fbpx

Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 19 numero 21 – 25 maggio 2016

Scritto da
25 maggio 2016
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 19 numero 21  – mercoledì  25 maggio 2016
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.
Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 

AuserInforma

GIOCO D’AZZARDO.  LA CAMPAGNA METTIAMOCI IN GIOCO PRESENTA DUE PROPOSTE PER COMBATTERE LA DIPENDENZA E IL RICICLAGGIO
Mercoledì 25 maggio 2016 a Roma presso l’Associazione stampa romana, piazza della Torretta 36, primo piano, alle ore 13.30, la campagna Mettiamoci in gioco presenta in una Conferenza Stampa due proposte per combattere la dipendenza e il riciclaggio.
La Campagna “Mettiamoci in gioco” chiede a Governo e Parlamento di approvare provvedimenti seri, e a costo zero per lo Stato, per contrastare le maggiori criticità del settore.  Intervengono:don Armando Zappolini, portavoce della Campagna Mettiamoci in gioco; Lorenzo Basso, deputato Pd; Giovanni Endrizzi, senatore M5S. Presentazione e coordinamento dei lavori: Nadia Angelucci, giornalistaPer info: Mariano Bottaccio – cell. 329 2928070 Giusy Colmo – cell. 348 2819301
email: ufficiostampa@mettiamociingioco.org   www.mettiamociingioco.org

PARTE DA VITERBO IL SECONDO CICLO DI INCONTRI DEL PROGETTO LAZIOINGIOCO, SUI RISCHI DEL GIOCO D’AZZARDO
Viterbo sarà la prima provincia interessata al secondo ciclo di incontri di formazione per comprendere e conoscere i rischi legati al  gioco d’azzardo patologico previsti dal progetto regionale “LazioinGioco”. Il calendario degli incontri parte da Viterbo l’8 e 9 giugno, sarà poi la volta di Rieti il 15 e 16 giugno, Frosinone il 22 e 23, Latina il 29 e 30 giugno per terminare a Roma il 6 e 7 luglio.   Il progetto è  promosso da Auser Lazio, Parsec, Cooperativa il Cammino, Psicologia&Cooperazione con il finanziamento della Regione Lazio. L’iniziativa è finalizzata a favorire l’avvia e lo sviluppo della rete di Sportelli distrettuali specifici  per il Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) previsti dalla Regione Lazio. Nel corso del 2015 è stata svolta una formazione  di tre giornate rivolta soprattutto agli operatori di sportello. Successivamente  è stata programmata una formazione di due giornate rivolta alla rete ampia di soggetti interessati al fenomeno (centri anziani, parrocchie, scuole, mondo del terzo settore, sindacati, i cittadini in generale). Fra i temi che si affronteranno negli incontri: informazioni sul fenomeno gioco d’azzardo, la prevenzione, la psicologia del giocatore patologico, la rete di prossimità.
Per info e prenotazioni rivolgersi a Daniela Parisi dell’Auser Lazio  reg.lazio@auser.it 06/4888251

INAUGURATO A BOLOGNA IL PROGETTO ABITARE SOLIDALE
Parte il progetto Abitare Solidale! L’iniziativa, lanciata in Toscana già dal 2009, grazie all’apporto di Auser prende il via anche a Bologna, con l’obiettivo di coinvolgere persone sole e bisognose che risiedono in case spaziose e che sono quindi in grado di ospitare altre persone che si trovano momentaneamente a non avere un domicilio e in difficoltà economiche. Il tutto attraverso un patto abitativo, che al contrario del classico contratto di affitto, non si basa su una relazione di tipo economico, ma su un rapporto di scambio e sostegno reciproco.
Il nuovo progetto è stato inaugurato presso la sua sede operativa, in piazza dell’Unità 4/2, sabato 21 maggio alle ore 11.
Hanno partecipato Secondo Cavallari, Presidente di Auser Bologna e Gabriele Danesi Responsabile del progetto Nazionale Auser Abitare Solidale

BORGOMANERO  (NO): I MEDICI AUSER AIUTANO CHI E’IN DIFFICOLTA’
Ventitrè medici specialisti in pensione, quasi tutti ex-primari e alcuni con fama ben oltreconfine, hanno scelto di proseguire nell’esercizio della loro professione mettendosi totalmente a disposizione di chi è economicamente in difficoltà e non può permettersi di pagare il ticket né tantomeno una consulenza medica privata. È la storia del poliambulatorio di Borgomanero, in provincia di Novara, dove i volontari
dell’Auser hanno offerto gratuitamente i locali e un pool di medici in gamba nelle rispettive competenze, affiancati da infermieri. Un territorio, quello novarese, dove gli immigrati si contano numerosi: solo intorno al presidio di Borgomanero ne gravitano almeno 500.
Il progetto dell’ambulatorio è nato da una stretta di mano tra Maria Bonomi e Sergio Cavallaro,
chirurgo e urologo in pensione che vive a Briga, a pochi chilometri da Borgomanero e che ha subito abbracciato l’idea. I ventitré specialisti garantiscono al poliambulatorio qualsiasi tipo di visita. C’è il chirurgo e il pediatra, il dermatologo e l’ortopedico, l’odontoiatra e il ginecologo. Ultimamente persino tre avvocati, un consulente amministrativo e una psicoIoga. E soprattutto c’è sempre un sorriso per
tutti. Le visite sono assolutamente gratuite, senza chiedere il permesso di soggiorno o l’Isee. Tra i pazienti non solo immigrati ma anche italiani disoccupati e anziani che non riescono più a permettersi di pagare il ticket.
Fonte: Avvenire

RIETI. COCCOLE, MANICURE E TAGLIO CAPELLI AGLI OSPITI DELLA CASA DI RIPOSO MANNI
L’Auser di Rieti, in collaborazione con lo Spi Cgil e con l’Istituzione Formativa della Provincia di Rieti, nei giorni scorsi, ha dedicato alle ospiti della Casa di Riposo Manni una mattinata di piccole attenzioni, con l’obiettivo di promuovere il benessere personale, l’autostima e la cura di sé, offrendo anche una occasione di divertimento e socializzazione. Gli allievi dell’Istituzione Formativa della Provincia, settori Estetica e Acconciatura, si sono messi a disposizione delle ospiti che hanno potuto godere di manicure, tagli e acconciature capelli, in un clima familiare ed affettuoso che i ragazzi, insieme alle volontarie di Auser e Spi Cgil, hanno saputo trasmettere loro. Una esperienza importante e positiva che l’Auser intende riproporre in futuro, magari con più appuntamenti durante l’anno, come già avviene, nella stessa sede, con momenti di lettura-
Fonte: rietinvetrina.it

 FUSIGNANO (RA). I VOLONTARI AUSER PER “LA CITTÀ DEI RAGAZZI”
Anche quest’anno, come da una decina d’anni a questa parte, i volontari del Circolo Auser Volontariato di Fusignano, parteciperanno attivamente alla manifestazione “La città dei ragazzi”, che si terrà a Fusignano giovedì 26 maggio dalle 8.30 alle 13.00 e che coinvolgerà le scuole dalle materne a quelle di secondo grado e le principali associazioni operanti sul territorio. I volontari Auser saranno presenti in diversi punti con diverse attività a partire supporto al pedibus e al mantenimento dell’ordine nei vari luoghi della manifestazione.In Piazza Mazzotti e Piazza Don Vantangoli, come da tradizione del Circolo, ci si rivolgerà ai bimbi più grandi presentando i giochi di una volta, realizzati appositamente per l’occasione: il gioco dei cerchi, i trampoli, il tiro ai barattoli e un calcio balilla molto speciale e, per i più energici anche la corsa nei sacchi. Davanti al “Granaio”, in concomitanza alle letture per i bimbi delle materne, due volontari daranno vita allo spettacolo delle bolle di sapone, inoltre Auser ha messo a disposizione un tavolo con tutto il necessario per colorare e per realizzare girandoline, tutto rigorosamente preparato dai volontari, che poi i bimbi potranno portare a casa. Sempre per i piccoli di materna e nido sono state appositamente realizzate, con materiale riciclato, oltre 400 medagliette di cartone plastificato con immagini di piccoli animali da colorare.
Ufficio stampa – Deborah Ugolini +39 335 6934856 – press@auserravenna.it

ROMA. UNA NUOVA SEDE PER AUSER LAZIO
Il prossimo lunedì 6 giugno 2016 alle ore 12,00 verrà inaugurata la nuova sede Regionale Auser Lazio che si trasferisce in via Buonarroti, 12  al settimo piano presso la sede Spi Regionale di Roma e del Lazio. Saranno presenti all’inaugurazione Enzo Costa, Presidente Nazionale Auser, Claudio di Berardino, Segretario Generale Cgil di Roma e del Lazio, Ernesto Rocchi, Segretario Generale Spi Cgil di Roma e del Lazio. Dopo l’inaugurazione è previsto un rinfresco.

CINISELLO BALSAMO (MI). PRESSO LA SEDE AUSER  SPORTELLO INFORMATIVO DI GAYMINOUT
Lunedi 23 Maggio si è svolta l’inaugurazione dello  sportello informativo dell’associazione Gayminout  – unica esperienza nella zona Milano Nord –  destinato LGBT (lesbian, gay, bisexual e transgender). Lo sportello si trova presso la sede Auser  in Via Sant’Ambrogio 25 Cinisello Balsamo e sarà aperto tutti i lunedì dalle 18 alle 20. Si rivolge a singoli e coppie, famiglie e parenti, giovani e anziani.  Rappresenta uno spazio sicuro e protetto per essere ascoltati, richiedere informazioni, sapere dei servizi di supporto.

ROSIGNANO (LI). LA RETE CHE SOSTIENE GLI ANZIANI, AL VIA IL PROGETTO AUSER E AIMA
E’ in pieno svolgimento il progetto itinerante  denominato “La rete che sostiene: sosteniamo gli anziani con la rete, sosteniamo la rete per gli anziani”. L’iniziativa organizzata da Auser e Aima, l’associazione dei malati di Alzheimer, con il sostegno del Cesvot, prevede nella prima fase un ciclo di incontri  con le istituzioni e le associazioni di volontariato  del territorio della Bassa Val di Cecina, finalizzati  a sensibilizzare il territorio sulla necessità di fare rete per sostenere gli anziani più fragili. La seconda fase del progetto prevede un percorso  di formazione di personale volontario  che porti alla costituzione  di una vera e propria rete di sportelli sul territorio, in modo particolare nelle frazioni collinari, più isolate. Gli incontri saranno tenuti da medici e personale esperto. Verranno inoltre presenti i progetti già operativi nel territorio toscano di “pronto badante” e “abitare solidale”. Gli incontri itineranti si terranno a Rosignano, Donoratico, Casale Marittimo, Riparbella e Gabbro. I temi nello specifico saranno: l’anziano e le sue fragilità e le sue risorse, le modifiche della struttura famigliare, i servizi territoriali a sostegno degli anziani, le attività di Auser e Aima, l’invecchiamento attivo.
Fonte: La Nazione – Livorno

FIRENZE. PREMIO FILO D’ARGENTO, VENTESIMA EDIZIONE
Si terrà mercoledì 15 giugno 2016 alle ore 15,30 a Palazzo Vecchio Salone dei Cinquecento, la cerimonia di premiazione della ventesima edizione del premio Filo d’Argento, promossa da Auser Toscana, Comune di Firenze assessorato welfare e sanità. Quest’anno la medaglia “Fiorenza”, realizzata dal professor Roberto Ciabani, verrà consegnata alle personalità: Andrea Fabbricatore, Emilio Giannelli, Eros Pagni, Antonio Paulucci, Antonella Ragno, Giuliana Plastino Fiumicelli, Roberta poggiali, Giovanni Rana, Walter Savelli, Valerio Ranfagni. Una targa speciale verrà consegnata Carlo Migliorini. L’intera iniziativa verrà ripresa dall’emittente Toscana Tv.

ADOLESCENZA. UN CICLO DI INCONTRI GRATUITI AL PUNTO LETTURA AUSER DI TREBBO DI RENO (BO)
Proseguono gli incontri gratuiti sul tema adolescenza promossi dal Punto di lettura Auser l’Isola del Tesoro di Trebbo di Reno (Frazione Castel Maggiore) e mirati ad approfondire il tema dell’adolescenza e delle sue caratteristiche partendo da quanto emerge dal libro “AdoleScienza, Manuale per genitori e figli sull’orlo di una crisi di nervi”.
I prossimi appuntamenti sono in programma mercoledì 18 maggio e 8 giugno dalle 18 alle 19.30 presso il Punto Lettura, in via Lame 182/A.
Agli incontri, rivolti a genitori, nonni, insegnanti, sarà presente la psicologa Alice Gregori. Al termine verrà rilasciata a tutti i partecipanti una bibliografia sul tema adolescenza curata dalle volontarie Auser dell’Isola del tesoro.

RAVENNA. UN’ESCURSIONE ALLA FOCE DEL RENO
Hanno ricevuto grande apprezzamento le escursioni alla Foce del Reno organizzate dal Centro Sociale Culturale Auser “Scuola Viva” di Casal Borsetti in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato.  Una nuova escursione è in programma per domenica 29 maggio. Partenza da Piazza Marradi, a Casal Borsetti, alle 8.30, rientro previsto per le 12.30. Per garantire la migliore fruibilità anche questa escursione, guidata come sempre dai rappresentati del Corpo Forestale dello Stato di Casal Borsetti, sarà a numero chiuso, con prenotazione obbligatoria al numero 338 273 4673 (Isella).

VILLANOVA (PE). ETA’ IN MOVIMENTO, MEETING GENERATION
I prossimi 4 e 5 giugno si terranno le premiazioni dei concorsi promossi dall’Auser di Villanova  di Cepagatti e riservati agli alunni delle scuole elementari. Il primo concorso verte sulla comunicazione fra generazioni e verranno premiati i migliori elabori di scrittura, poesia e pittura; il secondo sul movimento e prevede lo svolgimento di gare. Alla fine delle due giornate di festa e partecipazione, merenda per tutti con gustosi spuntini preparati dalle volontarie dell’Auser.

MESTRE. CON GLI ASILI, APPUNTAMENTI D’ESTATE PER I PIU’ PICCOLI
Dal 19 maggio al 23 giugno si svolge il progetto di  “con gli asili” promosso da Auser Fincantieri di Mestre con la collaborazioni di Veritas, Polisportiva terraglie e l’associazione di volontariato Castello. Sei appuntamenti  destinati ai bambini con incontri, animazione, laboratori creativi, letture animate e giochi. Il progetto  prevede altre sette  iniziative nei mesi di settembre e ottobre.

LECCO. VACANZE NEL VERDE GRAZIE AD AUSER E LEGAMBIENTE
Dal 27 luglio al 2 agosto, i pensionati di Lecco potranno trascorrere a costi calmierati, una settimana nel verde del Parco Regionale del Monte Barro, tra il fresco dei boschi, arte, panorami mozzafiato e una gastronomia saporita ed allettante. Il soggiorno offre inoltre la possibilità di partecipare ad attività organizzate come tornei di carte, visite culturali e ballo. L’iniziativa è frutto di un accordo fra Auser e Legambiente di Lecco. Soggiorni nella natura, in compagnia, appositamente pensati ed organizzati per un pubblico di anziani. I pernottamenti avranno come base l’ostello del Parco Monte Barro che dispone di tutti i confort. Il servizio di trasporto all’interno del Parco per gli spostamenti e per le gite sarà a cura dell’Auser.
Per info sui costi e prenotazioni rivolgersi a: lecco@legambiente.org tel.0341-202040

THIENE (VICENZA). 102 RAGAZZI VOLONTARI COINVOLTI NEL PROGETTO DI INTEGRAZIONE
Nell’anno scolastico 2015/16 sono stati 102 i ragazzi volontari che hanno fatto sostegno scolastico a 48 bambini stranieri di elementari e medie, affiancati da altri 46 studenti che hanno collaborato al progetto accudendo i bambini dell’area asilo quando le mamme sono impegnate nei corsi di italiano. Le ore di volontariato svolte sono state complessivamente oltre 4600. Le donne straniere che hanno seguito quest’anno il corso di italiano sono state circa 120 di cui 75 hanno conseguito l’attestato.
La scuola di italiano per le donne straniere è partita nel 2011 ed è organizzata da Auser e Asa con la collaborazione del Comune, dell’Istituto Comprensivo di Thiene e gli Istituti Scolastici Superiori di Thiene.
All’iniziativa collaborano circa 60 volontari adulti che curano l’insegnamento alle donne straniere e ai bambini stranieri. Sono i numeri positivi del progetto di Integrazione e Volontariato promosso dall’Auser di Thiene e da Asa in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio. Nei giorni scorsi l’Amministrazione Comunale ha ricevuto  in Municipio una nutrita rappresentanza di studenti degli Istituti scolastici di Thiene che hanno aderito al progetto didattico. Erano presenti il Sindaco, Giovanni Casarotto, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Gabriella Strinati, dirigenti e docenti dell’Istituto Comprensivo di Thiene, del Liceo “Corradini”, dell’ ITET “Ceccato”, dell’ IPSIA “Garbin” e del CFP San Gaetano, assieme al Presidente Auser  Alessandro Stella, al coordinatore Auser del progetto Piero Pellegri e alla coordinatrice ASA, Novella Sacchetto.
Nel corso dell’incontro alcuni studenti hanno portato le loro testimonianze positive sull’esperienza realizzata. La cerimonia si è conclusa con la consegna degli attestati ai dirigenti degli Istituti Scolastici Superiori da parte di Auser e Asa

I 25 ANNI DI AUSER BASSA FRIULANA
Sabato 28 maggio si terrà a Cervignano del Friuli, a partire dalle ore 10.00 e con il patrociniko del Comune, la festa per celebrare i venticinquennale di attività dell’Auser Bassa Friulana. La festa  aperta a tutta la cittadinanza prevede un doppio appuntamento. Alle dieci presso la sala teatro Pasolini incontro con le istituzioni ed esibizione del coro e gruppo teatrale dell’ISIS B. Friulana. Alle 11.30 presso la Galleria Bertoni, esposizioni artistiche di soci e gruppi Auser.
A fine giugno l’Auser Bassa Friulana passerà nelle mani del nuovo presidente Paolo Dean. Un grandioso grazie a Irio Iob.
Per Ino: www.auserfriuli.it bassafiulana@auserfriuli.it

TAURIANOVA (RC) RASSEGNA “…CON ALTRI OCCHI”
Un programma culturale di ampio respiro sui temi dell’immigrazione per la rassegna “…con Altri occhi”, che si tiene dal 22 maggio al 12 giugno, in provincia di Reggio Calabria, a Taurianova, a cura dell’Associazione di Volontariato Auser Territoriale di Gioia Tauro e dello studio giornalistico Grigioverde press. L’evento – che si avvale del patrocinio del Comune di Taurianova, dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria e della collaborazione di diversi partner – prende il nome e si ispira a un verso tratto dalla poesia “In memoriam” di Pier Paolo Pasolini, che recita “Forse/ hai visto con altri occhi”, e vuole essere un’occasione per riflettere su quanto la nostra presunta conoscenza delle altre culture sia in realtà dettata da una visione parziale e unilaterale del mondo e della vita.
“Migrazioni: per gli stessi sentieri con Altri occhi” è infatti il sottotitolo e il tema della Prima edizione della rassegna, che si svolgerà in varie location della cittadina della Piana di Gioia Tauro, e sarà composta dalla mostra fotografica “Anime Salve” di Elio Carrozza e Luca Daniele, la presentazione del libro “La frontiera” di Alessandro Leogrande (Feltrinelli Editore) e lo spettacolo teatrale “Me ne vado” di e con Marcela Serli.
La rassegna non a caso nasce in Calabria, storicamente terra di frontiera, di incontro e mescolanza di popoli e culture, e nella Piana di Gioia Tauro, dove da anni comunità di migranti sostano e lavorano.
Fonte: strill.it

GALLARATE. LA SETTIMANA DELLA SALUTE
In occasione della MoveWeek (la settimana della salute) che si terrà a Gallarate dal  23 fino al  29 maggio, l’Auser insieme di Gallarate ha organizzato alcuni appuntamenti. Sabato 28 è la volta di una visita guidata alla mostra “abitare è essere ovunque a casa propria”, un progetto a cura del Dipartimento Educativo  del Museo MaGa in collaborazione con Officina Contemporanea e il Liceo Internazionale per l’Innovazione di Busto Arsizio. Saranno gli studenti ad accompagnare i visitatori in un itinerario interessante nell’ambiente urbano.
Gli appuntamenti sono organizzati in collaborazione con Auser Insieme di Gallarate Onlus: per ulteriori informazioni contattare rino.campioni@auser.lombardia.it

TRAVO (PC), UN INCONTRO PER PREVENIRE LE TRUFFE AGLI ANZIANI
“Le truffe agli anziani”: è questo il tema di un incontro pubblico previsto mercoledì 25 maggio a Travo (PC): appuntamento alle 20,30 presso la saletta Auser del Castello Anguissola.
L’iniziativa, organizzata da Auser con il supporto della Polizia, si inserisce nel progetto di promozione della salute e del benessere psicofisico “Una mela al giorno” promosso dal comune e varie associazioni sul territorio.
Fonte: Libertà

A TRANI I NONNI VIGILI DELL’AUSER
Anche per il prossimo anno scolastico Auser si occuperà del servizio di nonno-vigile a Trani. A febbraio il Comune aveva pubblicato un avviso pubblico rivolto a tutte le associazioni locali per la stipula di una convenzione per la gestione della sorveglianza e della vigilanza davanti le scuole cittadine in collaborazione con la Polizia municipale che è stata affidata proprio all’Auser. Ai nonni volontari dunque il compito di garantire la sicurezza all’entrata e all’uscita delle scuole.
Fonte: traniviva.it

 “LES BERGÈRES”: STORIE AL FEMMINILE DEL TERRITORIO BRESCIANO
Si chiama “Les bergères” il libro che Auser Camuna Università della Libera Età ha presentato nei giorni scorsi a Cevo (BS). Una raccolta di storie al femminile: racconti di donne su alcune donne che hanno scelto o hanno ereditato il lavoro di allevatrici di bestiame in diversi angoli del territorio bresciano.
Per realizzare questo progetto, Auser Cividate ha potuto contare sulla collaborazione del sindaco di Cevo, Silvio Citroni, e della sua amministrazione, del Bio distretto di Valcamonica, del gruppo culturale L’Artemisia e dell’associazione Coda di lana. Quest’ultima realtà opera nel riutilizzo della lana delle pecore camune nell’agricoltura, nell’edilizia e nella realizzazione di manufatti in feltro, di filati e trapunte. Sette le storie caratterizzate da un denominatore comune contenute nel libro curato da Ludovica Danieli e Mariagrazia Maccarinelli, esperte che normalmente collaborano con il cartellone dell’Auser cividatese curando corsi di scrittura autobiografica.
Fonte: Bresciaoggi

Anziani e dintorni

PREMIO GIORNALISTICO SULLA MALATTIA DI ALZHEIMER
C’è tempo fino al 15 luglio per partecipare  alla quinta edizione del Premio giornalistico “Alzheimer: informare per conoscere – cura, ricerca, assistenza”, promosso dalla Federazione Alzheimer Italia e da Unamsi, che ha l’obiettivo di promuovere la più sensibile, corretta e completa informazione sulla malattia di Alzheimer. Si può partecipare con un massimo di 3 articoli o servizi radio-tv, pubblicati e andati in onda dal 16.07.15. Sono previsti 5 vincitori, che saranno premiati nel corso di un convegno pubblico organizzato a Milano nel prossimo mese di settembre (data ancora da definire) in occasione della XXIII Giornata Mondiale Alzheimer.
Per info: www.alzheimer.it

MODENA. NONNE VOLONTARIE INSEGNANO A PREPARARE TORTELLINI A RAGAZZI AUTISTICI
A Modena, l’associazione Aut Aut, formata da famiglie con figli autistici, promuove il laboratorio socio-occupazionale “Il Tortellante”.  I giovani tra i 14 e i 25 anni imparano, dalle nonne volontarie, a impastare e a produrre strichetti, garganelli, sorpresine, tagliatelle, ravioli, tortelloni e tortellini secondo le ricette della tradizione emiliana.
Il progetto-pilota promosso dalla Onlus Aut Aut, formata da una settantina di famiglie con figli autistici, doveva essere per otto giovani e autogestito dai genitori, ma a gennaio, quando è partito, le iscrizioni sono aumentate ed il corso è stato triplicato grazie alla solidarietà di un gruppo di nonne volontarie.
Un pomeriggio a settimana fino a giugno, con l’obiettivo che le competenze acquisite diventino in futuro l’occasione per un inserimento professionale.
Fonte: Fondazione Leonardo

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

RIFORMA TERZO SETTORE: VERSO IL TRAGUARDO
Dopo il via libera del Senato lo scorso 30 marzo, nella riunione del 19 maggio la Commissione Affari Sociali della Camera ha concluso i lavori sul DDL Riforma Terzo Settore.  “Siamo soddisfatti per questo rapido passaggio senza modifiche e che rispetta i tempi sinora previsti. Aspettiamo ora con fiducia l’esame del provvedimento in Aula, calendarizzato per la prossima settimana, per il via libera definitivo alla legge delega.” Così il Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore Pietro Barbieri.
Per info: forumterzosettore.it

TORINO. SEMINARIO SULLA VIOLENZA DI GENERE
Il Gruppo Abele promuove il prossimo 26 maggio  presso la propria sede a Torino in corso Trapani 91/b,  il seminario Opportunity che prende il nome dal progetto reso possibile grazie al sostegno della Tavola Valdese attraverso i fondi 8×1000. Per la prima volta si analizzerà la violenza di genere da una prospettiva inedita, quella del maltrattante, ma sempre col medesimo obiettivo: la tutela della vittima.
Opportunity, infatti, è un percorso residenziale per uomini che intendono interrogarsi sulla propria aggressività nell’ambito delle relazioni affettive. Una prima sperimentazione che tuttavia consente importanti riflessioni in merito all’intervento di prevenzione primaria e secondaria. Il seminario pone il focus sull’opportunità di intervenire sugli autori dei reati nell’ambito delle relazioni familiari o intime che oggi sono al centro del dibattito.
Posta come prioritaria l’attenzione alle vittime di tali reati e la necessaria tutela delle stesse, appare tuttavia sempre più evidente come solo attraverso il cambiamento degli autori dei reati si possa assicurare la prevenzione delle recidive.
Per informazioni:  Segreteria organizzativa seminario: tel. 011.3841021 – dal lunedì al giovedì orario 9 -13. email: pagineopp@gruppoabele.org

ROMA. PRESENTATO IL PROTOCOLLO D’INTESA PER IL CONTRASTO DELLA POVERTA’ EDUCATIVA
Lo scorso 17 maggio è stato presentato alla stampa il Protocollo d’intesa firmato tra Governo e le Fondazioni di origine bancaria per la gestione del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, istituito, per la prima volta in Italia, con la Legge di Stabilità 2016. Il Fondo è destinato ad “interventi sperimentali finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori” ed il Protocollo prevede che il Fondo abbia una governance tripartita e affidata a un Comitato di indirizzo strategico composto pariteticamente da rappresentanti di Governo, Fondazioni e Forum Nazionale del Terzo Settore, con il compito e la responsabilità di dettare i principi e i criteri direttivi in tema di ambiti di intervento, strumenti operativi, processo di valutazione, selezione e monitoraggio dei progetti finanziati che coinvolgeranno tutto il territorio nazionale. Il Fondo sarà alimentato con uno stanziamento di circa 120 milioni all’anno – per i tre anni previsti (2016, 2017, 2018) – dalle Fondazioni di origine bancaria, ed avrà natura sperimentale.Il numero dei minori in povertà è altissimo e allarmante, 1 milione e 45mila, secondo i dati Istat. In crescita anche il numero di bambini e adolescenti che per particolari condizioni economiche e contesti socio-culturali non hanno la possibilità, nella loro infanzia, di avere accesso a quegli strumenti e alle competenze necessarie per vivere in un mondo caratterizzato dall’economia della conoscenza, dalla rapidità e dall’innovazione, e che gli consentono uno sviluppo culturale, sociale, e la piena inclusione.
Fonte: forumterzosettore.it

#VIASUPERTICKET! UNA PETIZIONE PER ABOLIRE IL SUPER TICKET
Dal 2011 per un esame o per una visita specialistica oltre al ticket, con costi diversi da regione a regione, si pagano 10 euro in più su ogni ricetta: è il superticket. Per abolire questa tassa aggiuntiva, Cittadinanzattiva ha lanciato una petizione.  “Il super ticket di 10 euro non è servito né ai cittadini né al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) – si legge in una nota-  è una tassa iniqua che ha alimentato le disuguaglianze esistenti, ha aumentato i costi delle prestazioni sanitarie, gravando ancor più sulle tasche delle persone che sempre più spesso rinunciano a curarsi, pur avendone bisogno. E non ha rimpinguato le casse del SSN, anzi paradossalmente le ha impoverite, spingendo i cittadini, snervati dai costi maggiorati e dalle lunghissime liste d’attesa, ad andare nel privato, che spesso diventa persino più conveniente per alcune prestazioni, come gli esami del sangue”. Quella che doveva essere una manovra transitoria e straordinaria, a distanza di 5 anni dalla Legge Finanziaria del 2011 che l’ha introdotta, è diventata invece la normalità.
La petizione chiede al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, al Governo italiano, ai Ministeri di competenza, al Parlamento e alla Conferenza Stato-Regioni di abolire il super ticket di 10 euro sulla ricetta e di introdurre misure che ripristinino l’equità tra i cittadini.
Per info: www.cittadinanzattiva.it

Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU