovi automezzi dedicati al trasporto sociale degli anziani fragili e dei disabili, sono il regalo più bello per questa associazione che è in pista dal 1997 e conta oggi 250 soci. L’Auser Adriani  è fiera del suo Bollino Verde di qualità consegnato a Firenze lo scorso ottobre in occasione dell’ultima edizione della Città che apprende. La festa  è iniziata con la consegna delle targhe ricordo ai volontari che con il loro impegno e la loro generosità hanno accompagnato la crescita di questa realtà del Polesine.

BARBERINO VAL D’ELSA (FI), AUSER RICEVE IL PREMIO “TERRA DI SEMIFONTE”
L’Auser di Barberino Val d’Elsa (FI) ha ricevuto il Premio Terra di Semifonte del Comune per l’impegno civile. «Alla terza edizione – ha spiegato il sindaco Giacomo Trentanovi – riconosciamo il valore di alcuni cittadini virtuosi che, con il loro lavoro assiduo e appassionato, migliorano non solo la propria condizione ma quella di tutta la comunità». Con i suoi 265 soci di cui 40 volontari e venti anni di attività, l’associazione Auser continua a costruire opportunità aggregative di alta qualità. «L’Auser è un motore sociale di grande vitalità, una risorsa preziosa che mette insieme le persone, oltre a supportare le fasce deboli della popolazione ». Tante le iniziative messe in piedi dai volontari, come le vacanze per gli anziani, le visite guidate alla riscoperta di musei e siti archeologici, i pomeriggi al Circolo e il corso di alfabetizzazione digitale dei «nonni», organizzato a scuola grazie all’aiuto degli allievi dell’Istituto Comprensivo Don Milani
Fonte: La Nazione

 MONFALCONE (GO), CONVEGNO SULL’AMIANTO
“Le fibre artificiali vetrose, aspetti ambientali e sanitari” è il titolo del Convegno che si terrà il prossimo 20 aprile presso l’ospedale San Polo di Monfalcone. L’appuntamento è organizzato dalla Regione FVG, dal Comune di Monfalcone e dall’Auser di Gorizia. L’obiettivo è di informare, sensibilizzar gli abitanti di Monfalcone sull’amianto e su  una serie di materiali nocivi per la salute delle persone largamente utilizzati e non solo nell’industria cantieristica, aprire un dialogo con i cittadini, i datori di lavoro, i responsabili della sicurezza, i lavoratori e gli organi di vigilanza. Il Monfalconese è un territorio duramente colpito dalle vicende dell’amianto “è necessario un nuovo patto fra le generazioni – si legge in una nota – la diffusione di conoscenze scientifiche e la sensibilizzazione sui temi della salute e dell’ambiente, sono fulcro della crescita civile della nostra comunità”.
Per info: assessoreambiente@regione.fvg.it

MASSA LOMBARDA (RA), UN NUOVO MEZZO  PER IL TRASPORTO SOCIALE
Venerdì 14 aprile 2017 ore 10.30 in Piazza Matteotti a Massa Lombarda si terrà la presentazione del nuovo mezzo a disposizione di Auser.  saranno presenti il Sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi,il Presidente di Auser Emilia Romagna Fausto Viviani, la Presidente di Auser Ravenna Mirella Rossi e il Vicepresidente di Auser Volontariato Ravenna e coordinatore del Circolo Auser Volontariato di Massa Lombarda Angelo Guardigli.
A partire da questa data il Circolo Auser Volontariato di Massa Lombarda, avrà a disposizione ben 4 mezzi per svolgere le proprie attività di sostegno al bisogno della comunità locale. Oltre al Fiat Ducato e ai due Fiat Doblò, i volontari di Massa Lombarda potranno svolgere il proprio servizio anche con una nuova Panda. Il nuovo mezzo, acquistato grazie al contributo del 5×1000 devoluto dai cittadini e con il generoso contributo della Famiglia Lusa Lelli Pierina e della Cooperativa Facchini di Massa Lombarda, sarà in forze al servizio di accompagnamento e contribuirà all’efficienza del servizio Pronto Farmaco, inaugurato da Auser in collaborazione con l’Amministrazione Comunale lo scorso 1 luglio e portato avanti con successo grazie alla collaborazione con i medici di base e le Farmacie Dal Mulino e San Paolo di Massa Lombarda.
Per informazioni Ufficio Stampa: Deborah Ugolini 335 6934856 – press@auserravenna.it

IGLESIAS, IN UNA MOSTRA, L’ARTE COME TERAPIA
L’arte può diventare uno strumento attraverso il quale far emergere un mondo interiore fatto di ricordi, esperienze e sentimenti, ed inoltre può favorire la vita di relazione e avvicinare le persone. Con queste premesse, l’Auser di Iglesias, associazione per l’invecchiamento attivo, ha avviato un progetto di arte-terapia, una delle iniziative finanziate con i fondi regionali. Dieci progetti, nati un anno fa grazie ad un finanziamento di 50.000 euro, tra i quali laboratori di informatica e di lingua inglese, corsi di canto corale, recitazione, fotografia e cucina, nozioni di primo soccorso, colonie balneari per persone anziane e un progetto di arte-terapia, al centro della mostra ospitata nei locali della sede dell’Auser di Iglesias, in via Giordano. Il progetto, curato da Daniela Sanna, ha proposto un primo approccio ai materiali artistici e alle tecniche di disegno, attraverso il quale dar vita ad un lavoro sulle emozioni e sull’espressività.
Un vero e proprio laboratorio espressivo, nel quale è presente un approccio ricreativo, ma anche uno scopo relazionale. I partecipanti al progetto di arte terapia, tutti dai sessant’anni in su, hanno realizzato dei disegni sui temi proposti, lavorando in modo particolare sui colori e su come questi possono agire sulla psiche umana e sulle emozioni. Non solamente lavori individuali, ma anche un “gruppo contenitore”, nel quale mettere in comune sentimenti, emozioni e tracce di vissuto, rielaborate all’interno dello stesso gruppo.
Fonte: tentazionidellapenna.com

CASAL BORSETTI (RA). SECONDA EDIZIONE DEL “TROFEO BORSETTI”
A.S.D. Cicloclub Estense e A.S.D. Polisportiva Stella Rossa, in collaborazione con ProLoco e Centro sociale ricreativo Auser Scuola Viva di Casal Borsetti, Comune di Ravenna ed Ente Parco del Delta, presentano, per il secondo anno consecutivo, in occasione del 111° anniversario di Borsetti, il Trofeo Borsetti mediofondo delle pinete in bike: gara di mountain bike per categorie ed escursione non competitiva, prova per il Giro delle Regioni 2017. L’appuntamento è per il prossimo sabato 15 aprile. Il ritrovo è alle 11.30 a Casal Borsetti, in Viale al Mare, nel piazzale del San Marino Cafè. A partire dalle 14.00 tutte le partenze competitive, scaglionate per categoria, a seguire l’escursione non competitiva. Il percorso è un circuito su asfalto e sterrato, in linea, della lunghezza di circa 37 km, nelle pinete di Casal Borsetti, con arrivo in piazza Marradi. A metà e fine percorso saranno presenti due punti di ristoro gestiti dai volontari Auser. al pasta party di fine manifestazione potranno partecipare anche familiari, appassionati, accompagnatori, amici e chiunque sia presente alla manifestazione, versando una quota di 5 Euro che sarà devoluta a favore delle popolazioni terremotate del Centro Italia.
Per informazioni e iscrizioni: Romano 333 405 3566, Luigi 338 990 6284

PADOVA, IL CENTRO VENETO PROGETTI DONNA AUSER INCONTRA I MAGISTRATI
Il Centro Veneto Progetti Donna – Auser lo scorso  30 marzo 2017 ha partecipato a un importante incontro con i PM Valeria Sanzari (Procuratore Aggiunto), Cristina Gava, Daniela Randolo, Roberto Piccione e Giorgio Falcone, e gli avvocati Francesca Gilson e Pierilario Troccolo, presso la sala H del Tribunale di Padova. “Durante le quasi due ore di confronto  – si legge in una nota – abbiamo avuto modo di approfondire varie tematiche legate al nostro lavoro e a quello di PM e avvocati, con lo scopo di riuscire ad aiutare più efficacemente le donne in difficoltà che hanno subito violenza, tramite l’utilizzo di buone pratiche e procedure corrette”.
Dopo aver presentato i dati relativi al 2016, con una panoramica dei risultati e delle attività effettuate dal Centro Veneto Progetti Donna – Auser, sono stati discussi argomenti pratici e relativi alle azioni operative che si possono intraprendere, anche e soprattutto nelle situazioni maggiormente problematiche e urgenti. “Il primo fondamentale compito delle Istituzioni, nei casi di violenza sulle donne e sui minori, è assicurare la loro protezione in ogni fase del percorso. – evidenzia la Presidente, Patrizia Zantedeschi – In alcuni casi l’apporto del Centro Antiviolenza può essere di aiuto per individuare e segnalare situazioni di particolare rischio e fragilità”.
Per info: Mariangela Zanni Ufficio Comunicazione Centro Veneto Progetti Donna- Auser
Via Tripoli, 3 35141 Padova t.0498721277 c.345 99 48 956 www.centrodonnapadova.it

CREMONA, ALL’UNIPOP IL CORSO DI AUTODIFESA
Anche     quest’anno Auser Unipop ha organizzato il corso di autodifesa, che partirà venerdì 28 aprile dalle ore 18.00 alle 19.00, per un totale di 6 incontri a cadenza settimanale.
Il corso è organizzato in collaborazione con la Judo Kodakan di Pizzighettone e sarà tenuto da Monia Castelli, cintura nera al grado di terzo dan e presidente dell’ASD Kodakan Pizzighettone. Il corso è a aperto a tutti coloro che vogliono mettersi alla prova e divenire maggiormente consapevoli delle proprie potenzialità, per implementare le capacità di difendersi dai pericoli e dalle minacce all’integrità fisica e psichica.
Per informazioni dettagliate sul corso e sulle modalità di iscrizione occorre contattare la segreteria Unipop aperta al pubblico il lunedì, martedì e giovedì dalle 14.00 alle 18.00, il mercoledì (orario continuato) dalle 10.00 alle 16.00 e il venerdì dalle 9.00 alle 12.00. Tel. 0372/448678, Email: unipop.cremona@auser.lombardia.it o visitate il nuovo (e in continuo aggiornamento) sito web: www.auserunipopcremona.it


Dal Sindacato

DIRITTI UNIVERSALI, MANIFESTAZIONE DELLA CGIL A ROMA IL PROSSIMO 6 MAGGIO
Una grande manifestazione a Roma il prossimo 6 maggio,  perché dal “Decreto alla legge la sfida continua per conquistare la Carta dei diritti universali del lavoro”. E’ questa la decisione assunta dagli oltre 1500 quadri e delegati della Cgil che  si sono riuniti al Teatro Brancaccio di Roma nei giorni scorsi. L’iniziativa del sindacato ha avuto luogo, dopo che giovedì scorso la Camera dei deputati ha approvato il decreto legge recante disposizioni urgenti per l’abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonché per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti, per decidere come proseguire la campagna Referendaria e le iniziative di mobilitazione a sostegno della ‘Carta’. “Abbiamo vinto il primo round, ma non smobilitiamo”, ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, “Ora ci auguriamo che il decreto venga rapidamente approvato dal Senato”. “In ogni caso – ha aggiunto il leader della Cgil – la battaglia per i diritti non si ferma perché vogliamo il reintegro in caso di licenziamento illegittimo e perché l’obiettivo finale è la legge di iniziativa popolare della Carta dei diritti universali del lavoro”.
Fonte: Ufficio stampa Cgil


Anziani e dintorni

LE CICALE, UN DOCUMENTARIO PER RACCONTARE LA STORIA DI QUATTRO ANZIANI CHE NON SI SONO ARRESI
Pino ha 71 anni, due matrimoni alle spalle e una figlia di diciott’anni, faceva il rappresentante e ha girato il mondo: sfrattato per morosità, oggi vive in una casa occupata vicino all’Anagnina con la minima di 500 euro al mese. Giuliana ha cresciuto 4 figli da sola, ha 82 anni, è una fervente evangelica, prende la reversibile del marito e, da quando è stata sfrattata per finita locazione, vive in una casa di 30 metri quadri a Centocelle. Poi ci sono Marco e Mario con le loro storie difficili.  Mario, Giuliana, Marco e Pino sono diventati i protagonisti di “Le cicale”, il documentario che Emiliano Mancuso sta realizzando insieme a Federico Romano e prodotto da Zona. Cos’hanno in comune i personaggi di “Le cicale”? “Al di là della questione sociale, sono tutti combattivi, non si sono arresi. Giuliana esce tutti i giorni per andare in un bar di Torpignattara a Roma, dove cerca di convertire ‘le genti’ alla parola di Cristo e Mario, fino all’ultimo, non ha mai rinunciato ad andare in palestra”, dice il regista.  Nel documentario gli autori hanno scelto di raccontare le storie dei 4 personaggi attraverso due differenti registri: l’intervista e la presa diretta. “Con le interviste abbiamo soddisfatto il bisogno degli anziani di parlare di sé e di sentire che l’interlocutore è interessato a loro, alla loro vita, con la presa diretta abbiamo raccontato la vita di tutti i giorni, gli uffici comunali, la palestra, i giorni dello sfratto, le visite al cimitero, il caffè al bar”, dicono gli autori. Per finanziare la post-produzione è stato lanciato un crowdfunding su Produzioni dal basso https://www.produzionidalbasso.com/project/le-cicale/
Fonte: redattoresociale.it

RINASCERE DOPO IL TERREMOTO, GRAZIE AL BURRACO
Succede nelle Marche, dove prosegue  il progetto “Gli anziani e la comunità” e nell’azione “3M Project” promossi da Acli, Fap Acli ed U.S. Acli di Ascoli Piceno, che prevedono una serie di interventi dedicati alle famiglie colpite dal recente terremoto e che risiedono negli alberghi della riviera. Obiettivo dell’iniziativa è creare una rete di socializzazione e momenti di aggregazione per le famiglie e per gli anziani, anche attraverso – ed è lo scopo di “3M Project”, progetto nazionale dell’U.S. Acli di attività fisica e di allenamento mentale – il gioco del burraco. Il burraco – affermano i promotori – è un gioco che aiuta la mente a tenersi giovane. Dopo il successo del primo appuntamento di febbraio, in cui sono state spiegate le basi del gioco, nel mese di aprile si è tenuto il secondo appuntamento col corso gratuito per apprendere altre nozioni necessarie per giocare. Per chi preferisce attività più dinamiche, inoltre, sempre per iniziativa di U.S. Acli sono in programma camminate in compagnia dal titolo “Una città in movimento” per permettere a cittadini di ogni età di svolgere attività fisica all’aperto ma anche di passare una mattinata insieme. In base ai dati diffusi dalla Protezione civile, sono più di 11.570 le persone evacuate a causa dei terremoti che hanno colpito il Centro Italia dallo scorso agosto attualmente ospitate in alberghi e strutture ricettive. Di queste, più di 8.330 si trovano lungo la costa adriatica e sul lago Trasimeno.
Fonte: vita.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

QUARANTA STORIE DI BENI COMUNI E VOLONTARIATO: IN UN SITO L’IMPEGNO DEI CSV
CSVnet ha avviato e messo online la raccolta dei progetti di recupero di edifici e spazi abbandonati in cui i Centri di servizio sono stati protagonisti o hanno dato un supporto. E insieme alla Sibec lancia un laboratorio di formazione per presidenti e direttori. Sono sempre di più le organizzazioni di volontariato che si dedicano alla cura e alla tutela dei beni comuni del proprio territorio e sempre più spesso vengono organizzate iniziative che si propongono di restituire alla collettività edifici e spazi in abbandono, coinvolgendo attivamente le persone che ne fruiscono o che potrebbero farlo. A questo tema di grande attualità CSVnet ha voluto dedicare una particolare attenzione avviando una ricognizione delle esperienze nell’ambito dei beni comuni materiali in cui i Centri di Servizio hanno avuto un ruolo negli ultimi anni. Il primo esito di questo monitoraggio è ora raccolto in un sito web dove tutti i progetti vengono raccontati attraverso schede che comprendono testi e materiale multimediale. Su benicomuni.csvnet.it ad oggi sono presenti 40 iniziative, segnalate da 20 CSV e realizzate, o ancora in corso (le più “vecchie” risalgono al 2013), in 13 regioni. Diversi, infine, sono i CSV impegnati nella promozione tra i Comuni del “Regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni” (ideato da Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà) e nell’accompagnamento delle amministrazioni locali nel percorso di adozione del regolamento stesso. Il corso si intitola “Volontariato e beni comuni: il ruolo dei CSV” ed è realizzato in collaborazione con Sibec, la Scuola Italiana dei Beni Comuni fondata da Labsus, università di Trento ed Euricse. Il percorso è articolato in due moduli e sarà ripetuto in due edizioni: Milano 21-22 aprile 2017 e 12-13 maggio 2017, a Napoli 19-20 maggio e 16-17 giugno. Nel primo modulo saranno trattati gli elementi che definiscono i beni comuni, l’amministrazione condivisa e i patti di collaborazione. Nel secondo modulo è previsto un approfondimento sull’organizzazione, la governance, la gestione delle risorse e la progettazione per i beni comuni. I docenti sono Gregorio Arena di Labsus, Gianluca Salvatori e Flaviano Zandonai di Euricse e la sociologa Rossana Caselli.
Per Info: Ufficio stampa CSVnet Clara Capponi ufficiostampa@csvnet.it 3402113992
www.csvnet.it

ROSSANO (CS), NASCE IL FORUM TERRITORIALE DEL TERZO SETTORE
Lo scorso 6 aprile nei locali dell’associazione Anteas di Viale Margherita in Rossano si è dato vita sotto la guida del responsabile del Forum Regionale del Terzo Settore, Giovanni Pensabene  alla costituzione del Coordinamento Territoriale; incrementare e valorizzare i processi di conoscenza e collaborazione tra le diverse organizzazioni; impegnarsi in un progetto comune di crescita morale, civile, sociale ed economica della comunità; rappresentare gli interessi e le istanze comuni delle organizzazioni di Terzo Settore a livello locale dell’ambito territoriale di Rossano nei confronti delle istituzioni, delle forze politiche e delle altre organizzazioni, economiche e sociali. Queste sono alcune delle finalità principali contenute nell’atto costitutivo del neonato Forum territoriale del distretto socio assistenziale di Rossano. Ad essere eletto Portavoce Ranieri Filippelli dell’associazione “Vincenzino Filippelli Onlus”. Dodici i membri del Coordinamento, fra questi in rappresentanza di Auser Rossano, Natale Cavallo.

UNA CAMPAGNA PER REGALARE UN “SOGNO SPORTIVO” AI RAGAZZI CON DISABILITÀ
Venerdì 7 aprile 2017 – è partita la campagna solidale di raccolta fondi a favore della onlus Disabili No Limits, l’associazione fondata e presieduta dalla campionessa paralimpica Giusy Versace. Fino al 24 aprile, chiunque potrà dare un contributo concreto all’attività della onlus, impegnata dal 2011 a regalare un ‘sogno sportivo’ a persone disabili, inviando un sms al numero solidale 45518 del valore di 2 euro, oppure chiamando da rete fissa e donando dai 2 ai 5 euro. Sport come terapia di vita e nessun limite ai disabili; da questa convinzione è stata fondata nel 2011 la Disabili No Limits che ha donato negli anni diversi ausili a molte persone disabili. Recentissimo è il caso di Constantin Bostan, che ha ricevuto una protesi d’arto inferiore che gli ha permesso di abbandonare le stampelle ed iniziare una nuova vita da maratoneta.
Oltre a finanziare l’acquisto degli ausili da donare ai giovani disabili economicamente svantaggiati, i fondi raccolti grazie alla campagna contribuiranno a organizzare un tour di sensibilizzazione e informazione che nei prossimi mesi toccherà cinque città italiane: Torino, Milano, Napoli, Reggio Calabria e Palermo. L’obiettivo è portare l’energia dello sport paralimpico in piazza e dare l’opportunità alle persone disabili, soprattutto ai più giovani, di avvicinarsi a diverse discipline. Nelle 5 tappe un pulmino allestito con un’officina mobile gestita da tecnici specializzati consentirà a questi ragazzi di conoscere e provare in prima persona articoli protesici di ultima generazione. Le piazze si trasformeranno così in palazzetti dello sport a cielo aperto, realmente accessibili a tutti, per praticare atletica leggera, sitting volley, tennis da tavolo, basket in carrozzina, vela e molto altro.

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU