Area riservata

Agenzia di informazione Auser – Anno 18 numero 11 – 18 marzo 2015

Scritto da
18 marzo 2015
testatina 2010

Agenzia settimanale – Anno 18 numero 11 – mercoledì 18 marzo 2015
Agenzia Auser è un servizio d’informazione dell’Auser Nazionale.

Viene inviata via E-mail. E’ inoltre visibile sul sito internet www.auser.it


 

AuserInforma

OLBIA. 48 FAMIGLIE COLPITE DALL’ALLUVIONE AIUTATE GRAZIE ALLA RACCOLTA FONDI DELL’AUSER
Il 18 novembre del 2013 una devastante alluvione, il ciclone “Cleopatra” si abbatteva sulla Sardegna  e metteva in ginocchio l’economia di un’intera regione. 17 le vittime, centinaia i senza tetto, strade, ponti, campi, attività commerciali ed industriali sono come rasi al suolo. Olbia la città più colpita. Immediata la  solidarietà di tutta l’Auser che lanciò da subito una capillare campagna di raccolta fondi.  Quella solidarietà si è poi  trasformata in un gesto di aiuto concreto: 48 buoni acquisto di 500 euro ciascuno del valore complessivo di 24.000 euro, l’80% di tutti i fondi raccolti dall’associazione, sono stati consegnati il 17 marzo ad altrettante 48 famiglie di Olbia, segnalate dall’assessorato ai servizi sociali della città e che non avevano ancora ricevuto nessun tipo di sostegno. La consegna dei voucher si è svolta alla presenza delle autorità cittadine, fra cui l’assessore Rino Piccinu, la presidente regionale dell’Auser Franca Cherchi, il presidente di Auser Olbia e la presidente dell’Auser comprensoriale Olbia Tempio.
I  buoni acquisto potranno essere spesi presso la Galleria Auchan di Olbia. I fondi restanti verranno distribuiti, con la stessa modalità, ad altri comuni.

PAVIA. ROVINARSI E’ UN GIOCO
Venerdì 20 marzo 2015 ore 21.00  presso il Teatro G. Fraschini  in Corso Strada Nuova 136  a Pavia si svolgerà lo spettacolo teatrale, patrocinato anche dal Comune di Pavia, G.A.P.Gioco d’azzardo patologico, rovinarsi è un gioco”. E’ una produzione del Teatro del Segno di Cagliari, di e con Stefano Leddi. Nasce dalla volontà di mettere una lente di ingrandimento sul fenomeno del gioco d’azzardo tecnologico, portando davanti allo spettatore la storia di un giocatore di videopoker. Una storia “vera”, fatta di decine di storie vere. La storia di un solo giocatore scelto come simbolo di questa, che non è affatto una nuova malattia del terzo millennio, ma una patologia “riconosciuta” da quasi trent’anni dalla comunità scientifica internazionale. La pièce prende corpo attraversando un lungo periodo di documentazione e nove mesi di interviste fatte davanti a un caffè, inoltrandosi tra le resistenze, le paure, tra i sospetti verso un interesse insolito per chi è abituato a vivere nell’indifferenza di tutti. È dunque una storia reale fatta di nomi, mogli, posti di lavoro, figli, amicizie, quella che si svolge davanti al pubblico in una scena scarna fatta di segni brevi ed essenziali. Uno spettacolo che dice chiaramente che qualsiasi tipo di gioco d’azzardo può portare alla dipendenza proprio come il tabacco, l’eroina e l’alcool.
Lo spettacolo, che ha ottenuto il patrocinio della Camera dei Deputati e dei Senatori, è organizzato da Auser Comprensoriale di Pavia nell’ambito del progetto “IO NON MI AZZARDO”, cui è destinato il ricavato dell’incasso, che ha come finalità il contrasto all’azzardopatia.
Info: Auser Comprensoriale di Pavia, 0383-572414, Via D. Chiesa 2 – PVauserpavia@auser.lombardia.it

LEGNANO. APRE LO SPORTELLO ANTIVIOLENZA DI FILO ROSA AUSER
Sabato 14 Marzo è stato inaugurato  il centro antiviolenza che Auser Filo Rosa (www.filorosaauser.org ; auserfilorosa@libero.it) gestirà in Via XX Settembre, 30 (padiglione B5) a Legnano. Sono intervenuti Antonella Manfrin, attuale Presidente di Auser Filo Rosa, Piera Mercedes Landoni Vicesindaco di Cerro Maggiore e Rappresentante istituzionale della Rete antiviolenza Ticino Olona e Gianpiero Colombo Assessore alle Politiche Sociali Comune di Legnano.
L’apertura del Centro antiviolenza “Filo Rosa Auser” è uno degli obiettivi previsti dal progetto Network Antiviolenza Ticino Olona, nato dall’accordo siglato da Regione Lombardia e Comune di Cerro Maggiore (Ente capofila della Rete comprendente 51 comuni dei distretti del Legnanese, Magentino, Castanese, Abbiatense).
Il centro è aperto martedì, giovedì e sabato dalle ore 9,30 alle 14; la reperibilità telefonica è garantita dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 20, ai numeri 348/3212482 e 348/3069895.
È possibile chiedere aiuto e sostegno contro violenza domestica su donne e minori, maltrattamenti fisici e psicologici, violenze sessuali, umiliazioni o divieti per la donna di incontrare amici e familiari, deprivazioni economiche. Oltre alle volontarie specializzate, Auser Filo Rosa Auser mette a disposizione dell’utenza una psicologa, una counselor e un’avvocata.
L’accesso al servizio è gratuito.

AUSER ARCISATE ONLUS HA UNA NUOVA CASA
La sede è stata inaugurata nei giorni scorsi nella stupenda cornice dell’ex Polaroid (via Piave 11), è stata ristrutturata la piccola palazzina adiacente al fabbricato. Un accogliente ufficio, una sala riunioni ed uno scantinato per il ricovero delle attrezzature dell’associazione.
L’auser offre alla comunità un servizio prezioso per il trasporto di chi, sprovvisto di mezzi propri, deve recarsi a fare visite mediche, terapie, visite ambulatoriali ed altro.
Il presidente di Auser Arcisate, Gian Luca Cavalluzzi insieme al direttore generale Adelio Bernaschina, ha ringraziato i numerosi presenti, tra cui, il presidente provinciali Auser Varese Grazia Di Mauro, i sindaci di Bisuschio e Induno Olona, che hanno avuto parole di stima e di apprezzamento per il lavoro che l’associazione svolge nel territorio della Valle del Ceresio. Nell’anno 2014 sono stati percorsi da 25 volontari ben 73.000 km, 5500 telefonate e 2600 trasporti. Attiva da cinque anni, Auser ha oggi 750 utenti in tutta la valle.
L’inaugurazione della sede è stata anche l’occasione per presentare le nuove auto, Fiat Punto, del programma Mobility Life concesse in comodato d’uso e sponsorizzate da alcune ditta della valle.
Dopo la benedizione della sede e dei mezzi impartita dal prevosto Gianpietro Corbetta, è stata assegnata a tutte le ditte presenti una pergamena a ricordo della loro sponsorizzazione.
Fonte: varesenews.it

CARPI. BILANCIO POSITIVO MA SERVONO NUOVI VOLONTARI
E’ positivo il bilancio di attività 2014 del gruppo territoriale Auser di Carpi per il trasporto delle persone che hanno difficoltà a muoversi autonomamente, con particolare attenzione per la popolazione anziana. L’Auser di Carpi ha visto crescere anche nel 2014 le richieste di intervento. Sono stati 48.004 i chilometri percorsi dai 3 mezzi Auser, e 831 i servizi di trasporto sociale effettuati, di cui 472 per visite mediche.
Nel 2014 è continuata la collaborazione con gli altri gruppi Auser limitrofi, per un migliore utilizzo dei mezzi in dotazione e un più efficace coordinamento del prezioso lavoro offerto dai Volontari. Ad oggi i volontari in sevizio sono 30. I mezzi in dotazione sono 3, grazie anche alla donazione del nuovo Fiat Ducato, attrezzato per il trasporto delle persone diversamente abili, da parte delle imprese locali e con il patrocinio del Comune di Carpi.
C’è un bisogno crescente di trasporto sociale nella popolazione, in particolare anziana e per questa ragione anche l’Auser di Carpi partecipa attivamente al coordinamento tra le associazioni di volontariato presenti nel territorio, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali per una maggiore efficacia del servizio.
L’Auser di Carpi è sempre alla ricerca di nuovi volontari e rinnova il suo appello: “Sei in salute e hai un po’ di tempo libero? Di una mano a chi è in difficoltà! Farai contento chi ha bisogno! Ti sentirai più felice!”
Chi è interessato a collaborare può chiamare il 348.1791978, oppure rivolgersi alla Camera Del Lavoro di Carpi o allo Spi/Cgil 059.6310411
Fonte: sassuolo2000.it

MAIDA. VOLONTARI AUSER E STUDENTI INSIEME CONTRO IL RAZZISMO
L’associazione Auser Maida con l’istituto comprensivo statale  aderiscono alla X edizione della ‘Settimana di azione contro il razzismo’ promossa dall’Unar, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità. Una campagna di sensibilizzazione in programma dal 17 al 23 marzo che vuole promuovere, in particolare fra i più giovani, i valori del dialogo e del rispetto fra culture. In occasione del decennale, I’Unar, con la collaborazione dell’Anci (l’Associazione dei Comuni) e del Miur ha chiesto alle associazioni, alle scuole, ai cittadini, un semplice gesto da compiere durante il 21 marzo, Giornata mondiale contro il razzismo: colorare di arancione la propria città, la propria scuola, o realizzare momenti di incontro e di riflessione sui temi della prevenzione della discriminazione razziale e della tutela dei diritti umani. Il Miur ha inviato a tutte le scuole una circolare per invitarle a partecipare attivamente alla Settimana di azione contro il razzismo e, in particolare, alla celebrazione della Giornata Mondiale del 21 marzo anche in accordo con le associazioni presenti sul territorio. L’evento dell’Auser si terrà a Maida il prossimo 20 marzo alle ore 10,30 presso la biblioteca scolastica ed è aperto a tutta la cittadinanza.

RAVENNA. A LIDO ADRIANO IL CENTRO  CULTURALE MULTIETNICO DI AUSER “L’ALTRA FACCIA DELLA MEDAGLIA”
Si chiama “L’altra faccia della medaglia” il nuovo centro culturale multietnico ideato e fortemente voluto da Auser volontariato Ravenna in collaborazione con Arci Ragazzi. Il nuovo centro polivalente avrà lo scopo di favorire lo scambio interculturale e la solidarietà per facilitare la convivenza sociale attraverso la conoscenza reciproca fra le persone di varia nazionalità, cultura e religione soprattutto tra donne, bambini e anziani. Le attività previste saranno i corsi di lingua italiana, il dopo scuola per i bambini, e un laboratorio di cucito con attività di rammendo e recupero abiti usati, espressamente richiesto da alcune residenti. In un secondo tempo, previo accordo con i servizi sociali, verrà aperto un “emporio no spreco”. All’interno della struttura non circolerà denaro; gli scambi avverranno con ore di lavoro, chi usufruirà del centro pagherà in ore di impegno quello che riceverà, dalla colazione alla coperta, al vestito. Verrà attribuito convenzionalmente ad un ora di impegno un valore simbolico e sarà pattuito tra le parti, questa diventerà l’unità di misura per lo scambio eventuale o per il credito/debito. Questo può valere sia per le persone che frequenteranno con assiduità la struttura che per le persone che entreranno in contatto con il centro anche in forma occasionale.
Fonte: ravennanotizie.it

OSIMO. INCONTRO CON I SEN TERRA BRASILIANI
L’Auser di Osimo organizza per venerdì 20 marzo alle ore 17.30 presso Palazzo Campana un incontro di presentazione dell’attività dei Sen Terra in Brasile e a  Queimadas. I Sen terra sono un movimento progressista, appoggiato da settori della chiesa più aperta, legati alla teologia della liberazione, un movimento saldamente ancorato alla dura realtà, ma che si prefigge il cambiamento profondo, che considera importante l’uso dei simboli. Come rappresentare la dedizione, il lavoro, le angosce, ma anche il sogno e la gioia che la lotta offre? Hanno optato per una bandiera di colore rosso, che lega il movimento alla identità e alla tradizione di lotta della classe lavoratrice, con l’immagine di una coppia, un uomo e una donna con un coltello levato in aria. Lo slogan del movimento è  “La terra a chi la lavora”. Parola d’ordine che per molti anni è stata gridata in Italia a testimonianza della universalità delle battaglie del mondo contadino.
A conclusione della conferenza ci sarà la possibilità di degustare dolcetti e bevande brasiliane.

OSIMO. RISCOPRIAMO UNA RISORSA, PROPOSTE E SUGGERIMENTI PER UN INVECCHIAMENTO ATTIVO
Il prossimo 26 marzo a partire dalle ore 17,30 presso la Sala San Francesco del Chiostro San Giuseppe da Copertino, si terrà un incontro pubblico sul tema “riscopriamo una risorsa, nuovi germogli dalle nostre radici”. L’iniziativa rientra nel progetto sull’anzianità attiva  promosso dall’Auser di Osimo in collaborazione con altre realtà del territorio.

TAVARNELLE BARBERINO. PRIMAVERA CON L’AUSER
Visite guidate, incontri e tanti momenti di socializzazione. E’ quanto organizza per la primavera 2015 l’Auser volontariato Insieme di Tavarnelle e Barberino in collaborazione con l’Unione comunale del Chianti fiorentino. Si comincia il 18 marzo con la visita guidata ad una fabbrica di cioccolato a Colle Val D’Elsa, mercoledì 25 è la volta della visita alla sede Rai di Firenze, martedì 31 i soci auser potranno incontrare il gruppo cinofilo dei carabinieri di Castello. Infine mercoledì 8 aprile è in programma la visita guidata alla Certosa di Galluzzo.
Per info: Auser 340-6083470 – 3339729130.

MACERATA FELTRIA. IL SERVIZIO A CHIAMATA DELL’AUSER ANNI FRIZZANTI
L’Auser “anni frizzanti” di Macerata Feltria, organizza il servizio TSAC, trasporto sociale a chiamata. Un servizio rivolto agli anziani over 65 soli ed isolati residenti in uno dei comuni del comprensorio convenzionati con Auser: Carpegna, Macerata Feltria, Montecopiolo, Pietrarubbia e Frontino. I volontari dell’Auser offrono il trasporto per visite e terapie mediche, presso uffici pubblici per il disbrigo di pratiche burocratiche, la posta, la banca, presso il mercato di Macerata Feltria. Per info: 333-8527114auser.mf@libero.it

SAN GIMIGNANO. CARTOLINE DAL BAGOLARO
Sabato 21 marzo alle  ore 17.30 si svolgerà l’incontro spettacolo “Cartoline dal Bagolaro il tempo dei ricordi”, un progetto della Compagnia Giardino Chiuso,  in collaborazione con Auser di San Gimignano.
Certe volte il ricordare la propria vita e raccontarla può risultare banale, inutile e egocentrico ma di estrema importanza. Nella convinzione che gli eventi della vita di ognuno valgono la pena di esser ricordati e raccontati, “Cartoline dal Bagolaro” in collaborazione l’Auser di San Gimignano, è un progetto dedicato al tempo dei ricordi con i racconti degli anziani, partendo da un tema comune, quello del ballo, per cercare di ricreare quell’empatia, quella vicinanza di esperienze che rigenera, ogni volta che il tempo ce lo permette, il nostro vivere interiore, perché la storia di qualsiasi essere umano è anche un po’ la nostra storia. L’ingresso è gratuito.
Per info: Tel. 0577 940008 / fax. 0577 940903
info@sangimignano.com; www.sangimignano.com

VILLADOSSOLA. VOLONTARI IN UN MONDO CHE CAMBIA
Lunedì 23 marzo alle ore  14.30 presso Salone Oratorio – Oratorio San Domenico Savio – Villadossola  si terrà l’evento formativo  “volontari in un mondo che cambia” organizzato da Auser Ossola ed alla presenza di Guglielmo Giumelli, sociologo, giornalista e autore di numerose pubblicazioni sugli anziani e l’invecchiamento.

VARESE. CICLO DI CONFERENZE SUL BOOM ALIMENTARE
Universauser di Varese in collaborazione con Coop, organizza un ciclo di conferenze aperte al pubblico sul tema “boom alimentare e miracolo in cucina”. Saranno tenute da Enzo Laforgia e si terranno alle ore 17,30 tutti giovedì di marzo.

BESOZZO. LE ORIGINI DELLA PASQUA
Venerdì 20 marzo alle ore 20.45 presso la Sala Letture del comune di Besozzo in via Mazzini 10, si terrà un incontro sul organizzato dall’Auser locale sul tema “Le origini della Pasqua”, tenuto da Giorgio Tavani. Orgini, significati, riti, il relatore accompagnerà in un viaggio nel tempo e nelle culture diverse alla riscoperta delle radici profonde della Pasqua.

CHIAVARI (GE): NUOVO MEZZO PER L’AUSER
L’Auser Tigullio – Golfo Paradiso di Chiavari (GE) ha un nuovo pulmino per il trasporto sociale: si tratta di un Fiat Doblò donato in uso gratuito dalla Società Europa Servizi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale e il contributo di tanti imprenditori della zona.
Fonte: Il Secolo XIX

TRAVERSETOLO (PR): ALLA RICERCA DEI NONNI VIGILE
Il circolo Auser di Traversetolo (PR) ha urgente bisogno di volontari davanti alle scuole.
15 nonni vigile per accogliere i bambini la mattina e all’uscita dell’Istituto comprensivo.
Per fare il punto sulla situazione e sull’importanza del compito dei volontari, si è svolto qualche giorno fa un incontro pubblico cui ha partecipato anche il sindaco.
Per informazioni: 0521.841731
Fonte: Gazzetta di Parma

CRESPINO (RO): AL MERCATO CON L’AUSER
Una navetta per andare al mercato: a Crespino (RO) comune ed Auser uniscono le forze per accontentare  gli anziani delle frazioni che vogliono fare la spesa ma non hanno la possibilità di farlo con mezzi propri.
Ogni giovedì il pulmino parte alle 9 e torna indietro alle 11.30: a guidare il mezzo si alterneranno i volontari Auser.
Fonte: Il Gazzettino

MUGGIO’ (MB): IL FILO D’ARGENTO HA UNA NUOVA CASA
Il servizio di telefonia sociale Filo D’Argento di Auser Brianza ha una nuova casa: nella sede di via Galvani ci saranno quattro postazioni telefoniche che copriranno tutte le richieste del territorio di Monza e Brianza, che risponderanno al numero verde 800995988 24 ore su 24.
Tra gli operatori ci saranno anche  persone segnalate dal Tribunale di Monza come progetto di reinserimento nella comunità.
Fonte: Giornale di Monza

Anziani e dintorni

ANZIANI E RAGAZZI DOWN SI SCAMBIANO SAPERI
Ognuno può offrire qualcosa di utile agli altri e tutti hanno bisogno di qualcosa. E’ sostanzialmente questo il presupposto del “Mercato dei Saperi”, il progetto  avviato alcuni mesi fa dall’Aipd (Associazione Italiana Persone Down) e arrivato oggi a 400 scambi con ben 380 iscritti tra persone con sindrome di Down e anziani. Dodici le sezioni dell’organizzazione coinvolte (Bari, Belluno, Campobasso, Mantova, Marca Trevigiana, Matera, Milazzo, Potenza, Roma, Termini Imerese, Viterbo e Vulture), dove sono stati attivati dei contact point locali chiamati Porte dei Saperi. Idea centrale dell’iniziativa è la creazione di occasioni di incontro tra giovani con sindrome di Down e persone anziane, per uno scambio intergenerazionale che produca percorsi e strumenti di conoscenza e crescita reciproca. “Siamo molto contenti del risultato raggiunto  – spiega Anna Contardi, responsabile del progetto – che ha dimostrato come  due gruppi come quello delle persone anziane e delle persone con sindrome Down sempre visti solo in modo passivo come gruppi di beneficiari di servizi abbiano potuto rivelare di avere davvero molto da dare” Secondo l’Aipd i maggiori scambi richiesti e attuati sono stati quelli dei lavoretti a mano: 64 incontri hanno riguardato l’insegnamento del lavoro a maglia, merletto, cucito e uncinetto, decorazioni natalizie, seguiti dai 55 scambi per piccoli servizi svolti fuori casa (come pagare bollette o fare la spesa). Molto interesse ha suscitato poi la cucina, con 53 incontri per imparare ricette e cucinare insieme. Il progetto si è dotato di diversi strumenti di lavoro: oltre al sito internet un database dove in tempo reale si incontrano domanda e offerta, schede in alta comprensibilità in cui sono documentate e diffuse le competenze acquisite (dalle ricette di cucina a come smacchiare il caffè su una maglietta). Le 12 Porte dei Saperi, si occupano della promozione del progetto, di fare rete, di selezionare e formare i volontari, di organizzare e monitorare gli scambi.
fonte: redattoresociale

Associazionismo Volontariato Terzo Settore

 CARCERE, PRESENTATO A ROMA IL RAPPORTO ANTIGONE
Sono calati gli ingressi in carcere, è diminuito il numero complessivo dei detenuti passato dagli oltre 66,8 mila del 2011 ai circa 53 mila contati nel febbraio 2015.  Tuttavia, di strada da fare ce n’è ancora visto che la capienza regolamentare è ancora superata dalle presenze reali: oggi ci sono 108 detenuti ogni 100 posti letto, con un tasso di affollamento che in realtà è più alto per via di situazioni transitorie come reparti chiusi per lavori di manutenzione. E’ questo il quadro che emerge dal rapporto stilato dall’Osservatorio di Antigone sulle condizioni di detenzione in Italia presentato a Roma nei giorni scorsi. A calare di tanto sono soprattutto gli ingressi in carcere, che nel 2014 sono stati 50.217, ben lontani dai 92.800 nel 2008 in piena ondata securitaria: in sei anni, quindi, gli ingressi sono diminuiti di 42.683 unità. “Un calo dovuto al cambio della legislazione sugli stranieri – spiega il rapporto – e alle nuove norme in materia di arresto e custodia cautelare”. Tuttavia, spiega il rapporto, “la custodia cautelare non ha nulla a che vedere con la sicurezza ed è ben oltre il dato europeo. Oggi i detenuti in custodia cautelare sono il 34,8 per cento. Una percentuale che è ancora ben al di spora di quella europea la quale si assesta sul 21 per cento. Dunque ben 14 punti in più. Un gap che va recuperato riducendo l’impatto della custodia cautelare che va del tutto residuata”.
Fonte: redattoresociale

DALL’ITALIA PRIMA INIZIATIVA DI INVIO AIUTI A KOBANE
Dal Comune di Santomenna (Sa) un carico di farmaci è partito alla volta del campo profughi di Suruc (Turchia), al confine con la città di Kobane (Siria). I farmaci in questione, 16 scatoloni pieni di medicine donate e raccolte in tutta la Campania dall’associazione Legambiente e del valore di circa 20mila euro, arriveranno nei prossimi giorni al presidio medico curdo del Comune di  Soruc, regione nella quale sono stati realizzati sei campi profughi autogestiti, nati per affrontare l’emergenza di un centinaio di migliaio di persone costrette a lasciare la vicina città siriana di Kobane, distante appena 16 chilometri, assediata dai terroristi dello Stato Islamico per 5 mesi e riconquistata lo scorso 26 gennaio dalle forze volontarie curde, con il ruolo determinante delle donne. Quella di Legambiente e del  Comune di Santomenna sembra essere la prima iniziativa nota in Italia di cooperazione dall’Italia verso Kobane nell’ambito di invio di medicinali.

http://www.legambienteeboli.it/

#CORROPER UN’ALTRA IDEA DI SPORT. IL 19 MARZO L’UISP PROTESTA DI FRONTE AL PARLAMENTO PER IL DIRITTO ALLO SPORT E ALLA SALUTE
L’Uisp e le società sportive del territorio chiedono al governo e al Parlamento di rivedere il decreto Balduzzi, chiedono una nuova legislazione, nazionale e regionale, che valorizzi il ruolo sociale dello sport e più trasparenza ed etica nel mondo sportivo. Soprattutto quando si parla di utilizzo di risorse pubbliche. Questa è la piattaforma di #CorroPer un’altra idea di sport, alla quale hanno aderito anche Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna ed Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana. In queste ore stanno pervenendo le adesioni di rappresentanti delle istituzioni regionali e comunali, rappresentanti del mondo sportivo e del terzo settore, parlamentari e singoli cittadini.
Il 19 marzo a Roma l’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti terrà un’iniziativa pubblica in piazza Montecitorio, che darà il via alla campagna nazionale #CorroPer un’altra idea di sport. Una maratona virtuale a cui tutti potranno partecipare proponendo la propria idea di sport.

WATCH DOG: DAL 17 MARZO ON LINE
Con Watchdog Lunaria inaugura un osservatorio specifico per mettere a disposizione on line la documentazione ufficiale in un database facilmente accessibili  sugli atti istituzionali su immigrazione, asilo, cittadinanza, lotta alle discriminazioni e al razzismo. Una particolare attenzione verrà dedicata a quegli atti che restano sconosciuti ai più, ma che molto spesso contengono informazioni preziose che dovrebbero essere facilmente reperibili anche da parte dei comuni cittadini: interpellanze, interrogazioni, mozioni, ordini del giorno, risoluzioni presentate e discusse in Parlamento in materia di immigrazione, asilo, cittadinanza, lotta alle discriminazioni e al razzismo. Brevi articoli offriranno un contributo alla ricostruzione del dibattito istituzionale su questi temi.  Gli aggiornamenti del database e dei commenti saranno segnalati nella newsletter settimanale di Cronache di ordinario razzismo.
www.cronachediordinariorazzismo.org/progetto-watch-dog/
 
Agenzia d’Informazione a cura dell’Ufficio Stampa Auser
Nazionale Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777
E-mail ufficiostampa@auser.it Sito internet: www.auser.it
 

Tags:
Categorie articolo:
Agenzia d'informazione AUSER

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU