Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 19 numero 7 – 17 febbraio 2016

Scritto da
17 febbraio 2016
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 19 numero 7– mercoledì 17 febbraio 2016 
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


Auser Informa

AUSER DESTINA 25.000 EURO AI LAVORATORI DEL NEPAL COLPITI DAL TERREMOTO DEL 25 APRILE 2015. FIRMATO PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE FRA AUSER, CGIL E L’ONG ITUC-NAC
Sono passati 10 mesi dal devastante terremoto di magnitudo 7,8 che lo scorso 25 aprile 2015 colpiva il Nepal, uno dei paesi più poveri del pianeta. I morti furono oltre 8000, interi villaggi furono rasi al suolo e cancellati. La sofferenza della popolazione immane ed oggi purtroppo completamente dimenticata dai media.  L’Auser da subito avviò una raccolta fondi fra i propri volontari ed associati, raccogliendo la cifra di 25.000 euro.  Grazie ad un protocollo di collaborazione sottoscritto fra l’associazione, la Cgil e l’Ong nepalese Ituc – Nac, i fondi potranno essere destinati al progetto  “Ricostruzione per creare opportunità di lavoro dignitoso in Nepal”.
Il progetto avrà una durata di tre anni e permetterà di migliorare le condizioni di vita di un gruppo di 290 lavoratori che nel terremoto hanno perso tutto.

PATROCINIO DELL’AUSER NAZIONALE AL FESTIVAL DEL VOLONTARIATO DI LUCCA
L’Auser Nazionale ha concesso il patrocinio, a titolo non oneroso,  alla sesta edizione del Festival Nazionale del Volontariato “Abitare le città invisibili” che si svolgerà Lucca dal 14 al 17 aprile 2016. Il logo associativo sarà presene su tutto il materiale informativo dell’evento.  “Anche in ragione delle passate collaborazioni e dell’importanza dei temi che la 6^ edizione del Festival affronterà – scrive il presidente Costa in una nota –  ringraziamo di poter essere tra i sostenitori dell’evento”.

MILANO. INCONTRO TRA AUSER LOMBARDIA E ANPI, TANTI OBIETTIVI DA PORTARE AVANTI INSIEME
Giovedì 25 febbraio 2016 dalle ore 10 alle ore 15,30 presso la Casa della Memoria in via  Federico Confalonieri 14, si terrà un incontro tra Auser Lombardia e Anpi. L’iniziativa è mirata a  rafforzare i rapporti tra le associazioni alla luce del protocollo nazionale siglato di recente e condividere idee e proposte legate ai seguenti punti dell’accordo di collaborazione: educazione alla legalità, educazione permanente, turismo sociale. Alla riunione saranno presenti anche i rappresentanti di Arci Lombardia. L’occasione sarà inoltre propizia per analizzare, nel primo pomeriggio, i progetti già attivi presso le diverse sedi Auser e per parlare del rinnovo del progetto regionale del Filo d’Argento e delle relazioni con le Asl territoriali e con le amministrazioni comunali.

SESTO SAN GIOVANNI. LABORATORIO CREATIVO SOLIDALE DI CUCITO
Con la guida esperta di altre donne artigiane e imprenditrici, disposte a offrire le loro competenze ed esperienze, a Sesto si aprirà il Laboratorio creativo solidale per giovani donne, anche immigrate, interessate ad imparare l’arte del cucito o a riscoprire insieme abilità non sperimentate. Sono previste due mattine alla settimana, presso Spazio Arte – messo a disposizione dall’amministrazione comunale – durante le quali sarà possibile incontrarsi, conoscersi, far amicizia mentre insieme si realizzano oggetti pratici e belli, pensati e progettati. L’iniziativa è promossa da Auser Regionale Lombardia,  Auser Insieme Volontariato di Sesto San Giovanni Onlus e l’Associazione Amici della Casa della Carità di Milano. Il corso si terrà Martedì e Giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.00. La partecipazione è gratuita. Durante la mattinata sarà prevista la possibilità di offrire alle giovani madri uno spazio di accoglienza/gioco per i bambini dai 12 ai 36 mesi. È un momento di scambio per conoscere culture diverse, raccontarsi, vincere la solitudine, esercitare la propria fantasia e l’arte del fare.
Per iscriverti puoi rivolgerti a: segreteria@auser.lombardia.it / tel. 02/26113524

CALANGIANUS (OT), SOLIDARIETA’ E INTEGRAZIONE  CON I RAGAZZI DELLE SCUOLE MEDIE
Venerdì 19 febbraio alle ore 10.30  presso l’auditorium comunale di Calangianus (OT) è in programma un convegno dibattito dedicato a “Solidarietà ed integrazione” a cui sono chiamati a riflettere i giovani della scuola media.
Si tratta della seconda manifestazione che promuove l’ Auser, con il patrocinio dell’assessorato alla Pubblica Istruzione nello spazio di un mese: dopo la celebrazione della giornata in ricordo della Shoah, verranno coinvolti gli alunni del comprensivo “Ines Giagheddu” che presenteranno ricerche, disegni, poesie su tematiche così vive e estremamente attuali provocate dalla cronaca dei nostri giorni.
Una iniziativa utile non solo per la crescita di questi adolescenti ma importante anche per l’intera comunità.
I lavori della mattinata si apriranno con i saluti del sindaco Giomartino Loddo, della presidente dell’Auser Giovanna Romano, della dirigente dell’ “Ines Giagheddu” Pinuccia Mura, che sin da subito ha favorito l’ apertura della scuola alle associazioni del territorio. Sono previsti interventi della vicepresidente dell’Auser, Raffaella Gamba, della presidente regionale Auser Franca Cherchi, oltre ad alcune testimonianze di anziani. Concluderà i lavori della mattinata il presidente nazionale Enzo Costa.

“TARANTO RIATTIVATI”: SPORT GRATUITO PER 600 ANZIANI
Si chiama “Taranto Riattivati” il progetto messo in piedi dall’assessorato allo sport del comune di Taranto con la collaborazione di Auser, Uisp e Endas.
Il piano prevede la possibilità per 600 anziani e 200 cittadini con disabilità di partecipare gratuitamente per un anno alle attività sportive.
I partecipanti potranno cimentarsi in 24 discipline, dal calcio al basket fino all’equitazione e alla danza.
L’iniziativa è finanziata con fondi regionali ed è diretta alle fasce più deboli della popolazione.
Per informazioni ed iscrizioni: 099.4777600
Fonte: Gazzetta di Taranto

RAVENNA, INAUGURATO IL CIRCOLO AUSER FOSSO GHIAIA
Sabato 13 febbraio, presso la Casa del Popolo “Gino Gatta” di Fosso Ghiaia, è stato inaugurato un nuovo Circolo Auser Volontariato di Auser Ravenna. Sono intervenuti la Presidente di Auser Ravenna, Mirella Rossi, il Vicepresidente Gilberto Pessolini, il Parroco di Classe, Don Mauro Marzocchi e l’Assessora al Decentramento e Bilancio del Comune di Ravenna, Valentina Morigi.
Il nuovo circolo sarà attivo per il momento solo il lunedì mattina e consoliderà e potenzierà le attività che Auser ha già messo in atto nel territorio,  come l’accompagnamento all’ambulatorio prelievi di Ponte Nuovo, l’attività di Prontofarmaco e gli Orti Sociali. Le novità saranno rivolte soprattutto a rafforzare lo spirito comunitario di un territorio con una forte presenza di stranieri; partiranno a breve, il doposcuola per i bambini e i corsi di italiano, grazie all’esperienza già maturata dai volontari in via Butrinto, in via Oriani e a Lido Adriano.
L’obiettivo è poi quello di creare un orto didattico rivolto ai bambini della scuola materna.
Fonte: ravennanotizie.it

BASSANO DEL GRAPPA (VI).  CONVEGNO SUL GIOCO D’AZZARDO
Lunedì 15 febbraio 2016, partendo dai dati della ricerca nazionale: “L’azzardo non è un gioco”, realizzata da: Auser, Libera e Gruppo Abele, a Bassano del Grappa, presso la splendida Villa San Giuseppe, si è svolto un interessante e molto partecipato convegno, promosso dall’Auser provinciale di Vicenza, per affermare il NO ! dell’associazione Auser al gioco d’azzardo. Dopo l’introduzione del Presidente provinciale, Danilo Viero, l’Assessore al Sociale della Città di Bassano, Oscar Mazzocchin, ha espresso apprezzamento per l’iniziativa dell’Auser, comunicando che l’Amministrazione comunale è impegnata sul versante della prevenzione ai vari giochi d’azzardo. Con  professionalità e chiarezza espositiva, Anna Andolfatto, Paola Castellan e Daniele Nervo, hanno presentato, con l’utilizzo di slide e filmati, un quadro veramente molto preoccupante, sui devastanti effetti psicofisici e materiali che colpiscono le persone (di tutte le età) che sono entrate (e che entrano) nel tunnel del gioco d’azzardo.
Dopo alcuni interventi da parte dei partecipanti, il Presidente regionale dell’Auser Veneto, nel complimentarsi con l’Auser di Vicenza per aver organizzato un convegno su una problematica di notevole attualità e dopo i ringraziamenti rivolti alle due relatrici e al relatore, ha evidenziato che l’Auser collabora con altre Associazioni e con gli Enti Locali per contrastare l’azzardo, e riprendendo un passaggio dell’intervento di Danilo Viero, ha inoltre ribadito che i “giochi” nei Circoli Auser, sono finalizzati alla socializzazione, alla serena convivialità, al sano divertimento e soprattutto a togliere dall’isolamento le persone in condizioni di solitudine e abbandono.

COMO. “POMERIGGIO INSIEME”
Si chiama “Pomeriggio Insieme” il progetto sperimentale che  si svolge presso la sede del Filo d’Argento a Camerlata, in via Varesina 1 (sala ex-circoscrizione 3). Il progetto è iniziato nel settembre 2015 con incontri a cadenza mensile; avendo avuto un esito positivo con una partecipazione attiva, si è ritenuto opportuno effettuare i nuovi incontri (dal 18 gennaio al 27 giugno) due volte al mese. La novità del progetto è la presa in carico della persona con l’obiettivo di mantenere l’anziano e la persona fragile il più a lungo possibile nel proprio contesto famigliare e sociale. E’ rivolto a persone fragili in un’età compresa tra i 75/85 anni. Il progetto è gestito dal Filo d’Argento di Camerlata, con la collaborazione della Presidente Locatelli Donatella, la volontaria Arba Alessandra e un’ equipe di animatrici professionali. Gli obiettivi principali sono: superare l’isolamento sociale; favorire le attività di socializzazione e di animazione sociale; facilitare i rapporti interpersonali e intergenerazionali. Gli incontri si svolgono, il primo e l’ultimo lunedì del mese dalle ore 14 alle 17; i volontari dell’Auser Filo d’Argento di Camerlata rilevano dal loro domicilio e accompagnano le persone nella sede del Filo d’Argento e vengono riportate poi nel loro stesso domicilio. La caratteristica fondamentale del progetto è quella di promuovere la cittadinanza attiva attraverso il coinvolgimento delle persone fragili. Tutto questo grazie al contributo ed alla professionalità delle volontarie che propongono  attività ludiche e di animazione sociale. Per stare meglio insieme, ad ogni incontro viene offerta una piccola merenda.

CALCINAIA (PI): NUOVO MEZZO PER I DISABILI
Si concluderà sabato 20 febbraio alle ore 10.00 con l’inaugurazione del nuovo mezzo il progetto avviato nel 2014 nato dalla collaborazione tra Comune di Calcinaia (PI), Auser e Mobilità Gratuita (MG).
Il progetto prevede l’affidamento in comodato d´uso gratuito (comprensivo di spese di manutenzione, assicurazione e bollo) di un Doblò a quattro posti, a cui si aggiunge quello del conducente, a tetto alto, dotato di un elevatore omologato a norma di legge per il trasporto di cittadini con disabilità, anziani e persone con ridotta capacità motoria. Il mezzo dispone infatti di una pedana elettroidraulica per la salita e la discesa di sedie a rotelle.
A rendere possibile il tutto è stata la solidarietà di negozianti e imprenditori del territorio che saranno presenti all’inaugurazione.

TRANI. I NONNI VIGILI  DELL’AUSER DIVENTANO GIOVANI
E’ partito un nuovo  progetto di Auser Trani improntato alla cittadinanza attiva, nella sede del Liceo de Sanctis di Trani.  Un’iniziativa  da diverse settimane in cantiere, in particolare da quando un gruppo di studenti hanno creato i presupposti per  far incontrare l’associazione con la Dirigente  del Liceo Statale Classico “F. De Sanctis”. “Ci siamo fatti coinvolgere con molto piacere in un progetto di “Cittadinanza Attiva” – dichiara il presidente Antonio Corraro –  che vedrà impegnati gli studenti, della 3 A delle Scienze Umane, fino alla fine dell’anno scolastico secondo un’apposita turnazione, nella gestione del traffico urbano all’uscita e all’entrata da scuola. Abbiamo creato un ponte fra due generazioni da un lato i giovani studenti dall’altro i nonni vigili che affiancheranno i ragazzi nel servizio d’ordine.”

VERSO LA PRIMAVERA CON LE INIZIATIVE DI AUSER ERBUSCO (BS)
Sono aperte le iscrizioni ai nuovi incontri e corsi dell’Auser di Erbusco (BS) che inizieranno a primavera: tra le proposte spiccano i corsi dedicati al benessere, come la rieducazione posturale e la ginnastica dolce. Inoltre, pilates, ginnastica in piscina, autostima e comunicazione, alimentazione.
Altre proposte riguardano cucito, ballo, musica rock e pittura facile.
Per iscrizioni:
327.4759052
ausererbusco@libero.it

CRESCONO I SERVIZI DELL’AUSER DI TEMPIO PAUSANIA (OT)
Si potenzia l’azione della sezione tempiese dell’Auser nel campo dell’assistenza sociale nel territorio. A breve la disponibilità di un’auto debitamente attrezzata renderà più efficiente l’accompagnamento di persone anziane con problemi di mobilità nei luoghi dove hanno sede i servizi più svariati: dai presidi sanitari per sottoporsi a visite mediche e specialistiche, agli uffici pubblici di vario genere. Attualmente il servizio di accompagnamento è svolto dai volontari che spesso mettono a disposizione, oltre al proprio tempo, anche mezzi di loro proprietà.
Fonte: La Nuova Sardegna

TORRILE (PR): VOLONTARI AUSER PER IL DECORO URBANO
Per tutto il 2016 il comune di Torrile (PR) ha stipulato con l’Auser una convenzione che permetterà a 15 volontari di occuparsi della raccolta dei rifiuti abbandonati e della gestione della pulizia del verde pubblico.
Le attività svolte dai volontari verranno monitorate mensilmente con dei report.
Fonte: Gazzetta di Parma

LOVERE (BS): GLI STUDENTI DIVENTANO PROF DI INFORMATICA PER GLI ANZIANI
Si chiama “Alfabetizzazione informatica degli over 60” il progetto che coinvolge gli studenti dell’istituto Ivan Piana di Lovere (BS) in collaborazione con l’Auser.
I ragazzi saranno impegnati nel ruolo di formatori volontari per insegnare ai nonni tutti i segreti del computer, soprattutto per quanto riguarda la posta elettronica, internet, i social network e i programmi di videoscrittura.
Sei incontri pomeridiani di due ore: ogni studente dovrà seguire un corsista predisponendo un percorso autonomo a seconda delle sue necessità.
Fonte: BresciaOggi

PESCAROLO. LA NUOVA  MACCHINA DELL’AUSER
Sabato 13 febbraio 2016 l’Auser “Luigi Maffezzoni” di Pescarolo ed Uniti ha inaugurato la nuova autovettura. All’evento assieme al Presidente Ivan Becchi , al direttivo e ai Volontari erano presenti il Sindaco Graziano Cominetti con i componenti della Giunta, il parroco Mons. Attilio Arcagni e Agostino Tonarelli per la Presidenza dell’Auser provinciale. Il Presidente Becchi dopo aver ripercorso le tappe fondamentali dei vent’anni di attività dell’Auser locale, ha ringraziato tutti i Volontari che nell’arco degli anni hanno contribuito a radicare l’Associazione nella Comunità locale. L’acquisto della nuova autovettura, che ha sostituito quella del 2006, è stato possibile grazie alle erogazioni liberali della cittadinanza e al contributo del Comune. A testimonianza della considerazione e dell’opera insostituibile che svolge l’Auser per le persone anziane e fragili erano presenti i rappresentanti delle varie associazioni Avis, Pro Loco, Amici del Falò, Gruppo Sportivo, Associazione Combattenti e Reduci, Museo del Lino, Mosaico di Pieve Terzagni.

FROSINONE. VITTIME DEL SILENZIO
L’Osservatorio Pari Opportunità di Auser Lazio era presente lo scorso 15 febbraio a Frosinone all’iniziativa “Vittime del silenzio”, organizzata dall’Auser Frusinate insieme allo sportello contro la violenza alle donne, al Comune, alla provincia di Frosinone, le scuole. L’evento si è svolto presso l’auditorium Colapietro di Frosinone. L’Auser del Frusinate ha voluto organizzare tale manifestazione  per ricordare nuovamente le tante donne vittime della violenza. Hanno partecipato i ragazzi dell’istituto Bragaglia di Frosinone e alcune classi della scuola media, portando delle loro poesie, canti, disegni e balli attraverso i quali hanno espresso il loro pensiero su questo fenomeno.

Anziani e dintorni

CENSIS. IMPATTO ECONOMICO E SOCIALE DELLA MALATTIA DI ALZHEIMER
A 9 anni dall’ultimo studio e a 16 anni dal primo, il Censis, ancora insieme all’Aima, ha realizzato una nuova analisi sui costi sociali e familiari della malattia di Alzheimer. Verrà presentata a Roma il prossimo 24 febbraio alle ore 9.30 presso la Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini” sala degli atti parlamentari, piazza della Minerva 38.  La ricerca, effettuata grazie al contributo di Lilly, ha deciso di considerare l’evoluzione nel tempo della condizione dei malati e dei loro familiari, cercando di verificare l’impatto degli interventi realizzati negli ultimi anni (la nuova situazione delle Unità di Valutazione Alzheimer, i piani terapeutici, l’innovazione nei servizi) e mettendo in luce l’attuale situazione delle famiglie colpite dall’Alzheimer, ancora profondamente condizionata dalla malattia e dal permanere di molte difficoltà nell’assistenza.
Per info: www.censis.it

LA FONDAZIONE CON IL SUD FINANZIA PROGETTI PER ANZIANI AFFETTI DA DEMENZA E PER GIOVANI DISABILI PSICHICI
La Fondazione CON IL SUD promuove la terza edizione del Bando Socio Sanitari ed invita le organizzazioni di terzo settore del Sud a presentare idee per migliorare e ampliare l’offerta di servizi rivolti ad anziani affetti da demenza senile e giovani con disabilità psichica. Tra i servizi socio-sanitari, quelli che hanno un maggiore impatto sia a livello economico che di presa in carico sono proprio quelli rivolti a queste due fasce della popolazione, con una domanda di interventi e prestazioni assistenziali che tende a crescere. Nel nostro Paese, infatti, le demenze senili riguardano oltre un milione di persone e i disturbi mentali oltre nove milioni. La richiesta di servizi personalizzati, finalizzati allo sviluppo delle autonomie e dell’inclusione sociale, è strettamente connessa al riconoscimento del diritto delle persone con disabilità di partecipare in modo pieno ed effettivo alla società. Con questo bando la Fondazione mette a disposizione fino a 5 milioni di euro. L’iniziativa prevede 2 fasi. La prima, che scade il 18 marzo, di presentazione di idee progettuali finalizzate a migliorare la qualità, i contenuti, l’efficacia, l’efficienza, l’integrazione dei servizi di assistenza socio-sanitaria in una delle regioni meridionali (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia). Saranno valutate positivamente le proposte che prevedano soluzioni finalizzate al rafforzamento dell’autonomia e delle relazioni di prossimità; alla valorizzazione dell’impegno dei familiari; alla creazione di condizioni di integrazione e inclusione nella comunità in cui anziani e giovani vivono. Si terrà conto, inoltre, di criteri come la sostenibilità, la replicabilità degli interventi proposti, l’efficacia delle modalità di comunicazione previste. Nel corso della seconda fase del bando le idee progettuali selezionate saranno trasformate in progetti esecutivi. Le proposte dovranno essere presentate esclusivamente on-line su fondazioneconilsud.it da partnership composte da almeno tre organizzazioni. Oltre al mondo del terzo settore e del volontariato è obbligatoria la presenza dell’ente pubblico responsabile dei servizi socio-sanitari del territorio in cui si intende realizzare l’intervento. Potranno essere coinvolte anche altre istituzioni, le università, il mondo della ricerca e quello economico. Saranno sostenuti interventi “esemplari” tesi a valorizzare la dignità e l’autonomia delle persone con disabilità, sviluppando meccanismi innovativi volti a favorirne l’inclusione sociale.

LA RICOSTRUZIONE DELL’AQUILA. IL CONTRIBUTO DEL SINDACATO PENSIONATI DELLA CGIL E DELLA POPOLAZIONE ANZIANA
“…..perché la città torni a essere quello che è stata: un centro di vita, di cultura, di affetti, in continuità con la sua storia…..”. Lunedì 22 febbraio 2016 ore 9,30  presso L’Aquila Auditorium del Parco Viale delle Medaglie d’Oro si terrà l’incontro “La ricostruzione dell’Aquila Il contributo del Sindacato pensionati della CGIL e della popolazione anziana”. Introduzionedi  Loretta Del Papa Segretaria generale SPI CGIL L’Aquila.
Tavola rotonda coordinata dalla giornalista Marianna Gianforte con Massimo Cialente  Sindaco dell’Aquila, Umberto Trasatti Segretario generale CGIL L’Aquila, Giovanna Zippilli  Segretaria generale SPI CGIL Abruzzo, Sandro Del Fattore Segretario generale CGIL Abruzzo, Carla Cantone  Segretaria generale FERPA Sindacato pensionati europei. Conclusioni di Ivan Pedretti Segretario generale nazionale SPI CGIL.
Per info: Segreteria organizzativa tel. 3346269482 e mail segreteriaspiaq@abruzzo.cgil.it

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

PILLOLE DI ACCESSIBILITA’ CON BED&CARE
“Pillole di accessibilità” è  la campagna per il ‪‎turismo accessibile firmata ‪‎Bed&Care! Ogni mese, grazie alla collaborazione delle maggiori associazioni che lavorano con le persone con la disabilità, si cercherà di dare dei consigli e di suggerire delle buone prassi per rendere l’offerta turistica più accessibile, fruibile e inclusiva. La rubrica è realizzata in collaborazione con la rivista Turismo e Attualità che pubblicherà tutti gli articoli. Grazie al contributo dell’Irifor i nostri video saranno fruibili anche alle persone non vedenti e ipovedenti.
Per info:  Youtube   Sito
Facebook:  Twitter: @BednCare
Linkedin

2 MILIONI DI EURO LE RISORSE DEL FONDO NAZIONALE PER IL VOLONTARIATO
Ammontano a quasi 2milioni di euro (1997.593,60) le risorse finanziarie messe a disposizione dal Fondo Nazionale per il Volontariato, istituito ai sensi della Legge Quadro sul Volontariato 266/91, per il sostegno di progetti sperimentali e innovativi delle organizzazioni.
I progetti che potranno contare sul sostegno del Fondo sono 79 e sono stati presentati dalle Organizzazioni di Volontariato attraverso la piattaforma telematica che CSVnet ha appositamente realizzato per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Le associazioni che hanno presentato progetti ammessi al contributo per l’annualità 2015 sono attive in tutta Italia; tra le regioni spiccano, per numero di progetti assegnati, al Sud: Campania, Calabria e Sicilia; al Nord: Emilia Romagna e Toscana. Le Linee di indirizzo per il 2015 avevano individuato i seguenti ambiti di azione per i progetti: promozione della cultura del volontariato, in particolare tra i giovani; accoglienza e reinserimento sociale di soggetti svantaggiati, anche con riferimento ai migranti, profughi e rifugiati; fragilità, marginalità ed esclusione sociale; tutela, sviluppo e valorizzazione dei beni comuni; prevenzione e contrasto delle dipendenze, inclusa la ludopatia. La graduatoria dei progetti sperimentali di volontariato ammessi al contributo, registrata dall’ufficio Centrale di Bilancio e la Corte dei Conti, è disponibile nella sezione dedicata del sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

CESVOT. INDAGINE SUL TRASPORTO SOCIALE IN TOSCANA
“Serve una strategia condivisa a livello regionale per monitorare e garantire il servizio del trasporto sociale in Toscana” E’ quanto auspicato dal presidente di Cesvot Federico Gelli in occasione della presentazione dell’indagine promossa da Cesvot “Il trasporto Sociale in  Toscana” alla presenza di Regione Toscana e Anci. “In ogni provincia – spiega Gelli – ci sono associazioni che svolgono questo servizio in convenzione con le amministrazioni pubbliche oppure con enti privati quali le associazioni, garantendo così a tutti i cittadini di usufruire dei servizi socio sanitari. Anche in questo campo la Toscana è all’avanguardia grazie alla presenza di un capillare tessuto associativo. Per poter continuare a garantire questo servizio di eccellenza dobbiamo però avviare un percorso condiviso con Regione Toscana, Anci e associazioni per non disperdere questo patrimonio. Mi auguro  quindi – conclude Gelli – che da questo incontro si siano creati i presupposti per l’organizzazione in tempi rapidi di un tavolo di lavoro in grado di definire delle linee guida a disposizione di tutte le amministrazioni. Non ci sono ragioni per impedire alle associazioni di volontariato di esercitare una funzione vitale per tutto il sistema.  Non vi è infatti un quadro giuridico di riferimento; le amministrazioni comunali hanno avuto una libertà di scelta che ha creato disomogeneità nei servizi offerti a livello territoriale rischiando di compromettere la qualità dell’assistenza ai cittadini.”
Per info Cristiana Guccinelli Responsabile Comunicazione e Ufficio stampa
c.guccinelli@cesvot.it   329.3709406

OSSERVATORIO CIVICO SUL FEDERALISMO IN SANITÀ: IL 23 FEBBRAIO LA PRESENTAZIONE DELL’EDIZIONE 2015 DEL RAPPORTO CURATO DA CITTADINANZATTIVA-TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO
Si terrà il prossimo 23 febbraio a Roma, presso la Sala Capranichetta di Piazza Montecitorio 125, la presentazione del Rapporto 2015 dell’Osservatorio civico sul federalismo in sanità, curato da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. i contenuti del Rapporto, giunto alla quarta edizione, sono stati messi a punto attraverso l’analisi sistematica delle informazioni, prodotte da cittadini e da soggetti del mondo istituzionale e accademico, per mostrare come si traduce oggi il federalismo in sanità nella vita quotidiana dei cittadini.
Per info: Ufficio stampa Cittadinanzattiva onlus  – sede nazionale: Alessandro Cossu, 06.36718302 – 348.3347608; Aurora Avenoso, 06.36718408 – 348.3347603; www.cittadinanzattiva.it; stampa@cittadinanzattiva.it

ROMA. QUALE WELFARE DOMANI? PRESENTAZIONE DI DUE VOLUMI  SUL WELFARE
Mercoledì 2 marzo 2016 alle ore 15.00 presso il Forum Nazionale del Terzo Settore in Via del Corso 262 Roma si terrà la presentazione dei volumi: “Il Welfare di prossimità. Partecipazione attiva, inclusione sociale e comunità” a cura di Francesco Messia e Chiara Venturelli, e “Buono è giusto. Il Welfare che costruiremo insieme” di Johnny Dotti e Maurizio Regosa.
Per partecipare all’incontro è necessaria la registrazione. Inviare mail a forum@forumterzosettore.it

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU