Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 11 – 15 marzo 2017

Scritto da
15 marzo 2017
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 11– mercoledì 15 marzo 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


AuserInforma

 

SAVE THE DATE. DAL 5 AL 7 APRILE A SALERNO IL IX CONGRESSO NAZIONALE AUSER
“Insieme, ancora più forti – La cittadinanza non ha età”. E’ questo il titolo del IX Congresso Nazionale dell’Auser che  si terrà dal 5 al 7 aprile prossimi a Salerno, presso il Grand Hotel Salerno in via Lungomare Clemente Tafuri 1.

LA SCOMPARSA DI ELIO D’ORAZIO PRESIDENTE NAZIONALE AUSER DAL 1995 AL 2000
A soli 69 anni lo scorso 13 marzo è scomparso Elio D’Orazio. L’Auser perde un altro dei suoi storici protagonisti. Era nato a Villetta Barrea, nel Parco nazionale d’Abruzzo, è stato dirigente sindacale della Fillea di Sulmona e l’Aquila, della Fiom provinciale dell’Aquila ed è stato segretario della Camera del Lavoro dell’Aquila. Era poi approdato alla Cgil Nazionale e quindi all’Auser come Vicepresidente durante l’avvio dell’associazione sotto la presidenza Corsini.
Nel  1995 viene eletto presidente nazionale, carica che ricopre fino al 2000. Laureato in filosofia alla Gregoriana di Roma, musicista per passione, D’Orazio in questi ultimi anni, aveva continuato ad occuparsi di sociale e di anziani. L’Auser esprime il cordoglio più sentito e si stringe con affetto alla famiglia.

CERVETERI (RM), CONVEGNO CON GHERARDO COLOMBO SU REGOLE E PRINCIPI DELLA COSTITUZIONE
L’ex magistrato Gherardo Colombo farà tappa a Cerveteri il 15 marzo alle ore 11 presso l’Auditorium dell’Istituto Enrico Mattei. Incontrerà i studenti e le studentesse dell’Istituto e la cittadinanza tutta in un convegno dal titolo “Sulle Regole. Persona, Società, Costituzione” per riflettere insieme sulla Costituzione e sul concetto di legalità.  L’evento, patrocinato dall’Amministrazione comunale di Cerveteri, è organizzato dall’Auser insieme alla vicepresidente del Consiglio comunale Federica Battafarano.
Il tema della mattinata sarà incentrato proprio sul rispetto delle regole e sui principi della Costituzione ed è per questo motivo che è coinvolta una rappresentanza di studenti delle scuole medie e delle scuole superiori. Una società migliore, una società più giusta, deve ripartire dai giovani.
Fonte: civionline.itIL CIRCOLO AUSER DI BOVALINO (RC) AL QUIRINALE
Il prossimo 19 marzo un gruppo di rappresentati e di volontari del Circolo Auser Noi ci siamo di Bovalino (RC) parteciperà a Roma ad un incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Mattarella e le famiglie vittime della mafia. Sarà l’occasione per sottolineare l’impegno sul territorio per la giustizia e la legalità di questo attivissimo circolo Auser.

SPESA A DOMICILIO, NUOVO PROTOCOLLO TRA AUSER VERSILIA E UNICOOP TIRRENO
E’ stato firmato lunedì 13 marzo il nuovo protocollo di Intenti tra Unicoop Tirreno e Auser filo d’argento comprensorio della Versilia per il progetto “Ausilio per la spesa”, il servizio per la spesa a domicilio riservato a anziani over 75 o a persone che per diverse ragioni non possono recarsi a fare la spesa.
“Ausilio per la spesa” è un progetto di Unicoop Tirreno realizzato grazie alla collaborazione di volontari appartenenti ad Associazioni di volontariato e solidarietà.
Unicoop Tirreno, le delegazioni territoriali Auser della Versilia (Viareggio, Pietrasanta, Seravezza, Forte dei Marmi) e la Misericordia di Seravezza operano insieme per la consegna gratuita della spesa a domicilio ai soggetti che non sono in grado di provvedere autonomamente all’accesso alla spesa quotidiana.
Auser è il soggetto capofila che coordinerà i volontari che desidereranno dedicarsi a questo servizio di ausilio per le persone più deboli. Il servizio ha il patrocinio della Società della Salute Versilia che, attraverso i medici di famiglia e i servizi sociali, divulgherà le opportunità del progetto segnalando, nel caso, particolari situazioni di bisogno e concordando con i volontari e gli interessati le più idonee modalità di intervento.
Chi è interessato, come utente o come volontario, può rivolgersi al numero verde di Unicoop Tirreno (800 861081) o al punto d’ascolto dei punti vendita Coop di Viareggio, Pietrasanta, Seravezza, alle delegazioni territoriali dell’Auser e alla Misericordia di Seravezza.
Per informazioni:
Auser Viareggio – martedì e venerdì dalle 15.30 alle17
0584944463 auser.viareggio.onlus@gmail.com.

SAN GIUSEPPE SI FESTEGGIA IN PINETA A FOSSO GHIAIA (RA)
Il Comitato Cittadino di Fosso Ghiaia, in collaborazione con Auser Volontariato Fosso Ghiaia e con il Patrocinio del Comune di Ravenna, organizza, domenica 19 marzo 2017, la tradizionale Festa di San Giuseppe alla Pineta “Parco I Maggio” a Fosso Ghiaia.
A partire dalle 12.00 sarà aperto lo stand gastronomico con cappelletti al ragù, piadina con salsiccia, porchetta e prosciutto crudo, patatine fritte e dolci vari.
Alle 14.00 il laboratorio espressivo “Il Giardino Disorganizzato” presenterà lo spettacolo “Caro Babbo ti scrivo”, con la preziosa collaborazione della Don Bosco Brass Band.
Tra le bancarelle saranno presenti anche le rappresentanze di Spi-Cgil e Auser Fosso Ghiaia.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.
Per info: Ufficio stampa – Deborah Ugolini +39 335 6934856 – press@auserravenna.it

AUSER LAZIO, 100% DI PRESIDENTI DONNA NELLE STRUTTURE PROVINCIALI
Il nono congresso Auser Lazio, conclusosi con l’elezione del presidente Luigi Annesi, ha chiuso il ciclo dei congressi svoltisi nei 6 Auser provinciali del Lazio (Castelli, Civitavecchia, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo) dove sono state votate 6 Presidenti Donne.
L’Auser del Lazio è il primo in Italia con il 100% di presidenti Donne degli Auser Provinciali. L’80% delle volontarie dell’Auser del Lazio sono Donne e nel Comitato Direttivo Regionale rappresentano il 75% delle componenti. Questo rispecchia l’impegno che da molti anni le volontarie Auser pongono verso i temi legati alla tutela e cura degli anziani, cura di cui spesso si fanno carico le donne che agiscono azioni di supplenza alla carenza dei servizi. Spesso contribuiscono alla sopravvivenza in famiglia, alla cura dei minori, dei malati, dei più anziani dato il degrado dei servizi sempre più costosi e disorganizzati.

LUCCA, LA TERZA ETA’ SERENA
Si intitola La terza età serena, l’iniziativa, organizzata  a Lucca dall’assessorato al sociale, in collaborazione con l’Auser, la Croce Verde, la Misericordia, la Compagna della Vela e lo Yachting Club e con un comitato promotore composto dalla Società di mutuo soccorso, la Fondazione Vittorio Veneto e l’associazione Marinai d’Italia.
L’evento, che ha il patrocinio della prefettura di Lucca, si svolgerà a Villa Bertelli il 24 e 25 marzo prossimi, con orario 9,30-13. “Si tratta  di una conferenza informativa, principalmente rivolta alle persone ultrasessantacinquenni, alla quale parteciperanno esperti nell’ambito della salute, del sociale e della sicurezza, tutti riguardanti la terza età.
La prima giornata sarà dedicata alla salute e i relatori invitati illustreranno ai presenti come riconoscere ed interpretare al meglio i segnali che il corpo ci trasmette in caso di malattia. Questo, allo scopo di avere gli elementi necessari, non solo, per evitare la cronicizzazione di eventuali patologie, ma anche e soprattutto per favorirne la prevenzione. Nella seconda giornata, invece, spazio agli aspetti sociali della terza età, ricordando la grande utilità delle persone di una certa età, spesso mortificate in una società come la nostra, che insegue l’eterna giovinezza. Inoltre, verranno trattati un tema di estrema attualità come le truffe ai danni degli anziani e la metodologia per gestire al meglio l’amministrazione personale dei propri beni.
Fonte: luccaindiretta.it

SIENA, “VITE DI DONNE” DOCUMENTARIO DI 25 MINUTI PRODOTTO DA AUSER  In occasione dell’8 marzo l’Auser comprensoriale senese e l’Auser comunale di Siena, grazie al contributo del Cesvot e alla collaborazione di Asp Città di Siena, hanno  prodotto   un video di 25 minuti con i ricordi di vita di sette donne, vissute in città e in provincia. Sono tutte ottantenni ospiti delle strutture Asp “Campansi” e “Butini-Bourke”. Il giornalista Juri Guerranti ha intervistato queste signore, realizzando poi un breve documentario intitolato “Vite di donna” con i ricordi delle intervistate suddivisi in vari capitoli: la guerra, la scuola, il lavoro, la donna nella società italiana, l’amore, la vita in campagna e in Contrada. E’ venuto fuori un racconto genuino degli ultimi 70 anni che permette di comprendere anche come la figura della donna nella società sia cambiata nel tempo. Il video  è stato  trasmesso dalle tv locali senesi ed è  inserito sul canale YouTube di Auser Siena.

URBINO, MIGRANTI VOLONTARI IN ATTESA DELL’ASILO POLITICO
Sono circa una ventina i migranti operativi nelle frazioni e nella città di Urbino che si sono resi disponibili ad effettuare la manutenzione del verde pubblico in ausilio dei volontari dell’Auser, in seguito ad un accordo con la cooperativa Labirinto che gestisce il servizio di accoglienza e integrazione dei rifugiati e richiedenti asilo. L’Auser di Urbino infatti si occupa da tempo della sistemazione del verde grazie in alcune zone della città grazie ad una convenzione con il Comune. La cooperativa Labirinto ha chiesto di poter collaborare perché questi ragazzi erano stanchi di stare senza far nulla e volevano rendersi utili alla comunità. I ragazzi sono di nazionalità nigeriana ed hanno un’età compresa tra i 27 e i 29 anni. Secondo Marco Stolzini della Labirinto “con l’esperienza abbiamo verificato che i lavori socialmente utili sono utili per la comunità ma anche per i richiedenti asilo, perché danno loro l’idea di poter avere una vita più simile alla vita normale e uno scopo per cui svegliarsi la mattina. Questi ragazzi sono scesi dalle barche e hanno firmato la richiesta di asilo politico, ora aspettano che si compia l’iter per l’accoglimento delle loro domanda, ma se anche non avranno i documenti non saranno dannosi per la comunità» grazie al legame che si è creato anche in questo modo” .
Fonte: Il Resto del Carlino

CONTRO IL BULLISMO. L’IMPEGNO DEL PUNTO DI ASCOLTO ANTIVIOLENZA  ITINERANTE DI AUSER MAIDA (CZ)
Continuano gli incontri nelle scuole promossi dall’Auser di Maida con il suo sportello antiviolenza itinerante. Lo scorso  8 marzo volontarie, docenti, studenti hanno aderito  allo sciopero internazionale delle donne divulgando il bilancio sociale dello sportello antiviolenza di genere con comunicato stampa, pagine web, testimonianze e presidio nel piazzale dell’ edificio scolastico.
La Presidente del Circolo Catozza  ha commentato: ” L’impegno è creare una rete tra genitori, nonni, docenti e volontari Auser a presidiare il trasporto degli studenti sugli scuolabus. I volontari vigili sociali testimoniano come  sono sempre più frequenti tra le mura scolastiche, nonostante la massiccia campagna di sensibilizzazione del Ministero  dell’Istruzione, gli episodi di bullismo nelle scuole ai danni di alunni che vengono letteralmente travolti dal vortice di offese, minacce, intimidazioni da parte dei loro coetanei e che subiscono in silenzio le angherie più ignobili. Preferiscono subire in silenzio piuttosto che denunciare il fatto perché forse sono consapevoli che le istituzioni sono impotenti di affrontare il problema.  Più del bullismo a preoccupare seriamente è il cyberbullismo, una forma di violenza e aggressione psicologica che colpisce interiormente provocando ferite indelebili che marchiano l’anima e compromettono lo sviluppo psicofisico dell’adolescente che le subisce. Spesso questi nostri ragazzi vengono lasciati soli al proprio destino. L’importanza della presenza degli anziani nel nucleo familiare è basilare.  Per questo lo sportello dell’Auser di Maida, ha deciso di offrire la propria collaborazione ai docenti per sostenerli nel processo coeducativo”.

TRANI, “NON TI SCORDAR…DELLA TUA MENTE”
Auser Trani aderisce alla “Settimana del cervello”: grazie “Non ti scordar…della tua mente!”,  permetterà agli over 65 di usufruire,  del tutto gratuitamente previa prenotazione, di screening neuropsicologici con prove di memoria, linguaggio, attenzione etc. Le valutazioni saranno effettuate presso villa Guastamacchia via Sant’Annibale Maria di Francia 41, in maniera gratuita e nel massimo rispetto della privacy.
Il prossimo appuntamento con i controlli è previsto giovedì 16 marzo, dalle 16,30 alle 19,30.
Sottoporsi a screening neuropsicologici è fondamentale nell’ottica della prevenzione e della diagnosi precoce della demenza che oggi occupa una posizione di grande rilievo tra le patologie legate all’invecchiamento.

MILANO. UN CONVEGNO PER RICORDARE LA CONQUISTA DEL DIRITTO AL VOTO DELLE DONNE
Auser Milano, con il patrocinio della Casa dei Diritti di Milano ha organizzato lo scorso 13 marzo un convegno dal titolo “2 giugno 1946: donne e diritto al voto”. L’iniziativa è  stata lanciata dal Gruppo Donne Auser Milano per dare valore alla partecipazione delle donne al  voto del 2 giugno 1946 attraverso la raccolta di interviste di protagoniste e testimoni dell’evento storico, raccolte fra le socie e le volontarie delle strutture Auser. I risultati di questo lavoro e le interviste raccolte sono stati presentati nell’ambito del Convegno. Le interviste  originali  sono state raccolte in una pubblicazione e rappresentano una occasione di riflessione e di discussione. Durante l’iniziativa, è stata inaugurata la Mostra a tema dell’Accademia – Creatività e solidarietà di Auser Milano.

MONTECHIARUGOLO (PR), CERCASI VOLONTARI PER IL DOPOSCUOLA
L’Auser di Montechiarugolo (PR) cerca volontari residenti a Basilicanova per l’assistenza nel doposcuola alla scuola primaria locale, che si svolge dalle 14 alle 16 al lunedì, mercoledì e venerdì. Il tutto rientra nell’opera portata avanti dai volontari dell’Auser che ogni mattina sono in prima linea con il pre-scuola e la vigilanza stradale. Inoltre, relativamente alla realtà scolastica di Montechiarugolo, Auser garantisce la presenza nelle mense scolastiche e nello spazio bimbi, durante il trasporto dei bambini della scuola materna, nei centri estivi territoriali. Per ulteriori informazioni occorre rivolgersi al coordinatore Romani, recandosi alla Camera del lavoro, in via Verdi 13 a Monticelli al lunedì dalle 9 alle 11, oppure telefonando al numero 0521/297779. Fonte: La Gazzetta di Parma

BENEVENTO, “ISIDE, MADONNA E STREGA”
Giovedì 16 marzo 2017 alle ore 17.30, presso la sede dell’Auser Uselte, Università sannita dell’età libera e della terza età in viale Mellusi 68 presso il Palazzo del volontariato, il professor Elio Galasso, già direttore del Museo del Sannio tratterà il tema: “Iside: madonna e strega a Benevento”. Introdurrà la Presidente Auser-Uselte Adriana Pedicini. L’ingresso è libero.

TAVARNELLE VAL DI PESA (FI). E’ RIPARTITO IL CORSO D’INFORMATICA
E’ partito lo scorso 9 marzo il quarto corso gratuito di informatica di base “due generazioni insieme alla conquista del web” che anche questo anno si terrà grazie alla preziosissima collaborazione delle allieve, degli allievi e della Direzione Didattica della Scuola Media “Don Milani” di Tavarnelle Val di Pesa. Un’esperienza che unisce le generazioni con gli anziani seguiti al computer dai giovani alunni della scuola.   Le lezioni inizieranno alle ore 14,30 e termineranno alle 16,30  per  cinque giovedì consecutivi.

PIACENZA, “CAMMINA CON IL CUORE”
Primo appuntamento giovedì 16 marzo con l’iniziativa “Cammina con il Cuore”, serie di facili passeggiate attraverso i monumenti, le chiese e gli ambienti di rilievo storico e artistico della città, gratuite e aperte a tutti i cittadini, della durata complessiva di due ore (soste comprese) che, oltre a incentivare il movimento, permettono di socializzare e di creare amicizia in allegria. L’iniziativa è organizzata dal Centro sportivo italiano, con la collaborazione di Comune di Piacenza, dell’Azienda Usl di Piacenza, di Auser e del liceo artistico “B. Cassinari”.
Le passeggiate proseguiranno ogni giovedì fino al 1 giugno compreso.
Fonte: Il Piacenza

SASSARI, LO SCRITTORE DONA LE PROPRIE OPERE ALL’AUSER
Lo scrittore Francesco Masia  incontra i soci dell’Auser Sassari di via Tintoretto per donare le sue opere alla biblioteca della associazione che sta organizzandosi e sviluppandosi all’interno della università popolare, impegnata da anni nel campo della educazione permanente. La donazione consiste in quattordici libri (poesie e romanzi) in lingua sarda ed in italiano. L’appuntamento è per mercoledì 15 alle ore 17.
Fonte: La Nuova Sardegna

VILLAFRANCA (VR), NUOVA AUTO PER L’AUSER
Il parco macchine dell’Auser di Villafranca ha una nuova Fiat Punto per il servizio Stacco, ’accompagnamento assistito delle persone che devono recarsi in ospedale per cure o visite. Il veicolo è stato presentato al circolo di via Rinaldo dove affiancherà l’utilitaria Ford donata dalla famiglia Danese che provvede alla sua manutenzione, e alla Dacia acquistata dall’Auser con l’aiuto di donazioni. La Punto, invece, è messa su strada da Pmg, Progetto di mobilità garantita di Giampaolo Accorsi che opera con la stessa modalità in 800 Comuni italiani. Il mezzo è sponsorizzato da otto imprese villafranchesi, premiate ieri all’Auser con un attestato di riconoscimento. La Fiat servirà ai nove autisti volontari che effettuano una media di cinque accompagnamenti al giorno.
Fonte: L’Arena

CORO, PITTURA E DECOUPAGE, PRESENTATE LE NUOVE INIZIATIVE DI AUSER RIBERA (AG)
L’affollata  iniziativa organizzata in occasione della “Festa della donna” dall’Auser di Ribera, è stata l’occasione per la presidente Giovanna Valenti di illustrare le nuove attività in cantiere per il mese di marzo. Tra queste in particolare la presidente dell’associazione di volontariato riberese si è soffermata sulle giornate dedicate alle lezioni dell’Università popolare della terza età, con l’avvio del laboratorio musicale e  la preparazione del coro, l’allestimento del laboratorio di pittura e di decoupage, la preparazione della minestra di san Giuseppe in occasione dei festeggiamenti per il santo artigiano. Nel corso della serata sono date anche informazioni sul nuovo assetto degli organismi dirigenti dell’Auser a livello provinciale e regionale che saranno presieduti rispettivamente da Piero Mangione e da Pippo Di Natale. Nel corso della serata sono stati festeggiati i soci Giuseppe Turano e Caterina Ciancimino, rispettivamente il veterano e la più giovane dell’associazione di volontariato riberese.

BENEVENTO. “DONNE: CONFORMISTE O RIVOLUZIONARIE” CONFERENZA ALL’UNIVERSITA’ SANNITA DELL’ETA’ LIBERA
Il drammatico dialogo tra Antigone e Ismene, personaggi sofoclei antitetici ed espressione di ribellione l’una, di remissività l’altra, ha dato inizio alla serata di giovedì 9 marzo all’Auser che ha visto impegnati i due relatori, Biagio Osvaldo Severini e Lucia Gangale, sul tema: “Donne, conformiste o rivoluzionarie”. È stato tracciato il profilo di diverse figure femminili, di cui sono stati messi in evidenza gli aspetti peculiari in merito alla capacità di ciascuna di autodeterminarsi e contribuire così al cambiamento all’interno di società che le volevano sottomesse all’autorità paterna o maritale e comunque alle convenzioni sociali. Una lunga carrellata di “medaglioni” proiettati attraverso le slide ha consentito al prof. Severini di soffermarsi, attraverso l’analisi estetica dei quadri di diversi autorevoli Artisti, sugli aspetti biografici, sulle attività scientifiche o gli studi intrapresi dalle donne. Ipazia alessandrina, Ildegarda di Bingen, Eloisa, fino a Eleonora Pimentell De Fonseca sono tutte donne passate alla storia o perché protagoniste di vicende private travagliate e dolorose o perché emancipate rispetto ai loro tempi soprattutto per autonomia di pensiero e proprio per questo condannate.  Infine la Montessori, la Montalcini, distintesi per acutezza di pensiero, per intelligenza straordinaria applicata agli studi scientifici o scientificamente intesi anche sotto il profilo educativo. La serata si è conclusa con l’intervento di Lucia Gangale attraverso uno “sguardo” su due icone del secolo breve: Evita Peron e Grace Kelly.


Anziani e dintorni

LE DONNE PORTANO IL PESO DELLA CRISI GLOBALE DELLA DEMENZA
In occasione dell’8 marzo la Federazione Alzheimer Italia – la maggiore non profit nazionale dedicata al supporto di malati e famiglie, e referente per l’Italia di Alzheimer’s Disease International (ADI) – ha presentato il rapporto “Donne e demenza: una sfida globale”, redatto dal Global Alzheimer’s and Dementia Action Alliance (GADAA, un network di organizzazioni internazionali della società civile create e coordinate da Alzheimer’s Society, ADI, Age International e Dementia Alliance International). Ha commentato Gabriella Salvini Porro, presidente della Federazione Alzheimer Italia: “Le donne sono coinvolte nella Demenza come persone che maggiormente ne vengono colpite, come familiari che assistono il proprio caro, come badanti per il supporto in casa dei malati. E garantiscono un’assistenza al domicilio che in Italia, ma anche in tutto il mondo, è sottostimata. La prevalenza, il peso dell’assistenza, lo stigma e la gravità della malattia colpiscono sproporzionatamente le donne: la demenza è una questione delle donne che non si può più ignorare”.
Lo studio di GADAA riferisce infatti che, da un lato, le donne hanno una maggiore probabilità rispetto agli uomini di essere colpite dalla malattia: la demenza viene considerata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità tra le prime dieci cause di mortalità per le donne nel mondo. Dall’altro, le donne costituiscono la maggioranza dei caregiver coinvolti nella cura: nel mondo sono donne due terzi dei caregiver, dato che aumenta a più del 70% nei Paesi a basso e medio reddito. Questi numeri sono ancora più gravi se si leggono guardando ai dati globali della Demenza: nel mondo sono 47,5 milioni le persone colpite, con una persona che sviluppa la Demenza ogni 3 secondi. In Italia si stima che la demenza colpisca 1.241.000 persone.
Anche lo stigma che circonda la Demenza esiste universalmente, e il rapporto di GADAA evidenza in particolare come le donne malate debbano affrontano il cosiddetto “triplo rischio”: si sentono infatti discriminate a causa del genere, dell’età, della condizione medica.
È necessario quindi sviluppare nuove e ulteriori ricerche relative al tema della Demenza correlata alle donne, in particolare focalizzandosi su quei fattori che contribuiscono a sviluppare resilienza, adeguarsi al contesto e affrontare il lungo periodo della malattia. Anche perché – rileva ancora il rapporto di GADAA – le donne hanno anche meno tempo per dedicarsi alla propria cura, poiché risentono della pressione quotidiana di altre attività (che riguardano la gestione della famiglia e la cura della casa, e che si aggiungono alla quotidiana attività lavorativa e all’eventuale assistenza di un malato in casa).
Per approfondimenti: www.alzheimer.it

ROMA. “LE CICALE” UN DOCUMENTARIO RACCONTA LA FATICA DI VIVERE E LA VOGLIA DI LOTTARE
Mercoledì 15 marzo alle ore 19 presso Officine Fotografiche di Roma si terrà la presentazione del nuovo progetto di documentario Le Cicale di Emiliano Mancuso e Federico Romano. Durante l’incontro ci sarà il lancio del crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal basso,  che servirà a sostenere le fasi di finalizzazione del documentario ( montaggio, post produzione e musiche originali ). “Le cicale” è un viaggio intimo nella vita di chi, già andato in pensione o in procinto di andarci, si ritrova a lottare ancora per sopravvivere, perché lo stato sociale oggi non basta più a garantire una serena “età del riposo”. Per tutti, quando l’inverno è arrivato, i chicchi di grano messi da parte non erano sufficienti, spesso nemmeno ad avere la certezza di poter dormire con un tetto sopra la testa. Ma il destino non li ha piegati, questi pensionati ed esodati non sono rassegnati ma pieni di energia, perché sanno che è un loro diritto arrivarci vivi alla morte. Un racconto corale, dove attraverso le voci di queste ‘cicale’ loro malgrado, ci troviamo di fronte una possibile verità, che il futuro dei giovani sarà molto simile al presente dei vecchi.  Il progetto ha il patrocinio di Arci e Ucca-Unione dei Circoli del Cinema dell’Arci.


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

IL DDL POVERTÀ È LEGGE. IL FORUM: “FINALMENTE L’ITALIA È AL PASSO CON L’EUROPA”
Il  Senato ha approvato lo scorso 9 marzo  la “Delega recante norme relative al contrasto della povertà, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali”. Il Ddl 2494, che aveva già ottenuto il “sì” della Camera lo scorso 14 luglio, completa così il suo iter legislativo diventando legge senza alcuna modifica. “Accogliamo con grande soddisfazione la notizia dell’approvazione al Senato del Ddl povertà. Approvazione che dà il via libera a un provvedimento di enorme rilevanza per il contrasto all’indigenza nel nostro Paese e che va quindi vista come un successo della politica nella sua funzione di rispondere ai bisogni sociali”, dichiara Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore. “Finalmente anche l’Italia, come tutti gli altri Paesi europei, si dota di una misura nazionale – il Reddito di Inclusione – per aiutare le persone in condizione di povertà assoluta”. “Da tempo il Forum e l’Alleanza contro la povertà – di cui il Forum fa parte – profondono il proprio impegno affinché anche a livello istituzionale si affronti un tema grave e dalle dimensioni estese come quello dell’indigenza in Italia: attualmente le persone in condizioni di povertà assoluta sono oltre 4 milioni e 500 mila, circa 3 milioni in più di quelle nel 2007”.  “Oggi si giunge a un traguardo e contemporaneamente si guarda a un nuovo inizio: il contrasto alla povertà è un impegno che va perseguito con costanza nel tempo, soprattutto prevedendo risorse e servizi adeguati. Auspichiamo”, conclude Fiaschi, “che si proceda in tempi brevi all’approvazione dei decreti attuativi previsti dal Ddl, perché la lotta alla povertà continui a essere una priorità nel nostro Paese”.
www.forumterzosettore.it
Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU