Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 20 numero 07 – 15 febbraio 2017

Scritto da
15 febbraio 2017
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 20 numero 07 – mercoledì 15 febbraio 2017
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


AuserInforma

PRESENTATA A ROMA LA RICERCA DELL’AUSER. “DOMICILIARITÀ E RESIDENZIALITÀ PER L’INVECCHIAMENTO ATTIVO”
E’ stata presentata nei giorni scorsi Roma presso la sala Aldo Moro di Montecitorio  la ricerca “Domiciliarità e Residenzialità per l’invecchiamento attivo” realizzata per Auser da Claudio Falasca.
Una fotografia senza sconti sul cambiamento demografico in atto e  su come vengono assistiti gli anziani nel nostro Paese, con forti disparità fra Nord e Sud.
Il modello italiano di domiciliarità e residenzialità sta mostrando sempre di più  forti limiti di inadeguatezza, con tagli ai servizi socio assistenziali e scarse risorse. Mentre le famiglie che assistono gli anziani sono sempre più in affanno e sole.
Alla domiciliarità ricorrono circa 2,5 milioni di anziani, mentre  nelle oltre 12.200 strutture  sparse sul territorio nazionale trovano assistenza poco più di 278.000 anziani  con una netta riduzione dei posti letto fra il 2009 e il 2013 di oltre il 23%.
I dati della Ragioneria Generale dello Stato parlano chiaro e sono più che  un campanello d’allarme:  la spesa per l’assistenza di lunga durata dal 1,9% del Pil nel  2015, passerà al 3,2% del Pil  nel 2060.
La ricerca completa, la sintesi e le slide si possono scaricare dal sito www.auser.it

CODOGNO (LO) NONNI SU SKYPE PER VIDEOCHIAMARE
Auser Codogno (LO) lancia il progetto della “videochiamata” che permetterà ai nonni di collegarsi via Skype e conversare guardandosi in faccia. Dopo il successo del “Punto di ascolto” partito a settembre 2015 per fare uscire molti anziani dalla solitudine e che conta oggi sei volontari dediti al servizio, Auser ha deciso di ampliare l’offerta attivando la videotelefonia. Attraverso l’istituto Ambrosoli, saranno alcuni ragazzi a mettersi a disposizione degli anziani per insegnarli come connettersi.
Fonte: Il Cittadino di Lodi

FIGLINE (FI). CORSO DI ALFABETIZZAZIONE PER DONNE STRANIERE DI MADRELINGUA ARABA
L’integrazione passa anche dalla conoscenza della lingua, è per questo che l’Auser di Figline e quella di Incisa ha deciso di organizzare un corso gratuito di italiano pensato in particolare per le donne, che spesso, specie se non lavorano e quindi si confrontano di meno con altre persone, hanno le difficoltà maggiori nell’apprendimento dell’italiano. L’iniziatia dell’Auser di Figline e di Incisa ha il patrocinio del Comune, ed è dedicata nello specifico alle donne straniere di madrelingua araba. L’obiettivo è quello di renderle più autonome nella vita quotidiana, non solo perché siano più facilmente in grado di sbrigare commissioni e comunicare in italiano, ma anche per favorire lo sviluppo di relazioni sociali. Il corso gratuito si terrà tutti i martedì e giovedì dalle 10 alle 12, fino al 15 giugno nei locali dell’Auser di Figline. Per partecipare basta recarsi entro il 15 febbraio all’Auser di Figline o di Incisa dove è possibile ritirare i moduli di iscrizione. Il corso partirà con almeno quattro donne iscritte

SOLIERA (MO). DAL MERCATINO DEL RIUTILIZZO I FONDI PER IL TRASPORTO SOCIALE
Nella mattinata di sabato 11 febbraio, in piazza della Repubblica, alla presenza del sindaco di Soliera Roberto Solomita e dell’assessore ai Servizi Sociali Andrea Selmi, l’Auser ha presentato alla cittadinanza i due automezzi di cui dispone per il servizio di trasporto sociale, uno dei quali attrezzato anche per persone non deambulanti, in carrozzina. Il servizio si rivolge principalmente ai cittadini che hanno bisogno di essere accompagnati a visite mediche programmate in strutture pubbliche e private della provincia di Modena. Può tuttavia venire richiesto e utilizzato anche per altre esigenze di tipo sociale. Attualmente sono undici i volontari dell’Auser di Soliera disponibili per guidare i mezzi. Ai richiedenti il servizio viene richiesto un contributo economico volontario ad offerta libera. Il veicolo attrezzato per trasporti di persone in carrozzina è stato acquistato grazie interamente ai proventi del Mercatino del Riutilizzo che l’Auser gestisce da diversi anni in via Stradello Morello 370.
Il numero telefonico per richiedere e prenotare un servizio di trasporto è il 345.7423416. Non si effettuano servizi di trasporto per persone allettate.
Fonte: Modena Today

PROCESSO AEMILIA: AUSER E FORUM PRESIDIANO L’AULA DEL TRIBUNALE
Anche una rappresentanza di Auser Emilia Romagna, composta dal Presidente Fausto Viviani e da Maurizio Piaccagli, accogliendo l’appello di Libera, ha partecipato, assieme al coordinamento del Forum del Terzo Settore, a una delle udienze del processo Aemilia.
Una presenza significativa per contrastare le richieste da parte degli imputati di tenere fuori giornalisti, scuole e società civile dalle aule del Tribunale.
“Con la nostra presenza abbiamo voluto dare un segnale forte e significativo – sottolinea il Portavoce del Forum Terzo Settore Emilia Romagna, Federico A. Amico –  sia per la partecipazione della società civile organizzata a un momento così importante per la nostra Regione, sia per arricchire le proprie sensibilità su una materia così delicata di un fenomeno pervasivo che ha coinvolto il nostro tessuto sociale”.
I circoli e le Auser territoriali che desiderano assistere a un’udienza possono contattare  Libera Emilia Romagna: tel 051 6125160 – emiliaromagna@libera.it

PERGINE (TV), “BALLANDO CON IL CUORE”
Ha preso il via a Pergine Valsugana (TN) la quinta edizione di “Ballando con il cuore”, il progetto avviato nel 2012 per iniziativa dell’Auser, condiviso dall’Apsp S. Spirito, da Cooperazione Reciproca. Nel primo incontro l’insegnante Sonia Canton ha iniziato a preparare passi e movimenti in vista della manifestazione “One billion rising for justice” la manifestazione alla quale Auser partecipa per testimoniare la volontà di fermare tutti i tipi di violenza contro le donne e le bambine. Ballando con il cuore 2017 ha raccolto circa una sessantina di iscritti, con incontri ogni mercoledì fino a maggio; nelle prossime lezioni si procederà alla formazione delle coppie per iniziare ad apprendere i movimenti che stanno alla base dei vari tipi di danza.
Fonte: Il Trentino

ISERNIA. NUOVA SEDE AUSER NELL’ISTITUTO TECNICO
E’ stata inaugurata  venerdì 10 febbraio presso l’Istituto I.T.C.G. “E. Fermi” di Isernia, la sede pentra dell’Auser. Sono intervenuti Dante Leva, Presidente del Circolo “Auser Isernia…insieme per gli altri”; Enrico Cacciavillani Presidente Regionale Auser Molise, Lorenzo Coia Presidente della Provincia di Isernia, Franco Spina Segretario d’Organizzazione Cgil  Molise. Ad Isernia il Circolo è stato costituito a gennaio 2016, ma è solo adesso che l’associazione è riuscita ad avere una sede decorosa per poter svolgere le varie attività ed iniziative. La Sede si trova presso l’Istituto I.T.C.G. “E. Fermi” di Isernia in Corso Risorgimento.
Fonte: Quotidiano Del Molise

RUTIGLIANO (BA), NASCE UNA NUOVA AUSER
Nasce a Rutigliano (BA) un nuovo circolo di promozione sociale Auser. La sede è nel centro storico, in via  Michele Troiano, 17. Formalmente, l’associazione esiste dallo scorso 26 luglio; il primo obiettivo è stato quello di attuare sul territorio “Il Filo d’ Argento”, l’impegno che un gruppo di volontari mette a disposizione affinché un numero sempre più ampio di persone, in particolare quelle sole e fragili, possa vivere in modo attivo la vecchiaia e la disabilità, restando il più a lungo possibile a casa propria, nel proprio quartiere. Le persone che si sono già ricolte al Filo d’Argento sono da subito entrate in un sistema di auto-aiuto, dove ciascuno è una risorsa per sé, che dà e riceve sostegno, in un numero di forme infinito: accompagnamento protetto con auto, consegna pasti a domicilio, consegna spesa e farmaci, piccoli aiuti in casa, disbrigo pratiche burocratiche, compagnia telefonica, compagnia a casa, attività di socializzazioni presso case di riposo e Rsa. Nella nuova sede si potranno ampliare e diversificare le attività, includendo corsi di formazione informale, proiezioni di film, incontri tematici; inoltre si svilupperà il progetto “Auser – persone connesse”, un laboratorio permanente, dotato di collegamento in internet con wi-fi, in cui giovani e meno giovani potranno mettere in risalto e a confronto culture, competenze e abilità, per affrontare lo studio delle problematiche inerenti il patto generazionale e la ricerca di soluzioni ottimali.
Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

SISSA, TRECASALI E ROCCABIANCA (PR), OLTRE 22 MILA SERVIZI NEL 2016
Sono oltre 22mila i servizi garantiti nel 2016 dall’Auser nei territori comunali di Sissa Trecasali e Roccabianca, in provincia di Parma. Nel dettaglio, a Sissa e Trecasali 42 volontari hanno permesso di svolgere 11.107 servizi in particolar modo nell’ambito di attività educativa (2.893), trasporto Asp (2.229), trasporto sociale (2.189) e servizio in biblioteca e musei (1.595). A Roccabianca, dove sono operativi 37 volontari, i servizi totali sono stati 11.019 con l ‘ impegno più consistente nelle case di riposo (5.917), nella cura del verde (1.462) e nel trasporto sociale (1.418).
Fonte: La Gazzetta di Parma

CENTO (FE), APERTE LE PRENOTAZIONI PER I SOGGIORNI ESTIVI
Su iniziativa dell’Auser e del Comune di Cento (FE)  è pronto il programma dei soggiorni anziani per il 2017. Il programma sarà presentato mercoledì 15 febbraio alle 14.30 nel corso di un’iniziativa che si terrà nella sala F. Zarri a palazzo del Governatore. Le iscrizioni ai soggiorni estivi nelle località di mare, montagna e laghi disponibili nel periodo dall’11 giugno fino al 15 ottobre saranno aperte fino a venerdì 28 aprile secondo questo calendario: Cento – venerdì 7,14, 21 e 28 aprile dalle 9 alle 12 al centro polifunzionale Pandurera; Renazzo – lunedì 10 aprile dalle 9 alle 10.30 nella delegazione comunale “Museo Parmeggiani”; Casumaro – lunedì 10 aprile dalle 11 a mezzogiorno nella sala polivalente-delegazione. Per l’eventuale contributo comunale, gli interessati potranno fare richiesta entro il 31 maggio, rivolgendosi ai Servizi Sociali in via Malagodi 12 negli orari di apertura. Per informazioni sulle vacanze anziani è possibile contattare i Servizi Sociali del Comune di Cento 051/6843373-6843371.
Fonte: La Nuova Ferrara

MEL (BL). L’AUSER DONA TRE LETTI ALLA CASA DI RIPOSO E SOSTIENE IL RESTAURO DI UN ANTICO DIPINTO
Impegno a tutto campo per il Circolo auser “il sole” di Mel nel bellunese. 520 iscritti e tanti volontari pronti a dare una mano ai più fragili e alle persone in difficoltà. Sempre disponibile la macchina del circolo per i servizi di trasporto sociale: andare dal medico, al cimitero a trovare i propri cari, negli uffici per le pratiche burocratiche. Un impegno che vale complessivamente 26mila chilometri l’anno. Poi ci sono i nonni vigili davanti alle scuole o sullo scuolabus per l’accompagnamento sicuro; le iniziative ricreative nella casa di riposo e le attività di socializzazione per scacciare la solitudine. Ma non finisce qui, l’Auser ha recentemente voluto devolvere un contributo di 600 euro al Comune per il restauro del ritratto seicentesco del pittore Costantino Zorzi e tre letti attrezzati per la casa di riposo.
Fonte: Il Gazzettino.

PESARO. LA CARICA VERDE DEL PROGETTO VOLENTIERI VOLONTARI
Nel 2016 i 189 volontari pesaresi impegnati nel progetto “Volentieri volontari per il quartiere” hanno effettuato 13.770 le ore di volontariato. I dati sono stati resi noti nei giorni scorsi a Pesaro  nell’ambito del progetto promosso da Comune, Aspes spa e Auser provinciale.
Lo scorso anno i volontari, tutti iscritti all’Auser, sono intervenuti in 180 aree pubbliche da loro gestite e hanno sfalciato 156.868,28 mq di erba e potato quasi 5 km di siepi, oltre ad essere stati impegnati nella spollonatura di 5.607 alberi. L’operato dei volontari si integra nella gestione del verde pubblico curata da Aspes spa. L’attività di volontariato ha toccato tutti i dieci quartieri della città grazie anche alla collaborazione con i presidenti dei Quartieri e al sostegno dei partner. Tra i progetti portati avanti dai volontari nel 2016, c’è stata la partecipazione alla realizzazione di quattro progetti Un bosco per la città e all’iniziativa Puliamo il mondo nella spiaggia sottomonte, oltre alla partecipazione al Piano neve in collaborazione con il centro operativo del Comune. Inoltre i volontari hanno realizzato attività di manutenzione in scuole ed edifici pubblici.
Tra i volontari dell’Auser provinciale ogni tanto si possono trovare anche alcuni studenti delle scuole superiori, come spiega il presidente Auser Natale Alessandrini: “Abbiamo fatto una convenzione con l’Istituto Benelli di Pesaro, in modo che i ragazzi possono scontare le punizioni facendo alcune ore di volontariato in lavori di pubblica utilità con i nostri volontari, mentre le ragazze vengono mandate alla casa di riposo per fare compagnia agli anziani”. Nel 2016 sono stati realizzati 14 progetti di recupero sospensioni con l’Istituto professionale Benelli.
Fonte: Il Resto del Carlino

TRANI. PRESENTATO IL PROGETTO SULL’INVECCHIAMENTO ATTIVO FINANZIATO DALLA FONDAZIONE CON IL SUD
Corsi di bigiotteria, teatro, canto, sartoria, disegno: queste le attività che vedranno coinvolti gli anziani che vorranno partecipare al nuovo progetto dell’Auser, finanziato dalla “Fondazione con il Sud”, intitolato “La cittadinanza non ha età” e che comincerà a partire da marzo. Il progetto vede coinvolte importanti realtà del volontariato locale, tra cui le Auser di Trani, Molfetta, Bisceglie, Terlizzi, Turi, Bari, insieme con Spi-Cgil provinciale di Bari. Il soggetto capofila della rete è l’Auser di Molfetta. Erano presenti all’incontro, moderato dalla giornalista Lucia Olivieri, i presidenti delle diverse Auser. Sono intervenuti Nino Gadaleta, presidente provinciale dell’Auser Molfetta, e il responsabile del progetto, Raffaele Barra, che ha spiegato che a partire dal primo marzo si terranno 378 incontri, nel corso di due anni, «con l’obiettivo di avere 378 iscrizioni. Gli iscritti seguiranno tutte le fasi di attività del laboratorio secondo un calendario prestabilito».
Per iscriversi, ci si può recare presso la sede Auser in via Barisano 28, oppure telefonare allo 0883582221 o scrivere a traniauser@alice.it
Fonte: Radio Bombo

PALERMO. IL SINDACO ORLANDO VISITA LA SEDE DELL’UNIVERSITA’ POPOLARE
Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha visitato nei giorni scorsi la sede dell’Università popolare Auser Leonardo Da Vinci, tenendo una  Lectio Magistralis sulla Costituzione della Repubblica Italiana, seguita con grande partecipazione ed interesse. Fra i temi affrontati: socialità, cultura ed integrazione. Nell’occasione è stata donata al sindaco Orlando la maglietta dei  corsi teorico pratici di salute e benessere ed illustrato il loro svolgimento presso l’ Università.

CASTEL D’ARIO (MN), VIAGGIO SOLIDALE NELLE ZONE TERREMOTATE
Solidarietà e beneficenza per il centro sociale Auser di Castel d’Ario “Insieme Onlus”, che per la giornata di domenica ha organizzato un viaggio, aperto a non oltre venti partecipanti, nelle zone terremotate del Centro Italia, con lo scopo di acquistare prodotti alimentari locali, contribuendo così con un piccolo gesto alla ripartenza economica di un territorio devastato dalle recenti scosse di terremoto. Il centro sociale Auser “Insieme Onlus” è attivo sul territorio comunale fin dal 1989 e nel 2016 ha potuto contare su 872 iscritti e 67 volontari attivi, per un totale di 18mila ore di attività svolte.


Dal Sindacato

NON AUTOSUFFICIENZA: CGIL, CISL, UIL, INACCETTABILI TAGLI A FONDO. CONFRONTO SU PIANO NAZIONALE DEVE PROSEGUIRE
Cgil, Cisl e Uil confederali e i Sindacati dei pensionati Spi, Fnp e Uilp hanno partecipato il 14 febbraio all’incontro del tavolo nazionale per la non autosufficienza, presso il ministero del Lavoro con il ministro Poletti e il sottosegretario agli Affari sociali On. Biondelli.
Nel corso dell’incontro le Organizzazioni sindacali hanno sottolineato di ritenere inaccettabili i tagli ai fondi sociali ventilati in queste ore, tagli che lo stesso ministro Poletti e gli assessori regionali presenti hanno dichiarato di non condividere. Le organizzazioni sindacali si aspettano, quindi, che alle dichiarazioni seguano fatti ben precisi da parte del Governo e delle Regioni e che questi, insieme alle forze politiche, assumano il tema della non autosufficienza come una priorità nell’agenda del Paese, che necessita di una strategia specifica per fronteggiare positivamente l’impatto delle tendenze demografiche e l’aumento delle fragilità sociali, al fine di assicurare i diritti delle persone in condizione di non autosufficienza, rimuovendo gli ostacoli che impediscono la piena inclusione sociale. La decisione del Governo, assunta con il “decreto coesione sociale” a gennaio 2017, di incrementare il fondo sulla non autosufficienza, portando la dotazione annua a 500 milioni, ora rischia di essere azzerata. Tutto ciò è gravissimo considerando che le risorse stanziate erano già insufficienti per rispondere in modo adeguato ai bisogni delle persone.


Anziani e dintorni

FORLI’. I CARABINIERI RIPARTONO CON LA CAMPAGNA DI PREVENZIONE CONTRO TRUFFE E RAGGIRI
Anche per il 2017, in tutto il territorio della provincia, i Carabinieri del Comando Provinciale di Forlì-Cesena continueranno la campagna di informazione, già avviata lo scorso anno, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul  fenomeno delle truffe e dei furti in danno degli anziani. L’iniziativa, che già nel corso del 2016 ha visto la partecipazione di numerose persone, si rivolge in primo luogo alle persone anziane, che indubbiamente sono vittime indifese dalle aggressioni e, per questo, preferite dalla criminalità, ma anche ai loro congiunti, per mettere in guardia, tutti insieme, sui rischi e sui pericoli connessi al fenomeno.
Alla base dell’iniziativa dell’Arma, rimane, anche quest’anno, il fermo invito a rivolgersi immediatamente alle forze dell’ordine in caso di richieste di denaro che pervengono via telefono o di sconosciuti che, con qualsiasi pretesto, cercano insistentemente di accedere in casa. Come già praticato in passato, la campagna informativa verrà svolta in collaborazione con i Sindaci, i Parroci ed i Carabinieri in congedo, e si svilupperà attraverso una serie di  incontri e conferenze, a cui la popolazione è invitata a partecipare, che verranno tenute dai Comandanti delle Stazioni Carabinieri del territorio provinciale nei locali messi a disposizione dalle parrocchie, dalle municipalità e dai centri di aggregazione sociale che hanno aderito all’iniziativa.
Fonte: forlitoday.it


Associazionismo Volontariato Terzo Settore

CAMPAGNA METTIAMOCI IN GIOCO.  BENE TASSARE LE SALE GIOCHI
“Mettiamoci in gioco”, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, condivide l’ipotesi di tassare le sale giochi per far fronte alle richieste che ci giungono dall’Unione Europea. Per Mettiamoci in gioco è certamente preferibile ridurre i guadagni di chi opera nell’azzardo piuttosto che introdurre misure – come l’aumento delle accise sui carburanti – che colpiscono soprattutto gli strati più deboli della popolazione.
Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.
Info: Mariano Bottaccio – cell. 329 2928070 email: ufficiostampa@mettiamociingioco.org
www.mettiamociingioco.org

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE. FORUM TERZO SETTORE: “RAGGIUNTO UN GRANDE TRAGUARDO”
Il Forum Nazionale Terzo Settore esprime soddisfazione per l’approvazione definitiva, avvenuta il 10 febbraio da parte del Consiglio dei ministri, del decreto legislativo che istituisce il Servizio Civile Universale, disciplinandolo quale “strumento di difesa non armata della Patria, di educazione alla pace tra i popoli e di promozione dei valori fondativi della Repubblica”. La nuova legge modifica il sistema del Servizio Civile Nazionale, istituito dalla legge n. 64 del 6 marzo 2001 e disciplinato dal D.lgs n. 77 del 5 aprile 2002. “Con il via libera al decreto sul Servizio Civile Universale, il primo tassello della Riforma del Terzo Settore diventa realtà, e ci auguriamo che questo funga da impulso per una veloce approvazione degli altri decreti”, dichiara il portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore Pietro Barbieri. “Il testo licenziato dal CdM dà finalmente concretezza a una misura di grande valore sociale per il nostro Paese. Si tratta di un traguardo di importanza storica, perché per la prima volta si accoglie la richiesta di partecipazione di tutti i giovani, sia italiani che stranieri regolarmente soggiornanti, che intendono svolgere il servizio civile”.“La legge, tuttavia, avrebbe potuto incontrare maggiore condivisione da parte del mondo del terzo settore”, prosegue Barbieri. “In attesa di leggere il testo completo, facciamo nostre le perplessità espresse dagli enti per il servizio civile in merito alla mancata valorizzazione del Dipartimento Gioventù e SCN e all’assenza di una sede ad hoc nella quale istituzioni pubbliche, terzo settore e rappresentanti dei giovani possano dialogare e coordinarsi per indirizzare gli obiettivi del Servizio Civile Universale”.
Fonte: Ufficio stampa Forum Terzo Settore

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE. LA SODDISFAZIONE DELLA CNESC
Nel giorno in cui gli Enti aderenti hanno ricevuto centinaia di domande di giovani che intendono partecipare ai Corpi Civili di Pace, la Cnesc, in attesa di leggere il testo completo, la Cnesc esprime soddisfazione per l’approvazione definitiva da parte del Consiglio dei Ministri del Governo Gentiloni del decreto legislativo richiesto dall’Art. 8 della legge 106/2016 per l’attivazione del Servizio Civile Universale.
Il decreto permette già nel 2017, accanto all’attuazione del Servizio Civile Nazionale, di iniziare a definire gli strumenti concreti di realizzazione del Servizio Civile Universale. La sua ambizione maggiore è proprio l’universalità, cioè il coinvolgimento di tutti i giovani, italiani e stranieri regolarmente soggiornanti, che volontariamente chiederanno di farlo.
“Anche per le organizzazioni si apre una nuova fase nell’accoglienza e nell’inserimento dei giovani nelle attività dell’anno di servizio civile – si legge in una nota – E’ una responsabilità educativa che fa il paio con quella sociale di essere presenti in modo efficace in tutte le situazioni in cui serve una difesa civile e non armata per la coesione, la giustizia, la solidarietà delle nostre comunità.
Si apre anche una fase nuova nelle relazioni fra Istituzioni e il Terzo Settore, pilastro del servizio civile in Italia.
Per info: www.cnesc.it

FONDAZIONE FALCONE. HA INIZIO IL PROGETTO  “UNIVERSITÀ PER LA LEGALITÀ”
A seguito della sottoscrizione a Palermo, il 23 maggio 2016 in occasione del XXIV Anniversario delle Stragi di Capaci e Via D’Amelio, del protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e, per il suo tramite del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, la Conferenza dei Rettori delle Università italiane e la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, viene indetto il bando di concorso dal titolo “Università per la legalità” rivolto a tutti gli studenti delle Istituzioni Universitarie iscritti presso università italiane, statali e non statali. Obiettivo dell’intesa comune, è quello di promuovere, sulla base dei valori della Costituzione italiana, la cultura della memoria, dell’impegno e della legalità attraverso un percorso di sensibilizzazione e formazione del mondo accademico nel rispetto delle autonomie dei singoli Atenei italiani. La presentazione delle domande di partecipazione dovrà avvenire secondo le seguenti modalità: – entro il 7 marzo 2017 gli atenei dovranno inviare una manifestazione di interesse alla partecipazione; – entro il 7 aprile 2017 gli atenei dovranno presentare il progetto elaborato dai propri studenti.
E’ possibile consultare il bando direttamente dal sito www.fondazionefalcone.it

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa di  Auser Nazionale.
Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
ufficiostampa@auser.it    www.auser.it

 

 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU